Quando la moda torna sui suoi passi, si sa, cambia e si reinventa sempre mantenendo un carattere ben riconoscibile che proviene dal passato. Questo succede ogni volta che in passerella troviamo un capo must-have che lo è stato già anni e anni fa. Di cosa stiamo parlando? Dai Baggy Jeans ad esempio, sdoganati dalle star (e non solo) negli anni ’90 come capo giovanile e ribelle per eccellenza!

Oggi, anni e anni dopo la loro scomparsa, eccoli fare di nuovo breccia nei cuori di tantissime persone! Ma le domande su questo capo, tanto di moda, quanto controverso sono davvero tante: chi li indossava negli anni ’90 e perché? A quale stile fa riferimento questo tipo di abbigliamento? E oggi come sono stati reinventati e modernizzati?

Inoltre avete per caso notato un’altra moda che tanto abbiamo amato quanto poi odiato nel corso degli anni? Ebbene mi sto riferendo a tanga e slip che spuntano dalla vita e che poco lasciano all’immaginazione, annoverato da sempre tra i peggiori trend di quegli anni!
Se siete curiose di scoprire tutto questo e molto altro, allora non vi resta che continuare a leggere il post!

ClioMakeUp-jeans-over-size-baggy-anni-novanta-ritorno-passato-novita-4Via Pinterest

LA STORIA DEI BAGGY JEANS

Innanzitutto a cosa mi riferisco quando parlio di Baggy Jeans? Pare che il termine corretto per definirli sia “Sagging” anche se da anni sono noti come Baggy. In inglese “sagging” significa “tirare giù, abbassare” e indica la moda nata in Gran Bretagna, Canada e USA nei primi anni novanta di indossare pantaloni a vita moooolto bassa!

ClioMakeUp-jeans-over-size-baggy-anni-novanta-ritorno-passato-novita-8

Sicuramente l’ambito culturale in cui questo tipo di jeans era più diffuso è l’hip hop: ballerini e ballerine di quegli anni indossavano solo baggy jeans, mega t-shirt o crop top e felpe over size. Tutto ciò ha portato negli anni a una sorta di estremismo tale per cui spesso e volentieri si vedevano in giro ragazzi con i pantaloni sotto il sedere e slip o boxer in bella vista, considerati poco decorosi e per nulla trendy.

ClioMakeUp-jeans-over-size-baggy-anni-novanta-ritorno-passato-novita-10

Dicerie e aneddoti nati sul web ricondurrebbero questa moda agli ex-galeotti americani, ai quali era proibito indossare le cinte (per evitare che le utilizzassero come armi) e quindi costretti ad andare in giro con i pantaloni larghi calati.

Altra probabile origine di questa tendenza: l’abitudine dei ragazzini del ghetto di indossare gli indumenti larghi dei fratelli maggiori!

LE STAR E I BAGGYJEANS

A rendere celebre tale trend sono proprio le star che amano indossare questi jeans anche e soprattuto durante le esibizioni oppure in vari eventi mondani!

 ClioMakeUp-jeans-over-size-baggy-anni-novanta-ritorno-passato-novita-12.jpgClioMakeUp-jeans-over-size-baggy-anni-novanta-ritorno-passato-novita-26

 

Come dimenticare Jessica alba o Britney Spears che hanno  scritto  la storia della moda anni novanta?

 

Insomma in quegli anni erano davvero gettonatissimi, così come la tendenza di mostrare la pancia, spesso decorata dai piercing!ClioMakeUp-jeans-over-size-baggy-anni-novanta-ritorno-passato-novita-14
ClioMakeUp-jeans-over-size-baggy-anni-novanta-ritorno-passato-novita-25

ClioMakeUp-jeans-over-size-baggy-anni-novanta-ritorno-passato-novita-17

Dopo questa introduzione state forse inorridendo al solo pensiero che questi jeans possano ancora essere tra noi oppure li amavate a tal punto che non vedete l’ora di indossarli di nuovo? Se fate parte della seconda categoria, non disperate! I baggy jeans sono tornati!

Se volete sapere come sono stati reinventati e modernizzati e se siete curiose di saperne di più sulla moda degli slip e calze a rete tutti da mettere in mostra, allora non vi resta che andare a pagina due! Ne vedrete sicuramente delle belle! Pronte? Via!

40 COMMENTI

  1. Sto rivalutando il mio odio per i risvolti sopra i mocassini dopo aver visto questo post sui pantaloni extra large anni ’90 con la tamburata cafona e volgare dell’elastico della mutande a vista.
    E ho detto tutto.

  2. Oddio ditemi di no… Questo mi ricorda i terribili anni delle superiori, quando chi era in ultima fila sapeva marca e modello delle mutande di chi gli stava davanti? Ma perché??? Stavo giusto pensando l’altro giorno che le adolescenti di oggi si vestono meglio di quando ero io adolescente 10 anni fa… Non l’avessi mai detto…Cmq in giro ho effettivamente iniziato a vedere un po’ di pantoli iper bucati con le calze a rete in vista da strappo su coscie e ginocchia. Ma perché??

  3. Il dramma è che praticamente è impossibile trovare jeans normali: o hanno il risvoltino sopra la caviglia, o sono strappati, o sono extralarge, o sono esageratamente aderenti, o tutte le cose insieme! Meno male che arriva l’estate e si apre la stagione dei vestitini!

  4. La calza che si vede dalle ginocchia per me non è male, il vero dramma è quando esce (con tanto di elasticazzo) in vita!!!

