Ciao a tutte!

Oggi vi parleremo di un’altra novità in casa Essence: i Mosaic Blush.

Vengono descritti come polveri compatte formate dal mix di tre colori perfettamente abbinati come un mosaico, da combinare durante l’applicazione così da ottenere una tonalità unica :-).

Le colorazioni uscite sono 4 e noi del Team le abbiamo testate tutte: n°10 Miss Floral Coral, n°20 All You Need is Pink, n°30 Kissed by the Sun e n°40 The Berry Connection.

Alla vista sono invitanti e sembrano garantire un buon risultato, ma come si saranno rivelati una volta messi all’opera? Scopritelo continuando a leggere questa recensione! 😉

ClioMakeUp-recensione-Essence--mosaic-blush-copertina

All’interno di ogni confezione sono presenti 4,5 g di prodotto, il prezzo di ciascun blush è di 2,95€ e il PAO è di 12 mesi.

Come vi avevamo già anticipato, abbiamo avuto modo di provare tutte le nuovissime 4 tonalità, di cui potete vedere gli swatch* qui di seguito:

 

ClioMakeUp-recensione-essence-mosaic-blush-10-macro

ClioMakeUp-recensione-essence-mosaic-blush-10-swatch*Gli swatch sono stati realizzati alla luce naturale.


N°10 Miss Floral Coral: è un pesca/corallo molto estivo, che risulta abbastanza evidente sulle gote.

ClioMakeUp-recensione-essence-mosaic-blush-20-macro

ClioMakeUp-recensione-essence-mosaic-blush-20-swatch

N°20 All You Need is Pink: è un rosa antico delicato, che regala un tocco di colore abbastanza leggero sul viso.

ClioMakeUp-recensione-essence-mosaic-blush-30-macro

ClioMakeUp-recensione-essence-mosaic-blush-30-swatch

N°30 Kissed by the Sun: è un marroncino caldo/albicocca; anche questa tonalità di blush, come la precedente, scalda l’incarnato donando comunque un effetto naturale.

ClioMakeUp-recensione-essence-mosaic-blush-40-macro

ClioMakeUp-recensione-essence-mosaic-blush-40-swatch

N°40 The Berry Connection: è un rosa decisamente freddo; assieme alla
n°10 Miss Floral Coral, rappresenta la colorazione più intensa degli Essence Mosaic Blush.

La texture di questi blush è setosa: il prodotto non tende a perdere polveri né quando si preleva né mentre si applica sul viso (per il loro costo contenuto, questa è già un’ottima notizia, non trovate?).

La pigmentazione è media, ma non pensiamo che questo sia un punto del tutto a sfavore del prodotto: se è difficile, infatti, ottenere immediatamente un effetto intenso (il blush è leggero ma si vede, non risulta impercettibile) , tuttavia, è pur vero che basta prelevare le polveri anche una sola volta in più per accentuare il colore sulle guance; a nostro parere, quindi, la pigmentazione è a un livello giusto per modulare il più possibile il risultato finale che si vuole raggiungere!

La durata è decisamente buona: le polveri resistono sul viso più di 6/7 ore senza perdere di intensità e, anche quando iniziano a svanire, il colore non si perde mai del tutto.

Per quanto riguarda la sfumabilità, come vi abbiamo già detto in precedenza, i Mosaic Blush sono abbastanza setosi e non hanno la tendenza a perdere polveri: si lavorano facilmente e, dato che non appaiono super intensi già dalla prima applicazione, non formano macchie di colore, ma sono modulabili a seconda dell’effetto che si vuole regalare al viso.

Oltre all’idea di mescolare diverse tonalità all’interno di un unico prodotto, troviamo originale la scelta di creare due colorazioni più “accese” e altre due più naturali: queste ultime, in particolare, sono ideali per chi ama scaldare le gote mantenendo un incarnato omogeneo 😉

RIASSUMENDO:

Pigmentazione: 3,5 – non risultano intensi fin da subito, nel senso che il colore si vede già dalla prima applicazione, ma è molto leggero. Tuttavia, basta anche solo prelevare le polveri una volta in più per enfatizzare l’effetto sulle gote.

Durata: 4 – resistono  più di 6/7 ore sul viso senza perdere d’intensità e, anche quando iniziano a svanire, il colore non si perde mai del tutto.

Sfumabilità: 4,5 – risultano setosi e non hanno la tendenza a perdere polveri, né quando si prelevano né durante l’applicazione; si lavorano facilmente sul viso senza formare macchie di colore e sono modulabili a seconda del risultato che si vuole raggiungere.

Originalità dei colori: 4 – è carina l’idea di mixare diverse tonalità all’interno di un unico prodotto compatto; delle 4 colorazioni disponibili, la
n°20 All You Need is Pink e la 30 Kissed by the Sun scaldano in maniera leggera il viso, risultando ideali per le ragazze che vogliono mantenere un incarnato omogeno ma non vogliono rinunciare a un tocco di colore sulle guance, mentre le altre due sono più intense ed evidenti.

