Ciao ragazze!

Nel post di oggi scopriremo tutti i segreti dell’abbronzatura senza sole, ottenuta con l’utilizzo di lampade, spray che colorano la pelle e contouring. Si tratta di pratiche diffusissime in America e nei paesi meno fortunati dal punto di vista climatico, mentre mi sembra che in Italia ci sia ancora molta confusione sull’argomento; vediamo insieme in cosa consistono questi metodi, ma soprattutto cerchiamo di capire se fanno bene alla pelle e sono effettivamente preferibili al sole.

4812843008_42c8f314e6

L’abbronzatissima Barbie Malibù, entrata in produzione nel 1971

Vi avevo già raccontato la “storia dell’abbronzatura” in passato, ma è utile riutilizzarla come punto di partenza. Fino ai primi anni del ‘900 gli ideali di bellezza occidentali prevedevano la pelle bianca come il latte; il motivo non era puramente estetico, ma rifletteva soprattutto la condizione sociale della persona. L’abbronzatura, infatti, caratterizzava contadini e manovali, abituati a trascorrere le loro giornate sotto al sole lavorando duramente, mentre i nobili e i ricchi mostravano il loro status privilegiato sfoggiando una carnagione pallida, schiarita ulteriormente grazie a ciprie e impasti di piombo e arsenico.

The Harvest 1882

Marie_Antoinette_by_Joseph_Ducreux


Se ci pensate, oggi la situazione è completamente ribaltata: escludendo i fortunati che vivono sul mare, potremmo dire che si abbronza chi può permettersi vacanze in luoghi esotici, mentre resta bianco chi è costretto a passare l’estate a lavorare!

Candice+Swanepoel+Candice+Swanepoel+Hits+Beach+1B3PLnLNgrTl

Intorno agli anni ’20 si iniziarono a studiare i benefici dell’esposizione solare sul corpo, e l’elioterapia si affermò per la cura di tubercolosi, lupus e rachitismo; a far diventare l’abbronzatura una moda, però, ci penso Coco Chanel, che sempre in quel periodo si procurò una bella ustione durante un viaggio in Costa Azzurra. Rientrata a Parigi con un colorito dorato, scatenò l’invidia delle sue clienti, affascinate dallo stile di vita della stilista. Quattro anni più tardi apparvero i primi volti abbronzati sulle pagine di Vogue, legittimando la tintarella una volta per tutte.

Coco_Chanel,_1920

Il trend proseguì per decenni: i costumi da bagno diventavano sempre più ridotti, le gonne si accorciavano mostrando gambe abbronzate, e addirittura già negli anni ’50 furono lanciati i primi autoabbronzanti, che lasciavano la pelle terribilmente arancione. Dobbiamo a quegli anni anche l’invenzione di un prodotto molto caro a tutte noi, il bronzer, che nel 1963 fu usato abbondantemente sulla splendida Elizabeth Taylor per impersonare Cleopatra.

trending-cover_2581308a

Gli appassionati della carnagione scura passavano ore e ore ad arrostire in spiaggia, in montagna o nel giardino di casa, ricoprendosi di olio e aiutandosi con gli “specchi” in carta stagnola; all’epoca non ci si preoccupava dei danni del sole, e i risultati sono ancora visibili sul corpo delle nostre mamme e nonne, sotto forma di lentiggini e macchie.

lapow_girl_suntan_w

Alla fine degli anni ’70 iniziarono a diffondersi i lettini solari: a quel punto i medici avevano dimostrato i pericoli dell’abbronzatura, e i solarium erano stati pensati come l’alternativa “sana” all’esposizione. Purtroppo ci volle un po’ di tempo per capire che anche i lettini sono estremamente dannosi per il nostro corpo: non è certo una sorpresa, ma ormai sappiamo bene che i raggi ultravioletti aumentano il rischio di contrarre melanomi, carcinomi e altri cancri della pelle, oltre a causare invecchiamento precoce, rughe, macchie e perdita di elasticità.

aoo0fp

 

Le linee d’espressione precoci di Lindsay Lohan

In molti paesi bisogna avere più di 18 anni per accedere a questi servizi, perché la minaccia del cancro è ancora più forte per gli adolescenti. Sinceramente non ho le competenze tecniche per stabilire se un uso occasionale delle lampade può essere accettabile, ma facendo qualche ricerca ho visto che molti studi scientifici affermano che bastano poche sedute per un potenziale danno permanente. Ovviamente non voglio scatenare allarmismi, ma dato il numero consistente di lettrici e lettori di questo blog, mi sento in dovere di informarvi sulla questione, nella speranza che qualche esperta tra di voi possa offrire ulteriori chiarimenti.

Girl lying on a sun bed

 

Volete scoprire cos’è l’abbronzatura spray, come funziona e come si usa per scolpire il corpo e nascondere i difetti? Cliccate qua!

130 COMMENTI

  1. Buongiorno folks io lo prendo il sole con moderazione e protezione ovviamente e mAi nelle ore centrali mi abbronzo facilmente ma sto comunque attenta a non scottarmi perchè quei danni alla pelle sono irreversibili le cellule ricordano e a distanza di anni possono portare a guai seri. uso protezione 30 sempre sul corpo e 50 su viso mani e decolletè cappello in testa e prima di espormi un paio dimesi prima inizio a prendere integratori come bioscalin solaire o inneov per avere protezione massima pelle capelli lo prendo anche durante e dopo quando rientro dalmare .quest’anno provo lievitosohn sole lho trovato a 9 euro on line e ne ho fatto scorta . in più mangio tanta frutta gialla arancione e rossa verdure e uova pollo pesce x mantenere pelle elastica ,noci avocado anche …

    x ora sto usando di Clarins le gocce autoabbronzanti viso che si mischiano al proprio idratante e sono fenomenali danno subito senza macchiare un bellissimo effetto radioso per ilcorpo mi spalmo Vichy autoabbronzante che ha anche vinto il premio Marie Claire e anche questo prodotto è fantastico x avere la pelle appena dorata .però prenderò il Sublime bronze spray ne ho letto benissimo così con una spruzzata ottengo un bel colore uniforme senza dover spalmare ecc

    InBrera aMilano comunque cè un posto dove si fanno i lettini autoabbronzanti ,nebulizzano il prodotto da una parte edall’altra con un getto d’aria lo asciugano e via nn cè la tipa con lo spruzzino,è il lettino che ha nebulizzatori ,non ho mai provato ,è molto in voga tra le “vip” …. costa poco sui 20 mi pare ,una mia a ica lo ha fatto e si è trovata benissimo …

  2. Ho prenotato la prima seduta di abbronzatura spray giovedì! Purtroppo non credo che utilizzino le tecniche de contouring…

  3. Iza Goulart é così senza bisogno di counturing mi sa… XD
    Cmq alla fine sta cosa di voler essere ciò che non si è, é abbastanza triste.
    O mi alleno per avere i muscoli che voglio, ma perché dovrei fare un counturing al corpo? Il viso è un altro discorso.. Il valorizzare il viso ci sta.. Fa parte della cultura di una donna..
    Anche li però , io non ho di ciglia.. Le ho dritte e corte.. Mi piacerebbe trovare qualcosa che riesca a migliorarle, quindi uso piegaciglia e mascara, però non voglio usare le ciglia finte perché non sarei più io..
    Per l’abbronzatura io preferisco farmela al mare quando riesco, e se non riesco ad andare al mare amen, non mi abbronzo.. Perché devo abbronzarmi in modo artificiale? Ovviamente queste sono mie considerazioni!
    Mi piacciono le cose autentiche insomma xD
    Della serie se non posso permettermi una cosa non mi accontento del fake

