Ciao ragazze!

Quante di noi hanno scelto di comprare una rivista solo per la sua copertina? Di certo più di quanto si possa credere, dato che le copertine di magazine e riviste hanno proprio come scopo principale quello di attirare i potenziali lettori e invogliarli al loro acquisto!

Per questo motivo le riviste hanno copertine shockanti, divertenti, spesso anche frivole, ma ci sono anche dei casi in cui possono avere una funzione rivoluzionaria, mandando un messaggio e rompendo quelli che, ancora oggi, sono considerati tabù. In questo post allora vi parleremo di 5 delle più recenti copertine magazine rivoluzionarie che hanno spinto alla riflessione e generato dibattiti, lodi e critiche, che hanno come protagoniste alcune delle top model e delle personalità più chiacchierate degli ultimi tempi e…Noi! Sì, avete capito bene :-D! Continuate a leggere il post per vedere di cosa si tratta!

ClioMakeUp-Copertine-Magazine-Rivoluzionarie_23

 

TURIA PITT PER WOMEN’S WEEKLY

Nel luglio 2014, la rivista Women’s Weekly ha scelto di non dare spazio sulla sua copertina ad una celebrity o una starlette, bensì a Turia Pitt, ingegnere minerario che presenta ustioni sul 65% del corpo. Turia, che ha lottato tra la vita e la morte dopo essere stata vittima di un incendio scoppiato mentre stava facendo un’ultra maratona di 100 km, ora è una speaker motivazionale, oltre ad aver pubblicato diversi libri in cui parla della sua storia per infondere sicurezza e coraggio nel pubblico.

ClioMakeUp-Copertine-Magazine-Rivoluzionarie_20

La rivoluzione di Turia, sulla copertina di Women’s Weekly ma anche e soprattutto al di fuori di essa, è quella di testimoniare che la fiducia in se stessi è la più grande bellezza che si possa avere, e che anche le tragedie più grandi possono spingerci, lottando, a tirare fuori lati di noi su cui pensavamo di poter contare.

ClioMakeUp-Copertine-Magazine-Rivoluzionarie_21Turia e il fidanzato Michael, che non l’ha mai abbandonata. Credits: news.com.au

Inoltre, nonostante l’esperienza traumatica che ha vissuto durante la maratona, Turia non si è lasciata scoraggiare, e ha nuotato per 20 km nel lago Argyle e ha attraversato tutta la Muraglia Cinese, unendo il divertimento delle attività sportive alla raccolta fondi con esse organizzata per offrire interventi di chirurgia ricostruttiva gratuiti alle persone dei paesi in via di sviluppo.

ClioMakeUp-Copertine-Magazine-Rivoluzionarie_22Credits: news.com.au

ELOGIO ALLA DIVERSITÀ: HARPER’S BAZAAR INDIA

In collaborazione con il direttore artistico Christopher Sollinger, Harper’s Bazaar India ha realizzato una serie di copertine pubblicate su Instagram che hanno tra le protagoniste la celebre Tyra Banks e le modelle transgender Tracy Norman e Geena Rocero.

ClioMakeUp-Copertine-Magazine-Rivoluzionarie_4

La serie, intitolata Le nove meraviglie del mondo, è stata realizzata con il preciso intento di mettere in discussione ciò che viene considerato bello nell’industria di moda, rappresentando e dando voce a quelle che sono le donne che stanno anche al di fuori delle riviste patinate: diverse, uniche e per questo bellissime.

ClioMakeUp-Copertine-Magazine-Rivoluzionarie_3

La rivoluzione sta anche nella scelta del mezzo, Instagram, un social network prettamente dedicato alla fotografia, di cui Harper’s Bazaar India non ha sottovalutato la potenza comunicativa!

ClioMakeUp-Copertine-Magazine-Rivoluzionarie_13

ClioMakeUp-Copertine-Magazine-Rivoluzionarie_5

AISHA, SIMBOLO DI CORAGGIO E RESISTENZA

Time Magazine nel 2010 ha scelto di ritrarre in copertina Aisha Bibi, una ragazza afgana di 18 anni a cui sono stati tagliati naso e orecchie come punizione per aver cercato di fuggire da suo marito, che abusava di lei sottoponendola a torture e umiliazioni di ogni genere.

ClioMakeUp-Copertine-Magazine-Rivoluzionarie_8

Aisha ha deciso di farsi immortalare da Time Magazine con l’intento di mostrare al mondo l’effetto che potrebbe avere un ritorno del potere dei talebani in Afghanistan, posando senza protesi per far vedere il livello di barbarie e di orrore che può portare la lotta verso qualcosa che spesso si dà per scontato, ma che in molte parti del mondo ancora non lo è: la libertà.

ClioMakeUp-Copertine-Magazine-Rivoluzionarie_6Per diverso tempo Aisha ha indossato una protesi. Credits: alchetron.com

La rivoluzione di questa copertina sta da una parte nella testimonianza che porta, rappresentata pienamente dallo sfregio di Aisha, ma anche in quella della resistenza, del non farsi abbattere dal terrore, pienamente dimostrata dallo sguardo della ragazza, fermo, risoluto e che lancia un fortissimo, chiaro messaggio: “Io non ho paura”.

ClioMakeUp-Copertine-Magazine-Rivoluzionarie_14Aisha successivamente è emigrata negli Stati Uniti… Credits: dailymail.co.uk

ClioMakeUp-Copertine-Magazine-Rivoluzionarie_7…e, grazie a 9 delicati interventi chirurgici, ha di nuovo un naso, molto somigliante a quello originario, e le orecchie! Credits: abcnews.go.com

Ragazze non è tutto! Nella pagina successiva infatti parleremo di altre copertine magazine rivoluzionarie, che hanno come protagoniste una persona veramente molto appassionata di sport e…Noi! Andate a pagina 2 per vedere di cosa si tratta ;-)!