Ciao a tutte!

Negli ultimi giorni abbiamo dedicato diversi articoli ad Halloween, dai trucchi da strega spaventosa a quelli da strega sexy, dai costumi più googlati a quelli sfoggiati dalle star. Ma se invece non avete voglia di uscire o non avete avuto tempo di organizzarvi, ma questa ricorrenza vi piace e volete celebrarla in qualche modo, resta sempre l’opzione “serata in casa con le amiche”: con maschera e tisana o anche, perché no, truccandovi a vicenda da streghe e vampire per poi “divanarvi” davanti ad un bel film in tema!

Nel post di oggi abbiamo voluto selezionare per voi 8 film da vedere ad Halloween, pescando un po’ tra tutti i generi: troverete horror e film per famiglie, commedie divertenti e grandi classici; e siamo certe che ce ne sarà almeno uno che fa per voi :-)!

cliomakeup-migliori-film-halloween-1.jpg

IL PRIMO SCREAM E NEVE CAMPBELL

Partiamo da un grande classico degli anni 90, perfetto da vedere o ri-vedere in compagnia la notte di Halloween!

cliomakeup-migliori-film-halloween-3-neve-campbellNotare la frangetta, l’incarnato super opaco e il rossetto mattone! Siamo PROPRIO negli anni Novanta ;-)!!

Diretto da Wes Craven, Scream ha avuto un’accoglienza strepitosa sia da parte del pubblico sia dalla critica, e ha avuto ben tre seguiti; giocando con gli stereotipi più tipici del cinema horror tiene lo spettatore col fiato sospeso e porta benissimo i suoi 20 anni (è uscito infatti nel ’96)!


cliomakeup-migliori-film-halloween-2-scream

Gli ingredienti della trama, che non sveliamo per chi non lo avesse ancora visto, sono alcuni misteriosi ed efferati omicidi, un killer che indossa una maschera di Halloween (Ghostface), e una giovane protagonista, Sidney Prescott, interpretata appunto da Neve Campbell.

CARRIE LO SGUARDO DI SATANA: LA VERSIONE DEGLI ANNI SETTANTA

Esiste un remake del 2013 di questo super classico del cinema horror, ma qui abbiamo scelto di proporvi la pellicola originale del 1976, diretta da Brian De Palma e tratta dal primo racconto di Stephen King adattato per il grande schermo. La protagonista è una giovane ragazza plagiata e tenuta quasi prigioniera da una madre religiosa ai limiti del fanatismo; per le sue stranezze è anche oggetto di un bullismo spietato da parte delle compagne di classe, finché le cose non sembrano cambiare dopo che viene invitata a partecipare al ballo della scuola…

cliomakeup-migliori-film-halloween-4-carrie

La protagonista, Carrie, è interpretata da un’intensa Sissy Spacek, che ai tempi del film aveva 27 anni, mentre il suo personaggio nella versione letteraria ne ha quindici!

cliomakeup-migliori-film-halloween-5-carrie

FRANKENSTEIN JUNIOR PER UN HALLOWEEN DI RISATE!

Ma se invece di spaventarvi a morte avete voglia di farvi quattro risate, Frankenstein Junior, il film cult con protagonista Gene Wilder è sempre la scelta vincente!

cliomakeup-migliori-film-halloween-6-Frankenstein-Junior

Il film è ambientato nella New York degli anni ’30 e di quel periodo riprende anche lo stile e la fotografia: difatti è interamente girato in bianco e nero, come la pellicola Frankenstein del 1931 di cui è la parodia – e di cui riprende location, scenografia e persino alcuni attrezzi di scena.

cliomakeup-migliori-film-halloween-7-Frankenstein-Junior

La comicità travolgente e il cast straordinario sono i due elementi che hanno reso questo film una leggenda!

SARAH JESSICA PARKER STREGA IN HOCUS POCUS

Adatto anche alle famiglie con i bambini più grandi (dai 10 anni in su) è Hocus Pocus: qui torniamo negli anni Novanta e per la precisione nel 1993, con Bette Midler, Sarah Jessica Parker e Kathy Najimy nei panni di tre streghe che, dopo essere state impiccate alla fine del 1600, riprendono vita ai giorni nostri, proprio nella notte di Halloween.

cliomakeup-migliori-film-halloween-8-hocus-pocus

Si tratta di una commedia targata Disney e più adatta ai giovanissimi, ma forse alcune di voi si ricorderanno di quando è uscita, ed è sempre piacevole da rivedere per un Halloween-nostalgia 🙂

cliomakeup-migliori-film-halloween-9-hocus-pocus

Ragazze, siamo a quota quattro dei migliori film per una serata tra amiche ad Halloween: nella prossima pagina ve ne proponiamo altrettanti da vedere o ri-vedere in compagnia nella notte più spaventosa dell’anno!

