Un fondotinta che faccia bene il suo lavoro e che al contempo ci assicuri una pelle sana e idratata: sembra un sogno, vero? Anche perché questo prodotto è reputato indispensabile da molte di noi. Sia chi ama il no-makeup-makeup, sia chi predilige un look un po’ più carico, non può infatti prescindere da una buona base.

Certo, c’è chi può vantare una pelle favolosa e non sente il bisogno del fondotinta, ma per la maggioranza delle ragazze la ricerca di quello perfetto dura una vita eheheh! Anche perché la nostra pelle cambia con gli anni.

Recentemente mi sono imbattuta in un interessante articolo pubblicato sul popolare magazine femminile shefinds.com, e che riporta i 5 fondotinta che sarebbero i più raccomandati dai dermatologi. Non solo: sono quasi tutti di fascia medio-economica, alla portata di tutte le tasche! Nel post di oggi quindi vi racconto quali sono e le loro caratteristiche. Continuate a leggere!

cliomakeup-migliori-fondotinta-1-dermatologi

#1 CLINIQUE EVEN BETTER FOUNDATION

VERSATILE E ADATTO A DIVERSI TIPI DI PELLE, CON PROTEZIONE SOLARE 15

Parto con il fondotinta più costoso della lista: il Clinique Even Better è ormai un prodotto storico del brand, nonché molto apprezzato anche dalla sottoscritta 😉

In teoria è dedicato alle pelli miste, ma in realtà è valido anche per quelle secche dato che è abbastanza leggero. Inoltre, ha una protezione 15 che non guasta mai – anche se ovviamente non è sufficiente se si prende il sole.

cliomakeup-migliori-fondotinta-2-clinique

CLINIQUE Even Better Makeup SPF15. Prezzo: 36,90€ su Sephora.it


Io avevo ravvisato come unica pecca la selezione colori, che virano un po’ troppo al rosa. Secondo shefinds.com questo fondotinta è consigliabile in quanto formulato dai dermatologi stessi, e costituirebbe un trattamento oltre che un prodotto di makeup: dopo 4-6 settimane, la pelle apparirebbe più bella.

cliomakeup-migliori-fondotinta-3-clinique-prima-dopoVia YouTube

#2 CC CREAM DI PHISICIANS FORMULA

Physicians Formula è un brand che mi è piaciuto al punto di fare una collaborazione qualche tempo fa!

cliomakeup-migliori-fondotinta-4-phisicians-formulaHo adorato il blush con i cuoricini!

Ci sono diversi prodotti che meritano, e tra questi la CC Cream SPF 20 firmata Physicians Formula.

cliomakeup-migliori-fondotinta-5-phisicians-formulaPhysicians Formula Organic Wear 100% Natural CC Cream. Prezzo: 37,15€ su amazon.it

Si tratta di una CC cream al 100% naturale e al 70% biologica, che dovrebbe anche fare un gran bene alla pelle. Da quello che ho letto online la definizione di “CC cream” non sarebbe troppo calzante, poiché in realtà il prodotto ha una coprenza media e più “da fondotinta”. Pare inoltre che sia particolarmente indicato per pelli mature, data la funzione anti-age.

cliomakeup-migliori-fondotinta-6-phisicians-formula

Ragazze, scommetto che non vedete l’ora di scoprire gli altri 3 migliori fondotinta secondo i dermatologi, ho ragione 😉? Allora girate pagina!

43 COMMENTI

  1. Peccato che da noi, la maggior parte nn di trova.. Seguendo una famosa dermatologa americana, ho preso lo Stay Matte di Rimmel e sinceramente ☹️☹️☹️☹️…

  2. quindi cosa stai usando adesso? ne conosci uno che tiene davvero a bada l’effetto lucido e non costi una follia?

