Quando si vuole realizzare un trucco che tolga il fiato l’importante è partire proprio dalla base, così come una casa solida si costruisce a partire dalle fondamenta. Quando la base è ben fatta poi tutto il make-up completo risulta di gran unga armonico e ben riuscito. Ottenere una bella sfumatura è importante, ma trovare un fondotinta che rimanga impeccabile per tutto il giorno lo è ancor di più. Ma come fare per far sì che questo accada?

Oggi in questo post voglio svelarvi tutti quanti i segreti per la realizzazione di una base impeccabile, priva di imperfezioni e che duri a lungo. In questo modo al mattino quando andate di fretta basterà anche solo una passata di mascara per essere pronte ad uscire di casa. Insomma curiose di scoprire tutti gli step by step per ottenere una base make-up perfetta? Continuate a leggere il post.

ClioMakeUp-base-makeup-perfetta-impeccabile-step-prodotti-preferiti-10

#1 LA CREMA IDRATANTE PRIMA DI TUTTO

Il primo step consiste proprio nel preparare la pelle. Non inizio da un fondotinta o da un primer, ma da una crema idratante che sia perfetta per la vostra tipologia di pelle.

ClioMakeUp-base-makeup-perfetta-impeccabile-step-prodotti-preferiti-4

Al mattino infatti dimenticare la crema prima di truccarsi è un errore decisamente imperdonabile.


La crema idratante è il primo step fondamentale per la buona risicata di un trucco.

Basta applicarne anche poca in modo tale che si assorba in pochi gesti e con un massaggio veloce. Dopo aver fatto asciugare la crema allora sarà il momento di applicare il fondotinta.ClioMakeUp-base-makeup-perfetta-impeccabile-step-prodotti-preferiti-17Kiehl’s, Ultra facial cream. Prezzo: a partire da 27,95€ su Douglas.it

#2 IL FONDOTINTA PERFETTO PER OGNUNA DI NOI

A questo punto dopo aver applicato la crema idratante, si passerà al fondotinta. C’è chi preferisce applicare prima il correttore e poi solo dopo il fondo, io invece credo sia più opportuno fare il contrario: in questo modo riuscirete ad applicare la quantità giusta di correttore, né troppo né troppo poco.

ClioMakeUp-base-makeup-perfetta-impeccabile-step-prodotti-preferiti-7

Rimmel London Breathable Fondotinta. Prezzo: circa 15€

Il fondotinta ovviamente è un prodotto moooolto personale e dovrete sceglierlo in base alle vostre esigenze e alla tipologia di pelle che avete. Quelli molto liquidi e leggeri sono perfetti per le pelli secche e che necessitano di un’ulteriore fonte di idratazione, mentre quelli più secchi e cremosi per le pelli grasse che necessitano di controllo sulla lucidità.

ClioMakeUp-base-makeup-perfetta-impeccabile-step-prodotti-preferiti-14

#3 IL CORRETTORE È IRRINUNCIABILE

Come terzo step il correttore localizzato su occhiaie e imperfezioni è secondo me un prodotto davvero irrinunciabile. Un correttore che mi piace molto il Boiing di Benefit, si tratta di un prodotto perfetto per le occhiaie in grado di neutralizzarle al 100% creando l’effetto phootoshop. Essendo un prodotto che si asciuga e si fissa è perfetto anche da utilizzare a spot sulle imperfezioni.

ClioMakeUp-base-makeup-perfetta-impeccabile-step-prodotti-preferiti-9

Benefit, Boo-ing, Airbrush Concealer. Prezzo: 25€ su Sephora.it

Finora non contando la crema viso, siamo a due prodotti! Dunque non avete scuse per non realizzare una base viso perfetta in pochi step e con pochi prodotti universali e sopratutto versatili. Il segreto, come sempre, è trovare quelli perfetti per la nostra pelle.

Se siete delle appassionate avrete sicuramente tanti prodotti nella vostra trousse, ma se preferite l’essenziale, allora vi consiglio di investire qualche soldino in più proprio su fondotinta e correttore. È molto più facile infatti trovare un rossetto economico performante che un correttore valido per le occhiaie!

ClioMakeUp-base-makeup-perfetta-impeccabile-step-prodotti-preferiti-2

Bellezze, siamo solo all’inizio! Avete già preso carta e penna? Cos’altro serve per una base viso impeccabile? Un prodotto in grado di dare vitalità e colore in un momento e soprattutto qualcosa per rendere perfetta la cornice del volto. A cosa mi riferisco? Bellezze, correte a pagina due per scoprire tutto!

