Ciao ragazze!

Come promesso, ecco un post sui capelli e le acconciature da abbinare ai cappelli invernali e in generale a quelli più pesanti dei classici copricapi estivi, che tutte noi abbiamo sfogggiato fino a pochissimi mesi fa al mare e in città per ripararci dal sole!
Ricordo che me l’avevate chiesto in tante, e così eccomi qui! 😉
D’altronde il periodo è quello giusto: pioggia, umidità, temperature più fredde e vento non sono certo ‘amici’ dei nostri capelli e così coprirsi diventa indispensabile, soprattutto se uscite spesso a piedi, in bici, in motorino etc! I modelli sono tantissimi così come sono molti i tagli che abbiamo e le possibilità di pettinarli e ‘acconciarli’ per essere perfette anche con un cappello in testa.
Vediamo allora tantissimi esempi… Se siete curiose e soprattutto se anche voi amate (come me!) i cappelli, leggete oltre!

Schermata 2015-10-25 alle 18.15.45

Io sono una di quelle che non abbandona mai i cappelli. In estate o in autunno e inverno sono accessori per me indispensabili... anche perché con il freddo di New York è davvero difficile farne a meno!
Come sapete quindi ne ho collezionati davvero tanti negli anni e ogni volta che ne vedo uno che mi piace non posso resistere!

9

19


13
I benefici che si possono avere portando un cappello anche in autunno e in inverno sono molteplici: ci proteggiamo dal freddo, evitiamo che i nostri capelli diventino ingestibili per colpa dell’umidità e della pioggia e in più riusciamo a cambiare look ogni volta, perché esistono davvero molti modelli, così come sono tante anche le possibilità di abbinare sempre makeup e accessori diversi!

Insomma, vale davvero la pena averne sempre uno a disposizione e se non sapete come sistemare i vostri capelli, ecco un po’ di idee!

Partiamo con i CAPELLI LUNGHI, LISCI oppure MOSSI!

Potrebbe sembrare l’opzione più scontata, perché in fondo quando ci si infila in testa un cappello la lunga chioma resta comunque la protagonista, ma vediamo più nel dettaglio quali opzioni possono esserci!

Ariana+Grande+Winter+Hats+Knit+Beanie+qnH0GZoItZTx

Ashley+Benson+Winter+Hats+Knit+Beanie+Jc7eQEbXJJkx

Loose-Waves-with-Winter-Hat

taylorswiftwinterhatsknitbeaniembgfjcdmwygl

Con i classici berretti di lana, quando i capelli sono molto lunghi o arrivano sulle spalle rimangono comunque esposti al freddo, al vento o alla pioggia e in questi casi, se volete lasciarli sciolti, potete scegliere tra due opzioni: portarli su entrambe le spalle accentuando se possibile il loro movimento con degli strumenti arricciacapelli e lacche per mantenere la piega, oppure anche su un solo lato, come fa Taylor Swift (che vedremo spesso anche dopo perché ci dà sempre spunti interessanti!).

issmage1xxlPotete anche scegliere di portarli più su un lato come fa questa modella, che lascia intravedere più capelli sul suo lato sinistro, mentre porta dietro l’orecchio destro il resto dei capelli! Piccoli dettagli che come vedete fanno la differenza!

In questi casi il berretto andrà posizionato bene sulla testa lasciando un po’ di spazio sulle sopracciglia, ma si può anche appoggiare in maniera meno decisa sulla testa, lasciando libera la fronte.

image1xxl

Questa può essere un’opzione sia per evitare, nel caso abbiate i capelli molto lisci, di schiacciare troppo la vostra chioma, sia di non sporcare la parte anteriore e interna del cappello di fondotinta o cipria… un inconveniente che ahimé accade spesso, soprattutto se si usano accessori di colori chiari!

Con i cappelli a tesa più larga vale lo stesso discorso, ma ovviamente il look diventerà più ricercato e originale. Potete portare i capelli su entrambi i lati o accentuandone solo uno e potete posizionarlo in modo più deciso o più indietreggiato lasciando libera la fronte e giocando naturalmente anche con gli abbinamenti nel makeup!

