Isieri viso esistono ormai da tantissimi anni, eppure la loro vera funzione è ancora avvolta da un velo di mistero ehehe!! Infatti, i sieri appaiono tra i topic più frequenti sul forum e tra le domande che mi rivolgete più spesso qui sul blog o sui social. A cosa serve il siero viso? Come orientarsi tra i mille prodotti e ingredienti? A che età iniziare? Come capire che abbiamo finalmente trovato Quello Giusto 😍😉 ?

Ho fatto mente locale sulle domande più comuni che mi avete fatto nel tempo e oggi conto di rispondere a tutti, ma a proprio tutti, i vostri dubbi più comuni, sfatando qualche mito e dandovi qualche consiglio che “vi cambierà la vita”: infatti, iniziare ad usare il siero è una vera svolta per tantissime ragazze e donne.

Il post è in collaborazione con Galénic, brand che come sapete apprezzo moltissimo, soprattutto per quanto riguarda i sieri viso avendoli provati e amati tutti. Pronte a ricevere tutte le risposte che aspettavate? Allora via col post!

cliomakeup-siero-antirughe-galenic

A COSA SERVE IL SIERO?

IL SIERO SERVE A DARE UN BOOST IN TERMINI DI AZIONE

Il siero serve principalmente a dare un boost in termini di azione, indipendentemente da quale essa sia, perché grazie alla sua particolare composizione (con la parte grassa quasi assente) riesce ad essere particolarmente concentrato e a penetrare in profondità. Inoltre rende più performante l’azione della crema.

Ciò non toglie che siero e crema possono avere azioni diverse, e persino complementari, come vedremo più avanti.

cliomakeup-siero-viso-cosa-serve-1-crema

Il siero quindi, rispetto alla crema ha una concentrazione più alta di attivi e in generale la sua texture è molto più liquida e penetrante.

A CHE ETÀ BISOGNA USARE I SIERI?

Parto col dire che in un certo senso è la nostra pelle che ci “chiede” di abbinare un prodotto più concentrato e potenziato alla crema viso. Non c’è un’età indicata “per iniziare”, insomma, guida l’esigenza.

cliomakeup-siero-viso-cosa-serve-3-specchio

Ad esempio se la pelle è molto secca potrebbe essere consigliabile un siero nutriente anche a 15 anni, semplicemente per avere un maggiore comfort… e anche per poter usare fondotinta e correttore!

cliomakeup-siero-viso-cosa-serve-4-pelle-perfetta

Viceversa per una pelle seborroica, anche se giovane, potrebbe essere risolutivo applicare solo un siero idratante perché molto più leggero e sebo-control.

IDRANTANTE, RASSODANTE, ILLUMINANTE, ETC.: QUALE SIERO SCEGLIERE?

Spessissimo mi scrivete anche, giustamente, che orientarsi nella giungla dei sieri sul mercato è una missione impossibile! Quale scegliere?

cliomakeup-siero-viso-cosa-serve-6-come-scieglierlo

In teoria bisognerebbe applicare un siero idratante dai 25 ai 40, uno propriamente anti-rughe dai 40 ai 50 e infine un siero rassodante dai 50 in su. Ma come sappiamo ogni pelle è diversa… e anche ogni situazione: ad esempio, dopo una dieta che ci ha fatto perdere parecchi chili, potremmo sentire il bisogno di introdurre nella nostra beauty routine un siero rassodante. In questo senso, può essere di grande aiuto un’analisi della cute.

cliomakeup-siero-viso-cosa-serve-7-galenic

Galénic siero Pureté sublime. Prezzo consigliato: 40€

UN SIERO SEBO-CONTROL PUÒ ANCHE ESSERE ADATTO AD UNA PELLE MATURA E MISTA, IN COMBO CON UNA CREMA ANTIRUGHE

Prendiamo ad esempio il siero Galénic per pelli grasse. La consistenza è leggerissima, e ha l’effetto di controllare la produzione di sebo. Anche in questo caso si può usare da solo oppure miscelato con la crema.

Io, con la mia pelle secca, l’ho usato poco, ma una ragazza del Team, che ha la pelle matura e mista, ha trovato che sia l’ideale per sé in combinazione ad una crema ricca.

In estate, nella zona T usa solo il siero prima della crema solare, e in questo modo la lucidità è controllata per diverse ore; inoltre, il makeup viso “regge” molto meglio.

cliomakeup-siero-viso-cosa-serve-8-makeup

Ok, ma quindi come sovrapporre siero e crema? Ci sono ingredienti particolari le cui combinazioni andrebbero assolutamente evitate? Per scoprirlo, girate pagina.

