Ebbene sì bellezze, come puntualmente accade ogni mese, dopo una bella carrellata di prodotti top il giorno dopo arriva quella dei flop! Sono certa che questa puntata per alcune di voi sarà avvincente, poiché ho bocciato qualche prodotto che ha creato tante aspettative (in me prima di tutto, sigh) e che sono state purtroppo deluse!

Tra glitter svolazzanti che se ne vanno in giro, ombretti semitrasparenti e palette sopravvalutate, tra i prodotti flop di novembre 2017 ne vedrete delle “belle” eheh! Siete curiose, bellezze, di scoprire quali sono i prodotti che ho bocciato, quelli che non mi hanno convinta e quelli che, invece, ho trovato proprio disastrosi? Allora 3, 2, 1…si comincia!!!

cliomakeup-prodotti-flop-novembre-2017 (16)

ESSENCE METAL SHOCK NAIL POWDER

Apro le danze dei flop con la Metal Shock Nail Powder di Essence, una polvere a base di pigmenti che andrebbe messa sullo smalto non ancora asciutto e che, teoricamente, dovrebbe dare alle unghie un effetto specchio (per l’appunto, “mirror”) super brillante.  L’ho presa nel colore 01, Mirror Mirror on the Nail.

cliomakeup-prodotti-flop-novembre-2017-10.jpg

Quello che vedete vicino al suo barattolino è il Sealing Top Coat, una sorta di smalto fissante sempre della linea Metal Shock di Essence, con cui saldare la polverina. Per quanto quest’ultimo non sia malaccio, pur essendo estremamente liquido e dando l’impressione di essere un po’ fosforescente (per la serie, simile al bianchetto che si usa a scuola, eheh), nel complesso il risultato è stato un vero e proprio disastro!


cliomakeup-prodotti-flop-novembre-2017 (3)Essence, Metal Shock Nail Powder n. 01 Mirror Mirror on the Nail. Prezzo: 3,79€

Glitter ovunque e impossibile da rimuovere: un disastro!

Se mi seguite su Instagram, avrete già avuto un’anteprima, qualche tempo fa, dell’infelice risultato che ho ottenuto con questo prodotto. La stesura non si è rivelata per nulla omogenea, i glitterini si appiccicano qua e là sulle unghie, e la combo top coat + polverina è stata difficilissima da rimuovere! Bocciato!

cliomakeup-prodotti-flop-novembre-2017 (4)

Essence, Metal Shock Sealing Top Coat. Prezzo: 3,79€

ESSENCE METAL SHOCK LIP PAINT

Tra i prodotti flop di questo mese segue un altro prodotto Essence, la Metal Shock Lip Paint nella tonalità 04 Mercury. Si tratta di un rossetto gloss liquido metallizzato color champagne che, inizialmente, pensavo fosse una tinta labbra di quelle che si asciugano; (purtroppo) mi sbagliavo!

cliomakeup-prodotti-flop-novembre-2017 (1)

Essence, Metal Shock Lip Paint in 04 Mercury. Prezzo: 3,29€

L’effetto che fa sulle labbra proprio non mi è piaciuto: non solo è super appiccicoso ma, dopo poco tempo, ha iniziato a sbavare e ad andarsene in giro, se non addirittura a togliersi in alcuni punti. Inoltre ha un odore abbastanza strano, con un non so che di fruttato ma con una nota acidula…brrr, pollice in giù!

cliomakeup-prodotti-flop-novembre-2017 (8)

Bellezze, ho appena iniziato! Nella pagina successiva tra i prodotti flop novembre 2017 vi parlerò di una palette chiacchieratissima che si è rivelata un po’ deludente, e di un eyeliner scintillante che brilla ma non mantiene le promesse! Seguitemi a pagina 2 per scoprire tutto!

13 COMMENTI

  1. noooooooooooo e io che mi vedevo già a lavare tutti i miei pennelli in un nano secondo… che delusione…

  2. Ombretti / correttori / gloss vicini nello stesso scomparto della palette è sempre garanzia di un bel mappazzone.

  3. @Clio grazie per questo post, davvero succulento come anticipavi! Innanzitutto complimenti per l’apertura dello shop!!! ❤️ Ti chiedo solo una cosa in merito alla palette di Fenty: rispetto alla moondust di Urban Decay quindi trovi che la qualità sia inferiore? Grazie mille in anticipo!

  4. Io ho provato ESSENCE METAL SHOCK NAIL POWDER nel colore che ha provato Clio e a me è piaciuto tantissimo. Ho ricevuto anche i complimenti da più persone!! Ho prima steso uno smalto nero e poi ho applicato la polvere con un applicatore a spugnetta (quello per gli ombretti) tamponando e facendo dei movimenti circolari per farla aderire bene, poi ho messo il top coat apposito e poi un top coat che uso di solito della Kiko. Bel risultato!! È vero che i brillantini della polvere vanno un po’ dappertutto ma con un po’ di solvente vengono via. Poi per togliere il tutto non ho fatto molta fatica, ho usato il barattolino di solvente della Essence con spugnetta incorporata.

  5. Anche a me é piaciuto molto Essence metal shock nail powder, io però ho preso il numero 3 “i’m so fancy”. Lo applico anche io usando un applicatore a spugnetta (l’ho visto fare in dei tutorial) e il risultato é buonissimo! Infatti il prossimo acquisto sulla mia lista é il colore che avete preso tu e Clio!

  6. Anche io mi sono trovata molto bene……il numero 2 è bellissimo!!!!….tutto sta nel far asciugare lo smalto di base!!!

  7. I flop di novembre sono il freddo artico, la mancanza di lavoro e un rossetto della nuova linea Ultra Last di Essence: ho voluto dare una chance a un viola che mi piaceva, il n. 19 Purple Heart, ma come sospettavo si è rivelato troppo sottile e disomogeneo.

  8. Boccio totalmente il mascara Troublemaker di UD. Per fortuna ho una mini taglia perché 28€ è tanto!
    Comunque si l’effetto è carino ma non drammatico come è descritto; la formula è corposa e anche sulle ciglia, si sente la pesantezza; ma soprattutto la cosa che più mi sconcerta è che puzza e anche quando lo si indossa, la puzza rimane: sa di plastica bruciata.

  9. Il mio flop per il mese di novembre, mi spiace dirlo, è decisamente il Primer occhi della Urban Decay: pagato ben 26€, prometteva di fissare bene oltre all’ombretto, anche il correttore in zona occhiaie, permettendo allo stesso di non creare grinze e pieghe (che odio). Ebbene, oltre ad essere un prodotto che deve essere steso subitissimo (altrimenti si secca ed è un disastro), non fa ciò che promette: praticamente ho meno pieghe in zona occhiaie quando non lo metto.
    L’applicatore poi, è disastroso, per nulla adatto alla zona per cui è stato creato!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here