Ciao a tutte!

Facciamo una scommessa: noi sosteniamo che tutte voi, tatuate e non, abbiate sentito almeno una volta la frase “se ti fai un tatuaggio, poi quando sarai vecchia…” seguita da una serie di effetti speudo-catastrofici circa l’invecchiamento della pelle (e consequenziale disfacimento del disegno), la presunta perdita di credibilità di un/a possibile nonno/a con un tatuaggio, ecc. A prescindere da se noi troviamo belli o brutti i tatuaggi o se il senso che ci sta dietro ci piaccia o meno, pensiamo che queste credenze a proposito di una vecchiaia impossibile o indecente a causa di un tatuaggio sia un mito da sfatare.

Ecco che allora abbiamo trovato interessantissima la gallery che mostra come gli anziani tatuati non siano degli esseri del futuro, ma esistano, vivano tra noi e… non sia cambiato (quasi) nulla dal giorno in cui hanno scelto il disegno da farsi dipingere per sempre sulla pelle!

tattooed-elderly-people-7__605Credits: dove non specificato, le immagini sono trovate su boredpanda.org

news.com361264-b87f2512-a277-11e3-8dfc-d9063670fb71Credits: news.com

La verità è: cosa ci aspettavamo? Pelle flaccida e innerita da forme-informi lungo le braccia di uomini e donne ex-punk? Nonne dall’aria ribelle e nonni che sembrano appena usciti da una prigione russa? O forse non lo sappiamo bene nemmeno noi, e la risposta all’eterna domanda “come sarà il mio tatuaggio quando sarò vecchio?” si rivela inevitabilmente la più difficile da accettare: il tatuaggio sarà uguale a prima ma ad essere diverso sarai tu. 

tattooed-elderly-people-1__605

 

tattooed-elderly-people-6__605

tattooed-elderly-people-4__605

tattooed-elderly-people-5__605

Certo, l’idea della nonna di cappuccetto rosso, con la cuffietta e la camicia da notte che aspetta le focacce della nipotina, non si abbina bene al fatto che la vecchina possa avere anche un dragone dipinto su una chiappa. Ma a prescindere al tatuaggio, quell’immagine della donna anziana è un po’ sorpassata non credete?

tattooed-elderly-people-14__605

tattooed-elderly-people-16__605

tattooed-elderly-people-24__605

Poi, come tutto, c’è chi, i segni del proprio passato un po’ sopra le righe (un tempo il tatuaggio era molto meno diffuso di oggi e bisognava essere sicuramente un po’ trasgressivi per avere il coraggio di farsene uno), li porta ancora con grande stile e chi invece li mostra con più indifferenza, come se quel disegno non li “marchiasse” più. Almeno per quanto riguarda le foto, noi preferiamo ovviamente i primi. E voi? Quale di queste immagini vi piace di più?

tattooed-elderly-people-8__605Uno dei nostri preferiti

tattooed-elderly-people-23__605

tattooed-elderly-people-25__605

tattooed-elderly-people-28__605

Sappiamo bene che a qualcuna di voi queste immagini faranno un po’ “impressione”, ma pensiamo che si tratti di una reazione basata sull’idea (probabilmente in gran parte sbagliata) che abbiamo degli anziani: per forza cauti, per forza tradizionalisti, quasi più vicini ai bambini che agli adulti. Ma provate a immedesimarvi voi stesse, nelle vesti di una 70enne o 80enne: vi vedete più come una tradizionale nonnina, o come un’anziana con ancora la voglia di rompere qualche regola?

tattooed-elderly-people-26__605

Qualunque sia la vostra risposta a questa domanda, la cosa importante è che ci sia spazio per tutti: nonnine da fiaba ed ex centaure tutte rock’n’roll. E che, se vi piacciono i tatuaggi, che non sia la paura di invecchiare a fermarvi o l’idea che non si possa apparire come credibili e rispettabili: 1) perché l’idea che lo stile indichi l’indole (e non solo i gusti) di una persona è abbastanza superata 2) perché, volendo, coprire la maggior parte dei tatuaggi si può 😉 :

tattooed-elderly-people-18__605

Eheheheh! Praticamente quest’uomo ci sta dimostrando che, se non abbiamo mai visto nostro nonno in mutande… anche lui potrebbe essere completamente coperto di serpenti, teschi e tribali, senza che noi lo sappiamo 😀 ahahah!

tattooed-elderly-people-27__605
tattooed-elderly-people-32__605

tattooed-elderly-people-33__605

Insomma, che ne pensate? La nostra è senz’altro una generazione di futuri “nonni tatuati” e queste immagini, tra 30 anni, non sconvolgeranno più nessuno. Vi piace l’idea che anche gli anziani possano mostrare quello che amavano e pensavano da giovani (e forse continuano ad amare e pensare)? O vi fa ancora strano l’idea che possano avere quest’aria un po’ ribelle? Avete ancora paura che i tatuaggi si affloscino insieme alla vostra pelle, o la paura è un’altra? Raccontateci le vostre opinioni! Un saluto dal Team!

