Se credete che il foulard sia un accessorio “da nonne” allora vi sbagliate di grosso! Questo accessorio è il preferito di tutte le beauty addicted e it girl del mondo. La sua versatilità permette di rendere anche l’outfit più semplice indimenticabile.

La sua storia è antichissima, e se pensate al foulard la prima maison di moda che vi verrà in mente è certamente Hermès. I suoi carré sono tra i più belli e famosi, basti pensare che ne viene venduto uno ogni 25 secondi! 

Inoltre il foulard può farvi sentire delle vere dive, regalarvi mistero e aggiungere un pizzico di originalità al vostro stile. Ci sono tantissimi modi per indossarlo: annodato al collo, come cintura o tra i capelli. È stata creata addirittura un app per insegnarvi ad annodarlo, quindi ragazze, tirate fuori i vostri foulard dai cassetti, e diamo il via al post! Iniziamo.

cliomakeup-outfit-foulard-1

IL CARRÉ DI HERMES: UN MITO A FORMA DI QUADRATO DI SETA

Il marchio Hermés ha fatto del foulard il suo marchio di fabbrica. Questo accessorio è alla stregua di un gioiello prezioso e insieme alla camicia bianca, il trench e il tubino nero, fa parte di quei must have, che ogni vera amante della moda vorrebbe avere nel suo armadio!

cliomakeup-outfit-foulard-11-grace-kelly.jpg

Grace Kelly amava il marchio Hermés e i suoi foulard

Il carré di Hermés è puro mito di seta, creato la prima volta nel 1937 a Lione. Ma fu solo alla fine degli anni ’40 che iniziò a riscuotere successo, e fu necessario l’incontro tra Emile Hermès e Marcel Gandit, per concepire questo accessorio.

dal 1937 hermés crea dei capolavori in pura seta!

Gandit inventò un metodo di stampa che permetteva di creare composizioni cromatiche complesse ed elaborate, ma soprattutto, ricche di preziosi effetti di contrasto e sfumatura.

La loro collaborazione fu un vero successo, e tutte le dive del tempo iniziarono a desiderare un foulard di Hermés, portando la maison verso il successo.

cliomakeup-outfit-foulard-4-hermes

Sono necessari ben due anni di lavorazione per ottenere un quadrato perfetto (il cui lato misura 90 cm), destinato ad essere incartato nella velina e riposto nelle iconiche scatole arancioni del brand, diventando un vero e proprio oggetto di lusso. Dal 1937 ad oggi Hermés ha creato circa 1.000 disegni diversi, almeno 15 all’anno, ovvero uno ogni tre settimane circa e questo da più di 70 anni.

IL FOULARD, L’ACCESSORIO PIÙ AMATO DALLE DIVE, ATTRICI E CANTANTI

Oltre ad essere bellissimo e prezioso, il foulard è un accessorio che è sempre stato molto amato e apprezzato in particolare dalle dive. Basti pensare che la Regina Elisabetta II è rappresentata sui francobolli con il foulard annodato al collo.

cliomakeup-outfit-foulard-17-dive

Grace Kelly lo utilizzò addirittura come benda, per sorreggere il braccio fratturato. Jackie Kennedy lo usava legato intorno al viso per mantenere la piega dei capelli.

cliomakeup-outfit-foulard-7-colazione-da-tiffany

Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany

Audrey Hepburn lo ha usato come decorazione sul cappello in “Colazione da Tiffany” e Sarah Jessica Parker come bandana nella serie Sex and the City.

cliomakeup-outfit-foulard-8-sex-and-the-city

Sara Jessica Parker in Sex and The City

Il foulard rimane ancora oggi un accessorio di moda intramontabile. Ancora amato e apprezzato, è stato introdotto anche nello street style, abbinato a giacche bomber.

cliomakeup-outfit-foulard-9-street-style

Il foulard oggi, nello street style

Ragazze, non abbiamo ancora finitio: nella prossima pagina vedremo insieme i modi più belli e originali per indossare il foulard ed essere super fashion. Continuate a leggere!