66 COMMENTI

  1. Adoro i sieri, per me sono uno step fondamentale della beauty routine di ogni giorno.
    Ultimamente ne sto utilizzando diversi, ovvero:
    1. Siero purificante Sephora: è quello nella boccettina verde, è più un tonico che un siero, per la sua consistenza, ma mi ci trovo bene: lo uso da quasi 2 mesi e ho notato miglioramenti: asciuga bene i brufoli e non appiccica.
    2. Siero tonificante PNEI: è una marca di prodotti eubiotici che tiene la mia estetista, questo siero rimpolpa la pelle e le dà un bel tono. Oltretutto si asciuga all’istante e va bene anche per collo e contorno occhi.
    3. Ultimo arrivato: Dior, Capture Youth Matte Maximizer: è un po’ più “colloso” come texture (quindi le goccine non scendono “singolarmente”) ma è ottimo, mattifica ed opacizza molto il viso, oltre ad assorbirsi subito e ad avere un profumo davvero favoloso.

  2. AMo e uso i sieri da anni.
    Tra quelli semplicemente idratanti mi piacciono molto quello di caudalie, quello di bioderma azzurro e anxhe quello di avene.
    Al momento alterno tre sieri..la mattina uso un siero antiossidante al resveratrolo e acido ferulico di the ordinary mentre la sera alterno il siero caviar platinum di natura siberica e la vitamina c (sempre the ordinary). Finiti questi ho già in stock un altro bioderma, quello al’acido ialuronico di the ordinary e il siero collagene più acido ialuronico di collistar della linea attivi puri. Più in là invece ordinerò anxhe il siero euk e buffet (Dupe di Estee lauder). In estate spesso applico solo siero e spf sia per daee idratazione senza ungere sia per fare una barriera dal solare che se no spesso causa brufoli mentre in inverno mi serve per forza perché la pelle diventa secchissima! Insomma mi piacciono tantissimo i sieri ahahah

  3. Post interessante.
    Mi piacerebbe leggere piu’ informazioni riguardo a ingredienti e principi attivi e sul perche’ funzionano rispetto ad altri.

  4. Tra l’altro io uso diversi sieri e alterno: la sera tendo ad usare gli acidi e di giorno sieri antieta. Dipende anche da come sento la pelle. Forse dovrei usarne uno o due e solo quelli per un mese e poi cambiare?? Per non far assuefare la pelle?? O va bene cambiare ogni giorno a dipendenza??

  5. D’estate sono molto efficaci.
    Mi piace molto la texture del siero che essendo leggera è ottima per il makeup.
    Ma il siero che più mi è piaciuto è quello Lavera al the bianco. Profumo incantevole e pelle levigata.
    Comunque avrei preferito un post non in collaborazione.
    Sebbene apprezzo la consueta trasparenza.

  6. Per me (60+) esistono ormai solo più 2 step fondamentali: Skincare e idratazione!
    compreso maschera idratante 2 o 3 vv/settimana
    Cerco di usare sempre prodotti di buona qualità cambiando marca sovente anche se sono principalmente innamorata dei prodotti farmaceutici francesi (con protezione solare).
    La mia pelle non ha bisogno di altro per essere luminosa e rassodata.Non compro mai sieri o creme «antirughe». Non ci credo…E vedere che esistono creme antirughe che costano una fortuna mi fa davvero ridere/piangere.
    Seguo Clio con interesse e ci trovi tanti buoni consigli!
    :))

  7. Ho iniziato da poco ad usare i sieri.
    La sera prima uso il siero per pelli secche e disidratate di Bio Phytorelax con Acido Ialuronico in combo alla crema di Nature’s per pelli miste. Così facendo in teoria dovrei idratare ma anche contenere la produzione di sebo giusto?
    Però c’è scritto che anche nella crema c’è acido ialuronico, quindi non dovrei combinare questa crema con questo siero? Questo non l’ho capito e non lo sapevo nemmeno.
    Poi ho provato anche due sieri di Omia, uno all’aloe che è idratante ed equilibrante (che di solito utilizzo prima del makeup insieme al fluido opacizzante di Jowaè) e a volte provo anche quello all’argan che ho preso a mia mamma che è idratante ed effetto lifting che uso magari sul contorno occhi. Mi piacciono molto entrambi!
    Però che prezzi Galenic D:

