Il ponte del 1 novembre è un’ottima occasione per organizzare un bel viaggio. C’è chi preferisce rimanere vicino casa, chi parte alla scoperta della nostra Italia e chi vola verso mete estere. C’è anche chi non riesce a partire, ma ha nel cassetto dei viaggi da sogno che prima o poi farà per il ponte dei morti.

In questo post noi del TeamClio vi raccontiamo sia i viaggi che abbiamo fatto o che faremo per queste festività di inizio novembre, sia le mete che sogniamo di poter visitare prima o poi in occasione del ponte di Ognissanti. Volete scoprire di più? Allora, via con il post!

Una visita alla Orvieto Sotterranea è un'ottima idea per il ponte dell'1 novembre

Oriveto “sottosopra”. Credits: @lauracapeccia via Instagram

ILARIA TRA (SOGNI) DI METE VICINE E LONTANE PER IL PONTE DEI MORTI

Il ponte di Ognissanti è sicuramente una buonissima occasione per concedersi un piccolo viaggetto, o per prendere parte a eventi a cui non si riesce a partecipare in un normale week end. Se potessi scegliere dove andare tornerei sicuramente a Disneyland Paris che, in questo periodo, si “veste” a tema Halloween. In questi giorni, nel parco, è anche possibile incontrare alcuni personaggi che, durante il resto dell’anno, sono più difficili da incrociare come Jack Skeletron e Sally di Nightmare Before Christmas e la maggior parte dei Disney Villains come Jafar, Malefica, Ursula, Gaston, Dr. Facilier e via dicendo. Io ci sono stata nel 2012 e mi sento di consigliarvelo se siete amanti del mondo Disney e del periodo di Halloween: una combinazione perfetta!


Credits:@Disneyland Paris

Credits:@Disneyland Paris

Rimanendo in Italia, invece, mi piacerebbe molto poter partecipare al Tour Torino Magica, un percorso serale che porta a scoprire i lati più insoliti e segreti della città. Leggenda vuole che la città di Torino sia legata a tutti e due i triangoli del mondo della magia: sia a quello della magia bianca, che comprende anche Lione e Praga, sia a quello della magia nera, insieme a San Francisco e Londra. Una buonissima occasione per scoprire lati inediti della città per chi la conosce piuttosto bene, ma anche e soprattutto, per chi non ha mai avuto modo di visitarla.

Tour della Torino Magica ed Esoterica in occasione del 1 novembre

Credits:@SomeWhere.it

Credits:@SomeWhere.it

BEATRICE E IL SOGNO MAI REALIZZATO DI UN HALLOWEEN A CORINALDO

Il 1 novembre a Corinaldo (Ancona) per la Festa delle Streghe

Credits:@giona_tad via Instagram

Per una strana congiuntura astrale, è qualche anno che non ho occasione di passare qualche giorno lontana da casa in occasione del ponte del 1 novembre.

CORINALDO DAL 1998 è LA CAPITALE DI HALLOWEEN IN ITALIA

C’è però una località dove sogno di andare sin da bambina: si tratta di Corinaldo, un piccolo borgo medievale vicino ad Ancona, che ogni anno ospita La festa delle Streghe.

1 novembre 2019: festa delle streghe a Corinaldo

Festa delle Streghe a Corinaldo. Credits: Foto di Morena Tarsi

Stand e attrazioni a tema sono calate in una piccola cittadina circondata da mura storiche e ricca di tradizioni, che dal 1998 è la capitale di Halloween in Italia. Penso sia il luogo perfetto dove trascorrere una serata diversa dal solito, passeggiando tra i vicoli e ammirando le decorazioni fatte di zucche e candele, ma anche scenografie inquietanti e taverne a tema dove bere e mangiare: insomma, una sorta di carnevale autunnale dove mascherarsi, divertirsi e spaventarsi quanto basta. E poi, lo ammetto, adoro l’idea di mascherarmi e sfilare per le vie della città!

CAMILLA E IL SOGNO DI VISITARE IL MESSICO PER IL DÍA DE LOS MUERTOS

Credits:@flumentours.it

Per me Halloween, da anni, vuol dire solo una cosa: andare in America nel periodo tra il 30 ottobre e il 2 novembre, per prendere parte sia ad Halloween che al Día de Los Muertos! Idealmente (ma molto utopisticamente) mi piacerebbe essere a New York o Los Angeles per festeggiare Halloween, perdermi a guardare gli addobbi delle case e dei quartieri, truccarmi di tutto punto senza preoccuparmi di sentirmi gli occhi addosso e andare a fare trick or treat con i bambini.

Poi vorrei spostarmi in Messico, per celebrare appunto il Día de los Muertos, una festività che lì è molto sentita. Secondo la tradizione, sono i membri della famiglia che, una volta l’anno, tornano in mezzo ai vivi ed è quindi un momento di festa e celebrazione, un momento felice in cui ricordare i propri cari riempiendo le strade e i volti di allegria, trucchi colorati, fiori, cibo e tanto altro.

In Messico per il ponte dell'1 novembre a festeggiare il Dìa De Los Muertos

Credits:@bbb.com

Ragazze, non abbiamo finito! A pagina 2 trovate le mete in cui sono state Silvia, Francesca e Anna. Mete in cui torneranno per questo ponte o che vi consigliano per trascorrere il 1 novembre in modo diverso dal solito. Girate pagina!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here