Ciao a tutte!

Quando si è ragazzine può capitare di imbattersi nella classica bufala che chi ha la pelle grassa non deve usare la crema idratante…. orrore ;-)!!!! Pelle grassa non significa pelle idratata, anzi!

È vero però che chi ha questo tipo di problemi potrebbe trovare difficile trovare la crema giusta, in quanto effettivamente le formule più ricche e pesanti tendono a lucidare parecchio la pelle grassa, e rendono anche più problematica la stesura e tenuta del trucco.

Tutto sta quindi a trovare la crema più adatta, posto che nessun tipo di pelle deve mai rinunciare all’idratazione! Nel post vi raccontiamo quindi quali sono le migliori creme idratanti per la pelle grassa che abbiamo provato noi: magari qualcuna delle opzioni potrebbe fare al caso vostro 🙂 !!

cliomakeup-migliori-creme-pelle-grassa-1


Il post di oggi non prenderà quindi in esame i trattamenti specifici per curare i brufoli e l’acne, ma le creme idratanti più adatte per chi ha la pelle grassa. Si tratta di trovare dei fluidi leggeri, che idratino senza appesantire e che abbiano una funzione opacizzante.

cliomakeup-migliori-creme-pelle-grassa-2

Il problema della pelle grassa e la causa dell’aspetto oleoso è, per l’appunto, l’eccesso di sebo: per combatterlo, oltre ad un’alimentazione adeguata e all’uso di trattamenti mirati in caso di acne, bisogna fare attenzione a non aggredire la pelle con prodotti che seccano la cute creando il ben noto effetto rebound (ovvero: le ghiandole reagiscono aumentando la produzione di sebo!) Per questo stesso motivo è consigliabile evitare i lavaggi troppo frequenti!


cliomakeup-migliori-creme-pelle-grassa-4-unta
Tornando alle creme idratanti più adatte, ora vi parleremo di quelle che abbiamo preferito, nei periodi in cui il sebo ci ha un po’ perseguitate! Spesso, anche se ora abbiamo pelli leggermente diverse, abbiamo sofferto di lucidità o acne nell’adolescenza, facendoci una certa esperienza sui prodotti di skincare più adatti.

Riteniamo, allora, una buona opzione, il prodotto specifico per pelli impure preferito da Elena, una di noi ragazze del Team, ovvero il fluido Shisheido linea Pureness, di cui abbiamo parlato altre volte sul blog. È una crema leggerissima e assolutamente non unta; Elena, che ha la pelle mista, la abbina al Pureness Foaming Cleansing Fluid sempre di Shiseido e ha trovato così la sua routine perfetta!

cliomakeup-migliori-creme-pelle-grassa-5-shisheidoShiseido Pureness Matifyng Moisturizing Oil Free su Sephora.it a 35,50€

Laura invece ha sofferto di leggera acne e pelle grassa durante l’adolescenza e tuttora, in certi periodi, il fastidioso problema si ripresenta! Il suo top la scorsa estate è stato il Clarins Eclat Mat Fluide Régolateur.

Anche in questo caso si tratta di una crema leggera e opacizzante che garantisce anche una buona idratazione; se nel suo caso va integrata con un siero più nutriente steso nelle zone in cui soffre di maggiore secchezza.

cliomakeup-migliori-creme-pelle-grassa-6-clarinsEclat Mat Fluide Hydratant Matifiant Pm 50 ml. Su Amazon.it a 33,88€

Un’altra cremina che aveva provato con successo è quella al limone di Erbolario, la classica “crema colorata” di cui poi ci siamo dimenticate quando sono arrivate BB cream, CC cream e compagnia 🙂 Lei stendeva prima una crema più ricca sulle zone disidratate, e in seguito applicava quella di Erbolario su tutto il viso per dare un po’ di idratazione anche alle zone più grasse della zona T.

cliomakeup-migliori-creme-pelle-grassa-7-erbolarioL’Erbolario crema viso al limone e cetriolo. Su Amazon.it a 14,90€

Un’altra crema che abbiamo avuto modo di provare direttamente (e che è anche ben recensita sul web) è quella di Avène: un fluido che penetra rapidamente e combatte efficacemente la lucidità, “restringe” i pori dilatati anche se, come molte di queste creme, in caso di pelle anche disidratata, mista, o non proprio giovanissima non risulta abbastanza nutriente… Problema che si risolve facilmente abbinando un altro prodotto solo dove serve!

cliomakeup-migliori-creme-pelle-grassa-8-aveneAvène Fluide matifiant. Su Amazon.it a 14,60€

Nella prossima pagina trovate i TOP di altre due di noi, tra cui Angelica che in passato ha sofferto di acne e oggi ha trovato diverse opzioni soddisfacenti per la sua pelle!

