Ciao a tutte!!

Pur non essendo ancora a metà giugno, in molte parti di Italia si sta già soffrendo il caldo, ma è anche vero che siamo in quella stagione di passaggio un po’ scomoda per i nostri outfit, durante la quale il modo in cui ci siamo vestite alle 5 di pomeriggio potrebbe risultare non più di tanto adatto alle 11 di sera. Qual è il modo più semplice e chic per non rovinare un look, senza assicurarsi il raffreddore dovuto all’escursione termica? Insomma se ho un vestito estivo e dopo cena si alza un po’ di venticello, cosa faccio? La risposta è: si tira fuori la propria sciarpa/foulard/pashmina o simili!

Però, per farlo con classe, bisogna saper come annodarle e se è un capo su cui si vuole investire, potrebbe far comodo scoprire che può diventare una raffinata blusa, un vestito un po’ hippie e tanto altro!

7d82b7581be345e8e1caa9576fc454ca

Innanzitutto, la forma: la più versatile è quella del classico fourlad: il carré, vale a dire, il quadrato. Però è anche vero che quasi tutti i nodi si costruiscono rendendo il quadrato uno stretto rettangolino e quindi quasi tutti questi sono riproducibili con ogni tipo di sciarpa. Ovviamente la seta (e i suoi simili) permette maggiore fantasia perché è morbida e senza spessore, ma vedrete che spesso non è necessaria! (Sicuramente non è necessario che il tutto sia firmato!)

knot-herm-s-scarf-21-different-ways.w654
La base da cui partire, secondo Hermes

Il foulard sembra sempre qualcosa di vintage, legato alla nonna chic o alle icone del passato come Audrey Hepburn e Jackie Kennedy-Onassis. La verità è che è tornato di gran moda ormai già da qualche anno: non è difficile trovare da H&M o Zara carré non di seta ma che riproducono le stampe classiche dei foulard di una volta. Eppure la differenza sta proprio nel modo in cui lo si porta, come lo si usa e che senso gli si vuole dare.

scarf audrey
E’ ovvio che questo tipo di nodo non può più essere considerato di moda
rita
Rita Ora

Universalmente diffuse sono invece sciarpe, sciarpette & co di cotone o simile, e vengono inesorabilmente tirate fuori dagli armadi nonappena al caldo si alterna un minimo di arietta serale.

be5fa7f7e3ef65e8b590870c4b819d73

 

miroslava duma

Ma passiamo al clou: come annodarle. Ad aiutarci, per una volta gratuitamente, è Hermes, la maison produttrice dei carré più famosi e meravigliosi al mondo. Non solo all’acquisto di un loro foulard (320€ il modello classico), vengono regalate delle carte, a metà tra il mazzo da briscola e i tarocchi, con raffigurati tutta una serie di fiocchi e nodi e creazioni da realizzare con il proprio foulard, ma Hermes ha creato una app, molto chic, per condividere con tutti l’arte del nodo del foulard/sciarpa.

3983
La app si chiama Silk Knots, ma si può trovare semplicemente sotto “Hermes”

Con tanto di tutorial disegnati e in video!

Abbiamo diviso i possibili usi della sciarpa in tre categorie e speriamo di aiutare chi di voi vorrebbe iniziare a giocare con il capo più versatile del mondo, oppure chi sarebbe contento di trovare il proprio metodo di annodamento definitivo, da non cambiare (forse) mai più.

moda_cuello_foulards_panuelos_pashminas_celebs_pasarelas_52975685_783x1000

Innanzitutto: i classici. Aboliamo per sempre il nodo ad asola (che consiste nel piegare in due la sciarpa e mettere i due capi dentro all’asola appena creata) e scopriamo quanti altri modi, altrettanto semplici ma di maggior classe si possono adottare!

La guida di Hermes:

knot-herm-s-scarf-21-different-ways.w654 (8) knot-herm-s-scarf-21-different-ways.w654 (6) knot-herm-s-scarf-21-different-ways.w654 (5) knot-herm-s-scarf-21-different-ways.w654 (4)

Le ispirazioni dallo street style:

7608c2e6b2832e7d6325dbc158bc06f5

1adf745bedcc276b75582def003fe9ad

97cac8764dcd77eb9b8cd7e10787b2a2

Ci sono poi miliardi di tutorial su YouTube, che vi potranno insegnare ed ispirare. Ne abbiamo scelto uno, a nostro dire molto semplice, interessante e originale:

Infine, abbiamo trovato questa simpatica guida agli stili, in base al resto dell’outfit: ad ognuno il suo nodo!

888711abd7123157200999aba2546e14
Credits: @imgur 1) come un bandito, su una maglietta rock 2) classica ragazza alla francese con un top a righe 3) classica ragazza raffinata, con un maglioncino femminile 4) a drappo, sotto al revers del blazer 5) raccolto sotto il colletto di una camicetta bianca sbarazzina 6) a fiocco, con un cardigan

Passiamo alle genialate: ecco che la sciarpa diventa uno scalda spalle grazie a due nodini, o una cintura chic o il top perfetto per il colloquio di lavoro, se indossato sotto a un blazer, per esempio. Fino a trasformarsi nel prendisole più raffinato della spiaggia.

knot-herm-s-scarf-21-different-ways.w654 (9)

knot-herm-s-scarf-21-different-ways.w654 (7) knot-herm-s-scarf-21-different-ways.w654 (3) knot-herm-s-scarf-21-different-ways.w654 (2)


knot-herm-s-scarf-21-different-ways.w654 (11)

Infine: i copricapi. Dai turbanti alle fasce, il foulard in testa è ciò che va per la maggiore tra le sfilate e le vetrine dell’alta moda, in questo momento. La buona notizia? E’ un’ottima abitudine nelle giornate in cui il sole picchia forte: scongiurerete così insolazioni e mal di testa… restando molto classy!

scarf bitten
Alla Jackie O.
f5620a439d4de379389b567afc08c2fd
Super raffinato per la spiaggia

628836c58d3a3fa75e73ffba372384e4

knot-herm-s-scarf-21-different-ways.w654 (10)

 

Non c’è bisogno di molte spiegazioni, quando si tratta di fare un semplice nodo dietro la nuca, ma l’ispirazione nello stile può essere utile. Certo: l’armonia con il resto del look diventa cruciale, così come i colori e le fantasie!

13838-le-bun-foulard-it-coiffure-de-l-ete-592x0-2

5a716131e537b91aecc7c71ca43f9c41

 

Un’idea carina è quella di giocare con i capelli: lasciate in vista solo lo chignon o inserite le gale del nodo che restano dietro alla nuca in una morbida treccia!

be3c78876744ef53298fe154394bfb6c

Infine… il turbante!

359da3af97d531f6ddac8df4984528af
Si deve molto a Missoni il ritorno del turbante, avendoli ripoposti per la collezione SS 2015!

Ecco come ottenere un turbante stile anni ’40 con un solo nodo sulla nuca:

df2e2ea40b89f2de300d7542e996832c
Credits: @blog.eleanorsnyc

Oppure, ecco come ottenere il turbante africa-style perfetto: attenzione! Vi servono ben due sciarpe ;)!

african style
Credits: @Pinterest

E a voi piacciono sciarpe e foulard? Avete trovato qualcosa che vi ispira? Avreste il coraggio di usarle anche come accessorio dei vostri hairstyle o di trasformarle in un abito o un top, anche in un’occasione non super informale? Voi di solito come annodate la vostra sciarpa? Vi piace cambiare o siete fedeli ad un unico metodo? speriamo che vi sia piaciuto il post, un saluto dal Team!