53 COMMENTI

  1. Visti quasi tutti, sono un’appassionata del genere!
    Altri che mi sono piaciuti e che mi sento di consigliare sono:

    -THE BLAIR WITCH PROJECT
    -THE CONJURING (1 e 2)
    -ALIEN

  2. Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus! Hocus Pocus!

  3. Trenta giorni di buio con mio marito e carrellata di Harry Potter con marito e bimbo: tutti e tre sul divano con la nutella!

  4. Diciamo che non sono l’amante del genere horror, gli guardo solo qua e là, anche perché poi ho paura per davvero!
    Ho visto il Paranormal activity, The ring, mi interessa quello uscito questi giorni: Ouija; chi l’ha visto?

  5. Mai visto Hocus Pocus (ma di che anno è?) e il primo Halloween è un’idea, mai visto anche quello. Tra l’altro è il film che guardano alla festa in Scream, il primissimo film horror che abbia mai visto. I miei horror preferiti sono The orphan, più un thriller che un horror, la saga di Insidious, il secondo mi piace un sacco e i due The conjuring.

  6. Ciao Zuzi! Il primo Ouija non mi è piaciuto granché, l’ho trovato abbastanza noiosetto, questo non so, stanno facendo un sacco di pubblicità e non vorrei creasse un’aspettativa troppo alta.

  7. Visti tutti.
    Edward Shissorhands quando uscì non ottenne successo, fu un flop al botteghino, ma diventò un cult dopo. È il mio film preferito da sempre. E meritava più di una sola nomination per il trucco. La colonna sonora è sublime.

    Il personaggio di Carrie ha 17 anni, non 15. È il primo libro horror letto. A dodici anni

  8. Se non volete dormire per giorni…The ring e l’esorcista versione integrale.
    L’esorcista…uscii dal cinema e la vedevo ovunque, la notte accendevo ogni luce per girare per casa..un incubo per settimane…
    The ring….anche qui interminabili settimane con notti in ansia ad ogni pipi notturna…una sera, mi truccavo con la porta del bagno aperta, tv accesa su mtv..musica, le classifiche dei brani…sola in casa in preparazione per uscire, ad un certo punto, per chi ha visto il film è più facile capire,la tv buzza…salta il canale e la tv fa le righe grige/bianco/nere…proprio come nel film…appare una figura di spalle che si pettina..in bianco e nero…..Io ho i battiti non so a quanto….sudo e sono terrorizzata, temo la donna(la bambina) possa girarsi e mostrarsi….ho le gambe che tremano,vorrei chiudermi in bagno..ma temo che se esce dalla tv..praticamente rimango come un topo in gabbia..allora mi tengo pronta per scappare nel caso venisse fuori dalla tv….sudo, mi sento paralizzata dalla paura, penso “non può accadere per davvero”..era solo un film cacchio…..resto immobile e lei si gira!!!!
    io credo di aver avuto un inizio di infarto….Era una caxxo di pubblicità comica(?!?)in cui lei si gira….ed era un VJ di mtv che faceva il cretino con le facce buffe e parrucca

  9. Intendi Rice e Meyer?
    Guarda io non parlo mai prima di sapere. Di Anne Rice ho letto molto. Ottima scrittura, originalità, abbraccia molti prototipi letterari del vampiro, ma rinfrescando la figura, con un contorno storico eccellente.

    Quando uscì Twilight, essendo amante del genere, lo lessi.
    Mi riesce difficile trovare un libro scritto peggio. E non diamo la colpa ai traduttori, che hanno un compito gravoso: non possono cambiare ciò che scrive uno scrittore, ma devono renderlo in un’altra lingua.
    La storia è di una banalità assurda. Da un lato somiglia ad un soft porno, visto che ciò che tiene incollati i lettori (più lettrici mi sa) è l’idea dell’unione carnale dei due protagonisti e sapientemente la rimanda alla fine.
    Ho visto i film, perché si lasciano vedere e soprattutto raggirano un grosso problema oltre la trama molto teen, la quasi totale incapacità di scrivere della Meyer.