60 COMMENTI

  1. La mia crema idratante, la devono ancora inventare…
    Le idratanti opacizzanti, le idratanti leggere ecc…Mi fanno effetto opposto, cioè più sebo o microcisti o tutti e due…
    Fortuna che esistono i sieri…

  2. Per anni, e non sto scherzando ANNI, da quando avevo 14 anni fino ai…bah, 27/28 e d’estate anche adesso, io ho sempre usato le creme l’oreal o nivea o garnier della linea seboregolatrice. Adesso non mi ricordo come si chiamino, hanno tutte il tubetto azzurro.
    Sono le uniche che, anche adesso, in estate la mia pelle non suda via nell’istante stesso in cui le stendo.
    Ormai sento che la mia pelle ha bispgno di qualcosa di piú idratante (prima del solleone) però io con queste semploci cremine mi son sempre trovata benissimo!

  3. Io che ho sofferto di acne in età tardiva, cioè dopo i 30, ma che non ho assolutamente la pelle grassa, mi trovo benissimo con le creme effaclar, sia la K che la DUO+, sono le uniche che mi hanno risolto il problema delle cisti dolorose e profonde sulle guance. Ho anche provato due o tre campioncini della bioderma di cui parlate voi, ma per me ha un eccessivo effetto mat, mi fa come una pellicola che poi fa i pallini quando si passa al trucco…ma io non ho la pelle nè grassa, nè giovane! quando ho bisogno di idratazione in più uso la “hydrance legere” dell’avene……in pratica, se non voglio avere brufoli, ho capito che devo fare un contratto a vita con la farmacia!

  4. ecco….io invece ho capito tardi e a mie spese che le creme del supermercato non fanno per me! e credimi, io sono una che usa solo prodotti low cost e non sono assolutamente convinta che più caro= migliore…..ma purtroppo mi hanno sistemato la pelle solo creme di farmacia da 20€ per 20ml o giù di lì! aprirò un mutuo….

  5. Io ho tuttora la pelle mista e a volte mi fa incavolare parecchio perché ho più di trent’anni e la pelle peggiore di quella di un’adolescente… Soprattutto perché ho dei pori dilatati che sono dei crateri!, sul naso e non riesco a mandare via. La mia pelle ultimamente è stata: sempre mista ma in alcune zone più secca del solito quindi sto facendo fatica a trovare una crema decente. Ora no smesso di usare il Clarisonic perché per me troppo aggressivo anche con la spazzolino più morbida. Uso alla mattina il detergente Bema opacizzante poi la crema de L’Erboristica sempre opacizzante, è abbastanza leggera ma anche idratante. Alla sera invece uso una crema più corposa, ora quella della Gemmar ansietà. Routine con cui ora mi trovo meglio ma non credo sia ancora perfetta..

  6. Io da circa 10 anni (ora ne ho 35) soffro di acne di natura ormonale su mento e mandibola, e sul resto del viso ho pelle che si lucida e pori un po’ dilatati.
    So che l’unica vera soluzione sarebbe la pillola, ma quella mi risolverebbe il problema della pelle e me ne creerebbe altri, perciò preferisco lasciarla perdere.
    Quindi, da sempre, sono alla ricerca del prodotto miracoloso, ma è ardua: se metto qualcosa di troppo purificante e aggressivo, o risolvo il problema brufoli ma la pelle si disidrata, oppure la pelle reagisce ancora peggio e si riempie ancor di più di imperfezioni; se metto qualcosa di appena appena un po’ più ricco, divento lucidissima e arrivano un sacco di brufoli.
    Senza contare che a 35 anni devo pensare anche a un prodotto antietà, e non semplicemente al problema acne/lucidità!
    Ho notato che stando attenta all’alimentazione (pochissimi insaccati, latticini e alimenti lievitati) e bevendo molta acqua, va un po’ meglio.
    Invece, se continuo a cambiare creme o a mettere troppi prodotti (tipo: siero+opacizzante+crema) il problema peggiora.
    Quindi alla fine cerco di stare attenta a quel che mangio (in ogni caso, siccome faccio molta fatica a tenermi specie sui dolci o i formaggi o la pizza, so che quando sgarro arriveranno i brufoli e amen) e come beauty routine uso semplicemente un detergente e applico un siero (leggero, ma non necessariamente per pelli impure), una volta a settimana faccio lo scrub e due volte a settimana una maschera purificante all’argilla.

