Ciao ragazze!

Quante di voi hanno avuto a che fare nella loro vita con i capelli grassi? Sono sicura che un po’ tutte ci siamo passate, magari anche solo per un breve periodo della nostra vita, e in generale quello dei capelli unti è un problema che riguarda tantissime persone e che spesso può mettere in difficoltà.

Continui lavaggi, paura di vedersi sempre in disordine e difficoltà nel gestire la chioma non rendono certo la nostra hair routine piacevole, e a volte anche fastidi sulla cute e persino odore sgradevole possono mettere in imbarazzo e complicare la vita. Ma non è il caso di disperarsi. Anzi!

Vediamo come è possibile gestire e trattare i capelli grassi, capire le cause e soprattutto scopriamo quali sono alcuni rimedi naturali che possono trasformare i vostri capelli da lucidi e unti a luminosi e sani!
Leggete oltre!

cliomakeup-capelli-grassi-unti-consigli-rimedi-kristen-stewart-copertina

Capelli grassi… questione di sebo!

Proprio come accade alla pelle del viso, anche sul cuoio capelluto e quindi sulla radice dei capelli ci può essere  un’eccessiva produzione di sebo e quella sensazione di “appiccicume” o di sporco rende i nostri capelli piatti, lucidi e a volte non proprio profumati.

cliomakeup-capelli-grassi-unti-consigli-rimedi-naturali-sporchi

Ci sembra di avere i capelli perennemente sporchi e qualunque acconciatura o messa in piega risulta più difficoltosa!


cliomakeup-capelli-grassi-unti-consigli-rimedi-passerella-modella-hairstyle

cliomakeup-capelli-grassi-unti-consigli-rimedi-passerella-modella-hairstyle-2A meno che non si decida di imitare alcuni look da passerelle, che tanto ci ricordano i capelli grassi! 😀

cliomakeup-capelli-grassi-unti-consigli-rimedi-passerella-frangetta

cliomakeup-capelli-grassi-unti-consigli-rimedi-frangetta-jessica-bielSe ce l’avete, la frangetta è la prima parte dei capelli che inizia a sporcarsi, anche quando si ha la pelle grassa! Con i capelli unti, poi, è difficilissimo gestirla!

Capelli grassi: le cause

Chi soffre di questo problema avrà certamente fatto le dovute indagini per capire come mai i capelli si comportano così: quasi sempre, le cause sono da ricercare all’interno del proprio corpo perché c’è una sorta di predisposizione genetica (sono infatti gli ormoni a controllare la produzione di sebo); altre volte, invece, le cause possono essere anche esterne.

cliomakeup-capelli-grassi-unti-consigli-rimedi-naturali-ragazza-asiatica

Un esempio? Lo stress, cattive abitudini (anche alimentari) o trattamenti aggressivi possono scatenare un’eccessiva produzione di sebo rendendo i capelli unti e privi di vitalità.

cliomakeup-capelli-grassi-unti-consigli-rimedi-trattamenti-aggressivi-piastra

cliomakeup-capelli-grassi-unti-consigli-rimedi-trattamenti-aggressivi

Il tanto temuto sebo (che in realtà, in condizioni normali, costituisce una protezione naturale contro le aggressioni esterne ed è utilissimo contro sole, freddo, batteri e offre un’idratazione alla cute e al capello) inizia  creare problemi non solo quando viene prodotti in eccesso, ma anche se è particolarmente oleoso e liquido.

In questo caso, infatti, tende a distribuirsi ancora più facilmente, perché scivola meglio e raggiunge prima il fusto dei capelli e se questi ultimi sono anche sottili, le difficoltà aumentano perché il sebo in eccesso può renderli anche più fragili.

cliomakeup-capelli-grassi-unti-consigli-rimedi-naturali-capelli-fini-fragili

Capelli grassi: le soluzioni possibili!

Ma non c’è da buttarsi giù e rassegnarsi, anche se può sembrare di averle provate tutte. Tutt’altro!

Quando si ha a che fare con i capelli grassi, il primo consiglio che mi sento di darvi è quello di rivolgersi a un esperto che possa analizzare la nostra cute e magari aiutarvi ad affrontare il problema da un punto di vista medico e scientifico, perché ognuna di noi potrà avere problemi e esigenze specifiche, che potrebbero necessitare di soluzioni più mirate.

cliomakeup-capelli-grassi-unti-consigli-rimedi-katy-perry

cliomakeup-capelli-grassi-unti-consigli-rimedi-naturali-kristen-stewartIn più occasioni l’attrice Kristen Stewart in passato ha sfoggiato capelli non proprio al top!

cliomakeup-capelli-grassi-unti-consigli-rimedi-naturali-shilene-woodley

cliomakeup-capelli-grassi-unti-consigli-rimedi-wet-hairAlcune acconciature come i capelli wet, attaccati alla testa, lucidi e senza volume, vanno tanto di moda, ma la prima impressione che si può avere  è quella di capelli grassi e unti!

