Ciao ragazze!

Qua sul blog parliamo spesso del lato glamour delle star: la bella vita, i vestiti di design, i trucchi da sogno… ma si sa, nella vita non è tutto oro quello che luccica. Spesso la fama, soprattutto se arriva troppo presto, può dare alla testa e condurre in un vortice pericoloso da cui è difficile, se non impossibile, uscire; vediamo insieme i casi più clamorosi degli ultimi anni.

Schermata 2014-08-13 alle 17.51.04

“Jennifer Lopez ha la cellulite”, “Angelina è troppo magra, sarà in crisi con Brad?”, “avvistata Jessica scendere da una misteriosa macchina blu”, “George non è più single”: il gossip è paragonabile a una sanguisuga, che si alimenta di notizie vere e false riguardanti i personaggi del mondo dello spettacolo. Ci vuole del tempo per abituarsi alla fama e a tutto ciò che arriva insieme ad essa: la mancanza assoluta di privacy, i paparazzi appostati dietro ogni angolo, gli occhi continuamente puntati addosso, le critiche, i commenti, le interviste, gli autografi, i fan e le loro ossessioni, i soldi, gli eccessi… non deve essere facile mantenere il proprio equilibrio in un quadro come questo. Chi è debole, sensibile o semplicemente troppo giovane rischia di soccombere, infatti sono tantissimi i casi di celebrities dai trascorsi burrascosi. Alcune si sono riprese, altre sono ancora a ruota libera; molte stanno pagando le conseguenze di una popolarità arrivata troppo presto, quando non erano in grado di gestirla nel modo corretto.

Tra queste mi viene subito in mente Mischa Barton, che sta per diventare il nuovo volto di una marca di sigarette elettroniche. A soli 17 anni entra a far parte del caste della popolarissima serie tv The OC nei panni di Marissa Cooper: il pubblico si innamora di lei e improvvisamente diventa la nuova “it girl”, presente a ogni festa, vestita dai migliori stilisti e idolatrata dai fan. A quell’età è difficile reggere la pressione: Mischa abusa di alcol e droghe, conduce una vita sregolata e viene arrestata per guida in stato di ebrezza. Dimagrisce e ingrassa di continuo, ma qualunque sia la sua taglia il mondo ha sempre da ridire su di lei; negli ultimi anni è uscita dalle scene, si è data una calmata e sembra essere finalmente in pace con se stessa (e con il suo peso). Le sue gambe non sono fatte per essere degli stuzzicadenti come quando era un’adolescente e ormai l’ha capito.

Schermata 2014-08-13 alle 16.11.28 Schermata 2014-08-13 alle 16.12.32 Schermata 2014-08-13 alle 16.13.47 showbiz-mischa-barton-vapestick-2

Un discorso ancora più estremo si potrebbe fare per Lindsay Lohan: inizia a lavorare come modella a soli 3 anni, mentre il primo ruolo da attrice arriva a 10. Con quei capelli rossi, le lentiggini, la faccia simpatica e un grande talento, Hollywood si innamora velocemente di lei e ogni film in cui recita diventa un successo. Superata l’adolescenza le cose degenerano e inizia un periodo fatto di droga, alcol e continue disintossicazioni, arresti, carcere e scandali. Tutto questo si riflette sul suo aspetto fisico: magrezza eccessiva, look estremi, chirurgia plastica ed espressione perennemente sballata diventano i suoi marchi di fabbrica. Ovviamente è diventato sempre più difficile trovare lavoro, perché nessuno si fida più di lei; non so le ultime novità che la riguardano, ma dalle foto sembrerebbe essersi data una calmata.


Schermata 2014-08-13 alle 16.34.11 lindsay-lohan-anorexia Schermata 2014-08-13 alle 16.35.52

Irriconoscibile nel 2013
Irriconoscibile nel 2013

Cliccate qui per le prossime storie!

330 COMMENTI

  1. Io adoro mischa barton e mi dispiace dirlo ma secondo me stava bene versione Marissa Cooper!! L’unica cosa che non tollero è che la MAC abbia scelto Miley Cirus per essere la testimonial 2015… Maddai non si può!!

  2. Io sono sempre stata convinta che la vita dei personaggi famosi non sia per niente piacevole anzi… Bei vestiti, soldi a palate e fama e ricchezza non fanno la felicità di nessuno e sinceramente non credo farebbero neanche la mia! Ammetto che avere un bel gruzzoletto da spendere da Sephora senza dovermi sentire in colpa mi farebbe piacere

  3. Conoscevo qualche storia burrascosa delle star… E anche periodi no di vip come Angelina Jolie e tante altre… Bisogna essere forti e mantenere la testa sulle spalle e i piedi per terra, cosa difficilissima quando diventi milionario ancora prima di avere la patente!
    La cosa che mi ha sconvolta di questo post sono state le ultime foto di Lindsay Lohan…. MA COSA LE È SUCCESSO?!?! Mi ero persa i suoi interventi di chirurgia plastica!!!!

  4. Le star sono persone come noi in fondo, ma devono affrontare un altro tipo di problemi (e non soffermiamoci a dire quali siano più gravi o difficili) e quando la loro vita prende una brutta piega hanno bisogno di aiuto come noi…quello che io proprio non sopporto è che poi, soprattutto se ci scappa il morto, vengano comunque idolatrati dalla critica dai fan da tutto il mondo! Se uno assume droghe ha un problema, ma se ci rimette le penne non è un santo solo perchè era un VIP!!!

  5. Tutti questo rappresenta proprio il motivo per cui le “star” non le ho mai invidiate. Niente è come la mia libertà di essere ignorata XD

  6. Davvero? Quella ha proprio stancato! No anzi fastidiosa sin dall inizio cioè…..dopo la botta in testa!! Ahahahah

  7. Quando sei un personaggio famoso tutti si aspettano che tu sia sempre ai massimi livelli, credo che sì, le pressioni siano veramente molte, sotto tanti aspetti ma penso principalmente che certe persone, siano più fragili e incapaci di gestire lo stress di noi persone comuni, sottoposte magari ad altri tipi di pressione, come le problematiche della vita comune, un lavoro precario, l’arrivare a fine mese per dare da mangiare ai tuoi figli. Si, penso che questa enorme fragilità di fondo di certi personaggi li porti a distruggersi pian piano, vittime di un mondo che amano e che odiano al tempo stesso. Mentre leggevo questo post non facevo che pensare ad un personaggio di casa nostra, secondo me un artista incredibile, un regista e attore meraviglioso, ho amato tutti i suoi film, e il suo modo di interpretarli… Francesco Nuti. È bastato forse un calo della vena creativa, una critica negativa di troppo, le pressioni che riceveva dai produttori e dalle case cinematografiche, e chissà cos’altro, per portarlo sull’orlo del baratro. Una depressione fortissima, l’alcolismo e forse la droga lo hanno letteralmente distrutto. Vederlo com’era e come è ora mi fa sentire davvero un’enorme tristezza…
    Buona giornata a tutte

  8. Ne penso che sono persone con le loro fragilità, che non me la sento di giudicare (pur avendo anch’io le mie antipatie eh).

    Spesso mi capita di leggere che “e beh, ma che vuole, ha tutto, se l’è
    cercata” (in occasione di un arresto, persino di un suicidio) e non è un discorso che mi appartiene. Perché non siamo tutti
    uguali, perché quello per me è un mondo completamente a parte che ti
    toglie il contatto con la realtà, in cui ad un certo punto non sai più
    chi sei, se non una macchina da soldi. Con intorno gente che vede solo soldi.

    Se non hai un tuo equilibrio di base, ti devasta.

    Sì è vero, sono personaggi pubblici, sempre sotto gli occhi del mondo, hanno avuto molto dalla vita ma non tutti hanno la forza di passarci sopra. I giudizi per fare del male. Gli insulti, le offese, le umiliazioni. Le voci.

    E non tutti reggono (leggere Mia Martini).
    Sono persone, è l’ambiente che è sbagliato ma quella non è la realtà. O comunque non è la realtà cui vorrei appartenere, mi distruggerebbe, lo so già.

  9. Sono le 7.55 del mattino, mi sono alzata da poco, ho ancora sonno dunque non so se sono in grado di fare un discorso sensato.. Voglio provarci. Mi viene da pensare che a questi VIP siano mancati/manchino dei punti di riferimento, delle “guide spirituali”, che potrebbero essere genitori, amici, e compagni in grado di riportarli sulla retta via.. Non tutti hanno la fortuna di avere un carattere forte, e chi non ce l’ha può facilmente perdere il controllo.. Io credo che molte di queste persone citate siano davvero sole, se nessuno tenta di fermare i loro eccessi. Altre sono davvero troppo sensibili di natura e nemmeno l’affetto può bastare (non posso credere che Robin Williams si sia suicidato).. Boh è un discorso complesso. Certamente il denaro è un grosso problema, che tu sia miliardario o povero ti fa comunque stare male. In ogni caso, c’è chi può essere “scusato”, se ha problemi di varia natura, e chi no, se non ne ha e se li crea da solo. E poiché siamo umani, a noi comuni mortali alcune persone possono stare simpatiche ed altre no, secondo un nostro personale criterio. Sperando di non avervi tediate e di avervi fatte riflettere, vi auguro buona giornata belle! Baci

  10. Un’ ultima cosa (anche se ce ne sarebbero) ma ci tengo. Non è che perché hanno i miliardi perdono ogni diritto di stare male, in qualsiasi modo. E infatti storie recenti insegnano come quella bestia nera chiamata depressione prenda chi vuole, come vuole e quando vuole. Miliardi o no.
    Ed io, davanti a una cosa del genere, mi sento di tacere sinceramente.

  11. buongiorno tesorinooooo!!!! ho internet finalmente!!! yeee
    hai ragione su tutto! ma che lo dico a fare…
    bacisssss

  12. In realtà credo che oltre il successo influiscano moltissimi altri fattori: ambientali, sociali, e soprattutto psicologici. Bisogna accettare che non tutti siamo/sono predisposti ad un certo tipo di vita. Ed avere successo di certo non garantisce una diagnosi psichiatrica!

  13. Sicuramente a primo acchito tutte no i, io per prima, abbiamo pensato almeno una volta “WOW, vestiti bellissimi, tantissimo soldi, belle macchine e case, che fortuna!”, ma poi ti rendi conto che è tutto terribilmente difficile da portare avanti. Puoi avere tutto il talento che vuoi, ma se non sai gestire ansia e qaulsiasi tipo di pressione -produttiva ecc-, è impossibile stare a galla.
    Mi vengono in mente tremila esempi di persone che sono arrivate a una forte depressione, alcol e droga e sono state decisamente meno fortunate di questi personaggi che hai citato perché loro saranno finiti nei casini con la legge ecc, ma sono vivi. Altri no. Vedi Witney Houston che aveva una voce meravigliosa ma la droga se l’e portata via; Michael Jackson con un gran talento ma non accettava la sua pelle nera e ha iniziato a sbiancare e fare uso di droghe e antidolorifici fino alla morte; al bravissimo Robin Williams che vedevamo allegro nelle sue parti al cinema e nelle interviste ma aveva gli occhi pieni di tristezza e poco più di un mese fa si è ucciso; Kurt Cobain che conduce una vita piena zeppa di droghe e ne è stato travolto; la meravigliosa Marylin che nel ’62 è stata trovata morta (e le circostanze sono dubbie) e sappiamo quanto triste fosse la sua vita dove era assuefatta di barbiturici; Heath Ledger e quell’attore giovanissimo di Glee, di cui non ricordo il nome, stroncati dalle droghe. Gli esempi sono tanti, purtroppo, di quella pressione che i media e quant’altro provano e giovano con la vita di queste persone.

  14. Conoscevo quasi tutte queste storie ma mentre tutte mi ispiravano quasi pena l’unica che mi fa davverro rabbia è Miley Cyrus, mentre le altre erano (a mio parere) “cadute in disgrazia” lei sembra farlo apposta, la sua sembra solo una strategia per far parlare di se e questo non mi piace affatto visto che qualche coetanea potrebbe prenderla come modello a cui ispirarsi!a proposito propongo Drew Barrymore per un coolspotting 🙂

  15. Diciamo che chi conosce la “vita di paese” è vip anche senza soldi ma il peso delle chiacchiere lo conosce bene!

  16. Buongiorno Clio, io credo che in questo processo influisca molto l’influenza dei genitori, che non solo lì per SUPPORTARE i figli ma per TRASFERIRE SU DI LORO I SOGNI INFRANTI DEI GENITORI. Sicuramente poi c’è la pressione dei paparazzi, le malelingue ecc. ma tutti quei genitori che portano i figli alle sfilate o ai concorsi fin dall’infanzia, secondo voi lo fanno per il volere dei figli che a 2 anni non sanno nemmeno CHI SONO? Oppure sono i genitori a costringere i figli a fare la vita che loro non hanno avuto l’opportunità di vivere? MA LASCIASSERO AI BAMBINI, FA RE I BAMBINI, avranno una vita per essere adulti e non hanno bisogno da piccoli di far finta di essere ciò che non sono… e questo è il primo passo verso un baratro da cui è difficilissimo poi tornare indietro. Mi fanno una pena tremenda, la prima fu Britney Spears, che parlo del difficile rapporto con la madre molto tempo fa. Poi se sei forte ce la fai e ne esci comunque equilibrato (vedi Justin Timberlake), ma molte persone sono più fragili e sensibili.. ecco perchè poi finiscono così. P.s. Piccolo scoop, Mischa Barton fece la prima comparsata da piccolina in Notting Hill 😉

  17. Si infatti, Miley non è affatto caduta in disgrazia, semplicemente l’eccesso è diventato il suo marchio di fabbrica, un modo per liberarsi dal suo vecchio ruolo di Hannah Montana e far vedere al mondo che è cresciuta e che era tutta una finzione. È tutto un modo per far parlare di sé.
    Onestamente penso che se smettesse di fare così non la considererebbe più nessuno.

  18. Grandissima, pensavo proprio a quello, al fatto che moltissimi iniziano a lavorare da che sono ancora in fasce. Non hanno proprio il tempo di metabolizzare, elaborare, strutturarsi come tutti i cristiani.
    In pratica quando hanno raggiunto l’età della ragione ci sono già dentro fino al collo.

  19. Mi sono crollati dei miti oggi!
    sapevo che il ragazzo di mamma ho perso l’aereo avesse avuto problemi…ma tutti gli altri?? Amanda Bynes, la ragazzetta del film delle gemelle che si cambiavano di posto…

    TUTTA COLPA DEI GENITORI.

  20. Miley è proprio una di quelle ragazze che non mi piace.. Sregolata e volgare.. Ma è comportandosi così che pensa di togliersi la parrucca di Hannah Montana? Emma Watson si è tolta la maschera di maghetta splendidamente, con eleganza e stile..

