Ciao a tutte!

Oggi parliamo del grande ritorno delle calze a rete! Il 2017 si preannuncia come un altro anno di grandi revival, perché sì sa, i trend non muoiono mai e la moda ritorna sempre sui suoi passi.

Abbiamo visto il ritorno del collare e delle Dr Martens direttamente dagli anni ’90, e si vede già qualche accenno alle spalline anni ’80. In più, è ufficiale il ritorno della calza a rete che tanto andava di moda nei primi anni 2000 e non solo!

Dunque non potevamo lasciarci scappare questo trend e abbiamo deciso di dedicare un post alla storia di queste calze e ai modi di indossarle e di abbinarle! Dai look casual a quelli di classe, passando per il grunge, ce n’è davvero per tutti i gusti e per tutti gli stili. Siete curiose di saperne di più? Se la risposta è sì, allora non vi resta che continuare a leggere il post!

ClioMakeUp-trend-calze-rete-come-indossarle-ritorno-moda-stile-rock-bon-ton-7
Via Pinterest

UN PO’ DI STORIA: QUANDO ANDAVANO DI MODA LE CALZE A RETE?

Le calze a rete, in inglese fishnet, andavano già molto di moda negli anni ’50 quando dive del calibro di Sophia Loren, Brigitte Bardot e Marilyn Monroe le indossavano anche nella vita di tutti i giorni per essere seducenti e super femminili.

Prima ancora erano tipiche dell’abbigliamento delle dive del cinema e dei teatri.
Basti pensare agli spettacoli parigini di Burlesque in cui la calza a rete era gettonatissima e guadagnava sempre più fama e popolarità nel mondo teatrale.

ClioMakeUp-trend-calze-rete-come-indossarle-ritorno-moda-stile-rock-bon-ton-10

Celebre la scena de Gli Uomini preferiscono le bionde in cui Marilyn Monroe e Jane Russel indossano le calze a rete con la riga posteriore durante un’esibizione a Parigi.

ClioMakeUp-trend-calze-rete-come-indossarle-ritorno-moda-stile-rock-bon-ton-23.jpg

Prima di allora, le donne “comuni” per la vita di tutti i giorni e per apparire rispettabili, potevano indossare solo quelle color carne o beige, dal momento che quelle nere erano associate a un qualcosa di troppo osé e spinto.

Nel 1950 però la situazione cambia quando la stessa Jane Russel indossa per la prima volta in pubblico un paio di collant a rete nere dando, sdoganandole anche fuori dal set e dando inizio a un trend di cui ancora oggi si parla.

DAGLI ANNI ’60 AGLI ANNI 2000

Negli anni ’60 con l’avvento della minigonna le donne iniziano a indossarle sempre di più, ci si avvicina agli anni della trasgressione e della voglia di rompere gli schemi e i preconcetti che la società del tempo imponeva.
Insomma da qui in poi si assiste a un crescendo quasi inarrestabile che andrà a scemare solo a metà degli anni 2000 per poi ovviamente ricomparire!

ClioMakeUp-trend-calze-rete-come-indossarle-ritorno-moda-stile-rock-bon-ton-16
Negli anni ’70 sono ancora molto diffuse, ecco uno scatto di Raffaella Carrà in cui le indossa.

Negli psichedelici anni ’80 ricominciano a simboleggiare trasgressione e sensualità estrema oltre che libertà ed emancipazione. A dare alle calze a rete questa connotazione è Madonna che durante i suoi concerti indossa look stravaganti, allusivi e scandalosi per quegli anni.

Insomma sembra quasi che in quel periodo le calze a rete abbiano acquisito una “cattiva” reputazione che si associava un po’ al bondage a al fetish.

ClioMakeUp-trend-calze-rete-come-indossarle-ritorno-moda-stile-rock-bon-ton-22

Nei primi anni 2000 il trend esplode ancora una volta e si diffondono parecchio le calze a rete con maglia larga; chi di voi infatti può affermare di non aver mai indossato questa tipologia di calze? Forse in poche, perché in quegli anni, soprattutto se eri una teenager, se non le avevi non eri nessuno! 😛

ClioMakeUp-trend-calze-rete-come-indossarle-ritorno-moda-stile-rock-bon-ton-24

Ragazze, abbiamo visto un po’ la storia di queste calze, ma torniamo ai giorni nostri e diamo un’occhiata ai trend che ci propongono le passerelle e ovviamente le nostre star al passo coi tempi. Siete curiose si sapere come indossarle per essere super trendy? Andate subito a pagina due!