Ma ci sono anche tanti piccoli consigli che e alcuni atteggiamenti a cui è possibile fare attenzione per provare a migliorare la situazione e far sì che i nostri capelli ritrovino l’antico splendore.
Nella prossima pagina potrete trovare diversi rimedi e prodotti, anche naturali, che possono aiutarvi a risolvere l’antipatico problema dei capelli grassi! Ci sono anche tante indicazioni utili che possono aiutarvi a migliorare la hair routine e che possono farvi ritrovare una chioma perfetta! Cliccate qui per scoprire quelle più adatte per voi!

85 COMMENTI

  1. I capelli grassi sono un cruccio. E chi ce l’ha, ha tutta la mia compassione. Penso che chi ne soffre davvero, deve inserire il lavaggio nella routine mattutina, c’è poco da fare. Anche con lo shampoo secco nel pomeriggio i capelli non sono al massimo – e che figura fai?
    Io più che altro avevo la forfora (che schifo. Lo so). Poi ho preso uno shampoo alla melaleuka (tea three) per mio marito che ora uso pure io. E ho risolto. A volte mi viene da ridere. Tipo: era questo? Tutto qua?
    Ve lo straconsiglio.

  2. Ciao a tutte! Questo argomento mi sta molto a cuore e spero davvero che la mia esperienza in merito possa aiutare qualcuna di voi. Io ho 38 anni e per 36 anni ho combattuto con il flagello dei capelli grassi e dermatite seborroica. So che la dermatite non si cura del tutto, ma al massimo si possono limitare le sue manifestazioni, e comunque in questi anni le ho provate tutte. Shampi, trattamenti, anche prodotti omeopatici, ma niente. Alla fine mi sono rassegnata ad usare regolarmente il Restiv Oil Complex, ma comunque già il giorno dopo aver lavato i capelli, questi cominicavano a perdere volume e l’aspetto pulito. Al terzo giorno erano inguardabili!
    E’ di sicuro vero che l’eccessiva produzione di sebo dipenda dagli ormoni, dall’alimentazione, dallo stile di vita e, ovviamente, dalla genetica, ma io da un paio di anni a questa parte ho trovato una soluzione al mio problema, quando ormai avevo perso ogni speranza!
    La faccio breve (!): ho provato ad utilizzare lo shampoo alla farina di ceci, che mi produco da sola, adattando la ricetta de La Regina del Sapone, che utilizza le lenticchie rosse al posto della farina di ceci, appunto. Il primo lavaggio è andato male, lo ammetto: probabilmente non ho distribuito bene lo shampoo sulla mia folta chioma ed i capelli sono risultati più sporchi e appiccicosi di prima! Ma dal lavaggio successivo…UNA BOMBA! Ancora non mi pare vero: i miei capelli rimangono puliti, voluminosi e lucenti per almeno tre giorni; non si sporcano più con le giornate ventose, come mi accadeva sempre prima, e anche quando cominciano a perdere freschezza, non sono più unti e ingestibili come una volta! Per me è stato davvero una specie di miracolo, non avrei mai creduto di poter avere un giorno capelli non grassi! E’ una piccola cosa, ma mi ha cambiato un po’ la vita ed ha fatto sì che mi sentissi molto meglio con me stessa. Quando viaggio o vado di fretta e non ho voglia di preparare la magica “pappetta”, utilizzo lo shampoo della So’Bio Purifiant Citron et Argile Vert, che pure è ottimo. Come balsamo ne uso (poco) uno sempre eco-bio e all’ultimo faccio un risciacquo con acqua e aceto.

