La dieta Dukan è un regime alimentare che nel corso degli ultimi anni ha subito una radicale diffusione in tutto il mondo. Grazie anche ai anche VIP che hanno seguito questa dieta per perdere peso, oggi viene utilizzata da molte persone nella speranza di arrivare all’obiettivo del dimagrimento.

Tuttavia la dieta Dukan è stata (giustamente) criticata da molti esperti della nutrizione. Come mai? Vediamo di cosa si tratta, gli alimenti consigliati, le fasi della dieta Dukan e i motivi che portano ad affermare che è molto pericolosa!

cliomakeup-dieta-dukan-bistecca-1

Credits: @miom.autoimuncare.com

CHI È PIERRE DUKAN, L’INVENTORE?

Pierre Dukan è un medico francese inventore della cosiddetta “dieta Dukan“, una dieta iperproteica.

cliomakeup-dieta-dukan-dukan-2
Nel 2002 ha iniziato a pubblicare diversi libri a riguardo, ma la fama arrivò solo dopo qualche anno.

cliomakeup-dieta-dukan-libro-3Credits: @kobo.com


La sua invenzione gli ha portato alti e bassi: dopo un lungo periodo di notorietà grazie alla dieta Dukan, merito anche dei VIP che se ne erano innamorati, Pierre Dukan ha chiesto di essere radiato dall’albo dei medici. Questa decisione è stata una mossa per far sospendere i due procedimenti disciplinari che erano stati avviati nei suoi confronti.

PIERRE DUKAN È STATO RADIATO DALL’ALBO DEI MEDICI

cliomakeup-dieta-dukan-radiato-4La radiazione dall’albo è una sanzione di massima gravità, si traduce nell’impossibilità di esercizio legittimo della professione.

La dieta Dukan era stata soggetta a varie discussioni, che riguardavano soprattutto le possibili ripercussioni sulla salute dei pazienti. Pierre Dukan è stato accusato di essere stato imprudente nelle sue dichiarazioni. Infatti il medico aveva affermato che sarebbe stato opportuno inserire la dieta da lui ideata nel menù della mensa delle scuole superiori, per sconfiggere l’obesità. Inoltre propose di dare un punteggio più alto agli studenti normopeso, al fine di incentivare i ragazzi a raggiungere o mantenere un giusto peso corporeo.

cliomakeup-dieta-dukan-studenti-5Credits: @washingtonexaminer.com

L’idea è stata ampiamente criticata, soprattutto perché avrebbe avuto delle conseguenze psicologiche disastrose (come il rischio di incentivare l’anoressia) e sarebbe stata discriminante nei confronti dei ragazzi in sovrappeso.

cliomakeup-dieta-dukan-anoressia-6

Secondo alcuni pareri, l’idea di Dukan avrebbe potuto portare sulla via dell’anoressia molti studenti.

COM’È NATA LA DIETA DUKAN?

La dieta è nata negli anni ‘70 quando un paziente chiese a Dukan di aiutarlo a dimagrire. Il medico raccomandò al paziente di mangiare solo carne magra e bere tanta acqua. Questa strategia permise all’uomo di perdere cinque chili in pochissimi giorni.

cliomakeup-dieta-dukan-paziente-7La dieta di Dukan venne inventata durante i suoi studi in neurologia, quando un paziente gli chiese consiglio su come dimagrire.

Pierre Dukan racconta che tutto ciò fu per lui una sorta di illuminazione che lo spinse a portare avanti questo metodo con convinzione. La dieta Dukan è diventata famosa solo più tardi, quando iniziò a essere usata da molti personaggi conosciuti.

KATE MIDDLETON HA SEGUITO LA DIETA DUKAN PRIMA DEL MATRIMONIO

In Italia, questo regime alimentare era conosciuto (fortunatamente) da pochi, ma il matrimonio fra Kate Middleton e il principe William la fece balzare agli onori della cronaca, perché fu il regime alimentare adottato dalla sposa nel periodo precedente le nozze.

cliomakeup-dieta-dukan-kate-8

Kate Middleton il giorno del suo matrimonio.

