Così come il make-up ci permette di giocare con il nostro aspetto in base all’umore o alle occasioni che ci troviamo a vivere, anche lo smalto ci offre tante possibilità per dare carattere al nostro look con un dettaglio colorato, estroso o chic! Le affinità tra trucco e manicure non finiscono qui perché, così come sul mercato si trovano tantissimi prodotti mirati a valorizzare il nostro viso, ce ne sono altrettanti per dare una svolta all’aspetto delle nostre mani! Non solo, infatti, gli smalti ormai stanno diventando sempre più accessibili, ma c’è un’offerta sempre più grande di prodotti che, fino a pochi anni fa, erano prerogativa dei professionisti, come gli smalti semipermanenti.

Nel post di oggi, allora, vi vogliamo dare qualche dritta su come gestire nel migliore dei modi lo smalto semipermanente fai da te senza fare pasticci, sperando di essere utili sia a chi è alle prime armi con questo cosmetico, sia a chi è già esperta e si sbizzarrisce spesso con lampade UV e colori di ogni tipo! Siete curiose, ragazze, di scoprire di che cosa si tratta? Allora non vi resta che continuare a leggere l’articolo per scoprire tutto!

cliomakeup-smalto-semipermanente-fai-da-te-unghieVia Giphy

PER CHI È INDICATO LO SMALTO SEMIPERMANENTE?

Lo smalto semipermanente è indicato specialmente a chi ha problemi di onicofagia (dunque, in parole povere, a chi si mangia le unghie) e, soprattutto, a chi desidera un compromesso tra la ricostruzione unghie, da molte considerata un po’ invasiva, e una manicure classica.

cliomakeup-smalto-semipermanente-fai-da-te-unghie-2

Lo smalto semipermanente, infatti, è decisamente più resistente rispetto a quello normale, ma al contempo non richiede procedure come una limatura profonda delle unghie come la ricostruzione, e non necessita l’uso di attrezzature potenzialmente aggressive come la fresa per la sua rimozione.

cliomakeup-smalto-semipermanente-fai-da-te-unghie-6

“Questo è molto interessante!”

Tuttavia, questo smalto comporta sicuramente l’uso di agenti e prodotti chimici più intensi se confrontati con quelli della manicure classica. Perciò, se si hanno le unghie in partenza deboli e sottili, forse optare per il fai da te non è la soluzione migliore.

cliomakeup-smalto-semipermanente-fai-da-te-unghie-5

KIT SMALTO SEMIPERMANENTE FAI DA TE: COSA DEVE CONTENERE?

In commercio si possono trovare tantissimi kit per realizzare a casa una manicure fai da te con lo smalto semipermanente e, di norma, contengono tutti gli stessi componenti. Questi ultimi sono il buffer per sgrassare le unghie, un primer, un base coat, un top coat, uno smalto colorato, un prodotto per sgrassare le unghie e un remover mirato a rimuovere lo smalto, solitamente a base di acetone.

cliomakeup-smalto-semipermanente-fai-da-te-unghie-7

Mesauda, Kit per smalto semipermanente con lampada UV. Prezzo: 56€  su Amazon.it

Meglio non mescolare smalti normali con quelli semipermanenti

Sebbene, inoltre, in rete si dica che è possibile usare gli smalti normali sostituendoli a quello colorato e utilizzare solo base e top coat semipermanenti, soprattutto se siete alle prime armi vi consigliamo di usare solo i prodotti del kit, in modo da non avere brutte sorprese!

COME METTERE LO SMALTO SEMIPERMANENTE A CASA

Per applicare lo smalto semipermanente a casa si dovranno seguire pochi semplici step, da eseguire, tuttavia, con molta attenzione, per non compromettere la riuscita della manicure!

cliomakeup-smalto-semipermanente-fai-da-te-unghie-7

Prima di cominciare si devono pulire con cura le unghie dalle cuticole e poi passarvi sopra una lima buffer. A differenza di quanto si fa nel caso della ricostruzione, questa operazione va fatta in modo delicato, senza limare l’unghia ma solo rimuovendone lo strato di grasso che si trova sulla superficie.

cliomakeup-smalto-semipermanente-fai-da-te-unghie-5

Poi è il momento di applicare il primer, normalmente molto liquido e trasparente, che si asciugherà in una trentina di secondi e non va messo sotto la lampada UV.

cliomakeup-smalto-semipermanente-fai-da-te-unghie-8Seguirà poi il base coat, che andrà messo sotto la luce della lampada UV per circa una ventina di secondi. Una volta fatta questa operazione è il turno del colore, che va passato sulle unghie e, successivamente, fatto polimerizzare e catalizzare sotto la lampada.

cliomakeup-smalto-semipermanente-fai-da-te-unghie-2Credits: smaltosemipermanente.net

Fatto ciò, si può passare all’applicazione del top coat, che ha gli stessi tempi di asciugatura della base e dello smalto colorato. La ciliegina sulla torta è lo sgrassatore: basterà metterne qualche goccia su una garza, e passarlo sulle unghie, che saranno così lucide e prive dello strato dispersivo, ossia quella patina appiccicosa che vi rimane sopra dopo averle messe nella lampada.

cliomakeup-smalto-semipermanente-fai-da-te-unghie-9

Et voilà, unghie stellari!

OGNI BRAND HA TEMPISTICHE DIVERSE

Per quanto riguarda le tempistiche segnalate su quanto tenere la mano sotto la lampada segnaliamo, però, che i 20 secondi che abbiamo suggerito sono approssimativi. Ci sono infatti molte variazioni a seconda del tipo di lampada che si è scelto di utilizzare.

cliomakeup-smalto-semipermanente-fai-da-te-unghie-8

Credits: communiplace@fr

Le tempistiche variano da brand a brand

Se si ha una lampada UV, infatti, solitamente ci vorrà più tempo, mentre le lampade a LED sono più veloci.

Inoltre, molto dipende anche dal brand del kit che si è acquistato, dunque… è sempre bene attenersi alle istruzioni!

cliomakeup-smalto-semipermanente-fai-da-te-unghie-1

Plastimea Pro+, Lampada UV per smalto permanente e semipermanente. Prezzo: 24,90€ su Amazon.it

Specialmente quando si tratta di fai da te, inoltre, fate attenzione a non fare la manicure con il semipermanente subito dopo aver fatto la doccia: l’acqua, soprattutto se calda, ammorbidisce le unghie, e fa in modo che lo smalto non aderisca perfettamente!

Ragazze, non abbiamo ancora terminato! Nella pagina successiva vi parleremo di come rimuovere lo smalto semipermanente fai da te e di eventuali controindicazioni che potrebbero insorgere! Scoprite tutto continuando a leggere a pagina 2!