  4. Mia nonna 90enne fa parte ancora di quella scuola di pensiero che il sole lo prendevano solo i contadini perciò ha la pelle candida ed ancora piuttosto elastica, sicuramente più della mia!!! Io infatti, nonostante abbia provato a proteggere la pelle, ho un bel bagaglio di macchie di melanina che sono il mio più grande cruccio! Non mi espongo al sole ormai da qualche anno : e qui nel Salento vi assicuro che diventa un lavoro!!! Spf 50 tutto l’anno sul viso, da Maggio a settembre almeno sulle braccia e décolleté e cappelli con visiera o falda larga per passeggiate o al mare. Qui anche il fedele ombrellone! Sul corpo però ho trovato il rimedio per dare alla mia pelle un tocco di colorito (sono mozzarella ): le Gocce magiche corpo di Collistar. Mentre sul viso opto per un pochino di terra : niente prodotti che potrebbero aggravare la situazione macchie!

  5. Come in tutte le cose l’esagerazione può causare danni o in un modo o in un altro..un po’ di abbronzatura soprattutto in estate e’ bellissima..capisco chi ha un foto tipo molto chiaro e deve stare non attento di più !!!ma con una buona protezione anche quando si fa la lampada si può stare tranquilli!!I raggi UV «sono gli stessi», non sono più nocivi di quelli solari. A fare la differenza è la dose, che con i solarium di ultima generazione può arrivare a quantità anche nove volte superiori a quelle della luce solare dell’Equatore a mezzogiorno,quello che conta sono i tempi di esposizione ma la qualità dei raggi uv artificiali e naturali non cambia

  6. Devo ammettere che x quanto riguarda il colore della mia pelle sono fortunata, già di mio ho una pelle ambrata e quindi nn sarò mai bianchissima..in più nn mi ci vuole molto x abbronzarmi quindi sono una fan del sole(e delle protezioni solari). Preferisco aspettare il mio amato sole ed abbronzarmi “al naturale”, nn ho mai provato altri metodi e nn né proverò personalmente nn mi piacciono..

  7. Ciao ragazze io sto provando del gocce di ColliStar non sono male ma le ho provate solo sul viso ! Mia madre he è più coraggiosa le ha provate anche sul corpo, o meglio ha provato il loro spray mi ha detto che non sono male proverò io sono favorevole per quanto mi piaccia il sole e il mare non sempre ci posso andare quindi un po di colore perché no!!

  8. Ciao! Il sole é la mia più grande disperazione :'(… A me piacerebbe anche avere la pelle abbronzata, ma non ci riesco proprio… Quando sembro prendere un po’ di colore ecco che arriva il famigerato eritema e poi mi tocca spalmarmi tutta di cortisone quindi ciao ciao sole… Oramai ho rinunciato da anni ad una bella abbronzatura naturale…

  9. Ho pensato esattamente la stessa cosa! Che tristezza a vedere disegnata la tartaruga con lo spray! !!!!!

  10. Posso chiederti come sono le gocce magiche collistar? Si usano facilmente? Io ho difficoltà ad abbronzarmi, le volevo acquistare ma me le hanno sconsigliate. ….

  11. io dico no all’abbronzatura! io sono bianca bianca e mi piace il mio colore nature. Molti dicono che abbronzata sto meglio xkè non ho quell’aspetto da “morta” però odio la fase preliminare del “rossa come un’aragosta” che mi tocca sempre, indipendentemente da quanta crema metta. Di sicuro quindi non ricorrerei ad abbronzature artificiali, se mai a qualcosa che mi aiuti a schiarire la pelle quando inevitabilmente si abbronza (tipo le spalle quando si usa spesso la canotta e poi ti viene il segno da muratore!)

  12. Ho la pelle chiarissima che si scotta subito quindi le ho provate tutte per accelerare un po’ il processo d’estate. Messe da parte le lampade adolescenziali, sto usando molto l’autoabbronzante idratante della AVENE che dà un effetto naturale e abbastanza duraturo.
    Avevo provato anche l’abbronzatura spray in diversi saloni ma sinceramente non ho trovato differenze rispetto ad un buon autoabbronzante spalmato bene…certo però se si vuole un ‘abbronzatura da bikini super omogenea specie sulla schiena é la soluzione ideale….prezzo a parte….
    Per il resto durante il giorno protezione minimo 30 e abbronzatura naturale molto graduale.

  13. Io ho il mito degli anni 90….Bellissima l’abbronzatura spudorata *_*!! Tranne coloro che hanno la fortuna di avere quel bel colorito bianco latte (e sono luminose anche di inverno), l’estate risplendiamo tutte, l’abbronzatura ha davvero quel tocco in più! Io nei mesi che precedono l’esposizione prendo delle pillole che preparano la pelle.. In realtà le uso perché nonostante abbia la belle giallo/bianca faccio una fatica a prendere il sole.. Per i primi 10 giorni mi rimbalza, come se non fossi mai andata al mare! Potrei anche non usare la protezione, si protegge da sola XD prima facevo le lampade ora….giammai!!!

  14. Abito al mare e sono perennemente bianca. Vengo presa in giro parecchio, perché metto i solari e vado al sole solo per poche ore…e mai le centrali.

  15. Ciao!! Io sto con la tintarella!! Essendo mediterranea con carnagione olivastra non ci metto nulla ad abbronzarmi. Vado due volte a correre e ho il segno di maglietta e pantaloncini…non proprio il massimo ma almeno le gambe si colorano…il viso non ne parliamo!
    Io dico sí all’abbronzatura, qulla vera data dai bacini del sole, anche perchè, non avendo una carnagione diafana, in inverno tendo al giallini! E quest’aspetto un pò malaticcio non è che mi sfagiuoli piú di tanto!

  16. Abito al mare e sono perennemente bianca. Vengo presa in giro parecchio, perché metto i solari e vado al sole solo per poche ore…e mai le centrali.

  17. Ciao Clio! Il mio fidanzato è medico e mi ha sempre sconsigliato la lampada, fin da quando era studente di medicina! A me l’abbronzatura piace molto e siccome fino a dopo il mio matrimonio (a settembre) non andrò al mare vorrei provare qualche seduta di abbronzatura spray con l’aerografo! Se funziona e non macchia i vestiti opterei per questa soluzione anche per il mio gran giorno! un bacione! ♡ Liz

  18. Ciao ragazze! Io mi abbronzo al mare, (poco e male) e perdo la tintarella nel giro di qualche giorno. I sistemi artificiali mi sanno di “Beautiful”, quindi non mi interessano…

  19. Ciao, io ho una pelle che si abbronza facilmente e si scotta poco. O prendo il sole al mare e/o montagna, oppure niente. Non amo l’autoabbronzante, sembra finto. E le lampade non mi fanno impazzire. Ne farò due all’anno (giusto prima dell’esposizione al sole dopo l’inverno).

  20. Io sono mozzarella d’inverno e in estate non ho assolutamente problemi ad abbronzarmi! 🙂 ovviamente mi devo proteggere come tutti (ho qualche macchiolina di melanina dopo che l’anno scorso mi sono presa una bella bruciacchiata sulla spalla – tutto merito mio e della mia testa a banana u_u), ma non faccio fatica a diventare scuretta. Non mi piacciono gli autoabbronzanti e le lampade le evito il più possibile! In tutta la mia vita ne avrò fatte 3/4 (suddivise in tre anni!) e non credo che quest’anno ne farò. Piuttosto me ne vado in piscina 😀 sperando nel bel tempo di questa estate!!