  21. è ovvio che viene da dire “ma com’e possibile, hanno tutto quello che le persone normali vorrebbero etc etc” anche a me viene in un primo momento da dire così..poi penso pero che se una Drew Barrymore fumava a 9 anni è colpa dei genitori o comunque di chi le stava intorno perché a 9 anni una bambina non può sapere quello che sta facendo!quindi in moltissimi casi credo che di fondo ci sia un problema nei genitori, che spesso spremono questi bambini-adolescenti per fare loro soldi..e anche tra le persone normali succede che i ragazzi si ribellino al poco amore dei genitori facendo pazzie..
    Drew Barrymore infatti è diventata una donna equilibrata (almeno dall’esterno) per cui credo che nel suo caso e nel caso di altri bimbi prodigio cil che mancava era l’affetto e il sostegno dei genitori..
    poi ci sono i casi in cui una ragazza fragile e che magari non si vede bellissima (perché tutti noi abbiamo problemi di sicurezza soprattutto nell’adolescenza) si ritrova catapultata nel mondo di Hollywood e venerata come una dea..parlo di Misha Barton..a me non piaceva (io sono sempre stata pro Summer e ho sempre adorato Rachel Bilson) e ho sempre pensato che fosse una ragazza molto fragile..era bellissima con questi capelli biondi, alta e magra il vizino da bambolina, ma ho sempre avuto il sospetto che facesse moltissima fatica a rimanere così magra, perché la configurazione del suo fisico mi dava l’idea già ai tempi di OC che fosse una “finta” magra..lei è stata proprio schiacciata dal peso del successo proprio perché giovanissima, mentre per esempio una Rachel Bilson, forse anche perché meno sotto l’occhio del ciclone, è riuscita a mantenersi più equilibrata..per cui sicuramente una componente psicologica c’e..
    infine ci sono quelle che sono quasi psichiatriche e li credo ci sia un po tutto: mancanza di genitori, genitori che litigano per il controllo dei soldi e non per la salute dei figli, popolarità cercata con le unghie e con i denti da parte dei genitori che una volta ottenuta fa sentire queste ragazze onnipotenti, fragilità immensa psicologica..e quindi vengono fuori le varie Miley Cyrus, Lindsey Lohan che qualche problema ce l’hanno sicuramente ma che ci marciano anche sopra questa fama da cattive ragazze..proprio perché secondo me vengono addirittura istruite dall’esterno a comportarsi così..

    menzione a parte per Amanda Baynes, di lei proprio mi dispiace lei è proprio impazzita da ricovero in psichiatria..le malattie psichiatriche sono malattie come tutte le altre e quindi capitano anche ai famosi..peccato perché la sit-com che faceva con Jenny Garth era tra le mie preferite e ha fatto dei filmetti davvero carini e divertenti..speriamo che la curino e che riesca a rinsavire

  22. Direi che manca il più famoso nell’elenco delle star distrutte dalla fama precoce… Michael Jackson!!!! Dal punto di vista estetico invece mi viene in mente Heidi Montag, era super carina prima di impazzire O_O

  23. Sono davvero d’accordo con te, se queste persone avessero avuto problemi di mutuo da pagare o svegliarsi alle 4 di mattina per andare a prendere un treno non credo che si sarebbero ridotte così.

  24. Penso che le ragazze sotto abbiano già detto molto di ciò che penso anche io. Mi sento di aggiungere solo una cosa, che il mondo dello spettacolo, oltre ad altre mille pressioni, sottopone queste persone ad una pressione davvero difficile da gestire: l’ossessione per l’immagine.
    Non è facile essere continuamente paparazzate e criticate perché si esce un po’ trasandate, per un buco di cellulite, per un seno un po’ cadente… E poi confrontate con la new entry più giovane e bella che ti soffia il ruolo nel telefilm, che ti fa sentire “passata di moda”..
    E da lì il vortice degli interventi di chirurgia, anoressia e bulimia, depressione e quant’altro, il tutto reso ancora più drammatico dalle droghe che purtroppo sono quasi parte integrante di questo mondo, è quasi ovvia la loro presenza (e il loro abiso) a feste e festini… E se non si ha un carattere forte, un bel carico di consapevolezza di sé, e dei principi di ferro è difficile rimanere sulla retta via.
    Tanto più se si è giovani ed euforici, investiti da un successo più grande di sé.

  25. Buongiornissimissimo girls carissime! Sono di nuovo tornata! Mi avevano rubato gli alieni omini verdi, sono stata un po’ con loro, ma…… non avevano la Nut e NON C’ERAVATE VOI !!!!!!!!!!! (problemi con Internet)

    Lo star system offre luccichio, ma chiederà sempre qualcosa in cambio…
    Mi viene in mente Dalida: sensibilità, temperamento e coraggio, ma non ce l’ha fatta. E’ stata triturata da un meccanismo che è un buco nero, immagino…
    Cantava “Je suis malade” all’Olympia di Parigi (che vi risparmio perché è troppo di prima mattina!!) e veniva applaudita giustamente per l’interpretazione, ma la realtà è che gli applausi nutrivano la sua depressione. Applaudivano alla morte, trasformandola in vittoria.
    Vi metto una “Je suis malade” meno sofferta ma ugualmente forte.
    Beh, meno male che non è così per tutti !!!

    https://www.youtube.com/watch?v=lD2zw5FWYWo

  26. Cantava
    “Je suis accroché à toi
    Je suis fatigué, je suis épuisé
    De faire semblant d’être heureuse quand ils sont là”

    Traduzione:
    “sono aggrappata a te
    sono stanca, esausta
    di far finta di essere felice quando loro sono là”

    Un perfetto esempio di amore-odio verso un pubblico che la adorava, ma che per lei era distruttivo

  27. Lo stavo per scrivere io!
    La colpa la dò principalmente ai genitori : magari al figlio o alla figlia non gliene fregava nulla di diventare famoso! Poi il carattere conta tantissimo, chi é troppo fragile in quel mondo non sopravvive!
    Una ex bambina-prodigio che mi sembra abbastanza tranquilla é Emma Watson: lei ha continuato la carriera di attrice tra un successo e l’altro ed é pure riuscita a conseguire la laurea breve!
    Buona giornata a tutte e buon week end a tutte 🙂

  28. Meglio ma centomila volte meglio una vita normale, fatta da un cartellino da timbrare in orario, treni da prendere al volo altrimenti non arrivi al lavoro, debiti da pagare ma almeno apprezzi quello che hai e che ti guadagni con i tuoi sacrifici, altrimenti le cose che puoi avere troppo facilmente non ti soddisfano più arrivati a un certo punto e quindi cerchi sempre cose diverse portando a questi estremi

  29. Conoscevo più o meno le storie di questi vip, credo che comunque chi più chi meno, siamo oggetto di critiche nella vita di ogni giorno. L’ importante sarebbe quello di prendere le critiche per quello che sono, cioè opinioni dette da persone che ci vogliono bene o sono invidiose di noi, ma nella realtà non è sempre facili perché la gente cattiva che sparla sa sempre dove andare a pungere una persona…

  30. Ciò non toglie che, per quanto possa essere comprensiva, quando leggo delle bravate di Bieber o delle uscite di Cyrus, non posso fare a meno di pensare che gli farebbe bene andare a raccogliere le olive 🙂

  31. Non sapevo di amanda bynes. io ho sempre sognato di poter lavorare nel campo della moda. lavorare per una rivista di moda. ovviamente non è facile. si molti lo dicono che non è facile lavorare in questo ambito. sei sempre sotto pressione e ok,per una ragazza giovane non è facile da gestire anche perchè quando diventi una persona famosa sei circondata da gente che finge di essere tua amica ma che in realtà sta con te per voler essere popolare. però mi chiedo: i genitori dove sono in quei momemti? e poi penso anche ai fan. ma che valori insegnano queste celebrities? penso ache a kate moss qualche anno fa in cui aveva avuto problemi con la droga. era una tossico dipendente eppure era la modella più pagata. perchè la fama ti riduce così? io “capisco” se bevi, sei trasgressivo perchè vuoi che qualcuno ti noti, ti condideri ma sei già famoso.che bisogno c’è?!!!

  32. Non riesco proprio a guardarla la Cyrus… mi sà proprio di sporco.
    Una ragazza qui sul blog disse che è sempre stata così, ma ha dovuto sempre frenarsi per via del contratto con la disney.

  33. Proprio qualche giorno fa ho visto su YouTube dei video tratti da un documentario su Britney Spears, in cui si sostiene che lei è stata manipolata dalla madre e dal manager per spingerla ad avere successo (e $$$) e poi si è ribellata facendo cose strane. Non so se sia tutto vero, di sicuro l’ambiente familiare può influenzare tantissimo la nostra vita, nel bene e nel male. Sartre (credo) disse “Se i padri hanno dei progetti, i figli hanno dei destini”: i genitori che magari avrebbero voluto diventare attori o cantanti possono riversare questa ambizione sui figli… ma a quale prezzo?

    Buona giornata a tutte 🙂

  34. hahaha Fia ho appena commentato più sopra scrivendo esattamente quel che hai scritto tu. Ho sentimenti un po’ contrastanti a riguardo, probabilmente perchè faccio fatica a capire come sia il mondo delle star visto che il mio interesse verso gossip ecc è pari a -1000, a volte mi vien da pensare che siano dei totali imbecilli che non capiscono nulla della vita per ridursi in quel modo. Poi quando mi rendo conto delle pressioni e critiche continue che sono costretti a subire un pochino tutti sti svarionamenti me li spiego.
    Un esempio è Justin Bieber: non mi è mai piaciuta la sua musica nè l’idolatramento a cui era sottoposto però mi sembra che ora non si parli di lui che in termini negativi….capisco che a un certo punto uno possa pensare: volete criticarmi di continuo? Perfetto vi darò motivo di farlo davvero.

  35. Ciao clio e ciao ragazze!!
    Secondo me, fanno tutto questo casino per attirare l’attenzione, avrebbero lo stesso successo se fossero ragazze normali? Miley cirus e’ proprio tamarra, sefosse una bambolina la vedremmo cosi spesso sulle riviste? Mi sembra che facciano le “cattive” proprio per questo motivo, x attirare le persone, non so, non mi viene da dire “poverette queste ragazze” a me fanno venire il nervoso. Mi sembra una trovata per fare sempre piu’ successo, nel bene e nel male!
    Per la chirurgia invece penso sia una moda ormai tra le celebrita’!
    Non invidio niente al mondo dello spettacolo, io non ho soldi ma ho l’amore della mia vita, mio marito e mi sento ricchissima!

  36. Avevo letto da qualche parte che questo cambiamento d’immagine di Miley è avvenuto dopo il divorzio e separazione dei suoi genitori e lei ha dato la colpa al padre (che era anche il suo manager) e da lì un pò di depressione (passatemi il termine anche se non sarebbe appropriato) e cambio di look, immagine e personaggio rispetto ad Hanna Montana… In ogni caso quoto tutto quello che hai detto!!! La trovo troppo volgare! Eppure le sue canzoni a me piacciono anche ma i video non si possono vedere!

  37. Mi è sempre dispiaciuto per Mischa Barton. È tanto bella quanto brava! Non so se ve la ricordate in Notting Hill, quando Hugh Grant si trova a intervistare tutti gli attori del film che vede protagonista la sua Anna Scott e tra questi c’è una piccola e tenerissima Mischa… adorabile! Di altri personaggi mi viene in mente Demi Lovato, non ricordo di preciso ma anche lei ha avuto qualche problema.

  38. Bel post, Clio! 🙂
    Avere la forza di reggere critiche continue non è facile, nemmeno per me comune mortale… Non sei mai abbastanza, in nessun modo, e sicuramente per una celebrità il tutto è amplificato all’ennesima potenza. Un conto è se il mio macellaio mi dice ‘oh, hai preso/perso quale kg’ un conto è vederlo scritto, con commenti cattivi, su blog, riviste e tv. Detto questo penso anche che qualcuno ci metta del suo, per attirare l’attenzione… Non so, Miley mi pare ben consapevole di quello che fa e del parlare che ne deriva. Ormai ha stufato…. E il primo pensiero che suscita è ‘ perchè non vai a raccogliere pomodori?’ 😀

  39. Penso che come in tutte le cose ci sia l’altro lato della medaglia.. E questo è il rischio che si corre ad avere una “sparkling life”.. Mi spiace solo per chi è stato distrutto da questo mondo o non riesce a gestirlo..

  40. Ciao ragazze!! Dunque io credo che principalmente queste star abbiano fatto questo per ottenere l’attenzione dei media, ma quando hanno realizzato che questi volevano sempre qualcosa in più, sono crollati in un vortice di droga e alcol tentando di dar loro quello che volevano… Io ho guardato molto Hannah Montana da piccola e devo dire che era una delle serie più carine e divertenti di disneychannel, sono passati tre anni al massimo da quando è finita la quarta stagione e miley sicuramente era una ragazza dolce e tranquilla, ma a vent’anni credo che essere ricordata come la hannah montana di turno non le piacesse e ha dovuto far qualcosa per cambiare la sua immagine e attirare l’attenzione…. Poi c’era già stato un periodo in cui era diventata mezza dark ancora anni fa quando i duoi si erano separati, quindi ci sono spessa dietro anche dei problemi personali…Anche emma watson se ci pensate (poi ovviamente lei non è impazzita per fortuna) dopo harry potter ha voluto letteralmente darci un taglio, e dalla chioma fluente di Hermione è passata a un pixie cut…. Poi nulla da dire sul fatto che tutte le attrici (ah no scusate c’è justin bieber…. Che erroraccio

  41. Emma è, secondo me, il più pulito esempio di equilibrio. Poi magari dietro ci saranno cose che non sappiamo ma sembra cresciuta in maniera ‘lineare’, senza eccessi, senza aver subito nè il peso del personaggio nè della fama. Ma io l’adoro… Forse sono di parte! 😀

  42. Sinceramente penso che alla base di queste “storie” ci sia un’infanzia non vissuta: non puoi pretendere che una bambina di 3 anni stia sulle passerelle a mostrare Il suo corpo quando dovrebbe giocare con le bambole! Oltre a questo penso che per alcuni sia una forma di ribellione: probabilmente Miley Cyrus ha deciso di “rivoluzionarsi” poichè non volva essere ricordata come l’eterna bambina che impersonava Hannah Montana. Ricordo ancora quando uscì Il singolo di Justin Bieber “baby” e i ragazzi per strada ti i facevano la parodia “baby baby baby baby” e per citare Justin Bieber “non puoi vivere serenamente quando c’è gente pronta a criticare ogni tuo passo,giusto o sbagliato che esso sia” . Ve lo dice una belieber (= fan di JB) che non è fiera di tutti gli scandali che Justin ha lanciato, che non è corretto ciò che sta facendo, ma che pensa che bisogna anche capirlo e immedesimarsi nei suoi panni prima di giudicare.
    In ogni caso e senza alcun dubbio la loro non è una vita facile,sopratutt in una società che critica anche se hai mezzo grammo di troppo! Questa società purtroppo nn porta depressione, uso di alcool e droghe e induzione al suicidio solo ai vip,ma anche alle persone “comuni”, sopratutto nell’adolescenza. Tutti direte”ci sono passata anche io, non è niente!”mi dispiace dirlo ma non è così, non più almeno. Prima non venivi picchiata e/o isolata solo perchè ascoltavi un certo cantante/gruppo (Justin Bieber per restare in tema), prima nessuno veniva definito “grasso/a” solo per qualche kg in più. Purtroppo le cose vengono a galla solo dopo gli atti estremi “ragazzo di 16 si è impiccato” e magari quelle persone che raccontavan alla tv che era un ragazzo fantastico, erano le primead insularlo.
    Parlando da adolescente vi dico di “farvi un giro” su Tumblr erimarrete sorpresi dalla quantità di ragazzi/e che stanno male, che sono soli/e, che non possono sfogarsi con gli “amici” perchè se no si trasformerebbe in una gara a chi ha la vita peggiore.

