SUPER NOVITÀ! VAI SU ORA!!! 😁

Forum L’ANGOLO DI NOI CIOMPETTE CHAT dovrei passare al bio?

dovrei passare al bio?

Topic iniziato da
, ultimo intervento di
Smemosine, 2 anni, 6 mesi fa
  • Autore
    Articoli
  • #36623
    Messaggi: 109

    ciao a tutte. questo è un argomento molto particolare. non so se passare al bio o no. molte ragazze hanno detto che passando al bio hanno ridotto i vari brufoletti e cose del genere. voi cosa ne pensate? dovrei passare al bio? è così miracoloso come sembra?

    #37233
    Messaggi: 59

    Si 😉 no seriamente io prima di passare all’eco bio ero indecisa come te e pensavo che la cosa fosse un po’ gonfiata, ma la mia pelle ora è decisamente migliorata. Ci vuole costanza, devi cambiare tutti i prodotti, non solo skincare, ma anche fondotinta, cipria, blush…per i risultati ci vuole tempo, i primi li vedi dopo 3 mesetti, ma per risultati evidenti bisogna aspettare anche 5 mesi, la pelle deve purificarsi. Io prima di passare all’eco-bio avevo dei piccoli brufoletti/rossori sulla fronte e dei brufoli/bubboni ai lati delle guance, ora sono andati via. La mia pelle non è comunque come quella delle modelle, bisogna trovare i prodotti giusti, anche se è eco-bio nom è detto che faccia per la tua pelle, devi provare e provare. Non sono così difficili da trovare prodotti con buon inci alla fine 😉

    #37463
    rossy79Participant
    Messaggi: 56

    Ciao,é una domanda che mi sono fatta anche io però ho il dubbio che i prodotti normali non facciano così male …altrimenti nessuno ha capito niente e le case cosmetiche ci vendono petrolio?poi ho cosi tanti prodotti ma buttare via tutto mi dispiacerebbe, pero vorrei che qualcuno rispondesse anche al mio dubbio…ciao grazie

    #37523
    Messaggi: 59

    @rossy79 secondo me passare all’eco-bio non è un obbligo, ci sono persone che comunque hanno una bella pelle con i normali prodotti da supermercato o da profumeria, però secondo me se hai dei problemini un tentativo conviene farlo. Se non vuoi sprecare i prodotti che usi adesso dalli a tua mamma, a tua sorella o alle amiche, oppure finiscili e a poco a poco passa all’eco- bio 😉

    #37666
    Rox22Participant
    Messaggi: 3

    E per quanto riguarda i costi? Meglio fare in casa o comprare? Ovviamente da marche davvero eco-bio 🙂

    #37682
    LauraSoonerParticipant
    Messaggi: 32

    Ciao! io non direi che sono passata all’ecobio, ma sicuramente ho aumentato la mia consapevolezza e molti prodotti che ho sono bio! Soprattutto per i capelli ho visto un cambiamento incredibile e lì non uso più siliconi e schifezze. Così come per creme varie e detergenti cerco di avere tutto buonissimo. Devo ammettere però che sgarro un po’ nel makeup, perchè nel weekend uso un fondotinta siliconico e per gli ombretti e i rossetti non faccio troppo caso alla formulazione se mi piacciono. Ci sono marche lowcost bio come Benecos e SoBio per il makeup e per la skincare diciamo che io ho tipo tutta la linea viviVerde della Coop, perchè non spendo tanto e ho buoni risultati. Come te, almeno per adesso che non ho cominciato a lavorare, cerco di risparmiare dove posso. Prova a vedere i video sui prodotti da supermercato di Carlitadolce, possono essere utili per scoprire cose nuove. Per quanto riguarda il fai da te, io mi sono informata per più di un anno prima di fare qualcosa e comunque faccio pochissimo da sola. Quello che veramente conviene è lo struccante. In pratica basterebbe acqua, olio e conservante per averne uno buono e da prima ci risparmio una tonnellata di soldi visto che lo uso tutti i giorni e i soldi per farlo sono irrisori. Poi mi faccio le tinte all’henne ed erbe curative che mi hanno rivoluzionato i capelli, ma lì non ci vuole scienza, solo mischiare acqua ed erbette.
    L’unica cosa è che per avere un minimo di scelta ti consiglio di vedere anche i siti online, soprattutto guardati bene le recensioni. Io ad esempio ho provato in tutti i modi a passare a dei solari bio, ma non c’è pezza, terribili! Non si assorbono e lasciano patina bianca orribile!

