Qualche giorno fa, Instagram è stato teatro di uno scontro tra la cantante di fama internazionale Selena Gomez e Stefano Gabbana, stilista altrettanto famoso e conosciuto.

Stefano ha insultato gratuitamente la star sotto ad un post a lei dedicato, definendola “proprio brutta”. Ovviamente, in difesa dell’amatissima pop star sono intervenuti non solo i suoi fans da ogni angolo del pianeta ma anche personaggi appartenenti allo star system. Volete scoprirne di più? Continuate a leggere il post!

ClioMakeUp-selena-gomez-stefano-gabbana-1.jpg

Credits: eonline.com

STEFANO INSULTA SELENA SU INSTAGRAM

Circa una settimana fa, una pagina Instagram che si chiama “The catwalk Italia”, pubblica un collage di foto ritraenti Selena Gomez, con una serie di outfit in rosso. ClioMakeUp-selena-gomez-stefano-gabbana-2-catwalkitalia.jpg

Via Instagram


Tra i vari commenti sotto il post, spicca inevitabilmente quello di Stefano Gabbana, che riferendosi alla cantante, scrive “She’s so ugly!!!” commento poi tradotto in italiano, ovvero “È proprio brutta!!!”.ClioMakeUp-selena-gomez-stefano-gabbana-3-commento.jpg

Via Instagram 

Un’utente subito avverte lo stilista dicendogli “Non penso si sia reso conto di quello che ha appena fatto. Buona fortuna signore 😂 i fans di Selena non scherzano!”.ClioMakeUp-selena-gomez-stefano-gabbana-instagram-screen.jpg

Via Instagram

Infatti, da lì a poco, vari fan iniziano a commentare, difendendo a spada tratta la cantante da un’offesa così becera e gratuita, e invitano lo stilista a chiederle scusa. Di fronte al putiferio che si era appena scatenato, Stefano, riposta nelle sue stories il commento incriminato con l’hashtag ironico #pleasesaysorrytoselena.ClioMakeUp-selena-gomez-stefano-gabbana-instagram-story.jpg

Via Instagram

LA NON-RISPOSTA DI SELENA ALL’INSULTO ClioMakeUp-selena-gomez-stefano-gabbana-4-met-gala-2018.jpg

Già in occasione del Met Gala 2018, Selena era stata al centro di critiche per quanto riguarda il suo look e aspetto. “Com’è vestita?!” , dicevano alcuni commenti, “Mamma mia come si è ridotta!” , scrivevano altri, “Che trucco le hanno fatto?!”. ClioMakeUp-selena-gomez-stefano-gabbana-5-met-gala-2018.jpgSelena anche in quell’occasione, come in quest’ultima che la vede coinvolta con lo stilista Stefano Gabbana, aveva deciso di non rispondere alle varie critiche. Ricordiamoci però che la cantante è affetta da una grave patologia che prende il nome di Lupus, a causa della quale lo scorso anno ha subito il trapianto di un rene, donatole dall’amica e attrice Francia Raisa.

” PER ME È STATO IL DONO PIÙ GRANDE CHE IO ABBIA MAI RICEVUTO”

ClioMakeUp-selena-gomez-stefano-gabbana-6-operazione.jpg

Via Instagram

Questo è il motivo per il quale Selena ai Met Gala 2018 e in generale negli eventi più recenti è apparsa un po’ più provata e meno fresca del solito. Ovviamente, il punto della vicenda NON è, a nostro avviso, l’oggettiva bellezza di Selena, che nonostante la malattia resta una ragazza assolutamente mozzafiato. Il punto è che un personaggio famosissimo ancora oggi si senta legittimato a fare body shaming sui social ai danni di una ragazza che, per giunta, da tempo sta lottando con coraggio contro una malattia grave e invalidante.

cliomakeup-selena-gomez.jpg

Naturalmente, moltissime persone (famose e non) sono rimaste scandalizzate dalla meschinità del gesto di Stefano Gabbana! Siete curiose di sapere chi è intervenuto in difesa della cantate ?? Continuate a leggere il post nella pagina successiva!!

