Oggi analizziamo le abitudini alimentari di un membro del TeamClio, Chiara, che ha accettato di scrivere il suo diario alimentare per una settimana, ovvero per 7 giorni ha segnato tutto ciò che ha mangiato. Dopo l’analisi della nostra dietista, si evince che Chiara è spesso costretta, per motivi di lavoro, a mangiare fuori casa. Questo rende la scelta dei pasti un po’ difficile e non è facile per lei individuare i piatti più sani.

Quali saranno gli errori alimentari che commette e quali sono invece, le sue buone abitudini? Quali sono i consigli per migliorare la sua dieta di tutti i giorni? Pronte per scoprire cosa mangia Chiara e il feedback della dott.ssa Anna Gerbaldo? Allora, non vi resta altro che andare avanti a leggere!

cliomakeup-diario-alimentare-scrivere-1Credits: @verywellfit.com

LE CATTIVE ABITUDINI ALIMENTARI DI CHIARA:  #1 MANGIARE SEMPRE FUORI CASA!

Iniziamo con le abitudini alimentari di Chiara non proprio salutari che possono essere corrette. Dal diario alimentare di Chiara si evince subito che il suo “problema” principale è che, per motivi di lavoro, è spesso costretta a consumare pasti fuori casa.

cliomakeup-diario-alimentare-mangiare-fuori-2.jpgNon è facile scegliere piatti sani quando si è al ristorante o al bar, primo perché gli alimenti per essere resi più appetibili vengono conditi in abbondanza con olio, burro, sale e salse. Inoltre, soprattutto se si mangia in compagnia, non è facile accontentarsi di un’insalata quando gli altri commensali mangiano piatti molto più succulenti.

#2 I DOLCI, CHE PASSIONE!

Chiara, da brava golosa di dolci, si concede molto spesso dei biscotti al cioccolato dopo cena.

cliomakeup-diario-alimentare-mangiare-biscotti-3Via @Pinterest

Bisogna fare attenzione a che che la quota giornaliera di zuccheri semplici non superi il 15% delle calorie totali (anche se già con gli zuccheri naturalmente contenuti nella frutta e nei latticini spesso la percentuale si avvicina al limite massimo).

GLI ZUCCHERI SEMPLICI NON DEVONO SUPERARE IL 15% DELLE CALORIE TOTALI GIORNALIERE

Il problema degli zuccheri semplici è che vengono facilmente assorbiti e utilizzati, provocando in tempi brevi un rapido innalzamento della glicemia (ossia della concentrazione di glucosio nel sangue).

cliomakeup-diario-alimentare-zuccheri-semplici-4

Questo effetto viene massimizzato se consumati a digiuno. Inoltre, un eccesso di questi nutrienti può causare un aumento di peso, perché questo tipo di carboidrati vengono accumulati sotto forma di adipe.

Altro alimento spesso consumato da Chiara e ricco di zuccheri semplici è lo yogurt alla frutta. Leggendo le etichette di questi latticini, si può notare come tra gli ingredienti ci sia sempre lo zucchero, quindi anche lo yogurt alla frutta può far schizzare verso l’alto la quota di zuccheri semplici.

cliomakeup-diario-alimentare-yogurt-frutta-6Credits: @macrobioticamediterranea.com

La brioche a colazione non è una sana abitudine: oltre agli zuccheri, è ricca di grassi saturi contenuti nel burro e/o di grassi trans, dovuti all’impiego di margarine.

cliomakeup-diario-alimentare-mangiare-croissant-7Credits: @videoblock.com

Sia i grassi saturi che i grassi trans sono “nocivi” per la salute, perché innalzano i livelli di colesterolo totale e LDL (ovvero colesterolo “cattivo”) e un loro consumo eccessivo è correlato all’aumento delle malattie cardiovascolari.

#3 LA FRUTTA E LA VERDURA SONO NOSTRE AMICHE!

Ultima nota negativa dell’alimentazione di Chiara è lo scarso consumo di frutta e verdura. Infatti come frutta viene consumata solo una banana al giorno e la verdura a volte non è presente neanche in uno dei due pasti.

cliomakeup-diario-alimentare-mangiare-banana-8Ricordiamo che ogni giorno bisognerebbe consumare 5 porzioni tra frutta e verdura, che è importante preferire quelle di stagione che andrebbero scelte per ogni pasto di colori diversi. In questo modo è più facile assicurarsi di assumere tutte le vitamine e i sali minerali necessari.

Ovviamente Chiara ha anche delle buone abitudini alimentari che troverete a pagina 2. Inoltre, ci saranno anche dei preziosi consigli della dietista per aiutare Chiara a migliorare la qualità della dieta! Cosa aspettate? Girate subito a pagina 2!