98 COMMENTI

  1. Penso quello che penso sempre riguardo ai tatuaggi e ai pearcing, in medio stat virtus.
    Che poi è quello che dirò ai miei figli sull’argomento.

  2. Oh e finalmente nn mi sento più l’unica a pensare che anche i nonni possano avere qualche idea “diversa” da ciò che ci aspettiamo!! Nn ho capito noi giovani possiamo distinguerci in svariati modi mentre gli anziani devono essere tutti “monocolore” XD quindi penso viva gli anziani tatuati e non basta che si sentano bene con loro stessi..cmq la foto che ho preferito è quella della signora sotto la frase “la vecchina possa avere un dragone su una chiappa” (frase che mi ha fatto morire dalle risate..mah ve la immaginate?!):-)

  3. Che bello!!! Ora mi sento meglio e mi è venuta voglia di farmi fare tatuaggi anche in parti in cui credevo che la pelle si “ammorbidisse” di più! Cmq a me queste foto piacciono tanto ma perché io amo letteralmente i tatuaggi… per me è un modo x esprimermi! Non amo sul mio corpo quelli troppo grandi e colorati infatti prediligo quelli piccoli o le scritte ma cmq da quando ho 18 anni (ora ne ho 23) ne faccio 1 ogni anno che racchiuda cioè che più mi ha colpito. E quando sarò una nonna, sarò fiera di mostrare i miei tatuaggi ai miei nipotini e gli spiegherei anche il significato. Baciii

  4. A me un corpo interamente tatuato non piace. Gli eccessi non mi piacciono né sul corpo di un ventenne tantomeno su quello di un settantenne.

  5. A me non piace un corpo tutto dipinto o con i piercing etc.. Tutte queste cose con discrezione e moderazione..

  6. A me i tatuaggi piacciono e come è stato detto si possono anche coprire completamente. E’ il pregiudizio secondo me a far pensare che delle persone ageè siano viste come tradizionalisti e basta il fatto che in gioventù abbiano sentito il bisogno di tatuarsi quasi tutto il corpo ha sempre una ragione/motivo di fondo. Quello che non mi ha ancora fatto prendere la decisione a farne uno(che peraltro ho già disegnato) non è la vecchiaia perché il colore va nel derma e lì rimane, bensì la possibilità di essere allergica o sensibile ai pigmenti che come si sa hanno una concentrazione piuttosto alta di metalli. Qualcuno può consigliarmi come fare per scoprire se ci sia questa possibilità?? Grazie e ciao a tutti!!

  7. Mi piacciono queste foto! Vorrei un tatuaggio ma non mi piacciono i corpi completamente disegnati anche se fatti perfettamente. Diciamo che non amo l’eccesso. Certo che penso che dipenda moltissimo dal tatuatore. Ho visto un uomo poco tempo fa, che aveva un atto sul polso che un tempo era un simbolo cinese, un’ideogramma, ma col tempo è diventata una macchina nera. Credo che questo dipenda dalla capacità del tatuatore. Credo però.

  8. Mah… non saprei… il tatuaggio non mi fa impazzire anche se sono una persona molto aperta. La prima cosa dev’essere fatto bene, vedo certi orrori in giro e poi bisogna essere davvero sicuri al mille per mille perchè lo si tiene per tutta la vita. Amo le persone grandi! Penso che siano importantissime per la nostra cultura e per per la nostra anima e mi piaccino anche tatuati dai ahhaha! Forse se fossi figlia di Tommy Lee o di James Hatfield o di Ozzy sarebbe normalissimo hahahahhahahahah
    Però continuo a preferire l’uomo non tatutato…. cioè il mio ragazzo non lo è e non lo vorrei ma non perchè penso male di chi si tatua ma perchè mi piace il corpo pulito. Se guardo un corpo da favola tutto tatuato penso “noooooooooo che peccato!”. Non mi fanno impazzire i piercing e invece sono assolutamente contro a gli allargatori … Mia sorella ne aveva uno al lobo e ora è rovinato. Per farlo tornare com’era ci vorrebbe la plastica… ma io dico, ne è valsa la pena???? bah…

  9. Sono bellissimi tutti, perchè tutti hanno sicuramente una storia da raccontare… Secondo me il problema è che nella nostra testa un nonno/nonna, è sempre stato nonno/nonna e ci dimentichiamo del fatto che anche loro sono stati giovani, con passioni, idee, voglia di trasgredire o semplicemente attratti dall’avere un tatuaggio!