  21. ciao,vorrei sapere anche io come ti trovi con le gocce magiche corpo di collistar…..ho 2 cerimonie il mese prossimo e siccome non vorrei andarci bianca cadaverica stavo pensando di comprarle…..sono facili da stendere,macchiano,qnt volte bisogna applicarle x avere un colorito dorato???

  22. Dunque io al sole non rinuncio quelle due settimanine all’anno…ma non faccio nè lampade nè spray …. le salviettine autoabbronzanti per le gambe si ma ad esempio quest’anno non le ho ancora usate. Ho fatto delle lampade e lo rimpiango nel senso che ho una bella pelle ma adesso avrei preferito non farle. Comunque, tanto ho smesso da anni quindi …. Uso sempre la crema con la protezione e sto molto molto attenta alla cura della mia pelle soprattutto del viso.
    Però a dirla tutta mi dà fastidio da morire che le lampade facciano così male… uffa. Lo spray non lo faccio perchè mi incremo tutti i giorni sia corpo sia viso quindi sarebbe inutile perchè leverei tutto…

  23. Io ho un approccio al sole identico al tuo…in più con il fatto che il calore forte del sole e vasodilatatore, mi scatena anche l’emicrania!!! Però il corpo mozzarella non è il massimo…che mi dici delle gocce collistar? Come le applichi? Vanno bene per chi è proprio bianca? Grazie!

  24. Amo il sole ed amo l’abbronzatura,viva l’estate!!!!
    Ho una carnagione media-olivastra,al mare mi abbronzo facilmente,mi basta un weekend x togliere il pallore invernale e x fortuna non mi scotto mai!
    Qnd ero più piccola resistevo molto più tempo al sole,ora invece no,cmq uso sempre la protezione solare,anche sotto l’ombrellone e non mi espongo mai nelle ore supercalde.
    In passato solo una volta ho fatto 4-5 lampade e non ho mai usato gli autoabbronzanti,xò proprio in qst periodo sto pensando ad una tintarella artificiale…..a giugno e luglio ho due matrimoni,sxòto studiando x un concorso e non vedrò il sole prima di agosto e siccome non mi va di presentarmi bianca come una mozzarella,sto pensando ad un’alternativa…..mia cugina ha provato l’abbronzatura a spray ma l’effetto su di lei non mi è piaciuto e quindi l’ho esclusa,delle lampade ho paura,per qnt siano conformi alle varie normative sono cmq uno bombardamento nocivo x i melanociti, gli autoabbronzanti invece non li ho mai usati e non vorrei fare danni proprio ora…..insomma non so proprio che fare,chi mi dà un consiglio???
    avevo pensato di comprare le gocce magiche x il corpo della collistar e di usarle x un paio di settimane x vedere un pò l’effetto e poi nel caso rimediare con un paio di lampade,che ne dite?

  25. Io abito sul mare ma sono bianca latte. Non sopporto il sole e se mi capita di dover stare sotto al sole mi sento soffocare, le persone questo non lo capiscono e continuano con la loro cantilena tutti gli anni sul fatto che dovrei abbronzarmi, il sole fa bene alla pelle, starei meglio , sembro morta…. tutte le solite cavolate che spara la gente per farsi gli affari degl’altri.
    Non faccio lampade perchè ho paura degli effetti sulla salute e non mi spalmo di roba varia perchè sono pigra anche se a casa ho l’autoabbronzante nature’s gocce argà che è fantastico , colorino naturale e graduale e quando sparisce lo fa senza lasciare macchie !
    Più leggo notizie come queste ( tipo scolpirsi il corpo con gli spray) più mi rendo conto che lo scopo della vita sia soltanto apparire e questa cosa mi rattrista molto. Un bacio a tutte

  26. eheheh ciao Clio! io ero una a cui piaceva abbronzarsi! mi sono anche scottata di brutto in passato, ma ho imparato la mia lezione: mai protezione sotto i 30!
    Per fortuna i geni mediterranei ci sono e si fanno vedere perchè pur avendo la carnagione chiara non mi scotto facilmente, solo quando da polla sono alle 2 sotto il sole d’agosto senza SPF! (cosa che non succede più!) La coscienza sulla protezione solare mi è venuta più che altro per proteggere il viso dopo trattamenti antiacne che non vanno d’accordo con il sole… in famiglia questa coscienza non esiste, mia mamma è oliva e si abbronza in 5 minuti, mio papà e mio fratello, beh sono uomini, senza una donna a ricordare della crema sono perduti!! Ho fatto 2 o 3 lampade tra i 17 e i 18 anni, ma minima durata, con protezione e sedute non troppo ravvicinate. Negli ultimi anni invece non me ne fregava nulla se ero abbronzata o meno, ma proprio quest’anno ho deciso di provare gli auto abbronzanti. Ho una crema graduale per il corpo, una per il viso e l’autoabbronzante serio in spuma che ancora devo provare. Vedremo cosa viene fuori! 😀

  27. Io ho la pelle leggermente olivastra, già col primo sole comincio a scurirmi! Il problema è che allenandomi all’aperto, ogni anno già ad aprile mi ritrovo coi segni delle maniche, dei laccino, dei pantaloncini…insomma, arrivo al mare e fo ridere 🙂 per tutti i giorni comunque uso la bb cream che ha già un po’ di protezione al suo interno, mentre per gli allenamenti, ora che il sole comincia ad essere bello intenso, vorrei trovare una crema solare viso che non unga troppo, dato che sudo già molto di mio..

  28. la durata degli abbronzanti è di pochi giorni… adesso che riesci per temperatura ad usare pantaloni lunghi in caso di danni puoi fare pratica. Tanto nel giro di una settimana dovresti tornare normale. Come prodotti ho sentito che St moriz è un buon autoabbronzante, costa poco e si trova facilmente su amazon con il guanto per applicarlo. L’odore non è il massimo ma va via con una doccia. Altrimenti le creme graduali… ma li mi trovo sempre qualche piccola macchia qua e la che comunque vanno via in un paio di giorni..
    Per l’applicazione dell’autoabbronzante: durante la doccia fatti uno scrub bello intenso, poi uscita dalla doccia metti la crema idratante solo nei punti critici: ginocchia gomiti, le nocche delle mani, i malleoli e le dita/lati dei piedi. Partendo dalle gambe metti il prodotto sul guanto e parti dalla caviglia con movimenti circolari verso l’alto. Fatte le gambe senza aggiungere altro prodotto emulsioni la crema idratante nei piedi con cio che è rimasto sul guanto in modo da evitare segni e pulisci tra le dita con una salvietta umida. prosegui cosi sul busto poi sulle braccia e lavora sulle mani come sui piedi, ovvero senza aggiungere prodotto, usando solo cosa è rimasto sul guanto. Eviterei di fare il viso, perchè li è dove si vede di piu che l’abbronzatura è falsa, personalmente preferirei una crema graduale sul viso e rimediare con il trucco.