VOTO FINALE: 4

Ragazze, i nuovi Mosaic Blush di Essence ci sembrano dei prodotti molto validi, soprattutto se consideriamo il prezzo che hanno: sono estremamente modulabili e hanno una durata più che buona.
Inoltre, le 4 tonalità sono state pensate per accontentare diversi gusti: due di queste, infatti, sono più intense e accese, mentre le altre due regalano un tocco di colore naturale al viso.
Nel complesso, li promuoviamo quasi a pieni voti! 🙂

Vi ricordiamo che i voti sono così pensati: 5 eccellente; 4 molto buono; 3 sufficiente; 2 male; 1 NUN CE SEMO PROPRIO! 😉

Volete scoprire altri blush che abbiamo testato per voi? Qui trovate la nostra opinione in merito ad altri prodotti di questo tipo:

1) MINI RECENSIONE NEVE COSMETICS BLUSH GARDEN

2) MINI RECENSIONE MAKEUP REVOLUTION I WANT CANDY BLUSHER

3) MINI RECENSIONE SHAKA BLUSH PALETTE ORIGAMI

Se, invece, volete qualche consiglio su come individuare la tonalità di blush che si sposa meglio con la vostra carnagione, ecco il post che fa per voi:

BLUSH IN BASE ALL’INCARNATO: 10 CARNAGIONI DIVERSE E IL LORO COLORE IDEALE!

Volete dire anche a Clio la vostra su questo prodotto è ricevere consigli su come usarlo al meglio allora cliccate qui per il FORUM e il DOPOPOST!

La recensione dei Mosaic Blush termina qui! Che dite, vi piace questa novità del brand Essence? Avete già provato altri blush di questo marchio? Questi di cui vi abbiamo parlato facevano già parte dei nuovi prodotti che aspettavate con più ansia? Vi piacciono le tonalità disponibili? Fateci sapere tutto qui sotto nei commenti! 🙂

20 COMMENTI

  1. ciao clio senti ti è possibile creare un post RIASSUNTIVO dove parli solo del make up bio? come neve cosmetics o simili (mai usato, ma ne ho sentito parlare bene) dato che a breve dovrò fare lo shopping per il cambio stagione… ps. ho una pelle mista (un po grassa nella zona T e un po vicino il lobo delle orecchie)

    spero che tu possa farlo o che possa darmi alcune indicazioni utili! intanto sto cercando di capire qual’è il mio sottotono dopo aver letto il tuo post! e dopo 2 ore ancora non l’ho capito ahah

  2. mi attiravano tantissimo! mi è dispiaciuto non avessero tester, quindi sono andata molto “d’istinto”: ho preso il n. 40, il rosa freddo…per quanto mi riguarda, il più particolare, ma ancora non sono riuscita a provarlo!

  3. Dalle mie parti non c’è ancora la roba nuova Essence 🙁 ma perché ogni volta è un parto? 🙁

  4. Mi intriga il 10 ma con i blush al momento così come con i rossetti ho chiuso! Devo smaltire quello che ho…

  5. Ciao a tutte!
    Io l ho comprato oggi uno di questi blush perché m attiravano troppo… Ma l ho pagato 3,79€!!! Clio tu solo 2,95€??!

  6. Ciao TeamClio, che belli che sono, grazie della recensione!!!
    Il 20 è stupendo lo voglioooo! 😀
    Leggo nei commenti che costa 3,79€. Fate conto che in Italia in effetti li vedevo sui 4€.
    Come blush Essence ne ho uno fuori produzione: quello degradè sul fucsia (che come colore assomiglia al 40 di questo post, è per questo che sta volta mi attira un altro colore).

  7. cerca su Google “bio Clio blog” dovresti trovarlo! 🙂
    Per il sottotono ti vesti più spesso con i colori caldi o freddi?

  8. assomiglia ad una terra ma a molte ragazze piace questo tipo di blush, insomma viene usato anche come blush.

  9. Per questo periodo devo fermarmi con i blush: ne ho presi due dei nuovi in crema di Neve, che adoro(!) e sto aspettando un ordina, scontatissimo, dei 2 Blush in gocce di Deborah, usciti la scorsa primavera e miei preferiti in assoluto, più due in polvere sempre di Debora….mi giustifico per il fatto che non sono in forma e dormo pochissimo e, dunque, ho bisogno di qualcosa che mi doni un aspetto sano, ma temo che, oltre a rossettite e ombrettite, ora si sia insinuata anche la blushettite !!!!!

  10. ciao Diana, ho trovato il blog che dicevi! grazie… per il sottono ti rispondo che non ne ho idea! personalmente preferisco i colori caldi e che sono più vicini al centro della ruota che vedi in allegato. Inoltre mi vedo la faccia giallastra..ma mia madre ( e non solo) dice che sono daltonica, che ho la faccia bianca e che mi donano i colori più sgargianti e freddi…sono un po nel pallone…aiuto! è vero che adoro il blu e che me lo vedo bene, ma non il viola e nemmeno le sfumature di rosa che vedi a sinistra..insomma al di la di ciò che mi piace indossare vorrei capire qual’è il mio FILO CONDUTTORE…. l’unico make up che ho centrato fino ad ora è stato un correttore occhiaie poco aranciato e infatti spariscono ( anche se non sempre e non so dove sbaglio). Tuttavia adesso è primavera e mi sto un po rallegrando e sono attratta dai colori più vivaci..ma so già che non li indosserò tutti i giorni…ma forse è solo un meccanismo sbagliato che ho di vedere me..aiuto!
    ps. non voglio più comprare roba che dopo 2 o 3 volte non mi piacciono più perchè mi fanno sentire insicura o “malata”

  11. Ahaha daltonica! :’D Così poi non ci capisci più nulla, che brutto sentirsi dire così!
    Allora chiedevo dei vestiti perchè Clio in un post ci consigliava di badare ai vestiti che usiamo così capiamo se abbiamo sottotono caldo o freddo.
    Io in effetti mi vedo meglio le maglie/camicie azzurre, blu o rosa. Quindi probabilmente avrò un sottotono neutro-freddo e non neutro-caldo. Penso che sia un po’ neutro perchè faccio fatica a riconoscerlo.
    Chiedi anche alle amiche se ti vedono più rosa o più gialla. 🙂

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here