  10. Premettendo che non mi tatuerei mai perché non sono sicura che una cosa che apprezzo oggi la apprezzero’ anche in futuro e nel dubbio…apprezzo invece chi ha il coraggio di farlo, gli eccessi non li amo in nessun caso ed io mi immagino come una nonnina che sforna torte di mele, coi capelli bianchi raccolti in uno chignon e profumata di borotalco..le guanche con un velo di phard pesca e un velo di rossetto sullo stesso tono……….però le immagini di quelle donne tatuate e così diverse tra loro…mi piace da morire!!! amo le “diversità” pur essendo estremamente “normale”…anonima forse…

  11. Ma non è giusto questo post. È ovvio che se rimani in forma il tatuaggio rimane uguale, il problema che vecchi così esistono solo in queste foto, in realtà sono messi molto molto peggio la maggior parte di questi, non credo proprio che la maggior parte di noi può dire di avere dei nonni o dei genitori con questi corpi. È tutto più accettabile finché hai un bell’aspetto. Discorso superficiale? Forse, ma anche l’argomento lo è.

  12. Io non ci vedo nulla di male, e poi la nostra generazione sarà quella che nella terza età sarà quasi completamente tatuata perciò è il caso che ci abituiamo all’idea! 🙂

  13. Molte di queste foto non sono di nonnini flaccidi anzi alcuni sono dei veri strafighi , se ne deduce che è tutto molto relativo e che i tatuaggi di sicuro non hanno la stessa resa su chiunque. È ovvio che i servizi fotografici quando voglio avvalorare una tesi non sono mai presi a caso ma sempre studiati ad ok, ne consegue che è preferibile non farsi condizionare da una serie di foto ma esserne profondamente convinti, insomma non farlo solo perché adesso è diventata una moda e poi pure se fosse non credo che è un dramma vedere degli over tatuati può esserlo solo per il pentito non credete

  14. in futuro vorrei preparare torte di mele ai miei nipoti e nel caso avessi un tatuaggio questo non penso che intaccherebbe la mia dote culinaria(già scarsa)XD. detto questo essendo cresciuta in una famiglia comune senza alcun tocco di originalità quand’ero piccola non li vedevo di buon’occhio( complice anche la mia nonnina Disney )ma crescendo ho capito il loro significato, mi sono appassionata a loro e ogni volta che ne vedo uno vorrei subito conoscerne la storia ma la mia espressione non è certo affascinata quando dicono: “mi sono tatuata un cuoricino sul polso, non ha alcun significato ma va bene così “

  15. Che carino questo post!!!! Io non ho tatuaggi perché ho paura degli aghi.. quindi immagino me stessa più in versione “nonnina delle fiabe”!!! Un bacione! ♡

  16. Bel post complimenti! Io ripeterò sempre all’ infinito che è giusto che ognuno faccia quello che vuole nella sua vita quindi ben vengano i nonnini fieri dei loro tatuaggi. Io ne ho uno e sicuramente negli anni ne farò un altro paio

  17. Questo post è inaspettato e molto bello, a me piacciono molto queste persone e ritengo che siano i veri trasgressivi, adesso tutti siamo capaci di farci tatuare, un tempo era più difficile e loro dimostrano un gran bel carattere, ero proprio un po’ annoiata di vedere sempre post su spose e trucchi naturali eh eh eh

  18. Io adoro i tatuaggi e non mi dispiacerebbe essere così da vecchia.
    Clio hai fatto bene a fare questo post, alla faccia di chi dice che da vecchi saremo orrendi con i tatuaggi! 😉

    P.s. per chi dice che non tutti da vecchi avremo un bel fisico tonico come questo nelle foto.. beh come vedete non tutti i vecchi di queste foto hanno fisici tonici e in forma ma sono comunque stupendi con i tatuaggi 😉

  19. i nonni con gli angeli che si guardano sono spettacolari! il segno di un amore grande tatuato anche sulla pelle!!! <3 io amo i tatuaggi e non mi importa di come saranno da anziana….la vita è una…vale la pena sperimentare quello che ci va!