Schermata 2015-10-25 alle 16.46.32Guardate ad esempio che bella la cantante Leona Lewis con rossetto rosso, eyeliner e cappello a tesa larga nero!
images1xxl

imassge1xxlQuesti modelli li trovate su Asos al prezzo di € 22,19 e €38,99

– CIUFFI e FRANGETTE

Quest’ultima opzione è utile anche se si hanno capelli più corti sulla fronte e ai lati, con ciuffi di varie lunghezze e frangette. Posizionare il cappello  in modo più indietreggiato vi permetterà di lasciare ben in vista proprio la parte anteriore dei capelli che dovrete magari fisssare con un po’ di lacca o prodotti per lo styling per evitare che vi dia fastidio sugli occhi o che possa rovinarsi e perdere la forma (soprattutto se piove):

Beyonce+Knowles+Winter+Hats+Cable+Beanie+BrRwCBNlBrbl

Celebrities+Stop+By+Extra+hSqEF4w-PBJl

Schermata 2015-10-25 alle 16.46.21

6757

Taylor-Swift

-Lo CHIGNON o la CODA

Chanel+Photocall+Paris+Fashion+Week+Haute+csjhtl_O968l

hailee_hat

Sono forse opzioni un po’ più rare da vedere, perché necessitano di cappellini più particolari, come questi indossati da Diane Kruger e Hailee Steinfeld, ma devo dire che per una serata particolare, con un makeup giusto (un bel rossetto o occhi definiti da un bell’eyeliner stile cat-eye) e accessori adatti sarete perfette! 😉

Ora girate pagina perché i consigli per lo styling dei capelli e le varie opzioni con i diversi cappelli non sono affatto finiti! Vedremo altre opzioni con trecce e capelli corti! Cliccate qui! 😉

99 COMMENTI

  1. Anche io adoro i cappelli, ma li uso prevalentemente in inverno. Avendo un long non e la frangia cerco di evitare quelli a berrettino, anche perché se li metto per il freddo ha poco senso lasciare la fronte scoperta.. Uso molto quelli con la piccola visiera proprio perché schiacciano meno sulla fronte. Ultimamente ho comprato una cloche deliziosa, non vedo l’ora di metterla ma in questo caso credo sia d’obbligo l’abbinamento con l’outfit giusto..

  2. Buongiorno a tutte 🙂 io amo le cuffie e anche alcuni cappelli! Mi piacciono quelli tipo Fedora, per intenderci, però mi vergogno un po’ a portarli, non so perché. Mi sento osservata

  3. Io amo i cappelli! Però dopo un po che ce li ho su se poi li tolgo mi lasciano i capelli piatti e senza volume..:(

  4. Questo post capita a fagiolo! oggi qui nebbia che si taglia col coltello, e sembra una di quelle nebbie che non sale nemmeno a mezzogiorno! Quindi…..stasera trasformo il mio ciuffo laterale nella classica frangia che sta sempre a posto (a me, col mio tipo di capelli) e domani mattina tiro fuori il cappello! sperando non ce ne sia bisogno!

  5. Mi piacciono ma non li uso quanto vorrei perché ho i capelli tendenti al grasso e quando li porto noto che si sporcano più in fretta! Capita anche a voi? Come fate? In più i miei capelli tendono a prendere subito il segno dell’elastico quindi li devo scegliere morbidi!

  6. no, anzi!
    io per anni ho avuto paura dei cappelli e berretti di lana perchè temevo sporcassero i miei capelli già grassissimi…..e invece ho notato che quando piove o c’è nebbia, il cappello protegge, e li fa sporcare meno. Però devo fare una precisazione: io abito in una città dove c’è nebbia piovigginosa 9 giorni su 10, e i miei capelli con un tempo del genere si sporcano anche camminando all’aperto per soli 10 minuti. Il cappello li protegge un po’ di più……ma lo porto solo quei 10 minuti di camminata a piedi…..se lo tengo in testa 3 ore anche i miei sono da rilavare!

  7. Io adoro i cappelli…ne ho estivi a tesa larga e uno larghissimo e ne ho invernali morbidi con e senza visiera e dei cappellini di lana semplici più sullo sportivo…. Ne vorrei uno però invernale a tesa larga nero…come questi in prima pag. che si trovano su asos…io l’ho visto all’Oviesse e non vedo l’ora di andare a prenderlo… Anche perché l’inverno ormai incombe e l’umidità fa da padrona e il cappello é il mio unico alleato per riuscire ad avere un look sempre ordinato e discreto senza sembrare che ho infilato un attimo le dita nella corrente prima di uscire di casa

  8. Io adoro i cappelli! Per l’inverno alterno la classica cuffia di lana al cappello a cloches un po’ retrò. Vivendo in una città molto “nebbiosa” mi salvano la piega e la cervicale ringrazia!

  9. Ho i capelli grassi, fini e non sono tantissimi ( uno schifo in pratica ) e i cappelli mi schiacciano i capelli sulla testa sporcandomeli e togliendo il volume ( che già non hanno). Mi dispiace molto non poterli usare perchè mi tengono calda la testa e mi evitano di prendere la cervicale ogni tre per due. Comunque ho deciso che il prossimo mese per il mio compleanno mi regalerò alcuni prodotti della Phyto in modo da dare un senso ai miei capelli che odio. Ho visto uno shampo e un balsamo volumizzante, uno spray da dare sulle radici per aumentare il volume e uno spray termoprotettore e riparatore da usare prima dell’asciugatura. Spero che questi prodotti possano aiutarmi un pochino anche perchè la spesa si aggira su 70 euro ! Qualcuna di voi usa questi prodotti ? Consigli per i miei capelli che mi fanno sentire a disagio ? Ho visto da Limoni una linea completa per capelli all’argan della marca Phytorelax che potrebbe fare al caso mio ma credo che mi butterò su Phyto sperando nei risultati.