86 COMMENTI

  1. Uso spesso non certo in questo periodo , le calze a rete ma chiamiamole retina , le ho sia nere che colore della gamba , mi piacciono molto . Quelle a rete da pesca non le posso vedere ahah . Buongiorno donzelle

  2. Buongiorno ragazze ! Io uso quelle strette color carne in primavera inoltrata, quando ho bisogno di una calza leggera ..di buono hanno che si smagliano con difficoltà ! Concordo sul fastidio ai piedi !

  3. Le calze a rete nere mi piacciono in inverno, poi appena arriva la stagione un po’ più calda per me le calze si tolgono

  4. Le calze a rete a buchi grandi non mi fanno impazzire granchè… però ammetto che sotto a dei boyfriend jeans strappati sanno il fatto loro!

  5. Dipende da come le si indossano dono carinissime, ma non su di me..
    -semprerei un cotechino, ben struzzato e pronto per essere rosolato

  6. Per fortuna io nei primi anni 2000 avevo 7-8 anni e le uniche calze che indossavo erano quelle rosa per andare a danza. Non mi piacciono, bisogna essere molto brave per portarle senza sembrare volgari ed io non mi sento abbastanza fashion blogger da tentare! Buongiorno a tutte 🙂

  7. Non mi piacciono molto le calze a rete, le trovo scomode ai piedi e poco funzionali, dato che ci passa il freddo. Se proprio devo scegliere, preferisco quelle a maglie strette, con la riga dietro.

  8. Le ho sempre odiate, non so come mai ma da quando sono bambina che le considero volgari….salvo solo i calzini

  9. :-))))) condivido!! mai messe negli ultimi 20 anni! anche per quelle deve esserci una quadratura astrale perfetta :-))))

  10. Chi non ha un paio di stivali trasparenti nell’armadio giusto giusto per far vedere sotto le calze a rete?
    Tra l’altro mi sembrano delle cinesate assurde!

  11. Durante i saldi ho preso dei calzini a rete alla caviglia, ma devo ancora metterli. Apprezzo il consiglio del calzino per non far venire le vesciche

  12. Ho provato a prenderle una volta, ma a quanto pare stanno bene a molte persone ma sono a me. Invece mi piacciono tantissimo quelle anni ’40 (almeno credo), con la riga nella parte posteriore =)

  13. A me piacciono quelle a microrete, da vedere sulle altre perché non ho mai provato ad indossarle.
    In realtà ne ho un paio che comprai qualche anno fa ma non sono mai riuscita ad abbinarle, ora che sono tornate di moda e vedendo degli spunti in più in giro potrei provarci. Una cosa è certa però, per me sono da indossare in primavera, soprattutto quelle a rete larga in cui la coprenza è minima o nulla.

  14. Le uso solo sotto i jeans strappati, con strappi meno consistenti delle foto, e con una trama fitta (tipo quelle della modella coi capelli verdi). Belli i look delle modelle con gli shorts e della ragazza con la gonna nera (scarpe escluse)

  15. devo dire che a me piacciono… anche se non ne ho (per me i collant sono usa e getta… le metto una volta e si rompono!). Devo provvedere!
    Comunque Gwen Stefani come si è conciata??? Quei pantaloni sì che sembrano arrivare dagli anni 2000! E nell’ultima foto invece, gli stivali di Kendall… Sembrano scarpe disegnate dalla Ferragni…. Ahahah

  16. Incredible come lo stesso capo possa risultare fine ed elegante in alcuni look o assolutamente volgare con altri abbinamenti

  17. Guardando queste foto mi viene un freeeeeddo…
    Quando fa freddo io sono tutta bardata! Ma se devo mettere la gonna vado di 80 denari! XD (tra l’altro… le calze super-iper contenitive che pubblicizza Julia Roberts della Calzedonia sono uno spettacolo!)

  18. Forse sotto un paio di jeans strappati, ma solo nelle gambe, le metterei…per il resto non mi piacciono molto!

  19. Condivido, a me piace anche che se ne veda un pezzetto sulla caviglia. Fra la fine del jeans e la scarpa per intenderci. In vita solo per qualche serata particolare, in altre occasioni sono decisamente poco fini

  20. A me piacciono.. però boh.. forse sono io a farmi troppi problemi, non so.. però messe sotto ad una gonna.. magari ad un bel tubino!.. le vedo solo a chi ha una gamba che se lo può permettere.. qui abbiamo visto modelle, cantanti attrici.. tutte donne con belle gambe.. perché purtroppo l’effetto “cotechino” è in agguato!!.. a me non dispiacciono.. su di me però la “rete piccola”.. non oltre!

