Con l’andare avanti degli anni, anche i capelli invecchiano: in molti casi diventano più secchi e stopposi, e aver “bisogno” di fare regolarmente tinte per coprire i fili bianchi di certo non aiuta. Tuttavia, generalmente ne vale la pena: se l’intento è quello di sembrare un po’ più giovani, il colore giusto può fare un’enorme differenza.

Ma bisogna fare attenzione a sceglierlo bene e a rivolgersi ad hair stylist capaci e aggiornati. Infatti, il rimedio può essere anche, come si suol dire, peggiore del male: con la tinta sbagliata si rischia di dimostrare molti, ma molti anni in più… anche se si è giovani! Quali sono quindi le tinte per capelli che invecchiano? Scopriamolo insieme nel post!

cliomakeup-tinte-capelli-invecchiano-1-emily-blunt

#1 AVERE UN COLORE PIATTO E MONOCROMATICO

Un colore piatto e privo di tridimensionalità spegne il viso invece che dare luce: insomma, tutto il contrario di quello che dovrebbe fare una buona tinta.

cliomakeup-tinte-capelli-invecchiano-3-rihanna

Rihanna è una dea, ma un colore così piatto decisamente non le dona


È facile cadere in questo errore utilizzando una sola tinta fai da te, e ancora più facile se si sceglie un colore parecchio più scuro di quello di partenza.

I RIFLESSANTI SONO UN BUON COMPROMESSO SE NON AVETE TROPPI CAPELLI BIANCHI

Se non volete andare dal parrucchiere e non avete moltissimi capelli bianchi da coprire, un buon compromesso è costituito dai riflessanti: danno un bellissimo effetto tridimensionale, appunto, e generalmente sono molto rispettosi della salute del capello.

cliomakeup-tinte-capelli-invecchiano-2-riflessi

Via Pinterest @ Jonny Ramirez

#2 FARE I COLPI DI SOLE OLD STYLE

Il famigerato colore di capelli “a strisce” non va evitato solo perchè è fuori moda, ma anche perché… invecchia moltissimo il look.

cliomakeup-tinte-capelli-invecchiano-18-colpi-sole

Credits: @poposugar.com

A volte capita di prendere bonariamente in giro le tendenze capelli che ci sembrano un po’ tutte uguali dai tempi del balayage… ma va detto che hanno tutte il merito di puntare su un colore multi sfaccettato e ricco di riflessi naturali, che illuminano il viso e che quasi ci fanno sembrare truccate anche quando non lo siamo. Ovviamente sono tinte molto difficili da replicare in casa, ma se il vostro intento è togliervi qualche anno, ne vale la pena!

#3 FARE IL COLORE CHE AVEVAMO DA BAMBINE

Il colore di capelli ideale dovrebbe essere in perfetta armonia con quello della pelle e degli occhi, valorizzandoli al massimo. Per questo è sempre consigliabile rivolgerci, almeno le prime volte, ad un abile colorista. Restare ancorate al nostro colore naturale è spesso una scelta che si fa per “stare sul sicuro”, ma può essere un’arma a doppio taglio. Infatti, con il tempo il colore della pelle può cambiare leggermente, diventare più pallido e spento e quindi aver bisogno di più luce.

cliomakeup-tinte-capelli-invecchiano-5-scarlett-johansson

Credits: @http://mutually.com

Per questo motivo, il biondo cenere che avevamo da bambine potrebbe non donarci più come un tempo, e anzi, regalarci anni in più, mentre virare leggermente al caramello potrebbe lasciarci estasiate! Insomma, ben venga usare il nostro colore naturale come guida, ma senza fissarci troppo.

cliomakeup-tinte-capelli-invecchiano-6-emma-watson

Ragazze, non siamo nemmeno a metà degli errori nella tinta per capelli che ci regalano un bel po’ di anni. Nella prossima pagina troverete anche alcuni scivoloni da cui non sono state immuni nemmeno le star: girate per scoprire tutto!