Ciao a tutte!

Che siate al vostro primo lavoro o che ormai abbiate iniziato da un po’, la domanda potrebbe sorgervi: come vestirsi al meglio in ufficio? E per “al meglio” si intende “in modo adatto all’ambiente” e “opportuno al vostro ruolo”, ma anche “senza troppo ‘tradire’ ciò che vi piace davvero” e quello che appartiene alla vostra personalità.

Insomma, ciò che si indossa a lavoro deve essere per forza una “uniforme”? E poi, anche se si è giovani, è necessario “invecchiarsi” in noiosi tailleur e tacchetti bassi? Scoprite nel post come essere professionali, ma con stile!

ClioMakeUp-come-vestirsi-in-ufficio-professionale-elegante-giovane-cover.jpg

Una premessa ovvia: c’è ufficio e ufficio. Negli uffici più creativi e legati a professioni artistiche, l’estro è caldeggiato e approvato, per esempio. Altrove può essere richiesto un dresscode più “serioso”, formale, e classico. Naturalmente nel primo caso, così come negli ambienti più friendly, non ci sono tanti problemi: potrete vestirvi come sempre, come preferite o come vi sentite più comode. Ma è nel secondo caso che sorgono i dubbi. Ecco qui allora i capi che non possono mancare nel vostro armadio!

ADDIO MAGLIONCINI, IN UFFICIO LA PAROLA D’ORDINE È BLAZER

Il blazer o una giacca destrutturata – in base a cosa vi piace di più, vi sta meglio, e meglio si adatta a voi – è l’alternativa migliore ai classici maglioncini, che sarebbe meglio lasciare per ambienti più casual.

Perfetti per completi e spezzati, i blazer sono dei veri passe-partout se scelti in tonalità classiche e versatili, in modo da poter essere facilmente abbinati.

ClioMakeUp-come-vestirsi-in-ufficio-professionale-elegante-giovane-33Max&Co, Giacca spencer in stuoia di cotone. Prezzo: 189€, ora in saldo a 113€

Per quanto riguarda le fantasie, naturalmente è più facile buttarsi sulla tinta unita, ma sono perfetti anche i motivi come il pied de poule, il Principe di Galles, e le leggere fantasie ton-sur-ton.


ClioMakeUp-come-vestirsi-in-ufficio-professionale-elegante-giovane-34Max&Co, Blazer senza revers di tessuto piqué. Prezzo: 219€ ora in saldo a 131€

ClioMakeUp-come-vestirsi-in-ufficio-professionale-elegante-giovane-35ASOS CURVE, Blazer in crêpe con rever sottili. Prezzo: 59,99€ su ASOS.it

ClioMakeUp-come-vestirsi-in-ufficio-professionale-elegante-giovane-190H&M, Blazer sciancrato. Prezzo: 39,99€

NIENTE T-SHIRT, BENVENUTE CAMICIE E BLUSE

Proprio come i maglioncini e i golf andrebbero sostituiti dai blazer, così la buona cara vecchia t-shirt, in ufficio, andrebbe rimpiazzata con camicie e bluse. Sotto questa seconda accezione, in realtà, riconduciamo anche capi dalla classica forma a T, ma realizzati con tessuti più pregiati o dalla linea più soft e magari impreziositi da alcuni dettagli come un nodo al collo o una cintura in vita.

 

 

ClioMakeUp-come-vestirsi-in-ufficio-professionale-elegante-giovane-14Max&Co, Camicia di seta con collo a fiocco. Prezzo: 139€, ora in saldo a 83€

Il colore? Beh, si dice che nell’armadio di tutte dovrebbe esserci almeno una camicia bianca. Noi vi suggeriamo di averne parecchie, nelle due più diverse rivisitazioni.