  8. In effetti ormai anche tutti i video sono in collaborazione. Però capisco perché avendo anche la linea makeup e una bimba i soldi non fanno di certo schifo xD Sì, anche io preferisco quando fa qualcosa senza collaborazioni varie, soprattutto nei video, però presumo (spero) che pubblicizza solo prodotti che apprezza davvero, e su Galenic non stento a crederci, l’ha sempre nominata molto come marca. Quindi apprezzo e credo di più a quello che dice e che pubblicizza Clio rispetto ad altre youtubers, senza fare nomi xD che sono palesemente delle mere pubblicità

  9. Beh, Clio è una persona corretta, e non credo che accetterebbe collaborazioni con brands che non le piacciono. Credo che le Case tengano d’occhio il suo blog e, avendo visto che le piacciono determinati marchi di cui ha comprato di tasca sua dei prodotti, poi le offrano la collaborazione.
    Io mi offro per un articolo in collaborazione per Whamisa: ehi, Whamisa, mi sentiiiii???? Ah già, non ho un blog XD!

  10. Questo sicuro. Ma preferisco sempre i post liberi. Le collaborazioni mi piacciono se deve realizzare un trucco. Si vedono pure meglio i prodotti. Sulla skin care non so. I risultati sono nel tempo.

  11. Per argomenti come questo a mio avviso si. Se devi parlare di uno step della beauty routine meglio se non c’è una pubblicità. Capisco la collaborazione più per il makeup.

  12. Ho usato fin verso Natale il Génifique Sensitive di Lancome, suggerito da Clio e con un inci assolutamente dignitoso (niente siliconi! hip hip, urrààààà), con dei begli attivi.
    Debbo dire che non è niente male, l’ho trovato umettante e distensivo sulla pelle.
    Ora sto usando un siero di Yves Rocher, che mi ha regalato mia sorella, pur’esso con un inci decente: è l’Elixir Jeunesse Anti-Pollution. Anch’esso non è niente male, è rinfrescante.
    Però ho notato una cosa: i due sieri anzidetti hanno un che di …”appiccicosetto”, che resta un po’ in superficie, come se la pelle non riuscisse ad assorbirlo completamente. Non so se questa sia una caratteristica tipica dei sieri (in passato – almeno un tre anni fa – ne avevo avuto uno di Biofficina Toscana, quello per pelli delicate, e pure esso aveva un che di “film”), dato che preferisco gli olii per la sera; diciamo che preferirei un prodotto che venga meglio assorbito. Però apprezzo il potere umettante che ne ho ricavato, questo sì.
    Ora ne ho adocchiato uno della Leahlani: appena finisco quello di Yves Rocher lo prendo!

  13. Cosa fanno? prodotti divini, ecco cosa fanno! Me li sto pappando tutti da eccoverde!!
    Sono coreani ecobio certificati!! oramai sono whamisa-dipendente XD!!

  14. Esatto, ovviamente una collaborazione sulla skincare la facciamo sempre dopo aver testato i prodotti per diversi mesi. Dopodiché Clio decide di accettare (o meno) solo se li trova validi. Un bacio!

  15. Avendo una pelle che suda molto e che mal sopporta i prodotti sul viso, in estate ma anche di giorno in inverno se sto molto al chiuso, solo sieri acquosi, magari due sovrapposti, uno più idratante e antiage (di solito a base di ialuronico o peptidi) e uno più specifico (lenitivo, purificante, opacizzante, ecc), il passaggio crema e siero insieme sotto al trucco lo reggo solo da un paio d’anni in inverno se passo molto tempo al freddo all’aperto.

  16. Mi trovo in sintonia con te per quanto riguarda il discorso creme antirughe: non ci credo nemmeno io ( sono quasi ai 60). Sono sicura che una buona idratazione mirata al proprio tipo di pelle sia la giusta via. Per quanto mi riguarda, avendo una pelle da sempre mista, utilizzo spesso i sieri al posto della crema, soprattutto in estate. E non uso mai detergenti schiumogeni, che seccano la pelle. Sto adoperando prodotti con texture burrose, anche “grasse”, ma che lasciano la pelle pulita , ma non secca!

  17. Sono assolutamente d’accordo! Sto passando ai prodotti Khiel’s che trovo molto efficaci, i loro sieri, sia quello alla vitamina C che uso di notte sia quello rimpolpante che uso di giorno, sono ottimi!

