Ve ne sarete certamente accorte, per questo inverno 2018-19 la parola d’ordine è brillare. Non solo di sera, ma anche e soprattutto negli eventi di mattina. Eh si, perché le paillettes non sono più solamente un accessorio serale, fatto per ballare in discoteca, ma possono essere abbinate anche agli outfit più casual rendendoli immediatamente super cool e glamour. 

Dunque un vero e proprio ritorno di una tendenza, che ha origini molto antiche. Scopriamo insieme in questo post, da dove derivano le paillettes, chi sono stati i primi ad appassionarsi a questo materiale e come le possiamo indossare nel 2018-19! Vi assicuriamo che non ne rimarrete deluse. Anzi, siamo abbastanza certe che anche le più restie sgraneranno gli occhi di fronte alla bellezza di alcuni abiti che abbiamo trovato per voi! Curiose? Allora diamo il via al post!

cliomakeup-paillettes-outfit-abbigliamento-accessori-1

IL GRANDE RITORNO DELLE PAILLETTES PER UNA MODA LUMINOSA E GLAMOUR

Impossibile non aver notato lo spiccato ritorno delle paillettes in tutte le collezioni moda, dalla haute couture al fast fashion. In ogni negozio, e su tutte le passerelle delle fashion week di quest’anno, abbiamo visto il ritorno dei lustrini. 

cliomakeup-paillettes-outfit-abbigliamento-accessori-6-instagram

Credits: @liketoknow.it


Questi micro dischi luminosi colorati trasformano ogni abito, spalancando una volta ancora le porte dello stile, abbattendo i preconcetti stilistici che abbiamo visto fino ad oggi.

cliomakeup-paillettes-outfit-abbigliamento-accessori-9-cosmopolitan

Credits: cosmopolitan.it

Se prima venivano indossati solamente da cantanti e attori durante le loro performance, oggi le paillettes vivono una seconda adolescenza, e le possiamo includere in ogni nostro outfit: dalla mattina alla sera, senza aver timore di apparire eccessive. 

cliomakeup-paillettes-outfit-abbigliamento-accessori-14-zainetto

Oobest, Borsa a sacco glitter. Prezzo: 4,28€ su Amazon.it

BREVE STORIA DELLE PAILLETTES: DA DOVE HANNO ORIGINE? 

Come sempre, ci piace raccontarvi la storia della moda, e come abbiamo fatto per tessuti e modelli iconici, svelarvi le loro origini. Il loro nome inglese “sequin” deriva del termine zecchino, moneta veneziana del 1500. In quel periodo era infatti usanza cucire sui propri abiti le monete, in modo da non perderle. Più tardi divennero un mero decoro e vennero sostituite con dei dischetti metallici. 

cliomakeup-paillettes-outfit-abbigliamento-accessori-3-barbara-straisan

1969 Barbara Streisans vince l’Oscar per “Funny Girl”. Credits: d.repubblica.it

nel 1500 a Venezia venivano cucite monete sui vestiti. Sono le prime paillettes

È solo agli inizi del 1900 che possiamo riscontrare le prime vere paillettes, dapprima in gelatina e successivamente in plastica. Fu solo nel 1941 (dopo l’invenzione della plastica PET) che le paillettes raggiunsero la forma che conosciamo oggi, diventando un materiale globale utilizzato nella moda. 

7225ade7c0c0deb3dd7eabbb35b0feba

Via Giphy

DA DAVID BOWIE A LADY GAGA TUTTI AMANO LE PAILLETTES! 

Da non confondere assolutamente con gli strass, cristalli inventati dal gioielliere austriaco George Frederic Strass, le paillettes hanno sempre affascinato i grandi interpreti dello spettacolo. Grazie alla loro luminosità sono sempre state considerate perfette per impreziosire gli abiti e risaltare sul palco. Non a caso, moltissimi grandi interpreti le hanno utilizzate per i loro costumi di scena. 

cliomakeup-paillettes-outfit-abbigliamento-accessori-1-david-bowie

Indimenticabili i costumi di David Bowie

Ma non solo, fu proprio Enrico Coveri a farne un tratto distintivo della sua estetica, introducendole nell’alta moda, ed elevandole a materiale nobile, perfetto per le sue creazioni. Tanti altri stilisti sono stati ammaliati dalla luminosità di questo materiale: da Versace a Gucci, da Marc Jacobs a Dior, le paillettes sono uno dei trend più forti mai visti! 

cliomakeup-paillettes-outfit-abbigliamento-accessori-21-lady-gaga

Lady Gaga durante lo show del Super Bowl del 2017

Ragazze, ma bando alle ciance. Ora che sapete tutto della storia della paillettes passiamo al vivo del post. Seguiteci nella prossima pagina, per scoprire più da vicino le tendenze più cool del momento e includere all’interno dei nostri outfit le paillettes! Curiose? Allora forza, girate pagina! 

4 COMMENTI

  1. Penso che le paillettes debbano essere dosate, non le userei per il giorno salvo che per qualche dettaglio!

  2. Mmmm l’outift di Olivia Palermo non lo vedo tanto da andare in ufficio! :/ Magari se vuoi osarlo di domenica o comunque in un giorno libero ma lo trovo veramente un po’ azzardato… Meglio tenere le paillettes per la sera e per gli eventi che richiedono scintillio!

  3. A me piacciono ma devono essere AL POSTO GIUSTO NEL MOMENTO GIUSTO E SULLA PERSONA GIUSTA…altrimenti è NO. Osare si ma il buon gusto deve essere sempre presente… ad esempio io ADORO Olivia Palermo ma questo outfit mi ha fatto inorridire… il pelo+paillettes+scarpa aggerssiv+giubbotto sporty…LA MUERTE. E’ vero che ormai puntano sempre tutti a stupire ma preferisco sempre in bello, non così. Ad esempio il suo abito da sposa + fruit + maglioncino verde latte/menta firmato da Carolina Herrera mi ha stupito e su di lei, l’ho adorato! Anche le Manolo blu ci stavano bene!
    Non ho idea se quest’anno acquisterò qualcosa con le paillettes… vediamo se qualcosa mi ispira o mi colpisce. Fino ad ora non ho visto nulla

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here