  20. Anche secondo me non tutti invecchiamo allo stesso modo.. Io ho come esempio una mia cugina più grande, a 20 anni fece un tatuaggio sulla coscia ora ha 36 anni, dopo due gravidanze il fisico si modifica.. Ovvio che non é piu magrolina come quando era una ventenne e mi dispiace dirlo ma il si vede che é rovinato e deformato

  21. Sono d’accordo! Dopo i 18… W i tatuaggi a tutte le età!!.. ne ho 5 ed ho intenzione di continuare.. sono ricordi che ho delle mia vita, sono e sarò ben felice di averli con me SEMPRE. Questa storia delle pelle quando saremo vecchi l’ho sempre trovata una cavolata, adoro tutti questi nonnini!

  22. Io non amo i tatuaggi, neppure a 20 anni, ma mi è davvero piaciuto questo post e trovo che alcune delle foto e dei protagonisti che vi sono ritratti siano fantastiche/i e piene/i di vitalità e poesia!

  23. Ciao! Io sono una di quelle che ancora ci si deve abituare all’idea forse perché cresciuta in una famiglia con i “paraocchi”… mi piacciono i tatuaggi se fatti con un significato e mi piacerebbe farmene uno ma non nego che il pensiero di come si trasformerà con l’invecchiamento della pelle c’è

  24. Il tatuaggio ti ricorda in modo indelebile la gioventù e le sue trasgressioni, le passioni.
    Invece da un vecchio ti aspetti saggezza ed equilibrio. Sarà per questo che ci fa sempre uno strano effetto.

  25. Penso che tutto il discorso si possa riassumere con la frase finale in grassetto!
    Già per i giovani, negli anni ’80 i tatuati erano i rockettari, e per la mentalità di quasi tutti tatuato=drogato, quindi ci si scandalizzava se si vedeva un trentenne tatuato. Adesso è la norma, anzi a destare curiosità sono i giovani non tatuati.
    Per i vecchiatti, ci fa strano vederli tatuati perchè non ce ne sono ancora, sono mosche bianche. Tra trent’anni tutti o quasi ii nonni saranno tatuati, quindi per i bambini del futuro sarà la normalità, tutto qui!

  26. Concordo. I nonni ‘sprint’ piacciono a tutti ma diamo per scontato che a 70 anni avrai gli stessi gusti e lo stesso stile di quando ne avevi 18 e non è detto che sarà così. Mi piacciono i tatuaggi ma sinceramente la nonnina che mette in mostra la chiappa per mostrare i tatuaggi mi inquieta non poco.

  27. Questi tatuaggi sono tutti esagerati, per me. Che senso hanno, vorrei sapere.
    Comunque io ho tre tatuaggi tutti piccoli, pagati 60€ quindi regolatevi sulla misura e hanno tutti un significato importantissimo per me. Se mai diveranno flaccidi e brutti io li amerò comunque.

  28. A non piacciono né sui giovani, né sui vecchi.
    E queste foto non mi fanno impressione, mi sembrano solo ridicole.

  29. Premetto che non ho tatuaggi ma solo perchè ho paura di stancarmi di vedere lo stesso disegno per il resto della mia vita, ma non vedo il motivo per il quale sia così strano che gli anziani li abbiano,anzi secondo me sono proprio ”fighi”!!!W la modernità!!!!

  30. Esatto!Voglio dire anche i giovani si fanno tatuaggi e di certo non sono tutti tonici, tutto è relativo.E poi un tatuaggio uno de lo fa per se stesso e non per farlo vedere agli altri e quindi chissenefrega se con la vecchiaia si possa rovinare 😉

  31. Ho come l’impressione che molti tatuaggi nelle foto siano recenti, sono troppo nitidi per essere stati fatti in gioventù.

  32. Io ho entrambe le nonne che fisicamente somigliano a quelle delle foto e nn è che fanno palestra! Cmq penso che qualche discorso più “frivolo e diverso” nn faccia male a nessuno,no?! qualche volta è bello parlare di svariati temi:-)

  33. In effetti quello che da giovani può sembrare “sexy” (su un corpo tonico), da anziani. …..insomma…. non è sto gran che da vedere. Penso che il trucco sia non esagerare. Poi il tatuaggio piccolo …pazienza!