  18. Che tipo di pelle hai? perché i loro prodotti sono in due versioni: quella per pelle normale-secca e quella per pelle normale-mista. Io ovviamente uso i prodotti per pelle secca.
    Non conosco quelli per pelle mista, per cui non saprei che dirne.
    A-D-O-R-O:
    1) Organic flowers lotion double rich: avevo preso la mini-size, ed ora la confezione standard
    2) Organic flowers nourishing cream
    3) Organic flowers facial oil
    4) Organic flowers foam cleansing cream
    5) Organic flowers toner deep rich
    6) Organic flowers eye essence
    Sono drogata. Giuro.
    La mia pelle si ciuccia tutta ‘sta roba, mai avuta così morbida e luminosa. Il profumo mi riconcilia con il mondo.
    Mi sono appena ordinata lo shampoo, mercoledi mi arriva, e non appena avrò fatto fuori gli ultimi rimasugli di shampoo in bagno, mi dedicherò solo a lui.
    Hai visto che ci sono le mini-size? così puoi testare per bene, e trovare quello che fa per te. Sono formati da viaggio, e siccome sono prodotti eccellenti, ti durano per settimane, perché rendono con pochissimo.
    Ora che guardo sono arrivati gli scrub e pure i balsami labbra.
    So già che riempirò pure l’armadietto del marito, perché ci sono pure i prodotti per la pelle maschile!
    Insomma: ormai sono un caso clinico.
    XD XD XD
    Era da tanto tempo che non mi “innamoravo” così di prodotti skincare: certo, ce ne sono di altre marche che mi piacciono, (soprattutto Biofficina Toscana), ma giuro amore eterno a Whamisa, in uno sposalizio cosmetologico…
    Ricoveratemi.
    XD

  19. Bellissimo post Clio, grazie! Io senza siero sarei persa! Ho trent’anni, ma uso i sieri già da un po’.. anzi in estate spesso utilizzo il siero da solo senza crema, perché mi da una sensazione di maggior freschezza (siccome non sopporto la sensazione di “unto e pesantezza sull pelle)!! In questo momento sto usando (e amando!) il genifique di lancome, ma poi per alternare mi piacerrebbe provare qualcosa di Galenic! Un bacione!!!

  20. Domanda: ho 30 anni pelle mista e vorrei cominciare a prevenire le prime rughe, dovrei usare siero opacizzante e crema antirughe o viceversa siero antirughe e crema opacizzante?? XD

  21. Siero antirughe e crema opacizzante con spf sopra. I sieri opacizzanti generalmente contengono siliconi e, facendo strato sulla pelle, rendono più difficoltosa la penetrazione degli attivi antirughe. Oltretutto nei sieri, non avendo questi le stesse difficoltà di formulazione che presenta un prodotto cremoso, v’è solitamente un quantitativo maggiore d’attivi!

  22. Grazie per la risposta! Cavoli, sei un’esperta! 😀 Per caso hai qualche consiglio anche su marche o linee di prodotti da usare?

  23. Non è che sono appiccicosi perché hanno la glicerina in alta posizione? A me solitamente è quello che li rende appiccicosi. Se cerchi un siero acquoso ma idratante io ti consiglio a occhi chiusi quello di caudalie credo si chiami SOS idratazione o qualcosa di simile

  24. Ma certo che puoi abbinare quel siero e quella crema ci mancherebbe perché ti è venuto il dubbio? Le cose difficilmente abbinabili sono gli attivi esfolianti con gli attivi antiossidanti e quelli che non andrebbero mai in combo sono gli esfolianti. Per il
    Resto non mi viene in mente altro per il quale bisogna prestare molta
    Attenzione

  25. Ti trovi bene con il nuovo siero alla vitamina c di khiels? Mi incurioscr molto per l’autunno!

  26. Grazie della precisazione, noi “veterane” siamo certe del buon cuore di clio e della buona fede generale che regna, ma è bello sentirlo ribadito 🙂

  27. Dipende dal tuo budget, ma ti direi The Ordinary (prodotti che uso) per rapporto percentuale di attivi/prezzo, o Fitocose se punti all’ecobio. Personalmente uso Niacinamide 10% + Zinc 1% la mattina seguito da Natural Moisturizing Factors + HA, per la sera invece Vitamin C Suspension 23%+ HA Spheres 2% (ti avviso che non è piacevole, ma l’L-ascorbico è tra gli antirughe con la più ampia letteratura scientifica a supporto) misto a Resveratrol 3% + Ferulic Acid 3%. In inverno, per due volte a settimana uso la sera al loro posto Retinol 0.2% in Squalane (ti consiglio di partire da concentrazioni bassissime dato che il retinolo può essere irritante, e di non usarlo mai dopo prodotti con acidi, in estate o di giorno visto che è fotosensibilizzante). Ho sentito buone cose anche su Matrixyl 10% + HA, ma non l’ho ancora provato quindi non posso esprimermi in merito! Accompagno il tutto con un Spf con antiossidanti (ne sto testando più d’uno avendo la pelle grassa, per quelli non posso ancora consigliar nulla non avendo trovato l’ideale) con protezione almeno 30. Son tutti attivi con ampissima letteratura scientifica su Pubmed, ti direi di iniziare con questi (non necessariamente tutti insieme, anche iniziar con un paio di prodotti) e veder come ti trovi. Nel caso in cui ti interessino ti convien ordinarli direttamente sul sito ufficiale, le spese di spedizione son gratuite raggiunti i 25 euro!