ClioMakeUp-come-vestirsi-in-ufficio-professionale-elegante-giovane-15ASOS, T-shirt strutturata stile origami. Prezzo: 39,99€ su ASOS.it

ClioMakeUp-come-vestirsi-in-ufficio-professionale-elegante-giovane-16Vero Moda, Camicia con arricciature. Prezzo: 33,99€ su ASOS.it

ClioMakeUp-come-vestirsi-in-ufficio-professionale-elegante-giovane-17Warehouse, Blusa con taglio asimmetrico. Prezzo: 42,99€ su ASOS.it

ClioMakeUp-come-vestirsi-in-ufficio-professionale-elegante-giovane-18ASOS, Camicia bianca con maniche a 3/4. Prezzo: 18,99€ su ASOS.it

Naturalmente, però, la blusa potrebbe essere la nota più colorata in un outfit serio, aggiungendo magari anche una fantasia geometrica. Inoltre, sono perfette le linee che accennano una balza nella parte finale, diventando un peplum discreto.

ClioMakeUp-come-vestirsi-in-ufficio-professionale-elegante-giovane-19908, Blusa Peplum. Prezzo: 98€, ora in saldo a 44€

GONNE E ABITI OK, MA QUALI?

Non è affatto detto che le donne più determinate e leader “indossino i pantaloni”. E se un abito toglie il problema dell’abbinamento anche di un “pezzo di sopra”, la gonna può ancora essere un capo essenziale per il reparto più professional di ogni guardaroba. Ma guardiamocene bene dai modelli troppo datati e “vecchi”, scegliendo invece i tessuti, le linee e le lunghezze giuste – in ordine: delicati e morbidi, avviate e scivolate, discrete ma moderne.

ClioMakeUp-come-vestirsi-in-ufficio-professionale-elegante-giovane-29Alter Tall, Vestito longuette a maniche corte con profili a contrasto. Prezzo: 63,99€ su ASOS.it

ClioMakeUp-come-vestirsi-in-ufficio-professionale-elegante-giovane-30ASOS, Vestito midi con cintura e maniche ad aletta con spacco. Prezzo: 59,99€

ClioMakeUp-come-vestirsi-in-ufficio-professionale-elegante-giovane-31ASOS CURVE, Vestito morbido tinta unita con cut-out sul retro. Prezzo: 55,99€ su ASOS.it

La lunghezza della gonna è ciò che spesso mette in dubbio: l’ideale è intorno al ginocchio. Ciò che rende tutto subito molto agé è la lunghezza “due dita sotto al ginocchio” e va evitata. Oltretutto, se la gonna è leggermente longuette, è assolutamente necessario che la vita sia alta (più dei tacchi!). Non c’è niente di peggio di una gonna perfettamente in vita, che copre il primo quarto di polpaccio.

ClioMakeUp-come-vestirsi-in-ufficio-professionale-elegante-giovane-3COS, gonna di lana (75%) con fiocco. Prezzo: 89€

Va benissimo anche che il ginocchio si veda, ma naturalmente la gonna non può essere più corta, se l’ambiente è formale.

ClioMakeUp-come-vestirsi-in-ufficio-professionale-elegante-giovane-4COS, Gonna a portafoglio con fiocco. Prezzo: 89€

Piuttosto che optare per la lunghezza da nonna, è preferibile un abito che termina a metà polpaccio, da portare rigorosamente con un paio di ballerine basic – per giocare molto alla Audrey Hepburn. Ma sarebbe comunque un look più adatto ad un evento di lavoro come una cena o un aperitivo e non tanto per l’ufficio.

E i pantaloni? E gli accessori? Qui trovate tutti i tips per vestire in  modo credibile e opportuno in ufficio, senza snaturare il vostro stile né la vostra personalità!

101 COMMENTI

  1. A questo punto preferisco andare in ditta con la mia divisa … salvo solo la jumpsuit , tutto il resto è un ni . Buongiorno a tutte / i .