  3. Secondo me molte volte (se non sempre) i siliconi contenuti negli shampoo peggiorano di parecchio la situazione

  4. Io ho dermatite seborroica e capelli grassi e purtroppo non ho ancora trovato lo shampoo che fa per me…almeno una volta alla settimana devo usare lo shampoo di la roche posay per la dermatite mentre le altre volte utilizzo shampoo per la cute grassa…fino ad ora ne ho provati molti, costosi e non, ma non sono riuscita a risolvere il mio problema…ho provato anche rimedi naturali ma niente!mi tocca lavare i capelli un giorno si e uno no e spesso il secondo giorno sono unti e devo usare lo shampoo a secco

  5. Eccomi tra le “affette” da questo problema. Ho 19 anni e assieme alla pelle grassa (lucidità, punti neri e brufoli vari) i capelli sono un grande problema, non mi sento mai a posto perché se un giorno la pelle sta bene ci sono i capelli che fanno schifo e se viceversa i capelli sono belli stai sicura che mi è sbucato un nuovo cratere da qualche parte del viso. Io sono una che se non ha i capelli puliti non esce di casa però nell’ultima settimana mi sto facendo coraggio a legarli quando non sono freschissimi perché non posso lavarli ogni giorno, li ho molto lunghi e se lo facessi le punte diventerebbero un ammasso di paglia.
    Comunque vi dò un consiglio che negli ultimi mesi mi sta aiutando tanto: se avete i capelli grassi NON COMPRATE SHAMPOO PER CAPELLI GRASSI, sono troppo aggressivi e peggiorano il tutto facendovi venire anche prurito e forfora, che insieme all’olio che dio ce ne scampi. Io ne ho trovato uno con ingredienti specifici abbastanza delicato, al timo e antiforfora, mi ci sto trovando bene, riesco ad arrivare al terzo giorno.

  6. Personalmente, avendo avuto da sempre pelle prima grassa e ora mista e capelli secchi sulle punte e grassi sulla cute, non mi sento di consigliare assolutamente nessun trattamento particolare. Almeno per quanto mi riguarda i miei capelli grassi hanno iniziato a migliorare quando ho smesso di usare prodotti specifici. Poi ovviamente ognuno è diverso. Non ho mai sofferto di dermatite come ho letto di alcune persone qui, penso che questo sia un problema da affrontare diversamente. Ma se non si hanno particolari problematiche, shampoo per capelli normali non troppo aggressivo e via. Almeno per me ha funzionato! 😉

  7. Non usate shampoo aggressivi. Evitate SLS e Sles. Più che prendere uno sgrassante, che non fa altro che aggredire la cute che per reazione protettiva produrrà più sebo, prendetene uno delicato con un mix di oli essenziali che riequilibrerà la situazione.
    Ne fanno di buoni la Flora, e Verde Sativa. Due aziende italiane.

  8. Ecco ci troviamo nella stessa situazione,io ho 21 anni e come hai detto te tra capelli e viso non mi sento mai apposto.. ho usato qualsiasi shampoo per capelli grassi, antiforfora ,capelli normali,quelli commerciali,quelli professionali.. Non so più cosa usare fatto sta k se la mattina lavo i capelli la sera già so k dovrò attaccarli in quache modo (coda).. anche io avevo i capelli molto lunghi ma ci ho rinunciato ed ora li ho tagliati pari sulle spalle,senza ne frangetta e ne ciuffo perché altrimenti non potrei più legarli. .. sono disperata

  9. Io “combatto” con capelli (e pelle) grassi da tutta la vita! Io ho in parte risolto con l’ecobio! Quando usavo shampoo di marchi come Pantene o Elvive, specifici per capelli grassi, i miei capelli erano unti anche appena uscita dalla doccia! Con shampoo ecobio tengo un pò a bada l’unto anche se comunque li lavo un giorno sì e uno no. Un’altra cosa che mi ha cambiato la vita è l’hennè, quello assieme ai prodotti ecobio mi hanno fatto passare da uno schifo di capelli a dei capelli per i quali ricevo complimenti!

  10. Posso chiederti che tipo di hennè utilizzi? Perchè mi ero informata anch’io e mi pare di aver capito che il vero hennè richiede una preparazione lunga e complicata, mentre quello ‘commerciale’, più pratico, contiene però sostanze che si trovano anche nelle comuni tinte del parrucchiere.

  11. Io ho il problema opposto, tipico delle ricce, capello molto secchi e, francamente, tra i due mali credo sia il minore. In ogni caso sono straconvinta che l’utilizzo di prodotti bio possa cambiare la salute e lo stato dei nostri capelli, a me hanno rivoluzionato la vita! Uso prodotti poco aggressivi, rispettosi della cute e del fusto, uso olii e impacchi vari, condizionanti naturali come il gel all’aloe o ai semi di lino e phon tiepido con diffusore. I miei capelli stanno bene, ovviamente anche a me capita a volte di avere i capelli della gattara dei Simpson ma in generale super wow

  12. Certo! Eccola:
    SHAMPOO IN POLVERE ALLA FARINA DI CECI
    Ingredienti:
    200 gr. di farina di ceci
    100 gr. di fecola di patate
    40 gr. di bicarbonato di sodio
    1 bustina di lievito di birra secco
    8 gocce o.e. di ylang ylang
    7 gocce o.e. di arancio dolce o limone