  28. Avevo pubblicato la lista di quello che uso, ma mi segna il commento come spam! I prodotti che uso con cui mi trovo bene son quelli di The Odinary, son economici ed hanno percentuali di attivi molto alte per il prezzo. Provo a riscrivere il tutto: allora Niacinamide 10% + Zinc 1% e Natural Moisturizing Factors + HA in mattinata, di sera invece Vitamin C Suspension 23%+ HA Spheres 2% misto a Resveratrol 3% + Ferulic Acid 3%. In inverno uso due volte a settimana Retinol 0.2% in Squalane (soltanto di sera perché è fotosensibilizzante). Tutti i giorni uso poi un Spf minimo 30 mattificante con antiossidanti (i filtri chimici sulla pelle producon radicali liberi, gli antiossidanti servon a contrastarli). Sto ancora cercando quello perfetto (ho la pelle grassa), quindi non posso ancora consigliarti in merito!

  29. Perché ho letto la parola “acidi” e pensavo fosse compreso anche l’acido ialuronico xD Grazie per la delucidazione comunque 🙂

  30. Ciao Rachele mi trovo bene, si assorbe quasi subito ha una texture parecchio liquida. Resta un po’ appiccicosetto al momento, ma poi metto la crema e si assorbe tutto, resto ben asciutta, non lascia per niente la patina lucida, come anche la crema di Bio Phytorelax che nonostante sia per pelli secche si assorbe bene e non lascia lucido 🙂

  31. Ciao Claudia, io ne ho 38 e mi sto trovando molto bene a usare il siero opacizzante citato nel post (quello azzurro) e sopra una crema antirughe bella ricca che, soprattutto in estate, evito di mettere su naso e mento (lasciando solo il siero in questa zona). Con questa routine mi sto trovando molto bene, ma come abbiamo scritto anche nel post, è la pelle che ti dà la risposta: tra le due opzioni che hai scritto non ce n’è una giusta e una sbagliata, tutto sta a trovare i prodotti più giusti per te. Un bacio,
    Laura ClioMakeUp

  32. Segnato tutto. Adoro le minisize così posso provare. Anche io pelle sul secco. Quindi i tuoi consigli sono perfetti. Grazie mille

  33. non ho mai provato i prodotti the ordinary ma ne ho sentito parlare bene… intanto mi guardo bene quelli che mi ha consigliato! grazie! 😀

  34. Poi mi dirai come ti trovi con le minisize!
    Come solari uso la protezione 50 sul viso (e l’ombra del cappello di paglia… ) e 30 sul corpo. Contro le macchie esfolio la pelle tutti i giorni col Clarisonic, maschere, e cicli di sieri anti-macchie. Ho apprezzato la linea anti-macchie di Melvita, ma pure quella della Yves Rocher è molto valida.

  35. Può essere…
    Quanto alla Caudalie, fa ottimi prodotti! Io adoro soprattutto l’Eau de Beauté!!

  36. Se devi ordinare ti convien direttamente dal sito ufficiale Deciem, le spese di spedizione son gratuite raggiunti i 25 euro!

  37. Dopo una vita senza skin care tranne ovviamente spf 50 dato come sono, sono un paio di anni che uso cose essenziali data l’età
    Ho appena preso siero Bjobi, naturale su eccoverde. Leggerissimo, si assorbe in un secondo. Per il viso Madara. Ho la pelle abbastanza normale e non ho avuto acne, sono fortunata ma arrivano le rughe argh

  38. Ciao Satori88, non ha senso cambiare prodotto tutti i giorni, piuttosto per la pelle è un toccasana alternare le routine alla fine di ogni ciclo di trattamento (di solito 50 ml corrispondono a circa 2 mesi di trattamento). Un bacio!

  39. Probabilmente il siero non è adatto alla tua tipologia di pelle. Ma attenzione, potrebbe anche essere un problema di dose del prodotto utilizzata: spesso sono sufficienti piccole gocce ( come per i sieri Galénic), per coprire viso e collo. Un bacio!

  40. Ciao, sì sì combinando due prodotti con acido ialuronico l’azione non potrà che essere potenziata.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here