  7. Finalmente! Era una vita che aspettavo questo post! (Un po’ com’era una vita che Leo aspettava l’oscar

  8. Scriverò un papiro perchè è un problema che mi tocca e mi ha sempre dato fastidio, e spesso da piccola mi veniva detto “ma ti lavi la faccia?” E tutto peggiorava con prodotti aggressivi!
    Non credo che esista una “crema miracolosa” ma provando diverse combinazioni si può trovare un compromesso, estetico ed economico. Aggiungo anche che ho uno stile di vita sano, sangue e ormoni sono ok! Ma Acne, beufoletti, alcune cisti sottocutanee, pelle anche lucida e in alcune zone secche,sono con me, ma da poco ho imparato a non aggredirla, a trattare la mia pelle in maniera delicata.
    Scrivo la routine, magari può essere di ispirazione per chiedere qlc campionicino di prova:
    mattina crema della Nature’S per pelli sensibili (11€ circa),
    TeaTree Oil (€10 circa, ma dura un’eternità) che applico solo sui brufolo con il cotonfioc,
    sera Siero Fior di Linfa di Mary Rose, per pelli grasse (30€ ma dura un anno).
    Detersione uso la Beauty Farm di Neve Cosmetic, e la sera applico anche l’acqua miscelare (solo alla sera perché tende a ungere) il Clarisonic, prima di serate importanti e cmq ogni 2/3 gg!
    Un saluto e tutte e per quelle con il mio stesso problema portate tanta pazienza!! E se avete qlc consiglio sarà ben accetto!!

  9. Dal punto di vista “creme” so di essere abbastanza fortunata. Ho sempre usato creme qualunque da supermercato e prendo ancora quella che trovo in offerta. Per il mio “nuovo” tipo di pelle non ho trovato la crema perfetta.
    Non ho la pelle particolarmente delicata e non ho mai avuto problemi di acne tranne un anno e mezzo fa in cui la mia faccia è semplicemente esplosa…ma vabbè è passato…

  10. beata te!!!!! io posso dire la stessa cosa per la pelle del corpo….posso non mettere la crema, o mettermi il catrame, che non cambia niente! il viso ahimè, discorso a parte…..è come se fosse la pelle di due persone diverse nella stessa persona!!!!!

  11. il post per me! sono sempre perennemente alla ricerca di qualche prodotto efficace ma che non costi un rene…

  12. Se davvero è un problema ormonale con alimentazione e cremine si risolve poco, perché non vuoi prendere la pillola? Lo dico perché a me ha cambiato la vita. Chiaro se fumi o sei a rischio trombosi sicuramente non è la soluzione, ma ci sono molte varianti oggi, io la prendo da 8 anni ormai, prima una ( per 5 anni una di quelle a rischio, non avevo nessun effetto collaterale, ma mi sono lasciata spaventare) e ora una più leggera. Ho la pelle più pulita ( non solo sul viso) , meno dolori e molta più energia durante il ciclo e davvero nessun effetto collaterale!

  13. Buongiorno bellezze.. Eccone un’altra con pelle mista quarantenne petarda savoiarda, (più grassa in estate ) con brufoli ormonali che spariscono solo con la pillola.. Adesso sono 6 mesi che non la prendo, devo ultimare dei controlli poi probabilmente la riprenderò. Ad oggi, passo dieci giorni al mese con un umore da serial killer

  14. post utilissimo per me!!! penso che proverò la Bioderma…io mi son sempre trovata bene con bionike ma l’ultima volta non avevano la crema che compro di solito e me ne hnno un altro tipo…che non mi fa impazzire!!!

  15. ciao Clio! Sono una neofita del tuo blog 🙂 Ho (quasi) 27 anni ma mi sono sempre truccata poco-niente fin quando ho avuto un moto d’orgoglio accorgendomi che le 14enni amiche di mia sorella si truccavano mooolto meglio e più di me 🙂 In compenso sono una super appassionata dell’ecobio (mondo in cui NON rientra l’Erbolario, lo dico per chi dovesse pensarlo tratto in inganno dal nome ecc ecc! Questa marca ha davvero poco del naturale!)