77 COMMENTI

  1. È evidente che Gabbana non ha visto nessuno delle sue creazioni in quel collage di foto con dei vestiti molto belli che a Selena Gomez stavano benissimo….detto ciò aggiungo che il mondo della moda così come lo star system sono degli enormi tritacarne e poco importa cosa si scrive purché faccia parlare di sé. Il “signor” Gabbana andava ignorato così come ha fatto la destinataria di così tanta ignoranza, è solo un cafone, burino, zotico, ignorante e sicuramente è uno dei tanti uomini che “odiano” le donne…..ciao a tutte.

  2. Se uno stilista fa un commento del genere verso una donna, quando in teoria dovrebbe creare abiti per far sentire le donne belle e sicure di sé… L’unica conclusione che ne traggo è che non c’è questo tipo di passione per il proprio lavoro, ma solo passione per i bei (tanti, troppi) soldi.

  3. Selena secondo me ha fatto bene: “l’indifferenza è la peggior offesa”.
    Gabbana mi ha deluso, a 50 anni ti metti a fare il bulletto su internet? Secondo me alla fine era una trovata tanto per far parlar di sé, anche se che m***a di trovata.
    Che poi oggettivamente come si fa a dire che Selena è brutta? Cioè se pensa questo di lei cosa pensa della sua maggior parte delle sue clienti? Sono tutte perfette? Ma dai che vergogna! Per non parlare poi che ha preso in giro una ragazza con problemi di salute gravi. Si chiama a tutti gli effetti BULLISMO. Bell esempio da alla società dove di bulli ce ne sono già troppi. Ogni tanto la vittima di turno si suicida per colpa di gente IGNORANTE e un personaggio pubblico come lui si comporta ugualmente? Mi sembra che il mondo stia andando a rotoli.
    PS: Non ho capito perché Dorfman gli da dell’omofobo… Gabbana non è gay?

  4. Magari c’è qualche pregressa polemica tra i due, non so, Gabbana però sembra proprio si sia bevuto il cervello da qualche tempo…mi pare stia cercando di fare il giovane scimmiottando i comportamenti cretini dei ragazzini che vogliono provocare. Il fatto che la diretta interessata non abbia replicato penso sia poi ancora più significativo, probabilmente non si è nemmeno sentita insultata e non ha voluto dar seguito a quella che alla fine è stata solo una sterile messa in scena per far parlare un po’…

  5. non so chi sia di preciso questo Riki, ma mi sento di dargli ragione: nonostante abbia scritto delle ovvietà lampantissime (come Selvaggia Lucarelli, altro personaggio che personalmente non mi fa proprio impazzire), Gabbana ha decisamente esagerato.
    Che ci fossero degli attriti piuttosto che delle polemiche pregresse tra lui e la Gomez a questo punto mi sembra chiaro, ma visto che non se ne è mai (credo) parlato, avrebbe fatto meglio a tenere il tutto per sé, anziché fare una figura barbina simile.
    Perché la Gomez gli avrà pure potuto investire il gatto, ma se tu te ne esci sui social dicendo che “è proprio brutta”, la figura peggiore la fai sempre tu, c’è poco da fare.
    Senza contare che parliamo di insulti di un uomo di 50 e passa anni ad una ragazzina di 20 e qualcosa (tutt’altro che brutta, oltretutto)!

  6. Perché praticamente sostiene l’idea della famiglia “tradizionale” che predicano Salvini e compagnia, nonostante sia gay appunto

  7. Mi piace il tuo commento e sono d’accordo. Andiamolo pero’ a dire anche a tutte quelle che anche qui su questo blog si permettono di scrivere commenti riguardo le caratteristiche fisiche di attrici eccetera. Non e’ forse bullismo questo? Dire quella mi fa schifo, quella ha la faccia strana, quella e’ brutta, non e’ bella o quantaltro.
    Un conto e’ criticare con garbo un outfit o un makeup , ben altra cosa e’ scrivere pubblicamente certe cose riguardo le sue caratteristiche fisiche di una persona.
    Cosa vogliamo trasmettere ai nostri figli? Che e’ ok comportarsi cosi’ ??

