Ciao ragazze!

Questo post me l’avete chiesto davvero in tante e riguarda una tecnica di makeup molto utile, soprattutto se vogliamo camuffare qualche difetto del viso (come il doppio mento, naso a patata, etc) ma soprattutto ricreare quei volumi e quella tridimensionalità che a volte perdiamo nel momento in cui andiamo a coprire e uniformare – e a volte appiattire – il volto con il fondotinta. E’ tutto un gioco di luci e ombre che ha delle regole ben precise ed è il CONTOURING!

Una foto dal libro ‘Making Faces’ di Kevyn Aucoin. Contouring iper definito!

Prima di tutto una considerazione: è vero che in tante me l’avete chiesto e che questo sul contouring è un argomento molto interessante, però in realtà mi rendo conto che sono pochissime le donne che ne fanno uso durante il loro rituale del trucco! Sono sicura che anche la maggior parte di voi mette fondotinta, correttore, blush e via! E’ pronta per uscire 🙂
Capisco che mettersi lì con il pennello e la terra davanti allo specchio può essere uno step in più e spesso – soprattutto al mattino – non abbiamo il tempo per farlo, però è anche vero che a volte può fare la differenza, ad esempio quando si esce la sera e si vuol fare un trucco un po’ più elaborato, mettendoci anche qualche minuto in più.

Si può dire che esistono due tipi di contouring: il primo, più leggero e delicato, che ci aiuta a dare tridimensionalità al viso e migliorare i lineamenti senza stravolgerlo, il secondo più drammatico, che a volte può proprio cambiarci la faccia. Io ovviamente sono per il primo, anche perché è quello che può essere a utile a tutte noi nella vita di tutti i giorni.
Quello più enfatizzato e drammatico è spesso usato per le foto e i video dalle modelle e dalle persone che lavorano in quell’ambito. E per la quotidianità, naturalmente, sarebbe esagerato. Quindi, secondo me, è sempre importante non esagerare mai, in modo da creare un trucco sempre gradevole anche dal vivo.

Luci e ombre per un contouring da fotografia. Nessuna di noi penso che uscirebbe mai con due ‘patacche’ marroni sulle guance! 🙂

Cosa si usa per fare il contouring? Esistono vari metodi e diversi prodotti. Per ricreare i volumi si possono ad esempio usare due diverse tonalità di fondotinta, di correttore e naturalmente la terra.
E’ importante scegliere sempre una terra senza glitter, diversa da quella ‘abbronzante’, che sia anche molto leggera e opaca, quasi una via di mezzo tra una cipria e una vera terra. Va usata sempre dopo aver fissato il fondotinta con la cipria, perché altrimenti si corre il rischio che si ‘attacchi’ alla pelle creando delle brutte macchie. Il colore non deve essere mai troppo aranciato, ma sempre abbastanza freddo, in modo che si amalgami bene con la nostra carnagione e non sembri finto.
Una delle mie terre preferite, con la quale è impossibile sbagliare, è senza dubbio quella di Chanel, Les Beiges:


Facile da usare, non troppo intensa, dà un effetto davvero naturale! Costicchia, ma ne vale la pena!

Ma se volete anche qualcosa di più economico, trovo valido anche il duo Neve Cosmetics, formato da terra più illuminante:

‘Ombraluce’ minerale

Per i pennelli da contouring, è meglio sempre usare quelli abbastanza piccoli. Questo ci consentirà di avere più definizione ed essere più precise. La forma non è così determinate: potete sceglierne uno a punta, angolato, tondeggiante… dipende sia dalla zona del viso che volete ‘trattare’, sia dalla vostra comodità… insomma, scegliete quello con cui vi trovate meglio!

Naturalmente, così come è importante scurire, lo è anche illuminare. Bene gli illuminanti, ma a mio parere meglio se non sono perlati, soprattutto su una pelle non proprio perfetta, perché potrebbero mettere in evidenza pori dilatati e imperfezioni.

