Ciao ragazze!

Se vi ricordate, non tanto tempo fa vi ho parlato dei miei correttori preferiti, sia per i brufoli che per le occhiaie; questi due problemi colpiscono la stragrande maggioranza di noi ragazze, per cui mi sembrava utile iniziare affrontando delle tematiche che stanno a cuore un po’ a tutte. Ora, però, è arrivato il momento di dedicarsi alle discromie del viso, che possono essere coperte più o meno facilmente utilizzando gli appositi correttori e primer colorati.

dewy-skin2

Al contrario dei normali correttori, questi non sono dei semplici beige o marroncini, ma viola, verdi, gialli, azzurri, rosa e arancioni. Il metodo migliore è usarli sotto forma di primer per coprire zone estese, o di correttore più pastoso se l’imperfezione è molto evidente, o limitata a un’area inferiore; in entrambi i casi va messo sotto il fondotinta e ben sfumato, perché non vogliamo ritrovarci con chiazze verdi o arancioni sulla faccia! Un’altra semplice regola da ricordare è: l’intensità va regolata in base al colorito. Pelli scure avranno bisogno di una maggiore pigmentazione e intensità, mentre su quelle chiare potrebbero essere sufficienti dei colori pastello.

6afae5ab38d08c4d2b18bf87e1bf973b

Ovviamente ogni tonalità ha il suo scopo preciso; armiamoci di ruota dei colori e vediamoli insieme!

color-wheel

Viola/lilla: contrasta il giallo, per cui è perfetto per le carnagioni asiatiche, o per quelle persone che semplicemente si svegliano la mattina con un incarnato spento e giallognolo, soprattutto in inverno, quando, ahimè, perdiamo la doratura ottenuta con il sole estivo. Un primer sul lilla può essere applicato sulle zone in cui ci abbronziamo solitamente, cioè guance, naso e mento, per risvegliare il colorito. Con questi prodotti si possono coprire anche i lividi gialli!

I primer verdi e viola esistono di Pupa...
I primer verdi e viola esistono di Pupa…
primer-kiko
…e di Kiko

Giallo: contrasta il viola, quindi anche questo va bene per le occhiaie più livide, tendenti a questo colore. Alla scuola di make-up mi avevano insegnato un trucchetto: più che utilizzare un correttore giallo sull’occhiaia, una buona idea per illuminare la zona è spolverarci sopra una cipria di questa tonalità, per fissare il normale concealer!

Verde: contrasta il rosso. Un problema abbastanza diffuso tra le ragazze caucasiche è la couperose, che consiste in arrossamenti localizzati dovuti a capillari dilatati sottopelle; nei casi più estremi, si presenta associata all’acne rosacea, un disturbo cronico in cui il rossore è accompagnato da brufoli e pustole. Se soffrite della forma più lieve potrebbe essere sufficiente un primer verde, mentre in caso di arrossamenti più evidenti sarebbe meglio comprare un correttore molto pigmentato, da picchiettare prima del fondotinta. I correttori verdi possono essere anche utilizzati sui brufoli rossi e infiammati, sotto il normale concealer. Spesso in questi casi la qualità si paga: vi ho già recensito il fallimento della palettina di Deborah! Anche la Colour Correction Concealer Wheel di Kiko non mi ha fatto impazzire…troppo polverosa per i miei gusti! Che ne pensate? In molte, invece, si trovano bene con la 5 Camouflage Cream Palette di Makeup For Ever, che esiste in diverse versioni (per pelli europee, miste, asiatiche, scure e per make-up artist, ma non credo che in Italia si trovino tutte; 35 euro). Anche io l’ho provata e l’ho trovata ottima! Sempre di Makeup For Ever dovrebbe esistere anche la Crema Camouflage singola, nel colore Vert. Un altro correttore verde che ho apprezzato molto è la Toleriane Teint Corrective Pen di La Roche Posay; anche di questo ho parlato in una review.

Schermata 2013-10-25 alle 10.50.47
Palette Makeup For Ever
m4511462_131902_hero
Il singolo verde di Makeup For Ever… qualcuna di voi l’ha provato?
Schermata 2013-10-26 alle 16.57.28
La Colour Correction Wheel di Kiko

 

La Roche Posay
La Roche Posay

Rosa: illumina! Se avete una pelle chiara potete utilizzare un primer rosa per dare una rinfrescata generale al viso, o un correttore di questa tonalità per coprire occhiaie leggere. Anche Kiko quest’estate era uscito con una crema viso rosa illuminante, la Skin Glow: l’avete provata? Vi piace? Io l’avevo trovata molto leggera, quasi trasparente: diciamo che lasciava solo una sorta di velo rosino! Invece ultimamente ho scoperto i primer colorati di Clinique, chiamati Superprimer Face Primers: esistono in ben 6 colorazioni differenti, e ho fatto comprare proprio quella rosa a mia mamma per le serate importanti!

Kiko Colours in the World 6

 

Clinique-Fall-2013-Superprimer-Face-Primers-Collection

Salmone/arancione/pesca: contrastano il blu, come vi ho già detto nel post sui correttori per occhiaie! Se sotto gli occhi avete dei solchi molto profondi, cercate un prodotto più pigmentato, magari proprio arancione, che andrete poi a coprire con un correttore simile al vostro tono di pelle.

Blu/azzurro: contrasta l’arancione, quindi può essere utile per coprire un’abbronzatura mal riuscita 🙂

Mi raccomando, sfumate sempre bene i vostri correttori ;)
Mi raccomando, sfumate sempre bene i vostri correttori ;)

Ragazze, questa era la teoria! Spero che possa esservi utile se non avete ben chiari i metodi per coprire le discromie della pelle. Qualcuna di voi utilizza primer e correttori specifici? Quali? Che marche consigliate? Quali sono i vostri problemi principali?