  8. Scommetto che se tra quei vestiti rossi uno fosse stato di dolce&gabbana avrebbe scritto tutt’altro!
    Comunque a me Selena Gomez non piace particolarmente, ma dire che è brutta è veramente ridicolo. Fra l’altro è spesso truccata da uno dei mua più bravi del globo (hung vanggo) quindi è difficile che possa essere definita “brutta”!
    Secondo me lei ha rifiutato di indossare uno dei suoi abiti a qualche evento e a lui rode. Punto.

  9. Quando il mio ex-parrucchiere si è messo a fare commenti acidi sul colore di capelli di un’altra cliente pensando di far salotto con me, gli ho detto quello che pensavo e non sono più andata. Mi sono subito domandata cosa dicesse di me appena lasciavo il negozio … e ho preferito mandarlo cordialmente a quel paese tanto di parrucchieri è pieno il mondo. Stesso principio con Dolce & Gabbana a parte il fatto che non si sono scostati un millimetro da quello che proponevano negli anni 90 e non mi piace lo stile in generale è l’atteggiamento da bulli che mi ha stancato, non è la prima volta che Stefano Gabbana offende tanto per il piacere di offendere. Vorrei credere che ci sia sotto un motivo di attrito perchè la Gomez non veste D&G, ma ho l’impressione che sia solo frutto della meschinità di Stefano Gabbana. Inoltre se vogliamo dirla tutta non è che vicino alla definizione di semidio sul vocabolario c’è la sua foto

  10. Scusa io non ho mai letto commenti del tipo “quella mi fa schifo, quella ha la faccia strana, quella e’ brutta, non e’ bella” su questo blog perchè non è nello spirito del sito. Si esprimono preferenze per il look o l’aspetto fisico, ma nessuna qui ha mai usato termini del tipo “questa mi fa schifo” e se è successo credo che l’utente in questione sia stato debitamente corretto dagli altri.

  11. Ah non lo sapevo però secondo me “omofobo” non è proprio la parola giusta… Se fosse omofobo non sarebbe gay, ecco non so se mi spiego… L’omofobia è l’odio o paura verso gli omosessuali, quindi in teoria omofobo non è…

  12. Ah no? Beh io si. Se vuoi la prossima volta te li segnalo… e si sono state corrette DA ME! E loro ancora a cercare giustificazioni per il loro comportamento. Almeno che ammettano di averla fatta fuori dal vaso.
    Sono d’accordo con te che generalmente su questo blog c’e’ una bella atmosfera dove ci si puo’ esprimere e scambiare opinioni in modo intelligente e a volte anche un po acceso ma sempre garbato, ma ci sono sempre degli elementi che pensano che possono scrivere tutto quello che gli passa per la testa pensando che sia ok e che tutti hanno il diritto di esprimere quello che gli pare senza riguardo….un attimo!…

  13. Quoto tutto!
    Se anche potessi non comprerei nulla D&G, lo trovo volgare, ostentato, preferirei firme di classe, chic, semplici.

  14. Guarda io sinceramente cosa sia Stefano Gabbana non l’ho mica capito, un’altra volta ha dichiarato “non sono gay, sono un uomo” perché non vuole essere etichettato (che va benissimo, ci sta) però è come se denigrasse un orientamento sessuale, uno potrebbe fraintendere e dedurre che i gay non sono uomini…forse dovrebbe stare più attento a come si esprime

  15. Sono sempre dell’idea che chi sparla in tua compagnia di altre persone sicuramente sparla anche di te in tua assenza, meglio evitarle le persone così

  16. Ciao, ho scritto che la Balti ha la faccia strana. Non mi pare che mi hai corretto, perché non c’e Niente da correggere. E non ho bisogno di giustificarmi, perché chiunque vada sotto il post (che non ricordo quale sia) può capire che l’accezione di strano è inusuale, insolito. C’è qualcosa d’insolito nelle sue proporzioni del volto che non mi lascia senza fiato nel guardala, ma un’interrogativo. . E quindi? Resta comunque una modella. Nessuno glielo leva. Mi vuoi paragonare a Gabbana? Allora io ti potrei paragonare a Tommy Dorfman che gli da dell’omofobo, pur essendo gay. Perché si può essere estremi anche nel difendere e applicare un comportamento che per quanto corretto sia, vede insulti e mancanza di rispetto anche quando non ci sono.