  10. Ciao! Guarda io ho cominciato ad usare le pastiglie della phyto (quelle per unghie e capelli) perché soprattutto in autunno e primavera ne perdo un sacco e su di me hanno fatto il loro lavoro, nel senso che ne perdo molti meno! Non so gli altri prodotti, però visto che quelle funzionano li proverei 🙂

  11. quello di OVS è quello con i buchini a forma di cuore?
    l’ho visto anch’io, è stupendo….ma mi sentirei troppo osservata a portarlo con il mio look!

  12. Adoro i cappelli e sono molto fortunata perchè mi sta bene qualsiasi modello…come gli occhiali da sole… non so come sia possibile ma si vede che ho una forma di viso adatta. Mi hanno regalato occhiali di tutti i tipi e forme e non ne ho mai mai cambiato uno!
    Cmq, non divaghiamo, purtroppo ho un MA… HO LA FRANGIA (che amo da morire) e i capelli LISCI LISCI eeee i cappelli mi schiacciano tutto…ci ho provato in tutti i modi e ho sempre comprato i completini sciarpa+cappello+guanti… ne ho di stupendi ma i cappelli non li metto più. ORMAI SONO UNA DA PARA ORECCHIE E CAPPUCCIO! Sono una ragazza dalle mille risorse, se qualcosa non va ne creo una che vada per me! Amo le giacche con il cappuccio… con pelo, senza pelo, a piumino, più leggera…e i para orecchie in inverno sono il top! con cappuccio e para orecchie si sta d’incanto e quindi continuerò ad amare i cappelli ma la mia scelta finale sarà sempre un’altra ! 😉

  13. Potrei averlo scritto io questo commento ;P anche per i prodotti Phyto che vorrei tanto provare! Io per quasi due anni ero passata all’ecobio ( proprio stile talebana del bio), ma mi sono accorta che i miei capelli erano diventati uno schifo schivissimo, peggio di prima, ora voglio tornare alla normalità, dopo esserci tornata anche per gli altri prodotti! Sono giovane e mi sono lasciata influenzare 🙁

  14. Anche io potrei aver scritto il tuo commento perchè anch’io mi ero buttata di testa nel bio con risultati alquanto discutibili !!! Utilizzo ancora molti prodotti bio magari per la detersione del corpo/viso o per il make up ( utilizzo moltissimo Neve che bio non è ma assolutamente buon inci ) ma per alcuni prodotti sono tornata indietro e non me ne pento, anzi. Per quanto riguarda i capelli non avevo notato cambiamenti neanche dopo un anno quindi voglio provare qualche prodotto di livello un pò più alto e i prodotti Phyto sono buoni a sentir dire !

  15. I cappelli a me portano all’infanzia. Li associo a quel periodo, forse perché nolenti o volenti mamma, papà, nonni… ce lo facevano indossare abbastanza a forza! Io ho iniziato con quelli di lana, fatti ai ferri da mamma, un prurito!!!! A volte erano insopportabili ma a Torino ha sempre fatto freddo l’inverno…il tempo di abituarsi e si stava bene! Poi, per tutte le elementari e medie, non so perché, ho alternato il basco francese a quello (non ricordo il termine) da cavallerizza bordeaux perché io tifavo Torino, quindi non esisteva altro colore!
    Ho lasciato i cappelli per un breve periodo all’università, boh, forse uscivo troppo poco per accorgermi del freddo!
    Ora, al di là che mi son sempre piaciuti, al di là che a Londra … come tutti possono immaginare… ce ne sono per tutti i colori, prezzi e forme, c’è da impazzire! (Poi, ultimamente mi viene l’emicrania se non ho la testa coperta!)
    Attualmente, son ritornata all’epoca berretto con ponpon stile bimba da 0 a 6 anni! :D, però… io li metterei tutti, ragazze, veramente tutti, anche le piume di fagiano!!!
    L’unico problema è che io sudo un po’… e il cappello ti fa lavare i capelli molto più spesso che durante gli altri periodi dell’anno!

    buon inizio settimana!
    passo e chiudo – baci

    p.s. (trovo sempre elegante l’abbinare sapientemente il cappello ai guanti…)

