Sephora è il vero paradiso delle beauty addict! Dite la verità ragazze, anche voi quando ci entrate non capite più niente e vi vengono gli occhi a cuoricino davanti agli scaffali di rossetti! Ma c’è un momento, davvero terribile, che ognuna di noi vorrebbe evitare… il non trovare il prodotto che cerchiamo!

In tutto il mondo, esistono alcuni prodotti che sono continuamente sold out, comprati e ricomprati in continuazione! Dalla palette Rose Gold di Huda Beauty, introvabile per mesi, al mitico Tattoo Liner di Kat Von D, ecco gli 8 prodotti più venduti da Sephora!

cliomakeup-prodotti-più-venduti-da-sephora-gif.gif

#1 HUDA BEAUTY ROSE GOLD, LA PALETTE DEI SOGNI INTROVABILE PER MESI

Questa palette ha davvero conquistato il mondo! In tantissime si sono innamorate dei suoi ombretti molto pigmentati e della selezione di colori, che va dai matte agli shimmer, fino ai pigmenti pressati!

cliomakeup-prodotti-più-venduti-da-sephora-huda-beauty3

Huda Beauty, Rose Gold Remastered Palette di Ombretti. Prezzo: 64,90 € su Sephora.it


La prima versione è andata subito sold out, ma, diciamoci la verità, aveva qualche difettuccio! Alcuni ombretti, soprattutto i pigmenti, erano difficili da stendere, mentre altri erano un po’ polverosi. Per questo motivo, l’azienda ha scelto di ritirarla dal commercio, per rilanciare la versione remastered!

cliomakeup-prodotti-più-venduti-da-sephora-huda-beauty4.jpg

La Rose Gold Remastered Palette uscita quest’anno non ha deluso le aspettative, ed è diventata la palette ombretti più venduta nella maggior parte degli store Sephora! Che dire? Una vera palette dei sogni!

cliomakeup-prodotti-più-venduti-da-sephora-huda-beauty5.jpg

#2 IL BRONZER HOOLA DI BEFEFIT: FRA I PIÙ AMATI ANCHE NEGLI STATI UNITI

La terra abbronzante Hoola di Benefit è davvero fra le preferite delle consumatrici, non solo in Italia, ma anche negli Stati Uniti!

cliomakeup-prodotti-più-venduti-da-sephora-hoola-benefit.jpg

Benefit Cosmetics, Hoola Terra Abbronzante. Prezzo: 36 € su Sephora.it

Ci sono diversi motivi per cui è molto amata, primo fra tutti il formato! Il packaging è molto pratico, piccolo e compatto con specchietto e pennellino, ed è davvero comoda da portare in borsa oppure in viaggio!

cliomakeup-prodotti-più-venduti-da-sephora-hoola-benefit1.jpg

Via Pinterest

Il secondo motivo è che è davvero un ottimo prodotto! Anche se la durata non è delle migliori, è molto facile da sfumare e il colore è davvero bellissimo! Tante ragazze amano anche il suo profumo, anche se a me non fa impazzire!

cliomakeup-prodotti-più-venduti-da-sephora-hoola-benefit-cosmobyhaley.jpg

Credits: Cosmo by Haley

#3 GLOSS BOMB DI FENTY BEAUTY È IL GLOSS LABBRA PIÙ AMATO DEGLI ULTIMI ANNI

La linea Fenty Beauty di Rihanna è stata fra le uscite più chiacchierate degli ultimi anni! Sicuramente, ad aver attirato l’attenzione è stato il fondotinta, che è uscito in ben 40 tonalità diverse per adattarsi a tutti i tipi di pelle!

cliomakeup-prodotti-più-venduti-da-sephora-fenty-gloss.jpg

Fenty Beauty by Rihanna, Gloss Bomb Universal Lip Luminizer. Prezzo: 17 € su Sephora.it

Ma tra i prodotti più venduti c’è invece il Gloss Bomb Universal Lip Luminizer, ovvero un gloss illuminante che ha la particolarità di star bene a tutte!

cliomakeup-prodotti-più-venduti-da-sephora-fenty-gloss2.jpg

La texture è molto corposa, è nutriente e lascia le labbra morbide, anche se a volte risulta un po’ pesante e appiccicoso. Il suo colore particolare ha fatto impazzire tutte, ed è rapidamente diventato il gloss più venduto degli ultimi anni!

