Ciao ragazze!

Anche il make-up, come molte altre cose, è in continua evoluzione: le tecniche cambiano, escono nuovi prodotti e vengono inventati diversi procedimenti; stando a contatto con MUA – ma anche e soprattutto con le persone comuni – può capitare che le proprie abitudini cambino. Vi basta guardare i miei vecchi video per accorgervi che alcune cose che facevo allora, oggi le ho completamente abbandonate… e viceversa, naturalmente!

Questo avviene non necessariamente perché ho cambiato idea, ma semplicemente perché mi è capitato di scoprire qualcosa di nuovo. Non c’è, infatti, un “modo migliore” in assoluto, esiste forse solo per ogni persona in un determinato periodo della vita!

Negli anni però ci sono alcuni consigli sul trucco che mi hanno un po’ cambiato la vita e che, in alcuni casi, non ho mai abbandonato. Ve li racconto nel post!

cliomakeup-migliori-consigli-trucco-1


Partiamo con due abitudini radicate che ho portato avanti per tanto tempo… salvo poi abbandonarle!

LA MATITA OCCHI BRUCIATA

cliomakeup-migliori-consigli-trucco-2-bruciare-matita

Se guardate i miei vecchi video vi accorgerete che consiglio sempre di bruciare la matita per far sì che scriva meglio nella riga interna e si fissi. In realtà, all’epoca testavo molti meno prodotti, avevo una conoscenza limitata dell’universo dei vari brand e quindi bruciavo la matita perché non scriveva e sapevo che, inoltre, asciugandosi si sarebbe fissata. Come sapete, è un’abitudine che ho abbandonato: in primis non è bello vedere una persona che dà fuoco a una matita :-), secondariamente oggi conosco tante matite occhi fantastiche che scrivono e si fissano perfettamente anche nella rima interna.


cliomakeup-migliori-consigli-tMaledetta matita, ora ti sistemo io! Ahahaha!!

IL PENNELLO DA FONDOTINTA

cliomakeup-migliori-consigli-trucco-4-pennello-lingua-gatto

Quando ho iniziato a studiare trucco, mi avevano insegnato che c’era UN Pennello Da Fondotinta e il prescelto era quello a lingua di gatto e possibilmente enorme…

cliomakeup-migliori-consigli-trucco-pennello-enormeMmmmhh vediamo, questo dovrebbe bastare… ;-D

In realtà forse avrei potuto annoverare questo tra i PEGGIORI consigli che mi abbiano mai dato: ho iniziato ad odiarlo fin da subito perchè lasciava striature sul viso e risultava complicato da utilizzare, tuttavia all’epoca l’idea era molto radicata tra i MUA e non solo! Oggi lo uso rarissimamente e solo in piccole zone.

cliomakeup-migliori-consigli-trucco-5-spugnettaMolto meglio la mia amata spugnetta!

Ma volete invece scoprire i migliori consigli che mi abbiano mai dato sul trucco, e che non ho mai più abbandonato anche se in alcuni casi sono passati anni? Dovete sono voltare pagina!

66 COMMENTI

  1. Grandissima Clio , sei una persona speciale per me , mi ricordo tutto ciò che ci insegnavi nei tutorial., dalla matita scaldata con l’ accendino al pennello per fondotinta , mi ricordo che l’ avevo acquistato subito dopo averlo visto , poi come dici tu l’ evoluzione dei prodotti va avanti e di conseguenza ho seguito i tuoi consigli , abbandonato pennello.e mai più incendiato matite ahah , adesso vado di spugnetta e matite scriventi …grazie per quello che mi insegni . Ciao a tutto il gruppo !!!

  2. E’ vero, oltre ad una carrellata di perle di saggezza makeupposa questo post è stato anche un viaggio nel viale dei ricordi..
    Comunque penso che sia giusto, anche il campo del make up è in continua evoluzione, non dico che si debba prendere ogni nuova tecnica e tendenza per oro colato, ma fa bene tenere la mente aperta e provare nuove tecniche.
    Poi si valuta caso per caso se vale la pena cambiare le proprie abitudini completamente, in parte o non cambiarle affatto.

  3. Tutto molto interessante, ma la cosa che mi ha colpito di piu’ e’ usare la cipria gialla sul correttore delle occhiaie. Non ricordo che ne avessi parlato prima! Potresti consigliare qualche prodotto del genere? Grazie mille!

  4. Clio! Forse il tagliare le sopracciglia è il peggior consiglio che mi hanno dato! L’ultima volta ho fatto un disastro!!