15 COMMENTI

  1. Dopo anni di pelle misto grassa, finalmente la mia pelle si é normalizzata, seccata. Pensavo che con la pelle secca, avrei trovato la pace del make up e invece, si é aperto un altro capitolo: crepette e pellicine ☹️☹️☹️… Fortunatamente, se nn esagero con spazzoline soniche, scrub e micropeeling, é normale e va molto meglio.
    Xò ho dovuto cambiare fondotinta (ma ho ancora tanti fondi opachi, che ora mi stanno malissimo) e devo evitare la cipria. In realtà adesso, nn ne ho bisogno, xé a meno che il fondo nn sia a base strutto, nn si muove, ma la cipria e ne ho provate molte, mi segna troppo e mi invecchiano. Le uso x il contorno occhi, ma devo decidermi a provare senza cipria, xé l’effetto é bruttino.
    Sono passata dal finish matte, al glow ☺️☺️☺️

  2. Idem: pure io da giovane avevo la pelle mista, complice pure la skincare non adeguata. Dopo la svolta ecobio (da nove anni a questa parte) la pelle mi si è proprio trasformata, stabiizzandosi in secca in inverno e normale in estate, con sporadiche imperfezioni (limitate ai giorni da preciclo, ma nulla di che: un paio al massimo di brufolini).
    Sul capitolo cipria, posso solo aggiungere che le ciprie non sono tutte uguali: di solito quelle per noi non adatte sono quelle a base di silica, più indicate a chi deve opacizzare.
    Io ne uso una che è idratante, il suo inci contiene mica, polifenoli di Sauvignon ed olio di jojoba: è morbidissima, fissa bene il trucco e non segna assolutamente: è della marca Antipodes e la adoro!

  3. Si, concordo col fatto che il fondotinta e il correttore siano un investimento. Rossetti, ombretti, blush, illuminanti, si trovano buoni anche a poco, ma i prodotti per la base li vedo particolarmente “difficili”.

  4. Si, hai ragione… Non tutte le ciprie sono uguali. Sono quelle che ho io e sono parecchie che nn sono adatte… Ho alcune che si dicono idratanti, ma nn mi piacciono. Qualcuna ovviamente é più adatta tra quelle che ho… Ma comunque nn mi piace proprio l’effetfo cipriato/matte…Grazie x la segnalazione della cipria ☺️

  5. Quoto tutto, e non mi stancherò mai di leggere post del genere 🙂
    Io ultimamente sto combattendo con sfoghi acneici dovuti a stress e mangiate di dolci di Pasqua, quindi ci sto dando dentro con la skincare e ho reintrodotto il fondo liquido. Di solito uso solo il correttore per occhiaie e macchiette e un po’ di cipria o fondo compatto cipriato; a volte metto blush o bronzer, ma sempre in piccole quantità perché non mi piace l’effetto plastica.
    In questi giorni la mia base è costituita da: crema idratante antinquinamento FaceD; fondo Vichy Dermablend fissato con un pizzico di fondo compatto PuroBIO, ovviamente tutto in quantità velate perché sono molto coprenti; i blush che uso di più sono Orgasm di Nars o il suo dupe Pearlescent Pink di WnW, mentre come bronzer uso spesso Terracotta di Collistar o quello mat di Nyx. Come correttore per le occhiaie, il migliore per me resta quello di Kat Von D e infatti penso di ricomprarlo nonostante l’applicatore floccato che odio tanto.

  6. Quella crema giorno di Khiel’s è favolosa ha pure un buon spf! La adoro ❤️

  7. Di niente figurati. Pure io detesto l’effetto mummia incartapecorita, effetto facilissimo da raggiungere per me avendo 45 primavere (aaaargh!!!) per cui ho acquistato pure io delle ciprie sbagliate, poi regalate a destra e a manca.
    Finalmente ho trovato una cipria che mi piace moltissimo!

  8. Io con la mia pelle mista/grassa come crema viso utilizzo quella “in gel” opacizzante al tè verde di sephora e mi trovo super bene! In alternativa quella di Khiel’s con il barattolino blu, oil free e sempre in gel.. sono leggere, asciugano subito ed opacizzano molto, sono veramente top!

  9. Interessante! Io ho la pelle che si lucida ma al contempo è anche secca, pellicine in bella vista. Uso la cipria di PuroBio però anche lei se ho la pelle particolarmente secca mi segna in alcuni punti e dopo qualche ora mi ritrovo con la fronte che sembra bagnata 🙁 pensi che potrebbe essere adatta a me la cipria che hai segnalato? 🙂

  10. La cipria di Puro Bio non va bene per le parti secche, perché se guardi il suo inci contiene pure silica e zinco, che asciugano e matificano. E’ un’ottima cipria per pelli miste e grasse, quindi non indicata per le pelli secche.
    Quella che uso io contiene solo mica, polifenoli di Sauvignon ed olio di jojoba: non matifica un granché, serve a fissare il fondotinta e conferisce un aspetto blur e fresco. Quindi la cipria di Antipodes non è adatta alle pelli grasse.
    Ad ogni pelle la sua cipria, esattamente come per il fondotinta!

  11. Ciao Manuela! Come cipria controlla molto bene la PoreFessional di Benefit, mentre come correttore ti consigliamo quello di Kat Von D. Un bacio!

  12. ciao, io a Milano li trovo o nei negozi monomarca oppure alla Rinascente 🙂
    Comunque sul loro sito c’è lo store locator!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here