Ma vediamo adesso più nello specifico in cosa consiste fare il contouring, soprattutto in base alle diverse forme del viso! Tutte queste tecniche servono naturalmente a migliorare i lineamenti del viso se quest’ultimo è troppo tondo, squadrato o triangolare, ma vi ricordo che esistono anche dei tipi di contouring, come vi dicevo all’inizio, per nascondere un po’ il doppio mento (scurendolo) o minimazzare un naso troppo grande (delineando con delle linee ben sfumate i suoi lati o la punta), così come alzare gli zigomi (illuminando la parte più alta e scurendo quella più bassa).
Guardiamo alcuni esempi su diversi tipi di viso, tratti dal mio libro!

-Viso Lungo: “scurite con la terra le mascelle, la fronte e sotto gli zigomi, senza avvicinarvi troppo né al naso né alla bocca. Stendete il blush orizzontalmente dagli zigomi fino al centro del viso e sopra applicate l’illuminante”.

-Viso Tondo: “Stendete l’illuminante sul mento e sulla zona sovrastante gli zigomi, scurite la parte sotto e sfumate sui laterali del viso. Aggiungete un tocco di blush leggero sulle guance e sfumate gli altri due colori”.

-Viso Triangolare: “applicate la terra sui lati della fronte e sfumate verso il basso. Poi stendete l’iiluminante sul mento e tra l’osso zigomatico e le mascelle. Infine aggungete il blush sulle gunce sfumando verso le tempie”.

-Viso Quadrato: “applicate la terra agli angoli della fronte e sulla mascella. Stendete l’illuminante al centro del mento e sulla fronte e il blush sulle guance, facendo dei piccoli cerchi e non sfumando troppo verso l’alto”.

Bene ragazze, questo è tutto! Spero di avervi accontentato e di aver soddisfatto la vostra richiesta! Ditemi se voi amate fare il contouring e se, come me, amate quello più delicato e naturale! Io, personalmente, a volte preferisco vedere un bel naso importante, piuttosto che due strisce marroni ai lati! E voi? besooo :-)))

 

 

 

134 COMMENTI

  1. Bell’articolo! Io non posseggo terre né ho mai fatto il contouring per il semplice fatto che proprio sotto lo zigomo ho le cicatrici dell’acne! Non avendo irregolarità del viso da correggere per me è uno step che posso saltare ma è molto utile per mia mamma che ha il viso tondo! Grazie per le dritte vado subito a comprare una terra per lei!

  2. Post interessantissimo, ricco di piccoli segreti per perfezionare il viso 😉 Anch’io quando mi trucco faccio un pò di contouring, soprattutto per far risaltare gli zigomi 😀 ovviamente preferisco quello delicato a quello “faccia da indiano” ahahahah

  3. Ebbene siiiii una volta l’ho provato (almeno credo) ahaha ma non in viso sono troppo “ciompa”? 😀 avevo letto tempo fa in una rivista un’articolo che “svelava” come aumentare o meglio far sembrare piu voluminoso il decolletè ovvero con un po di terra formando una sorta di V e devo dire che quella volta è stato davvero efficace 😀

  4. Io lo faccio sempre, spero di riuscire a farlo bene ho seguito vari consigli anke di esperti…come terra uso quella della kiko cmq grazie clio bell articolo! 😉

  5. Articolo utilissimo! Grazie! Io provo a farlo con un blush che in realtà sembra una terra molto chiara!

  6. Boh non so se riuscirò mai a capire come si fa e come ho il viso,proverò in casa senza uscire,ho la terra bronzer di clarins.Se sembro un clown mi strucco e bon

  7. io lo faccio spesso in inverno, in estate non ne vedo il bisogno visto che i prodotti che uso sono così leggeri da rimanere sempre molto naturali. Quando esco a cena mi piace aggiungere anche questo step, trovo che armonizzi meglio tutto e completi il look. Io uso il due di neve cosmetics, anche se la terra sembra molto scura non lo è affatto, ne basta davvero pochissima e si sfuma facilmente inoltre è modulabile e va quindi bene anche sulle pallide come me ^^

  8. avevo già provato qualche volta a fare il contouring, ma ora che so le regole ben precise, nulla mi fermerà più dal farlo! 😀
    che ne dici di svelarci anche le regole per il contouring del naso? per esempio come far sembrare perfettamente dritto un naso con un accenno di gobbetta in mezzo?