  5. Anche Benefit nel kit occhi oktre a erase paste ha una cialdina gialla da usare sopra e sotto l’occhio x annullare rossori e illuninare …

    L’unico consiglio che nn prenderei mai in considerazione è tagliare le sopracciglia soprattutto da sole ..il fai da te in certe cose porta sempre a disastri .molto meglio affidarsi ad esperte ormai anche in cittá ci sono da noi i brow bar dove farsi sistemare x bene le sopracciglia senza farsele spennare

  6. Ciao Clio!!!! Bellissimo questo post!!!! Grazie davvero per tutto quello che ci insegni! Bella l’idea della cipria gialla! E anche quella della cipria prima dei prodotto in polvere!!!! Un bacione!!!!!♡♡♡

  7. Peccato! Ho appena comprato un lanciafiamme professionale per scaldare tutte le mie matite! Toccherà regalarlo a qualcuno….

  8. i miei:
    – l uso della spugnetta
    -tagliare le sopracciglia
    -usare un ombretto o una matita per illuminare sotto il sopracciglio
    -usare la crema contorno occhi
    -usare prodotti il piu possibile naturali, sempre
    -mettere il mascara BENE, come dio comanda.

  9. a me sembra cosi strano una cipria gialla!!!! mmmm…..cioè non rovina tutto il sacro lavoro fatto col correttore? 🙂

  10. A me nessuno ha mai dato consigli di makeup perché nessuno nella mia vita si trucca… L’unica che mi abbia mai dato consigli sei tu Clio

  11. Ecco quello del sottotono mi pare un consiglio importantissimo! infatti io avendo la pelle sensibile e le guanciotte sempre rosse ero convinta di avere il sottotono rosato, invece mia mamma mi ha detto che secondo lei ce l’ho giallo…

  12. La dritta che anni fa mi ha cambiato la vita è stata apprendere che per nascondere le occhiaie da panda non si deve usare un correttore chiarissimo ma uno aranciato e poi eventualmente illuminare!

  13. Io qualche anno fa ho comperato la cipria di kiko, quella correttiva con la cialda multicolore nella confez bianca, perché era stata consigliata da Clio e ancor di più (sinceramente) perché è bella da vedere. Però quando ho steso i vari colori, mescolati, sul viso, mi sono vista molto ingrigita

  14. una mossa sbagliata in fatto di makeup che ho seguito per anni era quella di mettere everyday la matita nera nella rima interna inferiore…col tempo (e grazie anche ai consigli di Cliuzza) mi sono resa conto che mi rimpiccioliva gli occhi e sono passata ad altri colori, marrone, viola, blu

  15. brava! sono andata in giro x anni con il grigino sotto gli occhi, Clio con i suoi correttori aranciati mi ha aperto un mondo!

  16. Anch’io incendiavo tutte le matite perchè Clio faceva così!
    Poi, siccome mi ustionavo immancabilmente la palpebra, ho cominciato a scaldarle con il phon.
    Ora sono una fedelissima delle Urban Dacay e non ho più alcun problema

  17. allora……io i migliori consiglio li ho avuti da…..mah…… hihihihh
    Baciare il fazzoletto lo faccio sempre, anzi in genere lo pinzo tra le labbra, così viene via l’eccesso di rossetto che si accumula verso l’interno e che poi col passare del tempo fa l’orrendo effetto bianchiccio. Le sopracciglia avendole già belle e fin troppo definite di mio non le trucco mai…..a volte le taglio, ma lo farò due/tre volte l’anno.
    La cipria gialla sotto le occhiaie…..lo sto facendo in questi giorni, per caso…..ho una palette di illuminanti dove ce n’è uno giallo che praticamente è una cipria, polveroso e per nulla illuminante, e lo sto usando per fissare i correttori. Clio, ormai ti leggo anche nel pensiero….prima che tu scriva, io so già cosa ci consiglierai di fare hihihih

  18. hihihihihih idem!!!!!! corse per casa per trovare un accendino, e poi la matita o si scioglieva, o mi ustionavo, o aspettavo troppo e quindi era già fredda!

  19. I consigli che mi hanno cambiato la vita sono:
    -copri solo le imperfezioni ma lascia libera la pelle il più possibile;
    – truccarsi per valorizzare i miei punti di forza senza seguire altri se non il proprio gusto personale;
    -Occhio alle pinzette (togliere solo dove è necessario senza sfoltire troppo);
    -I dettagli fanno la differenza (anche il look più semplice ma con un dettaglio particolare che può essere per esempio l’illuminante o una matita colorata rende il tutto più interessante).