  21. Di tutti questi look ho pensato “sarebbe carino se non fosse per le calze a rete” XD direi che non fa per me!

  22. Mi piace solo la versione bon ton con gonna al ginocchio e tacchi alti, la versione sotto jeans, sotto panza e sotto chiappa le trovo super trash, giusto per Rita Ora e roba analoga. Spaventosi Gwen Stefani e lo stivale di plastica

  23. Perchè no… da domani comincio a cercare 🙂
    E chissà quante occasioni avrò per indossarli :-)))))))

  24. Mi fa ridere che un jeans già tutto devastato poi venga fatto pagare quanto un rene! Tutto molto logico… (?)
    Gwen Stefani così conciata? Si è vestita al buio da ubriaca?
    Ah beh, menzione d’onore allo stivaletto bustina di plastica, grande idea, bravo lo stilista

  25. Anche negli anni 90, calze a rete a go go… Microrete color carne , ne avevo una caterva. Rete chiusa che non si infilava nella carne dei piedi

  26. Schiacciano su e rimodellano il rimodellabile. Se bisogna mangiare magari è un po’ un contro, ma fanno un bell’effetto! 🙂

  27. Solo microrete e solo occasionalmente con qc vestitino,no sotto i jeans e nemmeno visibili alla caviglia,non è proprio il mio genere ! Preferisco di gran lunga la caviglia nuda (nuda intesa come calze 8 den in inverno

  28. Non sono mai riuscita a indossarle, colpa del primo giorno di ginnasio quando sono rimasta schifata e ipnotizzata dai ciuffi di pelazzi lunghi e neri che uscivano dalle calze a rete grossa della prof di Lettere…e quella è stata solo la prima di taaaante altre volte!! :O 😀

  29. Io devo dire che nella mezza stagione le uso, a rete piccola però e tendenzialmente con gonne o vestitini e shorts (non di jeans però)…la cosa che non sopporto molto delle calze a rete è l’elastico mortale in vita, è tremendissimo! Comunque io con i cropped jeans non credo che li metterò mai, primo perchè non mi donano affatto i cropped jeans, secondo perchè mi pare un pò troppo aggressivo come look e poi per le calze sotto i pantaloni secondo me allegano mortalmente -_-

  30. Pure io le metto a retina color carne! Sai quando è primavera e cominciano i primi caldi? Secondo me sono perfette! La rete da pesca no…grande Gabry, mi ritrovo in tutti i tuoi commenti!

  31. Ah sisi anch’ io in primavera , le prendo sempre da calzedonia , hanno un bel colore che non fa la gamba tipo gesso , ciao Sirena sei carina a dirmi così

  32. Io le ho tutte a rete fine, principalmente per due motivi: 1 – la maglia fitta è più comoda (non si infila in mezzo alle dita e segna meno la pelle), 2 – l’estetica…la rete grossa mi fa pensare alle reti da pesca e da siciliana ne ho viste parecchie di reti da pesca sulle spiagge e non posso fare a meno di fare questa associazione mentale XD
    Con i pantaloni lunghi ho sempre usato il calzino, trovo scomodissimo il collant sotto al pantalone, specie nella zona del cavallo, tira troppo.
    La calza a rete che si vede dagli strappi del pantalone è uno stile che non mi convince, ma quella a vita alta che si vede dal pantalone sembra la panciera della nonna, mi fa pensare all’abitudine degli anziani di tirare su le calze il più possibile, non lo vedo né sexy né bello da vedere, ma de gustibus…

  33. In un mese ho consumato un decimo di rossetto! Che vuoi aver consumato a dicembre :-)) ahahah scherzo, che bello e facci una bella foto ai top del mese . Non vedo l’ora delle tue recensioni. ..pure della recensione sulla migliore palette mur che hai avuto. Ancora non l’ho presa. Sarà nei regali di compleanno♡♡ di marzo anch’io

  34. Davvero? Che giorno? Io il primo! Grazie per la fiducia!
    Di Mie sto aspettando la nuova per l’inizio della prossima settimana! Non ho resistito..o meglio me l’ha regalata Daniele! Poi posterò la foto!

  35. Ho un amica che, nonostante siano passati gli anni e siano cambiate le mode, ogni volta che si abbassa si vedono ste calze che escono dai pantaloni….terribile vedere il collant così. E non riesco a farglielo capire!

  36. Su Instagram è un continuo…ma per me non è ne sexy ne elegante! Anzi….
    Io le ho messe sotto la gonna di tulle con anfibi e giacca di pelle. Una versione rock!

