Ciao a tutte!

Per tutte noi c’è almeno un’eroina di un film o di un libro che ha scaldato, più di altre, il nostro cuore: sia perché ci siamo identificate in lei, sia perché ci siamo affezionate o perché ci ha conquistato con il suo fascino. Ed è inutile negare che i film che ci ispirano e i libri che ci fanno sognare ci influenzino anche nello stile (per fortuna!) arricchendoci e diventando parte di noi. Abbiamo scelto cinque (+1) protagoniste di film e libri classici, ognuna con uno stile personale e diverso e abbiamo selezionato qualche abito contemporaneo con cui ci si possa sentire per un momento un po’ come loro! Speriamo che vi piaccia e vi faccia entrare, anche solo per il tempo della lettura, in un altro mondo fantastico!!

clio_eroine-stile

Abbiamo quasi sempre scelto dei total look per i personaggi, sperando di aiutarvi negli acquisti, soprattutto online, anche identificando il vostro stile e direzionandovi là dove probabilmente trovereste più cose vicino al vostro gusto! Anche quando i prezzi non sono in euro, il sito che abbiamo indicato spedisce anche in Italia!

IL GRANDE GASTBY – DAISY

Odi et amo per la protagonista femminile del grande classico di Francis Scott Fitzgerald, poi film di Jack Clayton e, pochi anni fa, kolossal in 3D di Baz Luhrmann. C’è chi non la sopporta, pensandola una superficiale “oca giuliva” (per citare) e chi invece ha riconosciuto in lei una profondità diversa. Beh, se appartenente a questo secondo gruppo di persone o se comunque amate lo stile charleston romantico ed etereo della Daisy interpretata da Carey Mulligan ecco qualche ispirazione per voi!

the-great-gatsby-daisy-gatsby-home-poster

the great gatsby movie set - daisy with vintage yellow car via mylusciouslife


102daisyasos

102€, ASOS

95 asos

95€ ASOS

°°Daisy-Buchanan-4

article-2311116-195EB0BF000005DC-160_634x409

65,99daisy

65,99€ ASOS

daisy 102

102€ ASOS

carey-mulligan-gatsby-daisy-wears-prada-tiffany 95daisy

95€ ASOS

IL GRANDE GATSBY – JORDAN

Di solito, chi odia Daisy ama Jordan Baker – e vicecersa. Baz Luhrmann ha voluto sottolineare questa dualità, attribuendo alla amica golfista uno charme opposto, più sexy e concentrato sui toni scuri. Se vi ritrovate in uno stile più femme fatale, ecco a voi!

article-0-198E10A7000005DC-544_634x477

The-Great-Gatsby-7

169

170$ ModCloth

189.99

189$ ModCloth

Jordan2

TRILOGIA DI MILLENNIUM – LISBETH

Dark-punk senza interesse nel vestire, ma irrimediabilmente stilosa, piena di piercing e con il grande, famoso, tatuaggio a forma di dragone. Sempre in nero, meglio se di pelle. Magra ed esile, ma piena di grinta ed energia: si parla di Lisbeth Salander, la protagonista della trilogia di romanzi svedesi che inizia con Uomini che Odiano le Donne. La geniale hacker è stata interpretata al cinema due volte, prima da Noomi Rapace e poi da un’irriconoscibile Rooney Mara. Se il vostro stile è questo, ecco qualche suggerimento:

Girl-with-Dragon-Tattoo

dragon-tattoo-girl-with-the-dragon-tattoo-sequel-will-be-extremely-different-than-the-book-but-why-latest-sony-leak-dragon-tattoo-sequels

girl_with_the_dragon_tattoo

dollskill22

22$ dollskill.com

120$angryyoungandpoor

120$ angryyoungandpoor.com

49-39urbangwdt

49€ (ora in saldo a 39€) Urban Outfitters

19.99hmgwdt

19.99€ HM

15265001.R

145£ Dr Martens

IO E ANNIE – ANNIE

Chi non ama Diane Keaton? E chi ama Diane Keaton ha una sorta di venerazione per la sua interpretazione del grande classico di Woody Allen “Io e Annie“. Se non lo avete mai visto, fatelo, adesso, per favore (a voi stesse). Se lo avete visto e non è tra i vostri film preferiti, sappiate che questa è la nostra reazione:

[Ho mentito, “Io e Annie” semplicemente non mi dispiace (e non è il suo film preferito)]