  34. io li trovo meravigliosi non tanto in sè per i tatuaggi ma per l’amore che trasmettono e averlo saputo comunicare attraverso la loro pelle..l’intensità che si fa inchiostro

  35. Mi piacciono molto queste foto e sono sicura che mi affascinerebbero anche su qualche fisico messo un po’ “peggio”. Mi piace pensare che ogni tatuaggio rappresenti un passaggio particolare della vita di una persona e starei volentieri ad ascoltare le storie che potrebbero raccontarci 🙂 non vedo altro in tutto ciò, non mi fanno impressione né schifo come ho sentito dire da tanti

  36. Ciao TeamClio, a me non darebbero fastidio i nonni tatuati. 😀
    Non mi farò tatuaggi semplicemente perchè su di me non mi piacerebbero e comunque mi stuferei di qualsiasi tatuaggio.
    Sulle altre ragazze mi sembrano carini i tatuaggi piccoli. 😀

  37. Non mi piacciono i corpi troppo tatuati a prescindere dall’età; oggi purtroppo per molti il tatuaggio è solo moda e ne viene perso il vero valore, mentre credo che pochi e piccoli tatuaggi non debbano disturbare nemmeno se la persona a portarli è un anziano.

  38. io non mi farei mai tutti quei tatuaggi (anche perchè sono costellata di nei, quindi me l’han proprio vietato), ma questi anzianotti sono fighissimi!!

  39. Fiera e orgogliosa di diventare un giorno una vecchia cazzuta e tatuata… Se poi sarò anche nonna, farò divertire i miei nipoti con le storie dei miei tatuaggi…e anche del mio piercing!!

  40. E che sono tutti sti nonni tonici? Scusate ma i vecchietti che vedo io non ce l hanno così la pelle

  41. ho tatuaggi e molto spesso mi chiedono e da vecchia!?!??! e io rispondo: METTI CHE NON CI ARRIVO?!?!?!? AHAHAHAH Cmq a parte gli scherzi, penso che se avessi la fortuna di arrivare a 80 anni, i tatuaggi sarebbero l’ultimo dei miei problemi!!! Penso che dovrò combattere con incontinenza o dentiera o pressione alta e acciacchi vari, invece un disegno sulla pelle che sta li e non si muove non sarebbe di alcun fastidio!!!!!

  42. io starei a guardarli tutti come si guarda un quadro in un museo:mi avvicinerei e seguirei i colori e le forme, le sfumature, poi mi allontanrei per guardarne l’insieme…
    Bellissimi! (spero che il mio pegaso non diventi un cavalluccio marino!)

  43. Purtroppo é sempre la stessa storia..un sacco di immagini di anziani tatuati e nessuno che si pone il dubbio che magari queste persone non si sono tatuate da giovani,ma già quando erano avanti con gli anni..Per cui secondo me senza molta manutenzione i tatuaggi che uno si fa da giovane non saranno mai brillanti e perfetti come in queste foto!!Non è credibile..

  44. gli uomini ancora ancora…. ma le donne cosi tanto tatuate non si possono proprio vedere!!!!!

  45. Io ho avuto la fantastica idea di tatuaggi nell inguine (unico posto dove i miei nn potevano vederlo) e tt i giorni mi chiedo che schifo quando sarò vecchia. Vorrei toglierlo anche perché è veramente brutto, il nero è diventato verde ed è fatto male ma so che costa un botto

  46. Ok, parliamo un attimo dei nonni nelle foto 1) con camicia trasparente, 2) che si accende la sigaretta, 3) con occhiali da sole e barba. Mi scopro improvvisamente gerontofila.

  47. In alcune di queste foto le persone rappresentate sembrano avere meno di 80 – 90 anni ….piuttosto sembrano alquanto giovani per i nostri tempi dato che ormai oggi è aumentata l’età della vita….inoltre c’è da aggiungere che queste persone si presume siano tutte sane di mente ma sappiamo che, purtroppo, alcuni nonni molto anziani soffrono di alzhaimer e a parer mio sarebbe difficile vederli cosi malati e magari dimenticarsi perchè hanno quel segno o quel tattoo… parlo per esperienza personale mia nonna soffre e ahimè non ricorda quasi piu niente…

  48. Ho pensato la stessa cosa: non sono esperta ma forse quelli non sono tatuaggi con anni di vita. In spiaggia (e per mestiere, vedendo gente nuda) di tatuaggi deformati ne ho notati veramente tanti!

  49. Io non ho neanche un tatuaggio ma li adoro e questi “nonni” sono troppo fighi!!! Se ci pensate tra una 50 di anni una gran parte di anziani sarà così visto che ormai tutti hanno almeno un tattoo, sarà talmente normale che trovarli belli o brutti su di un corpo meno giovane come argomento dì discussione non sarà neanche preso in considerazione!!!!!

