Quando si hanno un paio di scarpe nuove con i tacchi alti, indossarle le prime volte, si sa, è sempre un’impresa piuttosto ardua! Ferite, vesciche e dolore sono sempre dietro l’angolo!

Il motivo principale? Come sappiamo tutte le scarpe devono modellarsi al nostro piede e adattarsi alle sue forme in modo da essere sempre più confortevoli man mano che le si indossa. E, appena le si acquista, sono invece dure e anti-anatomiche!

Ma dunque c’è qualche rimedio al tremendo dolore da tacchi alti appena comprati? I metodi sono davvero tanti, basterà scegliere quello che più si adatta alle vostre esigenze e agli “attrezzi” che avete già in casa.

Siete curiose di saperne di più? Se la risposta è sì, allora non vi resta che continuare a leggere il post!

ClioMakeUp-ammorbidire-nuovo-paio-tacchi-metosi-segreti-allargascarpe-11

#1 INDOSSATE LE NUOVE SCARPE IN CASA E PER BREVI TRAGITTI

Il primo consiglio che vi diamo, che forse vi risulterà un po’ banale, è quello di indossare sempre le scarpe nuove il più possibile in casa e per fare brevi tragitti. Mai uscire per un’occasione speciale con un paio di scarpe mai indossate: rischiate di trovarvi in un batter d’occhio con una serie di vesciche che potrebbero rovinarvi la serata.

ClioMakeUp-ammorbidire-nuovo-paio-tacchi-metosi-segreti-allargascarpe-10

Chi è che non fa le pulizie in casa con un paio di tacchi nuovi di zecca? Ehehe


Ebbene indossatele prima in casa quando state cucinando o state facendo il bucato.

Mai indossare un nuovo paio di tacchi la prima volta per un’occasione speciale!

Certo non sarà il massimo girare per casa magari in pigiama e tacchi, ma di certo vi aiuterà in futuro quando dovrete indossarle a lungo.

ClioMakeUp-ammorbidire-nuovo-paio-tacchi-metosi-segreti-allargascarpe-12

Lo stesso vale per brevi tragitti, magari quando andate al supermercato o a fare delle commissioni che non vi richiedono troppo tempo.

#2 INDOSSATELE IN CASA MA…CON I CALZETTONI!

Se le scarpe che avete appena comprato sono particolarmente scomode e strette, ma vi piacevano talmente tanto da non poterle lasciare in negozio, cosa fare? Un metodo molto veloce è quello di indossarle in casa con ai piedi i calzettoni più spessi che possedete. In questo modo camminandoci su a lungo, riuscirete a farle cedere per poi indossarle comodamente fuori casa! Facile no?

ClioMakeUp-ammorbidire-nuovo-paio-tacchi-metosi-segreti-allargascarpe-9Via Pinterest

#3 SCALDATE LE SCARPE NUOVE CON IL PHON

Tra i vari metodi, questo è sicuramente uno dei più famosi che forse tante di voi conosceranno già. Per ammorbidire e allargare un paio di nuove scarpe con i tacchi alti, scaldatele con il phon: il calore aiuterà a renderle più morbide.

ClioMakeUp-ammorbidire-nuovo-paio-tacchi-metosi-segreti-allargascarpe-13Credits: @Purewow

Ovviamente dopo averle riscaldate sarà necessario indossarle oppure incastrarci dentro dei fogli di giornale appallottolati per far sì che si allarghino un po’!

Bellezze, se questi metodi vi sembrano poco originali o sentiti e risentiti, a pagina due troverete quelli più strani e disparati per poter ammorbidire le vostre scarpe alte preferite. Di cosa avrete bisogno? Di una patata cruda bella grossa per esempio. Curiose di saperne di più? Se la risposta è sì, allora non vi resta che voltare pagina! Pronte? Via!

28 COMMENTI

  1. Per le scarpe a mio parere vale anche la regola di comprarle di qualità, è una delle cose sulle quali non si può fare troppa economia. Aspettando magari i saldi, o scovando in promozioni ecc. Se la pelle è morbida si hanno sicuramente meno problemi.

  2. Simpatici consigli, ma onestamente preferirei piangere dal dolore che mettere una patata o usare il phon sulle mie loubutin.. a parte che in generale una scarpa di buona fattura, con pelle morbida, difficilmente farà male, soprattutto se ha un minimo di plateau. Le scarpe di zara da 30 euro invece, dure come chiodi, non le auguro a nessuno!

  3. Ho delle vesciche enormi dopo essere stata praticamente in piedi ad una funzione per 5 ore … le patate me le sarei messe direttamente sui piedi, oppure avrei messo i piedi direttamente in freezer. Scarpe BiondaCastana pagate un sacco di soldi, bellissime e comodissime per un’uscita al ristorante, è vero che le scarpe ben fatte e di qualità sono più comode di quelle di plastica, ma purtroppo i tacchi e le scarpe di moda sono tutte scomode a lungo andare, soprattutto con il caldo quando i piedi tendono a gonfiarsi e i lacci e laccetti tagliano, i piedi sudano e sfregano … ho l’impressione che anche indossando le scarpe della miglior pelle al mondo avrei i piedi distrutti.