  43. Ciao Clio!!
    Di alcune di queste celebrities non ne sapevo nulla. L’unica cosa che posso dire è che non possiamo sapere cosa succede nella mente di queste persone che “apparentemente” hanno tutto. Mi dispiace, davvero. E secondo me molte volte non c’entrano solo i miliardi la fama ecc…certo possono contribuire, ma solo nelle ultime settimane ai telegiornali non si sente spesso che un padre di famiglia ha ucciso moglie o figli?
    Nessuno di noi può essere sicuro delle cause.
    Un abbraccio Clio e grazie per questo post-riflessione! :-)))

  44. Ti dico solo che questo Bieber lo conoscevo solo come termine di paragone musicale, negativo ovviamente.
    Per farti capire: vado sul tubo per ascoltarmi una canzone e immancabilmente, a quelli cui non piace quella canzone, viene detto “non ci capisci nulla, ascoltati Bieber va!” “fan di Bieber eh?”.
    Così, incuriosita, me ne sono andata su wikipedia (pensa te che fontona, vabbè era per avere un’idea del personaggio) ed effettivamente si è dato ben da fare, un curriculum di tutto rispetto :-O

  45. Ciao a tutte!
    Non vorrei essere criticona, ma Miley in questo post non credo c’entri molto.
    Amanda, Lindsay o Britney hanno sofferto di veri e propri disturbi mentali e fisici (anche Demi Lovato, se proprio vogliamo allungare la lista), ma la Cyrus ha fatto un po’ la zoccoletta (passatemi il termine ahahha) solo per attirare l’attenzione su di sé. Credo che, soprattutto negli Stati Uniti, bombardati perennemente da celebrità, le persone famose abbiano paura di venire dimenticate, e inventano qualsiasi cosa pur che questo non accada.
    Che io sappia, Miley non è stata in riabilitazione, né in cliniche psichiatriche ecc, credo solo che le sue ultimi e discutibili scelte abbiano come solo scopo l’attenzione di tutti. Insomma, la Cyrus non è malata, negli altri casi invece possiamo dire di sì.

    Detta la mia, buona giornata 🙂

  46. Perché dare la colpa ai genitori ?!’ Non hanno il controllo assoluto sulla nostra vita… Ti possono indirizzare ma alla fine le scelte le facciamo noi.:: soprattutto quando sei indipendente economicamente come queste giovani star!

  47. Sì fortunatamente ci sono anche dei buoni esempi ma purtroppo credo che sia “fisiologico” che stare sotto i riflettori già da piccoli crei dei problemi in adolescenza che poi si possono protrarre. D’altronde gli americani sembrano amare molto iscrivere i figli a concorsi di bellezza e cose del genere, da noi invece vedo che spesso i bambini prodigio fortunatamente hanno alle spalle famiglie un po’ più coi piedi per terra.

  48. Concordo con la frase la fama distrugge..direi che anche i conti in banca sproporzionati quando si è così piccoli non aiuta di certo!

  49. Che si tratti di situazioni da ricovero o semplicemente colpi di testa, credo che quando qualcuno diventa famoso così presto ci sia bisogno di seguirlo molto, magari col supporto di un esperto… in particolare,l’adolescenza è già un periodo critico per noi persone normali, non immagino la pressione che si possano sentire addosso celebrità molto giovani! se non scoppiano prima scoppiano qualche anno dopo! Nemmeno gli adulti sono totalmente immuni da uno stress simile, figuriamoci i ragazzi! Per di più se una persona famosa fa una sciocchezza una volta sola basta a condannarla, perciò… Io non credo che sarei in grado di sopportare un bombardamento simile, sempre lì a vedere quello che faccio e con chi e a farsi gli affari tuoi e giudicarti. Certo, alcune persone lo fanno comunque anche con la gente normale (e ancora non me ne spiego il motivo), ma l’esposizione mediatica peggiora il fenomeno..

  50. Io credo che la verità non sia tanto la pressione, perchè quella c’è e chi ha fama deve essere pronto a sopportarla, nel bene o nel male, quanto il fatto che hanno davvero tutto, e alla fine si stufano anche di avere tutto e iniziano ad avere una vita sregolata perchè la loro la trovano ormai insignificante.
    Estremizzando al massimo io penso, non abuseresti con le droghe se non avessi i soldi per comprarle, non decideresti di non mangiare se avessi fame da morire… Le chiamano malattie del benessere. E comunque è probabile che per alcuni subentrino anche cause di natura psicologica, o sociale, ma secondo me c’è quell’infelicità di fondo e stanchezza di vivere.

  51. Purtroppo se sei una ragazza debole o che si fa influenzare non credo che sia il caso di intraprendere una carriera che ti metta così sotto pressione. Non è adatta a te. O cerchi di abituartici con le critiche che ti entrano da un orecchio ed escono dall’altro oppure non sei adatta. Questo è il punto. Poi di Bieber e Cyrus (perdonatemi loro fan) hanno avuto successo quando erano proprio giovani e diciamo che stavano per essere dimenticati e allora si sono trasformati. Sinceramente mi fanno proprio pena. Ma tanto. Soprattutto la Cyrus che per attirare l’attenzione è diventata un po una “tro****ina” ma comunque non sono sicura che non sia solo scena.

  52. È sicuramente uno sbruffone con manie di protagonismo, però…immagino non sia facile essere da una parte adorato fino alla follia da milioni di ragazzine scervellate e dall’altra continuamente criticato e insultato da altrettanti milioni di persone. Al posto suo penso che anche la mia salute mentale farebbe i bagagli e mi abbandonerebbe. :/

  53. Economicamente, una volta diventati maggiorenni, certo che non possono controllare! Ma dal punto di vista morale, se vedi che tuo figlio/a inizia a drogarsi, a riempirsi di silicone, ad andare alla deriva…non gli fai un cazziatone per svegliarlo e farlo cadere dalle nuvole?

  54. Ma i chirurghi plastici non hanno un’etica per cui se ti si presenta una ragazza (bellissima tra l’altro) che ti chiede un intervento di cui non ha bisogno e che al massimo potrà solo peggiorarla loro si devono rifiutare di farlo? Quelli che hanno rifatto gli zigomi della Lohan o le labbra della Morich sarebbero da arrestare.

  55. magari se smettessero di parlarne si stancherebbe di adottare certi comportamenti e salveremo qualche adolescente da questo pessimo esempio 😉

  56. C’è anche da dire una cosa. A parte che non possiamo sapere cosa avrebbe fatto se non fosse diventato personaggio noto, molto dipende anche da chi ti sta intorno.
    A parte il discorso famiglia/valori saldi/equilibrio, penso proprio che spesso si possono incontrare le persone sbagliate, nel momento sbagliato, con la cosa sbagliata (sì dai, la droga, che lì gira come fossero mentine). E torniamo al punto di partenza.
    C’è riesce a dire no, e chi non gliela fa.
    Non è una giustificazione eh, ma una semplice constatazione.
    E comunque, per quel poco che mi conosco, anch’io penso che avrei fatto una fine non piacevole in quell’ambiente là.

  57. tutto questo Successo, in giovanissima è molto rischioso. quando hai successo a 30 anni, sei già formato e non prendi brutte strade, ma da piccoli si viene fagocitati in un mondo non a misura di teenager e se ne vedono i risultati…….questo è il “brutto” di quel mondo “Bellissimo”,che potrebbero sembrare e spesso sono i riflettori.un bacio Clio e grazie x questi momenti di riflessione :*
    ps:RAGAZZE VOTIAMO X CLIO AI MACCHIANERA

  58. Sono i quattrini che fanno gola…purtroppo. i pazienti son contenti e i chirurghi anche, perchè hanno guadagnato. Non fa una piega (?)

  59. Non ricordo dove l’avessi letto, ma pare siano stati i genitori e i collaboratori di Miley a “consigliarle” questo cambio di immagine : se la notizia fosse vera sarebbe a dir poco vergognoso.

  60. Non conosco le sue motivazioni e non voglio giudicare ma sicuramente deve esserci una certa predisposizione iniziale che porta poi a determinati comportamenti..altrimenti tutti i figli di genitori separati sarebbero dei “cattivi ragazzi” e tutti i vip avrebbero problemi di alcool, droga, depressione e varie..la cosa certa è che non trasmette niente di buono!

  61. Un serizio de Le iene ha fatto vedere come in america ci sono tantissimi cobcorsi di bellezza per bambine da un anno in su.Mentre guardavo il servizio ero shoccata nel vedere come i bambini ero tanto competitivi e ballavano con vedtitini striminziti e le madri che le incitavano a dare il meglio,a non addormentarsi dandogli zuccheri, a muoversi piu’ da snob! Ero sconcertata credetimi vedere un infanzia fistrutta prima ancora di viverla!! Alle volte i genitori sono la causa del malessere dei propri figli…ormai il successo deve iniziare fin da piccoli per poter durare nel tempo..solo che poi vi troviamo davanti a star completamente fuori controllo!
    Una buona giornata a tutti 🙂

  62. Giusto ragionamento e molto triste il fatto che per far parlare di se un donna diventi cosi tr*** e ancora più triste che i giornali spopolano con questi tristi scoop che poi che scoop è?!?!? Poi ci lamentiamo che le donne vengono considerate in una certa maniera, purtroppo abbiamo dei penosi esempi di come sia la donna in primis a giocare quella carta

  63. Credo che giochi molto anche l’idea di un determinato personaggio che queste persone,a lungo andare,si trovano cucito addosso. Es: Miley Cyrus resterà sempre “Quella nata con la Disney” così come molti attori sono un forte richiamo ad una serie televisiva: Dr House–> Hug Laurie ecc..
    Questo sconvolgimento del loro IO e del loro aspetto esteriore,forse,è più semplicemente un voler uscire dagli schemi per cercare una propria individualità e farsi riconoscere come tali!
    Poi ovviamente ci saranno anche quegli elementi cui il successo ha dato alla testa,o le diverse pressioni del mondo..il dover sempre apparire perfetti o quasi; il diventare come oggetti nelle mani dei produttori e manager,da plasmare a seconda dei ruoli..secondo me c’è un concorrersi di tanti fattori anche indipendenti tra loro!

  64. Obbiettori di coscienza 🙂
    A volte però ci sono dietro anche le case cinematografiche che,nel tentativo di creare una Diva o un Divo,impongono certe modifiche (basti pensare che nel “primo cinema” avveniva molto spesso).

  65. Sono molti i casi di manipolazione da parte dei genitori che sfruttano il talento dei loro figli fino all’ultima goccia per avidità!! Anche lo stesso Macaulay Culkin negli anni ’90 è stato vittima di questo sistema. Un altro caso che mi viene in mente è quello di Aaroon Carter fratello di Nick ed ex bambino prodigio che da piccolissimo è stato spinto dalla madre (sull’onda del successo del fratello maggiore) a entrare nel mondo dello spettacolo. Oltre ad averlo sottoposto a stress insostenibili per un bambino piccolo gli ha anche prosciugato tutti soldi da lui guadagnati con i vari album e tournée. Qualche anno fa avuto seri problemi di droga anche lui..lo stesso Nick Carter ne ha avuti. Anche lui ha iniziato da piccolissimo e a 13 anni era già nei Backstreet Boys. Praticamente se guardi le loro prime esibizioni del ’93-’94 lui sembra più il figlio degli altri componenti piuttosto che un membro della band! Non so se di recente abbiano riallacciato i rapporti con la madre (dopo la morte di una delle sorelle anche lei per abuso di tranquillanti o giù di lì) ma qualche anno fa hanno parlato della loro storia in tv e del fatto che avessero chiuso ogni tipo di contatto con lei! Che dire spesso i genitori sono proprio la rovina dei figli!

  66. Per me Hugh Laurie sarà sempre il papà di Stuart Little 😀
    ovviamente sono d’accordo con te, soprattutto pensando al “caso Cyrus”…

  67. Se uno è ancora minorenne, i genitori hanno eccome il potere e il dovere di controllare le sue scelte!! Un genitore non può permettere che suo figlio adolescente se ne vada in giro a ubriacarsi e drogarsi perché tanto sono soldi suoi…

  68. Ma io dico ma com’è possibile che i genitori di questi ragazzi vedendoli presi in questo modo li lascino fare?? Finché tuo figlio non è maggiorenne hai il dovere di prenderti cura di lui, e potrà avere tutti i soldi e tutto il successo che vuole, ma cavolo se viene fermato ubriaco o drogato lo chiudo in casa e non lo faccio più uscire! E’ più importante la salute di tuo figlio o la gloria??

  69. Mi fanno solo tanta tenerezza , non devono essere giudicate per essere cadute così in basso , bensì andrebbero aiutate !!!!!!!!! È difficile sopravvivere alle critiche delle sole persone che ci stanno intorno nella nostra vita quotidiana , immaginiamo di moltiplicare queste all’infinito , perché ricordo che tutte queste star sono seguite da MILIONI di persone , su instagram miley ha più di 10 milioni di persone che la seguono , cara sei milioni , justin 16 milioni ,selena gomes 12 e potrei andare avanti , forse non ho scritto perfettamente il numero di follower , ma resta il fatto che non si tratti di decine o centinaia di persone , qui parliamo di nazioni intere che sanno perfettamente chi possa essere un determinato personaggio!!!!
    Clio sei fortunata a vivere a ny , sei in un ambiente protetto dove non devi avere ogni giorno un contatto diretto con le persone che ti conoscono , hai la possibilità di vivere con tuo marito in modo normale e di gestire e mantenere un lavoro e una relazione stabili!!! Posso solo che essere felice x te di questo

  70. il 90% di personaggi pubblici, sono sotto il controllo degli Illuminati. Devono obbedire a loro per avere successo, soldi…
    è questa la triste realtà.