  50. Onestamente? Ho fatto il primo tatuaggio a 20 anni, una farfalla proprio sopra l’inguine. Mia figlia ha 4 mesi e la mia farfalla non è diventato il famoso condor che tutti dicevano(eppure il pancione c’era). Questione di fortuna?btw credo che i nonni tatuati siano qualcosa di mitico, hanno una marcia in più. Con tutto il rispetto per le mie nonnine. Resta il fatto che un tatuaggio è questione di gusto, da me si dice “chi nasce tondo non muore quadrato”…se il tatuaggio ti piace sarà il tuo segno distintivo finché campi. Se ami i tuoi tatuaggi lo farai anche coi capelli bianchi. W i nonni rock!

  51. L’ho già scritto ma mi ripeto, w i nonni rock…i rimpianti non sono cosa per me! Quando la mia pelle non sarà più quella di adesso i miei tatuaggi saranno li a tenermi compagnia e a rendermi felicemente diversa! Ovviamente rispetto chi la pensa diversamente. Il mondo è bello perché è vario….

  52. Io me lo sono sentito dire tante volte, insieme a “Ma se poi ti viene a noia?”….ecchissenefrega!!!!
    Oggi siamo in tantissimi ad avere qualche tatuaggio….vorrà dire che saremo nonni alternativi…o normali e quelli alternativi saranno quelli senza il tatuaggio!! ^__^
    ilmondodiary1.blogspot.it

  53. Un tatuaggio si cura come i capelli e la pelle finché campi. Se ti curi la pelle sarà bella anche da anziana, se curi un tatuaggio sarà bello anche dopo anni. Un tatuaggio si fa solo d’inverno perché all’inizio non deve essere esposto al sole ti devi scordare la piscina per qualche mese e lo devi curare manco il culo di tuo figlio; ogni colore reagisce in modo diverso con il derma ovviamente un tatuaggio verde verrà ribattuto più volte di uno nero; e ogni anno lo devi proteggere dal sole con una protezione 50; ecc ecc… Chi ama i tatuaggi tutte queste cose le sa… Se lo fai per moda poi ti ritroverai con uno scarabocchio schifoso sulla pelle!

  54. Allora io non ho nulla contro le persone tatuate… Anzi anni fa volevo farmene uno, ma poi ho cambiato idea, perchè avevo paura che poi il disegno scelto non mi sarebbe piaciuto…. In effetti ora mi rendo conto che sarebbe stato così, ripensando al disegno scelto. Ora però sto riprendendo l’idea di farmene uno e saprei anche quale disegno fare e questa volta farei qualcosa che sicuramente mi piacerebbe… Concordo in pieno con quello che viene detto nel blog. Però i tatuaggi, per mio gusto personale ed ognuno di noi è libero di fare ciò che vuole, vanno fatti si con moderazione. Nel senso non devono essere fatti troppi e troppo vistosi…. Qua nella maggior parte dei casi i tatuaggi sono esagerati. Però ci tengo a precisare che non lo sono per via del fatto che sono persone anziane…. Anche su un giovane sarebbero esagerati…. Come si suol dire “il troppo stroppia”.

  55. Scusa, ma hai notato che siamo in un post del blog di Clio? e tu ti lamenti che è un discorso superficiale?. (Che sia chiaro ciò che dice Clio non è nulla di superficiale, non fraintendete). Clio parla di tutti gli aspetti della bellezza e quindi l’argomento tatuaggi ci sta benissimo… In un sito di make up, scusa ma di che argomenti si dovrebbe parlare???? Di politica? Di Guerra??? o di quale argomento NOn superficiale vorresti parlare?
    E poi scusa, solo per il fatto che tu non hai parenti anziani così dove ci sta scritto che non ce ne siano come questi? Pensi che questi siano fotomontaggi?

  56. Perché un corpo ricoperto di scarabocchi fa ridere.Un paio li posso capire,ma una persona che si tatua completamente il corpo lo fa solo per apparire trasgressiva e distinguersi dalla massa(e attirare l’attenzione).Che siano vecchi o giovani è ininfluente.
    Questo è il mio pensiero.

  57. Cioè… parliamone .. questi sarebbero i “nonnini”? alla faccia ! questi so proprio due bei uomini !

  58. Fighissimo questo post ragazze! Credo sia davvero un’arte il tatuaggio anche se ne ho visti davvero di assurdi… amo l’ idea che racconti qualcosa, una storia, un’avvenimento, che ricordi una persona, anche se non sempre è così. Io non ne ho ancora uno, mi piacerebbe farlo nell’ interno del braccio ma temo la forza di gravità con l’ età!…

  59. perchè le donne e soprattutto le mamme ad esempio, le vedo come creature pure, caste, quasi angeliche!!!…
    e pensarle tutte completamente tatuate dalla testa ai piedi non mi piace… perdono un sacco secondo me!!!
    poi anche io ho qualche tattoo e mi piacciono, ma senza esagerare!! 🙂