    Io lo conservo in un contenitore di plastica ermetico. Prima di lavare i capelli, preparo lo shampoo in una ciotolina: a seconda della lunghezza dei capelli, si mettono 2/4 cucchiai di polvere e si aggiunge un po’ d’acqua, fino a raggiungere la consistenza della pastella…per frittura 🙂 Poi si bagnano abbondantemente i capelli e si passa questa cremina sulla radice, massaggiando. Io lo tengo in posa un paio di minuti, perchè di solito mi lavo i capelli nella doccia e quindi lo lascio su il tempo che lavo il corpo. Poi risciacquo bene il tutto. Molti dicevano che i primi risultati si cominciano a vedere dopo qualche shampoo, ma io invece li ho visti da subito (a parte, come detto, la primissima volta).

  13. Capelli grassi anche per me.
    Io, per tirare un giorno in più, l’ultimo giorno uso l’arricciacapelli… coi capelli mossi (i miei sono naturalmente lisci come nella foto profilo) non si nota e, essendo “sporchi”, tengono anche la piega meglio. Così riesco a lavarli ogni 3 giorni (quindi 2/3 volte a settimana)

  14. Grazie mille! Faccio provare la ricetta a mia mamma che ha i capelli grassi, io li ho normali/tendenti a essere secchi!

  15. Fammi sapere come si è trovata. Per me è stata una vera svolta, mi auguro proprio che possa esserlo anche per qualcun altro!

  16. Non so, posso parlare per me, che ho i capelli secchi. Posso dirti che le prime volte che usi il bio non va bene praticamente a nessuno perché i capelli devono “abituarsi”, ma potrebbe anche darsi che non fanno per te o che non hai trovato quello giusto

  17. probabilmente devono abituarsi, ma dopo aver provato due flaconi di diversi shampoo, non posso, intanto, andare in giro coi capelli unti… quindi sono tornata al mio prodotto “chimico”. Bocciato, per me, anche il restivoil

  18. Questo post è stato molto utile! Io ho una cute che produce molto sebo ed i miei capelli si sporcano molto velocemente. Usando degli shampoo specifici la situazione è migliorata; il problema è che sulla lunghezza e soprattutto sulle punte, i miei capelli sono secchissimi. Gli shampoo sebo-regolatori che uso mi seccano ancora di più i capelli, che alla fine sembrano paglia, quindi mi tocca usare il balsamo, che inevitabilmente un po’ va sulla cute, che così produce più sebo! Un circolo vizioso. Avete qualche consiglio in proposito?

  19. Anche io ho i capelli grassi, niente di esagerato ma durante l’adolescenza si sporcavano già al secondo giorno, oggi a 27 anni ho imparato a gestirli e li lavo ogni 4 giorni, uso shampoo ecobio e la situazione è migliorata parecchio! Per un paio di anni usavano lo shampoo all’arancia della Santè ora sono passata a quello al Tea Tree e mi trovo benissimo. Ve lo consiglio! Io lo compro da dm qui a Vienna ma lo trovata anche su Ecco-Verde, è davvero ottimo e combatte molto bene la cute irritata e la forfora!

  20. Utilizzo la marca le erbe di janas (facilmente reperibile nelle bioprofumerie e online)… Ognuno ha un modo diverso di prepararlo io ad esempio lo preparo con infuso tiepido di karkadè e succo di limone lo applico quasi subito e lascio in testa il più possibile ( un’ora e mezza va più che bene ma più sta e più prende il colore a volte sono stasera anche sette ore e c’è chi sta anche tutta la notte

  21. Capelli “wet da sirena” K la chiamerei più “leccata di mucca” anche NO!!!!!
    Brividi proprio…

  22. Che bello, fortunatamente non soffro di questo problema, mi lavo i capelli una volta alla settimana e sto bene, ma io credo a quelli che dicono che più li lavi più si sporcano, per un periodo l’ho fatto e effettivamente si sporcavano di più

  23. I miei tendono a ingrassarsi sulla cute e poi man mano verso le punte secchissimi. Una volta, molti anni fa, dicevano anche a me le parrucchiere di non lavarli così spesso ma a un certo punto hanno smesso perchè quando andavo a tagliarli comunque pur lavandoli spesso non li ho affatto rovinati, anzi stanno bene a parte questa rottura di doverli lavare un giorno sì e uno no, per forza. Ho fatto attenzione, ho detto se tocca lavarli spesso, proviamo a usare prodotti non aggressivi, e ha funzionato. Non ho risolto il problema ancora ma almeno posso lavarli in tranquillità quando ne sento il bisogno anche tutti i giorni in estate, senza però rovinarli. Gli unici balsami che uso sono spray leggeri senza risciacquo, solo su lunghezze e punte. Adesso proverò limone o argilla come indicato nel post 😉

