Gli ultimi anni sono stati un vero e proprio susseguirsi di serie tv! Ne abbiamo viste di ogni genere, e sembra proprio che questa mania “seriale” sia in continua crescita! Ultimamente però, qualcosa è cambiato. Nuove ed esuberanti protagoniste femminili hanno iniziato ad invadere gli schermi, mostrando tutti i volti della femminilità!

Il messaggio di Girl Power è evidente soprattutto nelle serie Netflix, molte delle quali hanno già fatto parlare di sé. Dal criticatissimo Insatiable, accusato di body shaming, al più acclamato The Crown.

Questi show mostrano tutti gli aspetti dell’essere donna: dall’essere insicura ad essere potente, dal sentirsi finita al rinascere, dall’ambiente domestico alle rapine in banca. Sappiamo già che fremete dalla voglia di guardarli tutti! Pop corn e bibite alla mano bellezze, ecco tutte le serie Netflix Girl Power che non potete perdervi!

cliomakeup-netflix-girl-power-gif1.gif

INSATIABLE: LO SCANDALO DEL BODY SHAMING FRA POTERE E CRITICA SOCIALE

cliomakeup-netflix-girl-power-insatiable-film-daily.jpgCredits: Film Daily

Questa nuovissima serie tv ha già fatto scalpore, e le critiche non sono certo mancate. Ideata da Lauren Gussis, Insatiable parla di una giovane liceale, Patty Bladel (interpretata da Debby Ryan), offesa e bullizzata a causa del suo peso.


cliomakeup-netflix-girl-power-insatiable-headstuff.jpeg

Credits: Headstuff

Ma qualcosa cambia radicalmente la vita della ragazza quando, a causa di un bizzarro incidente, perde drasticamente peso. Al contrario di quanto ci si aspetterebbe, Patty non usa il suo nuovo corpo per migliorare la sua vita, ma per vendicarsi di tutti coloro che l’hanno fatta soffrire.

cliomakeup-netflix-girl-power-insatiable-hugo-gloss.jpg

Credits: Hugo Gloss

la serie è stata accusata di body shaming

A seguirla in questo percorso, l’avvocato Bob Armstrong (Dallas Roberts), un consulente di bellezza mancato che vuole fare di lei la nuova miss America. Nonostante le accuse di body shaming (spesso si ripete il mantra “magro è magico”), Insatiable ha molto da raccontare.

cliomakeup-netflix-girl-power-insatiable-slashfilm.jpg

Credits: Slash Films

La sua è una storia di guarigione, il racconto di una ragazza che non riesce a liberarsi del suo dolore, e che pian piano riesce a crescere, dimenticare e, forse, perdonare.

GOOD GIRLS: DA BRAVE RAGAZZE A LADRE PROVETTE

cliomakeup-netflix-girl-power-good-girls-imdb.jpg

Credits: IMDB

Creata da Jenna Bans, Good Girls è una commedia non troppo surreale, in cui tre mamme con gravi problemi economici cercano in tutti i modi di trovare un sistema per tirare avanti.

cliomakeup-netflix-girl-power-good-girls-nbc.jpg

Credits: NBC

Al timone dello show ci sono Christina Hendrix (già vista in Mad Men, che interpreta Beth Boland), Retta (nella parte di Ruby Hill) e Mae Whitman (nel ruolo di Annie Marks).

cliomakeup-netflix-girl-power-good-girls-latimes.jpg

Credits: LA Times

Il sistema più rapido che le donne riescono a trovare per mettere da parte un bel gruzzolo, è diventare delle ladre, compiendo una rapina in un supermercato. Sebbene alcune cose siano gonfiate con l’intento di far ridere, il potere di queste donne è molto forte: sono madri che desiderano un futuro migliore per i loro figli e pronte a tutto per garantirglielo!

cliomakeup-netflix-girl-power-good-girls-ew.jpg

Credits: EW

CHIAMATEMI ANNA: UN CLASSICO SENZA TEMPO CHE SA DARE CORAGGIO

cliomakeup-netflix-girl-power-chiamatemi-anna-serial-minds.jpg

Credits: Serial Minds

Questa serie tv è pensata per chi è nostalgico dei tempi di Anna dai Capelli Rossi! Perché è proprio lei la protagonista dello show, riportando sullo schermo il grande classico di Lucy Maud Montgomery.

cliomakeup-netflix-girl-power-chiamatemi-anna-popsugar.jpg

Credits: Popsugar

Chiamatemi Anna è la storia di una forza d’animo incredibile, che nemmeno il dolore più profondo riesce a spegnere. La piccola Anna (Amybeth McNulty), passata l’infanzia fra un orfanotrofio e l’altro, viene affidata per sbaglio ai fratelli Cuthbert, e le loro si intrecceranno in maniera indissolubile.

cliomakeup-netflix-girl-power-chiamatemi-anna-digital-spy.jpg

Credits: Digital Spy

Storia senza tempo che continua a commuovere, quella di Anna parla di un’incontenibile voglia di vivere, di un bisogno di amare e di essere amati, ma soprattutto comunica il potere della gentilezza!

cliomakeup-netflix-girl-power-chiamatemi-anna-slate.jpg

Credits: Slate

DEAR WHITE PEOPLE: TRA RAZZISMO E SOLIDARIETÀ

cliomakeup-netflix-girl-power-dear-white-people-movie-magazine.jpg

Credits: Movie Magazine

Dear White People è una serie che parla non solo di potere femminile, ma anche di uguaglianza sociale e di rispetto reciproco.