COM’È STRUTTURATA LA DIETA DUKAN?

Questo metodo dimagrante è strutturato in 4 fasi, due per perdere peso e due per stabilizzarlo. Il menù della dieta Dukan prevede quindi un’alternanza di cibi iperproteici che non sempre possono migliorare la salute di chi ne segue il regime alimentare. Il grande vantaggio di questa dieta a basso consumo di carboidrati è che rende subito visibili i risultati dei sacrifici.

Ma vediamo insieme qual è lo schema della dieta Dukan, gli alimenti da inserire e come seguirla. Qui di seguito ci sono le varie fasi di cui si compone.

Dieta Dukan- Fase attacco: dura da 3 a 7 giorni, a secondo del peso da perdere. Durante la fase di attacco della dieta Dukan possono essere consumati a volontà 72 alimenti a base di proteine (carne, pesce, seitan, tofu e latticini magri).

cliomakeup-dieta-dukan-proteine-9Nella prima fase della dieta possono essere consumate solo le proteine.

Dieta Dukan- Fase crociera: ai 72 alimenti menzionati sopra, si aggiungono 28 verdure. In questa fase di crociera della dieta Dukan si alternano giorni con sole proteine a giorni di proteine e verdure.
Fase di consolidamento: ai 100 alimenti autorizzati nelle due fasi precedenti si aggiunge frutta, pane integrale, formaggio, farinacei e un pasto libero. Rimane invece un giorno in cui si mangiano solo proteine ovvero il “giovedì proteico”, una giornata fondamentale per mantenere il peso, ecco perché questa si chiama fase di consolidamento della dieta Dukan.
Fase di stabilizzazione: si torna a un regime alimentare normale, senza alcuna limitazione particolare se non qualche regola da seguire (come limitare il sale, bere molta acqua e fare attività fisica regolare). L’ultima fase è dunque denominata fase di stabilizzazione della dieta Dukan.

Ragazze, questa dieta è già tutto un programma. Ma volete sapere qual è lo schema della dieta Dukan dei 7 giorni? Allora andate a pagina 2!

62 COMMENTI

  1. Conosco alcune persone che hanno seguito questa dieta; lí per lí sembrava miracolosa, poi, finita, i kg sono stati ripresi con gli interessi. Tra l’altro, un po’ di tempo fa si trovavano in giro, anche nelle farmacie, in sacco di prodotti ed integratori approvato Dukan… Mamma mia, treno al pensiero di quanta gente per moda segua queste diete… Mangiare un sacco di carne, soprattutto rossa… Sarà che non mi è mai piaciuta molto. Comunque il fatto che sia stato radiato (anche se volontariamente mi pare di capire) dall’albo la dice lunga

  2. Un’amica la seguì tanti anni fa, ben prima di Kate Middleton, e nel giro del primo mese perse diversi kg. Sembrava un’altra ed era brutta, nel senso che era troppo magra, troppo scavata. Il suo organismo era andato in chetosi, che è l’obiettivo della dieta, perchè non poteva mangiare carboidrati (sostanza essenziale per l’organismo, bisogna solo non abusarne). A parte spendere un sacco di soldi in alimenti particolari, poi si stancò e riprese un peso normale in meno tempo di quanto ci mise per perdere i kg.
    Per favore, diffidate da questi ciarlatani e affidatevi a persone professioniste che invece di promettere “10kg in meno in due mesi senza sforzo” ti dicono “sarà una cosa lunga e impegnativa”. Non esistono le magie.