  24. Ho passato i miei primi 20 anni convinta di avere capelli grassi, li avrei lavati ogni giorno ma mi sforzavo di fare almeno ogni 2. Insomma era un incubo e utilizzavo uno shampoo per i capelli grassi. Ho cambiato shampoo, uno per capelli secchi e sfibrati e mi è cambiata la vita. Non sto dicendo che utilizzando uno shampoo diverso vi cambierà la vita, so che non è così, ma come dici tu è meglio non usare shampoo per capelli grassi. Secondo me sono formulati in modo troppo pesante (sopratutto quelli di alcune di marche) e invece di migliorare la situazione la peggiorano!

  25. Verissimo, gli shampoo “normali” mi bagattavano i capelli. Adesso uso Weleda e Argital e i miei capelli sono una bomba!

  26. Eccome cavolo, io ho sempre avuto i capelli grassi e per un certo periodo nell’ultimo anno ho avuto problemi di forfora perché cambiavo shampoo ogni volta che ne finivo uno ed erano tutti sempre troppo aggressivi. Volevo prenderne anche io uno per capelli secchi però ho paura che sia troppo, ne ho usato uno ai semi di lino (quindi molto idratante) e non andava bene. Poi mi sono ricordata che mamma prendeva uno shampoo per capelli normali della linea di quello di cui ho messo la foto che era buono, delicatissimo quasi liquido però ho provato la versione al timo ed è una bomba

  27. Come dicevo prima questo shampoo qui mi sta aiutando un po’, ho usato quello per capelli normali con keratina che era buono però ho detto dai facciamo un’altro tentativo con uno più specifico per capelli grassi e quindi mi sono buttata su quello al timo antiforfora. Lo sto usando da un mese o poco più e non ho più problemi di prurito, a differenza di altri più concentrati e aggressivi questo è più diluito e per due giorni riesco ad averli puliti puliti. Ognuno reagisce in modo diverso però se lo trovi ti consiglio di provarlo.

  28. Capelli grassi, da sempre. Infatti da quando li porto medio corti faccio, due volte l’anno, una leggera permanente. Dopo un po’ le radici tornano ad essere grasse, la frangetta ( che non permanento, per non fare l’effetto pecorella) non ne parliamo. Li lavo 2/3 volte la settimana alternando uno shampoo ecobio ( della linea Ecosi Persona o Argilla e Limone della SoBio ) con quello all’ erba cappuccina dei Provenzali, poco balsamo e shampoo secco sulla frangia quando comincia a fare pena. Soluzioni migliori fino ad ora non ne ho trovate.

  29. Io uso l’hennè in polvere comprato in profumeria o quello della Tea Natura (ingredienti: Lawsonia Inermis e Indigofera Tinctoria) e la preparazione è semplice: lo mescolo con un po’ di acqua tiepida e, se me ne ricordo, qualche goccia di succo di limone. Lo tengo sui capelli 2/3 ore.

  30. Anch’io combatto con i capelli grassi faccio collezione di shampoo ne prendo uno nuovo poi vedo che la situazione non cambia, ne prendo un altro e così via. Li lavo un giorno si è uno no uff purtroppo non mi so proprio vedere con i capelli un po così.. poi sono corti e non posso legarli. Tempo fa una ragazza mi ha consigliato qui lo shampoo della klorane all’ ortica è vero sgrassa i capelli e toglie il prurito la situazione è leggermente migliorata ma li lavo aempre un giorno si e uno no però almeno non arrivo già al giorno successivo con i capelli già appesantiti.

  31. Son d’accordo con te! 🙂 A un certo punto meglio lavarli, e via, magari con prodotti non aggressivi, piuttosto che sentirsi sempre in disordine… Pur di tirare avanti quel giorno in più… No no!