cliomakeup-prodotti-più-venduti-da-sephora-fenty-gloss1.jpg

#4 LA MITICA BEAUTY BLENDER: QUANDO L’ORIGINALE È SEMPRE LA SCELTA MIGLIORE

Ragazze, quante di voi si sono convertite all’uso delle spugnette per make up?

cliomakeup-prodotti-più-venduti-da-sephora-beauty-blender.jpg

Beauty Blender, Spugnetta per Make Up. Prezzo: 16,90 € su Sephora.it

Io mi ci trovo davvero benissimo, soprattutto per la base e, anche se esistono dupe di tutte le marche, quella originale continua a rimanere la preferita dalle consumatrici!

cliomakeup-prodotti-più-venduti-da-sephora-beauty-blender2.jpg

L’ORIGINALE è SEMPRE LA PIù AMATA!

Perfetta per sfumare sia i prodotti in crema che quelli in polvere, la mitica Beauty Blender è l’accessorio beauty che non può mancare, e le vendite lo confermano! Sembra proprio che non si riesca a rinunciare al fascino della mitica goccia rosa!

cliomakeup-prodotti-più-venduti-da-sephora-beauty-blender-pinkpeonies.jpg

Credits: Life Berrys

cliomakeup-prodotti-più-venduti-da-sephora-gif1.gif

Ragazze non è certo finita qui! Sapete che da un po’ di tempo mi dedico molto al trucco delle sopracciglia… e a quanto pare non sono l’unica! Fra i prodotti più venduti da Sephora (anche negli Stati Uniti) c’è un gel per le sopracciglia? Curiose di scoprirlo? Allora leggete la prossima pagina!

55 COMMENTI

  1. Ho la best seller Naked 1 e ho provato anche il Better Than Sex.
    La Naked la uso tutti i giorni alternata alla Chocolate Gold della Too Faced, quindi veramente la adoro e sono veramente dispiaciuta che la tolgano dal commercio. Quando ho visto i vari post su Instagram quasi non ci credevo! Che poi non ho neanche capito il perché del suo ritiro! Che sia perché hanno calato le vendite (anche se ne dubito fortemente) o semplicemente è una mossa di marketing e pertanto la riproporranno magari con un packaging diverso? Boh, staremo a vedere.
    Il Better Than Sex mi ha deluso sinceramente, mi aspettavo tutto un altro risultato, un mascara come tanti altri e a mio parere non da le stesse performance di alcuni di quelli della Essence o del Vamp di Pupa. Un mascara carino ma non giustifica i suoi quasi 30 euro, per me.

  2. Non ho nulla di tutto ciò e soprattutto nulla di tutto ciò mi attira! L’unica cosa che ho provato è l’eye-liner di KVD e su di me è pessimo, sbava mi si stampa sulla palpebra e non è nemmeno di un bel nero! NEXT!!

  3. Di Huda Beauty ho solo la Desert Dusk, presa appena uscita. Non mi é piaciuto il ritiro e la riformulazione della Rose Gold.
    Non ho preso nulla di Fenty Beauty, KVD ecc ecc. Mi piacciono le polveri Benefit, in particolare la terra Hoola e vorrei provare la Hoola Lite. In questo momento con tutte le polemiche sulla Beauty USA e probabilmente, nn solo americana, mi sta raffreddando sugli acquisti. Da tempo, mi sono resa conto, che alcuni prodotti, vengono sponsorizzati, ma nn sono x nulla validi. Ho capito un po’ più cose, che ovviamente immaginavo, ma adesso, ne sono più consapevole.
    Nel beauty é tutto soggettivo, ma farsi pagare x distruggere un prodotto, nn so, nn mi pare bello.

  4. da amante pazza di Sephora credevo di avere tutto o quasi.. ed invece, scopro di avere “solo” la Naked 1 e la minisize (?) dell’eyeliner di KVD.. bene! XD
    la Naked la adoro, per me è proprio LA MIA palette in quanto a tonalità, scrivenza etc.. e sinceramente non capisco perché la UD abbia deciso di ritirarla dal mercato, visto che è praticamente il loro bestseller.
    Mi auguro fortemente che la rilancino con toni nuovi o nuovo packaging, è una mossa veramente strana altrimenti.
    Detto ciò: avevo fatto un pensierino sulla Rose Gold di Huda ma ho talmente tante palette che ho lasciato perdere, idem con patate per il gloss di Fenty, anche se ne leggo benissimo.
    Mi ispira parecchio la Hoola di Benefit, ma solo per me il packaging è scomodo? Avrò modo sicuramente di provarla, in futuro: per ora ho la Natural Face di Too faced e la sto amando.
    Su Beauty Blender e Better than Sex passo oltre: per la prima credo di essere l’unica persona sulla faccia della terra a non saperla usare/non trovarsi bene, per il secondo, non mi piace l’effetto e prediligo il Lash Sensational o ancora meglio, il They’re Real di benefit (che mi stupisce non essere in classifica!).