  71. L’unica di cui non sapevo nulla è Drew..forse tra tutti è la “peggio” visto che ha iniziato prima della fama..ad ogni modo la mia più grande delusione è mischa..la adoravo troppo, ha un viso così bello e dolce e quando ho scoperto che vita conduceva e io suoi continui cambi di peso ci sono rimasta davvero male..mi è dispiaciuto tanto..perché arrivano ad essere così?! che ambiente orrendo deve essere quello di cui fanno parte i vip?? 🙁

  72. Esatto ragazze votate Clio (presente in 2 categorie) e almeno altre 8 categorie se no il voto viene annullato! Mi raccomando!!!
    Forza clioooooo

  73. Concordo alla grande! Che poi, dev’essere tutta scena per forza… la Cyrus è fidanzata col fratello di hemsworth, che di sicuro se lei facesse davvero la tr**a non ci penserebbe un minuto a mandarla via a calci.
    Si è semplicemente costruita un personaggio, si atteggia in un certo modo sul palco ma per il resto mi sembra una ragazza normalissima…bisogna distinguere tra chi “ci fa” e chi “ci è”. 😉

  74. Un tempo la Lohan era il mio modello estetico di riferimento… ora prenderei a sprangate nei denti il chirurgo che l’ha ridotta così…
    C’è gente che con la chirurgia ha ricevuto i miracoli (tipo la diva del tubo, non so se la conoscete), e lei ora è un po’ mosticiattola D:

  75. Misha Burton ha iniziato prima di OC, era la bimba fantasma del sesto senso e ha recitato in un bellissimo film” l’altra metà dell’amore” che consiglio a tutti. Credo sia brava, e spero davvero abbia fatto pace con il peso. Invece, mi ha sempre colpito il decorso della Barrymore, essendo la quarta generazione di attori della sua famiglia, mi sarei aspettata che non avesse tutti quei tracolli all’inizio, che convivere con la celebrità e i soldi, fosse già nel suo DNA. Meno male si sia ripresa.
    Comunque, io credo che i paparazzi e i pennivendoli, debbano essere eliminati dalla faccia della terra. Io non ho mai comprato quei giornaletti insulsi dove spargono solo menzogne e mezze verità. Ma a che servono?

  76. Sono d’accordo con te su tutto Fia. Ogni evento provoca sentimenti diversi su persone diverse. E ogni persona vive contesti diversi con accanto famiglie e amici differenti. Le famiglie ad esempio è vero che giocano un ruolo importante (vedi ad es. Cirus la cui manager è la madre – la mia mi avrebbe dato 4 calci nel sedere piuttosto) però non gli si può addossare tutta la colpa.. quando tuo figlio è fuori controllo in giro per il mondo non è detto che i tuoi insegnamenti siano sempre efficaci purtroppo. Dipende da tante cose e da troppi fattori diversi. Di certo non li invidio!

  77. Bonjourrrr! L’anno scorso di questo periodo ho visto la Moric passeggiare in zona Garibaldi a Milano, vicino a casa sua. Incredibile, sono rimasta a bocca aperta… A parte l’altezza (vabbe almeno quella e’ sua) esagerata che la faceva assomigliare ad un palo della luce, si notava tantissimo che aveva i lineamenti stravolti da innesti per far aumentare zigomi e labbra. Dal vivo questi interventi fanno un’impressione da vedere….sembrava un alieno. Ho visto sue fotografie degli esordi ed era bellissima davvero!

  78. tesorino caro, ho avuto problemi con internet!! brutti e cattivi! ma ho sistemato tutto, yeeeee!
    se non mi rapiscono di nuovo gli omini verdi dovrei esserci come al solito, cioè rompiballs ad ogni post! ehehehehe
    bacissimi!

  79. Ma guarda se ci fai caso il più delle volte si parte proprio dal presupposto che la colpa sia dei genitori, sempre e comunque. Già solo il fatto di esserlo significa aver sbagliato.
    Può essere tutto e il contrario di tutto ma poi alla fine siamo sempre lì: che ne sappiamo? Dei genitori, dell’infanzia, dell’adolescenza, dei falsi amici, della falsa amica (la droga, sempre lei), dei soldi.
    Ci sono persone ben strutturate che pur avendo avuto problemi gravissimi sono riuscite a diventare qualcuno (anche avere una bella famiglia per me significa essere diventati qualcuno, non so se mi spiego).
    Ci sono poi persone che pur avendo avuto apparentemente tutto, anche genitori presentissimi, se ne vanno per la tangente.
    Il perché non è dato sapere ma io comunque più di tanto non mi spingo, non mi sento di giudicare.
    E mi sale il crimine quando qualcuno ci rimette la vita e leggo o sento che “se l’è cercata”. Nessuno se la cerca, molti la trovano, ahimè.
    Scusa il pippone tesoro 😀

  80. Me la ricordo solo nel telefilm “10 cose che odio di te” con la Kelly di Beverly Hills, ed era carina..

  81. Beh credo che sia sbagliato ciò che dici almeno in parte, perché sì la loro vita avendo tutto, gli inizia a sembrare insignificante, ma anche chi non ha un soldo si butta nella droga e non ne esce. Non è che solo i ricchi la comprano..

  82. anche voi tutte chicchina bella!
    Dalì era proprio da pelle d’oca, peccato non sia ricordata più di tanto…
    baci!

  83. Magari adesso può non piacere (e ci sta, nemmeno a me fa impazzire), ma rispetto a come sarebbe di suo è irriconoscibile (e timidamente aggiungerei per fortuna) 😉

  84. Io credo che il problema più grande sia la mentalità americana, sono competitivi su tutto in maniera, a mio avviso, estrema…va bene spronare i figli a fare del loro meglio od a sfruttare il talento che possono avere, ma da qui a farlo diventare uno “stile di vita” credo passi parecchio…

    Perchè nella maggior parte dei casi passa il messaggio del:
    “O fai successo o non sei nessuno”
    Ed a questo punto mi chiedo chi sia a decidere cosa voglia dire essere qualcuno o meno, c’è tanta gente che fa lavori normalissimi con il cuore, non vedo perchè chi fa magari l’assistente sociale in zone disagiate, la casalinga, l’infermiera, o altro debba essere considerato “meno importante”.
    E’ quello che dai alle persone che ti stanno attorno ad essere importante, non certo l’aspetto o la carica.

    In merito alla sensibilità avendo fatto teatro credo che sia una dote necessaria, per quanto difficile da gestire, se non riuscissero ad immedesimarsi ogni volta in un personaggio diverso non andrebbero molto avanti con la carriera; lì il problema secondo me è che troppo spesso finiscono tutti invischiati in serie tv lunghissime o in sequel di sequel di sequel del primo film di successo…è ovvio che interpretando tanto a lungo lo stesso personaggio poi si tenda a “dimenticare” se stessi per come si è realmente.

  85. oh noooo!!! ma come?? io arrivo e tu te ne vai?? aahhahaa
    no va beh, se vai in vacanza sono FELICISSIMA per te! e se non è per vacanza ti auguro comunque un buon viaggio!!!
    ok, ci ritroveremo appena rientrerai! :-**********

  86. Certo che non possono permetterlo… Ma forse ci provano e non ci riescono.. Non è da attribuire a loro la colpa!! Sono ragazzi che stanno anche fuori casa.. La colpa è del sistema.. Dei loro manager.. Ma i genitori non hanno la colpa al 100%

  87. No figurati non scusarti hai ragione, ogni caso è differente. Io ho sempre detto che nelle situazioni bisogna trovarcisi per sapere realmente quali sarebbero le nostre reazioni. Tante volte la pensiamo in modo e poi quando ci ritroviamo davanti ai fatti reagiamo in un altro.
    Io so quali sono stati i miei errori, e so quali sono i miei pregi e so che di buona parte di questi devo ringraziare la mia famiglia. Ma ammiro ancora di più chi ha alle spalle una famiglia “sbagliata” o magari non ce l’ha proprio e nonostante tutto cresce con un equilibrio forte. Per il resto il giudizio fa parte di noi ma cerco di contare fino a 100mila prima di esprimerlo! bacio!

  88. Certo che ci vuole.. Ma forse lo fanno e non riescono a cambiarli! Non penso che tutti i ragazzi drogati hanno dei genitori orribili che non si prendono cura di loro! Quando sei una star e sei circondato da manager.. Persone che si aspettano chissà che da te.. Non é facile e sicuramente la colpa non é tutta sei genitori!

  89. E poi ci sono ragazzi normalissimi che la sera escono bevono , si ubriacano.. E i genitori magari nemmeno lo sanno! La colpa allora è loro? Non credo.. Bisogna valutare il caso e conoscerlo bene prima di giudicare.::

  90. approvo in pieno cara Alice, chi l’ha deciso che Julia Roberts è più importante di Genoveffa Bianchi, di professione casalinga?? perché è un lavoro anche quello! quanta forza di carattere ci va a far quadrare il bilancio, forse rinunciando a mille cose? a mettere in tavola da mangiare per tutti quando ci sono pochi soldi? a vestire i tuoi figli? ad alzarti quando tutti dormono, sgobbare tutto il giorno ed essere l’ultima ad andare a letto? ok, non tutte le casalinghe sono sotto la Gestapo, ma sicuramente è una categoria di persone ingiustamente messa da parte..
    woowwwww mamma mia che bello il teatro! ho sempre desiderato farne parte, forse per tirare fuori lati di me che altrimenti difficilmente riuscirei ad esternare! è liberatorio?

  91. Mi fa molto piacere che tu abbia colto in pieno quello che intendevo, e si fare la casalinga non è affatto facile ghghgh…sono due anni che lo faccio perchè il mio ometto ha avuto un problema alla gamba…e ammetto che ero meno stressata quando lavoravo in ufficio XD

    Per il teatro si, io ho iniziato ad avvicinarmi alla cosa con le recite di condominio, e poi ho continuato alle superiori sia a scuola che fuori, anche se fuori poi mi sono dedicata all’aiuto regia…ma…si è assolutamente liberatorio, soprattutto quando ti fanno fare gli esercizi di improvvisazione, è “complicato” all’inizio perchè devi abbandonare la vergonga di quello che pensano gli altri ma poi vale appieno la pena, soprattutto quando ti accorgi di riuscire a commuovere la gente con quello che fai ^_^

    Consigliatissimo a tutte il teatro!!!

  92. Sia Dalida che Edith Piaf (per citare un’altra cantante francese…vi consiglio di vedere il film sulla sua vita) mettevano davvero se stesse nella performance, perché quello che cantavano le rispecchiava al 100%…che pathos!!
    Grazie Ester! :*

  93. Infatti ho estremizzato al massimo. Certo è che se non hai una lira non credo che pensi a comprarti la droga ma qualcosa da mettere sotto i denti.

  94. Purtroppo ti sbagli, ne ho studiato tanti di casi così (sono un’assistente sociale e so di cosa parlo). Gente che è povera marcia e si indebita fino alla fine dei giorni pur di comprare una dose di questa o quella droga. Se si leggono i giornali o si ascoltano i tg (quelli seri!), vedrai che se ne sentono di storie così, fino a nausearti. Sei fortunata a non averle mai sentito in giro storie così..

  95. giustissimo!! bravissima ad aver ricordato Edith Piaf!
    oh che voce! che emozione ogni volta..!
    grazie a te Elizabeth!

  96. Penso che i soldi non siano uno scudo contro la depressione o gravi problemi…
    Non sopporto quando la gente dice che “con tutti i soldi che aveva era pure depresso e si è ucciso”, come se avere i soldi fosse l’unica cosa che conta!
    Chi ha un carattere “”””debole”””” o non ha radici solide a cui aggrapparsi (certi genitori avrebbero dovuto pensarci due volte prima di fare figli…), probabilmente non reggerà alla pressione dei media, dei fan, dei genitori.
    Tralasciando le antipatie (ad un paio di persone nel post farei lavare i pavimenti sporchi con lo spazzolino da denti…), penso che chi vuol far parlare di se’ non uscirà più dal meccanismo in cui sono entrati, chi ha seri problemi (mentali, alimentari…) spero riesca ad uscirne!

  97. Scusa la depressione è una malattia, se ti droghi sei semplicemente un cretino. Nel terzo millennio sappiamo tutti benissimo a cosa si va incontro. Questi sono solo casi di ragazzini pompati e viziati

  98. Mi dispiace tanto per chi è alcolista e tossico dipendente, ma la fama e i soldi non sono una giustificazione.

  99. certo, non al 100%, però hanno anche loro la loro parte di colpa… Se un ragazzo normale la sera esce e si ubriaca o si droga, io reputo in parte responsabile il genitore, perché significa che non segue abbastanza suo figlio, altrimenti si accorgerebbe che c’è qualcosa che non va! Non sto parlando delle bravate che si possono fare ogni tanto, ma di problemi seri, un genitore se ne accorge! Nel caso dei vip, poi, ancora di più, dato che ogni loro bravata viene spaparazzata su tutti i giornali!

  100. Si ma infatti non si esclude un disagio psico-sociale. Solo che molto spesso lo fanno persone che sono apposto e hanno solo voglia di divertirsi o di “cambiare aria”. Capisci cosa intendo?
    Se uno ragionasse non penso che lo farebbe facilmente. E difficilmente spenderebbe i suoi soldi così, ma troverebbe un modo di farsi aiutare e uscirne

  101. Non lo nego vedere tutte queste celebrità insieme e rendermi conto di quanto hanno superato il limite fa strano…a me molti di quesiti personaggi mi hanno accompagnato nella nei infanzia e nell adolescenza! È pazzesco la fama e la popolarità è un arma a doppio taglio! Io non giustifico il loro comportamento anzi lo condanno avevano tutto e tutto hanno perso, e per cosa???? Per nulla!
    In questi casi amo essere una semplice ragazza 🙂

  102. È vero il discorso che fanno alcune ragazze, ovvero che chi ha un carattere molto sensibile e non ha accanto genitori o comunque persone che siano un buon modello, può avere un tracollo. È vero anche che l’ambiente in cui vivono questi vip deve essere tremendo, probabilmente noi comuni mortali non immaginiamo nemmeno quanto, ma è vero anche che non tutti si riducono in questo stato, c’è chi dice no a queste cose, chi non si abbandona ad alcool droga e sregolatezza, sicuramente alcuni andrebbero aiutati perché hanno un serio problema, ma altri andrebbero presi e sbattuti a lavare pavimenti perché il loro è a mio avviso solo un delirio di onnipotenza

  103. In questi casi sono spesso i genitori a buttare i figli in questo mondo e poi a lavarsene le mani e per questo non li capirò mai.
    Credo che i periodi di ribellione di questi personaggi nascano proprio dal volersi scrollare di dosso l’immagine che il mondo ha di loro. Vogliono dimostrare che, sebbene tutti pensino di conoscerli, in realtà sono diversi, e questo viene portato all’esasperazione della serie “non immaginate di cosa sono capace”.
    Poi secondo me bisogna distinguere da caso a caso, tipo Justin bieber sta solo attraversando la fase “voglio fare il duro” mentre misha e Britney hanno avuto seri problemi psicologici, miley invece vuole solo far dimenticare hanna montana. Detto ciò vedere che c’è chi, come drew, ha cambiato la propria vita e ora è serena dá speranza 🙂

  104. La depressione è una malattia che può portarti a fare cose come drogarti. Non dico che questi siano tutti dei poveri martiri, hanno delle colpe e alcuni secondo me sono degli idioti, però si trovano in un ambiente particolarmente stressante, continuamente sotto l’occhio dei riflettori e travolti da valanghe di critiche qualunque cosa facciano, un carattere debole in un ambiente del genere viene inevitabilmente travolto e i comportamenti autodistruttivi sono dietro l’angolo.
    Lo star male è qualcosa che accomuna tutti, poveri e ricchi, il fatto che loro non abbiano problemi come pagare il mutuo non significa che la loro vita sia solo rose e fiori e che non possano andare fuori di testa pure loro.

