Ciao a tutte!

Il protagonista della recensione di oggi sarà il Bronzer Resplendent Mat di Purobio, brand italiano e certificato che negli ultimi mesi ha raccolto un enorme successo sul web grazie alla qualità dei suoi prodotti.

Già diverse volte Clio vi ha parlato di come sia rimasta piacevolmente colpita dalla Cipria Indissolubile di questo marchio, per cui oggi vorremmo farvi conoscere il nostro parere riguardo ad un altro prodotto PuroBio dedicato al make up del viso… se siete curiose di scoprire, inoltre, l’opinione di Clio, non vi resta che leggere!
cliomakeup-recensione-terra-bio-4


Il Bronzer Resplendent Mat è disponibile in 2 colorazioni (01, che è la tonalità che abbiamo avuto modo di testare, e 02), all’interno della confezione sono presenti 9g di prodotto, la durata dal momento dell’apertura è di 12 mesi e il prezzo è, come per la cipria, di 9,99€.

Il packaging è molto essenziale ed è caratterizzato dalla presenza di uno specchio all’interno della confezione a conchiglia (utile per fare qualche ritocchino al make up durante il giorno 😉 ).
PuroBio ha pensato questa terra sia per risaltare l’abbronzatura in modo naturale che per scolpire i tratti del viso: in realtà, possiamo anticiparvi che le tonalità sono decisamente fredde, per cui riteniamo siano più indicate per eseguire un contouring leggero sul volto.

Vediamo più nel dettaglio lo swatch* della tonalità 01:

cliomakeup-recensione-terra-bio-7

cliomakeup-recensione-terra-bio-6*gli swatch sono stati realizzati alla luce naturale.

Come potete notare, si tratta di un marroncino chiaro freddo e opaco, ideale sulle carnagioni medio/chiare per definire diverse zone del viso in maniera soft: il colore, infatti, risulta estremamente delicato e naturale una volta steso sul viso, per cui se non siete amanti del contouring marcato (alla Kim Kardashian o alla Adele, per intenderci) ma volete dare un po’ di tridimensionalità ai tratti del volto, questo prodotto rispecchierà i vostri gusti!
Se invece vi piace un effetto scolpito più strong, questa terra risulterà decisamente troppo naturale.

L’effetto, in realtà, è modulabile e la polvere si sfuma con estrema facilità; per applicarla al meglio, vi consigliamo di utilizzare un pennello angolato, così da creare una sfumatura graduale dall’esterno del viso verso l’interno 🙂

cliomakeup-recensione-terra-bio-5Questo di Kiko, ad esempio, potrebbe fare al caso vostro! Kiko Face 103. Prezzo: 11,90€.

Una volta applicato, il Bronzer Resplendent Mat resiste molte ore, soprattutto se la base è stata realizzata con un fondotinta liquido o cremoso (in questo caso, infatti, sappiamo bene che il fondotinta, fungendo un po’ come una “colla”, fa in modo che le polveri durino di più sulla pelle).

Anche Clio possiede questo prodotto e ha avuto modo di testare non solo le due tonalità della versione opaca, ma anche il PuroBio Bronzer Resplendent Illuminante: quest’ultimo, anche se viene presentato come un “bronzer” dall’effetto shimmer, è un vero e proprio illuminante caldo/dorato che contiene dei micro glitter al suo interno, motivo per cui Clio ritiene che non sia adatto a chi ha molti pori dilatati (i prodotti molto luminosi, infatti, tendono ad evidenziarli), ma crede che possa dare davvero un bell’effetto sulle carnagioni più scure e che non hanno questo problema in particolare.

cliomakeup-recensione-terra-bio-3

cliomakeup-recensione-terra-bio-bronzer-resplendent-mat

cliomakeup-recensione-terra-bio-purobio

Anche la tonalità 02, come vi avevamo anticipato, ha un sottotono freddo che la rende più indicata al contouring che non a far sembrare “baciate dal sole”, ed è pensata per le carnagioni da medie a scure poiché risulta molto più intensa rispetto alla 01.

Anche Clio è d’accordo con noi per quanto riguarda la facilità di stesura e la durata di questo prodotto, per cui lo promuove a pieni voti 😉

RIASSUMENDO:
Pigmentazione: 3 – per quanto riguarda la tonalità 01, l’intensità del colore è tale da fornire un risultato leggero e naturale sul viso. Per quando riguarda la numero 02, la pigmentazione è sicuramente più alta così come è più intenso l’effetto finale che si ottiene sul volto.
Sfumabilità: 5 – il prodotto si lavora con estrema facilità e non si corre il rischio di ottenere quell’antiestetica “striscia marrone” sotto lo zigomo (sappiamo che è il vostro maggior timore! 🙂 )
Durata: 4 – dura molte ore sul viso, soprattutto se, in precedenza, avete applicato un fondotinta dalla texture liquida/cremosa, che funge da “colla” per fissare la polvere.
Fedele alle promesse: 3 – diamo questo voto in quanto il prodotto, secondo il nostro punto di vista, rispetta solo metà delle promesse: è, senza ombra di dubbio, adatto a scolpire i tratti del viso, ma non ci sentiamo di consigliarvela per ottenere un effetto “abbronzante”, poiché entrambe le tonalità hanno un sottotono freddo che non le rende adeguate a svolgere questa funzione (che il brand, invece, consigliava).
VOTO FINALE: 4 – Diamo un voto alto perché il prodotto in sé è valido; inoltre, sapete bene quanto sia difficile trovare una terra da contouring che permetta di avere un risultato soft e modulabile anche sulle carnagioni più chiare, e questo prodotto ha dimostrato di possedere queste qualità.

Bene ragazze, la recensione finisce qui! Avevate sentito parlare del Bronzer Resplendent Mat di PuroBio? L’avete provato? Quale tonalità pensiate che sia adatta al vostro tipo di incarnato? Vi piace l’effetto “scolpito” ma soft che riuscite a ottenere con questo prodotto? Fateci sapere tutto nei commenti!

Se vi è piaciuta questa recensione, potete anche leggere:

1)MINI RECENSIONE LIQUIDFLORA FONDOTINTA BIOATTIVO

2)MINI RECENSIONE KIKO GOSSAMER EMOTION CREAMY LIPSTIICK

3)MINI RECENSIONE NEVE COSMETICS BLUSH GARDEN