    Cooooomunque avete detto pelli grasse… presente!!!! È proprio difficile trovare una crema che dia un reale effetto opacizzante, soprattutto da metà pomeriggio in poi (mi ritrovo puntualmente col mascherone di “unto”).

    Uno dei miei prodotti preferiti a tal proposito è la Polvere di riso della Lepo… assorbe tantissimo, ha effetti curativi e copre le imperfezioni (avendo una leggera colorazione). Io la uso al posto del fondotinta 🙂

    Quanto alle creme mi sto trovando bene con la marca “Dr Organic”, si tratta di creme che hanno una consistenza gel molto fresca perchè hanno una base di aloe vera. In più gli ingredienti sono top!!! (peccato per i prezzi ma suvvia, il viso è il nostro biglietto da visita e non lo potremmo cambiare mai :))

    ciaoooo!!!!

  16. Scusa se mi permetto, l’erbolario non è tutto da condannare. Bisogna stare attenti all’inci come in qualsiasi altra marca, ma molti prodotti hanno ingredienti molto buoni. E la Dr Organic uguale, alcuni prodotti hanno inci pessimi, altri inci ottimi.

  17. Per chi è intorno agli anta e soffre ancora di pelle grassa, ma ha bisogno anche di molta idratazione e effetto antirughe segnalo la filler mat della Filorga, una marca francese di target medio che si trova in farmacia (non in tutte) e con cui mi sono trovata molto bene. Idrata tantissimo ha un effetto rimpolpante si assorbe alla svelta e ha un effetto mat. Ideale come base trucco

  18. beh, ovvio che non mi sono basata su TUTTI i prodotti dell’Erbolario per dare il mio giudizio (ho controllato gli ingredienti dei due prodotti posti da Clio e c’è da dire eccome!). Comunque per me una marca è buona o meno buona quando è “trasparente”: non amo l’Erbolario perchè, per packaging, marchio… insomma per come si presenta “in generale” sembra una marca molto mooooolto naturale e invece MOLTI (per non dire la maggior parte?) dei suoi prodotti lo sono ben poco. Io amo una “marca” se so di potermi fidare, ovvero se posso contare sul fatto che, comprando un loro prodotto, solo eccezionalmente e raramente potrò trovare delle criticità 😉

  19. Premettendo che non uso prodotti dell’erbolario, questa ditta si chiama così perchè fa prodotti usando principi attivi erboristici. Esiste da ben prima che andasse di moda il bio, non si è mai spacciata come tale e infatti non ha nessuna delle certificazioni tipiche del bio. Uno ha il diritto di scegliere i prodotti che usa secondo ciò che più gli aggrada, ma la polemica sul nome mi sembra un poco sterile

  20. tolte alcune marche, il team Clio usa qualcosa per tutti i portafogli o no?
    Shiseido?!? Certe marche non me le permetto io a 37 anni…
    Boh….

  21. In passato ho sofferto di pelle grassa mentre ora è diventata mista con qualche rossore ( secondo me ho un inizio di couperose). Il problema è che la mia pelle molto spesso è screpolata e sento che richiede idratazione in profondità e0 non a livello superficiale . Se applico una crema troppo ricca-pesante rimane in superficie perchè la pelle non riesce ad assorbirla mentre se ne applico una leggera idrata solo in superficie ( dove non c’è bisogno) ma non in profondità. Ho bisogno quindi di una crema che idrati gli strati più profondi senza però “ingrassare” la pelle. Sono tentata di cercare qualcosa in farmacia dato che l’aloe o le varie creme bio non mi soddisfano. Sono anni che le utilizzo ma vedo che la mia pelle non è migliorata anzi in alcuni casi con l’utilizzo di determinate creme è peggiorata perchè pur adatte per una pelle grassa le creme bio contengono olii che non sono il massimo per una pelle di quel tipo. Mi dispiace un pò tornare ad usare creme con inci non buono ma voglio vedere se la mia pelle migliora o cambia in qulache modo …

  22. Ad esclusione di Shiseido e del siero Clinique tutte le creme suggerite si aggirano sui 15 euro massimo 20. Un costo medio per una crema viso da farmacia o comunque non da supermercato. Non mi è sembrato che nel post siano state suggerite crema da 100 euro o trattamenti extra lusso. Le ragazze poi mostrano i prodotti che utilizzano sperando di poter dare dei consigli utili poi ognuno sa qual’è il proprio budget e decide di conseguenza .