  2. Che lavoro fate ragazze?! Se siete avvocati allora posso capire, ma in altri contesti perché va detto addio al denim? Io lavoro in un ufficio tecnico comunale, se vado in giro per sopralluoghi o nei giorni chiusi al pubblico vesto sempre casual. Se poi ho incontri o riunioni passo a qualcosa di più ricercato. L’importante è non esagerare e sono d’accordo sulla lunghezza delle gonne come penso che le scollature generose siano totalmente fuori luogo, soprattutto quando devi dimostrare di essere capace quanto e più di un uomo. Buona giornata

  3. Molto belli questi abbinamenti, li sfrutterò quando avrò qualche incontro più formale… Per il resto, sono contenta di stare in laboratorio dove devo indossare la divisa dell’azienda! la mattina mi sveglio e senza pensarci su so già cosa infilarmi!

  4. Sono d’accordo! Anche io lavoro in ufficio, l’ambiente e piuttosto informale, perfino il mio capo mette i jeans (e ha 60 anni). I tessuti e i tagli più formali li lascio per riunioni o eventi. Lavoro davanti al tribunale della mia città, perfino gli avvocati non vanno più in giro come pinguini.

  5. Io sto facendo uno stage in un ufficio chiuso, quindi posso vestirmi come voglio, jeans compresi. A differenza degli altri post di questo tipo, questo mi ha un po’ delusa… I look proposti sono molto”irreali”, troppo da catalogo, e se risultano noiosi e un po’ mortificanti su queste bellissime modelle figuriamoci su di me! Avrei preferito delle proposte con immagini in stile streetstyle, ce ne sono tante in giro, ne ho un’intera bacheca pinterest

  6. Io mi sto per laureare in Giurisprudenza e non so ancora dove andrò a finire dopo la laurea. Certo è che mi piacerebbe da morire lavorare in un grattacielo stupendo, magari a Manhattan, magari con un collega sexy bad boy, con il tuo superiore bono da morire. ALT!

  7. Buongiorno ragazze! È la prima volta che commento…io faccio l’avvocato e vi assicuro che nè io nè le mie colleghe ci vestiamo così! Io metto tranquillamente vestitini sopra il ginocchio, jeans magari con una giacca e sempre sui miei amatissimi tacchi! Qui da noi anche i giudici hanno abbigliamenti meno formali di quelli che avete indicato voi! Ci sono giudici/donne che hanno poco più di 30 anni che vengono in udienza vestite normalmente, con abbigliamenti anche casual! Buona giornata a tutte!

  8. Ma, vi siete mai fatte un giro in metro a Milano alle 8 di mattina? Gli uomini che lavorano in ufficio tutti rigorosamente camicia e giacca e la classica 24 ore, anche i più giovani, anche quando c’erano 30 gradi (poveretti..) e molte donne con tailleur, abiti eleganti, panta palazzo e camicia.
    In certi uffici poi, soprattutto x gli uomini, sono banditi completi troppo chiari o lucidi, al massimo nero, grigio scuro, blu scuro, il grigio chiaro è assolutamente bandito.
    Ci sono ambienti che ancora oggi richiedono molto rigore nel vestirsi.

  9. Vero, io lavoro nella sanità e anche il mio ex primario, sulla sessantina, metteva spesso i jeans, addirittura con le converse basse ! L’importante é abbinare il denim ad almeno un capo meno informale come per esempio una bella camicetta o una blusa morbida. E curare sempre gli abbinamenti dei colori.

  10. Sembra che chi ha scritto l’articolo non conosca davvero la vita in ufficio. Io ho lavorato in diversi posti, ora lavoro in un’azienda di moda che richiede un dress-code ma questo non vuol dire che siano vietati jeans oppure t-shirt! Tutto sta nel corretto abbinamento e nel buon gusto.

    Altra cosa: i titoli degli articoli ultimamente sono da sito di news di bassa qualità. Se un articolo è buono non ha bisogno di esche inutili per attrarre.