  16. sinceramente le foto delle vip con cappello sono da prendere con le pinze perché spesso appartengono a video o set (vedi Angelina, era nel film Changeling se non sbaglio), inoltre il più delle volte questi cappellini e berrettini sono semplicemente poggiati sulla testa, ma voglio vedere con vento, pioggia ecc come fanno a rimanere lì anziché volare via, per non parlare del fatto che la funzione del cappello in inverno, a meno che non sia indossato appositamente per arricchire il look, è di proteggere dal freddo e fa ridere vedere mezza testa, un orecchio e il collo scoperti.
    Per questo motivo trovo molto più attendibili le foto di Clio con il cappello 🙂

  17. cmq personalmente odio i cappelli, le sciarpe e i guanti, mi sento oppressa e accaldata, per non parlare del lato estetico ( XD ), però mi sono arresa a doverli utilizzare da quando mi sono trasferita in Svezia, l’alternativa era ibernarmi. 🙂

  18. E io sono una di quelle che vorrebbe cadere nella “trappola” del Bio, poi inciampo in questi commenti e penso: “E adesso cosa faccio????” O.o

  19. No non ha buchini… É tipo come c’è lo aveva carry in sex and the city il primo film…quella scena dove trova Vogue con l’articolo su di lei e sul matrimonio annullato..

  20. da me il clima è abbastanza umido in questa stagione, ti capisco! 🙂 per i brevi tragitti lo porto anch’io, come per te il problema è quando lo devo indossare per molto, tipo il week end quando usciamo la sera ci sono molti locali piccoli e che ti obbligano a stare all’aperto, il quel caso a volte resisto al freddo, altre volte lo devo mettere per forza, mi metto il cuore in pace e li lavo il giorno dopo! 🙂

  21. eh si…..valle molto popolata! chissà perchè la civiltà si sviluppa nelle zone climaticamente più schifose!

  22. domanda: ma se hai i capelli lisci, hanno comunque volume in testa?
    mi spiego: io li ho liscissimi e non hanno volume, quindi il cappello non ha una situazione da rovinare!
    io comunque me lo calo bene in testa, poi lo sollevo un pochino, così i capelli ci vanno dietro, non è appiccicato e i capelli si ingrassano di meno.

  23. anch’io pessima esperienza col bio per i capelli, quindi ho rinunciato a tutti i vari intrugli, cerco shampo che non siano proprio orrendi orrendi e cerco di diluirli….e stop!
    tra l’altro, risparmio anche!

  24. Un mio collega insiste dicendomi che la cloche mi donerebbe. Peccato io abbia pure gli occhiali e io odio tante cose concentrate tutte insieme. Mi metto unaberrettona fatta ai ferri da mia mamma con pon pon di pelliccia quando fa molto freddo, infischiandomene se non sono proprio perfetta. Concordo con Ornella sul fatto che nelle foto i cappelli sono appoggiati e svolgono poco la loro funzione. Belli come accessorio, ma io rinuncio.

  25. magari qui mi potete aiutare! c’è una speranza per le ricce e i cappelli o devo arrendermi al fatto che i capelli si spiaccicano e se metto il cappello poi non la posso più togliere?

  26. Ricci lunghi presenti! Io non li metto quasi mai i cappelli, preferisco i mega cappucci dei giubbotti se devo coprirmi, ma se devo uso i cappelli morbidi che non siano stretti tipo quelli di Rihanna, solo meno grandi 🙂

  27. Io ho i capelli cortissimi….colorati e tagliati proprio stamani e uso solo ed esclusivamente e solo in inverno le cuffie lunghe e morbide che cadono sulla nuca più o meno come quello che indossa Rihanna, poi ne ho una rosa/grigio in cachemire simile a quella verde di Clio realizzato con un filato molto grosso….per capire è quella sotto la foto dove indossa quella grigio con le orecchie(che adoro!!).
    Le cuffie mi piacciono molto e così unisco l’utile al dilettevole, nel senso che soffrendo di mal di testa il freddo per me è deleterio, e così una cuffia e via. L’ultima che ho acquistato è di “Navigare” grigio mélange. Di seguito posto la foto così capite cosa intendo per cuffia lunga!! Ciao a tutte!!

  28. Visto che ti adatti e hai mille risorse: quando avevo una lunga e fluente chioma con frangia portavo ugualmente le cuffie e avevo preso l’abitudine di tirare con spazzola e piastra la frangia da un lato in modo da poter portare la cuffia ed essere sempre a posto anche quando poi la toglievo. Io avevo una frangia media per cui riuscivo. Ciao e buona giornata

  29. Io uso gli shampoo di Omìa laboratoires e mi ci trovo bene puliscono i capelli e non li danneggiano anzi con quello ai semi di lino sono anche più lucidi.