Se invece lo avete amato, scommettiamo che per almeno la settimana successiva alla prima visione avete sognato di avere anche voi dei pantaloni con le pences che stessero come a Diane-Annie. Il suo stile ha segnato la moda – e anche noi. Se il sintomo persiste… ecco qualche suggerimento!

tumblr_mio5zrI3fn1s07vjto1_500

22:9zaraAnnie

Camicia, 22€ (ora in saldo a 9€) Zara

39.99hmannie

Giacca, 39.90€ HM

79-39cos

Pantaloni, 79€ (ora 39€) COS

0219626008_0_6

19€ (ora 9€) COS

17annie

17€ ASOS

159rayban

159€ Ray Ban

io-e-annie03

anniehall_2

20zara

20€ Zara

70annie

 

70€ Zara

35zaraannie

 

35€ Zara

19,99hmannieuomo

 

19€ HM Uomo

 

zara25annie

25€ Zara Uomo

LOLITA

Il grande capolavoro di Vladimir Vladimirovič Nabokov, e poi film di Stanley Kubrick, ha segnato l’immaginario di tutto il mondo. La ragazzina americana innocente-provocante che seduce involontariamente-volontariamente il professor Humbert Humbert, è ormai diventata un luogo comune – un aggettivo, uno stile. Se siete fan del libro o del film, forse avete già nell’armadio almeno uno di questi capi (se no, ecco come rimediare!).

tumblr_m4lwov7gdy1rtsugso1_1280

lolita-costume

24asoslolita

24€ ASOS

4€tiger

Immancabili gli occhiali a cuore! I più economici? quelli a 4€ nei Tiger-Store.

asos 40

Nel film di Kubrick, però, gli occhiali sono a occhio di gatto. Se li preferite, questi costano 40€ da ASOS

57

Incredibile (e introvabile) l’assurdo cappello bianco.

tumblr_n7sgokQpUO1qdm4tlo1_500

mason-lolita

kubrick-513

19oyshololita

vestaglia, 19€ Oysho

s1511336-main-hero-300

Per essere una vera Lolita, è fondamentale lo smalto (da farsi rigorosamente mettere sui piedi dal vostro fidanzato-amante). Lo abbiamo scelto rosso e dal packaging lussuoso: Marc Jacobs, 18€.

1eb0c9c1859ba0a1842c0d48cef2d7fa

Una curiosità: tra le fan del romanzo c’è anche Natalie Portman, che ha sfoggiato anche la pochette di Olympia Le Tan a forma del romanzo di Nabokov.

MAGIC IN THE MOONLIGHT – SOPHIE

Dal vecchio Woody Allen, al nuovo Woody Allen: apriamo e chiudiamo questo post con uno scenario anni ’20-30 e con una Baker, questa volta Sophie (e chissà se il cognome era proprio un omaggio a Jordan e a Fitzgerald), una sensitiva presunta ciarlatana dallo stile irresistibile. Che un brand italiano ha subito voluto omaggiare, permettendoci di vestire letteralmente i panni del personaggio di Emma Stone (thanks 😉 !).

Magic-in-the-moonlight-2-Vogue-18Sept14-pr_b

DSCF9550.RAF

b1fe78ecb36c0c7db16c3a223cd28fa7

e6a3b1d38ed06a997302addd11e82fe9

170€ (ora 85€), Lazzari

cea7fc9c08e7cc41f8f3a47206ff89ef.image.733x550

29€, Cappelleria Melegari

Conoscete/amate queste eroine? Ce ne sono altre di cui vi piacerebbe avere qualche dritta su come ispirarvi a lei, anche nell’abbigliamento? Vi piace “rubare” consigli di stile dai vostri film preferiti? E dai libri? In quale di questi generi vi identificate di più? Il vintage-romantico di Daisy? Il più intrigante e sensuale di Jordan? Siete un po’ dark come Lisbeth o più flirty come Lolita? Maschili e stilose come Annie (che oggi forse definiremmo un po’ hypster)? Avete visto Magic in The Moonlight? E avete ancora gli occhi a cuore per i suoi vestiti? Speriamo che il post vi sia piaciuto!

Un bacione dal Team!

