Ciao ragazze!

Vi piacciono i tatuaggi, ma vorreste qualcosa di speciale, originale, innovativo? Per chi non vuole “seguire una moda” mentre si fa un tatuaggio, qui ci sono due idee davvero insolite che stanno spopolando sul web e che potrebbero trovare qualche estimatrice tra di voi. Avete presente quando non sapete bene se una cosa è una totale cavolata o se invece si tratta di puro genio?!

Ecco, secondo me queste due nuove “tipologie di tatuaggio”, sono esattamente a metà! Volete scoprire i tatuaggi 3D, da vedere con gli occhialini del cinema, e i tatuaggi invisibili o fosforescenti, che si vedono solo quando si punta una luce ultravioletta sopra la pelle? Allora sbirciate nel post, spero quanto meno di incuriosirvi 🙂 !

ClioMakeUp-tatuaggi-3d-tatuaggi-invisibili-fosforescenti-cover.001

TATUAGGI INVISIBILI O FOSFORESCENTI: COSA SONO 

Partiamo dai tatuaggi invisibili. Li ho chiamati così, ma naturalmente non è che proprio non si vedano mai: sono tatuaggi fatti con un inchiostro speciale (di cui parleremo tra poco) che si vedono solo quando una luce ultravioletta è puntata sulla pelle.

ClioMakeUp-tatuaggi-3d-tatuaggi-invisibili-fosforescenti-18Tutte le immagini della pagina sono via Pinterest

In poche parole, è un tatuaggio fosforescente che, senza la luce giusta, può essere difficilmente visibile o del tutto invisibile (a seconda degli inchiostri). Naturalmente, siccome il tatuaggio avviene comunque con l’ago, la pelle potrebbe mostrare una leggera cicatrice o comunque non essere al 100% uguale alla pelle non tatuata – ma ho letto che dipende da caso a caso.

ClioMakeUp-tatuaggi-3d-tatuaggi-invisibili-fosforescenti-13

Tra l’altro, per sperare che il tatuaggio sia del tutto invisibile ad occhio nudo è necessario aspettare 12-18 mesi dal giorno del tatuaggio.

ClioMakeUp-tatuaggi-3d-tatuaggi-invisibili-fosforescenti-10

ClioMakeUp-tatuaggi-3d-tatuaggi-invisibili-fosforescenti-9

Inoltre, come forse avrete già capito, è possibile ripassare un tatuaggio tradizionale con l’inchiostro fosforescente così che, sotto la luce naturale, il tatuaggio sia assolutamente “normale” e, sotto i raggi UV, sia invece fosforescente.

ClioMakeUp-tatuaggi-3d-tatuaggi-invisibili-fosforescenti-14

I tatuaggi fosforescenti costano di più di quelli “normali”, richiedono più tempo e, quindi, anche mani più esperte: non fatelo fare da chiunque, ma informatevi molto bene su chi è in grado di realizzare tatuaggi del genere e, magari, chiedete qualche referenza da vecchi clienti dell’artista… Male non può fare!

IL CASO MEDIATICO DEL TATUAGGIO FOSFORESCENTE DEL FAN DI HARRY POTTER

Questi tatuaggi esistono da parecchio tempo e ho letto essere particolarmente diffusi negli ambienti “rave” e, comunque, tra gli appassionati di feste e discoteche dove spesso le luci ultraviolette sono presenti. Ciononostante ultimamente se ne è parlato tantissimo per via di un tatuaggio per niente da “party-addicted”, anzi, potrebbe essere definito un po’ più nerd che rave.

Si tratta di un tatuaggio che riporta la frase, tratta da Harry Potter, “Giuro solennemente di non avere buone intenzioni”, utile per accedere ai segreti della Mappa del Malandrino – con tanto di improntine tatuate con inchiostro tradizionale.

ClioMakeUp-tatuaggi-3d-tatuaggi-invisibili-fosforescenti-16

L’idea di un tatuaggio “invisibile” quanto le scritte e le informazioni della preziosa Mappa stregata, ha fatto impazzire i fan della saga e la foto è stata visualizzata più di un milione di volte su Imgur, oltre che condivisa e citata da tantissimi blog e magazine online (anche le ragazze del Team l’hanno pubblicata sull’account Instagram @Cliomakeup_blog)!

