COME CAPIRE SE SI SOFFRE DI OVAIO POLICISTICO? OVAIO POLICISTICO E GRAVIDANZA SONO INCOMPATIBILI?

  1. La sindrome dell’ovaio policistico anche detta PCOS è un disordine del sistema endocrino che costituisce uno dei più frequenti e invalidanti problemi di salute femminile.
  2. L’ovaio policistico colpisce dal 5 al 10% delle donne in età fertile.
  3. Per capire se si soffre di questa condizione è importante osservare alcuni tipici sintomi dell’ovaio policistico, come ciclo mestruale irregolare o in ritardo, irsutismo, acne, alopecia.
  4. Ovaio policistico e gravidanza non sono due condizioni incompatibili, anche se la medicina è d’accordo nel sostenere che se si soffre di PCOS è più difficile rimanere incinta e portare avanti la gestazione.
  5. La causa principale dell’ovaio policistico è un’eccessiva produzione di ormoni maschili o androgeni (come il testosterone) da parte delle ovaie: questo nel lungo periodo, se non corretto, può portare a una condizione di infertilità.

cliomakeup-ovaio-policistico

Credits: Foto di Pexels | Misha Voguel

Uno dei più frequenti problemi femminili, la sindrome dell’ovaio policistico colpisce fino al 10% delle donne in età fertile e porta conseguenze anche importanti se non trattata in maniera tempestiva, nonostante la diagnosi non sia semplice. Tra i sintomi più comuni dell’ovaio policistico rientrano acne, ciclo irregolare, perdita di capelli, irsutismo, amenorrea. Chi soffre di ovaio policistico ha più probabilità di sviluppare un problema legato alla fertilità, anche se questa condizione e la gravidanza non sono incompatibili. La cura per l’ovaio policistico verrà valutata insieme al proprio medico curante, anche se normalmente comprende sia l’assunzione di medicinali che la modifica dello stile di vita per favorire il recupero dello stato di salute ottimale.

Ragazze, se siete interessate all’argomento e volete saperne di più sull’ovaio policistico o PCOS seguiteci nel post.

COME CAPIRE SE SI HA L’OVAIO POLICISTICO, I SINTOMI DA OSSERVARE

La diagnosi della sindrome dell’ovaio policistico o PCOS non è sempre semplice; ovviamente per sapere con certezza se si soffre di ovaio policistico bisogna recarsi da un medico, ragazze. Solo uno specialista potrà indicare il giusto percorso diagnostico per questa condizione.

cliomakeup-ovaio-policistico-sindrome

Credits: Foto di Pexels | Cottonbro


In generale, però, alcuni sintomi dell’ovaio policistico, soprattutto se si presentano insieme potrebbero farci capire di soffrire della sindrome.

cliomakeup-ovaio-policistico-ciclo-mestruale

Credits: Foto di Pexels | Cottonbro

Tra questi il principale è un ciclo mestruale irregolare, caratterizzato da amenorrea (assenza di mestruazioni), ciclo in ritardo o oligomenorrea, e spesso anovulatorio (non avviene cioè l’ovulazione).

cliomakeup-ovaio-policistico-amenorrea

Credits: Foto di Pexels | Anna Shvets

A questi sintomi si accompagnano anche altri segnali che indicano l’alterazione fisiologica dell’equilibrio ormonale tipico della sindrome dell’ovaio policistico. Li elenchiamo qui sotto: specifichiamo che si tratta di un elenco non volto a incoraggiare un’auto-diagnosi, ma solo a scopo informativo e divulgativo.

cliomakeup-ovaio-policistico-sintomi

Credits: Foto di Pexels | Olenka Sergienko

I più comuni sintomi di ovaio policistico sono:

  • come detto, irregolarità nel ciclo mestruale
  • disfunzioni ovulatorie come cicli anovulatori
  • acne
  • irsutismo

cliomakeup-ovaio-policistico-perdita-capelli

Credits: Foto di Pexels | Anna Nekrashevich

  • perdita di capelli fino all’alopecia
  • insulino-resistenza, una condizione che impedisce alle cellule di rispondere correttamente all’azione dell’ormone insulina

cliomakeup-ovaio-policistico-donna-eta-fertile

Credits: Foto di Pexels | Jasmin Chew

CAUSE DELL’OVAIO POLICISTICO, PERCHÉ SI ARRIVA A SOFFRIRE DI QUESTA SINDROME?

Non si sono ancora stabilite con certezza tutte le cause dell’ovaio policistico. Generalmente si tende a ritenere responsabile un insieme di fattori, che combinati portano a sviluppare la sindrome e la sua sintomatologia così variegata.

cliomakeup-ovaio-policistico-cisti-ovariche

Credits: Foto di Pexels | Cottonbro

NON SI HANNO RISPOSTE CERTE SULLE CAUSE DELL’OVAIO POLICISTICO

Fattori di rischio di tipo genetico e ambientale sono collegati a una più alta possibilità di sviluppare la PCOS. Tra questi obesità, insulino-resistenza (che rientra anche tra i sintomi, ma alcuni ritengono sia alla base della sindrome dell’ovaio policistico) e diabete mellito di tipo I.

cliomakeup-ovaio-policistico-diabete

Credits: Foto di Pexels | Anna Nekrashevich

Si ritiene, poi, che la principale causa dell’ovaio policistico sia una disfunzione ormonale che porta le ovaie a produrre un’eccessiva quantità di ormoni maschili. Questo causa, a sua volta, le disfunzioni del ciclo mestruale connesse alla sindrome e alla possibilità che si verifichino cicli anovulatori.

cliomakeup-ovaio-policistico-ciclo-anovulatorio

Credits: Foto di Pexels | Marta Dzedyshko

Questo comporta la formazione di più cisti, composte dai follicoli immaturi che si sono raggruppati senza aver rilasciato alcun ovulo.

Ragazze, seguiteci a pagina 2 per scoprire il rapporto tra gravidanza e ovaio policistico, e quali sono le sue conseguenze. Vedremo anche insieme in cosa consiste una possibile cura.