  17. Guarda… è come quando ti danno del razzista quando sei solo contro politiche d’immigrazioni e accoglienza eccessivamente permessive.

  18. Pensavo che fosse perchè non vuole essere etichettato gay, dice di essere un uomo non un gay e non vuole essere definito per le sue preferenze sessuali. Non ha tutti i torti in questo senso, ricordo che anche Jessie J avesse rivelato di essere stufa quando i giornali usavano l’aggettivo gay perchè non avrebbero mai usato l’aggettivo etero di fianco al suo nome nel caso opposto. Per quanto riguarda le opinioni sulla famiglia credo che deplorasse la pratica delle coppie abbienti gay (e non) di “comprarsi” un figlio usando i surrogati e la genetica per averlo biondo piuttosto che moro e anche lì non posso dargli completamente torto. Non so se ha cambiato musica perchè onestamente non seguo il gossip, quella dei figli era una cosa che avevo letto tempo fa qui sul blog.

  19. Scrivere a chiunque, un commento del genere, é veramente brutto… Poi scritto da uno stilista e nn da un adolescente, lascia stupefatti. A parte che la bellezza di Selena, nn é in dubbio, ma nn avere neppure rispetto x una ragazza che comunque, nn ha una vita facilissima, a causa della sua malattia, nn ha scusanti… Caduta dal 300imo piano di stile, da parte di Gabbana…

  20. Si ho letto il tuo commento e non mi è parso offensivo, non hai detto che è brutta ma che non si conforma ai canoni di bellezza tradizionale e che è un tipo di bellezza che non ti colpisce, niente di male esprimere un parere su quello che piace o meno, come commentavo sopra.

  21. Sì, infatti… col lupus c’è poco da scherzare.
    Io davvero non capisco cosa gli prende a certi stilisti, non è la prima volta che succede che si mettano ad offendere le donne.
    Penso a Lagerfeld, che se la prese con Adele e la sua fisicità.
    Devo PER FORZA pensare che siccome sono gay, allora odiano il corpo femminile, al punto da denigrarlo?
    Devo proprio?
    Esigono il rispetto altrui senza ricambiarlo?

  22. Il Maurizio Costanzo Show prima o poi dovrà rispondere del crimine di aver creato gli opinionisti

  23. Preferisco la Balti alla Gomez. Io ho capito il tuo intento, ma ti consiglio di non voler cercare a tutti i costi comportamenti da correggere. È impossibile non avere un’opinione, una sensazione un’impressione sulle caratteristiche fisiche e non solo degli altri. Fin quando non si offende la dignità di qualcuno, ci si deve sentire liberi di esprimersi. Ed
    è più “usuale” farlo su un personaggio pubblico. Perché è esposto. Ne parli. Credo che dire, non mi piace, non mi sembra sta gran bellezza, ha questo o quello troppo lungo/corto/ folto ecc. non offenda nessuno. Ognuno ha i propri fan. Non penso, o meglio spero, che vogliano piacere a tutti. Sarebbero solo dei ragazzini in cerca di approvazione. E non mi pare. Ha fatto bene la Gomez a non rispondere. Ma che glie frega, no?