Naturalmente, questo grande successo ha portato moltissima attenzione su questa tecnica e questo tipo di tatuaggio.

Ma farà bene esporsi ai raggi UV per mostrare il proprio tatuaggio? E che inchiostro viene usato? E che dire, invece, dei tatuaggi 3D? Come vengono realizzati e da chi? Scoprite tutto nella seconda parte del post!

61 COMMENTI

  1. No no e ancora no….i 3D nn si possono proprio vedere e quelli fosforescenti.. .nn mi convincono a livello di salute. X carità, è vero che anche x gli inchiostri tradizionali “Nn vi è certezza”ma quello al fosforo proprio No!!!

  2. Stavo per rispondere, a prescindere, “Scemata!” alla domanda del titolo, ma poi ho visto quello dedicato a David Bowie

  3. Non ho tatuaggi ma non farei mai e poi mai quelli fosforescenti! Già quelli classici non sono un toccasana perché, informandosi un po’, l’inchiostro è sempre qualcosa di estraneo al corpo e si annida per sempre nell’organismo anche se un giorno lo si vorrà cancellare, le particelle rimarranno comunque. Quindi non oso immaginare quelli fosforescenti.

  4. Allora. Scorpione da protocollo – non ho mezze misure. Il tatuaggio o si VEDE o non c’è.
    Aggiungo anche che la discoteca è un ricordo lontano, di conseguenza non lo vedrebbe proprio nessuno. Nemmeno me 🙂

  5. I tatuaggi mi piacciono molto ma questi mi sembrano delle prese in giro..se hai deciso di fare un tatuaggio lo fai e basta se non si è convinti o aspetti o rinunci..mi spiace ma non amo la via di mezzo, poi quelli fluorescenti potrebbero essere anche dannosi

  6. Il tatuaggio fosforescente con lo Stregatto l’ho trovato geniale! Detto questo… non lo farei mai ahah

  7. Se proprio mi dovessi fare un tatuaggio visibile solo in determinate circostanze preferirei quelli alla polvere di riso…si vedono solo quando la pelle viene riscaldata , ad esempio con un bagno…anche se non ha molto senso…no…non penso che mi farei mai un tatoo così. .

  8. Ciao Clio!!! Il tuo post è carinissimo, come sempre, ma questi tatuaggi a me non piacciono! A parte quello dello stregatto, che è simpatico, quelli 3d li trovo bruttini da vedere.. mentre riguardo a quelli fosforescenti, fin dalle prime righe del post ho iniziato a domandarmi (da brava ipocondriaca quale sono) che razza di inchiostro venga usato e se non sia pericoloso! Preferisco i tatuaggi classici, anche se (essendo pure fifona oltre che ipocondriaca) non ne ho neanche uno e non credo che ormai ne farò! Un bacione!!!! 🙂

  9. da patita di tatuaggi li boccio a pieni voti, quello sarebbe 3D?..io vedo linee sovrapposte blu e rosse…mah! Mai mai mai.

  10. Ciao Rose! Sembrano interessanti questi tatuaggi alla polvere di riso! Se ti va ci dici qualcosa di più?

  11. Non amo i tatuaggi, non ne ho e non ho intenzione di farmene, ma quello con la mappa del malandrino è MALEDETTAMENTE GENIALE!