  10. Anch’io! È stato molto carino per la suspense però dai…incollata alla tv fino al finale! Uno di quel genere che veramente mi ha terrorizzato è stato paranormal activity! Il secondo anche, il terzo non l’ho voluto vedere! sarà che sono abbastanza impressionabile su quei generi, invece mostri e vampiri mi divertono! il paranormale brrrrrr

  11. Anch’io ho letto entrambe le scrittrici e anche altri libri scritti dalle stesse. Secondo il mio punto di vista sono due generi diversi perché intervista col vampiro tratta proprio lo struggimento e l’essere combattuti per una cosa che è accaduta per volere altrui, il non voler fare del male ed essere costretti per sopravvivenza. La saga di Twilight prima di tutto è rivolta perlopiù ad un pubblico giovanile ed è concentrata sulla storia d’amore così fantasiosa. io non ci vedo tutto sto soft porno

  12. Quell’idea c’è fidati. È per questo che ha venduto tanto.
    Per me la differenza è che Anne Rice è una scrittrice. I suoi personaggi sono profondi, riesce a riesumare un’idea di mal di vivere degna di Baudelaire.

    La Meyer non sa scrivere. Ha solo fiutato una buona idea.
    Poi magari può avere buone idee – avevo visto Host tratto da un suo racconto. L’idea di base era carina. Ma non mi pare sappia renderle sulla carta stampata. Insomma dice quanto è figo Edward per quante pagine? 30? Pensieri davvero profondi. Potrebbe essere la regina degli Harmony.

  13. Sono suggestionabile anche io.
    Visto IT da piccola, oh mio Dio… il buco del lavandino e sotto il letto i miei incubi per un bel po’. Poi l’ho esorcizzato leggendo il romanzo a 14 anni. Lo straconsiglio. È il migliore di King.

    The Ring hai letto il libro? È geniale.

  14. Anche a me il paranormale è l’unico genere che spaventa davvero…Paranormal non ho voluto vederlo apposya, dopo the ring evito ogni horror sul genere…seriamente, ancora oggi se becco una foto ho gli incubi!
    Vpiri, mostri…li combatto

  15. Il mio preferito: IT è il racconto “il corpo, l’autunno dell’innocenza” di Stagioni Diverse. Reso magistralmente da Rob Reiner in Stand By Me.

  16. Assolutamente d’accordo su tutto. Ero al liceo quando è uscito Twilight, l’ho letto piena di aspettative e ci sono rimasta troppo male, brutto brutto (e scritto male). Anche perché alla fine questa cosa dei vampiri vegetariani mi è sempre sembrata veramente improbabile, un modo per vendere la love story alle ragazzine, perché se fosse stato un vampiro “vero” che uccide la gente probabilmente i genitori si sarebbero fatti qualche domanda in più 😉
    Anche a me piacce Anne Rice, il primo che ho letto è stato “il vampiro Marius”, fregandomene bellamente della continuity 😉
    Ma il primo che ho letto in assoluto sui vampiri, da piccolina (troppo) è stato “l’ultimo vampiro” di Cristopher Pike, con tutta la trilogia.

  17. Concordo completamente con te e aggiungo: no, nessuna buona idea, i vampiri che vanno in giro di giorno e si nutrono di animali non sono vampiri…

  18. Io sui Vampiri adoro i racconti. Ho una raccolta di tanti racconti dal primo “Il Vampiro” di Polidori, passando per Carmilla di Le Fanu, Le Horla di Maupassant fino a Conan Doyle. Stupendi.
    Di Anne Rice resta insuperabile “Scelti dalle Tenebre”. Ma che cos’è Lestat…

  19. No..mai letto un horror! non lo finirei…con l’immaginazione che ho vivrei in sogno ogni notte il mio personale film

  20. 🙂 La raccolta è per caso della collana I mammut? L’avevo adocchiata in libreria tempo fa, poi, visto che alcuni racconti li ho già, ho rinunciato (anche perché mi sa che se provo ad aggiungere altri volumi la libreria della mia camera si ribella e collassa). Bello Carmilla e bellissimo Maupassant in generale. Come racconti, al di là dei vampiri, mi piacciono parecchio quelli di Lovecraft (e Poe, ovvio 😉 )

  21. Si sì. I Mammut, regalatomi a 17 anni. Anche io apprezzo tanto Poe e Lovecraft.
    Altro romanzo gotico che ti consiglio: Il Diavolo innamorato di Cazotte, letto prima in francese perché non veniva tradotto da anni e poi finalmente ripresentato da Camilleri nel 2005. Bello anche il Club Dumas.