  24. Il punto non è se la Gomez é davvero brutta o no ( questi sono gusti personali) va bene pensarlo,farsi un’idea, perche lo facciamo tutti ma io non mi sognerei mai di offendere così una persona senza motivo poi,solo per ferirla, ne nella vita reale ne sui social, che sia una star internazionale o la cassiera del supermercato! Credo che Gabbana sia proprio marcio dentro a prescindere dalla sua fama, l’avrebbe detto anche se fosse una persona comune perché come lui c’è ne sono tanti, troppi! Giudicano come se fossero in possesso di verità assolute e di perfezione, dimenticando che siamo tutti imperfetti e vulnerabili e chiunque potrebbe a sua volta offenderci. Non c’è più rispetto soprattutto sui social.

  25. Quel Riki è chiaramente un ragazzino molto giovane…eppure ha più testa e buon senso di un uomo adulto e famoso in tutto il mondo!questa gente la fama e i soldi che ha non se li merita, e non perché privo di talento, ma di una cosa molto più importante che è l’umanità nel trattare le altre persone.

  26. Oddio l’avevo lasciato un commento riguardo questa cosa e non l’ho trovato più.
    Vabbè comunque dicevo, sono d’accordissimo con il desiderio di non essere etichettati, ci sta… però se anche uno ti dice che sei gay in totale buona fede, senza fare cattive allusioni omofobe, cosa c’è di male? Poi dipende da come uno le interpreta certe cose. Alcuni potrebbero intendere che voglia prendere le distanze da un certo orientamento sessuale, non è una cosa carina per la comunità lgbt.
    Poi per il fatto della famiglia, io ho letto da qualche parte che per lui è il suo compagno non fa differenza avere o no un figlio perché essendo gay non li potrebbero mai avere per natura, perché se sei gay non puoi anche avere un figlio, non si può avere tutto dalla vita.
    Come dicevo sono dichiarazioni che a qualcuno potrebbero fare male, sbaglia nell’esprimersi

  27. Ah, non era Lagerfeld? allora mi sono confusa…
    Beh, diciamo che certi stilisti sono proprio cafoni.

  28. Sono punti di vista e non ha offeso nessuno se ha detto solo così: adesso bisogna stare attenti a qualsiasi cosa sennò c’è sempre qualcuno che si offende anche quando insulti non ce ne sono stati. Per esempio neanche a me non entusiasma l’idea che coppie omosessuali ricorrano all’utero in affitto per esempio per avere un figlio. Per natura non puoi avere un figlio? Adotta un bambino bisognoso…

  29. Il farlo con un personaggio pubblico, perche’ tanto che gliene frega (ma lo sappiamo davvero che non gliene frega? Non perche’ non risponde vuol dire automaticamente che certi commenti non abbiano un effetto, siamo tutti esseri umani con un ego e sensibilita’ sia che siamo belli, brutti, famosi o no) oppure tanto non leggera’ mai, secondo me incoraggia un certo atteggiamento generale di criticismo gratuito e maleducato. (Non mi riferisco al tuo commento).
    Dipende molto dal livello di autostima che chi legge ha…personaggio noto o no.
    Certamente tutti i noi abbiamo le nostre preferenze e pure io a volte mi dico, ma cavoli, ma come fa x ad essere famosa oppure che racchia y (si, ho pensato pure quello), e xxy e’ piu bella di abc non c’e’ paragone, eccetera, eccetera…
    Ecco pero’ secondo me ci devono essere dei limiti nel come e se manifestare certe opinioni e pensare se e’ proprio necessario farlo su di un forum pubblico.

  30. In realtà un po’ è così, ma non perché è gay; nel mondo della moda lavorano spesso persone che ostentano assoluta mancanza di valori, per cui è meglio essere considerati cretini che grassi o mal vestiti. Chiaro che non si debba generalizzare, però mi vengono in mente i nomi di tanti personaggi di quel settore che dopo essersi fatti un nome si sono sentiti autorizzati ad esibire il loro nulla…uno a caso, Terry Richardson, che si è divertito a rovinare la reputazione di alcune malcapitate ed incaute modelle.