  30. vedo che tu hai i capelli corti… forse con il corto è diverso ma con il lungo, liscio e senza volume se mi metto pure un cappello diventano ancora più lisci….. è micidiale! si appiccicano alla testa che non hai idea…
    invece magari poi con il corto li spettini un pochino e il gioco è fatto 😉

  31. Io vivo in Sicilia e da me siamo ancora a maniche corte.. tutti questi cappelli mi fanno pensare che l’inverno è alle porte 🙁

  32. Ciao, stamattina ore 7.30 c’era una nebbia da paura. Ero in bici e all’arrivo al lavoro il mio giubbino (ormai troppo leggero) era di un altro colore. Totalmente bagnato. Per fortuna avevo sciarpa e cappello. Domani mattina tiro fuori anche i guanti…..Che palle!

  33. Riccia a rapporto, io porto tantissimo i cappelli, d’estate e d’inverno e ho letto di diverse ragazze che chiedono come fare per la chioma che si “schiaccia” inevitabilmente.

    Nella stagione calda solitamente li raccolgo, con una treccia laterale o uno chignon perché si suda un pochino, c’è poco da fare, per cui è più probabile che la chioma si appiattisca senza possibilità di ritorno.

    In inverno preferisco usare cappelli un pochino più abbondanti (baschi e co. sono i miei preferiti, tipo quello in foto che allego ) e raccoglierci dentro tutta la chioma, avendo cura di mettermi a testa in giù e infilare il cappello in modo da raccogliere i boccoli in cima alla testa ( Avete presente il plopping per asciugare i ricci? Ecco stesso concetto – se non lo conoscete, consiglio di cercare su youtube, ci sono tantissimi tutorial in merito 😉 ) così le radici restano sollevate e non appiattite e la testa particolarmente al calduccio. Poi sfilo qualche boccolo ai lati delle orecchie o sulla nuca e via, il gioco è fatto.

    Quando è l’ora di togliere il cappello, scrollatina alla testa e niente piattume!

  34. A me i cappelli piacciono molto, ma c’è un problema importante. Quando si entra nei posti (specialmente per mangiare) ci si deve togliere il cappello, per cui mi sembra inutile fare una bella acconciatura e poi dover smontare e rimontare tutto ogni volta che si entra o si esce. E d’inverno è difficile che si faccia una passeggiata all’aperto. Poi, a volte vedo ragazze che se ne fregano e stanno con il cappello a tavola (di ristorante o di bar), ma secondo me è proprio maleducazione!

  35. Mi piacciono i cappelli, ma non ne ho moltissimi e sono abbastanza simili fra loro.
    Ho due baschi, uno nero fatto da mia madre con i ferri e uno rosso in feltro, portatomi da mia madre da Parigi. Poi due cuffie in lana. Un grigia con un filato lurex fatta a mano dalla compagna di mio cugino ed un’altra color bordeaux con il pon pon, ricevuta lo scorso Natale dalla mia migliore amica.
    Li uso solo una volta l’anno, sotto Capodanno, quando vado in vacanza e al 90% optiamo per posti freddi ( vedi la foto del mio profilo lo scorso Gennaio a New York ). Lì non ne posso fare a meno, essendo in giro tutto il giorno.
    In città invece non li uso. Nonostante io abiti in una località di mare, quindi molto umida, farebbe davvero comodo indossarlo…Ma sono riccia e purtroppo le due cose non vanno d’accordo. Lasciamo perdere Leona Lewis…ke lo ha indossato dopo essersi fatta fare un piega potente dal suo hairstylist di fiducia… Nella vita reale, i cappelli schiacciano i ricci…e quando lo togli, l’effetto salice piangente è assicurato!!!

  36. grazie ele proverò sicuramente ma io ho una frangia come quella che ti posto qui sotto e se mi metto il cappello me la ammazza… spesso l’ho ancora più sparata lateralmente immagina tu!

  37. Non mi piacciono i cappelli infatti non li porto mai a parte quando fa molto freddo per non congelarmi testa e orecchie

  38. Adooooro i cappelli ne ho diversi, li uso per il sole, in spiaggia, ma dall’autunno in poi mi scateno!

  39. Mi piacciono i cappelli e li porto sempre, soprattutto in inverno. La cosa fastidiosa però è che mi si inzozzano i capelli più del dovuto.

  40. Io purtroppo soffro terribilmente di cervicale, quindi per me sciarpa e cappello d’inverno (ma anche no) sono una stretta necessità!..e non mi possono neanche permettere il “lusso” di scegliere come cade sulla frangetta, sulle ciocche dei capelli, sulla treccia o sul caschetto..la priorità è che COPRA il più possibile!..altrimenti la notte… canto la Ida!! 😉

  41. Sai che è da tanto che cerco un articolo sul bon ton del cappello, ma non l’ho mai trovato? Ho trovato solo quello che riguarda i matrimoni… Io so che tipo la cuffia non si tiene al chiuso, ma il cappello? Cioè, per le donne è diverso che per gli uomini….