  60. Capito, ovviamente lo rispetto! Io non mi sono ancora fatta un’idea precisa sui corpi totalmente tatuati, so solo che, almeno con moderazione, adoro i tatuaggi 🙂

  61. Ti copio la risposta che ho dato a Valentina più sotto: “Noooooooo!! Sono stata super fraintesa!!! E chi vuole parlare di politica?!?! ahahah Nono ragazze, non mi lamentavo di niente, era riferito alla mia frase “è tutto più accettabile sei hai un bell’aspetto” perché già mi aspettavo l’orda di gente che mi diceva che ero troppo superficiale appunto… Io sono la prima che ha piacere di parlare delle più svariate cose, sennò non seguirei questo blog ogni giorno !”

  62. Noooooooo!! Sono stata super fraintesa!!! E chi vuole parlare di politica?!?! ahahah Nono ragazze, non mi lamentavo di niente, era riferito alla mia frase “è tutto più accettabile sei hai un bell’aspetto” perché già mi aspettavo l’orda di gente che mi diceva che ero troppo superficiale appunto… Io sono la prima che ha piacere di parlare delle più svariate cose, sennò non seguirei questo blog ogni giorno ! Anzi sono veramente appassionata di questo mondo 😀

    Rispondendo alla seconda parte: no, non penso che siano fotomontaggi, e no, non pensano che esistano solo anziani messi male, dico solo che la maggior parte lo sono, è inutile negarlo, basta guardarsi intorno durante una passeggiata qualunque! Ma comunque era sono un’opinione, ho un ragazzo che ha tatuaggi e anche svariati amici, quindi non è che sono una nazi dei tatuaggi ahah

  63. pienamente d’accordo! Sono gusti..io penso che a 80 anni non vorrei un tatuaggio, ma lo applico solo a me stessa! ognuno è libero di fare ciò che vuole..e trovo che un tatuaggio che copra metà del corpo(o peggio ancora 10 colorati uno sull’altro) siano volgari..poi se piacciono a chi se li fa, bene così!

  64. presente: nonnina di 49 anni con circa 40 tatuaggi (tra grandi, piccoli, neri e colorati) all’attivo, e con un appuntamento per la prossima settimana…si non smetto mai. Premessa: per me il tatuaggio è una forma d’arte e non un modo per far vedere meglio la “chiappa” o il seno, fenomeno che purtroppo noto in tante giovani tatuate (anche maschi).
    Io ho iniziato a tatuarmi a 16 anni, sulla mia pelle ci sono ricordi di amori, di viaggi, di stati d’animo e soprattutto della nascita e dei compleanni del mio bimbo (ora 23enne).
    Non ho paura delle rughe, non ho paura di invecchiare e porterò sempre con orgoglio i miei tatoo perché fanno parte di me.
    e ne farò sempre…mi dispiace per il mio tatuatore che tra vent’anni dovrà fare su e giu per le rughe!!!

  65. I tatuaggi sugli anziani non sono proprio belli.. Ma perchè la pelle di per sé non è tonica ovviamente…
    Quindi il mio parere è : fateveli se vi piacciono, godetevi la vita e pensate meno a quando sarete vecchi !!!!!!!

  66. E’ un discorso che faccio spesso, adesso ci si scandalizza perché gli anziani di una volta non si tatuavano, e ora che le persone lo fanno più frequentemente e vedremo gli effetti più evidenti fra qualche decennio, la cosa non ci farà più impressione, anche se, il fatto che il tatuaggio rimane lo stesso non mi trova d’accordo. Sempre più ne vedo in giro, macchie di colore informi che sono ormai indecifrabili, e questa cosa un pò mi tiene lontana dal fare il primo tatuaggio, seppure io li adori e il mio fidanzato sia letteralmente pieno. Il tatuaggio è destinato a rimanere un qualcosa che divide l’opinione pubblica, basta esserne consapevoli e fregarsene.

  67. Clio probabilmente volevi apparire originale e divertente ma sto post é proprio cretino…e secondo me anche di cattivo gusto. Ma sii realistica per favore…..