  11. Ho fatto diversi stage nella mia vita e alternanze scuola-lavoro, sono passata da uffici di avvocati, architetti, dagli uffici del comune e dai grafici. Ok che magari abito in una città relativamente piccola ma nemmeno in tribunale ho visto gente vestita in modo così formale. Sopratutto i professionisti e le professioniste più giovani hanno un look comunqie molto curato ma più tranquillo, ho visto tanti jeans, t-shirt magari sotto una giacca, scarpe basse. Negli uffici di grafica e di design si è abbastanza liberi, sopratutto perché l’ambiente è spesso molto giovane, ma comunque anche in questi casi si è a contatto con il cliente quindi un mino di dress code c’è anche in questi casi. Poi per dire, il mio ragazzo lavora in banca e può tranquillamente andare con i jeans e sopra classica camicia oppure anche un maglioncino, i tempi sono decisamente cambiati anche se sicuramente ci sono ancora luoghi in cui il dress code è super formale, ma in una città di medie dimensioni come la mia non ci fa più tanto caso.

  12. Ooooh una che la pensa come me! E menomale, aggiungerei, che ci sono ambienti che richiedono rigore nel vestirsi!

  13. Ciao! io sono ingegnere, lavoro in ufficio marketing di una grande azienda e da noi il denim è il capo che vedo di più. Ovvio che quando vai dai clienti o per riunioni/eventi importanti tutti si vestono eleganti, ma nella vita di tutti i giorni io ho visto che di solito c’è molta libertà. E ne sono felice!
    Comunque mannaggia a voi team che mi fate vedere tutti questi bellissimi blazer di max&co in saldo… devorisparmiaredevorisparmiaredevorisparmiaredevorisparmiare…. ><

  14. Ragazze, al mio “tre” facciamo una Ola e una Standing Ovation per tutto il Team Clio che da qualche giorno sta inserendo anche modelle curvy.
    Unooo..
    Dueee…
    Treee…
    Ooooollleeeeeééé!!!
    Mitico Team Clio!!

    Io al lavoro, nel 1995 (15/16 anni)come apprendista operaia: jeans scoloriti, t-shirt bucata, maglia di pile, scarpacce.
    Io al lavoro, nel 1997 (18 anni) come apprendista commessa di panetteria: Jeans scoloriti, t-shirt colorata, grembiule intero azzurro polvere, scarpe da ginnastica (il termine Sneakers non si usava).
    Io al lavoro, nel 1999 (19/20 anni) come addetta al facchinaggio e picking: scarponcini antifreddo, jeans scoloriti, felpona informe lavata troppo.
    Io al lavoro, nel 2000 come addetta fast food

  15. Magari ci si vestisse ancora così in ufficio! (non in tutti gli uffici è “necessario” ovviamente). Purtroppo sempre più spesso (anche qui con le dovute eccezioni) la sciatteria regna sovrana.

  16. un po’ di buon gusto in ufficio secondo me è d’obbligo, soprattutto se è pubblico …
    troppo spesso vedo gente con i jeans strappati (moolto strappati) scarpe da ginnastica sporche, capelli non lavati e in disordine … penso che per rispetto altrui un po’ di buon gusto ci voglia … da me in ufficio sono tutti molto informali, se uno si veste in modo così impettito pensiamo subito “che succede oggi??” il jeans lo portano tutti in modo sobrio e se abbinato ad una camicia o una t shirt sobria secondo me è un perfetto outfit da lavoro … ma non lo avevate messo come capo che puoì essere anche elegante in qualche post fa??

  17. Buongiorno! Grazie per questo articolo.. a breve entrerò nel mondo del lavoro e l’articolo cade a fagiolo! Il mio problema ora è: la mancanza di stile -.-

  18. Peccato che il “sapersi adattare, basta che si lavora” venga visto come “in sostanza non sai fare niente” e che se hai spadellato tortellini per mesi, dopo solo tre ore di prova in piadineria ti senti dire “non sei capace, con la tua esperienza pensavo fossi molto meglio”..

