Ciao ragazze!!

Avete capito ormai che questa dei ’10 errori’ sta diventando una piccola serie, eheh! Dopo i 10 errori più comuni nel make up, oggi parliamo di capelli! Siccome sapete benissimo, e non mi stanco di dirvelo, che mi metto in prima fila tra le ciompe in fatto di capelli, questa volta non si trattano degli errori che io ho maggiormente riscontrato negli altri, ma i gesti che comunemente fanno tutte durante l’asciugatura capelli e che invece, leggendo online articoli a riguardo, sono condannati dagli esperti come delle bestialità che o rovinano i capelli o ci faranno sembrare delle bellissime… scope! insomma: siete curiose? Allora leggete il post!

Schermata-2014-09-20-alle-11.38.38-1-e1411205972627

Insomma, abbiamo capito che la piega non è proprio il mio forte: per le occasioni mi affido ai metodi che permettono di svegliarsi con i capelli fatti, piuttosto che passare le ore con in mano spazzola e phon (tra l’altro anche in fatto di spazzole: ho scoperto che per anni ho usato quella sbagliata!). Detto questo, normalmente è abbastanza inevitabile doversi confrontare con questo momento ed è quindi importante, mentre si marcia verso l’uscita dalla ciompaggine, capire dove stiamo sbagliando e come rimediare!

tumblr_mhwi1aoVQO1rbvcfbo1_1280
da quando l’era del ‘casco’ è finita, lo scontro con il phon è inevitabile!!

1) USARE TROPPO BALSAMO/PRODOTTO IN GENERE

la_nouvelle_cc_cream_caviar_d___alterna_haircare____pour_les_cheveux___9842_north_635x0
sapete che io AMO questa CC cream per capelli

Partiamo dall’ABC. Dal momento dello shampoo e, quindi, anche del balsamo/crema. L’errore classico, soprattutto tra le ragazze con i capelli aridi o stopposi è pensare: “ho i capelli proprio secchi in questo periodo, sarà bene che io mi cosparga di balsamo come se non ci fosse un domani!”. Ebbene, questo è un mito: i nostri capelli non hanno una capacità assorbente infinita, anzi, visto il volume ridotto dei singoli capelli, quello che possono assorbire è davvero poco. Tutto ciò che resta rimarrà sulla superficie del nostro capello: se si sta usando un prodotto di qualità, un minimo di eccesso può anche andare bene, ma se si sta usando un prodotto che tende al grasso, unticcio e magari troppo ricco di tutto, si otterrà solo una chioma piatta, che si unge facilmente, per nulla fresca, lucente e voluminosa.

2) NON TAMPONARE I CAPELLI PRIMA DELL’ASCIUGATURA

gisele-mario-testino-jpeg-1
Se poi quando uscite dalla doccia, con l’asciugamano in testa, avete pure questa faccia… beh!

Può sembrare banale, ma questo è uno step davvero fondamentale se… non si vogliono buttare via molti soldi. Vi spiego: proprio perchè i capelli non assorbono quasi nulla, se la vostra capigliatura è pure completamente bagnata, mettere qualsiasi prodotto è praticamente inutile (sì anche il balsamo, ecco perché ne basta poco). L’acqua sui capelli farà sciogliere e scivolare via il prodotto, il quale non riuscirà a penetrare nel capello, già saturo. Ecco perchè tamponare con cura i capelli, togliendo tutta l’umidità in eccesso farà sì che i prodotti almeno tentino di fare il loro mestiere.

3) USARE SUBITO UNA SPAZZOLA

hair-brushing

Questo vale soprattutto per chi ha i capelli ricchi/con nodi. Agguantare subito la spazzola, appena uscita dalla doccia o sotto la doccia, tirare con forza là dove i capelli non collaborano, nella speranza di combattere il crespo, è una pessima idea. I capelli, quando sono bagnati, sono più fragili e sensibili. Stressarli tirando e forzandoli significa spezzarli, indebolirli, danneggiarli.

CBAM

Quindi è bene lasciare le spazzole a quando con il phon si sono già un po’ asciugati e prima optare per un pettine, meglio se di legno (evita l’effetto elettrostatico ed è più gentile con i capelli; se siete ecologiste ho letto che sarebbe meglio scegliere il bamboo, che è ottimo per i capelli e ha poco impatto ambientale) a denti larghi.

4) NON DIVIDERE IN SEZIONI

orig
credits: www.beautylish.com

E qui casca l’asino. Quasi tutte sappiamo che dividere in sezioni è il miglior modo per ottenere una buona piega… ma quante di noi lo fanno sempre? E’ sicuramente meno veloce, ma innegabile che il risultato sia migliore. Acconciare una sezione per volta fa sì che si abbia sotto controllo l’intera chioma, anche la più voluminosa. Per dividere bene e per capire quante sezioni necessita la nostra massa, seguite una linea immaginaria che parte dalle vostre sopracciglia, quindi la tempia e da lì tutta quella che si chiama la ‘corona‘. Quella è la prima sezione e quella che definisce poi l’acconciatura. Se quello che resta è troppo voluminoso, dividete ancora in due, ottenendo tre sezioni. Ovviamente, non ve lo prescrive il medico: però poi non ci si può lamentare dei capelli ribelli, ecco! 🙂

NB: i capelli della sezione più in alto vanno asciugati ‘tirandoli’ verso l’alto e non verso il basso! In questo modo gli si darà volume!

5) FARE SEZIONI TROPPO GROSSE

jess-new-girl-hair
In questa scena Zooey Deschanel, alias Jessica Day, sta praticamente dando fuoco ai suoi capelli, ma guardate che ciocca piccina ha preso per realizzare i boccoli perfetti che la accompagnano per tutte le serie! Imparate(/iamo) gente!

E qui ri-casca l’asino. Sia che si voglia lisciare che arricciare, prendere ciocche troppo grandi, per fare più in fretta, fa sì che diventi quasi impossibile fare qualsiasi cosa: il risultato sarà una forma-non-forma. Più piccola sarà la sezione più ‘decisa’ invece sarà la lisciatura e definito il boccolo.

Siete già bocciate o invece per ora siete delle ligie asciugatrici di capelli? Vediamo insieme gli altri 5 errori, nella prossima pagina!