  3. Sono sempre stata contraria alle diete”fondamentaliste”che escludono molti alimenti per permettere il consumo smodato di altri. Credo che un professionista insieme ad un regime alimentare equilibrato da seguire debba fornire delle”istruzioni”affinché venga appresa una”cultura alimentare”corretta. Mi sono rivolta molto tempo fa ad una fantastica dietologa nonostante non fossi in particolare sovrappeso e tramite il suo piano alimentare (basato sulla dieta mediterranea e senza alcun”terrorismo alimentare”)sono riuscita a tornare in perfetto peso forma. Dopo anni mi sono lasciata un pò andare e complice lo stress ed i cambiamenti di vita ho ripreso qualche kg..ma,basandomi sui suoi consigli,in qualche mese senza alcuna fretta e senza rinunciare a qualche”sgarro”sono tranquillamente e senza panico ritornata al peso che volevo.

  4. “I grassi bruciano al fuoco dei carboidrati.” Non so se sia realmente una citazione però a biochimica lo si ripeteva sempre quindi mi è rimasto dentro.
    In generale se le diete finiscono in libri e riviste da edicola invece che su riviste scientifiche e specializzate fatevi due domande.

  5. Una ragazza mi ha raccontato che, a causa della dieta Dukan, le si era interrotto il ciclo e per più di un anno (nonostante la dieta non la facesse più) non è tornato.

  6. Conosco persone famose che l’hanno fatta o la fanno (anche beauty blogger), ma dopo un iniziale clamoroso dimagrimento, le ho viste tornare sovrappeso…. non c’è niente da fare, bisogna cambiare il proprio modo di mangiare per dimagrire bene e a lungo!

  7. l’unica “dieta” che ha funzionato con me è stata…imparare a mangare sano! ho eliminato praticamente tutte le schifezze e merendine (mi faccio i dolci in casa) e faccio sempre piccoli spuntini (frutta secca/fresca) così non sento di dovermi abbuffare ai pasti

  8. Io ho seguito la Dukan, qualche anno fa. Non so se nei tempi recenti è cambiata, ma non è vero che si possono mangiare le carni processate e insaccati oltre ad essere povera di carboidrati e amidi è povera di grassi, quindi si alla carne rossa ma i tagli magri, limita i formaggi e i condimenti e l’unico insaccato che era nella lista dei cibi permessi era la bresaola. E’ vero che ci sono un sacco di diete chetogeniche in giro che dicono di mangiare un sacco di grassi saturi, ma la Dukan si distacca da questo.
    Vi dico le mie impressioni e la mia esperienza:
    1) non è una novità anche se adesso è di moda, ed è la dieta prescritta – sotto controllo medico – ad obesi che devono perdere tanto peso e anche a bambini con certi tipi di autismo. Non chiedetemi di entrare nello specifico perchè non sono una specialista, ma mia cognata che è dietologa in un grosso ospedale a Peterborough mi ha detto questo quando le ho chiesto se era OK farla
    2) Non mi sono trovata a stressarmi come con la dieta che mi aveva dato la dietologa dove dovevo pesare tutto e avevo comunque rinunciato alla porzione di pane e pasta e alle uova perchè mi aveva dato 30 grammi a pasto e per cuocere 20 penne di numero o mangiare 1/3 di panino o fare la frittata con un uovo mi giravano le scatole e basta. Era scomoda e come ha commentato Clio sulla Lemme, niente vita sociale e obbligata a portarmi sempre i pasti da casa. Con la Dukan mangiavo fuori senza problemi.
    3) ho perso peso ma non muscolo è comunque il tipo di dieta che fanno i culturisti e abbinandola ad un regime di pesi avevo un fisico definito e tonico
    4) Ho fatto un check up completo dopo 3 mesi circa di dieta con esami del sangue e delle urine ed era tutto nella norma
    5) L’unico contro, ma credo che si debba attribuire a qualsiasi dieta, quando si smette di seguirla se non ci si trattiene si riprende tutto
    In conclusione per me è l’unico tipo di regime che riesco a mantenere a lungo termine, con le altre diete ho sempre smesso dopo 1 mese anche frustrata dalla mancanza di risultati. Ovviamente parlo della mia esperienza personale, non prendetelo come un consiglio dietetico.