81 COMMENTI

  1. Si potrebbe aprire una rubrica in cui ogni post è dedicato ai look femminili dei personaggi di un libro/film!

  2. Il tipo di post mi piace molto x me è prp una bella idea..x i miei gusti personali nessuno di questi stili fa al caso mio, cmq ho molto apprezzato il post, magari la prossima volta trovo uno stile che mi si addice di più..(x esempio gli abiti delle protagoniste di gossip girl o le protagoniste di sex And The city) 🙂

  3. Lo stile che più mi intriga é quello del Il grande Gatsby! Il film tratto dal libro un po mi ha delusa ma ho adorato lo stile e l’interpretazione di Daisy e Jordan.. Daisy era semplicemente incantevole (anche se nel film era inspiegabilmente bionda mentre nel libro era scura!)Tuttavia tanto mi é piaciuta fisicamente tanto l’ho odiata dal punto di vista emotivo.. É semplicemente una persona “vuota” e nient’altro. Bacioni e buona giornata a tutte

  4. Non conoscerli significa non conoscere grandi o comunque molto conosciuti film e/o grandi classici della letteratura…

  5. Non conoscerli significa non conoscere grandi o comunque molto conosciuti film e/o grandi classici della letteratura…

  6. Lolita <3 sicuramente uno dei miei romanzi preferiti, é geniale, eterno, disturbante, mi ha fatto innamorare dello smalto rosso.

  7. I grandi classici della Letteratura sono ben altri! E soprattutto consiglio di dedicarsi prima di tutto alla Letteratura italiana e poi iniziare a parlare.

  8. Da appassionata di letteratura (e laureata in lettere) ti assicuro che anche questi (così come altri romanzi stranieri) fanno parte della cultura letteraria mondiale. Impossibile non conoscere Lolita o Il grande Gatsby (anche solo per il film).

  9. Non è proprio il mio stile, ma mi piacciono da morire i dupe per i vestiti di Dasy! Soprattutto questo allegato! *w* e la giacca di pelle nera: una cosa che ho sempre desiderato ma non riesco MAI a trovarne una che mi piaccia davvero!

  10. Non conosco queste eroine ma mi sono innamorata dello stile romantico vintage di Daisy!!!!!!! E mi piace tanto la proposta malva lilla di Asos che entra subito nella mia wishlist!! Non potreste fare anche un post con suggerimenti per creare un trucco simile rendendolo più moderno??

  11. Uuuu! Bellissimo post! …Una Elizabeth Bennet di Orgoglio e Pregiudizio è troppo indietro per essere imitata?

  12. Sos! Ma soltanto a me si aprono le pubblicità da sole, senza toccarle, dal tablet? Sta divenendo una cosa insostenibile!

  13. Ho amato i libri della Trilogia di Millennium….. peccato che i film, invece, non mi siano piaciuti. Ma mi succede sempre così. Se leggo i libri poi i film non mi piacciono.

  14. Sinceramente non mi sembrano personaggi così sconosciuti, anzi credo che anche chi non abbia letto i libri/visto i film li abbia sentiti nominare

  15. io adoro lo stile del film il grande gatsy! e mi piace sia la versione della Mulligan sia quella più strong e ammaliante di Baker!! davvero belli i vestiti del sito modcloth!!!

  16. Sono rimasta piacevolmente sorpresa vedendo Lisbeth Salander, non è il mio stile nel vestire ma amo moltissimo il suo personaggio.

  17. Esatto, anche perché basta dare un’occhiata ai nomi dei registi: Kubrick, Allen, Luhrmann, Fincher… non esattamente degli sconosciuti!

  18. Amicaaaaa,anche tu fan di Leoooo!!!Povero patato se lo meritava troppo l’oscar per questo film…
    cmq se ti piace lo stile anni 30 dai un occhio a questo sito:
    http://Www.frockandfrill.com

    Lo avevo consigliato anche ad un altra ragazza che mi ha ringraziato tantissimo…da italiana che abita all’estero posso consigliare qualcosa di nom visto…spero ti piaccia fammi sapere

  19. E io fossi in te andrei di corsa a farmi un corso di cinematografia…e poi forse cominciare a parlare..scusa ma se non conosci Gatsby allora stiamo a pettinare i giaguari….:-D 😀 😀

  20. Ah e vogliamo parlare di Baz Luhrman???Quello che ha girato anche l’ultima pubblicita di Chanel 5 con la Gisellonaa….un capolavoro