  31. Sono quei ragionamenti da cui non si esce, se stiamo sempre a guardare chi si potrebbe offendere non esprimiamo più pareri perchè qualcuno prenderà sempre offesa, c’è gente che è offesa semplicemente dal fatto che Stefano Gabbana è gay, sono ignoranti? Si, ma se la mettiamo sul semplice piano di chi si offende o no anche loro hanno diritto ad offendersi. Non credo che abbia torto a dire trattatemi da essere umano e non da gay, per farti un esempio il giornalista scriverà “lo stilista gay” per scorrevolezza e per non ripetere 100 volte il nome della persona, ma non scriverà mai “lo stilista etero” riferito per dire a Ralph Lauren, scriverà lo stilista e basta. La comunità LGBT vuole essere integrata e trattata come “gli altri”, ma se uno dice che non vuole essere definito per le sue scelte sessuali, ma che ha tante altre qualità allora si offende e lo chiama omofobo, predicano bene ma razzolano male in questo caso. Sulla famiglia direi che le persone che si devono offendere non sono le coppie omosessuali, ma tutte le coppie che per vari motivi non possono avere figli e secondo lui devono rinunciare. So che aveva attaccato Elton John per il modo in cui si era “disegnato e pagato” un figlio che anche a me non aveva particolarmente impressionato in maniera positiva.

    Quello che mi stupisce sono queste sparate meschine che non hanno altro motivo se non ferire gratuitamente e in modo particolare da una persona che ha ammesso di aver subito tante angherie e di essersi sottoposto per anni a terapia per superare il fatto che la sua famiglia non lo accettato per molto tempo, avrei pensato che avesse imparato a trattare gli altri con la comprensione e la compassione che lui non ha avuto (oppure si sta rifacendo sugli altri proprio per quello)

  32. Sono d’accordo. Ma c’è modo e modo e luogo e luogo. Se per te non va bene fare commenti, non va bene da nessuna parte, nè a casa con la tua amica, Nè su internet. Ma se riconosci che il giudizio (pensiero, impressione se preferisci) sia insito in noi, bisogna dare un peso diverso alla stessa azione perché lo ha. I nostri commenti qui sopra hanno un eco differente da Twitter o Instagram. O così vedo. Io non li ho. Non credo che ci si fili qualcuno… è come se stessimo chiacchierando tra amiche. Finché si resta nei limiti dell’educazione, manifestare apprezzamento o non apprezzamento mi sembra più che lecito. È ovvio che in faccia a qualcuno peso molto di più le parole. Perché può essere disagevole dire a qualcuno: il tuo naso è lungo, preferisco labbra più carnose delle tue ecc. Ma ne convieni che ci sono variabili come le relazioni interpersonali che modificano il peso di queste frasi, senza definirci ipocrite? Condivido che siano i toni a far la musica, ma un pò di chiacchiericcio che male fa?

  33. Stefano Gabbana è il solito cog***ne VIP che non appena si smette di parlare di lui deve farne una per far sì che il suo ego gigantesco si nutra ancora del fatto che si parli ancora di lui.

  34. Secondo me la Gomez è stata l’unica che ha tenuto un low profile ma di alto spessore morale… non ha commentato… il maggior disprezzo è la non curanza

  35. Probabilmente, mi viene da pensare che il commento di Gabbana fosse riferito agli uotfit di Selena, un po’ come quando Clio fa i coolspotting dei Golden globes e noi commentiamo : “ma che si è messa addosso xxx?’ ‘quell’abito è proprio brutto’ _yyy sta malissimo conciata cosí’. Solo che lui si è espresso veramente male, e io sono dell’idea che prima di scrivere certi commenti bisignerebbe rileggere due o tre volte, in modo da non dare adito ai fraintendimenti… Ma ormai tanto si fa un uso smodato dei social, si scrive ciò che viene di getto, senza pensare… Spero proprio che io commento fosse riferito agli outfit o allo stile (e comunque non è il commento più carino del mondo), anche perché bisognerebbe avere seri problemi di vista per definire Selena Gomez brutta!