  29. Idem! i miei amici mi prendono anche in giro quando al parco a volte apro l’ombrello per il troppo sole ma che senso ha schiattare di caldo e diventar rossi con tutto il segno degli abiti? L’unica cosa su cui mi cruccio un po ‘ sono le gambe, perché il pallore non nasconde le venuzze. 🙁

  30. Idem! i miei amici mi prendono anche in giro quando al parco a volte apro l’ombrello per il troppo sole ma che senso ha schiattare di caldo e diventar rossi con tutto il segno degli abiti? L’unica cosa su cui mi cruccio un po ‘ sono le gambe, perché il pallore non nasconde le venuzze. 🙁

  31. comunque spezzerei una lancia a favore del nostro amico sole! se preso con coscienza è fondamentale per una vita sana! infattii grazie ai raggi solari riusciamo a sintetizzare la forma finale di vitamina D che è in grado di rimineralizzare le nostre ossa: brevi esposizioni senza protezione per 10 minuti per le pelli più chiare sono sufficienti per sintetizzare VitD. Ovviamente per esposizione prolungata con protezione per evitare altri danni, l’importante è non evitare il sole come la peste, semplicemente usare la testa!

  32. comunque spezzerei una lancia a favore del nostro amico sole! se preso con coscienza è fondamentale per una vita sana! infattii grazie ai raggi solari riusciamo a sintetizzare la forma finale di vitamina D che è in grado di rimineralizzare le nostre ossa: brevi esposizioni senza protezione per 10 minuti per le pelli più chiare sono sufficienti per sintetizzare VitD. Ovviamente per esposizione prolungata con protezione per evitare altri danni, l’importante è non evitare il sole come la peste, semplicemente usare la testa!

  33. A me piace la mia pelle cadaverica, protezione 50 tutta l’estate quando devo stare a lungo sotto il sole (al mare e in maneggio, visto che vado a cavallo). L’abbronzatura, quando è leggera, ambrata e uniforme, mi piace… sulle altre. Invece non mi piace per niente l’effetto che fa la pelle arrostita al sole, tutta secca, tirata, macchiata e incartapecorita, né quello degli autoabbronzanti che a me sembrano ancora arancioni e fasullissimi come nei decenni scorsi.

  34. Io sono allergica al sole, quindi il problema non me lo pongo nemmeno.
    So solo che molte donne invidiano moltissimo la mia pelle “di porcellana” e mi danno sempre molti anni in meno di quelli che effettivamente ho.
    Ammetto che se trovassero un modo per permettere a “quelli come me” di abbronzarsi non so se lo proverei; i pro della non esposizione sono troppi rispetto ai contro! =D =D

  35. Io sono stata una stupida…
    Da adolescente, 14/15 anni ho iniziato a farmi le lampade e ho continuato per qualche anno. Ne facevo anche una alla settimana durante l’inverno, da quello che ricordo.
    Sono chiarissima e ovviamente mi piacevo di più abbronzata.
    Mi sono sempre esposta al sole con al sole senza protezione ma anzi, con la cara vecchia nivea.. Mamma mia, se ci penso adesso mi viene male! 🙁
    Adesso che ho 26 anni e sono anni che non faccio una lampada (almeno 6) mi pento moltissimo di ciò che ho fatto. La mia pelle comincia ad avere qualche segno di espressione.. E non se è per l’età o per il troppo sole. Poca roba comunque, non mi preoccupa tanto questo quanto le macchie.
    Appena mi abbronzo compaiono inevitabilmente, soprattutto sul naso. Sembrano quasi lentiggini ma non lo sono!
    Ovviamente ho deciso di iniziare ad usare una crema sicuramente 30 ma penso anche 50. Forse e dico forse sono ancora in tempo per proteggere la mia pelle.
    L’unica cosa che mi interessa è che sia una crema leggera e che si assorba bene.. Voi quale usate ragazze? Consigli??
    E colgo anche l’occasione per chiedervi, fate qualche trattamento specifico anti macchia? Non so, una maschera, un rimedio della nonna…

  36. Amo gli autoabbronzanti perché mi piaccio molto di più abbronzata e allo stesso tempo mi rendo conto dei rischi dell’esposizione, ma non ho ancora trovato quello che fa per me! Sono sempre o troppo chiari o troppo arancioni! Consigli?
    Voglio anche provare lo spray dall’estetista, viene un bell’effetto o ci si ritrova arancioni?

  37. I trattamenti anti macchia ti consiglio di farli in autunno, possono sensibilizzare la pelle e se ci si espone al sole mentre li si usa c’è il rischio che si creino ancora più macchie. So comunque che il trattamento anti macchie di Clinique non è male.
    Io per il viso utilizzo la protezione solare 50 di Avène, c’è sia oil free che per pelli secche. Mi trovo molto bene e non mi dà problemi di reazione col fondotinta o la bb cream che metto sopra.

  38. In passato ci tenevo di più alla tintarella. Ora molto meno. Non resisto troppo al sole e nonostante abbia una carnagione olivastra e divento subito cioccolato mi proteggo con la protezione massima è non mi espongo al sole nelle ore centrali.

  39. Ciao, io ho lo stesso problema, causato dal sole e dall’uso di un farmaco..Mi trovo benissimo con la crema solare prot.50 antimacchia della bottega verde; inoltre, ho notato che è un’ottima base per il fondotinta!! Ho provato anche la linea white sublime della bottega verde per un anno, è specifica per le macchie, ma non ho notato grandi risultati..Invece la maschera all’acido glicolico, con siero e crema della stessa linea, sempre della bottega verde, aiutano moltissimo, non eliminano il problema all’istante, ma aiutano veramente. Non ho ancora provato trattamenti veri e propri, ma se lo farò sarà in inverno, tutti i trattamenti per le macchie vanno fatti nel periodo in cui non ci si espone al sole

  40. Un’amica tempo fa ha provato l’abbronzatura spray… Risultato: inizialmente meravigliosa, un colore uniforme e bello… poi ha sudato con addosso dei vestiti chiari…………………………. il finale potete immaginarlo!!! :O
    UNA TRAGEDIA!
    Se non andasse via così facilmente sarebbe un’ottima alternativa alle lampade. Peccato 😐

  41. Leggendo i vostri commenti non son l’unica ad avere la carnagione color latte.
    Io dico agli altri che son talmente bianca che al posto di assorbire il sole…lo rifletto!
    Una decina di anni fa ho fatto qualche lampada per prepararmi all’estate ed abituare la pelle, ma praticamente non è servito molto. Facevo sedute una volta a settimana circa e tra una e l’altra perdevo già il “colore” acquisito.
    Sono una mora atipica: pelle bianchissima, un po’ di lentiggini e anche parecchi nei; quando vado al mare, protezione alta e poche ore di esposizione al giorno.

  42. Io ho comprato l’autoabbronzante per la prima volta qualche settimana fa…mi intimorisce come prodotto quindi, per andare sul sicuro, mi sono buttata su Dior..l’ho aperto, l’ho annusato (un paradiso di monoi) ma non ho ancora avuto il coraggio di usarlo ^^

  43. Ciao Clio, non sono mai stata una fanatica del l’abbronzatura: vedo troppe mie coetanee incartapecorite dalle lampade e dal sole selvaggio. Tuttavia credo che una corretta esposizione porti benefici all’umore, alle ossa, e regali un colorito sano. Io non sono d’accordo sul fatto che le macchie siano il frutto dell’esposizione selvaggia su mamme e nonne. Ho una mia teoria…io le pelli macchiate le vedo oggi. Oggi nonostante protezioni solari, scarsa esposizione e solari a protezione alta che una volta non esistevano. E non a caso ogni casa cosmetica lancia una linea schiarente a proposito. Io credo che le macchie che abbiamo in faccia siano di origine ormonale. E il sole, anche se poco, fa da miccia e peggiora la cosa. Che sia la pillola, la gravidanza. ..si sa. Ma io credo sia anche lo stress, forse la carne che mangiamo piena di ormoni…chissà.
    Mi è venuto da sorridere pensando che si usavano piombo e arsenico per sbiancare…altro che silicone!!!