  37. Uuuuuhh, mi piacciono! Le ho come collant a rete larga nera, rete piccola beta, retepiccola nera+lurex gold;come autoreggenti invece marroni e nude. Mi piacciono sotto i jeans strappati (ma i classici non i nostra glutei) o con una gonna in pelle, con la vita a vista no! La rete larga in realtà non l’ho mai messa, un po’ perché non so come abbinarla un po’ perché sono timida e la gente ( donne soprattutto) ti lanciano delle occhiate che manca poco che ti lapidino.

  38. Poi leggo che tante pensano all’effetto cotechino subito… Ragazze, da esperta di cotechini vi assicuro che le calze che si indossano sono ELASTICHE e hanno diverse TAGLIE, non sono di spago rigido! Ho delle belle gambotte anch’io, non mi esce la ciccia da nessuna parte.

  39. Uuuuuuh i nostri uomini devono andare solo in profumeria! Altro che gioielli
    Scusa era off. Sono nata l’undici e saranno 33

  40. Io le uso molto in primavera, mi piacciono a rete piccola e color carne: non si notano, danno leggerezza e quindi freschezza al look e si possono portare sia con elegante che con casual. Ma soprattutto non si smagliano!!!

  41. Le metto anch’io in primavera, quando ancora da freddino ma con la calza nera si é fuori tempo… per me ê il micro rete miele 🙂

  42. Non faccio in tempo a comprare una cosa e diventa di moda? :/ Sicuramente sarò stata influenzata dalle prime foto che facevano vedere questo ritorno ma quando ho deciso di darmi alle calze a rete non erano ancora così presenti, ma finora è stato troppo freddo per indossarle, sarà strano ma non mi piace il fatto che sia di moda, avrei preferito non vedere tutte vestite come me, non ho nessun problema a seguire una moda se mi piace, tutt’ora seguo diverse mode, ma questa cosa non era prevista, mi fa troppo “le metto perché le mettono tutte” invece mi avevano colpito da prima, pazienza 😛

  43. Il mio regalo sarà qualche appuntamento in un centro che mi segue per restare in forma…l’ho chiesto io.
    Col fatto che devo prendere tutti sti ormoni per curarmi non voglio prendere kg..

  44. Io le odio e nenache tanto cordialemente. Non ne ho mai indossato un paio, neanche quand’ero adolescente e le portavano davvero tutte (ma pur amando la moda e seguendola, ho sempre adottato uno stile molto personale) e credo non lo farò mai. Sono inorridita davanti ad ogni singola foto di questo post….

  45. Ma no!! Sei super in forma. .devo aver letto la tua taglia da qualche parte. Mi raccomando, per il viso segui un tot prodotti alla volta senza essere impaziente :-)) a volte i prodotti hanno bisogno di tempo per funzionare. L’effaclar più la pillola vedrai che saranno efficaci

  46. Ora finalmente mi spiego perché instagram all’improvviso si è riempito di foto di jeans da cui sporgono le calze a rete. Mi ricordano mia madre che quando andavo all’asilo mi tirava i collant così in alto per paura che giocando mi scendessero giù…
    Delle calze a rete ricordo il revival degli anni 2000 e allora come adesso non le indosserei nemmeno sotto tortura, né a maglia larga né fitta, né nera né carne e in nessun outfit, dato che hanno l’innato potere di involgarire qualsiasi cosa, secondo me.
    Ma vogliamo parlare di quegli strappi enormi su quei poveri jeans?! Santo cielo, sembra che chi li indossa sia stata colpita da dei proiettili ad entrambe le gambe ed al pronto soccorso il chirurgo abbia dovuto tagliare la stoffa per estrarre la pallottola il prima possibile!!!
    Sugli strappi girochiappa nemmeno mi esprimo…

  47. Considerati un precursore, così non ci stai troppo male. Io ho i calzini a rete da almeno 7/8 anni-e posso dire che non perdonano-ho i collant quelli a rete lavorati e mi sono sempre piaciuti e li indossavo già in tempi insospettabili…

  48. A me quelle a rete larga e a vita alta danno pure l’idea tipo salamino …con i rotolini che mi ritrovo io griderebbero ” Avvistata coppa che cammina: sta recandosi al supermercato; magari l’affettano…”

  49. Si capita spessimo, anche perché le mode girando tirano fuori qualcosa che abbiamo, la cosa positiva è quando va di moda qualcosa che ci piace e si trova più facilmente in giro, cose che prima per trovarle dovevi girare il mondo

LASCIA UNA RISPOSTA