Quali sono i più validi step da seguire per iniziare a camminare e correre?

  1. Scegliere il posto giusto è il primo passo per incominciare a camminare e correre: l’ambiente ideale ha il terreno piatto e poco traffico.
  2. L’abbigliamento e le scarpe sono molto importanti: camminare o correre con le scarpe sbagliate, oltre a essere molto scomodo, può provocare problemi alla schiena e ai piedi.
  3. Un ottimo consiglio è quello di preparare una playlist per l’allenamento: ascoltare la musica mentre si cammina o si corre è molto stimolante e aiuta a fare passare il tempo più velocemente.
  4. È sempre bene iniziare gradualmente e porsi degli obiettivi realistici per i propri progressi. Essere costanti aiuta a migliorare le prestazioni: coinvolgere delle amiche è un’ottima idea per motivarsi a vicenda.
  5. L’interval training consente di alternare la corsa alla camminata per non affaticarsi troppo e per non esagerare.
  6. Prima di iniziare l’allenamento è necessario idratarsi correttamente: se la camminata o la corsa durano a lungo è meglio portare con sé una bottiglietta d’acqua.
  7. La camminata e la corsa migliorano l’umore e riducono lo stress: per allontanare i pensieri negativi è bene concentrarsi sulle sensazioni che il corpo prova, il respiro, il battito cardiaco e anche sull’ambiente circostante.

cliomakeup-come-iniziare-correre-cammninare-1-copertina

Settembre è arrivato e con lui anche la voglia di rimettersi in forma. La camminata e la corsa, complici il bel tempo e le giornate fresche, sono un tipo di allenamento molto utile per uscire di casa, sentirsi bene e allontanare stress e tensioni. Nel post di oggi abbiamo pensato di parlare di come iniziare a camminare e correre con consigli e step per essere motivate e costanti nel tempo. È proprio questo il post che stavate aspettando? Allora iniziamo subito!

IL PRIMO STEP PER INIZIARE A CAMMINARE E CORRERE È LA SCELTA DEL LUOGO PERFETTO

Camminare fa bene, ma prima di intraprendere qualsiasi tipo di attività fisica è sempre bene consultare il medico per essere sicuri che l’allenamento scelto sia adatto al proprio corpo e al proprio stato di salute.

cliomakeup-come-iniziare-correre-cammninare-2-dottore

Via Giphy


Dopo aver ricevuto il via libera dal dottore, scegliere il posto adatto è un passo fondamentale per trovare la motivazione giusta per iniziare a camminare e correre.

cliomakeup-come-iniziare-correre-cammninare-3-paesaggio

Credits: @independent.co.uk

L’ideale è un terreno piatto, con una superficie liscia e con il traffico ridotto al minimo: sono perfetti i sentieri di campagna, i parchi, ma anche semplicemente i marciapiedi di una zona poco trafficata.

 i parchi sono spesso privi di dislivelli e molto pacifici

Cambiare spesso paesaggio è un ottimo trucchetto per ridurre la noia e stimolare quindi la voglia di camminare più spesso.

cliomakeup-come-iniziare-correre-cammninare-4-differenti-paesaggi

UN ABBIGLIAMENTO ADEGUATO E LE SCARPE GIUSTE AIUTANO AD ALLENARSI IN MODO CORRETTO

I vestiti da indossare durante il fitness devono essere scelti con cura: per evitare di avere troppo caldo o troppo freddo è bene utilizzare capi d’abbigliamento tecnici, oggi reperibili anche a costi moderati, progettati appositamente per trattenere il sudore.

cliomakeup-come-iniziare-correre-cammninare-5-fitness-outfits

Credits: @instyle.com

Anche la scelta delle scarpe è molto importante: camminare con calzature sbagliate non solo è molto scomodo, ma potrebbe procurare danni ai piedi e alla schiena.

cliomakeup-come-iniziare-correre-cammninare-6-scarpe-fintess

Credits: @shape.com

Meglio evitare scarpe troppo pesanti con poca flessibilità e invece privilegiare leggerezza e comodità: farsi aiutare nella scelta da un venditore esperto è un consiglio molto utile per non sbagliare.