  9. Io faccio un contouring leggero quotidianamente per migliorare il look da giorno. Sono molto chiara e il fondotinta della mia tonalità appiattisce molto il viso, che e’ tondo, quindi insisto a sottolineare la zona sotto gli zigomi e il mento per dare un effetto piu’ affilato. Secondo me e’ utilissimo, all’inizio sembra complesso ma poi si prende la mano e diventa veloce. Importantissima e’ la terra, come dice Clio. Io uso la Hoola di Benefit, un bel marrone mat freddo.

  10. Si lo faccio!! Ma come hai detto te, di sera specie se è una serata carina… di giorno non ho tempo. Avendo la forma allungata spolvero la terra opaca sul perimetro del mento e della fronte e poi “ricavo” la forma dello zigomo illuminando la parte superiore dello stesso. Cmq la differenza c’è e sicuramente da più soddisfazione 🙂

  11. tanti piccoli segreti che non conoscevo… amo il contouring, più di qualsiasi altra tecnica di trucco, perché a me piace il trucco “c’è ma non si vede”, ma non sapendone molto l’ho sempre steso sulla zona T e sotto gli zigomi come sentii una volta in teevisione… avendo un viso allungato logicamente non è l’ideale per me… venerdì proverò con le tue tecniche1! grazie un bacio anche a te!!! 😉

  12. Ciao Lev, forse se usi la terra da countourunf in maniera molto leggera e sfumata, sulla gobbetta del naso, per effetto ottico questa tende a stare in ombra e vedersi meno. Usa magari anche un minimo di illuminante ai lati per enfatizzare le linee dritte.

  13. io ho appea comparto io kit della neve e gia da un po mi sperimentavo e devo dire che è piacevole se fatto leggero … bel post clio come sempre!

  14. Ciao Clio e ciao a tutte! il post è davvero interessante. Vorrei prendere uno dei les beiges di Chanel ma non so quale numero scegliere. Cosa consigli ad una “mozzarellina”? Sono molto chiara quindi vorrei evitare un effetto troppo innaturale (e purtroppo ho visto che in Italia non sono disponibili tutti i colori perché qui partono dal 30, mentre negli USA ci sono anche 10 e 20).
    Grazie e un bacio!

  15. ciao Clio!!! ora che mi hai chiarito le idee posso iniziare a sperimentare, aspettavo questo articolo! e sicuramente lo sperimenterò per una serata speciale!!! la mattina mi piace troppo dormire, non avrei tempo!! 🙂 baciii!!!

  16. Tecnica interesantissima ma ho paura che sia un pò difficile da mettere in pratica a meno che una non sia molto esperta….io per dire avrei paura a fare degli errori grossolani e quindi a fare più danni che altro hihi

  17. Più leggo il tuo blog più mi rendo conto che la tua stanza dei trucchi contiene proprio il minimo indispensabile….il moroso dovrà farsene una ragione

  18. bel post e davvero molto utile! penso che inizierò a provarci, magari con una terra non troppo scura come hai suggerito tu =)

  19. Ciao a tutte! Io non utilizzo tutti i giorni questa tecnica, al mattino preferisco essere un po più spiccia, ma quando ho più tempo mi armo di pennello angolato, ho scoperto che mi è più semplice, e terra opaca, ora sto usando la hoola di benefit, è mi trovo molto bene…
    Per l’illuminante non lo uso quasi mai, forse perché non mi piace molto quello che ho, che è in crema e ho capito che preferisco di gran lunga i prodotti in polvere! 😉
    Ciao Bea!