  9. “Pierre Dukan ha chiesto di essere radiato dall’albo dei medici”

    Dukan ha cercato di fare il furbo chiedendo la cancellazione dall’albo per tentare di sospendere le procedure intraprese dall’Ordine ma, visti i gravi procedimenti disciplinari in corso, nati ben prima della sua richiesta, l’Ordine ha deciso nell’aprile del 2012 di cancellarlo dall’elenco e procedere nei suoi confronti, condannandolo definitivamente alla radiazione a tempo indeterminato nel gennaio 2014; non si può chiedere di esser radiati ma solo sospesi o cancellati, si viene radiati per non aver rispettato il codice deontologico, in questo caso con l’aggravio dell’attività lucrosa, la medicina come mestiere è una delle più gravi infrazioni al codice perché mette il denaro davanti alla salute del paziente, e tutt’ora non è previsto che il sig. Dukan possa chiedere di essere nuovamente iscritto all’ordine di alcun paese.

  10. Mi sono fatta un po’ spiegare da mia cognata che prescrive questo tipo di dieta in ospedale perchè la cosa ha incuriosito anche me, ma sembra che ci sia una connessione tra il glutine (e la caseina) e l’aggravamento dei sintomi di queste malattie per come questi alimenti agiscono sui neurotrasmettitori, sembra che funzioni anche con i malati di epilessia. Non avendo nessuna qualifica medica non ti so dire secondo quali studi e come funziona.

  11. Avevo sentito qualcosa sul discorso della caseina, ma mi era sembrato di capire che non sia ancora chiaro il meccanismo.

  12. non ti so dire, lei mi ha detto che in ospedale è un regime che prescrivono da anni, ovviamente le persone hanno patologie complesse e sono sotto il costante controllo medico, non è un fai da te come fanno quelli che seguono la Dukan o simili.

  13. io ho fatto questa dieta 5/6 anni fa e non mi ha causato nessun problema per fortuna.. ho perso 22kg e ad oggi non ne ho ripreso neanche uno, mangio di tutto, non mi privo di nulla (ovviamente con la giusta moderazione) e faccio attività sportiva.
    Secondo me se si riprendono i kg persi non è “colpa” del tipo di dieta, ma la NON capacità di mantenere uno stile di vita sano e bilanciato.

  14. Anch’io ho avuto un’esperienza positiva con la Dukan, non mi mancano il pane, la pasta e le patate mangio tantissima verdura (ho mantenuto frutta tipo fragole, lamponi e mirtilli) e cucino in modo sano e vario. Porto generalmente il cibo da casa perchè mangiare fuori tutti i giorni costa, ma se mi capita di andare al ristorante o dover mangiare fuori non mi stresso perchè posso ordinare un sacco di cose che ci sono sul menù sempre mantenendo la dieta, certo non l’hamburgher e le patatine da McDonalds (che detesto comunque), con la dieta del nutrizionista non potrei permettermelo non è che posso chiedere al ristorante di pesarmi 100g di pollo e portarmi il bilancino per pesare il pane. Non ho mai comprato i suoi prodotti, ho letto solo il libro e ho mangiato solo con ingredienti naturali senza integratori o ciofeche varie che vende.

  15. Concordo su tutto ciò che hai scritto! Il mio ragazzo mi critica sempre per tutti gli spuntini che faccio, mentre i miei pasti pranzo e cena sono piuttosto scarsi, però preferisco di gran lunga mangiare verdura e frutta di stagione piuttosto che riempirmi di pasta; come tutte le cose però l’importante è non esagerare, variare e fare attività sportiva

