Se c’è una particolarità dei capelli ricci è che per ogni tipologia serve una diversa asciugatura. Che siano mossi, afro, dai ricci fitti o morbidi trovare il metodo di asciugatura più adatto ad ognuno è di fondamentale importanza per un’ottima riuscita della piega finale. Il riccio a differenza del liscio necessita di particolari attenzioni e piccoli accorgimenti. Chi ha questa tipologia di capelli sa che un colpetto di phon non è mai l’alternativa adatta, dal momento che si rischia in pochissimo tempo di apparire disordinate.

Quindi qual è il succo del discorso? Che bisogna prima di tutto capire qual è la tipologia dei nostri capelli e poi scegliere la giusta tecnica di asciugatura, dal Clippling al Plopping, passando per lo Scrunching. Potrebbero sembrare delle parolacce 🙈 e invece dietro ogni tecnica si cela uno studio molto appronfondito.
Insomma se avete i capelli ricci o mossi, allora non vi resta che proseguire nella lettura del post. Ecco come asciugare i capelli ricci in base alle diverse tipologie. Pronte? Continuate a leggere.

ClioMakeUp-ricci-come-asciugarli-metodi-segreti-re-del-riccio-1

IL CLIPPING PER DARE VOLUME AI CAPELLI PIATTI E SPESSI

I consigli dedicati alle bellissime chiome ricce provengono direttamente dal Re del Riccio che forse in tante di voi conosceranno dopo che Silvia, una ragazza del mio Team si è sottoposta ad un trattamento completo per rinnovare i suoi capelli. Lui è Fulvio Tirrico, primo Curly Hair Expert d’Italia, esperto in capelli ricci nonché bravissimo hair stylist.

ClioMakeUp-ricci-come-asciugarli-metodi-segreti-re-del-riccio-8

Fulvio insieme a Silvia!


Nella fattispecie il Clipping è una tecnica perfetta per tutte le ragazze che hanno i capelli molto lunghi dal momento che quando si ha una certa lunghezza i capelli sono molto più pesanti e tendono ad appiattirsi e perdere volume.

In poche parole questa tecnica consiste nell’asciugare i capelli pinzandoli con delle piccole clip direttamente alle radici, in questo modo i capelli rimangono “rialzati” e risultano molto meno piatti e più belli estaticamente.

ClioMakeUp-ricci-come-asciugarli-metodi-segreti-re-del-riccio-14

Importante è però anche la preparazione al clipping perché se non si utilizzano i prodotti giusti la piega non regge ugualmente nonostante le clip. Dunque è importante procedere per step.

Lavate bene i capelli, districateli con le dita evitando di spazzolare per “rompere” i ricci e applicate il vostro prodotto preferito, che sia una spuma o una crema per ricci che dia maggiore texture i capelli.

 Una delle mie preferite è quella di Adorn “Ricci senza Capricci”, trovo che sia una valida alternative alle spume in commercio e che tra tutte le creme mai provate sia una delle più valide.ClioMakeUp-ricci-come-asciugarli-metodi-segreti-re-del-riccio-4

Adorn, ricci senza capricci. Prezzo: 9,09€ su Amazon.it

Questo metodo è particolarmente adatto a tutte le ragazze che hanno i capelli spessi

Dividete tutti i capelli in circa 6-7 settori e sollevate delicatamente le ciocche applicando le clip, per asciugarli utilizzate il diffusore in modo tale da non scombinare il tutto modellando le lunghezze con le mani.

ClioMakeUp-ricci-come-asciugarli-metodi-segreti-re-del-riccio-3

Questo metodo è particolarmente adatto a tutte le ragazze che hanno i capelli spessi e hanno la necessità di asciugare i capelli nel minor tempo possibile. La tensione infatti riduce i tempi di asciugatura.

IL PLOPPING PER DARE DEFINIZIONE AI RICCI

Il plopping è forse una delle tecniche più famose per asciugare i ricci. È perfetta per chi vuole ridurre il crespo e far sì che le onde siano morbide districate e fluenti.

ClioMakeUp-ricci-come-asciugarli-metodi-segreti-re-del-riccio-19

Quello di cui avrete bisogno è semplicemente una maglietta dentro la quale avvolgere i capelli a mo’ di turbante. Prendete una t-shirt di cotone, particolarmente comoda per il plopping per via delle maniche, oppure un asciugamano di microfibra abbastanza grande.

ClioMakeUp-ricci-come-asciugarli-metodi-segreti-re-del-riccio-5

A questo punto non dovrete raccogliere i capelli come al solito ma di appoggiare la maglietta o l’asciugamano su un piano orizzontale, come il piano di una sedia, di un tavolo o del vostro letto. Chi mi segue sa che questa è la tecnica che preferisco e che utilizzo sempre io per i miei capelli.

ClioMakeUp-ricci-come-asciugarli-metodi-segreti-re-del-riccio-16

Via YouTube

A questo punto avvicinatevi con la testa e fate in modo che i capelli, toccando la t-shirt, si “arrotolino” e si pieghino su loro stessi, restando sulla parte alta della vostra testa.

Quando scioglierete il turbante i vostri capelli saranno dovranno essere asciutti se invece sono ancora umidi utilizzate un phon con diffusore. Infine godetevi i vostri capelli mossi senza traccia di crespo.

Bellezze, siamo solo all’inizio! A pagina due troverete le altre tecniche di asciugatura per ricci perfetti. Avete mai sentito parlare di Scrunching o L.O.C.? Voltate subito pagina per scoprirle tutte.

5 COMMENTI

  1. Adoro la crema ricci di Adorn, infatti tra poco vado a ricomprarla XD Come metodo di asciugatura inizio con lo scrunching, poi avvolgo i capelli nel panno di microfibra per togliere il bagnato in eccesso. Poi spruzzo il termoprotettore e li asciugo al naturale, quando fa caldo invece li lascio ovviamente asciugare all’aria. Preferisco applicare la crema o l’olio di Argan sui capelli asciutti così riduco il crespo.

  2. Pensa che invece io quella crema, proprio la ODIO! L’ho presa con le più alte speranze ma mi ha deluso tanto.. l’ho provata in tutti i modi ma zero, non fa per me..

  3. Io la prima volta l’ho provata sui capelli umidi ma non ho visto chissà che risultato, allora l’ho voluta provare sui capelli asciutti. Mi piace molto perché attenua molto il crespo e definisce le onde senza incollare come un gel, però non ne va usata troppa sennò sporca di brutto.

  4. Infatti ne uso una puntina perché ho i capelli corti (sotto le orecchie€. Non ho mai provato sui capelli asciutti, proverò. Grazie del suggerimento.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here