  5. anche io sono rimasta delusissima dal tattoo liner! è stato un grandissimo flop 🙁 mi piace l’applicatore ma solo quello, il nero non è intenso, devo fare più passate e a volte si toglie il colore, non è a lunga durata (per esempio una sera sono tornata a casa con solo una codina, l’altra era sparita!). Stavo pensando di provare quello di Nyx…sapete dirmi com’è?

  6. Ciao! Da amante dei toni nudes, sono dispiaciutissima per il ritiro della naked.. 🙁 riguardo al resto, sto usando il gloss di fenty beauty e mi piace parecchio! In passato ho provato il mascara better than sex, ma l’ho trovato troppo “pastoso”..preferisco quelli di Lancome.. ma da quando è uscito il Dark Love uso solo quello!!!!! 🙂

  7. L’eyeliner KVD è stupendo! Lo adoro.
    Huda li considero soldi spesi male e mi mangio le mani a pensarci..

  8. Ma potrebbe essere che ritirano la Naked perché vogliono togliere i parabeni da tutto e se cambiano la formula senza prima levarla dal commercio non si può fare? Io ho pensato a questo. E ne sarei felice perché non la compravo per questo motivo.

  9. non l’unica che non usa la beauty blender! io ammetto di non averne mai provata una 😀 un po’ mi dispiace e sono sempre tentata di prenderla, ma mi trovo così bene con i pennelli che mi scoccia cambiare metodo 🙂
    La naked è e rimarrà sempre il mio primo amore per le palette!

  10. ciao 🙂 io ho l’eyeliner di NYX ed è ottimo! non posso confrontarlo con quello di KVD perchè non l’ho mai preso, ma posso confermare comunque che il nero è intensissimo e non necessita di più passate. Super approvato!

  11. dei prodotti elencati ho solo la Naked (che amerò sempre) e ho preso in passato il better than sex, ma nella mini size. Era il mio mascara preferito in assoluto prima di provare il Dark Love, ora uso solo quello.
    Però non possono ritirare per sempre la naked, è un affronto! Spero la rifacciano cambiando le formule piuttosto ma che torni in commercio prima o poi

  12. Anch’io non uso la Beauty Blender né altre spugnette, personalmente mi trovo bene con i pennelli o semplicemente con le dita. Evito le spugnette anche perché penso che debbano essere sempre tenute molto pulite o con l’acqua e il contatto con la pelle e i prodotti potrebbero risultare poco igieniche.

  13. idem, dita o pennelli per me sono molto più comodi!
    la BB non la uso non tanto perché debba tenerla molto pulita (credo valga lo stesso principio per i pennelli,,), più che altro perché ne avevo provata una tempo fa (non BB originale, cmq una valida alternativa) ma è proprio la manualità che mi manca -_-“

  14. ciao aury! io avevo anche provato (come scritto sopra: non con la BB originale ma con un’altra), ma boh, non mi ci sono trovata proprio per la manualità, l’ho trovata un po’ scomoda.. preferisco di gran lunga i pennelli, una volta trovato quello giusto per il fondo è davvero un’altra cosa!

  15. Ho solo la minisize del Better Than Sex, che comunque non ricomprerei perché come ho già detto non è meglio dei mascara di Essence.
    Comunque da Sephora anche io trascorro sempre molto tempo, perché hanno i miei brand irrinunciabili, come Benefit, Urban Decay, Kat Von D, FaceD, Origins… E tanto tanto altro 😀

  16. Io nessuno di questi… i miei ricorrenti acquisti da Sephora sono:
    – KVD Everlasting liqauid lipstick,
    – Clinique Take the Day Off Cleansing Balm,
    – Sephora Keep Khol Waterproof – Matita Occhi,
    – Sephora maschere piedi e maschere mani,
    – EISENBERG Excellence Masque Crème Magique,
    – Dior Diorshow Maximizer 3D,
    – SISLEY Masque contour des yeux,
    – SISLEY Crème Gommante pour le visage,
    – ESTÉE LAUDER Advanced Night Repair – Maschera.
    Poi ovviamente ho provato tantissime prodotti che però non mi sono entrati nel cuore.