  3. Anche io sono perplessa su molte cose che consigliano i dermatologi… Mio fratello ne gira parecchi, perchè ha la dermatite atopica, e ogni nuovo dermatologo “insulta” le prescrizioni di quello precedente! Comunque poi dipende, ovviamente, da persona a persona e da problema a problema, ma i fondi da farmacia non hanno sempre un bell’inci…. Ad esempio il fondo de La Roche Posay: sarà sicuramente formulato per pelli super sensibili, quindi senza allergeni, profumi & co… Ma è pieno di dimethicone, che a me fa venire grani di miglio e brufoletti sotto pelle! Il fondo Bionike ha il cyclopentasiloxane al secondo posto, che a me dà fastidio agli occhi (se lo uso in un prodotto che va vicino agli occhi me li fa lacrimare tantissimo) ecc…

  4. Odio criticare, ma vi prego, la parola “organic” non si traduce con “organico”… Che in italiano ha tutt’altro significato… :'(

  5. Sarebbe bello fare un post equivalente con prodotti reperibili in Italia, sullo Stay matte di Rimmel (sia fondo che bb cream) non sono molto d’accordo, ho notato una bella differenza in inverno contro i danni del vento freddo con lo Skin Luminizer di Max Factor (che contiene un’alta dose di niacinamide illuminante, protettiva e anti occlusiva) e il Nudo perfetto di Collistar con ialuronico, la pelle al momento dello strucco è molto più morbida e idratata rispetto ad altri fondi siliconici che tendono a lasciarla più ruvida e asciutta.

  6. Premesso che la marca Covergirl in Italia non l’ho mai e dico mai trovata (e la conosco solo perché anni fa era uno dei “premi” ad America’s Next Top Model XD), io grazie alla mia pelle acneica e grassa (combo perfetta) sarà da 3 mesi che non riesco più a sopportare alcun fondo fluido.
    A casa non ne ho di particolarmente pesanti, anzi (ho accord parfait de l’oreal, il tolerian taint in mousse ed un bobbi brown), ma da quando ho iniziato ad usare quelli in polvere compatta, ho escluso proprio i fluidi pure per la sera, quando me li applico mi sembra di avere addosso una crema di quelle pesanti, che unge e stratifica.
    Sono tentata di provare un fondo con formula “siero” (tipo il nudo perfetto collistar) perché mi sembra una formula meno pesante del fluido normale, ma non ho ben capito se con le pelli grasse collimi o meno.
    Qualcuna mi consiglia un fondo fluido/siero bello leggero ma coprente?
    Per il giorno sono più che a posto con il mio in polvere, per qualche uscita la sera gradirei qualcosa di un filo più coprente…
    ps. no BB Cream..

  7. Ciao clachantal, un fondotinta in siero molto famoso ed economico è quello di The Ordinary, che spesso si trova su ASOS!

  8. grazie Team, precise e puntuali come sempre <3
    domandona: il fondo in siero è adatto a pelli grasse? Non vorrei mai andare dritta su un prodotto che poi si rivela essere sbagliato..

  9. Fossi in te mi butterei sui fondi in polvere, minerali in primis. Mi sa che le formule cremose, light o meno, non siano adatte alle pelli grasse. Vedi tu.

  10. ciao Luisella, quelli in polvere già li uso e mi ci trovo benissimo.
    Chiedevo un’indicazione per un altro fondo da utilizzare per “le occasioni”, in quanto quelli in polvere non hanno un’alta coprenza..

  11. Interessante il secondo della lista, peccato che sono praticamente tutti irreperibili in Italia!
    Per dire, il fondotinta migliore che ho mai provato e che tuttora uso tutti i giorni è il fresh&fit di Essence, che oltre ad averlo trovato del mio colore perfetto mi piace molto la texture che che si asciuga subito e che non è pesantona ma mi uniforma l’incarnato.
    Il problema me lo porrò verso l’estate quando inizierò ad abbronzarmi, non vorrei truccarmi molto, quindi mi piacerebbe acquistare magari un fondo cuscion che ha meno prodotto così riesco ad usufruirlo per il tempo che mi serve e anche perché sono più leggeri! Me ne consigliate qualcuno? Magari che non costi un patrimonio xD

  12. Un altro fondo che viene consigliato da molti dermatologi è quello di Avene, compatto e oil free per le pelli grasse. Sarei curiosa di leggere una recensione!

  13. infatti è uno che tenevo d’occhio per quando mi finisce il mio attuale. Mi sa che se lo consigliate così bene, gli darò una chance 🙂

  14. Se hai bisogno di alta coprenza, ti consiglio il minerale americano della Youngblood: copre persino le cicatrici. Lo trovi da Douglas.