  32. Io non capisco! Lavo i capelli tutte le sere oppure un giorno sì e uno no, li ho molto lunghi, e non vedo il dramma! Non sono di certo capelli secchi, non dico nemmeno siano grassissimi, ma a me sta bene così! Mi piace avere sempre il capello pulito e profumato e per me è una coccola. Ho imparato a essere veloce e ottimizzare i tempi. Per farla breve non capisco perché una persona che si sente a disagio, non debba lavarsi i capelli! Insomma se è ciò che serve per farci sentire a posto, per levare l’odioso odore di unto, laviamoli! Perché devo torturarmi a girare con i capelli sporchi e pesanti? A legarli o nascondermi? In giro vedo un sacco di persone che non vogliono lavare spesso i capelli ma non se lo possono affatto permettere, non è un bel vedere, il sudore si sente! Soprattutto adesso con la bella stagione, si suda di più, fa caldo, magari faccio sport, perché dovrei tenermeli sporchi? Certamente sempre utilizzando prodotti delicati, senza insistere troppo sul massaggio!

  33. Hai presente le profumerie tipo acqua e sapone o limoni? Ecco, su quel genere, solo che per esempio da acqua e sapone appunto non lo trovo nel mio paese. Oppure in alcuni negozi specializzati in prodotti per capelli. Di preciso non so aiutarti, devi girare un po’ per trovarlo

  34. Ciao Clio, grazie per i consigli!!! Il post sembra scritto per me!!! 🙂
    Io li lavavo sia alle superiori che quando facevo uno stage tutti i giorni. Invece all’università mi è capitato spesso di lavarli ogni 2 giorni (anche perché le amiche e mia madre dicono che non li ho sporchi al secondo giorno, quindi sono solo io a vedermeli sporchi).
    Comunque la cura contro l’acne, mi pare abbia diminuito anche il sebo dei capelli. 🙂
    Però quando posso li lavo tutti i giorni, mi trovo bene così. 🙂

  35. A me lavarli la sera prima è sempre andato bene. Il problema è quando li lavo un giorno sì e uno no, che non si sa mai come mi sveglierò il 2° giorno. XD

  36. Io vorrei provare lo shampoo alla camomilla della Klorane, qualcuna l’ ha mai provato?

  37. ragazze io ho avuto questo problema da adolescente..poi iniziai a fare il colore…colpi di sole..insomma..volevo vedermi diversa e non col mio banale castano..e da allora la cute e’ stata meno grassa..sicuro per lo stress delle tinte..ma migliorai..adesso li ho secchi…ho il problema inverso.. non so che consigliarvi..questa e’ stata la mia esperienza

  38. Se dovessi aggiungere alla mia routine mattutina il lavaggio dei capelli sarei pronta per le 14

  39. Io corro mediamente tutti i giorni, quindi sudo pure in testa, infatti li lavo ogni giorno con prodotti delicati e il phon a bassa temperatura

  40. Eccomi.
    Questo qua:
    Costa tipo 11,90. Sulle punte poi devi mettere un po’ di balsamo, questo te lo dico subito.
    Ma di forfora mi è rimasto solo un brutto ricordo 🙂

  41. Io vado a periodi: quando sono stressata o in questo periodo in cui metto il solare, inevitabilmente si ungono prima. Io mi trovo molto bene alternando due shampoo della yves rocher: quello all’ortica e quello all’hamamelis. Sono a base di tensioattivi vegetali, hanno un buon profumo e lasciano i capelli puliti e leggeri. Sulle punte, se riesco a tenerlo in posa una decina di minuti, uso il balsamo all’argan della phytorelax, ottimo pure questo e senza siliconi.

  42. Sono d’accordo, preferisco girare con una piega fatta in qualche modo che con i capelli sporchi.

  43. Infatti io mi trovo bene lavandoli spesso con uno shampoo per lavaggi frequenti. Ogni tanto uso quello all’ortica, ma non in modo continuativo

  44. Prova i prodotti all’argan della linea phytorelax. Li trovi all’acqua e sapone o tigotà. Io sto usando il balsamo e il fluido lisciante. Il balsamo mi piace molto, ma occorre tenerlo in posa una decina di minuti.

  45. Tutto quello che ho provato di questa marca è stato ottimo. Non ho dubbi che sia buono, lo tengo presente. Grazie

  46. Questo è il dilemma: stampo x capelli grassi e quindi cute pulita ma lunghezze secche o… stampo idratante e quindi capelli grassi?!?

  47. Non è necessario prendere bio a tutti i costi. Al super da tempo ci sono shampoo senza siliconi. Io di bio avevo provato Lavera: costoso e pessimo. Trovo veramente buono lo shampoo all’hamamelis della yves rocher e anche quello all’ortica. Non sono bio, ma sono a base di tensioattivi vegetali e senza siliconi. Ogni tanto fanno l’offerta due shampoo a 5 euro.