  5. OK NIENTE PANICO…
    il jeans larghissimo ci può anche stare ma non credo che il resto tornerà…. orrore!
    Hanno tentato con le gonne a palloncino, gli spallotti e le scarpe con la punta quandrata…qualcuna ha abboccato ma mica tutte! Ci salveremo dalle calze a rete ne sono sicura!

  6. NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    io quando vedo i ragazzi con le braghe calate a mezza chiappa mi viene una voglia di andar lì a tirarglieli su …….

  7. È ufficiale… odio profondamente le nuove tendenze!!! Non le voglio le chiappe in bella vista, chiaro?! Quindi cari stilisti reinventatene una maglio!!!

  8. che orrore! Quando ero adolescente andavano di moda questi osceni jeans giro-f. e non si trovava altro nei negozi, per cui se non eri magra rachitica, potevi a malapena vestirti. Confido nel fatto che, quindici anni dopo, ci sia abbastanza varietà da consentire a tutte di vestire come meglio desiderano e ritengono opportuno.

  9. Da quando un paio di anni fa e ringrazio il cielo per questo sono tornati i jeans a vita alta, questi pantaloni a vita bassa non li posso più vedere. Che siano larghi o skinny preferisco sempre la vita alta. Poi le calze a rete a vista non mi dispiacciono ma gli slip proprio no ve prego!

  10. Io li ho trovati semplici e classici, vita alta e NORMALI, solo da Levi’s. Costeranno un bel po, ma sono ottimi, morbidi e normali!

  11. Mamma mia! Nooooo aiuto! I tanga a vista nooo! Reggiseni e soprattutto le mutande coperti, per favore!
    Quanto ai baggy jeans… Se ci costruisci uno stile intorno, possono funzionare, altrimenti meglio lasciar perdere. Mi sembra un capo che non dona proprio a nessuno.

  12. Sono d’accordo. Anche perché se la metto io na roba del genere hai voglia i rotoletti de ciccia a forma di rete che si vedono AHAHHAHAHAH 😀
    Quindi strappo a vista sulla gamba sì, panza bella coperta invece 😀

  13. Gwen Stefani non è di questo pianeta! stà bene anche con i vestitini a fiori di mia nonna …

  14. che orroreee!!! innanzitutto i pantaloni larghi li odio, preferisco gli skinny e poi le calze a rete a vita alta ke escono dal pantalone con la vita bassa.. non si possono guardare!!

  15. anche io preferisco la vita alta, con la vita bassa ho sempre l’ impressione ke ti siedi e si vede tutto l’ intimo… ke moda orrenda, speriamo non torni!!

  16. io mi ricordo una mia compagna del liceo che ogni giorno doveva far vedere a tutti il filo del suo perizoma fuori dai jeans a vita non bassa, di più! ecco, lì ho iniziato ad odiare seriamente questo trend

  17. io in realtà amo TUTTI gli outfit di rihanna, anke quelli + bizzarri, tipo il mega abito rosa del met gala.. tu quale intendi con le calze a rete? hai una foto o un link?

  18. Lo ammetto, ai tempi del liceo toppino corto e jeans ampio e morbido a vita medio bassa era una delle mie combo preferite e avendo un fisico a pera con pancia piatta e fianco morbido lo trovavo comodissimo oltre che valorizzante ma non credo di dovermi preoccupare ancora per un bel po’, da queste parti siamo ancora fermi a skinny e boyfriend con risvoltino, sto ancora spettando nei negozi questo fantomatico ritorno dei boot cut e zampetta che adoro!!!

  19. I jeans belli largotti non mi dispiacciono ma le mutande a vista……boh non mi piacciono proprio!

  20. tutti a dire noooo…. come fino a qualche tempo fa con i rossetti color mattone… le mode tornano, non c’è niente da fare

  21. Io mi vestivo sempre così da adolescente! Addirittura pantalone bianco e perizoma nero, ahahah! Adesso la vedo dura, magari in disco o in vacanza, ma non con jeans baggy, quelli proprio non mi piacciono. Preferisco qualcosa che mi valorizzi di più, avendo fisico a clessidra. D’altronde anche quella volta portavo pantaloni stretti non quelle oscenità delle TLC. Con la panza di fuori girerei ancora senza problemi, ovvio nel luogo adatto, non a lavoro. E comunque preferisco la vita bassa perchè vita alta mi da fastidio al piercing!

  22. E’ vero, in Italia (come sempre) siamo anni luce indietro… anche io faccio una fatica tremenda a trovare i jeans flare, nonostante per esempio sul sito di zara ci sia qualche modello poi in negozio trovi solo e soltanto skinny… ormai per variare ho finito per comprare da asos, almeno lì offrono molta più scelta

  23. Io ho vissuto la mia adolescenza con i jeans baggy e i pantaloni cargo, così come tutte le mie amiche.. Ricordo perfettamente quando spuntarono i primi skinny, nessuna voleva metterseli perché all’inizio ci sembrava che evidenziassero ogni difetto delle gambe e facessero i piedi enormi (visto che eravamo abituate a vedere le scarpe inghiottite dai jeans)… Adesso con il ritorno dei jeans larghi vi sembrano un orrore, ma è solo questione di abitudine… a me personalmente sono sempre piaciuti e mi sono mancati un sacco (ricordo un meraviglioso paio di meltin pot che adoravo e mettevo con tutto, dalle converse e felpa ai tacchi e top elegante..)

  24. La moda si impegna sempre più a valorizzarci… Tra 100 anni probabilmente faremo il buco ai sacchi di juta, ce li infileremo e via, risolvendo definitivamente il problema del “cosa mi metto?”

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here