Chi mi segue su Instagram, in particolare sulle Instagram Stories, si ricorderà del mio recente problema per quanto riguarda le mani. Mentre ero in Italia infatti la pelle di questa zona era diventata secchissima e screpolata, per non parlare dei fastidiosi arrossamenti comparsi nelle zona sottostante gli anelli.

Questo mi ha fatto riflettere sul fatto che la cura delle mani e delle unghie non va mai sottovalutata, soprattutto ora, con l’arrivo dei primi freddi. Quante indossano sempre i guanti? E quante si riscaldano le mani congelate sotto un getto d’acqua calda? Gli sbalzi di temperatura, il vento e le intemperie possono mettere a dura prova la cute, causando secchezza, screpolature e arrossamenti.

Nel post di oggi ho quindi pensato di parlarvi di come prendersi cura delle mani in autunno e in inverno, con tanti consigli, suggerimenti e anche gli errori da evitare per mantenere la pelle sana e idratata. È questo il post che stavate aspettando? Allora iniziamo subito!

cliomakepp-cura-mani-freddo-1-copertina

IL PRIMO STEP PREVEDE UNA DETERSIONE MOLTO ACCURATA

Il primo passaggio, spesso trascurato, prevede una detersione molto accurata delle mani. Prima di lavarle ricordate sempre di togliere tutti gli anelli: in questo modo infatti si potranno rimuovere in modo più efficace i batteri.

cliomakepp-cura-mani-freddo-4-rush

Credits: @everydayhealth.com


cliomakepp-cura-mani-freddo-2-detersione

Credits: @medicalnewstoday.com

Mi raccomando bellezze, prestate attenzione agli sbalzi di temperatura a cui esponete le mani. Mi rendo conto che avere le dita fredde non è una sensazione piacevole, ma cercare di riscaldarle sotto a un getto d’acqua calda o bollente è un grave errore!

cliomakepp-cura-mani-freddo-3-acqua-calda

La cute in questa zona è due volte più sottile rispetto a quella del viso, quindi è molto delicata. Gli sbalzi di temperatura fanno diventare la pelle secca, screpolata e spesso anche arrossata e visibilmente irritata. È quindi molto più indicato l’uso dell’acqua tiepida.

cliomakepp-cura-mani-freddo-5-pelle-arrossata-mani

Credits: @photographingpots.wordpress.com

MEGLIO SCEGLIERE DETERGENTI DELICATI E NON TROPPO SGRASSANTI

I lavaggi della mani eseguiti con detergenti troppo aggressivi e sgrassanti possono impoverire il naturale film idrolipidico della cute, predisponendola all’insorgenza di irritazioni, arrossamenti, disidratazione e secchezza.

cliomakepp-cura-mani-freddo-6-pelle-secca

Credits:@self.com

Vi consiglio di prediligere i detergenti con ingredienti ad azione emolliente come la vitamina E, la vitamina F e la glicerina. Le ragazze del Team, per esempio, si sono trovate benissimo con le creme sapone della collezione al burro di Cupuaçu Bio di Klorane: si tratta di saponette delicatissime che producono una schiuma avvolgente che idrata le mani lasciandole molto profumate.

cliomakepp-cura-mani-freddo-7-klorane

Klorane, Crema Sapone 100gr. Prezzo: 4,90 € cadauno

cliomakepp-cura-mani-freddo-8-crema-sapone

UNO SCRUB LEGGERO PREDISPONE LA CUTE A RICEVERE L’IDRATAZIONE

Proprio come per la pelle del viso e del corpo, è bene ricordarsi di fare, circa una volta alla settimana, un leggero scrub sul dorso delle mani. Questo passaggio aiuta a rimuovere le cellule morte della pelle, riattivando il microcircolo sanguigno.

cliomakepp-cura-mani-freddo-9-scrub-mani

Credits: @deafwestbigriver.com

Lo scrub va applicato e massaggiato sulla cute prima di passare all’idratazione, in modo tale che i principi attivi contenuti nelle maschere e nelle creme vengano assorbiti meglio. Se le vostre mani presentano taglietti vari, escoriazioni o se la pelle è particolarmente sensibile allora è meglio evitare sia gli scrub che i gommage.

cliomakepp-cura-mani-freddo-10-gommage-sephora

SEPHORA COLLECTION, Gommage Mani Miele Esfoliante. Prezzo: 4,90 € su Sephora.it

NON DIMENTICATE DI PRENDERVI CURA ANCHE DELLE UNGHIE

Una volta ammorbidite le mani è ora di passare alla cura delle unghie. Con alcuni semplicissimi ingredienti che tutti abbiamo in casa è possibile creare un fantastico scrub per rinforzare le unghie e per ammorbidire le cuticole.