    #37698
    giuliadParticipant
    Messaggi: 93

    Come ti ha detto laura non sei obbligata a passare al bio?! Perchè credi di doverlo fare? Devi valutare quali sono le tue problematiche… Ci sono tante ragazze qui nel blog che sono felicemente innamorate dei prodotti siliconici e non hanno nessun problema… E io dico “beate loro!”… Io sono passata al bio per evitare prodotti che occludessero i pori, x cercare di migliorare la mia pelle a cui non trovavo soluzione…i fondi normali mi lucidavano e li sentivo pesanti… Ho cominciato dal fondo minerale e cipria… Dopo 2 o 3 mesi vedendo che mi sentivo bene ho cominciato a guardare l’inci delle creme… Primo fra tutti evito i parabeni (che sono quelli che stannocercando di togliere tantissime case cosmetiche perchè ci sono studi che affermano che interferiscono col sistema endocrino) poi guardo che non ci siano siliconi…. Piano piano ho visto che la pelle è migliorata… È diventata piú sensibile ma ho ridotto i punti neri ed è visivamente più pulita di prima… Ho ancora i miei pori dilatati, i miei rossori e le mie imperfezioni ma sento che respira e x me va bene!
    Anche io sto usando i prodotti viviverde coop perchè costano poco e sono validi!
    Ps: uso ombretti e mascara normali, senza problemi!!! Non sono una di quelle invasate!! Bio solo per il viso!

    #37708
    giuliadParticipant
    Messaggi: 93

    Molte ragazze sono passate all’eco bio per motivi di etica personale… C’è chi è vegana o vegetariana, chi è contro le multinazionali… Insomma ciascuno ha i propri motivi…se non hai problemi con i prodotti normali non vedo perchè cambiare… Io seguo solo ciò che mi dice la mia pelle (quando è in vena di farmelo capire!!) 😉

    #37792
    Messaggi: 59

    come marche ce ne sono varie, la vivi verde coop come ti hanno già detto, (io eviterei le creme viso però, a me hanno fatto venire dei brufoletti) oppure la phytorelax (la trovi all’ovs/upim/acqua e sapone), come crema viso io per esempio uso la garnier bio active e mi trovo molto bene. Anche io comunque per mascara,ombretti e rossetti non bado all’inci, anche perchè se non si compra online è difficile trovarne in giro

    #37850
    WhiteRose93Participant
    Messaggi: 73

    Passare al bio ha senso solo per motivi ecologisti, ci sono talmente tanti prodotti e talmente diversi tra loro che non ha senso dire “passo al bio” per migliorare la pelle. Ci sono prodotti tradizionali di ottima qualità e di pessima qualità e idem per i prodotti bio. Quello che ha senso è usare i prodotti migliori e più adatti per la tua pelle indipendentemente dal fatto che siano bio o no.

    Preciso che essere vegane o vegetariane non c’entra nulla con l’usare prodotti bio, è pieno di cosmetici vegani che contengono siliconi.

    #37900
    Messaggi: 109

    grazie a tutte per le risposte 🙂

    #37918
    SmemosineParticipant
    Messaggi: 190

    La comedogenia (cioè la tendenza a formare punti neri e brufoli) è molto relativa. Considera che ci sono siliconi molto diversi, alcuni pesanti altri volatili che seccano la pelle, e che anche gli oli sono potenzialmente comedogeni. Al di là di questo dipende molto dal tuo tipo di pelle. Io ho usato per anni fondi siliconici e tranne uno (l’active light della pupa >.<) avendo la pelle secca non ho mai avuto brufoli ma se metto l’olio di mandorle dolci anche solo per struccarmi il giorno dopo ne ho un paio. Come hanno detto nel mondo del bio c’è tutta la questione dell’inquinamento ambientale e della derivazione animale. Il bio dizionario boccia o promuove certi ingredienti ma non spiega il perché. I dermatologi non hanno mai bocciato i siliconi come dannosi, le creme di farmacia ne sono zeppe. Detto tutto questo io molti prodotti bio. Ho preso un fondo bio per caso e m’è sembrato che la pelle respirasse di più e che migliorasse sia per luminosità che per uniformità del colore. Adesso non sopporto i fondi siliconici. Ovviamente ci sono prodotti bio buoni e non buoni, io ho la pelle sensibile e ho sempre potuto usare solo creme per pelli reattive abbastanza semplici, adesso cerco creme bio zeppe di attivi lenitivi ed effettivamente sono riuscita a limitare tanto la couperose. Potresti provare ma facendo sempre attenzione all’inci, cercando di capire se un prodotto è pesante o meno o cercando recensioni di quel prodotto su internet (dai un’occhiata al forum l’angolo di lola). Ad esempio il fondo liquido di couleur caramel contiene l’olio di mandorle dolci e ho evitato di comprarlo, ho trovato recensioni di alcune ragazze a cui aveva fatto uscire brufoli. Certo nemmeno un fondo il cui primo ingrediente è un silicone pesante (e il silicone è quasi sempre al primo o al secondo posto nei fondi siliconici che ho visto) credo sia il massimo. Credo che naturale non sia necessariamente buono e chimico cattivo ma tra i prodotti bio sono riuscita a trovare prodotti migliori, almeno questa è la mia esperienza personale.

Stai vedendo 12 articoli - dal 1 a 12 (di 12 totali)
Attenzione

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.



POST POPOLARI