Sapete bene quanto sia attenta alla cura dei miei capelli e quanto ami utilizzare maschere e impacchi idratanti. Adoro testare nuovi prodotti che rendano la mia chioma morbida e lucente, ma soprattutto sana. Sapete anche che prima di provare un trattamento, mi informo bene e devo dire che quello di cui vi parlo oggi mi incuriosisce. Di che trattamento si tratta? Delle maschere in tessuto per capelli!

Con le cosiddette hair sheet mask, l’industria dell’ hair care prende spunto da quella della skincare, portando le maschere a un livello successivo e proponendo un trattamento da salone di bellezza a prezzi tutto sommato abbordabili. Vi ho incuriosito, bellezze? Allora continuate a leggere il post!

cliomakeup-maschera-tessuto-capelli-ragazza-indossa-maschera

Credits: @mask38.com

QUANDO L’HAIR CARE PRENDE SPUNTO DALLA SKINCARE

Maschere in tessuto per capelli? Proprio così! Dopo che quelle per il viso sono arrivate dalla Corea con furore e hanno conquistato il cuore di tutte le beauty addicted, e dopo il successo di quelle per labbra, mani e piedi, non potevano non arrivare anche quelle per capelli.

cliomakeup-maschere-in-tessuto-capelli-clio-maschera-tessuto-viso

Le maschere in tessuto per capelli sembrano delle cuffie da doccia, ma dotate di super poteri per la chioma! Il loro scopo va ben oltre quello della tradizionale cuffietta usata per non bagnarsi i capelli; riparano i capelli danneggiati, nutrendoli in profondità.


cliomakeup-maschere-in-tessuto-capelli-maschera-briogeo

Credits: @BriogeoHairCare su youtube.com

LE HAIR SHEET MASK APPORTANO IL GIUSTO QUANTITATIVO DI PROTEINA AI CAPELLI

Ce ne sono diverse, che scopriremo insieme in questo post, ma il principio di base è una formula concentrata che fortifica i capelli stressati, apporta la corretta quantità di proteine e crea un film protettivo sulla cuticola, cioè sul rivestimento esterno del capello.

COME FUNZIONANO LE HAIR SHEET MASK?

Queste maschere sono formate da un rivestimento interno “ricoperto” di una formula ultra concentrata che idrata i capelli.

cliomakeup-maschere-in-tessuto-capelli-youtuber-tati-prova-maschera-cuffia-briogeo

Credits: @Tati su youtube.com

Credo che queste maschere possano essere considerate un upgrade dell’utilizzo della cuffia da doccia (e in assenza di questa, della pellicola da cucina) per tenere in posa le “tradizionali” maschere per capelli. Che ne dite, bellezze?

cliomakeup-maschere-in-tessuto-capelli-maschera-briogeo-2

Credits: @BriogeoHairCare su youtube.com

Il principio sembra essere lo stesso, ma essendo già pronte e con una cuffia bella resistente e pensata appositamente per questo utilizzo, dovrebbero facilitare la tenuta in posa del prodotto, evitando anche eventuali “colature” della maschera.

cliomakeup-maschere-in-tessuto-donna-con-cuffia-bucket-challenge

Il loro scopo non è né quello di sbaragliare le altre maschere per i capelli, né tanto meno andare a sostituire il balsamo e i vari trattamenti per idratare i capelli.

cliomakeup-maschere-in-tessuto-ragazza-maschera-capelli

Credits: @theklog.co

Le maschere in tessuto per capelli sono un trattamento concentrato che potremmo inserire nella nostra hair care routine, soprattutto durante e dopo periodi in cui i capelli tendono a seccarsi tanto, come d’estate.

cliomakeup-maschere-in-tessuto-capelli-clio-karitèhydra-renefurterer

A proposito di capelli più secchi e disidratati d’estate, vi consiglio la crema senza risciacquo Karité Hydra di Renefurterer, una delle mie preferite.

Bellezze, non ho ancora finito di raccontarvi di queste innovative maschere per capelli. Andate a pagina 2 per scoprire alcuni brand che le propongono e per leggere alcune delle loro varianti! Un’anticipazione: ce n’è per tutti i gusti!

6 COMMENTI

  1. maschere in tessuto… mi incuriosiscono ma esprimo i miei dubbi sul fatto che il prodotto riesca efficacemente a penetrare in tutta la capigliatura… già con le classiche maschere a volte penso di lasciare qualche “buco”… mah… una volta o l’altra poi ne proverò una. Giusto per vedere se posso ricredermi

  2. Non le ho mai provate, però quando facevo nuoto ricordo che usavo l’olio di mandorle sui capelli prima di mettere la cuffietta in silicone. Beh, sarebbe dovuto essere un periodo in cui dovevo avere i capelli disastrati, invece erano sanissimi.. forse per il calore sprigionato durante l’allenamento che potenziava gli effetti. Quindi credo che proverò a fare un impacco con una semplice cuffietta in plastica..

  3. Ma quella di sephora non è una maschera in tessuto “in senso stretto”.. cioè, c’è la maschera vera e propria in crema che va tenuta tutta notte applicata sul capello e poi c’è la cuffietta di protezione per evitare che il capello con la crema sporchi il cuscino!

  4. Ho preso quella della Biopoint riparazione ma non l’ho ancora provata, avevo già altre tre maschere aperte da finire:)

  5. Io per quanto possibile (leggi figli piccoli) curo tanto i capelli. Alterno idratazione nutrimento e proteine e li tingo ogni due mesi. Le maschere idratanti le faccio a capelli umidi con su la cuffia di plastica, l’olio di cocco a capelli secchi e senza cuffia perché non lo tengo ore e ore e quelli proteici dipende. Non lo so non mi pare una grande rivoluzione, è un impacco con su la cuffia…

  6. Quelle di sephora sarebbero anche buone, ma il prodotto nella confezione è pochissimo, basta ad una persona con un taglio corto e basta!
    se le vendessero a barattoli le comprerei sicuramente!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here