  23. devo utilizzare per forza creme nichel tested quindi la scelta è ridotta, ho il problema della pelle grassa quindi utilizzo su consiglio della farmacista un seboregolatore + crema sebo regolatrice al mattino mentre la sera schiuma sebo regolatrice + crema idratante prima di andare a letto..
    ma spesso mi ritrovo al mattino con la pelle troppo secca, ma se evito il sebo regolatore, la fronte torna oleosa.. quindi non so più cosa fare..

  24. AHAHAHAHAHAH!! Io esattamente il contrario!! Ho la pelle del corpo piuttosto secca quindi metto la crema almeno due volte al giorno, la mattina e quando mi metto a letto!
    Ovviamente creme che prendo al supermercato, però non posso farne a meno.
    Che poi pelle secca a parte le creme mi aiutano tantissimo in primis nella lotta ai peli incarniti ed in secundis nella prevenzione delle smagliature…son dipendente…

  25. Ecco, hai detto bene. Essere “appassionati di qualcosa” non implica necessariamente conoscere quell’argomento alla perfezione, e il tuo commento ne è una dimostrazione. Innanzitutto L’Erbolario non ha mai preteso di spacciarsi per ecobio, come provano a fare altri marchi, e guardacaso Dr. Organic è proprio uno di questi.
    Secondo, il solito Erbolario ce l’ha eccome UNA LINEA completamente bio (ergo, informati) ma non dice in giro che TUTTI i cosmetici che produce sono ecobiologici. Terzo, molti prodotti sempre Erbolario NON rivenduti come ecobio hanno comunque ottimo inci, tutto sta ad imparare a leggerli, e non andando dietro alle caz..te che si leggono in giro sul web.

  26. Grazie mille per questo post, davvero utilissimo! Da quando abito al mare le mia pelle tende a lucidarsi molto di più durante la giornata, soprattutto su fronte, naso e mento..quindi questa carrellata di prodotti fa proprio al caso mio!!! Un bacione!

  27. Post utilissimo che va dritto dritto nei preferiti! 😀
    Io ho la pelle mista e in questi ultimi mesi oltre ai soliti brufolini mi è comparsa anche una leggera acne a causa ormonale… Ho fatto un po’ di ricerche e alla fine ho comprato la Sebium Global della Bioderma che è opacizzante e indicata apposta per le pelli impure e acneiche e mi sta dando dei buoni risultati! Nelle zone delle guance e mento dove sono più secca (ma è anche dove mi è venuta fuori l’acne) metto sotto un siero più idratante e sono a posto 😉

  28. ottima la crema bio dei provenzali, leggerissima! ora devo solo testarla d’estate per vedere se non la sudo 😮

  29. Io mi trovavo benissimo con la absolue pure della esthederm (sulla trentina di euro) che mi faceva quasi un effetto primer ma l’ultima volta il negozio in cui la compravo l’aveva finita e ho acquistato la mat plus di algologie ma non mi fa impazzire..ora proverò l’anthelios KA idratante della roche posay con il spf 100 perchè sto lottando con alcune macchiette e spero non sia troppo grasso

  30. Io mi sto trovando benissimo con la crema eco bio Mi Lùz, specifica per pelli miste. Il costo è medio, 14-15 euro. Devo ammettere che le creme ecobio costano..mediamente, mentre il make up già costa meno. Ma volete mettere? Cioè, a volte leggendo certi post mi chiedo: ma come si fa a spendere tanti soldi, anche per il make up, per prodotti più o meno performanti quando ce ne sono altri, anche più “sani” e soprattutto più economici? Questo lo dico in riferimento soprattutto ai fondi, alle ciprie, ai blush se vogliamo. Per i rossetti, i lucidi, i mascara già il discorso può essere diverso.

  31. O mamma mia.. Direi stai calmina e abbassiamo i toni! Detto questo, potrei discutere nel merito ma ho capito che non ne vale la pena 🙂 ciao a tutte e spero in futuro si possano esprimere le proprie opinioni un po’ più serenamente!

  32. Io sono una sana e non troppo contenta portatrice di pelle grassa e sono ancora alla ricerca della crema opacizzante adatta a me.Per il momento uso quella per pelli grasse di Yves Rocher ma anche se è molto idratante nonostante sia leggera, purtroppo non è che opacizzi molto.Credo che appena la finirò comprerò quelle dell’erbolaio.