  17. Non mi piace la pigmentazione, la polverosità, l’assortimento colori. La domanda so che ti sorge spontanea: “ma non l’hai guardata prima?” La risposta è no. Non avevano il tester e l’ho presa a scatola chiusa. L’avevo vista solo su internet e come sai, non è per niente affidabile.

  18. Secondo me o la riformulano anche se mi pare strano perché non la ritirerebbero e non avrebbero messo su questa scenata con il funerale, o è più probabile che abbiano troppe palette in giro e puntano sulla Born to Run.

  19. Alloraaa..degli elencati ho:la beauty blender che ho ricomprato più volte ma in effetti non la ritengo eccezionale e che ho,al momento sostituito(poco saggiamente perchè ugualmente cara se non di più)con una inglot che però devo ancora usare..Poi la naked però la 2..vale lo stesso?questa ovviamente qualità eccellente e credo mi sopravviverà così come la terra hoola che ho nella taglia standard in un cofanetto blush benefit ma che non riesco-da non fruitrice di terre-ad utilizzare..devo assolutamente riprovarci e brevettare un metodo perchè se tutte ne parlano così bene un motivo deve x forza esserci!Il resto a dire il vero non mi ispira particolarmente tranne forse la pomata di anastasia che volevo appunto provare proprio ieri ma,non essendo presente in Store la marca,me ne sono fatta subito una ragione sostituendolo col ka brow di benefit!

  20. Un suicidio commerciale. Non capisco proprio la scelta, anche perché le altre Naked rimangono. Boh. Ce l’ho e me la tengo stretta. Alcuni colori sono molto consumati e spero che ci siano nella linea permanente.

  21. Ho appena sentito che Urban Decay ha annunciato il lancio di una nuova naked, che si chiamerà cherry… Magari è per quello che hanno tolto la naked 1 (anche se io avrei tolto la 2 piuttosto, che era quella che vendeva meno…). Non so nulla sull’inci dea nuova palette, però mi sa che, visto che fa parte della serie naked, non ci saranno sconvolgenti variazioni nella formula, andranno sul rodato

  22. Io ce l’ho e mi piace molto. Qualche shimmer è leggermente polveroso, ma anche pigmentatissimo, quindi ne serve pochissimo e si riesce a evitare il fallout. Poi comunque ho imparato che la formula degli ombretti è una cosa molto soggettiva…. Per esempio tutti impazziscono per le palette too faced, ma su di me non hanno una gran resa. Al contrario molti parlano male degli ombretti Huda, ma sono tra i miei preferiti

  23. E che palle con sti parabeni e tutte le aziende che si devono adeguare altrimenti perdono clienti. E’ una mezza bufala. E’ stato quasi confermato che non fanno male perche’ sono in dosi ultra minime nei prodotti.

  24. Prima c’è stato un casino con Jeffrey Starr e degli altri 4 YT, che erano suoi amici e si vedevano nei suoi video e poi hanno litigato. Sono usciti Twitter razzisti di una di loro Laura Lee e le aziende hanno tolto la vendita delle sue palette occhi. Poi sulla scia, Marlena la creatrice di Makeup Geek, ha fatto un video dove diceva che i YT x recensire bene i prodotti, volevano moltissimi soldi. Vogliono soldi anche x affossare un prodotto. Insomma le recensioni degli YT che hanno milioni di followers, sono a pagamento e sponsorizzate.

  25. Beh non è che hanno scoperto l’America – per fare una battutaccia – scusami gli YT fanno quello di lavoro non è che vivono di aria e fanno fare soldi gratis alle aziende. Se io ho milioni di followers certo che se un’azienda mi avvicina per promuovere un prodotto chiedo un sacco di soldi, dò la stessa esposizione al prodotto, se non di più di una pubblicità in uno show TV prime time. Non vedo differenza tra il pagare milioni per uno spazio pubblicità durante Grey’s Anatomy o pagare milioni a Jeffrey Starr per una recensione. La differenza è che la pubblicità è ovvia, mentre la recensione no e dovrebbe essere chiaramente dichiarato che è sponsorizzata. Sto lasciando da parte la questione etica nel recensire un prodotto per soldi anche se personalmente pensi che sia una ciofeca e peggio nell’affossarlo ci sarebbe da scrivere un tema.