  20. concordo cn te claudia ank’io prefrisco dormire un po di piu piuttosto k truccarmi la mattina presto 🙂

  21. Grazie Clio per questo post, davvero, perchè anche se sapevo in che cosa consisteva il contouring, adesso ho le idee più chiare su come fare. Comunque io preferisco sempre l’effetto naturale..Sei sempre fantastica, e grazie ancora. 🙂

  22. Ciao Clio io ho comprato la terra di chanel, però la numero 30 va bene lo stesso per il contouring, io ho una carnagione chiara ma non bianchissima .Ti ringrazio e complimenti per l’articolo anzi per gli articoli

  23. a me piace molto questa tecnica però preferisco quella leggera che a mio parere va bene sia per il giorno che alla sera. Mi sembra che il countouring più pesante lo usa sempre Kim Kardashian però si nota troppo e sembra un viso troppo costruito. Comunque in generale mi piace questa tecnica 🙂 PS: grazie Clio per questo articolo, mi è molto d’aiuto e poi è interessante 😉 *

  24. Ciao a tutte! io in realtà lo faccio ogni mattina, in versione molto
    soft…per me il trucco è questo, un filo di matita sfumata e allungata
    sulle palpebre e il mascara…non cambio i lineamenti, ma accentuo i
    lati carini e creo un effetto appunto meno piatto. Uso una crema
    colorata dell’Erbolario, una terra kiko, opaca e leggera, con la quale
    mi trovo benissimo, e un blush rosato (sempre kiko) o un altro tipo di
    terra, più brillante e abbronzante, della clinique (bellissima! è uscita
    quest’estate…) che ha anche un tondino di illuminante al centro..

    un correttore illuminante della YSL…e stop! ormai sono velocissima!!!SMACKKKKKK

  25. Clio grazie mille per questo post! Decisamente è uno dei miei “trucchi” del trucco preferiti! L’ho scoperto con i tuoi video e quelli di.altri makeup artists e ultimamente ho acquistato qualche prodotto per cercare di ricrearlo, ci sto lavorando su 😉 Ovviamente preferisco un effetto più naturale e sfumato e prediligo che si veda piuttosto un pò di blush sulle guance che le striscione scure! L’effetto drammatico innegabilmente mi piace ed è d’impatto ma sarei oltretutto incapace di ricrearlo!
    Grazie ancora per i tuoi consigli, questo blog è davvero uno “spazio” piacevole! Un besooo

  26. Ho provato più volte a fare un contouring sul mio naso ma non ci sono mai riuscita :'( non è troppo grande però si nota e ha una forma,,, come dire,,, a piramide? XD non so come fare per ridefinirlo DX
    In più non riesco mai a capire che fondotinta, terra e cipria comprare -___-‘
    Mannaggia a me

  27. Ciao Clio ma come mai le immagini non si vedeno del tutto?!? Ciao ragazze anche a voi succede? … comunque amo il conturing è fantastico ti cambia radicalmente il tuo aspetto e ti può rendere anche abbronzata … insomma due cose in una! i tuoi metodi Clio sono impeccabili lo so, ma dato che le immagini non si vedevano tanto bene ci potresti fare un video sul conturing? grazie un besooooooo!

  28. ciao a tutte! devo ammettere che quando ho sentito parlare per la prima volta del contouring ero scettica,avevo paura dell’affetto “mascherone”! e invece con un po’ di pratica e i giusti consigli di cliuzza(sto usando il cool bronzer di elf e mi trovo benissimo,è anche supereconomico) ora davvero non riesco a farne più a meno!! leggero per il giorno e magari un po’ più intenso per la sera o le occasioni..ma mai troppo definito,cerco di sfumare sempre tantissimo le linee..e lo faccio sempre ai lati del naso visto che ho un po’ il naso a patata:) baci

  29. Provato/visto mai il chiaroscuro contour and highlighter stick di Michelle Phan? Mi intriga una cosa finta :))!

  30. Ciao Clio da quando ti seguo e ho scoperto questa tecnica , tutte tute le mattine faccio quello leggero sui zigomi, la sera o il sabato lo faccio anche al naso e mento ma sempre delicato… Grazie mille Clio bacione grande

  31. ciao! domandona: potresti pubblicare qualcosa per chi ha il naso a patata e vorrebbe farlo sembrare più piccolo?