  20. Neve cosmetics fa un correttore in polvere di colore giallo, come correttore funziona poco (quasi per niente), come cipria per contorno occhi trovo sia più indicata. C’è anche la versione mini per provarla

  21. Clio, ho notato anch’io che non “bruci” più la matita prima di applicarla! Io ogni tanto continuo a farlo per disinfettarla, forse è solo una mia fissazione..

  22. Cara Clio, da portatrice sana di sopracciglia torturate negli anni ’90 non posso che ringraziarti per tutti i suggerimenti che hai condiviso con noi su questo tema negli anni. Ti seguo dal 2009 e da allora la situazione delle mie sopracciglia non ha fatto che migliorare al punto che adesso, quando dico che le mie belle, folte, tridimensionali sopracciglia sono in realtà frutto di sapiente applicazione di trucco nessuno ci crede! Al momento sto usando la crema di MUFE, un mix di ombretti Mac e mascara clinique, un risultato pazzesco ma molto naturale! 🙂 Un abbraccio!

  23. Io ho le sopracciglia folte e taglio i peli più lunghi come fa Clio… Devo dire che i buchetti diventano più grandi ma le sopracciglia sono MOLTO più in ordine!… Soprattutto perchè magari avendo i peletti lunghi le sopracciglia non tengono la forma per tutto il giorno (le fisso col gel!)… Poco mi costa usare un pò di prodotto in più per riempirle, se questo serve a farle stare un pò più in ordine! Poi dipende da dove le tagli… nel senso…. Non si devono tagliare i peli della coda delle sopracciglia, ma solo quelli verso il centro…

  24. Anch’io ho questa cipria di kiko! Devo assolutamente provare ad utilizzare solo la parte gialla come dici tu 🙂 Anch’io se uso i colori insieme tendo un’ingrigimento…

  25. Io mi taglio persino i capelli da sola (non mi fido dei parrucchieri, tagliano troppo facilmente quello che gli pare “troppo rovinato”) e ti assicuro che sono andata alla cieca, non sono parrucchiera né estetista, ma se non cominci resti sempre ferma lì, a volte ci si deve semplicemente prendere di coraggio.
    Ovviamente si inizia con moderazione, per evitare di fare disastri, ma ora io non riesco a smettere, troverei stressante dover prendere un appuntamento ogni settimana dall’estetista ora che sono indipendente e assolutamente nessuno oltre me oserà mai più avvicinare una forbice alla mia testa.
    P.S. tagliare le sopracciglia nella metà? questa cosa mi suona strana, io taglio solo la parte iniziale, quella vicino al naso, perché ha tutti i peletti sparati in alto e aperti a ventaglio. Certo che se uno prova a tagliare oltre si ottiene un disastro O_O

  26. Dipende, che parte hai tagliato? io faccio solo quella vicino all’attaccatura del naso perché ho i tipici peletti dritti tipo spazzolino e tutti aperti, così li taglio per dargli una forma arrotondata, ma il resto del sopracciglio non lo tocco.

  27. Le matite Ud sono una bomba! piano piano le colleziono tutte, sono così belle…durano anche alla lacrimazione più ostinata

  28. Ciao Clio, usare una cipria trasparente prima del fondotinta minerale o in polvere mi sembra geniale! 🙂 Non so manco se lo sapevo e l’ho dimenticato o se non lo sapevo!
    Il pennello a lingua di gatto secondo me non è male se lo si usa per tamponare il fondotinta (come si farebbe anche con le dita) e non per trascinarlo e basta.

    Cose che cambiano la vita nel make up:
    – usare il contorno occhi (es. viviverdecoop) prima del trucco
    – usare una base per ombretti sotto agli ombretti
    – la matita trasparente (Essence) da mettere fuori dal contorno con i rossetti che tendono a uscire dal contorno
    – il correttore verde (sotto ad altri prodotti) sulle macchie che proprio non si riescono a coprire: finalmente ci ho provato sono uscita di casa con un correttore verde, non mi sembra che fossi diventata verde, quindi è andato tutto bene! Persino così non ho coperto del tutto però il verde aiuta tanto! 🙂

  29. Avevo mille paure ahaha 😀 (e se poi non è più igienica?, mentre ora leggo sotto che c’è chi lo fa per renderla più disinfettata, e se poi provandola sulla mano non mi accorgo che è ancora calda e mi brucio?).