  21. che ce ne esistano altri non lo si mette in dubbio ma “che siano altri” i grandi classici proprio no: Great Gatsby, simbolo degli anni 20; Lolita, una delle opere maestre della letteratura russa.
    Certo, se ne poteva dire altri trilioni… purtroppo gli altri sono leggermente più retrodatati e sarebbe una blasfemia tentare di adattare ai nostri giorni i meravigliosi look descritti dalla Austen, dalle Bronte o da Choderlos de Laclos (solo per fare esempi lampanti)

  22. guardati il primo e ne riparliamoXD (per la cronaca, niente polemiche: ti sta parlando una fan sfegatata di Di Caprio)

  23. Probabilmente nel film Daisy è bionda per sottolineare la sua dolcezza, delicatezza ecc.. Mentre i capelli neri fanno più al caso di Baker

  24. Io mi ero tagliata i capelli come Lisbeth Salander dopo aver visto il film. Adoro quel look …. ma da mamma non me lo posso proprio permettere … ma con i capelli ho osato

  25. Il grande Gatsby era una noia mortale e una grande delusione anche, perche per me Leonardo di Caprio è uno dei più grandi caratteristi di questi tempi. Ma adoravo gli abiti, le acconciature, il trucco e sopratutto: I GIOIELLI!
    Era anche l’unico motivo perche non mi sono addormentata… :(((

  26. Scusaaaa mi son accorta adesso che ho risposto al tuo commento quando volevo rispondere a quello sopra al tuo!!Mamma ma come si fa a non sapere chi è Kubrik o il grande Gatsby?!Mah io certa gente proprio non la capisco…

  27. Con il mio carattere e alla mia età posso amare solo Lisbeth di Uomini che odiano le donne… Nero, jeans, giubbotto di pelle ✌️ Tanto kajal nero… Anche Diane Keaton non è male, ma temo che il suo look mi impetardirebbe ulteriormente.

  28. In effetti per “la mia Lizzie” con un bel vestito a vita stile impero posso cavarmela.. Le crinoline e i bustini sono un po’ più impegnativi

  29. Adoro lo stile del Grande Gatsby perché gli anni 20 mi hanno sempre colpito ma a dire la verità di personaggi femminili di questo film/libro non mi piacciono

  30. Nessun problema 😉 poi per carità, se proprio non ci si interessa per niente di cinema e/o letteratura posso anche immaginare che non suonino immediatamente familiari… però almeno non aggrapparsi al fatto che “i classici sono altri”!

  31. Lolita di Nabokov è considerato un classico della letteratura. L’omonimo film è stato realizzato da Kubrick, uno dei più grandi registi di tutti i tempi (se non sai chi è, è veramente mooooooooolto grave). Il film del 1997 non l’ho visto, ma comunque il protagonista maschile era Jeremy Irons, conosci?

    Il grande Gatsby è un gigantesco classico della letteratura, scritto da Francis Scott Fitzgerald, se non lo conosci ti mancano le basi… Sicuramente è più famoso, e di gran lunga più bello, il film con Robert Redford, considerato ormai uno dei capolavori hollywoodiani. Ma Baz Lurhmann è un regista che ha realizzato film molto interessanti, in primis Romeo+Giulietta con Di Caprio.

    Millennium non è un classico, ma presto lo diventerà sicuramente: è una trilogia scritta magistralmente dallo scrittore svedese Stieg Larsson. Forse non lo sai, ma molti autori dell’area nord-europea oggi sono considerati tra i migliori scrittori di thriller e polizieschi. Io personalmente ho letto libri molto belli, che ti fanno trattenere il fiato meglio di tanti autori americani… E ti assicuro che non sono di bocca buona, per me l’80% di quello che è pubblicato oggi è spazzatura.
    Ho visto la trilogia tratta dal romanzo, quella svedese, ed è ottimamente diretta e recitata. Splendida!

    Se non conosci Woody Allen (e direi di conseguenza Diane Keaton), allora confermo che ti mancano le basi. Regista che io non amo particolarmente, ma che resta uno dei più significativi al mondo. Soprattutto la sua prima produzione trovo che non abbia rivali nel genere.

    Poi, perché partire dalla letteratura italiana? La smettiamo di ragionare sempre con questo “integralismo”? Sostengo il Made in Italy, ma si deve leggere di tutto (tutto ciò che c’è di valido).

    Chi sei per stilare una classifica di cosa leggere e in che ordine? Pirandello non è meglio di Voltaire o di Tolstoj, e se uno legge perché costretto, legge male e appena può abbandona del tutto la lettura, cosa assolutamente da evitare.