  105. Leggendo questo post mi é venuto in mente il caso di Emma Watson, che é veramente diverso da questi: anche lei diventata famosissima da piccola, però in qualche modo é riuscita a rimanere sé stessa, non é mai volgare o eccessiva, la trasgressione più grossa (per ora) é stata tagliarsi i capelli cortissimi. Si é presa un periodo per studiare e di recente si é laureata con successo. Fa anche un sacco di beneficenza. insomma, per adesso sembra una persona normale nonostante la fama. Dipenderà forse dal fatto che é inglese e non frequenta gli ambienti glamour americani?

  106. Nina Moric quando arrivò in Italia come modella, era di una bellezza da togliere il fiato…poi la trasformazione! Io non capisco…e mi fa pure rabbia! Cavolo è impressionante, e tempo fà ha avuto anche il coraggio di dire di non essere mai ricorsa alla chirurgia plastica…noooooooo…manco poco…!

  107. Credo che si, sicuramente la pressione di dover essere una “brava ragazza” sul set ti porta poi a sfogarti fuori dal set.Non sono molto informata ma credo che Miley Cyrus abbia iniziato questa svolta una volta chiuso il contratto con la Disney perchè dubito che potesse farsi vedere in giro mezza nuda se ancora legata ad una casa come la Disney per bambini/ragazzi. Con tutti quei soldi guadagnati un po’ ti dà la testa e poi si sa che è un mondo di droghe e alcool.
    Su Mischa, di sicuro si era montata la testa. Ho seguito OC dall’inizio in contemporanea con l’America e ricordo che era stata lei a volersene andare per tentare una carriera al cinema, che poi non è mai arrivata…probabilmente era anche troppo giovane all’epoca.
    Però..una cosa che vale per tutte/i è che dipende sempre dalle persone che hai accanto.Altri attori,una volta arrivato il successo sono andati da uno psicologo per riuscire a gestire la fama. Non è facile per nessuno, da un giorno all’altro, diventare famosi ma se chi hai accanto ti aiuta e ti fa capire che è il caso di vedere uno specialista per gestire il tutto, diventa più facile.

  108. In realtà la Berrymore ha iniziato la sua carriera a 4 anni nel film di ET! È stato da lì che l`hanno catalogata come bambina prodigio…quindi se a 12 anni ha iniziato a drogarsi era praticamente nel pieno della sua celebrità 😉

  109. Pensa che io nemmeno l’avevo riconosciuta nella foto in prima pagina! (Non sono nemmeno sicura che sia lei…)

  110. essere famosi non è facile come si pensa, non bastano i soldi e la fama a renderti felice e questo si è visto con molti attori che ci hanno abbandonato, ma perchè rovinarsi cosi? se non sei in grado di farlo ritirati, e c’è da dire anche che non tutti lo fanno perchè sono sotto pressione, come miley o justin bieber che lo fanno solo per fama e non essere dimenticati per quei personaggi banali che sono, ormai al mondo piacciono le persone ”trasgressive”, parliamoci chiaro se miley non diventava la ragazzaccia che è adesso e non cambiava look se la calcolava qualcuno?

  111. nel caso di Britney Spears so che è stata la madre a spingerla a prendere la strada del mondo dello spettacolo e che se non fosse stato per questo lei avrebbe condotto una vita normalissima…credo si sia ritrovata intrappolata in una spirale da cui non è riuscita più ad uscire (appunto il successo precoce,la fama,i soldi),una prigione mentale che l’ha portata all’esaurimento…1 altro esempio è quelo di Daniel Radcliffe il quale pochi anni fa ha ammesso di aver avuto in passato problemi con l’alcol…sono convinto del fatto che una delle cause principali per cui il successo t porta alla distruzione sia la solitudine…senza nessuno con cui parlare,che ti dia consigli o semplicemente che ti ami è difficile non perdersi…

  112. Il problema è complesso e molto sfaccettato. Purtroppo in alcuni di questi casi (Drew Barrymore e Macaulay Culkin, di sicuro, se ne è parlato molto) la colpa è stata dei genitori, persone meschine che hanno visto nei figli “mucche da mungere” per arricchirsi.

    I genitori di Culkin hanno sperperato tutti i soldi che ha fatto con “Mamma ho perso l’aereo” quando ancora era piccolissimo, lo stesso quelli della Barrymore con ET. Poi hanno costretto i figli a lavorare e li hanno spinti a tutto pur di mantenere un tenore di vita, senza curarsi di proteggerli da un ambiente come quello di Hollywood, difficile da gestire quando si è adulti, impossibile se si è bambini gettati agli squali.

    IMHO per la Cyrus e la Spears il problema è stato forse opposto: abituate all’ambiente iper-protettivo e iper-regolato (al limite del nazismo!) del Disney Channel, quando ne sono uscite non hanno saputo confrontarsi con la realtà “esterna” ben diversa.

  113. Era davveromolto carina..una bellezza acqua e sapone e un visetto simpaticissimo!Aveva un tipo di bellezza che ricorda vagamente Kaley Cuoco (lPenny di The Big Bang Theory). Non credo che potrà più tornare come prima! 🙁

  114. Mh…secondo me, non proprio 🙂
    E’ anche vero che quando si diventa adolescenti è normale sapere dell’esistenza di vari tipi di droghe esistenti (Purtroppo. O forse meglio informarsi il più possibile?).
    Guardare tutti questi vip divorati dalla droga mi fa aprire gli occhi e pensare “io non farò mai la loro fine”.
    Poi c’è Miley, quella che sale sul palco e si accende una canna spingendo i ragazzini che non riescono a ragionare da soli/deboli (definiteli come volete) a drogarsi.

  115. Conoscevo tutte queste storie purtroppo! Quella che mi sconvolge sempre è Lindsay Lohan perché io la adoravo nel film Mean girls dove interpretava la classica brava ragazza acqua e sapone! Spero che adesso stia meglio! Anche la storia della Barrymore mi ha sempre fatto un certo effetto, ma rendiamoci conto che a 4 anni ha recitato in uno dei film più belli e famosi della storia! Quello che dico sempre io è che in questi casi i genitori o chi per loro dovrebbero far seguire questi ragazzi “speciali” perché altrimenti crollano! Bel post Clio! Bacione

  116. Credo che il punto alla base di questi tracolli sia esattamente la mentalità e quella americana riguardo il successo è davvero emblematica.
    Basti fare il parallelo con le “piccole” star della saga di Harry Potter, tutte britanniche. Hanno cominciato tutti che avevano 11/12 anni, hanno attraversato l’adolescenza e passato i 20 senza grossi drammi facendo, tra un film e l’altro, una vita quasi normale, terminando le scuole e senza essere dati in pasto al jet set system.

    Riguardo l’importanza di una casalinga verso un’attrice/attore e/o cantante, va detto che è il pubblico a dare importanza a determinate categorie sopra ad altre.
    Ed è una questione di visibilità più che di importanza intesa come valore di una persona. La normale casalinga non viene proiettata mentre fa il suo lavoro di ogni giorno sui grandi schermi mondiali, non fa tour sui maggiori palchi, non è visibile. Si tratta di professioni differenti con differenti risvolti.
    Non c’è qualcuno che dice che Miley Cyrus è più importante di Maria Rossi ma è indubbiamente più visibile. Poi c’è quella parte di pubblico che dà reale importanza alle celebrità e si alimenta, in modo quasi cannibalesco, delle loro vite. Vuole sapere tutto e avere tutto ma si tratta sempre di pubblico che fa l’importanza di un personaggio. Non è che si possa incolpare qualcuno in particolare.
    Dietro queste persone famose c’è poi chi le aiuta a gestire questa fama e chi ci mangia sopra tanto quanto fa quella determinata fetta di pubblico.
    E’ un business.

    Finché si tratta di popolarità, io non lo trovo un male. D’altra parte, se mi piace come recita un attore e voglio vederne le performance è anche necessario che questo attore abbia alle sue spalle professionisti che possano fare in modo che un suo film arrivi dove io possa vederlo, che venga pubblicato, che gli trovino parti da recitare e via dicendo, e sono tutte cose che necessitano un investimento economico ingente, sicuramente maggiore di quello che serve a Maria Rossi per andare a fare la spesa.
    Questo significa che chi sta dietro questo attore deve anche aiutarlo a mantenere alta la sua popolarità così che ci sia sempre gente disposta a pagare per vederlo. Finché non c’è un approfittarsene o un’estremizzazione, è un normalissimo “do ut des”.

    Io, quindi, non starei nemmeno a incolpare i tabloid o i paparazzi. Esistono in risposta a una richiesta. C’è quel pubblico che ama farsi tutti i fatti delle sue celebrità preferite e i magazine rispondono a questa richiesta dando al pubblico quello che vuole.

    Ritengo molto più sensato criticare l’educazione di base che si fa in casa dove c’è qualcuno che può aiutare, crescendo, a capire la differenza tra un personaggio e una persona, a dare valore alla privacy propria e degli altri e a imparare ad apprezzare qualcuno di famoso per il suo lavoro e non per i suoi scandali o il suo aspetto o il giro vita.

  117. In realtà si sono lasciati da un po’ (tipo dopo quella performace ad MTV con Robin Thicke in cui gli twerkava addosso) perchè lui non accettava il suo cambio di rotta. Almeno così si dice in giro..Adesso recentemente lei ha dichiarato di amarlo ancora in qualche trasmissione tv. Ma boh…vai a capire.. effettivamente se mi metto nei panni del fidanzato vederla muovere il culo contro Robin Thicke non è che può far piacere eh..oltretutto in mondo visione. Va bene il marketing, va bene farsi notare..finchè fa la “sexy” (diciamo così va…) da sola nei suoi video ok però quella cosa ad MTV era oscena. Mi vergognavo io per lei!
    Che poi a me lei piace eh, mi piacciono le sue canzoni ecc ma non devo guardare i suoi video o le sue performance.Va bene sentirla in radio e basta!XD
    Credo anche io che sia tutta scena ma se anche lui si è allontanato boh..dopo un po’ secondo me ti lasci sopraffare dal personaggio e perdi te stessa…

  118. Io non riesco neanche ad immaginare cosa voglia dire far parte dello star system, ma mi sorge spontaneamente una domanda (forse essendo mamma): Ma dove sono i loro genitori o dove sono scappati????? E loro che sono diventati delle celebs si sono dimenticati di essere stati amati per quello che rappresentavano e che erano e non hanno saputo, perché troppo giovani e lasciati soli dalle famiglie, a capire che nella vita si cresce e se hai delle solide basi fatti di sani principi e di rispetto di se stessi dimostri che crescendo sei pronta/o a gestire la pressione derivante dalla tua professione e sei anche in grado di dimostrare al pubblico che crescendo sei solo migliorata/o. Detto questo è vero anche che bisogna avere un carattere molto forte per sopportare quella vita sempre sotto pressione, ma mi sembra che alcuni genitori come quelli di Drew Barrymore se ne siano infischiati di come crescesse la loro figlia, ma come si fa a permettere ad una bambina di soli 9 anni di fumare come se fosse una cosa che fanno tutti i bambini a quell’età???? questo non vorrò mai capirlo. Forse questi ragazzi sono solo sfortunati perché hanno dei genitori che invece di pensare alla salute e all’ integrità morale dei loro figli pensano solo ai guadagni che gli garantiscono vite agiate, ma cosa conta tutto questo in fondo? Da mamma mi sentirei fallita a vedere mio/a figlio/a ad entrare e uscire da cliniche per disintossicarsi da varie cose!!!!! E poi diciamocela tutta è veramente stancante vedere queste baby celebs sempre mezze nude in bagno a farsi selfies o fotografate in aereo con un maialino in braccio, ecc., ecc.!!!!!!