  19. Beh per incontri, convegni, assemblee ho sempre la giacca e sono molto professionale ma sempre glamour/chic… non noiosa è!
    Si a giacche colorate o senza maniche e stranissime, si anche al jeans, dipende sempre com’è il jeans ma magari per una riunione interna e non per una assemblea annuale…
    In ufficio ormai si può spaziare moltissimo e anche qui da me anche se è un luogo SUPER FORMALE…basta non scadere nel volgare ovviamente.
    Posso però dire una cosa???? L’UOMO IN GIACCA E CRAVATTA E’ LA COSA PIU’ BELLA CHE SI POSSA VEDERE… un bel completo rende anche l’uomo più brutto interessante

  20. Lavoro in un piccolo ufficio come designer e siamo in pochi… Io mi sforzo di vestirmi “bene” rispetto al mio standard, dato che ho uno stile un po’ strano nella vita di tutti i giorni 😀 Diciamo che quando mi vesto normalmente, a volte sembro una 16enne uscita da tumblr ahahah…
    Comunque i jeans li vedo su tutti, anche i mega-capi-supremi-60enni delle aziende per cui lavoriamo mettono i jeans ormai!
    Quando devo incontrare qualche cliente cerco di sembrare più formale (anche perché in generale sembro una ragazzina e dimostro meno anni di quelli che ho)… In genere mi basta una giacca un po’ più strutturata e il gioco è fatto 😉

  21. I vestiti proposti sono stupendi. Peccato che in ufficio da me sarei parecchio fuori luogo….lavoro in un capannone, gli uffici sono gradevoli (non di certo eleganti), ma d’inverno fa un freddo cane (nonostante il riscaldamento, che non rende) e d’estate ci sono 40 gradi….
    Quindi lascio questi oufit a uffici più prestigiosi del mio!
    E tutto sommato non sono scontenta di poter presentarmi in modo più “sportivo”. Troppo classico non mi sentirei a mio agio! Abitudine….

  22. Su questo hai perfettamente ragione… l’ho notato anch’io. Una volta anche in banca erano tutti infighettati… adesso sciallo!

  23. Anche io mi sto per laureare in giurisprudenza ma lavoro già in uno studio legale! In ufficio abbigliamento abbastanza casual, io i jeans li metto con sopra una camicetta e la scarpa un pochino alta, per andare in tribunale forse eviterei i jeans ma comunque niente di troppo serioso. Dipende anche dall’età secondo me, nessuno si scandalizzerebbe nel vedere un praticante in jeans, ovvio bisogna assolutamente evitare vestiti e gonne troppo corte o abiti troppo scollati! quelli li lasciamo al sabato sera!!:D

  24. si i miei amici che lavorano in consulenza hanno tutti un dress code da rispettare. Poi per alcuni esiste il casual-friday ma vuol solo dire che puoi sostituire i pantaloni da abito con dei pantaloni classici e fare uno spezzato, forse non puoi nemmeno rinunciare alla cravatta! Io lavoro in uno studio legale e per l’ufficio va bene essere anche un po’ casual, l’unica cosa quando si va in tribunale un pochino più di attenzione ma niente di troppo rigoroso!!!

  25. Sì, ma forse esiste una differenza fra le grandi città, come Milano, in cui la norma è il rigore, e le città medio-piccole, in cui è più diffuso vedere persone con capi meno formali.

  26. Io sono infermiera e lavoro in ospedale, dunque ho una divisa fornita dall’azienda, quindi è vero che una volta arrivata mi devo cambiare ma posso vestirmi come voglio, tanto poi mi cambierò e non correrò mai il rischio di avere un abbigliamento non adatto. Un gran bel vantaggio devo dire!

  27. Hai ragione Niki! Che poi un bel jeans con il taglio giusto, una bella blusa o camicia e scarpe col tacco o tipo stringate secondo me è un bel look per l’ufficio.

  28. Avete ragione… io sono avvocato e i completi giacca e pantaloni non li metto praticamente MAI! Anzi.. pure la giacca la uso poco, giusto di tanto in tanto in udienza… Certo, i jeans sfumati chiari o con le toppe li lascio per quando esco 😉 un certo contegno mi piace averlo, mi pare doveroso!