  48. In molti casi fanno l’effetto rebound. Io non li uso sempre, ma li alterno ad uno shampoo per uso frequente e mi trovo bene. Insomma, una sgrassata ogni tanto va bene, sempre no.

  49. Interessante! Grazie per aver condiviso questa ricetta. Ma si potrebbe usare come maschera per il viso secondo te?

  50. Capelli ondulati/ricci con cute grassa. Io ho trovato vari rimedi tra questi: uso l henné neutro almeno una volta al mese, è incredibile come sgrassa la cute, la
    Pulisce proprio! Posso far passare anche tre giorni dallo shampoo, se mi tocco il cuoio, è ancora pulito! Uso anche e delle erbe lavanti (marca khadi) oppure diluisco lo shampoo, metto lo shampoo anche in un bicchiere con un cucchiaino di bicarbonat e acqua. (Alcune volte aggiungo il tea tree oil, una goccia) La cute è più pulita!

  51. Non sono abbastanza competente per poterti rispondere. Secondo me come machera viso è meglio utilizzare altre formule poù specifiche. E’ anche vero, comunque, che provare non costa nulla: visti gli ingredienti, non credo che possa fare comunque male.

  52. Ma figurati! Anzi, grazie per le dritte. Ora cerco quello che fa al caso mio e di sicurò proverò anche questa soluzione.

  53. Anch’io, come una ragazza qui sotto , uso ormai da quasi 10 mesi l’henne delle erbe di janas (Lawsonia Inermis pura) e mi miei capelli sono rinati. Premettendo che li tengo sempre legati in una treccia, ora li lavo una volta alla settimana, mentre un anno fa, sciolti o legati, ogni due giorni le radici erano untissime. Ne perdo molto meno, senza contare che il colore è una meraviglia;)

  54. Perfetto, grazie anche a te! A questo punto credo che la questione per me sia trovare il colore più adatto. Io ho i capelli castano chiaro, quindi credo che debba cercare qualche miscela di hennè. I colori che ho trovato delle Erbe di Janas sono o troopo ‘rossi’ o troppo ‘neri’ o troppo scuri in generale. Viviana mi sembra abbia i capelli castano scuro o neri, tu di che colore li hai?

  55. Prego cara! Io li ho di un biondo scuro piuttosto cinereo e ho scelto la sfumatura ‘rosso caldo’, ma i sottotono non cozzano:) anch’io uso un metodo semplicissimo per prepararla, acqua bella calda e un po’ di limone!

  56. Ah, ok, ma, scusa l’ignoranza, con il rosso non ti vengono comunque dei riflessi rossi, appunto? Tu hai capelli bianchi da coprire?

  57. Ti ringrazio per la risposta! Avevo provato un olio di quella linea, ma sembrava mi rendesse i capelli ancora più “di paglia”. Proverò la linea shampoo e balsamo e speriamo migliori la situazione! 🙂

  58. Sì sì, scusa, mi ero dimenticata di dire che io volevo comunque colorarli! È venuto un rosso rame bello decisoXD mi sembra di ricordare però che esiste anche un'”henne neutro” che potrebbe fare il caso tuo, se non vuoi diventere pel di carota! Per ora non ho capelli bianchi, ma li ho molto sottili, per quello penso abbia preso così bene!

  59. Sì, quello neutro c’è, ma io devo coprire i capelli bianchi 🙁 Comunque penso di provare un henné della Khadi che potrebbe fare al caso mio. Grazie!

  60. Ciao, il fluido lisciante funziona? Ho i capelli così crespi e gonfi che anche il parrucchiere a volte fatica !

  61. Io ho i capelli un po’ grassi sulla cute e secchi normali sulle lunghezze
    Onestamente la cosa migliore per averli sempre puliti è lavarli
    A parte questo il problema più grande è LA CITTÀ, quando sono a casa mia fuori città restano puliti anche 3 giorni
    Quando invece sono al centro fanno schifo dopo 1 giorno/1 giorno e mezzo
    Lo smog è il peggior nemico del pulito

  62. Quanto è vero quello che dici! All’inizio non mi capacitavo di questa cosa, ossia del perchè in città (io abito a Roma) i capelli si sporcassero facilmente e il viso avesse molte impurità (non propriamente brufoli, piuttosto punti neri), quando, al contrario, nei periodi in cui vado a trovare i miei nonni in campagna oppure sono in vacanza in montagna, pur facendo più o meno la stessa vita (ossia allenandomi come faccio di solito, mangiando come faccio di solito e usando gli stessi prodotti che uso a casa) la mia pelle e i miei capelli sembrassero mooooolto più luminosi, splendenti, puliti, privi di impurità etc. Alla fine ho dovuto attribuire questa differenza al cambiamento di “clima” e in particolare alla differenza di concentrazione di smog tra la città e la campagna/montagna. Secondo me non è un aspetto da sottovalutare, sopratutto per chi vive nelle metropoli e magari passa diverso tempo all’aria aperta!