  32. Ciao Clio, il tuo post arriva al momento giusto. Ho appena ordinato la terra della elf nel colore cool, se non sbaglio ne avevi parlato in un tutorial e la usavi per definire gli zigomi. Quindi dovrebbe andar bene… spero!! Grazie per il tuo post interessantissimo. Ciao a presto

  33. Ciao Lisa , non bisogna essere esperte e te lo dice una ciofeca come direbbe Clio 😀 , devi fare solo tanta pratica… Se hai proprio paura di fare danni fai prima pratica quando stai a casa così , vedrai a furia di farlo sarà un gioco semplice 😀 ciaooo

  34. Ciao Clio bel post molto utile..io cmq avevo già letto di questa tecnica nel tuo libro..prima o poi proverò. Baci :-*

  35. Inizia usando una terra poco più scura della tua carnagione, così anche se sei incerta su dove operare, se sbagli non si noterà molto. Guardati bene allo specchio quando la applichi e tutto qui, magari dovrai provare qualche volta per perfezionare ma una volta che il risultato ti soddisferà non potrai più farne a meno 🙂 ovvio, se esiste la professione del makeup artist è perchè sono comunque più esperti e precisi ma non vuol dire che tu non lo possa fare 🙂 Io posso uscire senza qualsiasi cosa, ma senza contouring e mascara mi sento persa! Il fondotinta da solo toglie le imperfezioni ma rende il viso molto piatto e anche più grosso!

  36. è una tecnica bellissima il contouring!!!! 😀 voglio proprio imparare a farlo!!! :))) grazie Clio per i tuoi insegnamenti e consigli sempre fantastici e utilissimi!!!! 🙂 sei simpaticissima!!! 🙂

  37. Ciao Clio! io per fare il contouring quando ero al liceo utilizzavo un prodotto di mia madre che si chiamava Blanc de Chanel che ora è fuori produzione, era una pasta biancastra opaca da mettere sotto il fondotinta( e poco poco anche sopra volendo) come illuminante nei punti giusti. Era facilissima da usare e l’effetto era assicurato perchè si mescolava benissimo a qualsiasi tipo di fondotinta “fluido” (mai provato con un fondotnta minerale) . Ora ho visto che producono un sacco di illuminanti fluidi che danno un che di “perlescente” al viso ma sono quasi trasparenti e di difficile utilizzo perchè il perlescente mi finisce nell’occhiaia, e non ce lo voglio! Oltre al fatto che sotto il fondotinta spariscono quasi del tutto e sopra sono troppo forti. Il metodo fondotinta chiaro/fondotinta scuro va bene ma è comunque meno comodo e gli illuminanti in polvere li trovo scomodi per illuminare “zone piccole” dove vorrei essere più precisa… Conosci un prodotto simile? 🙂

  38. Grandissima, Clio!!!! Mi piacerebbe tantissimo un giorno essere truccata da te, così da capire cosa faresti su di me che io non faccio o cosa faccio io che tu eviteresti di fare o ancora cosa faccio io di sbagliato!!! Continua così che sei un mito!! Stai risollevando la femminilità delle italiane!!!!!

  39. Ciao Clio!è da qualche anno che grazie al tuo libro mi “contourizzo”!! 😀 non ci vuole poi così tanto la mattina!

  40. io utilizzo questa tecnica solo se ho qualche occasione importante, se devo fare un trucco veloce no.. per fare il contouring uso il cool bronzer di elf.. fantastico!!non sono molto pratica.. quello che so me l’ha insegnato clio!!