  36. Non frainterdermi, sono totalmente d’accordo con te. È giusto che non voglia essere etichettato ed è giusto che non appoggi ciò che ha fatto Elton John…però il figlio di Elton John è sempre un essere umano, definirlo “sintetico” non è rispettoso, dire che una coppia (omosessuale o etero) non deve ricorrere ad altri metodi per avere figli perché la natura ha voluto così è praticamente dire che tu individuo sei contronatura, che è praticamente ciò che sostengono gli omofobi. Va bene che ci sarà sempre qualcuno ad offendersi per determinate dichiarazioni però alcune uscite si possono proprio evitare

  37. A me infastidisce pure che la chiamino la paladina dei diritti Delle donne, la femminista e quant’altro… Ma mi fermo qui sennò scoppia il putiferio

  38. Si, in un certo senso forse neanche con l’amica, ma nel postare commenti c’e’ quell’aspetto di rendere una cosa pubblica.
    Instagram poi aiuto…proprio ieri ho cliccato su una foto di Clio perche’ mi piaceva e c’era sto tizio che insultava sia lei che la sua bimba…

  39. Ecco credo che vedi la grossa differenza. Io sto alla larga. La gente mi sembra proprio folle su certi social. Ma mi sembra un’altra storia dire mi piace e non mi piace, sul un blog beauty.

  40. Beh dire che un omosessuale non può avere un figlio perché contronatura non è proprio un complimento, visto che poi siamo nel ventunesimo secolo e fortunatamente la scienza ha fatto grandi passi avanti permettendo a tutti di avere possibilità che non si avrebbero. Contronatura è un termine che usano gli omofobi per attaccare gli omosessuali.
    Io sono la prima a sostenere le adozioni però perché dobbiamo storcere il naso quando due gay vogliono ricorrere all’utero in affitto quando ci sono coppie etero sterili che lo fanno senza venire additati come “contronatura”? A questo punto pure loro dovrebbero rinunciare se la natura ha voluto che nascessero sterili.
    Ma dico io, se ci sono le possibilità perché non bisogna sfruttarle?

  41. Si, assolutamente, non dobbiamo pensare di essere trattati meglio perche siamo speciali hehe.
    Una persona a me purtroppo molto vicina in famiglia ha questo vizio.
    Di solito la zittisco immediatamente dicendo che quelle persone (di solito familiari) manco le conosco bene quindi per favore la smetta che non e’ carino speculare e spettegolare e cercare di far passare quelle speculazioni per fatti.
    La signora in questione si guarda bene dal dire certe cose in mia presenza ora perche lo sa che la sego…ahahahahhhhaa

  42. Non me ne parlare, ti faccio un esempio che ha dell’incredibile.
    C’era la nostra vicina che andava a spettegolare della mia famiglia con una signora del quartiere, quest’ultima puntualmente chiamava mia madre per riferirle tutto e cominciava a spettegolare della vicina in questione.
    Siccome questa signora di quartiere non è che sia una santa, ad un certo punto sono andata da mia madre e le ho detto “Senti ma se la nostra vicina parla in quel modo di noi con quella vuol dire che quella glielo permette, io non mi fiderei tanto di lei solo perché fa l’amicona che ti riferisce tutto”.
    Ce madonna si era creato un via vai assurdo!

  43. Storco il naso non sulla coppia gay, ma sulla scelta dell’ utero in affitto in generale che non considero un metodo etico per avere un figlio indipendentemente dai problemi della coppia in oggetto, non entro in tutte le implicazioni morali perchè non finiamo più la discussione, inoltre il fatto che abbia scelto la madre per i tratti genetici e che abbia dato preferenze
    specifiche sulla genetica del figlio mi fa più pensare che avesse ordinato una borsa di Hermes invece del genuino desiderio di avere un figlio.
    Che poi voglia bene al figlio come qualsiasi altro genitore e di più non
    è da mettere in discussione. Sfruttare le possibilità offerte dalla scienza medica moderna va benissimo, ma non è tutto etico e morale solo perchè esiste la possibilità. Visto che comunque per le coppie gay è un problema adottare se EJ avesse adottato avrebbe creato un precedente che avrebbe aiutato molte coppie gay ad avere una famiglia, l’utero in affitto è privilegio di pochi abbienti.