  30. Clio si puo’ trovare la cipria gialla anche da kiko.?Se no mi fai sapere qualche altro marchio….se puoi economico altrimenti anche di fascia alta. Grazie mille

  31. Davvero non lo sapevo il trucco della cipria gialla! E pensare che ho comprato proprio poche settimane fa quella di Dior… me ne consigliate una gialla?
    Per il pennello a lingua di gatto, concordo anche io con il fatto che lascia un sacco di striature: meglio un movimento circolare!

  32. Ho acquistato la cipria luminosa cotta della kiko e ne ho messa un velo sotto le occhiaie per fissare il correttore: incredibile ma vero, effetto luminoso e niente rughette evidenziate. Bellissima.
    Sono d’accordo con tutti i tuoi consigli!

  33. Anche io faccio come te e dove non arrivo mi aiuta mia madre e io aiuto lei, mai andata dall’estetista e dalla parrucchiera solo una volta in vita mia, all’inizio si faranno degli errori, è normale, ma dopo aver imparato hai un buon risultato, come lo vuoi tu (dato ad esempio la tendenza dei parrucchieri a farteli come piacciono a loro), spese al minimo e non ti devi scomodare a prendere appuntamenti.

  34. no il problema vero è che gli ingredienti con cui sono fatte, tipo oli cere e pigmenti, si denaturano se scaldati.. per questo sono possibili reazioni allergiche. per disinfettare basta temperarle!!

  35. Mi permetto di dirti che nyx fa una cipria gialla indicata x illuminare..io la uso x il contorno occhi…si chiama banana (appunto)

  36. Buon lunedì a tutte!
    La base l’ho sempre fatta per ultima ed esattamente per quello che ha detto Clio…le mie amiche invece l’hanno sempre fatta per prima e non ho mai capito il motivo anche perchè quando ti trucchi gli occhi con la mano tocchi la pelle e se ti fai il bronzing ecc ecc che non è ancora fissato bene te lo levi… la base sempre per ultima!
    Anche il trucchetto eyeliner o matita colori forti ho sempre fatto così… tutto d’istinto non ho mai studiato come si faceva, mi veniva naturale.
    La matita non l’ho mai bruciata…aiuto
    Sul trucco non mi hanno mai dato consigli ma ho sempre imparato a modificare la “tecnica” sulla mia pelle… ad esempio ho imparato “mai del fucsia su una ragazza con capelli biondi, occhi chiari e pelle chiara A MENO CHE non sia sfumato con un colore più scuro… la ragazza ovviamente sono io ehehehehheh e se metto il solo fucsia sembro o malata o che mi abbiano picchiata…
    Visti qui questi trucchi sembrano anche molto belli ma provate a portarli fuori nel mondo “reale” … no no …
    Ho imparato che se mi trucco con colori forti è facile che la luce della mia stanza mi imbrogli…. ad esempio se voglio usare un verde brillante mi metto davanti alla finestra perchè la luce naturale ti fa vedere qual’è il colore reale e puoi decidere di smorzarlo un pochino prima di uscire e sembrare un clown…
    Ho imparato che se un trucco viene male bisogna stare calme, armarci di una salviettina struccante (un tempo non c’era l’acqua micellare ehheheh) levare quello che è venuto male, lasciar riposare un attimo e partire da capo.
    Cosa mi hanno invece insegnato??? Mi hanno sempre detto che nella vita non c’è solo il bianco e il nero e ho imparato a mie spese che è vero… ci sono tante altre sfumature

  37. Non ti dico come son contenta ora che anche al “mio” Sephora vendono i prodotti UD!
    (il mio conto in banca meno

  38. Non ti dico come son contenta ora che anche al “mio” Sephora vendono i prodotti UD!
    (il mio conto in banca meno

  39. L’eye-liner non li ho provati perché non sono una fan di questi cosmetici: non lo so mettere bene e sul mio occhio non lo valorizza (incappucciati e con la palpebra cadente). Però mi piacciono tanto tutti i prodotti che ho provato: mi mancano quelli per la base, sono curiosa del correttore e del fondotinta

  40. cara Clio, grazie a te ho imparato ad usare i pennelli..proprio oggi una commessa mi ha fatto i complimenti x come avevo sfumato l’ ombretto…ora pero’ ho comprato la spugnetta blend da kiko ma sono ciompissima…mi viene da ” strisciarla” come con le spugnette anni 80 (eheheh ho 40 anni)..piano piano imparero’ anche a ” stuccare” grazie a te! un bacione..!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here