  33. Abbassiamo i toni?? Guarda cara che l’unica persona che li ha alzati, i “toni”, sei tu, senza offesa.
    Il mio commento voleva essere solo una risposta ai contenuti del tuo, perché ritengo che vi sia espressa più di qualche inesattezza, oltre a generalizzare un po’ troppo su alcuni argomenti, tutto qua. E il motivo della corposità del mio intervento sta nel fatto che c’era più di qualche argomento da “puntualizzare”, almeno secondo la mia opinione.
    Se ti sei sentita “offesa” in qualche. modo

  34. Ciao TeamClio, grazie dei consigli!!! 🙂
    Mi trovo bene non usando creme idratanti, ma poi vedrò se dovrò cambiare… Comunque mi strucco con il latte detergente che è un prodotto idratante. 🙂

  35. Fino tre anni fa,ogni befana mia mamma mi regalava una crema idratante x il viso,ogni anno una marca diversa visto che non mi trovavo mai bene con nessuna…..ho provato lancome,helizabeth arden,elena rubisten e altre case cosmetiche,ma erano tutte troppo grasse e untuose!!!!
    L’estate scorsa mi sono trovata benissimo col siero linea flawness della arden,ma x l’inverno mi serve qualcosa in più!!!
    In passato ho sofferto di acne di cui al momento mi restano le odiosissime macchie quindi sono stata in cura da vari dermatologi ed ho provato varie creme idratanti/opacizzanti….ricordo la soagen che è rimasta in fondo al cassetto xk’ qnd la stendo se ne viene a pellicine ed in più ho scoperto che contiene paraffina!!!
    Ottima invece la nicotinamide rederma di idi farmaceutici che si propone di aiutare la formazione delle naturali sostanze idratanti dell’epidermide ripristinandone l’equilibrio alterato dai trattamenti topici antiacne ma buonissima anche x chi non ne soffre,in più si assorbe subitissimo!!! Al momento è la mia crema preferita xò visto che costa sui 18-20 euro x 30 ml,ho sempre a portata di mano qualche crema da supermercato!
    Mi trovo bene con la nivea idratante-opacizzante,quella col tappo verde e nel weekend ho provato la yves rocher sebo vegetal di mia sorella e non mi è sembrata affatto male!!!

  36. ci sono arrivata pure io a questa considerazione ormai… al momento sto usando la normaderm di vichy, la usavo anni fa e mi trovavo bene, ma da quando ha cambiato recentemente la formulazione non vedo effetti di alcun genere 🙁 mi ero trovata bene con bioderma ma non con la crema effetto mat… sicuramente prima di provare altre creme, attendo la visita dal dermatologo per sapere cosa mi consiglia di fare, certo è che come dici tu, le creme di farmacia sono le uniche di cui al momento possa fidarmi!

  37. Combatto contro la pelle lucida (e ahimè impura) da sempre.
    Ultimamente ho trovato la pace dei sensi con la crema normalizzante della Byothea. Costicchia, ma ne vale la pena! La alterno con quella nutriente sempre della stessa marca perché di fatto la mia pelle è piuttosto mista, soprattutto in inverno e il risultato è davvero buono!
    Certo non lucidarsi affatto credo sia impossibile dopo 12 ore, ma rispetto ad altri prodotti la differenza si nota.

  38. ehm….ho pochissimi peli e pochissime smagliature……in compenso a 14 anni avevo già la cellulite!

  39. lo so….lo immagino….sai che a volte tra donne mi vergogno quasi a confessare che non ho mai fatto una ceretta dall’estetista? 😉

  40. Questo post mi è molto utile, sto cercando di combattere contro la mia pelle che è molto grassa, impura, piena di pori dilatati, pensavo di provare la crema clinique ma mi chiedevo bisogna applicarla ogni giorno dopo lavato la faccia, oppure utilizzarla dopo aver usato una maschera, quindi un paio di volte a settimana?

  41. Ciao! Anche io ho il problema della pelle mista-grassa, ho comprato la crema della vicky normaderm pro mat e sono rinata!
    Ho una domanda…siccome ho delle macchie solari in viso da proteggere ho bisogno di mettere una protezione solare alta..(la vichy pro mat ha solo spf 15 ) se metto uno secondo strato di crema protettiva sopra la vichy ne annullerò l’effetto miracoloso? altrimenti ci sono delle creme con protezione alta (spf 50) adatte alla pelle mista-grassa e che combattano l’untuosità come la vicky?
    graziieee

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here