  29. Mah, io in vari uffici i jeans li vedo, magari abbinati a una bella blusa e scarpe con il tacco, e non mi sembrano troppo informali.

  30. Prima di ricominciare daccapo, avevo una mia agenzia di servizi e in ufficio mi presentavo sempre con un abbigliamento curato, penso che stando a contatto con le persone si debba mantenere un certo stile. Però non indossavo completi mortificanti o che invecchiavano. Sceglievo outfit giovanili ma formali senza mai esagerare. Lo stile viene dall’insieme non da un capo di abbigliamento.

  31. Buongiorno ragazze!
    Io sono infermiera e lavoro in ospedale, ho una divisa, fornita dell’azienda per cui lavoro. All’inizio pensavo che non fosse il massimo dover indossare “un pigiama” anche a lavoro ma con il tempo ho cominciato ad apprezzare e notare gli aspetti positivi di avere una divisa: non devo preoccuparmi del mio outfit, soprattutto quando devo fare il turno di notte, mi metto un paio di jeans scarpe comode e via, tanto poi vado a casa a dormire! Non avrò mai un abbigliamento fuori luogo per il lavoro. Certo siamo vestiti tutti uguali e siamo tutti in pigiama!

  32. Avevo già iniziato un blog, ora fermo per colpa delle diatribe “google/Microsoft” ma mi sto organizzando per scrivere diverse cose. Scrivo anche pezzi per adulti, che non ho ancora pubblicato. A fine ottobre dovrei riuscire a farmi regalare un iPadPro…e non mi ferma più nessuno. Un bacio.

  33. Beh in bocca al lupo. .puoi cercare come aiuto cuoco no? Non la ascoltare la gente che giudica. Si fa sempre presto a parlare sulla vita degli altri

  34. Ragazze sono appena tornata dalla Francia dove ho fatto uno stage al Louvre, vi assicuro che l’ambiente è super formale della serie sei una donna quindi passi prima ti ovunque siamo e ti teniamo la porta! Però vi assicuro che tutti sono vestiti normali jeans e scarpe da ginnastica, il mio capo aveva jeans e camicia ed era il più elegante e non ho mai visto una giacca

  35. Io lavoro in ufficio ma sono libera di vestirmi come voglio dato che difficilmente i clienti vengono in ufficio ( andiamo noi dai clienti ). Quando devo fare sopralluoghi nelle case cerco di vestirmi in modo professionale ( seppur in maniera minima ) ma comunque molto comoda ( non voglio rischiare di cadere dalle scale o da un terrazzo perchè ho i tacchi). Ho a che fare con architetti, avvocati , commercialisti, geometri , ingegneri e sono tutti in jeans con camicia ( d’inverno mettono sopra i maglioncini ). Ultimamente non vedo una borsa neanche a pagarla, arrivano tutti con i fogli in mano e la penna in tasca ( questa cosa mi sembra poco professionale ). Gli unici giacca e cravatta fissa sono i notai ma loro sono una categoria a parte. Mi sembra doveroso da parte loro e non mi farebbe piacere assistere ad un atto con il notaio in pantaloncini corti e t shirt ( in tema notai, ma quanto sono belli i loro studi ? invidia totale ) ! D’estate vedo molti professionisti con pantaloncini di jeans al ginocchio e polo, forse dipende dalla città ma di completi formali ne vedo veramente pochi.

  36. Guarda non me lo dire. ..odio chi ha i capelli sporchi. .. Non ci sono scuse , io ho un lavoro particolare nel senso che altro che in ufficio alle 9, a volte sto andando in cantiere già alle 5 e 30 e semmai sto vestita casual ma con capelli fluenti e un po’ di blush e rossetto. Il tempo si trova e che diamine!