  42. Allora il cappello si deve togliere sempre. In chiesa gli uomini dovrebbero togliere il cappello, mentre le donne dovrebbero tenerlo in quanto si dovrebbe avere la testa coperta (guardate le first ladies o le regine quando vanno in udienza da papa, portano sempre un velo o di pizzo o di seta sul capo). A me personalmente non piace portaro nei posti chiusi, mi sembra proprio maleducato, così come gli occhiali da sole, e in chiesa a maggior ragione, anche se l’ “etichetta” detta il contrario.

  43. Ti scoccia se ci sentiamo in privato? Avrei tante domande ma non so a chi farle perché praticamente nessuno della mia facoltà sceglie di valutare i paesi scandinavi… 🙂

  44. Ecco, aggiungi che io adesso ce li ho pure corti e mi sembro una scema con tutti i berretti! Per fortuna l’inverno scorso non essendo molto freddo non li ho portati quasi mai…vediamo quest’anno!

  45. Ciao Clio!!!! Io adoro i cappelli e adoro le trecce laterali!!!!!! Quindi trovo carinissimi gli spunti che ci hai dato relativamente alle trecce! Grazie! Un bacione! ♡

  46. Infatti gli uomini so che lo devono togliere, in teoria anche quando incontrano una signora ecc… Ma delle donne so poco. Cioè nei posti chiusi l’etichetta dice di tenerlo? Ma tipo chiesa e teatro (ovviamente compatibilmente con la vista degli altri nella stanza) o anche che ne so ristorante? E a tavola? E se mangio all’aperto?

  47. Devo fare una critica, non tanto al post, che come sempre è interessante, quanto piuttosto in generale alle fotografie invernali. Non ho ancora capito a cosa serva un cappello di lana, quando il collo è completamente nudo, la schiena è scoperta o cmq la modella è senza giacca… Mi spiego, io il cappello lo metto se ho freddo, e se ho freddo e metto un cappello di lana, sono passata dalla fase giacca, giacca e sciarpa e poi giacca+sciarpa+cappello.
    Il tutto per dire che trovo in generale le foto di moda (soprattutto) invernale molto poco azzeccate, un po’ come si esaminava nel post dedicato ai collant.
    In ogni caso, per quanto mi piacciano i cappelli, e per quanto li usi molto, visto che qui fa freddo, non li metto mai molto volentieri, proprio perché non so mai come sistemare i capelli… :/

  48. Ciao Matilde, molte foto delle modelle servono ovviamente solo a far vedere i modelli di cappelli, non certo a proporre un look interamente invernale! Per quello spesso non sembrano sufficientemente coperte e a vederle sembra quasi che siano fin troppo scoperte! 😉

  49. Ma che invidia! 😀 davvero?? Dove ti trovi di bello? 🙂 eheh nel resto dell’Italia e anche qui a New York invece fa freddissimo! :((

  50. Adoro i cappelli!!!! …anche se con la massa di capelli ricci che ho riconosco che alcuni modelli che ho proprio non mi vanno (vedi coppola o basco che io adoro. O mi liscio o niente). Bel post!!!

  51. Ciao Clio, grazie per tutte queste idee!!! 🙂
    A me non piace come mi stanno i cappelli, quindì tendo a non usarli, ma mi sa che ne prenderò uno grazie a questo post (e poi abito nel Piemonte, da me fa freddo)! 😀
    A me piaceva il basco, magari ne prenderò uno nuovo! 😀

  52. Io invece trovo “difficile” l’abbinamento cappello-sciarpa… il cappello visto senza sciarpa è molto più “cool”, con la sciarpa (almeno io) mi sento un omino michelin… Per non parlare dei capelli che con la sciarpa sono ancora più difficili da sistemare T.T

  53. Anche per me è un dilemma, infatti per non sbagliare lo tolgo sempre! E i capelli fanno puntualmente pena ahah…

  54. Credevo si dovesse abbinare sciarpa, cappello e guanti, insomma tutto! Cosa un po’ difficile per me, ho le mani piccole quindì se trovo dei guanti adatti non sono mai del colore giusto. XD
    Boh forse dovrei cercarli nei negozi per bambini ahaha.