  44. Non è stata detta una cosa..il sole è cambiato non è più quello di 50 anni fa. Come dice mia suocera “il sole è malato” ed io concordo. Nonostante questo ho una carnagione olivastra che si abbronza super velocemente, ma soprattutto adoro il mare, il sole e l’abbronzatura! Perciò io non rinuncio.

  45. Il massimo che mi succede al sole è arrossarmi, dopodiché posso sembrare anche un po’ più in salute, ma tanto dopo il rossore poco rimane. Le gambe non prendono colore neanche morte ahahah
    C’è stato un breve periodo in cui ho fatto docce solari, un po’ per asciugare il viso e far sparire i brufoli.
    Se non lo prendo naturalmente in giro per il mondo (non sono una che va al mare apposta) il massimo che faccio è mettermi sul balcone a leggere a pelle scoperta ma protetta.

  46. Io vivo in Sardegna, per cui per me l’abbronzatura è d’obbligo anche perchè vado al mare ogni domenica…..Non lo faccio per abbronzarmi ma perchè adoro il mare *__* Quindi volente o nolente qui ci si abbronza! A me, dico la verità, un bel colore dorato piace molto, io stessa sono una carnagione media e prendo colore molto facilmente senza scottarmi…uso ben poca protezione solare, solo i primi giorni e non mi sento di averne bisogno. Non capisco però perchè colorarsi artificialmente…è proprio un concetto che non comprendo, essere di carnagione chiara è comunque piacevole, se annulliamo i benefici e la gioia di prendere il sole in spiaggia che senso ha? Il contouring del corpo poi, lasciamo perdere…..Passi una foto da copertina, ma è estremamente triste come concetto!!!

  47. Ciao Clio! Avrei una domandina (anche per tutte le ragazze che ne fanno uso!)
    Visto che tu usi l’autoabbronzante graduale ma fai anche acquaspinning e suppongo ti lavi pure 😉 come ti comporti/si comporta l’autoabbronzante? Lo applico, poi se il giorno dopo mi lavo ADIOS MUCHACHOS o resiste? Ma soprattutto, che fine fa dopo che mi sono rasata le gambe?
    Graaaazie!!! <3

  48. io vivo in sardegna per cui in estate mi capita di andare al mare praticamente ogni giorno. non sono una fanatica dell’ abbronzatura: per intenderci non mi interessa diventare marrone! inoltre sono molto chiara e ho una malattia autoimmune per cui uso protezione 50 sul viso e una 20 sul corpo. adoro il mare e la mia abbronzatura dorata. e sono molto incuriosita dallo spray tan: ne avevo già sentito parlare ma non so se nella mia zona lo facciano. dovrò informarmi

  49. Io sono bianchissima e non riesco mai ad abbronzarmi!! 🙁 un pochino di colore lo prendo ad agosto dura qualche giorno e poi sono come prima!! Ma nonostante questo non uso e non voglio usare autoabbronzanti o addirittura fare lampade o cose così che fanno soltanto male alla pelle.. Continuerò ad andare al mare per avere un po’ di tintarella e userò le solite protezioni 50 🙂

  50. Buongiorno a tutte!!:):) io sono moooolto chiara di carnagione ma non ricorro nè alle lampade ne agli autoabbronzanti, anche se quest anno mi interessano un po di più questi ultimi, da quando Clio mi ha aperto il fantastico mondo dell’autoabbronzante progressivo XD in generale me ne frego abbastanza, se vado al mare o comunque starò esposta al sole mi proteggo perché non voglio assolutamente macchie, macchiette o rughe anticipate o conseguenze ben più gravi solo x avere un colore dorato per 3 mesi all’anno. L’unica cosa che mi da un po’ fastidio è vedermi le gambe bianche perché essendo così chiara si vede qualsiasi imperfezione. Come se non bastasse è proprio il punto in cui faccio più fatica ad abbronzarmi -.- però va be diciamo che me ne faccio una ragione ahahah 🙂

  51. Ciao, non picchiatemi ma abito in Sardegna e qui il sole non si fa desiderare. Non sono per niente interessata all’abbronzatura, purtroppo la mia pelle, tra eritemi, bruciature, macchie solari e nei non me lo permette. Anzi mi brucio con a protezione 50+ per bambini…nonostante ombrellone, cappellini e maglietta. Ho terrore che mi succeda altro alla pelle, quindi non sento l’esigenza di autoabbronzanti o lettini. Poi a dire il vero qui ho almeno il sole, non so come mi sentirei se abitassi in regioni più piovose…

  52. Creme abbronzanti?
    Lampade solari?
    Ma perché?
    Se vado al mare (o al parco) prendo il sole, se no non mi pongo il problema di essere una mozzarellina anche in estate! Chissene!
    E ovviamente, crema protettiva, dopo aver avuto delle brutte esperienze.

  53. Ho sempre amato l’abbronzatura ma sopporto poco il calore del sole… Da quando mi sono trasferita in Irlanda abbronzarsi è diventato impossibile, e così ho iniziato a usare gli autoabbronzanti.. e me ne sono innamorata!!! Con i dovuti accorgimenti si ha una bellissima abbronzatura con uno sforzo minimo e senza danni; e soprattutto non si nota nulla di “strano” o sospetto (altrimenti non la userei)… Resto dell’idea che un pò di sole con un buon spf non faccia male, bisogna essere moderati e proteggersi, questo sì, e bisogna osservare come reagisce la propria pelle… Io ho una pelle con sottotono caldo, non troppo chiara, mi scotto solo se sto ore sotto al sole la prima volta senza protezione (come chiunque penso), ma quando vado in vacanza e ho finalmente la possibilità di prendere un pò d sole uso sempre protezione 30 anche quando sono diventata scura….
    Per quanto riguarda il body contouring… mi sembra una stupidata, se volete un fisico migliore “mettetevi sotto” e fate i dovuti sacrifici per ottenerlo 😉

  54. I tipi di spray che ho provato io erano belli dorati, davvero simili a una vera abbronzatura. Ricordati però che perché venga uniforme puoi farti la doccia solo dopo qualche ora e quindi vai con vestiti facilmente lavabili….prima di essersi lavati un po macchia. Per questo preferisco l’autoabbronzante dato con calma in casa.

  55. L’autoabbronzante svanisce progressivamente, bisogna esfoliare bene la pelle e depilarsi prima di applicarlo, poi noterai che piano piano andrà via (in media durano dai 5 ai 7 giorni)… poi se vuoi rimetterlo devi ripetere il procedimento 😉
    Se poi devi depilarti di nuovo tra una applicazione e l’altra, dipende da cosa usi per depilarti: se usi il rasoio io non noto nessuna differenza, ma se usi la ceretta potresti rimuovere lo strato esterno dell’epidermide e quindi togliere l’abbronzatura 🙂

  56. Ti assicuro che è stato usato un prodotto non buono, e probabilmente non sono stati presi i dovuti accorgimenti successivamente, perchè altrimenti nessuno farebbe l’abbronzatura spray se così fosse 🙂 io vado in palestra o a ballare mettendo vestiti bianchi e non succede assolutamente nulla 😀

  57. Ciao! Volevo solo dirti di non disperarti, al giorno d’oggi si crea un grande allarmismo per ogni cosa, io ho la tua stessa età, qualche segno di espressione,lentiggini e macchiette che escono appena prendo il sole. Non ho mai fatto una lampada in vita mia e ho quasi sempre messo la crema, non vivo al mare, anzi vivo in montagna. Ho degli zii che vivono in Spagna da tantissimi anni e sono sempre super abbronzati, niente crema, mi prendono in giro quando mi spalmo per bene, bè mia zia che ha 65 anni non ha nemmeno una macchia. Purtroppo la genetica è la cosa più decisiva. Chiaro che le lampade fanno male, ma magari avresti gli stessi problemi anche se non le avessi mai fatte!

