Spesso sul blog di parla di pulizia e cura di pelle e capelli, ma non si è ancora parlato dell’igiene e delle attenzioni da dedicare ad una parte del corpo altrettanto meritevole di premure, ossia…l’ombelico! Questa zona del corpo, infatti, necessita di determinate accortezze per quanto riguarda la sua pulizia, ma molto spesso viene trascurata.

Eppure, uno studio della North Carolina State University ha constatato che nel nostro ombelico possono annidarsi più di 50 ceppi di batteri, e che la loro quantità, assieme a quella dei germi, varia moltissimo in base al suo grado di pulizia.

Certamente la maggior parte degli organismi che si annidano nell’ombelico, tra cui anche in certi casi anche funghi e lieviti, non sono pericolosi, ma possono causare spiacevoli conseguenze come la formazione di crosticine o cattivi odori! Allora come pulire l’ombelico al meglio, e quali sono le modalità più sicure per farlo? Beh ragazze, per scoprirlo non vi resta che continuare a leggere il post!

cliomakeup-come-pulire-ombelico

LA PULIZIA DELL’OMBELICO E LA SUA FREQUENZA

Da una parte è spontaneo non dedicare cure particolari in fatto di igiene all’ombelico, poiché facendo la doccia o il bagno in modo regolare, anch’esso trae i benefici dall’igiene mirata a tutto il corpo.

cliomakeup-come-pulire-ombelico-5

Idealmente, anzi, non bisognerebbe procedere oltre, poiché una pulizia eccessiva potrebbe rimuovere in modo troppo aggressivo anche quei batteri che sono necessari per la difesa e il benessere della nostra pelle e del nostro organismo.

cliomakeup-come-pulire-ombelico-1

Sudore, polvere e fibre dei vestiti fanno annidare la sporcizia

A volte però il sudore, la polvere o le fibre degli indumenti che indossiamo possono far aumentare la quantità di sporcizia che si annida nell’ombelico, e per questa motivazione insorge la necessità di pulirlo in modo oculato.

COME PULIRE L’OMBELICO AL MEGLIO SENZA FARSI MALE?

Acqua e ossigenata e detergente intimo per pulire l’ombelico

Per pulire al meglio l’ombelico, dunque, gli specialisti consigliano di farlo con acqua, cotton fioc e prodotti per la pulizia del corpo che possono andare dall’acqua ossigenata fino ai detergenti delicati, come quelli per i bambini, ma anche quelli mirati all’igiene intima.

cliomakeup-come-pulire-ombelico-14

Basterà dunque intingere un cotton fioc nell’acqua e poi applicarvi sopra il detergente che avete scelto, e strofinarlo in seguito delicatamente prima sulla zona circostante l’ombelico vero e proprio, per poi gradualmente arrivare fino al centro.

cliomakeup-come-pulire-ombelico-4Via Pinterest

Siate sempre molto delicate, e non cedete alla tentazione di ficcare il cotton fioc direttamente nell’ombelico o di strofinarlo in modo troppo energico, perché rischiereste di farvi male o, addirittura, di causare irritazioni alla pelle.

cliomakeup-come-pulire-ombelico-13

Ripetete poi l’operazione qualora l’ombelico fosse ancora sporco e, una volta terminato, eliminate con un altro cotton fioc pulito ogni eventuale residuo di acqua e/o di detergente, facendo molta attenzione ad asciugarlo bene.

cliomakeup-come-pulire-ombelico-3

Ragazze, non abbiamo ancora terminato! Nella pagina successiva vi parleremo di come pulire l’ombelico quando non ha un buon odore e del perché questo avviene, e di come comportarsi se si ha un piercing in questa parte del corpo! Andate a pagina 2 per scoprire di che cosa si tratta!