  68. simpaticissimi! gli anziani tatuati sembrano conservare piu giovinezza e sembrano avere interessanti storie da raccontare ! davvero un bell’articolo l’ho trovato interessante 🙂

  69. eeeeeeeeeeeee… OLE’!!!! 😀 Oh, mi sento compresa!! *w*
    Sono stanchissima di rispondere alle classiche domande “Ma quando invecchierai?? Questi tatuaggi non saranno più come una volta!! Cosa farai?” la mia risposta normalmente è: “Sarò una nonna figa coi tatuaggi e uno dei giochi che farò coi miei nipoti sarà ‘indoviniamo cos’era il tatuaggio della nonna’!”
    La migliore è la vecchietta con Betty Boop tatuata sul braccio!! XD

  70. Ho 7 tatuaggi e molti amici tatuatori… l’unico modo che io conosca per testare l’inchiostro è farti fare un “puntino” per vedere se fa reazione (reazione a livello locale = eritema, eccessivo rossore o gonfiore atipico.. se hai qualcosa di strano lo fai vedere al tatuatore che riconoscerà subito se è la normale reazione della pelle o no), non il giorno stesso che fai il tatuaggio, ovviamente.
    Gli inconvenienti sono diversi: il tatuatore dovrà comunque usare del materiale per farlo (ago ecc..) ed è probabile che te lo faccia pagare; inoltre ogni colore è formulato in modo diverso, quindi in caso di un tatuaggio con più colori andrebbero testati tutti i colori.

    Ovviamente conviene a tutti verificare che gli inchiostri siano a NORMA DI LEGGE e non qualche cinesata comprata sul web dall’amico che tatua in casa… Normalmente i colori più problematici sono il verde e il rosso (che contengono nichel e cromo, ma io ad esempio sono sensibile al nichel e nessuno di questi due colori mi ha mai dato il minimo problema… e ne ho usati parecchi diversi).
    Per legge tutti gli ingredienti dell’inchiostro devono essere elencati sulla confezione, quindi puoi chiedere al tatuatore di fartela leggere per verificare cosa l’inchiostro contiene 😉

    P.s: ti consiglio di andare in studi fidati e verificare che il tatuatore abbia frequentato il corso ASL regionale OBBLIGATORIO per esercitare le professioni di tatuatore e piercer (di solito gli attestati sono appesi nello studio).

  71. Ti ringrazio di tutte queste preziose informazioni. Per quanto riguarda il tatuatore ne conosco uno che ha fatto diversi lavori su tante persone tra cui mia nipote e una delle mie sorelle per cui mi rivolgero’ a lui perché ha uno studio suo con una lista di attesa piuttosto lunga!!! Grazie di nuovo e buona giornata

  72. Ogni volta che me lo dicono rispondo sempre ‘perché un anziano non tatuato nudo è bellissimo vero?’ In genere si zittiscono

  73. Vorrei condividere con voi un aneddoto che mi era successo qualche anno fa.
    Tutto ebbi luogo in una bellisima SPA in riviera ligure, ero quasi totalmente immersa in una vasca di idromassaggio con solo la testa che spuntava dall’acqua. Un posto paradisiaco con la musica rilassante e luci soffuse.
    Vidi entrare in camera relax una ragazza dopo un grave incidente stradale, era piena di lividi, presi uno spavento e scivolai nelle acque spumeggianti dell’idromassaggio. In quelle fazioni di secondo che mi ci sono voluti per combattere le correnti e risalire in superficie, nella mia testa erano volati mille pensieri preoccupanti: ” – Come sta quella ragazza? Come fa a camminare? Cosa ci fa in una SPA? Come l’hanno lasciata andare dall’ospedale in quelle condizioni?”
    Ripresi una posizione composta e guardai di nuovo la ragazza. Lei sorrideva e sembrava non aver alcun problema, io avevo la testa ancora un po’ confusa dopo il mio quasi affogamento e quando vidi un’uomo avvicinarsi alla ragazza e abbracciarla mi invasero pensieri ben più preoccupanti.. Non c’era stato alcun incidente pensai, è lui che la riempe di botte e poi vanno in giro a fare la coppia..
    Quello che vidi non erano lividi, erano dei tatuaggi ed anche molto belli se visti da vicino.
    Da lontano,
    Con poca luce,
    In foto o da un’angolazione sbagliata..
    Qualsiasi tatuaggio, anche un’opera d’arte può sembrare un livido o una macchia di fango.. Non serve aspettare di diventare vecchi, basta il calare del sole.

  74. “Vi piace l’idea che anche gli anziani possano mostrare quello che amavano e pensavano da giovani” perché non dovrebbero?
    Non mi piacciono i tatuaggi, ma ciò non toglie che da vecchi saremo entrambi (tatuati e non) con la pelle cadente. E se quel delfino sulla pancia assomiglierà ad un balenottero, vorrà dire che avrà molte più storie da raccontare.

  75. Quello che dico io… ormai sono quella alternativa, visto che non ho tatuaggi né piercing… a dire il vero non ho neanche i buchi alle orecchie.
    Controcorrente sempre, ma senza farlo apposta.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here