    Ultima cosa, scusa per questo papiro, ma io ho macchie ovunque e ho passato anni a spalmarmi di crema 50, quindi non credo che sia solo il sole il colpevole. Ti consiglio la crema Avène Pigment qualcosa contro le macchie, costa un po’, ma ne usi pochissima sulle macchiette e funziona. Su di me ho visto grandi miglioramenti, però è meglio usarla in autunno/inverno, altrimenti potrebbe peggiorare la situazione.

  58. Appena ho letto di spray abbronzanti mi è venuta in mente la scena di Fiends! XD Comunque, come per gli autoabbronzanti, io passo, non esiste che mi faccia il contouring sul decolletè o robe simili! Più che altro vorrei un consiglio sul problema inverso, ovvero far andare via velocemente l’abbronzatura. Pur essendo una mozzarellina mi abbronzo facilmente e lo stacco si vede e dura parecchio. Dopo due giorni passati a girare sotto il sole senza mettermi la crema solare (a volte ho la convinzione che solo al mare e in piscina ci si abbronzi davvero) mi è venuto un antiestetico segno dato dalla canottiera che indossavo sulle spalle e ora vorrei toglierlo, consigli? Devo scrubbarmi a secco con il sale grosso che uso per la pasta XD ?

  59. Io le ho comprate e…Se sei un po’ colorita, ti regalano davvero un colorito splendido ma, se le usi quando sei troppo bianca, diventi arancione!!
    Ho trovato invece un altro prodotto di Collistar…Nuovo nuovo di pacca che è la maschera notte autoabbronzante…La metti di notte e la mattina hai un colorito davvero splendido…Questa puoi usarla anche se sei molto bianca perché il colorito è graduale e quindi, se vuoi diventare un po’ più scura, ti basta metterla anche la sera successiva!

  60. non andando al mare putroppo mi abbronzo a macchie… quindi braccia con abbronzatura da muratore e gambe bianco fosforescente quando metto un vestito… L’estate scorsa ho provato un autoabbronzante ecobio e mi sono trovata bene anche se non abbronza tantissimo

  61. Ma proprio no. Ok per i servizi fotografici, ma nella vita al di fuori di un set, a cosa serve? A parte che la ragazza con il counturing sull’addome non mi convince affatto, si vede che è finto.
    Io a mare ci vado. In teoria ho quel tipo di fototipo per cui dovrei diventare scuretta, ma metto sempre la 50 e sto sotto l’ombrellone. Per chi mi dice che “tanto le rughe ti vengono lo stesso”, rispondo: “sempre dopo di te”, visto che non le aiuto e mi risparmio pure un po’ di macchie (e qualcosa di peggio).

  62. Mai fatto una lampada. Mi abbronzavo tanto da piccola, quando facevo due mesi di vacanza. Ora sempre mozzarellosa, comincio a pensare di essere nata nell’epoca sbagliata 😉

  63. Ciao Clio, non ho più la fissa di abbronzarmi per forza (come ti avevo scritto sotto altri post), quindì no non uso nessuno di questi metodi. L’unico che mi piacerebbe usare sono gli autoabbronzanti, ma adesso devo risparmiare, magari in un’altra estate XD

  64. Io sinceramente vado al mare per stare nell’acqua fresca e rilassarmi e non per prendere il sole come una lucertola, e ovv sapendo del rischio che si corre cmq stando in acqua metto sempre una buona protezione… pazienza se non mi abbronzo, ci guadagno in salute.. e cmq l’unica cosa che ho provato per abbronzarmi era una crema che stimola la melanina cmq con un po’ di protezione… direi che cmq trovo simpatica l’idea dello spray…

  65. Sono stata costretta ad usufruire dell’abbronzatura perchè affetta da dermatite seborroica al viso. Dopo cicli di cortisone interminabili e l’uso di creme specifiche che non mi hanno dato risultati, ho notato che due lampade al mese durante l’inverno migliorano notevolmente la mia condizione, mentre d’estate sfrutto i vantaggi del sole. Io penso che, durante la bella stagione, utilizzando le giuste creme ed evitando l’esposizione nelle ore più calde, il sole sia un toccasana per la pelle. Al contrario, le lampade solari non fanno bene, ma sinceramente preferisco avere qualche rughetta in più al posto di un viso pruriginoso con abbondanti chiazze rosse. Fortunatamente sono già abbastanza scura di mio e con quel paio di lampade citate non divento di color “super biscotto”, eppure mi capita spesso di sentirmi dire quasi con aria “schifata”: “come sei scura, ma che ti fai le lampade?”. Il fatto di farmi le lampade è una questione di sicurezza, non di capriccio. Non bisogna mai giudicare senza sapere cosa c’è in realtà dietro alla pelle di una persona.

  66. Di nulla! Ti do un altro piccolo consiglio se intendi usare un classico autoabbronzante in mousse: usa scrub e creme oil free prima e dopo (almeno fino a 3 giorni dopo) perché gli autoabbronzanti sono emulsioni in acqua e se usi prodotti con oli non aderiscono bene o svaniscono male creando le chiazze 😉

  67. La protezione solare da quel che so la puoi mettere anche facendo la lampada, se quello che ti interessa é il beneficio clinico e non l’abbronzatura proteggeresti un po’ di più la pelle in inverno…o magari già lo fai….
    Di dermatite ci capisco poco ma é vero é che per la produzione di Vit D la luce del sole é essenziale, il concetto é sempre e solo proteggerla dai danni diretti con creme specifiche e come dici tu esposizione nelle ore giuste e con i tempi giusti.

  68. secondo me é una questioni di gusti e almeno nel mio caso prima di abbronzarmi con la giusta protezione solare ci metto secoli…dato che non mi fa impazzire il mio aspetto vampiresco quando inizio a scoprire le gambe mi piace che non siano bianco latte 😉 Poi con l’arrivo dell’abbronzatura vera lascio perdere l’autoabbronzante….che evito comunque d’inverno quando la pelle é più coperta dai vestiti.

  69. A me piace molto quello dell’Avene, l’effetto é naturale ma si vede..anche lo spray se fatto bene dà un bell’effetto, ma secondo me non migliore di un buon autoabbronzante. Lo spray é più uniforme per ovvi motivi….te lo spruzzano ovunque sia spruzzabile….la scelta dipende dall’effetto voluto…se vuoi dare un po’ di colore a gambe, braccia e décolleté o avere un’abbronzatura integrale da Miami Beach

  70. Proprio vero! Come riportano molte riviste scientifiche (e non sto parlando di focus!) abitiamo “in the winter” della vitamina D per via di latitudine e longitudine dell’Italia per cui, soprattutto in inverno, sarebbe consigliabile un’integrazione di vitamina D come si fa per i bambini sotto i tre anni!

