Della verginità maschile non si parla quasi mai: esistono ancora oggi molti tabù riguardo il mondo della sessualità degli uomini e la verginità è sicuramente il primo fra questi. Le motivazioni sono differenti: un po’ perchè non esistono segnali che la determinano, come invece accade con la rottura dell’imene femminile, e un po’ perchè lo stereotipo “dell’uomo che non deve chiedere mai” contribuisce a disseminare dubbi e incertezze sull’argomento.

Eppure anche i ragazzi hanno perplessità e domande riguardo la verginità e non c’è nulla da vergognarsi nel voler sapere di più: questi tabù infatti non fanno che alimentare le ansie da prestazione che, soprattutto durante la prima volta, si moltiplicano in maniera esponenziale, ancora di più nel caso in cui l’altro partner non sia più vergine.

In questo post la nostra sensual coach Bettina ha pensato di condividere con noi tutto quello che c’è da sapere sulla verginità maschile: consigli, raccomandazioni e suggerimenti per vivere la prima volta di lui con serenità e chiarezza. Siete pronte? Allora iniziamo subito.

cliomakeup-verginita-maschile-1-copertina

COME AFFRONTAVANO QUESTA ESPERIENZA I GIOVANI IN PASSATO?

Care amiche, sulla verginità maschile si scrive ancora poco, quindi oggi vorrei condividere con voi alcune informazioni e qualche consiglio, qualora vi dovesse capitare di avere a che fare con qualcuno che “non l’ha mai fatto”.

cliomakeup-verginita-maschile-3-dawson-jen

Un esempio di questo caso è la coppia formata da Jen e Dawson nella serie tv Dawson’s Creek

Nell’antica Roma i ragazzi, a differenze delle ragazze, non dovevano arrivare vergini al matrimonio. Quindi come si faceva? Beh i padri li accompagnavano in un lupanare, ovvero il luogo dedito ai piaceri della carne a pagamento: il termine “lupanare” deriva dal latino “lupa”, ovvero “prostituta”. La definizione moderna è casa di tolleranza, bordello o postribolo.

cliomakeup-verginita-maschile-2-affresco-pompei

Affresco erotico dalla Casa del Centenario, Pompei (Na) 

LA LEGGE MERLIN DEVE IL SUO NOME ALLA SENATRICE LINA MERLIN

Da allora fino al 1958, anno in cui la legge Merlin fece chiudere le case chiuse in Italia, gli uomini venivano condotti in questi luoghi dove le donne esperte li possedevano e facevano da “nave-scuola”. In Germania invece la prostituzione è un’attività legale. Pensate che, circa una decina di anni fa, a Berlino aprì una casa d’appuntamento solo per vergini, la prima struttura con una schiera di professioniste specializzate nel prendersi cura dei principianti.

cliomakeup-verginita-maschile-4-tariffe

cliomakeup-verginita-maschile-5-case-chiuse

cliomakeup-verginita-maschile-6-legge-merlin

LA PRIMA VOLTA DI LUI E L’ANSIA DA PRESTAZIONE A PRESCINDERE DALL’ETÀ

Anche per gli uomini la prima volta è quasi sempre fonte di ansia e di paura di non essere all’altezza, a prescindere dall’età. É comprensibile quindi che in passato gli uomini, per evitare imbarazzi e figuracce soprattutto la prima notte di nozze, ricorressero al piacere a pagamento.

cliomakeup-verginita-maschile-7-prima-volta-maschile

cliomakeup-verginita-maschile-9-il-laureato

Scena tratta dal film Il Laureato (1967)

PER LA PRIMA VOLTA NON ESISTONO TEMPISTICHE STANDARD

Sia ieri che oggi non c’è un’età precisa per perdere la verginità: ai tempi dei romani i giovani mediamente andavano nei postriboli a tredici anni, ma consideriamo che l’aspettativa di vita allora era molto breve rispetto ad oggi ed arrivare a quarant’anni era già un record.

cliomakeup-verginita-maschile-8-come-te-nessuno-mai

Nel film di Gabriele Muccino Come te nessuno mai (1999), Silvio e i suoi amici chiedono consigli a Martino, l’unico membro del gruppo ad aver già fatto l’amore con la sua ragazza

La cosa fondamentale è sempre la delicatezza, unita alla comprensione. Sfato la diceria che, se conoscete un uomo che vi piace ed è vergine, avrà reticenza a parlarne: se c’è intesa le paure vengono risolte esternandole e sicuramente sarà lui stesso il primo a raccontarvi le sue (non)esperienze sessuali precedenti.

cliomakeup-verginita-maschile-10-uomo-che-parla-donna

Credits: @menwomenart.com

IL SEGRETO PER LA PRIMA VOLTA? NON AVERE MAI FRETTA!

Innanzitutto il petting è fondamentale per la conoscenza reciproca e, in un periodo storico come questo in cui tutto scorre velocissimo, la lentezza dei preliminari è utile, importante e molto preparatoria.

cliomakeup-verginita-maschile-11-juno

La prima volta tra i due protagonisti del film Juno (2007) è piuttosto imbarazzante, ma molto dolce

Mai avere fretta perché il piacere, soprattutto in questo caso, richiede tempo: ricordiamoci che, di qualsiasi prima volta si tratti, questa rimarrà impressa nella mente, nel cuore e nei sensi per sempre.

cliomakeup-verginita-maschile-13-chiamami-col-tuo-nome

Scena tratta dal film Chiamami col tuo nome (2017) di Luca Gadagnino

Nel caso in cui lui sia un po’ maldestro consiglio di iniziare con massaggi suadenti e baci leggeri su tutto il corpo. Le zone erogene, ricettori e attivatori di desiderio, se sollecitate come si deve conducono in modo naturale alla penetrazione.

Ragazze, non è finita qui! A pagina 2 scopriremo cosa fare nel caso avvenga qualche piccolo inconveniente, parleremo dell’importanza della contraccezione e di come comportaci nel caso in cui entrambi i partner siano poco esperti!