  4. Mai indossare per un appuntamento importante scarpe mai messe: parole sante, aggiungerei che non vale solo per i tacchi.
    Aneddoto splatter: una della prime uscite con il mio ragazzo, anni fa, e c’è in programma una passeggiata al parco con gelato. Visto che è primavera mi metto un paio di ballerine adorabili comprate la settimana prima e mai indossate se non in negozio. Dopo un’oretta di camminata cominciano a fare malissimo sui talloni, ma io stoica non ci faccio caso (anche perché mi sto divertendo e non voglio interrompere il pomeriggio per nessun motivo o rovinare l’atmosfera). Flash forward, arrivo a casa praticamente zoppicando dopo essermi maledetta per tutto il pomeriggio e scopro che ho i talloni letteralmente scorticati, ovviamente con vesciche, e in uno mi è anche uscito del sangue (l’ho detto, splatter). L’ironia è che quello è adesso il paio di ballerine più comodo in assoluto che ho, perché dopo quella volta si sono ammorbidite e non mi hanno più dato mezzo problema. Se solo le avessi portate in casa per un pomeriggio (con le calze), avrei evitato di girare poi con i piedi incerottati per secoli giusto nella stagione delle scarpe aperte 😉

  5. Sì pensa sempre che le peggiori scarpe siano quelle col tacco. Io mi sono devastata i piedi con le ballerine della geox ( che ora sono supercomode) e avevo pure le calze!!! Per non parlare poi degli stivali…

  6. Se metto qualcosa di alto sono le zeppe d’estate… forse qualche volta gli stivali in autunno/inverno, ma in generale le decolletè non le metto mai XD Per l’estate ho preso un mesetto fa un paio di sandali aperti con un pochino di tacco della nerogiardini!! Le amo! Non sono alte, ma comunque slanciano la gamba. Coi jeans, coi vestitini, con le gonne. Stanno benissimo!

  7. No quelle che ho postato sono di Patricia Rubio Shoes, le ha segnalate sul blog Deshna Francesca Kone, nel post intitolato Come reinventare vestiti comuni spacciandoli per chicche vintage! A differenza di queste che posti (che sono stupende e sicuramente comode) quelle di Patricia Rubio sono anche eccezionalmente comode, stra comode, comodissime, unica pecca: il prezzo che si dovrebbe aggirare sui 400 euro…sigh la comodità costa!!!

  8. Bellissime! Della NeroGiardini ho due paia di stivali invernali ma posso confermare che la qualità è fantastica 🙂 E queste già in foto si vede che sono super comode!

  9. Io sconsiglierei il freezer, sono per il consiglio numero 1 e basta. È il migliore ma funziona solo su scarpe un POCHINO strette, non se sono del numero in meno. Se di una scarpa non avete trovato il vostro numero o non è un modello che fa per il vostro piede, lasciatele in negozio. Ne troverete un paio migliore e non butterei i soldi, perché scarpe lasciate nell’armadio a diventare vecchie sono solo uno spreco di denaro!

  10. Ho provato ad allargare un paio di scarpe mettendole in congelatore…un po’ ha funzionato ma ahimè sono ancora troppo piccole…60 euro buttati…

  11. Ho male solo a pensarci! Mia nonna diceva di inserire nelle scarpe fogli di giornale appallottolati e bagnati per una notte (così non si spreca una patata!)

  12. Verissimo! Io ho 2 paia di stivali alti, un paio di stivaletti bassi e un favoloso paio di sandali con tacco 10 cm e un leggero plateau che ho portato per la prima volta ad un matrimonio: più di 10 ore e non sentirli!

  13. Ho lo stesso identico paio di scarpe ma purtroppo le odio ! 🙁
    Mi fanno un male atroce davanti perchè, camminando, mi lacerano tutta la pelle delle dita dei piedi…e mi fanno male dietro perchè la cerniera mi graffia téndine e tallone!
    Morale: serate passate a mettere i cerotti e a togliere le macchie di sangue dalla pelle delle scarpe >.<
    E la sofferenza più grande è sapere che in negozio mi calzavano perfettamente ed ero convinta che non mi avrebbero mai fatto male
    sigh :''(

  14. sono davvero comode e belle come scarpe!! Ora durante i saldi provo a vedere se i sandali bassi neri che avevo puntato sono andati in saldo e se c’è ancora il mio numero: in caso mi ci fiondo! XD

  15. Oh cavolo!! Ma davvero? O_O Io le ho prese perché due mie colleghe hanno lo stesso sandalo (collezioni di anni precedenti, ma è la stessa cosa) e dicevano che si trovano benissimo! E’ vero, ad un certo punto dopo tutta la giornata su le voglio togliere, ma non ho problemi di tagli…
    hai provato a vedere se magari è una cucitura non fatta bene che ti da fastidio alle dita?

  16. E’ vero, certe volte anche le scarpe più collaudate ti tradiscono, anche a me a volte basta un po’ di caldo/sudore in più e partono le vesciche…

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here