Ciao ragazze!

Vi piacciono i tatuaggi, ma vorreste qualcosa di speciale, originale, innovativo? Per chi non vuole “seguire una moda” mentre si fa un tatuaggio, qui ci sono due idee davvero insolite che stanno spopolando sul web e che potrebbero trovare qualche estimatrice tra di voi. Avete presente quando non sapete bene se una cosa è una totale cavolata o se invece si tratta di puro genio?!

Ecco, secondo me queste due nuove “tipologie di tatuaggio”, sono esattamente a metà! Volete scoprire i tatuaggi 3D, da vedere con gli occhialini del cinema, e i tatuaggi invisibili o fosforescenti, che si vedono solo quando si punta una luce ultravioletta sopra la pelle? Allora sbirciate nel post, spero quanto meno di incuriosirvi 🙂 !

ClioMakeUp-tatuaggi-3d-tatuaggi-invisibili-fosforescenti-cover.001

TATUAGGI INVISIBILI O FOSFORESCENTI: COSA SONO 

Partiamo dai tatuaggi invisibili. Li ho chiamati così, ma naturalmente non è che proprio non si vedano mai: sono tatuaggi fatti con un inchiostro speciale (di cui parleremo tra poco) che si vedono solo quando una luce ultravioletta è puntata sulla pelle.

ClioMakeUp-tatuaggi-3d-tatuaggi-invisibili-fosforescenti-18Tutte le immagini della pagina sono via Pinterest

In poche parole, è un tatuaggio fosforescente che, senza la luce giusta, può essere difficilmente visibile o del tutto invisibile (a seconda degli inchiostri). Naturalmente, siccome il tatuaggio avviene comunque con l’ago, la pelle potrebbe mostrare una leggera cicatrice o comunque non essere al 100% uguale alla pelle non tatuata – ma ho letto che dipende da caso a caso.

ClioMakeUp-tatuaggi-3d-tatuaggi-invisibili-fosforescenti-13

Tra l’altro, per sperare che il tatuaggio sia del tutto invisibile ad occhio nudo è necessario aspettare 12-18 mesi dal giorno del tatuaggio.

ClioMakeUp-tatuaggi-3d-tatuaggi-invisibili-fosforescenti-10

ClioMakeUp-tatuaggi-3d-tatuaggi-invisibili-fosforescenti-9

Inoltre, come forse avrete già capito, è possibile ripassare un tatuaggio tradizionale con l’inchiostro fosforescente così che, sotto la luce naturale, il tatuaggio sia assolutamente “normale” e, sotto i raggi UV, sia invece fosforescente.

ClioMakeUp-tatuaggi-3d-tatuaggi-invisibili-fosforescenti-14

I tatuaggi fosforescenti costano di più di quelli “normali”, richiedono più tempo e, quindi, anche mani più esperte: non fatelo fare da chiunque, ma informatevi molto bene su chi è in grado di realizzare tatuaggi del genere e, magari, chiedete qualche referenza da vecchi clienti dell’artista… Male non può fare!

IL CASO MEDIATICO DEL TATUAGGIO FOSFORESCENTE DEL FAN DI HARRY POTTER

Questi tatuaggi esistono da parecchio tempo e ho letto essere particolarmente diffusi negli ambienti “rave” e, comunque, tra gli appassionati di feste e discoteche dove spesso le luci ultraviolette sono presenti. Ciononostante ultimamente se ne è parlato tantissimo per via di un tatuaggio per niente da “party-addicted”, anzi, potrebbe essere definito un po’ più nerd che rave.

Si tratta di un tatuaggio che riporta la frase, tratta da Harry Potter, “Giuro solennemente di non avere buone intenzioni”, utile per accedere ai segreti della Mappa del Malandrino – con tanto di improntine tatuate con inchiostro tradizionale.

ClioMakeUp-tatuaggi-3d-tatuaggi-invisibili-fosforescenti-16

L’idea di un tatuaggio “invisibile” quanto le scritte e le informazioni della preziosa Mappa stregata, ha fatto impazzire i fan della saga e la foto è stata visualizzata più di un milione di volte su Imgur, oltre che condivisa e citata da tantissimi blog e magazine online (anche le ragazze del Team l’hanno pubblicata sull’account Instagram @Cliomakeup_blog)!

Naturalmente, questo grande successo ha portato moltissima attenzione su questa tecnica e questo tipo di tatuaggio.

Ma farà bene esporsi ai raggi UV per mostrare il proprio tatuaggio? E che inchiostro viene usato? E che dire, invece, dei tatuaggi 3D? Come vengono realizzati e da chi? Scoprite tutto nella seconda parte del post!