  119. Ciao Clio, ciao ragazze!! Conoscevo, più o meno,. quasi tutte queste storie, tranne quella di Amanda Bynes…confesso che non sapevo chi fosse! Casi di celebrities le cui carriere sono poi finite nel baratro ce ne sono e penso ce ne saranno sempre! L’essere famosi comporta stare sotto un’enorme lente d’ingrandimento 24 ore su 24! Certo i paparazzi hanno la loro bella dose di responsabilità, ma che andrebbe condivisa con i fan! Mi spiego meglio, portando un esempio totalmente opposto rispetto a quanto ho letto: chi tra noi non ha almeno visto UNA VOLTA Titanic? All’epoca, fine anni ’90, ero adolescente e ricordo che in tv, sui giornali non si parlava d’altro di questo film e del suo protagonista, DiCaprio. Ragazzine accanite che avevano visto il film al cinema 10, 20 volte, giornali che dedicavano articoli interi all’attore, poster, foto scattate dai paparazzi con titoli assurdi del genere: SCOOP! DiCaprio mangia il gelato!!! Ok, non proprio così ma quasi! Lui stesso confessò che, all’epoca, aveva l’ansia ogni volta che metteva piedi fuori casa!! La cosa imbarazzante non stava tanto nel fatto che i paparazzi, pagati per farlo, facessero foto del genere, ma piuttosto nel fatto che ragazzine di tutto il mondo comprassero i giornali con quelle foto! Finchè ci saranno persone interessate, morbosamente, a dettagli inutili sulla vita privata dei personaggi famosi, come dove vanno, cosa mangiano, chi frequentano, ci saranno sempre giornalisti/paparazzi che continueranno ad invadere la privacy di questi personaggi, perchè noi per prime siamo interessate!!! Una cosa è fare un pò di gossip, chi di noi non l’ha mai fatto, altra cosa è l’ossessione! Oggi, DiCaprio è uno degli attori più affermati e, piaccia o non piaccia, è riuscito a costruirsi una carriera di tutto rispetto (basti pensare ai film con Scorsese) senza incappare in grandi scandali! Sicuramente sarà stato circondato da persone intelligenti, ma credo che alla fine è sempre la propria testa con il proprio carattere e la propria personalità a fare la differenza! Non tutti sono in grado di reggere una pressione mediatica così forte e, spesso, opprimente! E i personaggi di questo post ne sono l’esempio lampante! Umanamente provo dispiacere per loro, io per prima con il carattere che mi ritrovo, crollerei dopo 2 secondi! Ma non invidio nè loro nè i loro soldi nè ho mai desiderato o guardato con ammirazione il loro mondo! Se non sbaglio Cameron Diaz, tempo fa, in un’intervista affermò che Hollywood sa essere una “Gran Signora” ma anche una “Gran P…….”, a dimostrazione che si tratta di un mondo che quando gli fa comodo ti usa. e dopo ti getta nella spazzatura! Felice di essere una nip e di passare inosservata quando cammino per strada! Devono ancora inventarla la moneta con la quale si acquista la libertà! Ragazzeeeee chiedo immensamente scuuuusa per aver scritto le XII Tavole, capirò benissimo se dopo 2 righe deciderete di passare al prossimo commento!:-P Baci!!!:*******

  120. Il mio like equivale a un migliaio per quello che hai scritto e per aver occupato solo una riga e mezzo! Rimango sempre affascinata dalla capacità di sintesi….. quella degli altri ovviamente perchè io ne sono del tutto priva!!;-)

  121. Post stupendo clio!!! Indicato per la vita che si vuole condurre oggi… Ogni tanto è utile ricordarsi cosa c’è dietro al successo che può essere bellissimo ma anche molto pericoloso!! Clio sei una blogger fantastica, hai sempre delle fantastiche idee e ci proponi anche argomenti seri e delicati e sai gestirli al meglio senza mai uscire fuori riga! Insomma i miei complimenti più sinceri! Ormai ti voglio bene come un’amuca

  122. Io riflettevo su Miley lei è diventata famosa facendo un telefilm che l’ha impegnata tutti i giorni per anni interi e anzichè uscire con i suoi amici o passare un pomeriggio spaparanzata sul divano si trovava a lavorare..in una sua intervista ha detto che la mattina andava a scuola in pomeriggio si impegnava nel fare i tutti compiti in 4 ore e poi sul set a girare Hanna Montana..Quindi credo che la sua svolta sia la classica crisi adolescenziale o drammi che si vivono nell’adolescenza ma sposatati più in là..visto che l’adolescenza praticamente non l’ha vissuta..
    Detto ciò credo che molto faccia il ruolo della famiglia che deve aiutare e sostenere il figlio/a e non lasciarli alla deriva e se non si riesce con le buone farlo con le “cattive” cioè facendoli partecipare a programmi di riabilitazione.. Questa è la mia personale opinione.
    PS nel mondo della musica di gente devastata dal successo ce ne sono a palate.. Amy Winehouse o Michael Jackson per citarne di famosi.

  123. Mi inserisco anche io per consigliare a tutte/i di fare teatro!!! 🙂 io ho iniziato all’università per puro caso, l’ho fatto per sei anni ed é stato bellissimo, mi ha aiutato a sfogare la tensione degli esami, a vincere la mia timidezza… e mi sono pure lanciata nella creazione di costumi e nel trucco teatrale 😀

  124. P.s. non ho avuto il coraggio di scriverlo nel commento di prima perchè sarebbe stato ancora più lungo! Ma OGGI è VENERDI! AD OGNI EPOCA IL SUO TRUCCO: ANNI ’70???? :((((((

  125. Il discorso è molto complesso, sicuramente non è facile gestire la notorietà ed essere sotto i riflettori sempre, considerando che c’è chi è più o meno forte e intelligente, la cosa più difficile è capire chi ti sta vicino per chi sei e cosa rappresenti e di chi ti puoi fidare. Avere affianco pidocchi accondiscendi che non tengono a te e che ti ripetono quanto sei bello e bravo idolatrandoti a prescindere e senza riportarti alla realtà penso sia deleterio. Bel post Clietta 😀

  126. I ragazzini non sono nè deboli, nè soli… Semplicemente c’è chi usa di più il cervello e chi meno. Ad esempio, io non mi sono mai drogata e credimi, non ho MAI fatto un tiro di canna nonostante mi sia stato offerto più volte. Non perchè io sia contraria (ognuno fa quel che vuole del proprio corpo) ma per il semplice fatto che non mi interessa provare!
    Gli adolescenti che si drogano ci saranno sempre, con o senza Miley che si accende una canna sul palco.
    Con questo non voglio dire che il suo gesto sia giusto, anzi… Per quanto lei mi piaccia non condivido la carriera che ha intrapreso, ma ritengo anche che sia presa di mira eccessivamente…
    Snoop Dogg e altri artisti inneggiano alla droga, però non leggo nessun commento schifato o indignato riguardo a loro!

  127. Emily hai scritto un bellissimo commento e hai fatto benissimo a portare come esempio Francesco Nuti! Ricordo ancora che , tempo fa, in una trasmissione mi pare fosse della D’Urso,(il che è tutto dire!) comparve come ospite! Ricordo ancora oggi una sofferenza indescrivibile e mi chiesi come fosse possibile mostrare, senza alcun pudore o semplicemente un pò di compassione, lo strazio e il dolore di una persona gravemente sofferente, con le lacrime agli occhi, incapace di esprimersi! Se non sbaglio ci furono diverse polemiche al riguardo su come la trasmissione avesse in quelche modo approfittato a proprio vantaggio dello stato di salute dell’attore, esclusivamente per fare audience. Questo mi basta per affermare che oggi, in tv, sui giornali, su internet, non si ha più rispetto di niente e di nessuno e non ci ferma davanti a niente, neppure ad una malattia!

  128. Non so, da una parte sicuramente è vero che la fama può essere pericolosa..ma dall’altra capisco anche la rabbia di chi ha mille preoccupazioni per arrivare a fine mese e deve gestire (personalmente, non tramite agenti) lavoro (se c’è), casa, figli e/o genitori anziani, le bollette e i conti da saldare..ecco sarà che non sono mai stata dall’altra parte ma a me sembra molto più stressante e logorante questo!
    Per questo non mi fanno poi così pena e un po’ capisco chi dice che potrebbero avere tutto e invece lo buttano via come ragazzini viziati!

  129. Sinceramente non la seguo quindi non so come fosse prima degli interventi… Se era peggio di ora c’è da mettersi le mani nei capelli. XD

  130. SCOOP!!! Fia non ha mai visto nè Titanic nè Ghost!!! Ahahah 😀 Non lo so Fia questa notizia mi ha scombussolata…… devo pensarci……. SCHERZOOOOOOOO!!! Non solo ti voglio bene, ma devi essere protetta, sei una specie rara!!;-) 😀

  131. Io penso che finchè non ti ci trovi in mezzo non si può giudicare. Noi non lo possiamo capire cosa significa avere milioni e milioni di dollari da gestire o soddisfare sempre la volotà dei fans. Naturalmente non giustifico nessuno di questi comportamenti: alcol, droga, dare fuoco al vialetto. Ho conosciuto delle persone, troppo giovani, (ora sono famose) che hanno perso la testa quando hanno cominciato a vedere questi € . Immaginate a dei ragazzini di 13 anni cosa scatenano questi $$

  132. Ciao scusa se mi intrometto si capisce che Miley ti piaccia e credo a tutto quello che hai scritto condividendo con te che ognuno fa della sua vita ciò che vuole, ma secondo me Lei vuole essere presa di mira altrimenti perché si fotografa o si fa fotografare senza nulla addosso o con le mai sul pube o quant’altro? solo perché fa parte dello star system? Non credo, ciao e buona giornata, ti prego però il mio è solo un punto di vista che ho voluto condividere così come hai fatto tu. 🙂

  133. mi viene da sottolineare che la maggior parte delle “star” di oggi che si sono ridotte così sono uscite da Disney channel

  134. Concordo in pieno perché leggendo le tue parole mi è venuta in mente mia mamma che quando eravamo piccole poteva contare solo sullo stipendio da metalmeccanico di mio papà e siamo in cinque (mamma, papà e 3 figlie), quello è non cedere alla pressione!!!! Ma dove eri finita? Non ti trovavo più????? :-******

  135. Sono tanto contenta che Misha Barton stia bene ora!! Ci sono rimasta davvero male quando ho saputo cosa stava attraversando perchè mi è sempre piaciuta e spero di rivederla magari in qualche nuovo lavoro 🙂
    Di certo non deve essere facile gestire la fama, le critiche e tutto il resto, soprattutto in un momento già delicato di per sè come l’adolescenza, ci vuole una grande forza e anche una base solida di amor proprio e famiglia alle spalle..

  136. O anche a vendemmiare perché no? Io l’ho fatto e vi assicuro che è una buona scuola di vita come tutti i lavori manuali che si fanno in campagna!!

  137. Penso molto dipenda anche dalla famiglia, molte delle storie citate da Clio hanno avuto epiloghi del genere proprio perchè i genitori stessi delle baby star li hanno spinti in questa direzione e poi ne hanno sfruttato i benefici (in modo spesso davvero disgustoso). Per quanto invece ho letto riguardo a Emma Watson (che è davvero una brava attrice, e mi piace molto leggere le sue interviste di promozione dei film perchè sa essere davvero interessante!) lei ha sempre affermato che la famiglia l’ha sostenuta e aiutata: credo che questo faccia davvero molto!

  138. E la sua interpretazione di “Ciao Amore” di Tenco? Erano straordinari ed entrambi come dici tu triturati da quel meccanismo che da fuori sembra ciò che non è!!! Baci :)))

  139. Infatti! E guarda che ero seria eh. Non tanto per la Cyrus (che per me ci marcia alla grande) quanto per il Bieber.
    Sai quanto gli farebbe bene un po’ di vita campagnola e genuina, coi prodotti rustici della terra?

  140. Anch’io non scherzavo perché a cogliere l’uva ci sono stata davvero e più di una volta per cui so quel che dico, se pensiamo alle comunità di recupero non fanno forse vita di campagna? E certo ti assicuro che quando hai finito una giornata in campagna non hai tempo di pensare ad altro che lavarti e andare a letto!!!!

  141. sono parecchi anni ormai,essendo appassionata di cinema che vedo piccoli bimbi prodigio fare questa fine. E proprio vero che più in alto si sale più ci si fa male quando si cade,specie se si sale troppo in fretta e troppo presto. Io ricordo il piccolo del sesto senso Haley joey Osment…..varie crisi depressive,alcolismo e servizi sociali….e le gemelle Olsen? anoressia….sempre e comunque starsistem americano…e vogliamo parlare dei genitori/sfruttatori che spremono queste creature per fumarsi e accaparrarsi i dollaroni?

  142. Madonna Drew Barrimore! Adesso vado a cercare a che età ha perso la verginità, io dico 13, voi? ;-D

  143. Nina moric ha delle labbra che fanno schifo!! Ma come si fa?? Sembra una di quelle vecchie di 60 anni rifatte! Almeno rifatevi in un modo decente. ..

  144. peraltro Drew Barrymore viene da una dinastia di attori molto importanti…e tutti molto alticci….superciuk insomma….

  145. e ve lo ricordate il bimbo de ” Il monello ” di Charlie Chaplin? beh….Zio fester….povero….era così carino….

  146. qcuno se l’è anche cavata bene…però…dai…una sferzata di ottimismo….!!! sophie Marceau che adoro e Natalie Portman….ma una non lo è per niente e l’altra lo è in parte….americana….

  147. Che tristezza la Barton.. Era bellissima!! è passata da essere un chiodo a troppo.. Dovrebbe trovare una via di mezzo…miley Cyrus? Non la sopporto proprio.
    Cioè, se al giorno d oggi per essere famosi e far parlare di se bisogna rovinare la propria reputazione preferisco essere nessuno.
    Non sopporto x niente sta lingua sempre fuori e l atteggiamento provocatorio.. E poi non mi piace piu neanche la sua musica, (ho un suo CD quindi mi piaceva)…ho cambiato gusti.

  148. Li fanno iniziare fin da piccolissimi, spesso con quegli aberranti concorsi di bellezza per bambini.
    Ma li avete mai visti? Una roba incommentabile.

  149. No ma veramente una roba difficile da digerire. Tempo fa, non ricordo su che rete (mi pare real time) hanno fatto qualche puntata di un programma dedicato a ‘sti concorsi.
    cele tu non puoi capire, credimi. Una cosa da mettersi le mani nei capelli. E lasciarcele!

  150. e pure loro …sono americani…però….grandi….lui da piccolo era un po’ più carino….ma un piccolo grande uomo sempre….

  151. Ragazze
    non dev’essere facile essere una vip … con gli standard di oggi poi … sembra che più magra sei più bella sei!!! Ragazze quella è anoressia! !!!! È una malattia grave !!!!!!!!!
    Ridatemi audrey Hepburn Marilyn Monroe lauren Bacall sophia Loren Grace Kelly vere verissime bellezze …. con i loro pregi e difetti …..tutte queste star sono bellissime con ritocchi fotografici ma senza ritocchi e ritocchini fotomontaggi ….. voglio vederle !!!!

  152. sinceramente non riesco proprio a provare compassione per lei,nessuno li obbliga a lavorare nel mondo dello spettacolo,scelgono questa vita e tutto ciò che ne deriva di conseguenza…A mio parere sono solo capricci e voglia di attirare l’attenzione tutto qui…Hanno tutto quello che vogliono e sono semplicemente viziati…vogliono sempre di più e sempre di più…io capisco chi non ha i soldi per studiare decentemente e per potersi creare un futuro..non questi ragazzini in cerca di attenzione..hanno tutto quello che desiderano eppure non gli basta…provo solo disprezzo per loro
    un saluto a tutti 🙂

  153. ne ho visto qualche scorcio…ma veramente qualche minuto…mi è venuta la nausea,e mai più..pe nso che certe cose si facciano solo perchè assoggettati da una incommensurabile ignoranza,causa poi di tutto il resto…

  154. Pensare che da piccola ho amato gran parte di queste star!! Misha Burton, Amanda Bynes, Lindsay Lohan..e quanto erano belle??? Misha Burton ai tempi di The O.C. l’ho sempre trovata troppo magra ma aveva un viso talmente bello che la sua magrezza risultava comunque di una finezza superlativa..che abbia voluto imitare Marissa Cooper?
    Linday Lohan per me è la bellezza fatta persona, ed essendo poco più piccola di lei ci sono un po’ cresciuta (come con Hilary Duff e le gemelle Olsen)..ad ogni notizia su un suo arresto, una ricaduta ecc.. mi è sempre spiaciuto tremendamente, avrebbe avuto una carriera sfavillante davanti per la sua bravura!
    Su Amanda Bynes non ho parole, una ragazza meravigliosa esteticamente, e guarda ora..
    Sui “nuovi” giovani divi, quelli nati negli anni ’90 insomma, come Miley Cyrus o Bieber invece invece mi viene da dire che siano solo strategie di marketing..non metto in dubbio che siano ossessionati dai paparazzi anche più degli altri, ma il loro modo di fare i/le bad boys/girls sembra così finto..

