Noto anche come “eye-liner invisibile”, il trucco tightlining ha lo scopo di dare definizione allo sguardo, rendendo gli occhi più espressivi e le ciglia più folte. Utilizzato diligentemente dai MUA delle celebrity soprattutto per quanto riguarda i trucchi da red carpet, paradossalmente si rivela un magico alleato anche per il no-makeup-makeup, proprio per il suo essere quasi impercettibile.

Ve ne ho già parlato in passato, ma dato che mi rivolgete spesso domande su come realizzarlo, ho deciso di farvi un aggiornamento sulla tecnica in sè e anche sui prodotti da utilizzare. Se anche voi siete ansiose di saperne di più su un makeup che sta bene a tutte e che si adatta ad ogni look (dal più naturale al più intenso) e ad ogni forma di occhio… seguitemi nel post!

cliomakeup-trucco-tightlining-1Credits: @beautylish.com

COS’È IL TIGHTLINING E A COSA SERVE

cliomakeup-trucco-tightlining-17-prima-dopo

Parto subito col dire che il “vero” tightlining non consiste semplicemente nel tracciare una riga nella rima interna superiore dell’occhio. In realtà si tratta di una tecnica più complessa, non difficile ma non veloce. Insomma, bisogna armarsi di pazienza e del prodotto giusto – come vedremo più avanti – perché lo scopo è quello di andare a riempire gli spazi tra ciglia e ciglia. Il prodotto va quindi steso il più possibile a ridosso della radice delle ciglia stesse.

cliomakeup-trucco-tightlining-2-naturale

In foto di trucco iper naturale come questa, spesso c’è lo “zampino” del tightlining!

È in questo modo che l’attaccatura sembrerà molto più piena e regolare, e di conseguenza le ciglia più folte. Non solo: so che alcune di voi non riescono bene ad ottenere la riga di matita perfetta a causa dell’attaccatura irregolare; con questa tecnica potrete “barare” un pochino, riempiendo ad arte i vari buchetti tra le ciglia e rendendola così più lineare.

L’ATTACCATURA DELLE CIGLIA APPARE PIÙ PIENA E REGOLARE

Nulla vi vieta, poi, di tracciare anche una riga di eye-liner sopra le ciglia, sulla palpebra mobile. Grazie al tightlining non avrete quel “gap” che alcuni considerano antiestetico e nel complesso lo sguardo apparirà più intenso. Una foto vale più di mille parole:

cliomakeup-trucco-tightlining-3-eyeliner

Credits: @beautylish.com

“I MIEI OCCHI MA MEGLIO”

Ho letto in un’intervista a Kira Nasrat, makeup artist delle celebrity, che lei ha iniziato ad usare il tightlining a 12 anni, perché i suoi genitori le impedivano di truccarsi! Non si chiama, infatti, “eye-liner invisibile” per niente: al pari del rossetto MLBB, il tightlining potrebbe essere definito “i miei occhi ma meglio”. Aggiunge infatti definizione restando quasi del tutto impercettibile.

cliomakeup-trucco-tightlining-16-naturale

LE PRECAUZIONI DA PRENDERE PRIMA DI REALIZZARE IL  TIGHTLINING

Come abbiamo visto, il tightlining si realizza nella rima interna superiore. Per questo motivo, bisogna fare molta attenzione all’igiene: delle mani e delle unghie con cui si solleva la palpebra durante l’operazione, ma soprattutto dello strumento che si usa. A maggior ragione se amate questa tecnica, MAI condividere matite e eye-liner.

cliomakeup-trucco-tightlining-14-grafico

Il tightlining abbinato ad eyeliner grafico

La chiave per massimizzare l’effetto del tightlining, a maggior ragione se vogliamo realizzare un no-makeup-makeup, è curvare perfettamente le ciglia. Infatti lo scopo è, tra l’altro, aprire lo sguardo e far sembrare gli occhi più grandi.

cliomakeup-trucco-tightlining-13-red-carpet

Dopo aver sollevato delicatamente la palpebra, procedete guardando leggermente verso il basso: in questo modo riuscirete a vedere meglio i “buchetti” tra le ciglia. In molti consigliano anche di mettere lo specchio su una superficie piana in modo di guardarlo dall’alto verso il basso. A questo punti potete iniziare: alcuni MUA, addirittura, fanno solo dei puntini con la matita e l’eyeliner in corrispondenza dei buchetti.

cliomakeup-trucco-tightlining-9-rihanna

Ma la pazienza verrà premiata, perché una volta finito, resterete estasiate dal risultato: gli occhi appariranno più grandi, espressivi e scintillanti.

Come ho detto, è una tecnica adatta a tutti, ma è particolarmente amata da chi ha gli occhi incappucciati e che non si “vede” molto con l’eyeliner steso in modo tradizionale.

cliomakeup-trucco-tightlining-12-occhi-asiatici

Ragazze, questa era la teoria, ma in pratica quali sono i migliori prodotti per realizzare il trucco tightlining? Ve lo svelo a pagina 2!