  16. Questo articolo non è veritiero e contiene molte imprecisioni ed errori. Ho fatto la Dukan per tre mesi perdendo in tutto 16 chili in piena salute e vitalità al massimo. Per prima cosa nella dieta si consiglia di bere almeno due litri di acqua al giorno proprio per alleviare i sintomi di acidosi e sopratutto per proteggere i reni: infatti è come se cominciaste a nutrirvi del vostro grasso e non bere fermerebbe il dimagrimento e vi intossicherebbe. Non sono previsti insaccati, né carni conservate, né formaggi, né olio o burro. Nemmeno per condire! Tanta tanta acqua, verdure e proteine magre:questa è la Dukan. Riguardo alla mancanza di fibre: si devono assumere tre cucchiai di crusca d’avena al giorno….quindi anche questa è una falsa informazione che date! Poi c’è da aggiungere il movimento che Non è facoltativo! Almeno un oretta al giorno di camminata veloce. La verità è che la Dukan è una signora dieta, che funziona davvero e ti fa arrivare esattamente dove promette. Ho sentito molti affermare che poi si prendono tutti i chili persi…allora ditemi, dopo quale dieta si continua a perdere peso se si smette di far movimento e si torna ad abbuffarsi di carboidrati e schifezze varie come prima??? Io credo nessuna. L’ho fatta e la consiglio fortemente, specie a chi di chili ne deve perdere parecchi.

  17. La carne rossa NON e’ cancerogena. Forse lo sono i salumi con vari nitriti e nitrati e vari conservanti. Per favore non facciamo confusione perche’ altrimenti si cominciano a perpetuare falsita’ e mala informaziine spiccia.
    I nostri antenati son venuti su a carne rossa. Dovremmo essere tutti morti allora.
    Tutte queste diete sono ridicole.
    Cominciasse uno a mangiare in modo naturale senza cibo industriale e vedi come se ne va il peso di troppo. Senza che te ne accorgi!. La gente cerca soluzioni brevi e temporanee al posto di dare un’occhiata alle proprie abitudini alimentari e fare dei cambiamenti in meglio permanenti.

  18. Capisco il concetto di non aggiungere grassi ne animali ne’vegetali in principio per permettere al corpo di iniziare a bruciare e utilizzare il grasso come carburante al posto del glucosio. Perche’ cosi’ dovrebbe funzionare il corpo.E usare il grasso accumulato di troppo.

  19. I carboidrati non sono schifezze, servono eccome al nostro organismo.
    Diete che li vietano creano danni a carico dei reni.

  20. anch’io ho seguito la Dukan qualche anno fa, perdendo circa 12 kg in 3 mesi . Però terminata la fase di crociera sono andata in vacanza… all inclusive… e ciaone dieta, non ho fatto più nemmeno la fase di mantenimento e quindi in 3-4 anni ho ripreso peso ovviamente (6kg). Personalmente mi sono trovata bene, l’unica controindicazione per me è che …io ero proprio il CONTRARIO di stitica >_> La rifarei subito se non ci fosse questo problemino…

  21. Non basta mangiare naturale, il peso non se ne va così, come per incanto.
    Sono ingrassata senza mangiare schifezze, per altri motivi. In casa mia prodotti industriali se ne vedono ben pochi (la pasta, il riso), si comprano cibi freschi, rigorosamente.
    Niente in scatola o precotti o che sia. Non amo nemmeno i surgelati.

  22. Nel mio caso e’ successo.
    Non includevo le possibili patologie che scompensano il normale funzonamento dell’organismo o le persone che abusano carboidrati.

  23. Non dice che sono schifezze infatti. Dice: ABBUFFARSI di carboidrati E schifezze varie. I carboidrati servono si ma non mangiati in quantita’ esagerata come la maggior parte della popolazione fa.

  24. Basta far abituare il corpo a mangiare poche calorie, smettere di fare sport e si ingrassa.
    Diventa così difficile poi dimagrire anche se mangi cibi freschi (dieta mediterranea) e senza abusare carboidrati (io sono anche celiaca ..)

  25. Non in misura adeguata al fabbisogno giornaliero.
    E lo dice una che ha un piccolo problema di reni: mi hanno sempre raccomandato di non tagliare i carboidrati (non solo con frutta e verdura)

  26. Beh ovvio, pure io se tornassi ad un regime alimentare sbagliato riprenderei i chili in piu’che avevo da adolescente.
    Di grassi saturi sani ora ne mangio tantissimi, burro, cocco, palma non raffinato.
    nella carne e sono in formissima come non mai.