  155. questi sono i genitori, perché un genitore decide di far partecipare i propri figli nei vari ruoli di film. A 4anni non è il bambino che decide. Io credo che dovrebbero farli seguire da uno psicologo in questo loro percorso! Guardate anche la figlia di Will Smith, Willow, lei ha fatto qualcosa ma poi è stata la prima a dire al padre che non voleva più!!

  156. Perché loro si son mostrati cosi da adulti e sono cresciuti in strada, non è una scusante ma loro arrivano da un’altra realtà. E il talento ce l’hanno davvero.

  157. Io adoro Emma Watson. Ha solo 3 anni in più di me e in pratica la considero l’unico vero “modello” dello star system che mi sento di considerare tale, che veramente considero per me come modello si integrità, eleganza non solo esterna per i suoi look..ma proprio per la sua eleganza nell’animo. Ovviamente parlo potendola vedere unicamente da uno schermo e mai dal vivo, ma è questo quello che traspare per me. E si…credo che questo sia dovuto all’educazione ricevuta oltre che alla sua forte intelligenza che non si riesce a non notare dalle sue interviste. Sin da bambina guardo le sue interviste su youtube ed è così che sono anche migliorata un sacco a capire l’inglese. ..vabe…io la ammiro c’è poco da fare. Se mai avrà una sbandata penserò solo che questa è la vita e può capitare a tutti perché nulla è imprevedibile. .spero solo che resca sempre a mantenere questa sua forza. Scusate per il lungo post ma per me la Watson è una di quelle attrici/attori che lasciano il segno anche se non li conosci di persona.

  158. per Miley sì, è una strategia studiata a tavolino, ma su Justin Bieber non credo che si inventino gli arresti e i guai che combina.

  159. che brutta fine che fanno, sono pochi quelli che si salvano. Lindsay Lohan è veramente un peccato come si è conciata. Ogni volta che la vedo non posso fare a meno di pensare com’era bella prima.

  160. Eh secondo me un certo tipo di comportamenti dipende anche dai genitori, dalla loro assenza, non solo da star come Miley.. Questi dovrebbero dire alle figlie :”Vedete quella ragazza? Bene, non dovete diventare così perché è un pessimo esempio!”.

  161. Chicca io non sono di parte, perché non sono né fan di Harry Potter né di Emma.. Ma a me lei piace, perché appunto ha dimostrato un po’ di carattere senza cadute di stile ed eccessi.

  162. Ecco.. Lui è un esempio di bimbo rovinato dai genitori (cercate su Wikipedia se non conoscete la sua storia fanciulle).. Era venuto in mente anche a me stamattina Cele.. Che tristezza! 🙁

  163. Vero? Ho l’impressione che l’immagine di persona angelica che ti appiccicano addosso su quel canale sia una delle cause delle pazzie di queste star!

  164. infatti,per quello poi ho fatto anche qualche esempio di bimbo prodigio che non si è rovinato la vita….o che non gliel’hanno rovinata…queste vite perdute fanno veramente una grande tristezza,da madre poi penso come si possa vampirizzare,parassitare un figlio.

  165. non abbiamo idea di come vivono, delle pressioni che devono sopportare ogni giorno quindi per noi è facile criticare (non intendo solo in senso negativo)

  166. Li trovi su YouTube, il titolo del documentario è “La infancia secreta de Britney Spears” (è in spagnolo, mi sembra che alcune parti abbiano i sottotitoli in inglese ma forse mi confondo con altri video che ho visto).

  167. Non sono mamma, ma credo che un genitore abbia l’obbligo morale oltre che giuridico di provvedere al sostentamento di un figlio, non di spremerlo come e più di una mucca da latte per fare soldi! Hai fatto bene a mettere più esempi.. Meglio far conoscere alcune storie a chi non le ha mai sentite.

  168. Sono andata a leggere la sua storia Ginger…… Non sapevo nulla! Mamma mia!!! Circondato da parassiti!! Per fortuna la sua esperienza è servita a qualcosa: venne creato il Coogan Bill! Anche se il 15% mi sembra un poco……

  169. Purtroppo queste persone non hanno alcuna morale…… altrimenti non ci sarebbe bisogno di una legge in tal senso!

  170. sembrano storie lontane da noi,io mi sono sempre interessata alla storia( del cinema in special modo)e questa di Coogan risale agli anni 20/30,ma come sempre…la storia si ripete e gli esseri umani non imparano mai nulla

  171. Sono d’accordo con Ginger! Hai fatto benissimo Cele a portare tutti questi esempi!! Oggi ti sei proprio sbizzarrita con le foto:-D Brava!!!:-)))

  172. grazie cara,mi piace ampliare la chiacchierata con fatti,storie,foto,sono un’appassionata di storia e di storie….

  173. Beh in tempi “recenti” anche Macaulay ha avuto problemi con genitori-parassiti.. Solo in seguito problemi di alcol e droga..

  174. guerra feroce tra il padre e la madre,in tribunale per diventare tutori e quindi entrare in possesso dei soldi guadagnati

  175. Si di Macaulay lo sapevo….. anche degli altri personaggi del post. Invece, per quanto riguarda gli esempi di Cele sapevo poco e niente :((

  176. No, purtroppo alcuni ragazzini sono deboli e soli invece.. Proprio su questi possono far presa comportamenti poco responsabili come quelli di Miley o altre star, perché mancano altri riferimenti che diano buon esempio. E finché non avranno accanto questo riferimento, qualunque persona famosa potrà influenzarli, nel bene e nel male. Sono contenta che tu invece abbia carattere ed agisca di testa tua, decidendo di comportarti in modo “serio”.. 🙂 I VIP criticabili sono molti, ma in questo caso Miley rientra nella categoria “ragazzi prodigio”, non come Snoop Dogg che è un po’ anzianotto invece.. 😛

  177. ..L’infanzia non vissuta e la mancanza di figure di riferimento da seguire Giulia! Sono certamente dei fattori che non aiutano.. Ma c’è anche da dire che ad una certa età, pur essendo mancata una vita “normale”, con l’affetto e gli insegnamenti dei genitori, ci sono persone che si rifiutano di mettere un po’ di sale in zucca! MC e JB mi sembrano proprio un esempio del genere. La rete ha amplificato tantissimo gli atteggiamenti spavaldi e cattivi dei bulletti, ma ti posso assicurare che anche in passato accadevano cose simili.. Io stessa ero presa in giro perché troppo magra! E ritorno al discorso di partenza: dove sono i genitori?

  178. Io sono d’accordo con Anais in generale, ma effettivamente alcuni li manderei proprio a zappare la terra o spazzare le strade.. Dipende dai casi, bisogna imparare a riflettere. Amanda Bynes non merita un commento cattivo, poiché ha avuto problemi mentali..

  179. anche secondo me per miley cyrus si tratta di una strategia commerciale, è tutto studiato a tavolino per rinnovare la sua immagine.. anche se è comunque pericoloso perchè io ho la sua età e se fossi al suo posto non reggerei a fare quella parte per 24 ore al giorno

  180. Ahahah 😀 No dai forse c’è stato qualche problema oppure ha proprio deciso di cambiare post….. speriamo lo metta domani…. è uno dei miei post preferiti!!:)

  181. Ciao! Io non capisco cosa passi per la testa di questi giovani… Ma soprattutto dove sono i genitori? Anche io sono giovane, ho 23 anni, ma mia madre e mio padre non mi permetterebbero mai di cadere così in basso… Vogliamo dire che tutti questi ragazzi sono cresciuti in situazioni difficili? Mapperfavore!!!! Ma che provino sul serio lo stress psicologico di chi non riesce ad arrivare a fine mese con lo stipendio e deve mantenere anche una famiglia!!!

  182. Che tristezza… Fanno quasi piangere quelle foto… Anche perché io mi chiedo: ma quei ragazzi non hanno nessuno che gli consiglia, che gli stia vicino quando sono in crisi? I loro genitori pensano solo alla fama del figlio/a e non si preoccupano della loro salute? Molta colpa secondo me ce l hanno anche i genitori… Se nessuno sta vicino a quei ragazzi come si può pretendere che si comportino bene?

  183. appunto ha detto al padre che non voleva più farlo !capisco che alcuni genitori vorrebbero vedere i figli seguire le proprie orme e magari sono pressanti,ma dopo una certa età uno è libero di fare ciò che vuole e non credo che tutte queste star siano state obbligate dai genitori.Per carità probabilmente anche loro hanno delle responsabilità al riguardo,ma non giustifico l’esibizionismo di Miley tanto meno gli arresti e le storie di droga delle altre/altri…mi spiace non lo capisco proprio e non li compatisco sono capricci da viziati e non riesco a definirli ”poverini”…poverini sono coloro che hanno lavorato tutta una vita per non riuscire a tenersi un tetto sulla testa o chi deve combattere con una malattia che li logora..non questi che non riescono a gestire tutta la fortuna che gli è piovuta dal cielo.
    So di essere un po’ cinica ma su queste cose sono irremovibile lo ammetto 🙂

  184. Sono sinceramente rimasta scioccata da Amanda Bynes e mi dispiace che addirittura si parli di problemi psichiatrici.
    Devo dire che sono d’accordo con quanto già scritto finora dalla altre ragazze: da una parte provo pena per alcuni di loro perché riconosco che possono avere dei caratteri fragili e che non hanno ricevuto il giusto supporto e aiuto da parte di famiglia e amici, dall’altra ci sono alcuni che meriterebbero solo di spalare il sale.
    Posso solo immaginare la pressione a cui si debba essere sottoposti stando sempre sotto l’occhio di fan e paparazzi e da persona timida e insicura quale sono riconosco che anche io non ce la farei ma avere soldi e fama non sono giustificazioni per darsi alla sregolatezza. Passi pure chi è debole di carattere, passi chi è stato sfruttato dai genitori, ma cosa dobbiamo dire e pensare di chi lo fa solo perché è così che vuole vivere? Parlo con cognizione di causa perché purtroppo conosco una persona, non certo famosa, che nonostante il supporto della famiglia, i continui aiuti e tutto quello che viene fatto per sostenerla, ha trovato la sua ragione di vita nell’alcol: e non si tratta di una situazione pietosa, si tratta solo di una persona che per carattere è stupida, senza voglia di darsi da fare nella vita e che in compenso pretende che il mondo giri intorno a lei. è vero che l’ambiente in cui cresciamo e siamo educati influenza il nostro modo di pensare, ma credo anche che ad un certo punto entri in gioco la personalità: perché solo di alcuni si sentono queste storie? Gli altri sono forse alieni? Mi dispiace, ma non riesco ad essere molto compassionevole nei confronti di queste persone: posso anche capire la loro situazione ma non li giustifico.

  185. Questa è l’ennesima prova che dai crolli mentali non si sfugge mai, è una cosa personale che ci si porta dietro. Un esempio può essere Robin Williams, no? Cosa gli mancava? Ad occhi esterni nulla, ma a quanto pare i demoni te li porti dentro.
    Non mi sento di giudicare queste persone, è facile guardando le foto dei ritocchi pensare “MA CHE C*** ti è Venuto in testa??’ ma personalmente le vedo come persone molto ma molto sole.

  186. Hai proprio ragione Tizi cara… La tv tritatutto! Mamma mia, la d’urso! Mi si accappona la pelle!! Ti mando un abbraccio e un bacio! Smack!

  187. Credo che le esagerazioni di alcuni vip non siano nulla di nuovo, ne vedo centinaia di persone comuni ogni giorno conciate anche peggio solo che non sono famosi!! Dovrebbero essere d esempio per i fan ma a molti di loro interessa la notizia. Discorso diverso per tossicodipendenze e violenze tipo naomi campbell che pestava cameriere e fidanzati! Ho avuto a che fare con una tipa cosi, non e stata una piacevole esperienza, ma la notizia non e certo finita sui giornali! e una questione di visibilita! un vero professionista non da peso a giudizi cosi soggettivi del tipo sei bella sei brutta etc. Una critica andrebbe ascoltata se porta ad una evoluzione positiva dell oggetto. PS Clio te svolgi il tuo lavoro con impegno dedizione e cognizione e chiunque lo faccia come te merita l ammirazione dei fan bella o brutta che sia!cio che conta alla fine e essere in piedi sulla cresta dell onda!

  188. Amanda bynes è bipolare…porina alla fine sai, è un problema psichiatrico molto grave… dispiace, però la puoi capire da una parte…

  189. Sarà che il mondo delle star non mi piace e non mi attrae, perché credo che sia senza pietà e senza amicizia, sarà pure che sono un po’ cattiva, ma non ce la faccio proprio a provar compassione per loro. Cioè, la provo nella stessa misura in cui mi dispiace di cuore per i tanti anonimi che si ammalano di depressione e distruggono la loro vita, con la differenza che le star hanno più mezzi per guarire, denaro, medici migliori… e non so, a vollte ho l’impressione che un po’ ci marcino (altrimenti perché documentare il proprio malessere con albhm fotografici?). Ma chi sono io per giudicare? Il male di vivere colpisce tutti e non credo che se sono ricchi e famosi soffrano di meno.