cliomakeup-netflix-girl-power-dear-white-people-film-daily.jpg

Credits: Film Daily

La giovane Samantha White (Logan Browning) studia in un prestigioso college frequentato per lo più da ragazzi bianchi. I problemi e gli insulti raziali non mancano, e lei decide quindi di cambiare la situazione facendo ascoltare la sua voce.

cliomakeup-netflix-girl-power-dear-white-people-notey.jpg

Credits: Notey

Decide quindi di condurre un programma radio, appunto Dear White People (“Care Persone Bianche”) in cui si fa portavoce dei diritti civili e tramite il quale cerca di far comprendere la propria realtà!

cliomakeup-netflix-girl-power-dear-white-people-tv-guide.jpg

Credits: TV Guide

cliomakeup-netflix-girl-power-gif2.gif

Ragazze, questa è solo una parte di tutte le serie Netflix con protagoniste femminili! Finora qual è quella che vi piace di più? Avete mai visto uno di questi show? Per non perdervi tutti gli altri titoli girl power la regola è sempre la stessa: cliccate e continuate a leggere a pagina 2!

23 COMMENTI

  1. Qual è elisir di bellezza di Jane Fonda? Se (e sicuramente) c’è di mezzo il chirurgo è bravissimo!
    Anna dai capelli rossi… che triste che era… malinconico però mi piaceva tanto!
    E’ triste vedere che mia sorella che ha dieci anni in meno di me non ha la cultura dei cartoni animati che avevo io… Non ne fanno più di belli purtroppo… Io andavo matta per Lady Oscar, Georgie, Heidi, Detective Conan, Dragon ball, i Pokemon, Kiss me Licia, Lamù, Anna dai capelli rossi, Doremì, le Principesse Sirene, le Mew Mew, Arale, i Simpson, Futurama, e così via… L’unico che fanno ancora è Spongebob xD

  2. E’ divertentissimo e super ironico te lo consiglio … mi sta piacendo un sacco. Non so se in Italia hanno date di trasmissione diverse, in UK è uscito il mese scorso.

  3. Anne with an E a me non ha fatto impazzire. Mi piaceva un sacco la vecchia serie fine anni 90 canadese che era più vicina ai libri, questa l’ho trovata troppo cupa … troppo “mai ‘na gioia”

    The Crown non ho ancora cominciato a guardarlo altrimenti faccio troppa confusione, sono abbastanza monogama quando guardo le varie serie TV, ma è in lista.

  4. C’è anche da dire che le serie giapponesi tipo Candy, Georgie e Lady Oscar avevano temi molto più adulti rispetto ai cartoni animati per bambini di oggi … Io amavo alla follia anche l’Apemaia

  5. Eh sì io non ho fatto l’elenco completo perché appunto sono tantissimi *_* per dire Lady Oscar e Georgie e molti di quelli che hai nominato tu li guardava anche mia mamma ma li hanno fatti fino a circa quando io ero alle medie (quindi 10 anni fa) poi hanno smesso e cartoni animati belli non ne hanno più fatti 🙁

  6. Aahah eh sì giusto!! Ne ho guardati talmente tanti!! Penso che fino a quelli della mia generazione circa (quindi ultimi anni 90) si sono goduti questi bei cartoni animati poi è stato perso tutto 🙁 mia sorella è una 2006 e non sa neanche chi sia Lady Oscar. Una volta ho visto che su Boing al pomeriggio facevano il Detective Conan. Ho detto quindi a mia sorella di guardarlo che è bello, mi ha mandato a quel paese -.- meglio guardare le Youtuber del 2005 che fanno recensioni di skincare -.-

  7. Ah e poi ricordo che con le mie amichette di scuola si parlava dei cartoni che guardavamo, fino alle medie. Invece mia sorella è dalla terza elementare che si guardano tra di loro se hanno le scarpe di marca oppure no -.- la tristezza proprio che non hai idea…

  8. Quasi tutte sulla mia lista! Grace e Frankie è meraviglioso! Attendo il seguito.
    The Crown.. wow! Meraviglioso tutto, attori che sono molto simili agli originali (l’attore che interpreta Churchill è mooooolto simile al vero!), musiche stupende e azzeccate, location. Lo amo! Peccato che nella prossima serie, non ci saranno gli stessi attori ma verranno cambiati per “invecchiarlo”, almeno dalle indiscrezioni.

  9. Ann with an e è l’unica di queste che ho visto e l’ho adorata tantissimo, soprattutto come tratta certi temi.

  10. Anche a me é piaciuta moltissimo….di un’ironia graffiante e, a suo modo, anche molto profonda. Ha diverse chiavi di lettura e l’ho trovata una serie dalla sceneggiatura innovativa e molto coraggiosa. Speriamo però che la rinnovino visto tutto il polverone che ha suscitato !

  11. Io ho visto Insatiable, L’altra Grace e Grace e Frankie, e li ho trovati spettacolari! Insatiable l’ho iniziato per curiosità, per via delle polemiche..e posso affermare con sicurezza che quelli che lo accusano di body shaming, non hanno capito una fava della serie! altro che sottolineare che solo da magri si vive bene, la protagonista continua a ripetere che da quando è dimagrita la sua vita è andata a rotoli!!!
    L’altra Grace è pazzesco, è super intrippante e oscuro.. fantastico!!!

  12. Io lo pensavo diverso, meglio anche se non so cosa in cosa, più che altro nelle ultime puntate. Tenta di mescolare il giallo alla commedia ma lo fa male secondo me.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here