  26. Ne ho provati solo due: il better than sex e la hoola. Sono buonissimi prodotti, ma onestamente non irrinunciabili. Da tempo preferisco les beiges come bronzer e al momento sto usando il mascara di Charlotte Tilbury. Con tutti questi prodotti in continua uscita non riesco ad essere fedele ad uno solo, cambio sempre. Le palette sono stupende ma ho comprato la Modern Renaissance l’anno scorso e avendo solo 2 reni da vendere il secondo lo tengo caro e devo dire che la Naked non mi ha mai ispirato molto, preferisco di gran lunga la desert dusk come assortimento di colori, quindi chiedo scusa alle fan che la adorano, ma sono più eccitata per l’uscita della cherry (come nome mi ispira) che per il ritiro della naked.

  27. No neanche io uso la beauty Blender anche perché non uso fondotinta .. Questa naked..la vogliono ritirare..la bramo quasi quasi la compro

  28. Ma non direi proprio. A me fanno venire degli sfoghi assurdi. Sono un sistema conservante, l’unico scopo è far durare il prodotto. Quindi meglio comprarne meno che scadono prima e meglio formulati, che spendere e spandere.

  29. Si, capisco.
    Qualsiasi sostanza puo’ potenzialmente creare allergie o non essere compatibile con la propria pelle.
    I conservanti ci sono per delle ragioni specifiche e di solito sono in minime quantita’. Meglio che spalmarsi muffe e batteri in faccia che potrebbero esser molto piu’ pericolosi di un parabene.
    Sono stati fatti studi incompleti e lanciati allarmi inutili quando poi e’ stato appurato che sono innocui con un dosaggio minimo.

  30. Se vogliono i soldi x tutto, vuol dire che nn fanno recensioni libere, fanno solo pubblicità, come il Pantene che devo ancora vedere usarlo alla Ferragni xd… Il Pantene é chiaro che nn ti fa i capelli strepitosi, ma sono i parrucchieri…Una YT che si fa pagare x tutto quello che cita sul suo canale, sinceramente, non la seguo più. Cosa può dire di un prodotto, se nn che é ottimo. Perde proprio il senso della recensione. Non seguo gente che fa pubblicità, ma chi fa recensioni libero di dire mi piace o nn mi piace….
    Anche in Italia seguivo una You Tubers che a 600 followers era favolosa. Ora a 32000, mi sta perdendo di credibilità Un’altra che si é affiliata ad un brand è cita, questo brand, sopra tutti…. Non lo so, se diventa un lavoro, x me nn é più utile vederle.

  31. Invece il problema è che gli studi che dicono che in certe quantità sono innocui non tengono conto delle dosi d’accumulo e del numero di cosmetici che una persona usa. Le proporzioni sono sullo specifico prodotto. Nessuno vuole muffe e batteri, basta non aprire cento prodotti insieme e rispettare un Pao più breve. Sono 10 anni che almeno per skin /hair/body care uso solo prodotti naturali. E ho avuto solo benefici.

  32. Capisco quello che vuoi dire, YT è molto fuorviante perchè la gente si aspetta recensioni oneste. Quello che in generale non è capito è che pubblicare video, recensioni etc. su YT prende tanto tempo e dedizione e per quelli che lo fanno e hanno successo è il loro lavoro non fanno altro, non è che di giorno Jeffrey Starr fa il parrucchiere e la sera fa i video, ha 10M di followers ed una presenza mediatica enorme. Ora se la marca YXZ paga milioni ad un’attrice per fare pubblicità ad un prodotto e paga milioni alla città di NY per il cartellone a Times Square e milioni a Canale 5 per lo spot in prima serata, non può pretendere che JS lo faccia gratis per passione se chiede 150.000 dollari come ho sentito chiede anche poco. Quello che non mi va è che la cosa sia camuffata da recensione onesta, dovrebbe essere chiaramente detto che è una sponsorizzazione ed una pubblicità. Putroppo YT non è ancora regolato a livello di tutela del consumatore, ma vedrai che arriverà anche quello.

  33. Ma infatti ti dò ragionissima, purtroppo l’unica soluzione è toccare con mano perchè da quello che capisco YT è diventato un enorme spazio pubblicitario … anche le recensioni sui siti che vendono prodotti sono per la maggior parte “adulterate” per non parlare del fatto che quando un prodotto è osannato dal web è generalmente tutto fumo per incrementare le vendite …

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here