  55. ti capisco!! io di solito la lascio fuori dal cappello (tipo “ciuffo” di Rhianna)… il problema arriva quando il cappello lo devi togliere ahah… a questo non ho ancora trovato una soluzione, i capelli fanno irrimediabilmente pena

  56. Cara Luce mi sa che non c’è rimedio per noi hahahahahhahahaha per questo metto il para orecchie + cappuccio e basta ormai … ieri sera ho aperto una scatola che avevo nell’armadio e c’erano tutte le mie cuffiette… non ricordavo fossero lì,che spettacolo cavoli! Peccato davvero…

  57. spettinare???? impossibile! i miei sono sempre pettinati, cioèsono così e basta!non esiste che le punte stiano sparate, sollevate, spostate……cadono e basta. Si, forse non sono appiccicati, ma anche perchè ne ho tantissimi….ma ti assicuro che di volume sulla testa i miei ne hanno meno di zero (la foto era uno dei miracoli della mia parrucchiera!)

  58. hhahahahahahhahahahahah cavoli! in effetti dalla foto sembra ben altro! Io ormai sono passata ai para orecchie + cappuccio ma va benissimo per carità…anche se un pochino mi dispiace …sigh….

  59. necessità virtù, o cappello o mi iberno 😀
    ma il lato positivo è che nessuno se ne importa di come vai in giro, potresti mettere due scarpe diverse e nessuno ti guarderebbe stralunato. 🙂

  60. Mah in chiesa so che deve tenerlo, in altri posti credo di si, ma non ti so dare risposta certa. Però personalemnte a me pare molto brutto…mi pare unamancanza di rispetto. Come giudico, sempre personalmente, poco consono usare gli occhiali da sole nei posti chiusi di qualsiasi genere siano (ho visto persone fare la spesa così) o non toglierli quando parlano con una persona che non indossa a sua volta gli occhiali da sole…

  61. i prodotti phyto sono ottimi. io uso lo spray termoprotettore della linea phytokeratine (non ne posso più fare a meno!), diversi shampoo (phytojojoba – idratante, phytoneutre- purificante, phytovolume- volumizzante) e la crema phyto 7.
    anche io ho i capelli lisci e senza volume. hai mai provato a fare l’ hennè neutro? io uso quello sitarama… piano piano sto vedendo dei risultati (lo faccio una volta alla settimana)

  62. Io ho sempre portato i cappelli, posso dire che “ogni testa ha il suo”: per capirci, su di me i cloches stanno malissimo, vuoi per la forma del mio viso, vuoi per il mio stile, non riesco proprio a metterli. Io indosso i cappelli in stile borsalino e una regola validissima è che sul capello lungo ci va la falda larga mentre sul corto la stretta (parlo per esperienza). Poi io ero stampalata ed indossavo il cappello sulle 23 perché mi piaceva, ma devo ammettere che era proprio scomodo XD

  63. Si, per gli occhiali da sole ti do pienamente ragione, è molto brutto non toglierli al chiuso o tenerli con qualcuno che non li indossa. Per il cappello dipende, cioè le cuffie e i cappellini da baseball (per intenderci) li trovo anche io fuori luogo in posti chiusi, ma il cappello tipo borsalino mi sembra più elegante prorpio di suo e quindi forse fa eccezione, ma anche io non lo terrei mai in chiesa o a teatro o al cinema… Però per fare la spesa? O per un aperitivo all’aperto? Cioè sei a tavola, ma fuori. Forse lì non lo vedrei male… Che dici?

  64. Idem anche per questo 🙂 ormai devo finire i prodotti quindi anche io uso ancora quelli bio, però non ne ricomprerò nessuno, forse qualche prodotto lavera, ma altrimenti non me ne pento assolutamente nemmeno io e anzi sono felice di essere uscita dal tunnel! Non vedo l’ora di provare i prodotti phyto e di rimettere a posto quella specie di roba che mi trovo in testa al posto dei capelli!! Buona fortuna!

  65. Io parlo per esperienza personale, sicuramente non è universale il mio giudizio, io mi sono lasciata influenzare e per quasi due anni ( per quanto riguarda il viso sono già tornata da qualche tempo ai prodotti normali) sono diventata matta a cercare prodotti ecobio, oli puri, controllare inca di qualsiasi cosa. Di miglioramenti non ne ho avuti, peggioramenti si. Inizialmente presa dall’entusiasmo mi sembrava che la mia pelle fosse migliorata, invece no, ed essendo sensibile certi prodotti naturali non sono proprio il massimo. Prodotti da farmacia come Avène, Vichy o la roche posai per me sono la cosa migliore, la mia pelle ringrazia. Anche perché quando ho capito che stavo un po’ esagerando mi sono informata bene, da professionisti e in pratica ho scoperto di aver creduto a favolate per un sacco di tempo. Ingredienti chimici non vuol dire dannosi, sono fatti apposta e anche in modo che ingredienti naturali agiscano meglio.
    Comunque, per quel che riguarda prodotti e oli per il corpo non ho visto nessun cambiamento, in questo caso anche le creme ecobio o i prodotti naturali non hanno fatto nessun miracolo, ma nemmeno mi han fatto male.
    Per quando riguarda i capelli, mai più ecobio, me li sono proprio rovinata, i siliconi servono a proteggerli , renderli lisci e morbidi, esatto, senza mi ritrovo con una scopa. Inquinamento, freddo, caldo, sole non fanno di certo bene e bisogna proteggere i capelli. Io ho usato henné, oli, shampoo e maschere fai da te o ecobio, ma in due anni, ho visto solo danni. Ora basta, viva Phyto!
    Scusa se mi sono dilungata… ma non vorrei che altre ragazze facciano come me, seguendo guru e non guru. Io ho veramente perso tempo e soldi ( perchè diciamocelo, con l’ecobio non risparmi ).