  22. Tra commenti e post paurosi ritorna la mia fifa, il trauma per i clown e i film horror. Mi sa che per un po’ metterò il pannolone per evitare di scendere per fare la pipì di notte

  23. Io ho sempre guardato “the nightmare before Christmas” e “la sposa cadavere “,adoro Tim Burton alla follia

  24. Ragazze dimenticavo che un altro film horror che crea molta ma molta suspence per chi ama il genere, è esp!

  25. Sono semplicemente gusti, se non ti piace la storia in partenza ok..però non puoi dire che una scrittrice non è tale perché la storia non corrisponde al vampiro tradizionale. È fantasia dell’autore 😉

  26. Frankenstein Jr è uno dei più bei film che sia mai stato scritto, ma all’elenco secondo me manca Nightmare Before Christimas

  27. wow io grazie a te e Beckysharp mi faccio una cultura, ho letto solo Dracula di Stoker e poi tutta la saga di Lestat e correlati di Anne Rice.. e concordo ancora una volta con te, Scelti dalle tenebre è il migliore!

  28. Ciao Rossella, si comprendo il tuo punto di vista, è che io sono della scuola secondo cui se le cose cambiano caratteristiche basilari allora devono cambiare anche nome… e ora so che mi attirerò una pioggia di critiche: il tiramisù è quello fatto con i savoiardi, se lo fai con i pavesini è un’altro dolce.. Stessa cosa per i vampiri in questione, che tra l’altro con le loro caratteristiche peculiari risalgono a ben prima della Rice in ogni caso 😉

  29. Perché shining it annabelle the grunge ne vogliamo parlare? Anche no io odio i film horror non capisco come da certa gente a vederlo ma purtroppo o passano la pubblicità o mi raccontano la trama invece shining non ci crederete mai ma me l’hanno fatto vedere ad un corso di addetti all’infanzia dove avevano 20 ore di inglese quindi pochissime e il prof sosteneva che l’inglese si impara meglio guardando un gol horror…. A furia di guardare shining sarà impazzito anche lui. Da quel giorno quelle due bambine mi perseguitano

  30. È successo anche a me, quando è uscito il film ero adolescente circa 14 anni e me ne parlavano tutti e avevo visto la parodia in scary movie che a quanto possa essere comico io mi sono cagata con sta bambina. Metti io a casa in una villetta da sola con un pozzo di fronte la tv accesa che ad un certo punto fa i puntini bianco e nero e io morta sotto le coperte. Un tizio comincia a parlare e chi era? Fiorello ma vaffanculo

  31. Con “the conjuring” continuavo a saltare sul divano! D:
    due film dell’orrore che non mi hanno fatto dormire la notte (sono parecchio suggestionabile) sono stati:
    – l’esorcismo di Emily Rose, veramente bello, visto con le amiche quindi contornato da commenti scemi per esorcizzare (scusa il gioco di parole XD) il film (ho aperto gli occhi durante la notte, ho guardato il telefono ed erano le 3. Me la sono quasi fatta sotto)
    – The woman in black. Ho fatto fatica a dormire al buio per almeno due settimane buone.

  32. Sto leggendo ora “Salem’s Lot” di Stephen King.
    Nonostante io sia alquanto impressionabile, il libro mi piace parecchio e oggettivamente non vedo l’ora di vedere il film!! *w*

  33. Beh, ieri sera ho lavorato… un freddo che non vi dico… però c’era tantissima gente e non so quanti bambini (e adulti) ho truccato in oltre quattro ore! Non mi sono fermata un attimo, però sono stata contenta! 🙂
    Tornando ai film, non amo i film horror degli ultimi 40 anni… se vedo un po’ di sangue vado giù! Comunque Frankenstein Junior è troppo divertente (soprattutto Igor) e l’ho visto anche a teatro!! 🙂 E dopo tanti anni mi voglio rivedere Hocus Pocus!
    I film horror che adoro sono quelli super classici degli anni ’30, ne ho visti moltissimi (Dracula, Frankenstein, La mummia e la lista è lunga..) ! 🙂

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here