  44. Ah, ecco! Me lo stavo domandano anch’io.
    Come fa a definirlo omofobo quando è dichiaratamente gay.

  45. Andiamo con ordine.
    1. Stavo rispondendo a Giulia96Mac che ha specificato di essere contraria alle coppie omosessuali che ricorrono all’utero in affitto, se mi avesse detto di essere contraria in generale non avrei fatto il riferimento.
    2. Anche a me non piace la pratica di scegliersi i caratteri del bambino come una borsa da catalogo però questo bambino è nato, che vogliamo fare? È comunque una vita, chiamarlo “sintetico”, ripeto, non è rispettoso. Non è un alieno.
    3. Elton John, sempre dalle notizie che ho letto, in passato ha tentato di adottare un bambino (sieropositivo per giunta, il gesto di compassione di cui parlavi c’è eccome) e gli è stato negato perché gay. Se le leggi bloccano le adozioni questi poveri cristi come dovrebbero comportarsi? Possono avere la gioia di diventare genitori come tutti gli esseri umani del mondo o no?

  46. ma veramente questo ha scritto sta cosa?
    Ma veramente invece di ignorarlo tutti quelli che cercano “un posto al sole” hanno commentato?
    Ma veramente ancora la Lucarelli?
    Ma veramente pure noi stiamo commentando sto fatto? OMG -.-“

  47. Evabbe’…
    Pero’ almeno sono d’accordo con cio’ che ha detto. Sembra davvero un gesto infantile e irrazionale e da uno che buttato giu’ qualche bicchiere di troppo.

  48. Come mai? Cos’ha che non va?
    Io l’ho sentita nominare un paio di volte, ma in realta’ non so nulla di lei.

  49. Si , ma poi la reazione strafottente quando e’ stato criticato!?
    E i commenti su Selena di quelli che lo seguono?
    Aiuta guarda…

  50. Uhmmm….evabbe’ che dire di questo? Forse ci sono stilisti che hanno una certa visione di come vogliono che le loro creazioni appaiano.

  51. Diciamo che si è costruita il suo personaggio a tavolino attaccando a destra e manca chiunque le capitasse sotto tiro. A volte i suoi commenti sono stati costruttivi e intelligenti (lei probabilmente è molto intelligente come persona) ma spesso a me sembra che lei parli solo per seminare zizzania, dare aria alla bocca e far parlare di sè. Si è fatta promotrice di campagne contro il cyberbullismo e a difesa della donne dal sessismo, ma secondo me, in altri contesti molti delle sue uscite sono state bordel line in questo senso… Diciamo che se le stai antipatico e lei sente il bisogno di dare aria alla bocca, non c’è bullismo o femminismo che tenga… Poi questa è la mia opinione ovviamente

  52. secondo me l’incongruenza sta nel fatto che lei si è costruita una carriera sul criticare gli altri in modi anche pesanti e spesso anche le donne. Quindi il bue che dà del cornuto all’asino proprio…

  53. Infatti l’utero in affitto non lo tollero neanche per una coppia etero. E comunque sì, due uomini e due donne per natura non possono avere un figlio che sia di entrambi. Non si tratta di omofobia o che ma di un dato di fatto… Per quello dico adottare bambini bisognosi!

  54. E’ quello che penso anche io ma appena dicono che sei contrario a qualcosa ti additano subito come omofobo, razzista ed ignorante… L’utero in affitto non lo sopporto sia per una coppia etero che per una coppia omosessuale, ma traggono sempre conclusioni affrettate. Siamo negli anni in cui non si può più esprimere nulla, bisogna stare attenti ai puntini sulle i.

  55. Ciao,
    Non sono sicura, ne ho aperte tante. Era la settimana scorsa, quello me lo ricordo. Ma non si possono bloccare certi elementi?

  56. E invece e’ giusto parlarne un po’ …..a parte che certa gente e’ talmente bacata che non la cambi…mah

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here