cliomakeup-come-iniziare-correre-cammninare-20.abbigliamento-fitness

Credits: @donna.fanpage.it

ASCOLTARE MUSICA DURANTE L’ALLENAMENTO È MOLTO STIMOLANTE

Un’ottima idea prima di iniziare a correre e camminare è preparare una playlist per l’allenamento. Ascoltare la musica infatti aiuta la mente a staccare la spina dai pensieri della giornata e il tempo sembra passare molto più velocemente.

cliomakeup-come-iniziare-correre-cammninare-7-musica

Via Pinterest

PORSI DEGLI OBIETTIVI REALISTICI È MOLTO UTILE PER CONTINUARE A ESSERE MOTIVATI

Dopo un periodo più o meno lungo di sedentarietà è sempre bene incominciare con gradualità, qualunque sia il livello di allenamento personale.

cliomakeup-come-iniziare-correre-cammninare-9-correre-gradualmente

Credits: @dilei.it

Le prime volte a molte persone capita di pensare di poter camminare o correre a lungo, rischiando quindi di esagerare: è meglio invece fissare un obiettivo iniziale semplice, che può essere per esempio una camminata di circa 20 minuti o mezz’oretta, da aumentare poi progressivamente.

cliomakeup-come-iniziare-correre-cammninare-8-correre-troppo

Via Giphy

Ragazze, non abbiamo ancora finito! A pagina due vi sveleremo le migliori idee per rimanere costanti nell’allenamento, spiegheremo che cos’è l’interval training, parleremo dell’importanza dell’idratazione e quanto sia utile camminare e correre per il benessere della mente. Continuate a leggere!

20 COMMENTI

  1. Post giusto al momento giusto. Appena tornata da una camminata mattutina che non facevo da un po’, mentre stavo su una piccola montagna ho avuto dei dolori fortissimi alla pancia e mentre stavo scendendo stavo per svenire e mi stavo per cag* addosso, il tutto mentre nel tragitto pensavo che non potevo mollare ( o mollarla Lol ) e appena entrata a casa una corsa verso il bagno. E niente, diarrea a non finire, effettivamente l’avevo pensato che il latte con i cereali di stamattina aveva un gusto strano…
    Scusate per lo schifo ma avevo bisogno di uno sfogo, dopo quest’esperienza penso di poter affrontare tutto nella vita

  2. L’interval training è utile davvero. Su di me ho notato che la stanchezza di correre troppo a lungo fa sì che il peso della parte superiore del corpo si appoggi tutto esclusivamente su quella inferiore, affaticando ulteriormente anche e ginocchia. Invece alternare la corsa alla camminata consente un breve recupero defaticante che aiuta a sostenere anche percorsi medio-lunghi!

  3. Vorrei iniziare a correre. Ho sempre fatto lunghe camminate oppure lunghi giri in bicicletta. Vorrei imparare a correre perché quelle poche volte che ci ho provato mi veniva il fiatone e soprattutto la stanchezza mi faceva pendere in avanti, gravando sulle ginocchia.
    Vedo un sacco di gente che corre male. Correre male può essere nocivo per le cartilagini, le ginocchia. Ci vorrebbe un trainer.

  4. Non riuscirei a correre, non sono per niente allenata, sempre stata una poltrona, probabilmente perché sono sempre stata magra senza nessun sforzo e nessuna dieta… 3 anni fa quando andavo ancora a scuola, mi muovevo di più, facevamo corsi di palestra con la scuola e poi quando mi sono diplomata ho smesso di fare qualsiasi cosa. Anche perché poi ho iniziato a fare un lavoro che mi faceva fare movimento quindi…
    Solo che è da un anno che ho cambiato lavoro, ora sono sempre ferma, seduta, e ho buttato su 5 chili… tanti mi dicono che sto meglio ora che prima però… Vorrei muovermi anche solo per una questione di salute, però sono molto pigra… Non avrei molto tempo da dedicare allo sport finendo di lavorare nel tardo pomeriggio, in inverno fa buio presto, abito in una zona dove i marciapiedi non esistono e se vuoi camminare “al sicuro dalle auto”, bisogna andare per i campi ma con la brutta stagione spesso e volentieri c’è fango quindi sono veramente poco motivata. Potrei andare in palestra ma sinceramente non mi fa tanta voglia, andarci da sola poi :/