  12. Ciao a tutte! Premetto che non ho alcuna conoscenza ne’ della composizione di questi inchiostri fosforescenti ne’ dell’esito di eventuali test dermatologici effettuati, ma ho solo conoscenze chimico-fisiche in quanto ricercatrice.
    Vorrei solo precisare alcune informazioni non corrette: il fenomeno della fosforescenza NON PRESUPPONE ASSOLUTAMENTE la presenza di fosforo nei composti che la presentano, ed allo stesso modo non e’ necessario avere fluoro nei composti fluorescenti. I nomi “fluorescenza” e “fosforescenza” hanno origine storica, perche’ sono stati osservati e studiati per la prima volta in composti che, casualmente, contenevano questi due elementi. Per altro, i due fenomeni differiscono visivamente per la durata: nel caso della fluorescenza, il fenomeno cessa subito se si smette di illuminare l’oggetto, mentre nella fosforescenza, il fenomeno prosegue per qualche tempo affievolendosi lentamente; quindi, non trovando video che mostrino l’illuminazione, non sono sicura che questi tatuaggi siano effettivamente fosforescenti oppure fluorescenti.
    Scusate la filippica, ma mi sembra che al giorno d’oggi si tenda a demonizzare certi elementi o composti senza saperne assolutamente nulla. Il povero fosforo compone l’1% del nostro corpo, e’ presente non solo nelle ossa, ma anche in ogni nucleotide del nostro DNA. Quindi dire che di per se’ e’ pericoloso e’ assurdo, esattamente come dire che l’ossigeno e’ buono. Certo, il gas lo e’ (e anche qua noi lo respiriamo in una miscela che ne contiene solo il 21%, se fosse puro sarebbero dolori!), ma l’ozono, ugualmente composto da ossigeno, non lo e’ in quantita’ elevate. Quindi va fatta la distinzione: non esiste un elemento buono o cattivo in assoluto (magari escludendo plutonio e affini 🙂 ), ma lo e’ in rapporto agli altri atomi a cui si lega.
    Ok, ora che ho preso le difese del povero fosforo, mi zitto 🙂

  13. Tra le immagini pubblicate mi piacciono solo quelle della mappa del malandrino (per qualsiasi fan di Harry Potter è geniale!) e quello 3D con il viso di David Bowie, con il suo trucco tipico viene fuori un effetto bello. Gli altri mi sembrano disordinati, senza molto senso

  14. Sono d’accordo come te. Più che altro, è importante essere coscienti del fatto che i tatuaggi non facciano bene ed assumersi le proprie responsabilità. Comunque si, i tatuaggi al fosforo… Mah… Potrebbero fare anche quelli all’uranio impoverto!!! E quelli 3D li trovo non proprio belli, vabbè sono gusti.

  15. Buon giorno a tutt*
    Io non ho tatuaggi e non ho intenzione di farli, se quelli tradizionali, alcuni il trovo cerini, questi due tipi di tatuaggi propio non mi piacciono! Quelli fluorescenti li trovo abbastanza insulsi, il tatuaggio o ce l’hai oppure no, forse l’unico simpatico (ma che io su di me non lo farei mai) è lo stregatto anche se secondo me il disegno è fatto davvero male!

  16. Beh sì, come tutti gli anaglifi devono essere guardati con gli occhialini appositi per notare il 3D. A parte questo, comunque, non piacciono nemmeno a me!

  17. Sì chiamano kakoushibori, o tatuaggio negativo. è fatto con la polvere di riso ed’ è una tecnica di tatuaggio usato quasi esclusivamente sulle donne. Il tatuaggio rimane nascosto a meno che la pelle non venga riscaldata (bagno caldo,eccitazione o consumo di bevande alcoliche) , a quEl punto il tatoo affiora con una colorazione rossa.☺

  18. Ne avevo letto in un libro che parlava del Giappone – la mia passione!
    Dicono che è tanto doloroso.
    Però idea non mi dispiace, lo sai?

  19. Purtroppo non so risponderti! Anche per me la cultura giapponese è irresistibile e quindi ogni volta che leggo qualcosa sull’argomento mi rimane stampato in testa

  20. Se, come ho capito, funzionano come gli anaglifi allora sì. Per questo non mi piacciono, mi sembrano una scemata! XD

  21. Ormai sono super curiosa, prima o poi ci metteresti le foto dei tuoi tatuaggi (sempre se ne hai voglia)? Mi incuriosiscono soprattutto perché li hai ideati e disegnati tu 🙂

  22. Mah , significa che se volessi farmi un tatuaggio 3D dovrei portarmi appresso occhialini per tutti coloro che vogliono guardarlo ??? Ma anche no

  23. Dà appassionata di HP trovo bellissimo quello della mappa del malandrino, ma in generale mi chiedo…che senso ha farsi un tatuaggio che si possa vedere solo sotto luce UV o con gli occhiali 3D?! Cioè quanti di noi frequentano discoteche e rave party ma soprattutto vanno in giro con gli occhiali 3D?! Mah… E poi…ma è veramente una fetta di pizza trapassata da 2 frecce quella che vedo?! Di nuovo mah…

  24. Ma dai, anche no…!!! Evviva i tatuaggi tradizionali! La tizia di una delle prime foto sberluccica come Barbie Luce di Stelle!!!!