  71. Da ragazza mi abbronzavo tanto ma usavo protezioni basse, 6-8 al max,, adesso uso protezioni 50 per il viso (sempre) e 30 per il corpo (dopo i primi gg a 50), e devo dire che ottengo un bel colore. Aggiungo che non me ne importa nulla ( ma sul serio!) se per il resto dell’anno non sono abbronzata ma mi godo la mia bella pelle chiara! E poi….volete mettere il fascino di andare in spiaggia o di passeggiare sul lungomare con un bel cappello a tesa larga e dei fascinosi occhiali da sole?

  72. quanto ti capisco… io al sole ho l’eritema garantito… quest’anno ho provato a sentire un dermatologo che mi ha sconsigliato la 50+, dicendomi di usare solo la 30 e di espormi per poche ore, assumendo anche un antistaminico durante i primi gg di esposizione… 🙁

  73. Ma infatti, cazzarola..capisco volersi valorizzare, e anche un po’ di vanità in una certa misura è sana..ma tutto questo accanirsi,sforzarsi e perder tempo per apparire in un determinato modo mi rattrista molto..alla fine diventa una lotta contro di sé, come se non riuscimmo mai ad amarci così come siamo..

  74. Scusate l’ignoranza ma non ho capito che differenza c’è tra i bronzer e le terre. Io sono di carnagione olivastra molto scura e mi servirebbe sapere come fare per ravvivare il mio colorito d’inverno quando diventa spento 🙁

  75. O magari consigliarmi anche un blush che mi lasci le guanciotte belle rosa come quelle di biancaneve in (versione scura però dato la mia carnagione) ho sempre amato i blush ma non ho ancora trovato uno adatto a me o non si vedono o spariscono in 5min uffa. Da premettere che ho la pelle grassa con al momento acne, infatti sto evitando di metterlo

  76. Hai ragione che poi la pancia con gli addominali e tartaruga per le donne è orribile a mio parere

  77. Ora forse si scatena un putiferio 😀 io abito a due passi dal mare, e sono
    cresciuta li quindi, non ho mai usato la protezione, neanche da piccola e non mi sono mai scottata ne avuto macchie ecc e sono ancora viva e vegeta. Certo sono fortunata perché ho la carnagione olivastra, è chiaro che chi ha la pelle sensibile e chiara deve mettersi la protezione così come i bambini, non sto dicendo che sono contro la protezione voglio solo dire smettiamola, il sole non fa male,che grande assurdità
    Il sole è una delle meraviglie naturali che Dio ci ha donato, ci riscalda, ci illumina..
    Fa bene alle ossa,alla mente,alla pelle e vogliamo parlare dell’umore? Già con una giornata di sole io mi sento meglio.
    Ovvio che come un po tutte le cose bisogna non abusarne,è chiaro che se vado a mare e prendo il sole a mezzogiorno in piena estate mi brucio e mi becco una bella isolazione e non c’è protezione e carnagione che tenga

  78. Non saprei dirti se è dipeso dal prodotto o meno.. forse dipende molto anche dalla pelle e dalla capacità di assorbirlo o meno.
    Lei ad esempio quando andava in palestra, se usava un asciugamani bianco, a fine allenamento era tutto macchiato 😐

  79. Grazie, leggere il tuo post mi ha molto sollevata, grazie mille!
    Concordo sul fatto che spesso si crei un grande allarmismo e io quando la cosa mi riguarda da vicino abbocco inesorabilmente! 🙂 Comunque hai ragione, la genetica c’entra eccome.. Infatti mia mamma è totalmente piena di macchie.. Soprattutto nel viso. Credo che quest’anno opterò comunque per una protezione 50, non solo per un fattore estetico ma soprattutto per la salute.. Grazie anche per il consiglio sulla crema, questo autunno magari farò un trattamento post estate! 😉

  80. Bottega verde eh? In effetti questa marca mi incuriosisce ma non ho mai provato niente.. Mi hai convinta a tentare comunque, anche perché è piuttosto economica se non sbaglio, quindi perché no? Grazie mille!

  81. Ciao, mi dispiace molto per il tuo eritema . Come mai ti ha sconsigliato la 50? Anch’io in passato facevo lunghi cicli di antistaminici anche per 90 giorni e la cosa brutta è che mi davano tutti sonnolenza sopratutto le prime ore dopo l’assunzione e la cosa è un problema soprattutto se devi lavorare.

  82. Grazie, in effetti ho sempre sentito parlare molto bene dell’Avène, soprattutto per quel che riguarda la linea solare.. Per quanto riguarda i trattamenti sì, credo che li concentrerò in autunno… Grazie|

  83. Cinzia fidati: per mozzarella intendo proprio bianca bianca. Ti dico che come tutti i prodotti di questo tipo bisogna preparare bene la pelle con scrub e idratante, e stenderlo bene. Ma rispetto ai soliti autoabbronzanti la pelle la sento morbida e non sento molto il tipico olezzo che sprigionano e l’effetto è dorato e non aranciato. Non ti aspettare un colorito chissà quanto abbronzato ma a me piace quel leggero effetto “in buona salute” rispetto al mio solito pallore alla Casper. Spero di essere stata utile!

  84. Ciao, leggi la mia risposta a Cinzia! Per quante volte: ci vuole poco e poche volte per ottenere il colorito ma come ho già scritto a lei non è paragonabile all’abbronzatura vera e propria!

  85. Come sempre è una cosa soggettiva! Puoi leggere la mia risposta a Cinzia per i dettagli: spero di aver risposto lì a tutti i dubbi ma nel caso scrivimi ancora!

  86. Ciao be la mia esperienza con la finta abbronzatura é varia: qualche lampada occasionale al viso in passato, ma rimediavo brufoli e rughe temporanee, ho provato con lettini e docce ma nessun risultato ne valeva la pena, capillari rotti e un gran mal di gola( sia se mettevo l’ aria sia no) ho provato l’ abbronzante spray dopo 2 giorni ero di un marrone innaturale ( avete presente quelli che fanno le gare di bodybuilding). Allora ho puntato su alcune soluzioni: 1 di inverno in modo particolate concentrami sulla luminosità e bellezza della pelle( io ho lentiggini ma un sorgono d’ prato) 2 non uso autoabbronzanti/ ora fanno creme sia per il viso sia per il corpo che hanno un po di colore e danno un effetto più naturale, non dimentico sgrub e idratazione. Poi inizio con un po di sole per gradi, ho la fortuna che già a Febbraio posso mettermi a prendere un po di sole restando in cucina( ho un intera parete a vetro) o cmq ne approfitto di quando c’ é il sole anche d’ inverno non mi trucco il viso e appena ho tempo sto un po li.baci baci PS sono di Genova quindi neanche un posto caldissimo

  87. Ciao be la mia esperienza con la finta abbronzatura é varia: qualche lampada occasionale al viso in passato, ma rimediavo brufoli e rughe temporanee, ho provato con lettini e docce ma nessun risultato ne valeva la pena, capillari rotti e un gran mal di gola( sia se mettevo l’ aria sia no) ho provato l’ abbronzante spray dopo 2 giorni ero di un marrone innaturale ( avete presente quelli che fanno le gare di bodybuilding). Allora ho puntato su alcune soluzioni: 1 di inverno in modo particolate concentrarmi sulla luminosità e bellezza della pelle( io ho lentiggini ma un sottotono d’ orato) 2 non uso autoabbronzanti/ ora fanno creme sia per il viso sia per il corpo che hanno un po di colore e danno un effetto più naturale, non dimentico sgrub e idratazione. Poi inizio con un po di sole per gradi, ho la fortuna che già a Febbraio posso mettermi a prendere un po di sole restando in cucina( ho un intera parete a vetro) o cmq ne approfitto di quando c’ é il sole anche d’ inverno non mi trucco il viso e appena ho tempo sto un po li.baci baci PS sono di Genova quindi neanche un posto caldissimo