    Finché leggevo perché costretta, leggevo male. Poi ho scoperto Voltaire, Molière, Durrenmatt, Marquez, Sepulveda, Deaver, autori che mi sono entrati nel cuore e che anche se non sono tutti dei “classici”, non valgono di meno.

    Non amo la letteratura italiana, nonostante ne abbia letta molta perché costretta, non mi è entrata nell’anima. Ognuno ha diverse “corde” che vengono toccate in modo diverso, perché siamo diversi. Così se qualcuno rimane colpito da Il deserto dei Tartari, io ho odiato quel libro, una noia mortale, uno dei pochi libri che non ho conservato (insieme a L’insostenibile leggerezza dell’essere di Kundera). Gli autori che ho citato prima, invece, sono quelli che mi hanno “illuminata”, i primi 3 soprattutto. In questo periodo sto leggendo Oblomov di Goncharov, autore russo meno famoso di Tolstoj, Dostoevskij o Cechov, ma questo romanzo è un capolavoro e, soprattutto nella prima parte, sembra una pièce teatrale.

    Avresti dovuto riflettere bene e informarti prima di iniziare a parlare, perché hai dimostrato di non conoscere affatto né il grande cinema né la grande letteratura, nella presunzione che solo quello che conosci tu lo sia. Sei cascata molto male, con me e altre che ti hanno risposto prima di me… Ti consiglio di leggere anche altro oltre alla letteratura italiana, ti consiglio di scoprire l’ottima letteratura contemporanea, moltissima è straniera, ti consiglio di farti una cultura cinematografica degna di questo nome, e poi ne riparliamo… 🙂

    Ora come ora direi che non sei proprio nelle condizioni di dare consigli… 🙂

  32. COMPLIMENTI: bellissimo commento! peccato l’assenza di like: io te ne darei milioni… direi che nessuna si è presa la briga di leggerlo…peccato davvero: hai praticamente scritto una lezione di vita in pochi righi ma, a quanto pare, ancora troppi per la media intellettuale della gente qui sopraXD

  33. Ti ringrazio! Non ce l’ho fatta a non rispondere! 🙂
    E in realtà è stato facile, ho dato voce all’ovvio!
    Ciao!

  34. Quel film non è piaciuto neanche a me. Prova a guardare quello con Robert Redford, la differenza è abissale.

  35. Nel 99% dei casi è proprio così… Anche quando i film non sono assolutamente brutti ma dei capolavori, nel confronto (in genere) i libri hanno comunque la meglio, perché la loro forza narrativa è maggiore. In 2 o 3 ore di film non è facile condensare un intero libro e rendere le sfaccettature dei personaggi.

  36. Lolita e Il grande Gatsby dovrebbero suonare familiari anche a chi non ha letto i libri e visto i film. Rientrano nella cosiddetta cultura generale ormai… Il termine Lolita che si usa ormai comunemente nasce proprio dal libro di Nabokov, reso celebre dal film di Kubrick.
    https://it.wikipedia.org/wiki/Lolita_%28termine%29

    Non conoscere Millennium ci può stare, anche se del libro, del film e della serie tv è stato detto tanto, sono molto famosi.

    Ma gli altri non si possono non conoscere almento per sentito dire…

  37. Magri non proprio così, ma magari lo rimodernizzo con maglietta stretta sotto il seno, gonna corta di jeans e cappello di paglia 😉 le magliette/vestiti impero mi piacciono molto!

  38. Complimenti per il post molto carino ed interessante 😀
    Il mio guardaroba sembra aver attinto a piene mani da quello della meravigliosa Jordan Baker per i vestiti eleganti, caratterizzati da linee pulite, nero ed il dettaglio charleston un po’ audace, tant’è che all’abito al ginocchio con le maniche a 3/4 in voile nero ed il lungo nero con plastron di perline sullo scollo si è aggiunta una tuta jumpsuit nera molto simile ad una delle mise utilizzate durante le feste… per non parlare delle scarpe t-bar con tacco e delle collane d’epoca *_*
    Adorabili i dettagli della Lolita cinematografica *_*

  39. io adoro letteralmente Lisbeth….<3 <3
    anche normalmente mi vesto in stile dark, goth, punk. da quando ho visto il film mi sono innamorata del personaggio e del suo stile sia nel vestire che nel makeup

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here