SUPER NOVITÀ! VAI SU ORA!!! 😁

Forum CAPELLI TAGLI, TINTE & ACCONCIATURE henne', come si usa? Rispondi a: henne', come si usa?

Rispondi a: henne', come si usa?

Homepage Forum CAPELLI TAGLI, TINTE & ACCONCIATURE henne', come si usa? Rispondi a: henne', come si usa?

#145772
SocrateParticipant
Messaggi: 81

Ciao! Io non ho mai usato direttamente l’hennè su me stessa perché non ho capelli bianchi, però l’ho fatto su una mia amica, quindi mi sono documentata un pò. Esistono vari tipi di hennè: katam (che è marrone), indigo (che è nero) e lawsonia inermis (che è rosso). Mixando le varie polveri si ottiene il colore desiderato. Da quello che so l’unico hennè che copre i bianchi è il rosso (lawsonia inermis), quindi in qualunque miscela che voglia coprire i capelli bianchi un pò di rosso ci deve essere. Esistono mix già pronti (castano chiaro, castano scuro, rosso mogano, ecc) e io ti consiglio di prendere quelli perché almeno il mix è già fatto e non devi metterti tu a cercare di capire come mixare i singoli componenti. L’hennè, inoltre, non può mai schiarire il colore dei capelli, ma solo scurire perché, stratificandosi attorno al capello, si aggiunge al tuo colore di base e va a scurirlo. Per esempio, la mia amica partiva da una base castano medio (non scurissimo), con vaghe sfumature rosse, e voleva ottenere un castano abbastanza scuro, quindi le ho preso il mix castano chiaro che su di lei, aggiungendosi al suo colore di base, è diventato un castano scuro. Proprio perché l’hennè va ad aggiungersi al tuo colore di base, i bianchi restano un filo più chiari degli altri capelli. Per preparare l’hennè devi creare una miscela con l’acqua calda (fatta bollire) e aggiungere qualche cucchiaio di aceto o limone o yoghurt (si aggiunge qualcosa di acido perché l’hennè ha un ph basico che apre le squame del capello, mentre aggiungendo qualcosa di acido queste si chiudono e il capello è più lucido e meno crespo). Fai riposare il composto mezzora/un’ora, poi lo metti in testa, ti avvolgi la testa con la pellicola trasparente e lo lasci su minimo 2 ore (ma per coprire i bianchi molte persone lo tengono su anche sei ore e passa. Dipende anche dal tuo capello, da quanti capelli bianchi ci sono e dall’intensità di colore che si vuole ottenere). Importante: per preparare l’hennè non usare oggetti (ciotole/cucchiai) metallici (ma solo legno o ceramica o plastica) perché l’hennè potrebbe contenere al suo interno componenti metallici che, reagendo col metallo degli utensili, potrebbe generare strane reazioni sui capelli. Importantissimo: se in passato hai fatto tinte chimiche, accertati che l’hennè che prendi non sia addizionato con componenti chimiche (come il picramato di sodio) perché uno se è addizionato con componenti chimiche tanto vale farsi una tinta e due rischi di ritrovarti coi capelli verdi! 🙂 Alcune marche di hennè che so per certo essere 100% naturali e non addizionate sono: KHADI’, TEA, ERBE DI JANAS (il KHADI’ è davvero ottimo). Anche alcuni SITARAMA sono buoni (ma non tutti i colori. Alcuni sono addizionati col picramato di sodio, mentre altri no). Li trovi online o nelle bioprofumerie ed erboristerie (queste sono solo alcune marche, ma cercando su internet ne esisteranno anche altre. L’importante è appunto che non ci siano aggiunte chimiche e che nell’INCI ci sia solo il nome delle piante). Questo è il grosso da sapere. Poi, se cerchi su internet (ti segnalo, in particolare, i siti saicosatispalmi e capelli di fata e il canale youtube Another and more) troverai un mare di altre informazioni e di possibilità (per esempio, c’è chi fa ossidare l’hennè diverse ore per ottenere un colore più intenso e maggior copertura dei bianchi…esistono molti metodi di preparazione e applicazione). Sicuramente con l’hennè ci vuole pazienza (la preparazione e l’applicazione sono più lunghe di una tinta, la durata è inferiore e bisogna provare perché non è “una scianza esatta” come la tinta), però mentre la tinta comunque alla lunga rovina il capello, lo secca e lo assottiglia, l’hennè fa bene perché rinforza e inspessisce il capello e, quindi, si può fare quante volte si vuole senza controindicazioni! Spero di esserti stata utile (ho scritto un tarttato) 🙂 Ti rinvio ai siti e ai canali youtube che ti ho detto per avere più informazioni…comunque tentar non nuoce e se non ti piacerà potrai tornare alla tinta! 🙂

POST POPOLARI