  15. Intanto io aspetto in un angolo che tutti questi favolosi fondotinta vengano testati e giudicati su una pelle che non sia quella di una appena ventenne con la pelle piallata dalla giovane età. Sfido qualsiasi fondotinta a sembrare brutto su una pelle perfetta.
    Grazie dermatologi di tutto il mondo.

  16. Io mi trovo molto bene con il dress me perfect di Deborah. Come fondotinta bio invece uso quello della marca Avril che utilizzo molto d’estate e abbino a quello di Deborah d’inverno.

  17. Aiuto! Ti capisco, è davvero brutto… Soprattutto perchè nessuno sembra capirne nulla! Lui ha fatto tutti gli esami possibili e ancora non si sa quale sia la causa scatenante (se esiste)… Poi a lui prende soprattutto sulla faccia, ha sempre la bocca tagliuzzata e il collo irritato, oltre al fastidio del prurito… Ha scoperto di avere qualche intolleranza alimentare (a cose “scioccanti” tipo il grano -quindi farina, pane, pasta ecc…-, frutta secca quasi tutta, latte…) ma anche eliminando queste cose e prendendo gli antistaminici (che ha sempre preso anche per altre allergie) la dermatite non migliora per niente… Oltretutto si “ostina” a farsi la doccia tutti i giorni -e meno male che lavora in ufficio- quando tutti i dermatologi gli hanno detto che lavarsi “così tanto” non fa per niente bene alla sua pelle, anche se usa detergenti specifici… Boh! Ormai ha 25 anni e non migliora… Anche io ce l’ho, ma solo ai lati del naso, e fortunatamente la tengo a bada con cose normali… Ma nonostante al tatto la pelle sia normale e non così secca/desquamata, alla vista è comunque sempre arrossata e irritata 🙁

    ora che ci penso avevo già parlato qui di questa cosa, forse proprio con te 😀

  18. io non ho ancora trovato il fondotinta perfetto, ho una pelle super sensibile e reattiva e, nonostante la curi molto, in inverno appena aumenta un po la temperatura vado a fuoco. Non c’è fondotinta che tenga.. nessuno mi copre a sufficienza. Sarebbe interessante il CoverGirl Clean Sensitive ma chissà dove si trova…

  19. Io quando ho avuto un episodio di acne e pelle grassa (post interruzione pillola) usavo il double wear di Estee lauder (esiste anche la versione light che credo sia meno coprente) e devo dire che copriva quasi tutte le magagne e durava tutto il giorno con un filo di cipria

  20. Sono a dir poco perplessa da simili scelte dei dermatologi, fermo restando che essi non sono cosmetologi, per cui di formulazione cosmetica non sanno nulla (è un altro campo: sarebbe come allineare avvocati e notai, seppur sempre di diritto di parli). Pure l’unico prodotto”organic” è parecchio mediocre e vuoto come formulazione. Non me ne piace neppure uno, ce ne sono a josa di migliori come resa estetica e come inci. In Usa ci sono Gressa, 100%Pure, Youngblood, Juice Beauty, RMS. E loro propinano la Rimmel. Bah: doppio, triplo e quadruplo.

  21. In effetti il dermatologo mi aveva consigliato il Toleriane Teint di La Roche Posay, ma non l’ho mai comprato perché dopo quella visita ho abbandonato i fondo liquidi.
    Ora l’unico fondo che uso è il Mat Lumière di Chanel, che come ho scritto miliardi di volte è più una cipria. Non sarà bio e quant’altro e costerà una cifrona, fatto sta che non mi ha mai soffocato e di conseguenza rovinato la pelle come avevano fatto tutti gli altri colleghi; anzi, abbinato alla skincare è stato un alleato prezioso per il mantenimento della pelle pulita. Almeno, queste sono state le mie impressioni, e visto che lo uso dal maggio 2017 (ebbene sì, e ce n’è ancora tanto!) posso dire di averlo ‘collaudato’ 😀 Spero di riuscire a ricomprarlo quando finisce, altrimenti mi fiondo sul PuroBIO che da quanto ho capito potrebbe essere un buon dupe abbordabile.