  37. Esatto! Anche x me il post è “come vestirsi in uffici prestigiosi” . Io lavoro tra un ufficio che è un appartamentino e qualche cantiere

  38. brava! io faccio uno sforzo enorme a sistemarmi e truccarmi un po’ alle 6.30! ma cavoli siamo donne renderci presentabili è un dovere (e anche per qualche uomo non guasterebbe) ma chi lavora in posta o in banca ed iniziano alle 9-10 di mattina avrebbero tempo anche per la messa in piega!

  39. Ahahah vero. Io poi i capelli li lavo la sera dopo cena e ho risolto ne’? La mattina mi lavo e un po’ di trucco. E che cavolo 😉

  40. Non credo che l’idea sia vestirsi sempre uguale o quasi, perché si può variare con gli accessori. Il concetto più che altro è di avere dei capi base che stanno bene fra loro, in modo da non doversi preoccupare degli abbinamenti quando non si ha tempo 😉

  41. Lavoro in ufficio in un’azienda che tratta oleodinamica.
    Mi ricordo che i primi giorni arrivavo in tailleur, gonna o pantaloni, senza giacca, ma poi dopo una settimana ero già in jeans! XD
    Dipende tutto da dove si lavora, è vero, ma il jeans non è così demonizzato! Può essere messo con camicia, giacca e scarpa col tacco che rende in una certa maniera. Messo con una maglietta e le converse rende in un’altra! (per esempio come sono vestita oggi XD)
    Ovviamente c’è anche chi si mette più in tiro da noi, ma io che in estate vado avanti a sandali aperti/converse, jeans e magliette varie non mi sento assolutamente fuori posto!

  42. L’importante che il completo stia a pennello e non che si sembri il bimbo che vuole mettere il completo del papà, perché fa anche peggio! -_-“

  43. ahahahahahaha anche da me! XD
    Giusto ieri c’era un mio collega in camicia bianca, pantaloni del completo e cravatta e gli ho chiesto “Chi arriva oggi?”

  44. Oddio, mi si seccano le ovaie coi risvoltini D: per fortuna il mio moroso non li porta. Perché già fanno ridere sui ragazzini, figuriamoci sugli adulti!

  45. Ah si nemmeno il mio…. posso concederli a un ragazzetto dai 13 ai 18 poi no… hahahahahhahaha
    Però posso dire che li preferisco alla moda del pantalone basso con mutanda…E SPESSO ANCHE L’ORRIBILE E PELOSA CARRAIA in vista hahahahhahahahah

  46. Ma non ci si puo’ imbacuccare cosi x andare a lavorare!! Io lavoro in ufficio e se mi mettessi vestita cosi ogni giorno non mi sentirei a mio agio, a far avanti e indietro per la fabbrica vedi dove finiscono i volant della camicetta

  47. Io ragazze faccio la segretaria, ma spesso sono costretta ad andare in giro con il fiorino e a camminare per l’ufficio parecchio, quindi solo solo scarpe da ginnastica o stivaletti, mai tacchi.
    Poi comunque vestita bene ma mai troppo elegante, pantaloni o jeans e maglietta, in estate vestitini ma anche shorts

  48. Io lavoro in uno studio commercialistico..ecco se vi immaginate il classicone giacca e cravatta emh..NO..il mio capo viene d’inverno con jeans, felpona e scarpe da ginnastica fluo; d’estate in bermuda, t-shirt, ciabatte birkenstock e cappello di paglia..unica costante la 24 ore in pelle marrone che ne ha viste d tutti i colori dato come la lancia sulla poltrona..!! XD Di sicuro è lo studio che è molto anticonvenzionale e anche la mia collega è molto easy, quindi sembrerei io quella fuoriluogo a vestirmi come fanno vedere nei film americani..ma meglio così, si è tutti più rilassati e meno costretti in certi canoni! 😉

  49. Ci sono poi certe blu se è camicie molto carine che fanno l’outfit, nel senso che diventano punto focale. Tipo quelle con bottoncini particolari, con volants, con girocolli impreziositi da simil collane,ecc..insomma non ci vuole poi molto ad essere curate ecco!

