La pancia gonfia è una sensazione fastidiosa di eccessiva tensione a livello addominale, causata da un accumulo di gas nello stomaco e/o nell’intestino.
Il gonfiore addominale è in genere accompagnato da altri disturbi come stitichezza, diarrea, dolore e crampi addominali, flatulenza ed eruttazione.

Normalmente è un sintomo passeggero, che può essere causato da un pasto troppo abbondante o consumato troppo velocemente. Altre volte, invece, può essere un campanello di allarme per patologie più serie. In questo post la nostra dietista, la dottoressa Anna Gerbaldo, ci spiega quali possono essere le cause e come comportarsi! Quindi ragazze, se anche voi spesso ne soffrite, leggete oltre!

cliomakeup-pancia-gonfia-panciona-1

Credits: @dietefacili.com

PROBLEMA GASTRICO O PROBLEMA INTESTINALE?

Intanto bisogna localizzare il problema: se la sensazione di gonfiore si accompagna a ripienezza, bruciore di stomaco ed eruttazioni, allora il problema è a livello dello stomaco, se invece si presenta insieme a discomfort, dolori, meteorismo o flatulenza, probabilmente si tratta di un problema intestinale.

Tuttavia, sono tante le patologie che possono dare questi sintomi, ma in questo post parleremo solo delle condizioni più diffuse.

cliomakeup-pancia-gonfia-intestino-2

Esistono molte altre patologie che possono dare gonfiore e flatulenza, per esempio il Morbo di Chron, la rettocolite ulcerosa e le infezioni intestinali.

REFLUSSO GASTROESOFAGEO

Nel primo caso, quindi in presenza di sintomi come bruciore, eruttazione, ripienezza e rigurgito acido, probabilmente si tratta di reflusso gastroesofageo.

cliomakeup-pancia-gonfia-reflusso-3

Credits: @probioticdigest.com

Questa malattia può essere causata da diversi fattori: alimentari, anatomici, funzionali, ormonali e farmacologici.

cliomakeup-pancia-gonfia-gravidanza-4Anche durante la gravidanza può esserci il reflusso gastroesofageo.

È una condizione in cui i succhi gastrici vengono in contatto con la parete dell’esofago, provocando bruciore.

IL REFLUSSO GASTROESOFAGEO PUÒ DARE SINTOMI TIPICI E ATIPICI

Anche se questo fenomeno avviene fisiologicamente, quando supera una determinata soglia in termini di frequenza e durata, si tratta di una vera e propria patologia.

Oltre ai sintomi sopra elencati, che vengono definiti “tipici“, possono esserci altri disturbi “atipici” come difficoltà alla deglutizione, nausea, laringite, tosse, singhiozzo, asma, dolore toracico e otite.

cliomakeup-pancia-gonfia-otite-5Credits: @coolgals.webcam

È una patologia che può anche avere gravi complicanze, pertanto è sempre buona regola rivolgersi al proprio medico.

TRATTAMENTO DIETETICO DEL REFLUSSO GASTROESOFAGEO

Visto che il reflusso è peggiorato da un aumento della pressione intra-addominale, è bene cercare di ridurre il proprio peso corporeo in caso di sovrappeso o obesità.

cliomakeup-pancia-gonfia-panciona-6

Credits: vitacost.com

Tra gli alimenti che posso aumentare la sintomatologia troviamo:
– agrumi, kiwi e pomodori
– spezie piccanti
– menta e cioccolato
– caffè e tè
– bevande alcoliche (in particolare vino e birra)
– cibi ricchi di grassi

cliomakeup-pancia-gonfia-alimenti-reflusso-7Oltre a questi alimenti che andrebbero evitati (anche se la tollerabilità è individuale), esistono anche delle norme comportamentali che possono aiutare ad alleviare i sintomi:

– evitare pasti troppo abbondanti che possono rallentare la digestione e lo svuotamento gastrico, suddividendo l’alimentazione nei 3 pasti principali e più spuntini;
– evitare alimenti troppo caldi o troppo freddi;
– mangiare almeno 3 ore prima di andare a dormire ed evitare di coricarsi subito dopo il pasto;
– mantenere la testiera del letto più alta rispetto al materasso, eventualmente utilizzando più di un cuscino;
– evitare abiti e cinture stretti.

cliomakeup-pancia-gonfia-cintura-8

Via @Pinterest

SINDROME DELL’INTESTINO IRRITABILE O IBS

Quando il gonfiore si accompagna a disturbi dell’alvo (diarrea o stipsi o l’alternanza di entrambe), meteorismo, flatulenza e dolori (che in genere si alleviano dopo essere andati in bagno), allora potrebbe trattarsi di sindrome dell’intestino irritabile.

cliomakeup-pancia-gonfia-alimenti-IBS-9Ovviamente si tratta di una diagnosi complessa, che deve essere eseguita esclusivamente dal medico dopo l’esclusione di altri possibili cause e patologie. La sindrome dell’intestino irritabile è infatti una condizione in cui l’intestino risponde in maniera eccessiva a stimoli anche fisiologici, attraverso una distensione delle pareti che è la causa dei sintomi sopra descritti.

Generalmente i fattori scatenanti possono essere di tipo psico-sociale (come stress ed eccessiva emotività) oppure biologici (predisposizione individuale, alterazioni della motilità del tratto digestivo, infezioni intestinali, ecc), ma anche intolleranze, allergie alimentari e utilizzo cronico di alcuni farmaci.

cliomakeup-pancia-gonfia-alimenti-stress-10Questa patologia è molto frequente e colpisce in particolare le donne.

Ragazze, volete sapere su cosa si basa la dieta per la sindrome dell’intestino irritabile? E quali potrebbero essere le altre cause che danno gonfiore addominale e flatulenza? Allora leggete a pagina 2!