  66. Penso che al chiuso sia meglio non tenere neanche il cappello. Però non so se col tempo sia cambiato qualcosa!

  67. Ciao , il termoprotettore che vorrei acquistare è proprio quello che usi te. Appesantisce i capelli ? Sai dirmi per caso il costo? ( perchè mi è venuto il dubbio che la farmacia dove acquisto sempre sia molto più cara delle altre). Io a casa ho la phyto 9 che uso solo sulle punte e non è male , le rende morbide. Vorrei comprare anche lo shampo phytovolume , su di te volumizza abbastanza ? Ho visto che fanno anche il balsamo abbinato alla shampo e credo che lo proverò. Scusa per le tante domande ma sono andata in farmacia e per questi 4 prodotti (shampo+balsamo+termoprotettore+phyto7) spenderei 80 euro quindi cerco di informarmi bene. Grazie ancora

  68. Ah si mi trovi pienamente d’accordo. Per un aperitivo all’aperto e magari sotto il sole, anche se invernale, sono più che indicati, già per una cena lo toglierei. In chiesa e al cinema poi ti devi, giustamente, scontrare con chi siede dietro! Io poi sono una collezionista di cappelli; tra estivi e invernali ne possido circa 30, di tutti i tipi e colori e forme, li adoro

  69. ciao. lo spray phytokeratine lo uso sulle punte e metà lunghezze e, no, non appesantisce affatto! e a me basta un niente per appesantire i capelli, avendoli fini e lisci! se non sbaglio io lo pago intorno ai 15-16 euro. il phytovolume è molto buono, dà più “corpo” ai capelli, diciamo, più consistenza… non so come altro spiegarmi. ovviamente è un effetto che dura sino al lavaggio successivo (e che devi comunque suppostare con una asciugatura che dia volume e movimento). il balsamo non l’ ho mai provato (ma io ho i capelli molto morbidi di natura e spesso nemmeno lo uso e lo spray phytokeratine basta a districarli). comunque c’è il sito saninforma che ha praticamente tutti i prodotti phyto e spesso sono scontati… io d’ ora in poi ordinerò da li, secondo me conviene di più (anche perchè le spese sono gratuite oltre i 40 euro mi pare, quindi facendo un pò di scorta…)

  70. Il mio problema coi cappelli è che ho la testa piccola e non trovo la mia misura tranne quelli di lana ovviamente. Il secondo problema è che quando entro nei posti non so mai dove metterli. Terzo problema: il fondotinta li sporca ed è uno sbattimento pulirli. Quarto problema: adoro i cappelli!!!

  71. Ciao grazie per le info. Proprio ieri cercando Phyto su internet mi è apparso il sito Saninforma e i prezzi sono molto buoni anche se non ho trovato nulla sui tempi e modalità di consegna. C’è solo scritto che si può seguire il percorso del pacco ma non ho trovato altro . Pensa te che la mia farmacia “di fiducia ” lo spray lo mette 28/30 se non sbaglio quindi il doppio ! Ultimamente compro molto su internet e mi trovo bene, mi dispiace però a volte non comprare nei negozi fisici ma i prezzi sono più alti e generalmente io faccio scorta quindi comprare su internet mi conviene. Grazie per le info !

  72. Mi piacciono molto i cappelli, soprattutto nelle altre, poi quando li provo io non mi ci vedo proprio… in più noto che qui in Italia non sono molto reperibili come in altri paesi. Avete qualche negozio da suggerirmi dove trovare bei modelli?

  73. Eheheh, grazie!!! Beh , in effetti il bordeaux è un colore che amo…poi quest’anno va di moda a bomba!!!

  74. Ciao a tutti! Approfitto di questo post per chiedervi un consiglio! Mi piacciono molto i cappelli stravaganti ed eccentrici.. ho sentito parlare di quelli di Federica Moretti, Francesco Balestrazzi e Altalen, qualcuno li conosce? Quale mi consigliate?

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here