Come funziona la spirale anticoncezionale intrauterina?

  1. La spirale è un metodo contraccettivo intrauterino, vale a dire posto all’interno dell’utero.
  2. Esistono due tipi di spirale: in rame o a rilascio ormonale.
  3. Uno dei principi di funzionamento dello IUD, altro nome della spirale intrauterina, è l’alterazione dell’endometrio.
  4. La durata del funzionamento della spirale va dai 2 ai 10 anni. Dipende se parliamo di uno IUD in rame o ormonale.
  5. La sicurezza della spirale si aggira intorno al 98%.
  6. È il ginecologo che effettua l’impianto del dispositivo.
  7. È più indicata per le donne che hanno già affrontato una gravidanza, ma il tutto è secondo la discrezione e l’opinione del medico.

ClioMakeUp-spirale-anticoncezionale-intrauterino-1-spiegazione.gif

“Questo è uno IUD. Ne hai mai sentito parlare?” “No.”
Tutte le gif sono prese da giphy.com

La spirale, anticoncezionale intrauterino o IUD, è uno dei vari contraccettivi a cui la donna può ricorrere, dopo ovviamente essersi rivolta e consultata con il proprio medico ginecologo, per evitare gravidanze indesiderate. Esistono due tipi di spirale che funzionano secondo meccanismi diversi: la prima è in rame che, posta all’interno dell’utero rilascia ioni, la seconda invece libera gradualmente il progesterone. Il grado di sicurezza ed efficacia è alquanto alto, fino al 98%.

Oggi cercheremo di darvi un’infarinatura sulle informazioni base riguardo al metodo contraccettivo della spirale. I casi, le problematiche e le necessità sono diverse, per questo è sempre necessario prima di intraprendere qualsiasi percorso contraccettivo, affidarsi ad un medico. Se siete curiose di avere qualche nozione in più, continuate a leggere il post!

COSA SONO I METODI CONTRACCETTIVI ? PERCHÉ USARLI?

ClioMakeUp-spirale-contraccettivo-intrauterino-2-metodi-diversi.gif

“Metodi contraccettivi.”


Sin dall’antichità vi erano numerosi metodi utilizzati per controllare le nascite o per impedire le gravidanze. Iniziamo però a parlare di contraccezione efficace a partire dal XX secolo. Con questo termine, intendiamo quindi dispositivi medici e metodi utilizzati al fine di prevenire il concepimento. 

ClioMakeUp-spirale-anticoncezionale-intrauterino-3-metodi-contraccettivi.gif

I metodi contraccettivi sono davvero diversi, solamente il preservativo è però in grado di proteggere dalle malattie sessualmente trasmissibili: AIDS, herpes genitale, condilomi, gonorrea o clamidia. Tutte le altre vie di contraccezione invece, sono efficaci solo ed esclusivamente sul piano della prevenzione delle gravidanze. 

CHE COS’È LA SPIRALE INTRAUTERINA?

Tra i vari metodi contraccettivi troviamo quelli ormonali, che vanno ad inibire l’ovulazione e la fecondazione impedendo così l’instaurarsi di una gravidanza. 

ClioMakeUp-spirale-anticoncezionale-intrauterino-4-prevenzione-metodi.gif

Ci sono vari metodi contraccettivi che si basano sul rilascio ormonale: la pillola, il cerotto, l’anello vaginale, le iniezioni e la spirale intrauterina, protagonista del nostro post di oggi. Ma che cos’è precisamente? 

ClioMakeUp-spirale-anticoncezionale-intrauterino-5-utero-impianto-iud.jpg

Credits: divacup.com

La spirale anticoncezionale intrauterino o IUD ( ovvero Intra Uterine Device vale a dire dispositivo intra uterino) è un dispositivo medico ai fini contraccettivi che, impiantandosi nell’utero, impedisce la fecondazione. Nel caso in cui quest’ultima sia già avvenuta, ostacola l’insediamento dell’embrione.

ClioMakeUp-spirale-anticoncezionale-intrauterino-6-fecondazione.gif

Esistono due tipi di spirale, quella in rame e quella ormonale. Lo IUD in rame, è un dispositivo in plastica sul quale è avvolto un filo per l’appunto di rame. 

ClioMakeUp-spirale-anticoncezionale-intrauterino-7-iud-rame.jpg

Credits: nor.org

QUESTI PRINCIPI ERANO GIÀ CONOSCIUTI NELL’ANTICHITÀ 

Gli ioni rilasciati nell’utero dal filo bloccano la risalita ed impediscono la sopravvivenza degli spermatozoi. Inoltre, la struttura dell’endometrio, parete uterina sulla quale si insedia l’embrione fecondato, viene alterata dalla presenza della spirale con una conseguente impossibilità di vita dell’ovulo. 

ClioMakeUp-spirale-anticoncezionale-intrauterino-diversi-iud-rame-progesterone.jpg

Credits: islandsexualhealth.org

La spirale intrauterina ormonale, invece, è un dispositivo sempre in plastica che rilascia progesterone, potremmo paragonare la sua filosofia a grandi linee a quelle della pillola o dell’anello vaginale. Lo IUD rilascia gradualmente l’ormone che va ad alterare la parete dell’endometrio, contrastando anche questa volta l’eventuale impianto.

ClioMakeUp-spirale-anticoncezionale-intrauterino-9-impianto-ormonale-rame.jpg

Credits: mariestopes.org.au 

Ragazze, siamo a metà del post!!! Nella prossima pagina vedremo maggiori informazioni sull’impianto della spirale, sulla durata e non solo! Se siete curiose, continuate a leggere! 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here