Ciao ragazze!

Questo post sarà bello truccoso come piace a me e come immagino piaccia anche a voi! Vi parlerò infatti di ombretti, e per la precisione di quelli che danno l’effetto ‘bagnato’, per un look glossy e luminoso anche sugli occhi! Me l’avete chiesto diverse volte nei giorni scorsi e quindi eccomi qui a spiegarvi meglio cosa sono e soprattutto quali sono i prodotti giusti per ricreare questo effetto che anche io adoro alla follia! :-))

ab61fceb1eb39be8b7645255a5ec231c

L’effetto wet (o glossy) sugli occhi e sul viso (ad esempio sugli zigomi) in generale è molto utilizzato sulle passarelle o sulle copertine e pagine delle riviste di moda.  Io fin da piccola ci andavo pazza, quando le guardavo impazzivo letteralmente! E in effetti con gli anni ho capito perché: l’effetti bagnato dà un tocco di luce e di glamour unico e soprattutto in fotografia rende davvero molto. In pratica il colore sulle palpebre sembra come rispecchiarsi nell’acqua, vibra con la luce ed è perfetto per l’estate quando amiamo giocare e sperimentare di più con il make-up e i colori.
a5e3e8a86d8cab7bec3bb389b9ddec42
1a765357f5dcc7ff4ffea77c064935ab6686501ee85c4d3795b797e0c682d634

Ma come si ottiene questo look così particolare e soprattutto con quali prodotti?
Il miglior metodo per avere questo sguardo ‘glossy’ sono senza dubbio i prodotti in crema e i gloss veri e propri. Un esempio sono i lucidi creati apposta per gli occhi (ma in alternativa si possono usare anche quelli per labbra) come quello della MAC:
gloss-mac_290x435oppure la classica e comune vaselina:
Vaseline

Stesi in piccole quantità sulle palpebre questi prodotti così cremosi creano perfettamente la patina lucida sui nostri ombretti e sugli occhi e in un attimo il look si trasforma nel magnifico effetto ‘wet’.
Il problema di questi prodotti, usatissimi come vi ho detto nelle sfilate o per i servizi fotografici, è che dopo pochissimo tempo (questione di minuti!) fanno sì che qualunque ombretto, matita o pigmento steso sulla palpebra inizino ad andare inesorabilmente nelle pieghette dell’occhio, formando quelle antiestetiche righe che tutte noi da sempre cerchiamo di evitare quando ci trucchiamo.
glossy-eyes

Certo, c’è chi usa comunque questo metodo per uscire e non si cura delle righe di colore sulla palpebra pur di avere l’effetto bagnatino sugli occhi, e chi, comprensibilmente, non può accettare di uscire con un trucco rovinato prima ancora di essere sfoggiato. Per questo motivo, una semplice soluzione per avere comunque un effetto lucido sugli occhi è quella di applicare questi prodotti (vaselina o appositi gloss) direttamente sulla palpebra, senza nulla sotto. Io ogni tanto lo faccio e in più uso solo un po’ di mascara. Faccio naturalmente attenzione a non sporcarmi la palpebra di nero altrimenti sarebbe un disastro e devo dire che anche se semplice e neutro è comunque un effetto che mi piace molto.

Un altro modo per avere un ‘glossy-eye’ è poi quello di usare degli ombretti dal finish molto metallico e perlato, diversi da quelli con i glitter, che riflettono tantissimo la luce e applicati da soli o sopra altri ombretti per intensificare l’effetto, possono davvero essere validi per ricreare il look wet.
Il mio consiglio è quello di usare sempre colori molto chiari che ricordano un po’ l’acqua e la luce e di usarli non su tutta la palpebra ma solo in alcuni punti (centro o angoli) picchiettandoli con le dita perché anche grazie all’applicazione non proprio omogenea avreta un effetto quasi ‘gocciolina d’acqua’ sui vostri occhi.
Ecco quali sono i miei prodotti preferiti:
ombretti wet
Di alcuni di questi prodotti vi ho fatto anche le review non molto tempo fa. In particolare quelli Essence, gli Eye Sorbet, anche se come vi avevo detto nel video non mi hanno fatto impazzire, in realtà sono perfetti per creare un punto luce-effetto wet sulle palpebre. Stesso discorso per i Metal Glam, sempre di Essence e per gli ombretti in stick della collezione Navy Chic di Pupa.

Un discorso diverso vale invece per gli ombretti della Blingtone, davvero molto validi,  che vi avevo fatto vedere in questo video.

Po c’è il Magnificent Metals Foil Finish Eye Shadow di Stile, di cui vi avevo parlato in quest’altro tutorial  e anche in questo post dei Flop di Ottobre scorso. Nonostante mi avesse esaltata tantissimo, l’ho dovuto bocciare per diversi motivi… dalla sua ha però sicuramente la brillantezza e la lucentezza perfette per l’effetto wet!
Schermata 2014-05-26 alle 17.11.25

E voi, avete mai provato a ricreare questo effetto wet sugli occhi? Quali prodotti avete usato? Qual è stato il risultato? Vi piace sfoggiarlo in qualche occasione o preferite look più sobri? fatemi sapere quali sono state le vostre esperienze e se avete altri prodotti da consigliare! Spero che il post vi sia piaciuto! alla prossima! :-))