Prima di iniziare ricordatevi di rimuovere lo smalto

Vi basterà mescolare in una ciotolina mezzo cucchiaino di olio di oliva, mezzo cucchiaino di bicarbonato, un cucchiaino di miele e uno di zucchero. Massaggiate l’impacco unghia per unghia, sia sotto che sopra, e sulle cuticole; risciacquate con acqua tiepida e il gioco è fatto!

cliomakepp-cura-mani-freddo-11-scrub-unghie

Un’ottima idea è quella di pulire le unghie anche tramite un’apposita spazzola.
Credits: @beautyfash.com

Ragazze, non è finita qui! A pagina 2 arriviamo al momento più importante, ovvero quello dell’idratazione, da compiere attraverso le maschere e le creme mani con proprietà idratanti, rigeneranti e protettive. Continuate a leggere!

10 COMMENTI

  1. Purtroppo ho le mani che facilmente si screpolano, si irritano e si riempiono di taglietti: ho provano una marea di creme mani, di tutti i tipi, marche e prezzi, ma alla fine l’unica che fa qualcosa, nel mio caso, è la Glicemille da 2 euro al supermercato… Ha un Inci che non è tragico, ma nemmeno fantastico (tipo il phenoxyethanolo c’è, anche se è il penultimo ingrediente). Fatto sta che è l’unica che funziona almeno un po’.

  2. ciao Audrey, hai provato con il balsamo di jowaè?
    Lo avevo regalato l’anno scorso a mio cognato che aveva lo stesso problema e me ne ha parlato molto bene!

  3. Io mi trovo benissimo con la crema nutriente di Avenil, costa una cavolata, ha un profumo buonissimo e nutre veramente bene la pelle! Me l’ha riportata in qua tante di quelle volte! Si assorbe bene anche!

  4. Fortunatamente le mie mani non si conciano tanto in inverno, ma quelle di mio marito sì. Screpolate, non si riducono come le foto della prima pagina, ma comunque soffrono parecchio il freddo durante l’inverno. Ho provato a fargli mettere di tutto, ma è stato come non mettere nulla. Lo scorso inverno abbiamo preso la crema di Kiehls e oggettivamente gli ha salvato le mani! Tra poco quando inizierà a far seriamente freddo ricomincerà ad usarla prima di andare a letto, così almeno le mani non vengono lavate durante la notte.
    In ufficio io ho ancora la santa crema della neutrogena (che non credo finirà mai XD) che rimetto almeno due volte durante l’orario lavorativo – una volta alla mattina e una al pomeriggio, e poi a casa metto quella del tubetto aperto al momento quando ne sento il bisogno.

  5. Io ho la pelle molto molto delicata, quella delle mani soprattutto! Nei mesi invernali é una tragedia, mi vengono geloni, screpolature, tagli, arrossamenti e chi più ne ha più ne metta! Le curo tantissimo ma inutilmente! E pensare che dalle mie parti non fa neanche troppo freddo!

  6. Oltre alla creme, che comunque uso solo la sera, penso che la mia cura sono i guanti. Guanti di lana x uscire e guanti x fare le faccende di casa. Oltre all’acqua, mi danno molto fastidio i detersivi e detergenti x la casa. Mi ritrovo le mani secche e screpolate. Da anni ho dei guanti in cucina e dei guanti al bagno e difficilmente ho le mani screpolate o secche. Poi in caso metto guanti di cotone sotto i normali guanti di lattice xd.
    A volte se le mani sono rovinate (xé ho dimenticato i guanti, la sera faccio un impacco con guanti di cotone e vasellina pura…

  7. In effetti, alla fine è l’unica crema mani che ho ricomprato infinite volte e non mi ha mai deluso, indipendentemente dall’inci… Certo, ne trovassi una altrettanto efficace con un inci migliore, la preferirei, anche se costasse qualcosina in più!

  8. in ritardo anche qui, ma ecco cosa uso solitamente:
    – detergente: il “non sapone” all’aloe di Omia, non è aggressivo e lascia le mani profumate, fresche e idratate.
    – scrub: quello di Sephora al miele! mi piace, agisce, ha un buon profumo ed è economicamente abbordabile.
    – crema mani: non amando particolarmente la sensazione di “unto”, vado su creme idratanti con texture leggere.. 3 in particolare: quella di Sephora al cocco (profumo sublime, idratazione leggerina), quella di Omia all’aloe (fresca, profumata, si assorbe al volo, idratazione media) e per ultima – per quando ho le mani secche – quella de Le Driadi all’aloe e ginkgo!
    – maschere: non ricordo se ho provato quelle “a guantino” di Sephora, ho però provato più volte quelle di kiko e mi ci sono sempre trovata bene!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here