  50. Perché non scrivete un articolo su una vera crisi che colpisce ogni donna in un giorno a caso: quella che si chiama “Non ho nulla da mettermi (che non è mai vero) stasera esco in pogiama!” ? Insomma ci sarà un modo, un trick psicologico per superare il dramma! Se c’è vorrei saperlo! Ho provato a chiedere aiuto al mio ragazzo ma mi proponeva degli outfit terribili e mi ha messa ancora più in crisi!

  51. Questo articolo è fatto apposta per me! Da qualche mese ho iniziato a lavorare come receptionist in un hotel, e all’inizio avevo esultato al pensiero che avrei avuto la divisa e che quindi non avrei dovuto sbattermi ogni giorno per decidere che cosa mettermi; e invece, sorpresa sorpresa, a quanto pare sono finita nell’unico hotel 4 stelle al mondo che non ha le divise! E i titolari impongono, ovviamente, un abbigliamento estremamente formale: banditi jeans, scarpe da ginnastica, t-shirt, e obbligo di giacca/blazer. La cosa che però mi fa infuriare è che, mentre sono subiti pronti a criticare se non sei vestito in modo assolutamente impeccabile, loro (che sono tutti parenti) si presentano tranquillamente al lavoro in jeans, scarpe da ginnastica e polo. :/ Così ho dovuto praticamente rifarmi il guardaroba per riuscire a vestirmi in modo appropriato, e praticamente ho già adottato TUTTI i consigli inseriti in questo articolo! Il mio outfit standard è composto da: pantaloni neri, camicetta o blusa bianca (l’unica leggermente diversa è una camicetta bianca a pois neri) e sopra blazer, ne ho 3 neri di tagli differenti e uno tinta unita color blu elettrico che mi piace tantissimo e che spezza un po’ la monotonia! Ah, e scarpe nere in pelle chiuse con un leggero rialzo, d’estate invece sandali perché sennò mi vanno a fuoco i piedi dopo 8 ore di turno 😀

  52. Parole sante. Non ne posso più di ” hai fatto un sacco di cose, non si capisce cosa vuoi fare, perché non hai cercato nel tuo ambito?” O “non sei specializzata in niente, troppo formata, poco formata ecc” io, come tanti altri chiedo solo un’ opportunità. L’ opportunità di poter dimostrare il mio valore e l’ arricchimento che porterei nell’ azienda viste le mie esperienze e abilità…invece…

  53. Che bello essere nerdissima e fare la cuoca…jeans, maglietta di Mario, Hair Force. Pronta! Doppio peto…Pronta!
    Facile facile

  54. Ciao, ci occupiamo di progettazione impiantistica e di tutto ciò che riguarda il risparmio energetico ( comprese detrazioni fiscali ) .

  55. Ciao TeamClio, bel post! 🙂
    Se potete scrivete altri post sui pantaloni dei tailleur, non so come sceglierli…

    Ma ragazze non so dove abitiate voi, ma qua nel Piemonte vedo tutti vestiti bene in ufficio. E non abito a Torino!

  56. Secondo me il jeans no e’ solo quello con toppe o buchi, strappati e simili. I pantaloni carrot fit secondo me sono inguardabili… Saranno anche di moda, ma qualcuno deve aver battuto forte la testa quando li ha rispolverato dagli armadi…

  57. Io lavoro come programmatore informatico in un’azienda manifatturiera, e già le donne sono molto poche (solo 1 su 5), se in più ci vestissimo come in questo post attireremmo ancora di più l’attenzione! Aggiungiamo il fatto che sono molto più giovane della media aziendale, e che dimostro meno anni della mia età….quando mi vesto “normale” mi sento già molto osservata. Quindi uso questa regola: mi vesto assolutamente come mi pare, a seconda di come va quel giorno. Di sicuro però evito short/pantaloncini, tacchi e cose troppo scollate. Per il resto, largo alla fantasia!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here