  27. Controindicazioni ed effetti collaterali di una dieta chetogenica

    Spossatezza e calo di energia.
    Problemi a reni e fegato a causa della quantità di proteine da elaborare.
    Acido urico nel sangue: è un sottoprodotto del metabolismo.
    Possibile innalzamento del colesterolo “cattivo”.
    Carenza di fibra alimentare, causa di stipsi.
    Alterazione della flora batterica intestinale.
    Possibile affaticamento gastrico e disturbi della digestione: non elimini i grassi dal corpo! Molti cibi ricchi di proteine sono derivati animali a loro volta ricchi di colesterolo ovvero di grassi saturi dannosi per la nostra salute e che restano nei depositi.

  28. A me la dieta chetogenica non convince al cento per cento. Non la conosco nel dettaglio pero’.
    Sono dell’idea che i grassi saturi e il colesterolo non producono placche di grasso nelle arterie ma lo stato infiammatorio creato dall’abuso di carboidrati si.
    Ci sono vari nuovi studi che lo confermano.

  29. Non è correttissimo dire usare i grassi al posto del glucosio. Se si usano i grassi al posto del glucosio si va in chetosi. Quindi si vanno usati ma insieme al glucosio. I carboidrati sono comunque alla base della piramide alimentare. Certo che se assumi talmente tanto glucosio (carboidrati) da non permettere di usare sufficientemente i lipidi, è un’altra cosa. E probabilmente (non è detto) stai anche assumendo più calorie in generale, tanto che non mobiliti il tessuto adiposo.
    Anche sotto dici “grassi saturi sani”, piú che buoni o cattivi è il rapporto con cui li consumi rispetto agli insaturi e lo stesso rapporto tra gli omega per gli insaturi.
    Poi non voglio fare la dietologa e non mi compete, però io ricordo così dagli studi 🙂

  30. Mi sarebbe piaciuto leggere gli stessi che hai letto tu, visto che su internet ormai si trova di tutto e di più, da cose e vere a non. Mi basterà un nome (del medico che ha condotto lo studio) e l’inglese non è un problema 😉 Grazie

  31. Personalmente non ho avuto nessun problema e ho fatto anche un check up medico completo. La verdura contiene carboidrati emi sembra comunque che tutte le diete limitino il consumo di pane pasta e patate altrimenti non si spiegano i 30 grammi di pane o pasta che la maggior parte dei nutrizionisti consigliano nelle diete ipocaloriche.

  32. 30 grammi ( ma anche di più ) di pane o pasta non niente.
    Non sono abbastanza i carboidrati della verdura.

  33. ROMA – Tra le diete del momento è forse quella più in voga. Ma gli esperti avvertono: la dieta chetogenica è la peggiore. La bocciatura arriva dagli esperti di Us News and World Reports che ogni anno stilano una classifica delle 40 diete più popolari, dalla migliore alla peggiore in termini di rischi per la salute ed efficacia.

    (..)
    Non esattamente un toccasana, specie se si guarda al lungo periodo. David Katz, direttore dello Yale University Prevention Research Center che fa parte del panel di esperti, spiega: “C’è grande discussione su cosa considerare alimentazione sana, ma non c’è un solo regime alimentare che va bene per tutti. In ultima analisi la dieta migliore è quella che può essere adottata e sostenuta nel tempo”.

    In questo senso gli esperti hanno relegato agli ultimi posti della classifica tutte le diete low carb, ossia stili alimentari che prediligono le proteine ai carboidrati. Nella dieta chetogenica, questi ultimi sono ridotti allo stremo: non più di 15-20 grammi al giorno. Roba che anche una mela potrebbe far sballare i calcoli. Non se la passano bene neppure le sue parenti strette Dukan, al penultimo posto e la Whole30.