  63. Un altro suggerimento che mi sento di dare è di cambiare spesso le federe dei cuscini, magari prenderle bianche di modo che possano essere lavate a temperature più alte del resto del bucato. Questo aiuta sia con i capelli che con la pelle del viso

  64. io pensavo di avere i capelli grassi (e per di più sottili, ancora più evidente quando sono sporchi!), tuttavia la mia pelle non è grassa per niente! Tutto finché non ho abolito i siliconi… e ho scoperto di avere i capelli che VOLENDO potrei lavare ogni 4 giorni… ovviamente li lavo più spesso per questioni igieniche -> anche se avete i capelli che non si “ungono” ciò non vuol dire che siano puliti, visto tutto quello con cui entrano in contatto durante il giorno 😀

  65. Vero! finché usavo il Pantene -tanto caro alla Ferragni- pensavo di avere i capelli grassi! Da quando ho abolito i siliconi è tutta un’altra vita

  66. è vero, ma anche se sembrassero puliti e non unti per giorni…. puliti davvero non lo saranno mai! Almeno io che ho i capelli lunghi oltre metà schiena… basta pensare a quando ci si siede in metro o sui mezzi O.O

  67. secondo me il posto peggiore è la metro! mi basta entrarci una volta e, anche se sono appena uscita dalla doccia, mi sento già sporca (al di là dei germi e tutte quelle cose schifose, in metro c’è uno smog assurdo)

  68. Se usi spazzola e phon e un minimo di piega la dai, la differenza c’è. Però non fa miracoli. Quando ho la pazienza di tenere in posa il balsamo 10-15 minuti, sciacquarlo e poi fluido lisciante è quasi come dal parrucchiere.

  69. Concordo in pieno in metro si sporcano tantissimo
    Anche in motorino è una tragedia basta mettere il casco un paio di volte durante la giornata e il sebo si da alla pazza gioia -.-

  70. Concordo anche sulle impurità
    Ha proprio ragione clio quando ci raccomanda di mettere sempre una crema idratante con spf o una crema solare, anche se non ce lo raccomanda per quel motivo trovo che facciano un minimo da barriera soprattuto quando sono in motorino e purtroppo mi ritrovo nel pieno dello smog

  71. Per esperienza personale consiglio caldamente a chi vuole risolvere o attenuare questo “problema” di iniziare ad utilizzare SOLO prodotti ecobio e fare gli impacchi con le erbe per sgrassare e curare la cute (la cassia è ottima e non tinge). Non demordete se all’inizio non ottenere i risultati sperati ma attendete che sia passato il tempo necessario che i siliconi vadano completamente via dai capelli (ci vuole 1 mesetto o 2).
    Io nonostante avevo provato ogni tipo e brand di shampoo presentavo il classico capello “soffocato” dai siliconi, ossia cute grassa e unta già dal primo giorno del lavaggio e punte secche, i miei capelli lisci e sottili erano così ingestibili tanto erano crespi, nemmeno la piastra li domava più.
    Quindi proprio per necessità, anni fa, ho iniziato a cambiare la mia hair care routine (e non solo hair) e da allora i miei capelli sono rinati! Hanno volume, sono lucidissimi, disciplinati naturalmente (non faccio più la piega da anni!) e si sono rinforzati davvero tanto! Li lavo due volte a settimana, un ottimo traguardo per me, e li asciugo con il phon e le mani solo nel periodo invernale, in estate ci pensa il mio amato sole.
    Facciamo molta attenzione anche all’alimentazione che influenza non solo la nostra salute ma anche la nostra cute.
    Con questo ho soltanto “riassunto” la mia esperienza e i risultati positivi che ho ottenuto ma avrei ancora altro da dirvi, ma non basterebbe una giornata intera… O_O

  72. Fantastico questo post! Calza a pennello! Faccio parte della schiera di coloro che han la cute grassa ed è proprio leggendo alcuni vostri vecchi post che decisi di provare i prodotti senza sle sls etc…..e sto vedendo i risultati!
    Se posso consigliare..uso una volta a settimana big di Lush, che tanto bio non è, ma pulisce a fondo la cute e per il resto dei giorni mi sto trovando benissimo con lo shampoo della Benecos alla melissa e ortica. Come balsamo invece Officina Toscana..

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here