  88. Non ci posso credere. Vorrei tanto vedere un body contour con i miei occhi, se quello sul viso si vede benissimo, figuriamoci questo xD

  89. Io direi che si risparmiano anche un bel po’ di soldi, che si possono poi spendere in make up :PP

  90. Wingapo Pari! Adoro la tua immagine profilo 😛 comunque, penso anche io che, con la giusta protezione, le lampade non facciano così male, o almeno non più del sole! Anche perché lo si fa per necessità e non per vanità 😉

  91. Stesso tuo problema e un paio di lampade al mese durante l’inverno mi cambiano completamente la pelle.. E stessi sguardi straniti delle amiche 🙂 poi ultimamente quasi tutte le estetiste stanno passando a lampade a bassa potenza

  92. Evvaii ragazze!!! Tutte alla fiera del apparire, non vedevo l’ora!
    Ciglia finte? Fatto.
    Zigomi? Fatto.
    Tette? Fatto.
    Capelli? I love extensions!
    Pelle? Fatto.
    Abbronzatura? Fatto.
    Unghie finte? Fatto.

    Cos’altro? Ah, cervello? ……………

    Scherzo.

  93. Niente abbronzatura finta per me! Adoro il sole ma mai senza protezione….i miei amici mi prendono in giro per quante creme solari ho, ma io ci tengo alla mia salute!!
    ilmondodiary1.blogspot.it

  94. Si bè certamente è questione di gusti, però non capisco..è così bella secondo me la carnagione chiara….. 🙂

  95. Non fai scatenare un putiferio…ognuno è libero di fare ciò che vuole…nessuno demonizza il sole anzi! Però purtroppo stimo “uccidendo” il nostro bel mondo e i raggi ultravioletti non solo causano invecchiamento e macchie della pelle (questo sarebbe il minimo), purtroppo causano anche tumori…per quello va usata una protezione adeguata…poi ripeto siamo tutti liberi di fare ciò che vogliamo.
    Ciao!!!
    ilmondodiary1.blogspot.it

  96. Anche per stare nel giardino di casa metto la protezione 50. Da bambina ho sempre sofferto di ero temi solari con febbrili sebbene usassi sempre la crema (al tempo non c’era la “cultura” della protezione e nessun prodotto da farmacia) e il mio corpo ha dei bei “tatuaggi” di quei periodi. Ammetto, vorrei avere la tintarella come beyonce ma sono bianca latte…o.cadavere…. dipende dai punti di vista…e rimango così. Spray e gel auto abbronzanti provati a ridosso di cerimonie con pessimi risultati. Mai più

  97. ciao! mah, diceva che, secondo lui, oggi si tende ad abusare della 50+, lui si sentiva di consigliarla solo a presone con reali problemi (albini, soggetti a rischio melanoma etc); diceva che se poi mi dimentico una volta di metterla o se non la metto benissimo rischio ancor di più scottature/eritemi, per cui mi ha consigliato di usare, piuttosto, una 30 (così da avere un’abbronzatura più graduale) e di limitare l’esposizione…

  98. Sì è vero! Ormai le lampade non sono più come prima. Bisogna diffidare da quelle vecchie… ne ho provate alcune disponibili in piccoli paesi e non mi hanno fatto che male! Non c’era la possibilità di regolare la potenza della lampada, i cilindri (io li chiamo così, sono quelli bianchi che emettono la radiazione UV) erano tutti crepati e perdipiù non esisteva un impianto di ventilazione!!! Mai più 🙁

  99. ho riletto bene la tua risposta, ieri ho scritto un pò di fretta 🙂 comunque quello che fa bene alla dermatite è il fatto che la pelle si secca grazie al sole o alla lampada solare…di conseguenza il sebo è minore assieme alla dermatite 🙂

  100. A me piace un sacco l’abbronzatura ma non sono mai ricorsa nè ad autoabbronzanti nè a lampade…mi piace stare in spiaggia tranquilla a prendere il sole (ovviamente con la protezione) se un anno non vado al mare e non riesco a prendere la tintarella amen!

  101. La parola autoabbronzante mi spaventa un po’..in America è una pratica diffusissima ma io ho il terrore di diventare arancione, a macchie, di lasciare macchie sui vestiti o ad esempio sulle sedie o dove mi appoggio.. Lampade e docce solari invece ne ho fatte, ma so bene che non facciano benissimo! Vorrei abbronzarmi naturalmente, ogni anno mi impegno (ovviamente prendendo le giuste precauzioni come crema solare e evitando l’esposizione nelle ore più calde) ma rimango sempre una mozzarellina

  102. Ho capito, diciamo che più o meno è in linea con il mio dermatologo che dice di esporsi al sole solo per brevi periodi (massimo mezz’ora) e che le protezioni sono molto utili e necessarie ma abusarne fa male nel senso che secondo lui bisognerebbe evitare di spalmarsi di 50+ tutte le mattine prima di uscire . Anche perchè le protezioni solari sviluppano radicali liberi che non fanno proprio bene alla pelle anzi !

  103. In realtà i prezzi della bottega verde secondo me sono un po’ altini..Ti consiglio quindi fare la tessera, è gratuita e ti farà avere un sacco di sconti, inoltre ti invieranno a casa le cartoline con le varie promozioni e quando compri ti danno sempre i campioncini, che non fanno mai male. Magari, se hai tempo e voglia, puoi dare un’occhiata al sito internet è dettagliatissimo,e le offerte che vedi online sono anche quelle che trovi nei negozi.
    Ciao!

  104. Dire che il sole è consigliato per curare il lupus è a dir poco sbagliato: è esattamente il contrario. Se si ha questa malattia si deve usare la crema con massimo fattore protettivo in tutte le stagioni dell’anno nelle zone non coperte dai vestiti, per evitare la riacutizzazione della malattia.

  105. infatti… lui sosteneva che la 50+ è indicata solo nel caso di reali problematiche cutanee, quindi me la ha sconsigliata, sottolineando che oggi si tende ad abusarne anche in casi di utilità non reale…

  106. io abito vicino al mare e adoro prendere il sole. sono anche molto chiara e la protezione la uso eccome! 🙂 e prendo anche il sole nelle ore consigliate anche perchè stare sotto il sole all’ 1 mi è praticamente impossibile! mi si frigge il cervello! è vero che non bisogna demonizzare il sole però considera anche che il sole non è più quello di una volta. lo so che sembra una frase fatta ma è così per via dell’ inquinamento, buco nell’ ozono bla bla bla, sono sicura che sai già di cosa sto parlando 🙂

  107. Anni fa andavo abbastanza regolarmente a farmi le lampade ma da quando sono ritornata dalle vacanze a valdaora e ho visto una signora che ha distrutto il viso completamente a furia di farsi le lampade, ho cambiato idea. Quando posso me ne vado in montagna al week end e mit basta. Non voglio fare la stesa fine di quella signora. Monica di http://www.hotel-pircher.it/it/home.html

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here