  34. Trovo difficile orientarmi nel mare di informazioni che ci vengono sottoposte. Qualsiasi teoria potrebbe sembrare avere senso.
    Io ho risolto il problema ascoltando il mio corpo.
    Se un alimento mi crea pesantezza, gonfiori, alterazione dell’umore, mi fa ingrassare se ne mangio troppo, o senso generale di malessere lo evito o ne riduco il consumo. Per esempio io i grassi idrogenati li sgamo subito dei cibi perche mi danno un senso di malessere nello stomaco. Non so come spiegarlo ma so come mi sentivo dopo aver mangiato queste cose e ora che li evito quando mi capita di mangiarne lo sento ancora di piu’.

  35. E hai ragione. In senso stretto, la vera dieta chetogenica ( che non è una pappetta densa già bilanciata tra grassi e carboidrati) è usata anche in clinica, con risultati ancora non molto chiari, per coadiuvate le terapie per alcuni tumori molto aggressivi ( es glioblastoma) per provare a contrastarli. Mentre le cellule normali sanno adattarsi e utilizzare i corpi chetonicinper il loro sostentamento, le cellule tunorLi non sono in grado per cui muoiono. Naturalmente non è un regime l’alimentare che viene somministrato per tempi lunghi e molti pazienti rinunciano per le difficoltà di una dieta non solida, insapore e monotona. Che oltretutto è solo un coadiuvante delle terapie

  36. Ha parlato di carboidrati, quindi di zuccheri in generale, non solo di carboidrati farinacei. Se non ricordo male la dieta Dukan all’inizio taglia via anche la frutta per diverse settimane. E’ pur vero che anche alcune verdure (non so quali autorizzi Dukan) contengono carboidrati, ma molto molto meno rispetto alla frutta. Sul fatto che i farinacei vadano ridotti sono invece d’accordo con te, specie la nostra tanto amata pasta di grano é composta da calorie “vuote”….sono zuccheri puri, troppi alle dosi classiche della pastasciutta piatto unico, e non c’é praticamente nessun altro elemento nutritivo. Altro discorso per i cereali integrali che, specie se usati come contorno e non come alimento principale, sono una vera fonte equilibrata di carboidrati, vitamine, fibra e minerali.

  37. Le tue precisazioni sono molto dettagliate e il ragionamento senza dubbio fila…solo che resto dell’idea che la dieta Dukan sia, appunto, solo una dieta e per niente equilibrata….mi spiego meglio : se uno deve perdere peso di botto, funziona, é matematico, ed é vero che non perdi muscolo ma massa grassa. Ed è questo che fa il suo successo, perché molti vogliono perdere peso in fretta e senza troppi sforzi. Però il corpo si stressa, non può non stressarsi a cambiargli da un giorno all’altro tutte le abitudini e lo stress si vede sul lungo termine, non da un esamino del sangue. C’è questa idea sbagliata che se gli esami del sangue sono ok va tutto bene. Si possono avere alcuni esami perfetti e ritrovarsi con un infarto il giorno dopo, per dire…. Non voglio chiaramente spaventarti, nel tuo caso é sicuramente andato tutto bene e avrai sicuramente fatto tutti i controlli del caso, ma ci sono persone che affrontano questa dieta senza nemmeno sapere quali sono i rischi e poi non fanno controlli dopo. Resto dell’idea che sia una dita pericolosa, che un medico può dare in situazioni estreme (come dici tu grandi obesi a rischio vitale o patologie particolari) ma che non dovrebbe essere data a chiunque alla leggera come invece pare faccia Dukan.
    Il peso andrebbe sempre perso con calma, nel giro di molti mesi e non di alcune settimane….il corpo si abitua piano piano alla riduzione delle dosi, si continua con alimenti sani e si cambia stile alimentare definitivamente. Questo dicono tutti i dietologi seri. Forse tu sei cascata su una dietologa troppo rigida che non ti ha permesso di ridurre le dosi progressivamente imponendoti un regime che non sei riuscita a reggere. Mangiare fuori secondo me si può sempre facendo una dieta equilibrata, basta prendere il piatto più leggero o non finire la dose intera.