  190. Abbi pazienza, non sono del tutto d’accordo, siamo tutti consapevoli che di casi umani ce ne sono a bizzeffe anche tra gli emeriti ignoti ad ogni pubblico e di ogni generazione, la fama non è certo l’unica possibie complicazione nella vita di una persona. Questi vip però lavorano, spesso, soprattutto grazie a ciò che appare, sono “sotto i riflettori”, vivono la vita calcando un palcoscenico. Le crisi, le ribellioni e le fasi le abbiamo passate tutti sopratutto in età adolescenziale o poco più avanti. Eppure il fatto che l’universo mondo non fosse consapevole delle nostre pazzie, escludendo la nostra cerchia di amici e parenti, persone che ci conoscono davvero e, soprattutto, “di persona”, impedisce a molti di noi di degenerare. Le nostre fasi cominciano, si sviluppano e ,spesso, finiscono. Non bisogna dimenticare che a quell’età il giudizio degli altri conta moltissimo per chiunque, ancora non ci si è formati un identità e ogni opinione o giudizio altrui contribuisce a formarla e se oltre ai compagni di scuola bisogna soddisfare le aspettative anche di milioni di fan che ci mettono il becco la situazione può diventare drammatica. Un vero professionista dici? In un lavoro come “la fama”, perchè questi personaggi prima ancora che attori, sono icone, immagini, idoli, quando comicia il professionismo? quando fai il tuo primo film da milioni di incassi? Allora lIndsday Lohan da bambina era una professionista? Non credo che in questo campo dove queste stelline crescono esista il professionismo, almeno non come viene inteso in una normale professione: un conto è fare l’attore o la modella, un conto è essere attrice e modella anche nella vita privata. Cominciare una carriera nello spettacolo da giovanissimi può mettere facilmente in difficoltà un adolescente o un adulto che da quell’adolescenza esce malconcio. Ciò non toglie che di ragazzi interrotti è pieno il mondo, ma come dicevo di cause che inaspriscono le difficoltà della vità ce ne sono moltissime, ne cito due: I rapporti familiari, le condizioni patologiche che ne possono derivare, le condizioni economiche e sociali. Se a queste ed altre moltissime cause aggiungi che la tua vita è un reality show di intrattenimento per milioni di persone ecco che la crisi è servita.

  191. ecco, le donne come tua mamma sono rocce!
    donne così vanno adorate!
    ho avuto problemi con internet, ma ora non dovrei più averne….spero!! mi sei mancata!!!!
    bacio!

  192. ma cccciaaaooooo sorellina bella! grazieeee!
    sìììì mi siete mancate anche voi! ho avuto problemi con internet, ma è tutto ok…spero!!!
    kisses!!!

  193. mi spiace Alice, già, non è facile…mi auguro che vada meglio!
    sai che quasi quasi cerco un corso? anche solo una cosa piccolissima!! io sono timidissima, ma ho mille cose dentro e il teatro mi obbligherebbe ad esternarle!!!
    grazie mille per i consigli! baci!!!

  194. È colpa nostra se finiscono così, della nostra voglia di essere come loro e quindi di dover essere a conoscenza di ogni loro singola mossa, di ogni loro singolo momento di vita.

  195. Sono perfettamente d’accordo con la tua linea di pensiero. È certamente ovvio che tutti quanti, famosi e non, passano la loro fase di ribellione. Il problema insorge quando questa fase viene vista, documentata e commentata non soltanto dallo stretto numero di persone che ci circondano, ma dal mondo intero. Ricordiamoci che nel 90% dei casi trattati in questo post stiamo parlando di adolescenti, non di adulti: adolescenti che si trovano improvvisamente sbattuti in faccia al mondo intero, ma senza avere ancora le difese adeguate che la maggiore età e l’esperienza riescono a dare. Quindi si ritrovano incastrati in un vortice dal quale non riescono ad uscire, e che viene ulteriormente amplificato dall’eccessiva ricchezza, che, invece di poter essere una fonte di cura, diventa la loro dannazione, perché gli fa credere (erroneamente) di poter fare tutto ciò che vogliono. Non dimentichiamoci che la maggior parte di questi ragazzi sono diventati famosi grazie alla Disney: Britney Spears, Lindsey Lohan, Miley Cyrus… Bambini che sono diventati improvvisamente delle icone per milioni di bambini e ragazzi in tutto il mondo, icone che dovevano essere necessariamente “positive”, in modo da dare il buon esempio. Una volta usciti dalle costrizioni imposte dalla Disney, immagino che molti di loro, una volta adolescenti, abbiano sentito quel forte desiderio di ribellione e di trasgressione all’ennesima potenza. Vorrei proprio vedere chi tra noi, in quella medesima situazione, sarebbe riuscito a preservare un certo contegno e a non finire risucchiato dal tunnel di alcol e droghe. Penso che il loro tracollo non sia affatto condivisibile, ma sia quantomeno comprensibile.

  196. c’è da dire che molto spesso sono proprio i genitori a sfruttare i figli (vedi Lindsay o Britney) e questo è molto più “doloroso” delle critiche ricevute!

  197. Noooooooooooooooo Drew sulle copertine di Playboy???? O.O non l’avrei mai detto! Eì stata precoce xD non conoscevo tutta la sua storia, ma ora è tutt’altra ragazza e l’adoro! Non sapevo di Amanda :-/ mi è caduto un mito >.< per gli altri casi invece ero aggiornata…anche se sono rimasta scioccata dalle foto di Misha, non l'avrei mai detto che quella era lei O.O. Clio sei fantastica perchè riesci a reggere il peso mediatico, le critiche e tutte le notizie che girano su di te, ti ammiro moltissimo anche in questo! A volte quando leggo commenti negativi su di te sotto alcuni post ci rimango male io, figuriamoci tu, e sei un esempio da seguire anche in questo, riuscire a reggere tutto e non dare molto peso! Ti voglio bene <3

  198. La Lohan fa paura!! Sembra abbia 50 anni!!
    A me questa gente fa tanta pena e tristezza… hanno buttato via la loro felicità, probabilmente senza rendersene conto. Sarò più povera di soldi e di esperienze, ma ci guadagno in salute fisica e mentale di sicuro! E anche di bellezza pare… si stanno riducendo tutti a catorci umani!

  199. Personalmente io non do la colpa a loro di ciò che sono diventati poiché secondo me sono stati influenzati ed educati da persone che non gli volevano davvero bene ma gli stavano accanto solo per prendere i loro soldi, pensandoci bene come può un ragazzino essere colpevole di ciò che ha fatto se nessuno l’ha fermato nel momento in cui stava per prendere decisioni sbagliate?

  200. A me viene in mente l’attore che ha interpretato Harry Potter che è diventato alcolizzato giovanissimo.. davvero triste pensare come la fama e i soldi possano rovinarti la vita, mentre dall’esterno sembra una vita da favola

  201. Proprio come l’attore di “Mamma ho perso l’aereo” il successo da giovani forse li ha rovinati 🙁

  202. Certe volte entra anche in gioco la depressione. ..certe persone hanno problemi in testa da risolvere che non dipendono dalla ricchezza. Poi se accanto hai persone che invece di spronarti ti viziano e sono troppo apprensive le cose peggiorano. Alcune persone semplicemente non trovano la loro strada e questo le fa uscire di testa…ma il fatto di avere i mezzi e le persone che ti cosentono non di rimboccarti le maniche e trovare una soluzione ma bensì di cullarti nell’ozio…beh queste persone finché non si rendono conto che il benessere da cui sono circondate non dura per sempre si comporteranno così. .perché è comodo, perché è troppo faticoso e difficile trovare il coraggio di sfidarsi e fare qualcosa da se senza l’aiuto né di familiari né dei soldi. Alla fine puoi essere straricco..ma chi non vive nel benessere cerca in tutti i modi di uscirne e una strada prima o poi la trova anche se con fatica. Chi vive avendo già tutto o comunque stando bene però con personalità fragile..be..fa presto a cadere e a non rialzarsi tanto facilmente.

  203. Sono d accordissimo qundo dici che l adolescenza puo influire sulla formazione di una persona ma bisogna pure distinguere casi e casi.lindsday e stata una dolcissima bambina offerta come carne da cuocere ai lupi dello show business ed è questo a risultare deplorevole non il fatto che la bambina sia cresciuta storta. Non è stata di per se la fama a distruggerla ma il contesto sociale in cui è stata catapultata. Diverso è il caso di miley cyrus che non ha riscontrato patologie tipo anoressia depressione e quant altro, lei usa il suo corpo per far notizia moralmente giusto o sbagliato che sia! Chiedi a qualunque maschetto di guardare wrecking ball senza l audio, poi dimmi quanti di loro hanno distolto lo sguardo dal video, ti assicuro che (te lo dico da ragazzo) le sue labbra rosse sono ipnotiche!il discorso della visibilita che facevo prima non ha niente a che fare con casi di patologie derivanti dallo stress della fama perche molti vip crescono comunque dritti e molti no, molti trasgrediscono per apparire e molti riscontrano problemi di salute per l apparenza. L esempio della campbell che facevo prima era per sottolineare che casi come il suo probabilmente sono stati creati dal gossip infatti se lei schiaffeggia per bene il compagno finisce su tutti i giornali del mondo a differenza di evento analogo ed ugualmente inusuale che vede una ragazza comune suonarle di santa ragione ad un ragazzo comune. In definitiva siamo noi a creare il contesto sociale in cui viviamo, ne abbiamo i mezzi (internet in primis) ma a volte usciamo fuori strada sia che siamo vip, sia che siamo comuni mortali

  204. Si esatto, se non mi sbaglio ha interpretato anche la protagonista di ‘Biancaneve al college’ ed era adorabile..

  205. Poverina, non lo sapevo proprio!! 🙁 pensavo fosse finita in droga e alcol come gli altri a causa della fama..è davvero una malattia terribile il bipolarismo..

  206. Anche Demi Lovato, ex-stellina Disney, ha avuto bei problemi di droghe, alcol, disturbi alimentari… Sarà un caso?

  207. ma cosa sono sti illuminati di cui sento parlare sotto tutti i video di beyonceeeeee? ahahah
    saresti talmente gentile da spiegarmelo?

  208. Vado un po’ fuori tema Clio, ma guardando le foto della Lohan mi sono chiesta cosa ne è stato delle sue lentiggini. Siccome ne ho tante, vorrei capire se ha fatto un trattamento particolare o se è merito del trucco. Può essere uno spunto per realizzare un make-up per le lentigginose come me?

  209. Grazie Ester, io ho deciso che sarò incrollabilmente ottimista fino allo sfinimento heheh

    E si, cerca subito un bel corso! A me non ha tolto del tutto la timidezza, ma sono migliorata davvero tanto 😀
    Baci e buona giornata!

  210. Inserire Miley mi sembra un po’ un azzardo.. la sua sregolatezza è una semplice trovata pubblicitaria, ha capito come vendere il doppio dei dischi. Non è andata fuori di testa, non ha problemi di droga, alcool o anoressia. Anzi tiene ben segreta la sua vita privata, se ne sa poco o niente, a parte per ciò che LEI decide di far trapelare!!!

  211. Sicuramente un’altra che si è distrutta (e purtroppo definitivamente) era Amy Whinehouse. Enorme talento ed enormi problemi.
    Invece, un italiano di talento che si è bruciato è stato il regista Gabiele Muccino: bravo, amato dalle star americane, ha fatto un paio di film flop negli Usa e ora è ingrassato 30 kg e nessuno lo fa più lavorare. bisogna essere di ferro per sopravvivere allo show business…tanto ti da tanto pretende…

  212. si, il capostipite era il nonno, ottimo attore shaekspeariano. lei si è ripresa e adesso è anche una brava e intelligente produttrice (per es. ha prodotto Donnie Darko).

  213. Beyoncè si può dire che è sposata con il massone dei massoni, ovvero Jay-Z.
    E non solo Beyoncè, sono tanti tanti, anche artisti italiani.
    Spiegartelo qui è un po’ fuori tema, nel senso che è un blog di Clio che si parla di tutto, ma questi sono argomenti molto seri e ci vorrebbero un’infinità di pagine per parlare.
    Se Clio è gentile da non bloccarmi io ti cito due canali YouTube di due ragazzi:
    -LaVeritàCiRendeLiberi.
    -Il Lato occulto della Musica (Emanuele Fardella).
    Lì c’è tutto da capire e imparare.
    ciao Ariadne, bacioni!

  214. Nina Moric era stupenda…Non capisco perché si sia rovinata quel viso perfetto che aveva! Ce l’avessi avuto io!!

  215. Ricordo di aver visto una sua intervista in cui spiegava che a salvarla, oltre alla famiglia, è stato l’ambiente in cui ha vissuto durante le riprese di Harry Potter. Non erano lasciati allo sbando, erano obbligati a continuare lo studio anche sul set, e il fatto di non aver potuto metter mano ai soldi fino al compimento dei 18 anni deve aver fatto la differenza. E poi sono stati seguiti tantissimo, per 10 anni almeno, quindi non hanno avuto modo di mettersi nei guai, erano 6-8 mesi all’anno sul set…sono stati protetti tutta l’adolescenza praticamente!

  216. Emma Watson è un idolo, punto.
    È un modello dal punto di vista estetico, morale, intellettuale, è un genio ed un esempio nda seguire.

  217. Il caso di Britney purtroppo è molto più di un semplice ‘ha avuto una crisi nervosa e si è rasata’, questo è solo quello che passa.
    Lei è stata sfruttata fino al midollo dai genitori (che già a 6 anni la iscrivevano ai concorsi di canto e di bellezza) e in seguito dal suo team, e per una serie di motivi ha perso il controllo (divorzio, separazioni etc). Da qui è rimasta completamente sola ed è entrata in un mondo dove l’unica consilazione erano l’alcol e la droga dapprima presi volontariamente, poi una volta diventata un vero e proprio fantoccio è stata usata da persone che si sono impossessate della sua vita (vedi Sam Lufti) che cercavano di impossessarsi del suo nome e delle sue proprietà (quest’ultimo a detta della madre le nascondeva psicofarmaci e droghe per cavalli nei pasti dicendo che una volta morta ‘le avrebbe pis*iato sulla tomba’).
    Fortunatamente è stata una delle poche se non forse l’unica ad uscire quantomeno viva da quell’incubo.

  218. Quindi tutti i ragazzini divenuti ricchi non sanno dire di no a droghe e a tutte le cavolate che fanno?.. Bella forza di cavolo, e i genitori dove cavolo sono? Sempre quello è il punto, farli rimanere con i piedi sulla terra e insegnare loro cosa farne dei loro soldoni. La disney li lancia come bambini carini e da seguire si è vero, ma non significa che dopo devi essere tutto il contrario e trasgredire, drogarti o rubare.. molti si costruiscono un personaggio, con l’ approvazione di un genitore che dice solo ” porta soldi a casa poi fai come vuoi”, altri invece sono Deboli e cedono semplicemente perchè cadono in depressioni etc.. ma il punto è sempre uno, una volta che accetti di far parte di questo mondo ne paghi le conseguenze, soldi, fama, critiche ed elogi. Sono cose che accadono tutti i giorni ad adolescenti si, magari per vere crisi, lavorative, famigliari ( al giorno d’oggi purtroppo anche troppo frequenti) perdite di lavoro. Ma loro molto spesso lo fanno solo per fare, trasgredire, per apparire. Bambini usciti dalla disney con un personaggio perfetto ce ne sono milioni, e mi pare che oggi non sono tutti dei drogati andati in carcere. Io non li comprendo e non li condivido. Si puo’ sempre dire di no .. ._.’

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here