Anche il “mondo delle unghie” è soggetto a mode e tendenze, e spesso queste ritornano. Quest’anno infatti torna una nostra grande amica: la french manicure. Super di tendenza negli anni 2000, oggi ne ammiriamo la versione 2.0, elegante e raffinata, più in linea con le tendenze del momento.

Ripercorrete con me la storia di una delle nail art più famose di sempre, dalla sua creazione, alla sua presenza sulle scende più mondane. Amatissima ancora oggi dalle celebrity scopriamo come realizzarla anche in casa. Volete sapere tutto sulla french manicure? Allora bellezze, seguitemi nel post, cominciamo! 

cliomakeup-french-manicure-ragazza-soffia-su-unghie

FRENCH MANICURE: IL NUOVO RITORNO DEL TREND DI JEFF PINK

Contrariamente a quanto si possa pensare dal nome, la french manicure non è nata in Francia, eheh! In realtà è un’invenzione americana, la paternità del termine è attribuita a Jeff Pink, fondatore del noto brand di smalti Orly.

cliomakeup-french-manicure-jeff-pink-orly.jpg

JEFF PINK INVENTò IL PRIMO KIT DIY PER LA FRENCH MANICURE

Come spesso accade in queste cose, ci sono pareri discordanti, molti dei quali fanno risalire l’origine di questa tecnica agli Anni Trenta, quando Max Factor la utilizzò a Parigi.

È stato però riconosciuto che la French diventò popolare nella seconda metà degli anni Settanta, quando Jeff Pink inventò il primo kit per questa manicure.

cliomakeup-french-manicure-jean-harlow-anni-30

Jean Harlow, primi anni 30. Credits: @fineartamerica.com

Lo mise a punto per garantire alle attrici un look che si adattasse a tutti gli outfit di scena e che non richiedesse troppo tempo per essere realizzato. Semplice e femminile, il look fu un grande successo.

cliomakeup-french-manicure-orly-anni-settanta

Credits: @salonsdirect.com

Pink lo utilizzò anche su delle modelle in occasione di una sfilata a Parigi e iniziò a chiamarla french manicure. In poco tempo apparve sulle mani di celeb come Cher e Barbra Streisand, per diventare poi popolare ovunque.

cliomakeup-french-manicure-cher

Via Pinterest

ANNI 2000 IL GRANDE RITORNO DELLA FRENCH MANICURE

Nei primi anni 2000 la french manicure ritornò in voga e divenne la padrona dello scenario unghie di quel periodo. Chi di noi non l’ha realizzata almeno una volta sulle proprie unghie?

cliomakeup-french-manicure-jessica-simspon-2000

Credits: @STEVE GRANITZ/GETTY IMAGES

Praticamente tutte le fanciulle appassionate di beauty e unghie rincorrevano lo stesso obiettivo: disegnare la lunetta bianchissima in maniera assolutamente perfetta.

cliomakeup-french-manicure-lunette-french

Credits: @yahoo.com

Che fosse naturale o una ricostruzione, la manicure alla francese piaceva moltissimo in quegli anni ed era sinonimo di un look curato e chic. Poi ad un tratto, per molte è diventata sinonimo di cattivo gusto.

cliomakeup-french-manicure

Credits: @estelite.it

Nonostante ciò, non è mai completamente scomparsa, sebbene sia stata messa un po’ da parte per altri trend unghie. Bisogna però dire che la versione neutra e classica, soprattutto su unghie medio corte, è rimasta un evergreen, ad esempio per le manicure da sposa.

Negli ultimi anni si è parlato spesso del ritorno della French manicure, riapparsa infatti sulle unghie di modelle e celebrity sia in versione classica e discreta sia con moderne rivisitazioni.

MA QUALI SONO LE RIVISITAZIONI DELLA FRENCH?

Come tutti i trend che si rispettino, la french manicure è stata rivisitata e riproposta in parecchie salse, eheh. Dall’utilizzo di colori e fantasie alle lunette glitterate, le possibilità di rivisitazioni sono infinite, ma ci sono comunque delle versioni “standard” che si sono affermate. 💅🏻

cliomakeup-french-manicure-rivisitazioni

Credits: @jessicawashick via Instagram

La French Manicure au reverse, cioè al contrario si realizza disegnando la famosa lunetta bianca a ridosso della zona cuticolare, anziché sulla punta dell’unghia.

cliomakeup-french-manicure-lauren-conrad-reverse-french-manicure

Ecco una reverse French sofisticata e romantica, con la base rosa pastello e la lunetta sottile e di un pallido argento. Credits: @laurenconrad via Instagram

E qui una rivisitazione in viola mat e lunetta dorata. Via Pinterest

Altra variante è la half moon, che si ottiene creando appunto una mezzaluna di un colore diverso dove c’è la lunula, ossia quella mezzaluna bianca all’attaccatura dell’unghia.

cliomakeup-french-manicure-mezzaluna-half-moon

Credits: @marieclaire.com.tw

E che ne dite della versione stripes? È una rivisitazione della French che si realizza sovrapponendo strisce di colore differenti, molto adatta alle ragazze più giovani che vogliono sperimentare con il colore! cliomakeup-french-manicure-stripes-

Credits: Via Instagram @paintboxnails

Non possiamo dimenticare la famosa baby boomer, molto romantica ed elegante che vede il nude sfumarsi in maniera graduale verso un bianco latte, senza avere lo stacco netto tipico della versione classica.

cliomakeup-french-manicure-baby-boomer

Ultima, non per importanza, è la versione sideway, o laterale, che vede la lunetta spostarsi sul lato dell’unghia.

cliomakeup-french-manicure-sideways

Bellezze, per scoprire quali versioni della French manicure sono in voga per l’autunno 2018 e per la mini guida su come realizzarle facilmente, proseguite a pagina 2!