  25. sarebbero fantastici ma finchè non si affina come tecnica il tattoo fosforescente resterà solo 1 idea per me… e poi sarebbe bello se si vedesse al buio altrimenti 1 che deve fare?? andare in giro con 1 luce UV?

  26. Se si devono vedere solo in discoteca faccio a meno.
    Non mi piacciono i tatuaggi nascosti e discreti ahaha o si vedono o niente!

  27. Ciao! Scusate l’ot, ho appena visto che su D di Repubblica è uscita una video intervista a Clio a Milano! 🙂

    Per quanto riguarda i tatuaggi… Non mi sono ancora decisa se mi piacerebbe o no averne uno. Fino a poco tempo fa non mi sarei mai sognata di farne uno, ma da poco ho in testa un’idea… Vedremo!
    Io credo che gran parte del risultato dipende dal tatuatore: mia cugina ha dei tatuaggi molto grandi sulle spalle, però non sono “pesanti”, sono sfumati e trovo che su di lei stiano molto bene!

  28. Wow!! Grande! Io mi sono buttata su uno per ora ma non escludo di farne altri! Ps ( ho tolto le foto una ragazza mi ha sconsigliato di pubblicarle mi sono sentita

  29. ma i tatuaggi 3d veri sono un altra cosa,non c’è bisogno degli occhialini e non hanno nulla a che fare con ste porcherie

  30. Vedrai che ne farai altri …non è come iniziare . Non sono d’ accordo con.la ragazza e come dice Zuzana qua è come una famiglia allargata , che male c’ è mettere la foto di un bel bimbo? Anche Zuzi mi aveva postato la foto di Emilia al saggio di danza , e non sentirti una m…. perchè non lo sei assolutamente , sei molto cara ❤❤❤

  31. Mah lei ha spiegato che altri potrebbero scaricarla non so! A me faceva piacere veramente farvelo vedere a te e Zuzi e ci tenevo perché sento che veramente qui c’è amicizia e x me voi siete amiche altrimenti non avrei avuto voglia di farvi conoscere la mia famiglia!! Mi sono sentita rimproverata si ma io ripeto ci tenevo! Un bacione di cuore

  32. Ps sinceramente poi io non avevo neanche pensato a quelle brutte cose io nella vita non sono abituata a vedere il marcio in ogni cosa..anzi presa così le ho tolte ma a pensarci bene ho sbagliato perché la mia intenzione età condividere qualcosa! Scusa Gabry

  33. Ma figurati , so come ti sarai sentita , presa dal panico le hai eliminate subito , ma non ti preoccupare e non hai nulla da scusarti anzi , ti abbraccio

  34. Sono tradizionalista, preferisco i cari vecchi tatuaggi e piuttosto quei tranfer dorati per l’ estate

  35. Sai lo stesso vale per me con voi , sembriamo le 3 comari , dalla più anziana ” io ” alla più giovane …che bel trio ❤❤❤

  36. Da mamma hai capito appieno!! Carino il fatto delle comari ahahah e non dire che sei la più anziana che x me l’età non conta assolutamente!! Anzi sai che ti dico che se vuoi ci scambiamo la mail così quando vorrò condividere qualcosa con te sarò libera di farlo senza sentirmi giudicata x questo!

  37. Ciao Clio, come sempre scrivo che non ho intenzione di fare tatuaggi (anche se mi piacciono sulle altre). Carini fosforescenti, peccato che l’inchiostro sia quasi sicuramente tossico.
    Quelli 3D non mi piacciono molto, ma è stata una bella idea, per l’originalità.

  38. Non vado in discoteca dal 2005 quindi non saprei che farmene di un tatuaggio fosforescente. I tradizionali mi piacciono e ho sempre il desiderio di farne uno ma non sono mai convinta al punto giusto. Vorrei fare una roba stilizzata con le iniziali dei nomi dei miei bimbi ma non so. Per ora mi godo i temporanei

LASCIA UNA RISPOSTA