  22. Locobase, Protopic e cortisone li usa anche lui 🙂 Sì, anche lui d’estate sta molto meglio… Speriamo che prima o poi i medici inizino a capirne qualcosa in più!

  23. anche io mi sto ritrovando la pelle grassissima ed acneica proprio dopo l’interruzione della malefica pillola! -_-
    grazie per la dritta Jennifer, ho subito visto che su Sephora c’è anche la versione Nude (che credo corrisponda alla light che dicevi), magari provo a chiedere un campioncino giusto per capire se faccia al caso mio!

  24. Phisician formula è reperibile anche qui da noi ormai dallo scorso anno:).. Io ho provato la bb cream organic ma la trovo eccessivamente ricca, adatta a pelli mature secondo me..

  25. Oh come ti capisxo! Io ci misi 6
    Mesi a tornare alla pelle di prima..se ti può essere utile ti dico cosa usavo..creme là roche posay quella disincrostante sui brufoli e quella nel flacone piatto che è molto mattificante di giorno. Fondo Estee lauder per coprire tutto, super strucco con acqua micellare (ogni cosa con olio peggiorava) e detergente delicato e panno in microfibra con mano leggeranno per pulire la pelle. Maschera Mario badescu per togliere le macchie e quella eminence per i brufoli (la consigliava anche clio) e a volte come crema notte connettivina per sfiammare la pelle. Mi raccomando non fare come me che quell’estate usai solo spf 30 e mi sono riempita di macchie che sono andate via solo dopo mesi e mesi!!

  26. guarda, io pagherei per passare “solo” 6 mesi in questa situazione! Purtroppo l’ho interrotta a fine 2016 ed ancora oggi ho questa situazione che mi dicono probabilmente si risolverà solo con una gravidanza, essendo un problema ormonale, mah.
    Comunque grazie mille per le preziosissime dritte! Curiosità, che crema era quella de la roche posay mattificante nel flacone piatto? Per caso ti ricordi?
    Sono alla ricerca di una crema giorno opacizzante, purtroppo il fluido jowaè non mi è proprio stato di alcuna utilità in quel senso (anzi, se possibile ha peggiorato proprio la situazione)!

  27. Io appena sono rimasta incinta (circa un anno e mezzo dopo) ho avuto un altro sfogo di acne durato qualche mese poi basta sia post parto che in questa seconda gravidanza. La crema e la effaclar mat, io sotto mettevo un siero leggero di ialuronico a volte. La crema e con siliconi ma non comedogena ed era l’unica che la mia pelle non sputava fuori!

  28. Buono a sapersi allora! Io come crema viso momentaneamente sto usando la effaclar K+, si assorbe bene e non è male, ma se trovassi qualcosa di mattificante sarebbe meglio, visto che il problema acne è localizzato ai lati del mento.. quindi grazie infinite per le dritte, sei sempre preziosissima!
    Strano però per questo sfogo in gravidanza: a me la dermatologa ha chiaramente detto che se dovessi rimanere incinta il problema si risolverebbe da sé, essendo di origine ormonale.. magari il tuo aveva una causa diversa.

  29. Anche per me fresh&fit é il miglior fondotinta mai provato..l’ anno scorso ne ho comprati una decina e provato tanti campioncini pure costosi…ma stanno lí inutilizzabili su di me

  30. Anche a me in passato solo tutto Rock..o robe cose costosissime che mi ungevano miste a prodotti troppo aggressivi..o fondotinta dai colori innaturali…invece non posso più fare a meno di un tonico in gel della linea pure active Garnier per pelli sensibili…

  31. Una volta una commessa di Kiko mi ha detto che se un fondotinta mi dava l’effetto arancione era probabilmente perché avevo preso un fondo dal sottotono giallo e il mio sottotono è più sul rosa.. Poi non so se sia vero!

  32. Dovrebbe essere vero, hanno spiegato una cosa simile anche a me ma in questo momento mi confondo.
    Se sei rosata e prendi un sottotono sbagliato dovrebbe “ingrigirti” invece se sei giallognolola e prendi un fondo dal sottotono rosato, diventi arancione.
    Però proprio non ricordo forse mi confondo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here