  41. io nom ho un viso molto irregolare se non per il naso che piu’ che largo e’ lungo ehh nella quotidianita’ si vede ovviamente XD c’e’ … ma facendo la cantante /attrice quando sono sul palco e ho tempo uso il tipo un po’ piu’ drammatico e uso anche trucchetti per togliere la gobba al naso ecc.. =) ciaooo

  42. Sono un bel pò ciompa con il contouring ma voglio davvero imparare bene. La cosa fondamentale che mi manca è il pennello, sto cercando da un pò un bel pennello che non costi tanto, lo vorrei piccolo e non angolato, mi piace il primo a destra della foto che hai postato. Quando lo troverò mi cimenterò, anche nel trucco di tutti i giorni… non mi faccio problemi!! Grazie Clio! <3

  43. Ma quanto son belli i disegni Clio, devo prendere il libro assolutamente 🙂 grazie mille per il post, utile come al solito 🙂 bacissimi xx

  44. io faccio un counturing leggero quando vado a lavoro o se devo
    uscire durante la giornata!
    ammetto però che se devo uscire la sera allora la.. vado di counturing più deciso.. 😉 😉
    non è da molto che applico questa tecnica ma adoro i trucchi e l’ effetto che fa a kim kardashian( che cmq nn sono in grado di farlo così perfetto eheheheh) !!!!! :*

  45. Fantastico! Era quello che cercavo! E devo dire che prova e riprova mi ero anche avvicinata, col mio viso tondeggiante. Ecco per me il trucco perfetto da tutti i giorni: un sapiente (e leggero) contouring + ombrettino-mascara (ciglia pegate!) + un bel rossetto piuttosto acceso. Al lavoro! Saluti a tutteeeee…….

  46. Ciao 🙂 a me diciamo che piace l’effetto che va dal naturale al marcato… mi piace farlo in modo che sia visibile, ma non troppo… per intenderci, la modella nella foto è troppo marrone… a me piace una via di mezzo 🙂

  47. ne vendono uno molto simile dalla sephora, quello che ha utilizzato clio nel video in cui trucca sua mamma per metterle il blush! se non sbaglio costa sui venti euro..:)

  48. Ciao valda potresti usare High Beam di Benefit che ha una palettina per dosare bene il prodotto o anche il Touch eclat di Ysl in penna e lo SkinFlash di Dior. Fammi sapere bacio

  49. Ciao Francesca, considera che è davvero leggera quindi anche se prendi il 30 (quella che uso io) ti trovi bene comunque. tutto dipende da come la lavori e sfumi 😉 bacii

  50. Clio faresti un tutorial che spieghi come si fa il contouring? sia con i prodotti in polvere che quelli liquidi??

  51. Grazie mille! Sei sempre così carina e gentile! e trovare la tua risposta mi ha risollevato il morale dopo una lunga giornata di studio! sei una fonte inesauribile di conoscenza, oltre che di simpatia. un bacio! XD

  52. Più che la terra, l’oggetto non ben identificato è l’illuminante!
    Personalmente lo trovo un prodotto troppo “glitteroso” per i miei gusti. Lavorando a stretto contatto con il pubblico mi crea davvero molto imbarazzo che qualcuno noti che la mattina mi sia spalmata qualcosa di “luccicoso” sulle guance. Mmmh.
    L’illuminante ha un non so che di tamarro che non mi convince. Idem per i primer illuminanti con shimmer particolarmente grossi.

  53. In alcuni video e anche in alcune puntate su real time ci hai un po’ fatto vedere come si fa e con la pratica un leggero contouring è molto meno complicato di quello che sembra. Per me ormai è diventata un’abitudine, ci metto 3 minuti e mi permette ancora di evitare il fondotinta nonostante il pallidume. D’estate è ottimo per esaltare l’abbronzatura, l’unica cosa che non faccio è usare l’illuminante per creare i chiaroscuri perchè ho sempre paura dell’effetto “pelle lucida”, nonostante la cipria.
    Ultima cosa: il Cool Bronzer e la Mineral Booster di Elf con un pennello ang