  38. Vero, molti studi recenti sembrano decolpevolizzare parecchio i grassi saturi. E ci sono molte ricerche in corso sull’infiammazione cronica da carboidrati…ma anche da latticini….
    Tengo però a fare due precisazioni
    – Non tutti i carboidrati sembrano dare infiammazione, intanto si parla sopratutto di carboidrati complessi, quindi di cereali, o di zuccheri raffinati industriali, e tra i cereali si parla molto di infiammazione legata al glutine. Ad esempio sembra che il riso sia molto più sano per esempio da questo punto di vista.
    – Per quanto riguarda i grassi saturi anche lì parliamo sempre di alimenti “sani” quindi carni controllate e se possibile bio, alcuni oli vegetali etc etc, non certo i grassi saturi dei biscotti industriali per fare un esempio

  39. Si, concordo. Pare pero’ che i prodotti integrali contengano piu glutine e proteine irritanti per l’intestino perche’ stanno proprio nello strato che viene tolto per renderli raffinati.
    La carne contiene piu’ vitamine dei farinacei.

  40. I cereali che contengono glutine andrebbero in effetti ridotti al massimo, hai ragione, non l’ho ben specificato…. Vero che anche la carne contiene molte vitamine. Il problema della carne (ma in realtà anche dei cereali) è che la cottura distrugge un bel po’ di vitamine, specie quelle del gruppo B. Bisognerebbe ogni tanto mangiare anche della carne e del pesce crudo.

  41. Eh gia’! Non ci avevo pensato che la cottura distrugge le vitamine!
    Il sushi e il salmone crudo a me piace parecchio….così come gli hamburger fatti in casa un po’ rosa all’ interno. Anche la carne alla tartara poi….solo che la carne ed il pesce crudi sono abbastanza demonizzati.

  42. Secondo me c’è poca informazione sulle diete tipo “Dukan” primo la gente pensa che chi segue la Dukan mangi 3 bistecche al giorno come un dobermann, mentre è una dieta varia. Stamattina ho mangiato 2 uova con spinaci a pranzo ho l’insalata mista di pollo e per cena ho cucinato ieri un curry di verdure. Come dessert e spuntino mirtilli fragole e lamponi. Non mi sembra una dieta poco bilanciata e malsana, la carne rossa la mangio una o 2 volte a settimana, preferendo il pesce e gli insaccati sono strettamente proibiti tranne la bresaola. Non ho pesato nulla o contato calorie e non ho bisogno di sostituire il pane e la pasta con le schifezze di marca Dukan o Atkins. Inoltre è vero che nella prima settimana si perde tanto peso soprattutto dovuto al fatto che ti sgonfi e perdi acqua, poi ti stabilizzi e perdi peso al ritmo (almeno per me che non avevo i quintali da perdere) di mezzo kg a settimana o meno e come in tutte le diete ci sono settimane dove non perdi nulla. Poi se per “quando ritorni a mangiare normalmente” si intende tornare a mangiare come prima della dieta e quindi il regime che ti ha fatto ingrassare in primo luogo, nessuna dieta funziona. Ormai mangio così di norma e non mi stresso se esco a mangiare una pizza, non è che gli dei delle diete iperproteiche mi fulminano. Il check up annuale che faccio è offerto sul lavoro ed è veramente completo non si tratta solo degli esami del sangue.

  43. 30 grammi di pasta sono 20 penne di numero credimi le ho contate perchè facevo prima, non spreco nemmeno il gas o l’acqua per cucinarle e 30 grammi di pane o pasta bianchi non sono il cibo più sano, al limite vado di integrale o farine alternative.

  44. Infatti il problema delle diete in generale non è che si riprende il peso perchè è sbagliata la dieta. Si riprende il peso perchè si ricominciano a fare gli stessi errori che si facevano prima della dieta. XD
    O banalmente si crede di poter tornare a mangiare senza controllo.
    Purtroppo non funziona così.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here