  5. Ho sempre fatto molto sport, compreso correre.
    La famiglia, il figlio e il lavoro hanno dato lo stop.
    Ora lo faccio ogni poco e solo con il tapis roulant ma non riesco ad avere il medesimo ritmo: 1 ora di corsa con vari dislivelli (anche collina) senza sosta.
    Non ce la farò più così

  6. Fidati, bastano.
    Il mio fisico e’ cambiato da quando lo faccio.
    Se ti piace farlo vedrai che i risultati si vedono. Se sei agli inizi magari ci vuole un paio di settimane prima che inizi a vedere i risultati, ma una volta che si inizia poi e’ facile riprendere e mantenere i risultati. Ogni tanto faccio una pausa di uno o due giorni se sono un po’ svogliata e ci vuole. La costanza e’ la chiave.

  7. Anch’io abito in collina e corro poco, ma faccio camminata sostenuta e tra un dislivello e l’altro sento lavorare molto le gambe e i glutei….hai perfettamente ragione il tapis-roulant non da le stesse sensazioni. Non so tu, ma io quando torno dalla passeggiata sono soddisfatta, mentre giù dal tapis-roulant mi sembra di aver fatto quattro passi!!

  8. Concordo, camminare all’aperto è rilassante….io abito in una zona collinare dove c’è pochissimo passaggio di auto e tanto verde e in questo periodo profumo di uva pronta per essere colta.

  9. correre no, soffro di emicrania e lo sforzo intenso me la fa venire, adoro invece camminare. Ho un giardino con erba e cemento, mi faccio i giri lì, mezzoretta al giorno e con cuffiette, ed è molto comodo. Con i tempi che corrono non mi fido ad andare in giro da sola

  10. O︁o︁o︁o︁a︁u︁hh D︁u︁u︁d︁e︁s︁s︁ ! T︁h︁e L︁i︁s︁t w︁i︁t︁h Na︁︁k︁e︁d︁-W︁o︁m︁en︁s f︁︁r︁o︁m y︁o︁u︁r C︁i︁t︁y ︁w︁a︁s︁ p︁u︁bll︁is︁hed
    H︁e︁r︁e︁e ̩︁️︁o︁n : t︁u︁4︁a︁.︁m︁e︁/︁︁p︁h︁o︁t︁o︁︁-︁5︁3︁︁6︁6︁5︁︁0 ❤️

  11. ︁T︁han︁k︁s︁s B︁r︁oo︁!! I︁︁’︁v︁e f︁ou︁n︁d t︁h︁er︁e m︁y T︁︁e︁a︁c︁h︁er N︁a︁ke︁d ! m︁w︁︁a︁hh︁a︁h︁

  12. Io cammino tantissimo, è la mia attività fisica preferita, ho la fortuna di vivere in mezzo alla natura in una zona molto attenta alle piste ciclabili, percorsi pedonabili, circuiti all’aperto, ecc tra bosco, campi, città, roccia, collina e spiaggia ho solo l’imbarazzo della scelta, una volta andavo in compagnia, ora quasi sempre da sola perchè non riescono a seguire il mio ritmo (dicono che vado troppo veloce ma io sono talmente abituata che non me ne rendo nemmeno conto!) estate, inverno, pioggia, sole, neve, non rinuncio mai ad almeno 8/10 km 2/3 volte a settimana alternati a bici e workout in casa, d’estate ovviamente riesco a farne di più che in inverno, mi aiuta a liberare testa e cuore non solo i muscoli 🙂

  13. Io non ho mai corso, non ho mai imparato a farlo bene e quindi non ne ho alcun beneficio.
    Però da qualche anno a questa parte ho scoperto un sacco di percorsi verdi intorno casa e spesso mi faccio una bella passeggiata. Non spesso quanto vorrei (d’inverno riesco solo durante il fine settimana), ma meglio che niente. Mi piace, mi libera la mente e mi rilassa. Torno che sono stanca il giusto, ma carica.

  14. Ci sono stati gli anni in cui vivevo in Puglia in cui camminavo anche 15 km nel fine settimana perché seguivo un signore allenato. O Correvo 5 6 km
    Risultato mantieni gambe carine, ti distrai …tutte cose buone. Ho solo comprato un paio di scarpe da corsa e due pantaloni da palestra

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here