Ciao ragazze!

Oggi ho pensato a un post un po’ diverso per venire incontro a tutte le ragazze appassionate di make-up, ma che non masticano tanto l’inglese!

Schermata 2013-11-24 alle 19.26.04

L’idea mi è venuta leggendo i commenti sotto al post sul libro di Rae Morris,visto che in molte siete rimaste deluse dal fatto che fosse in inglese e non disponibile in italiano. Purtroppo, ragazze, vi devo svelare una triste verità: il mondo del make-up, come quello della moda, è tendenzialmente anglofono, che si tratti di Stati Uniti o Gran Bretagna!

Questa, in realtà, non è una brutta notizia: dal momento che la padronanza della lingua inglese è ormai fondamentale, sia nella vita che sul lavoro, tanto vale esercitarsi con un argomento leggero, che ci interessa e appassiona! Il mio consiglio, quindi, è di seguire anche delle Youtuber che parlano inglese (per esempio la bravissima ed elegantissima Lisa Eldridge) o di provare a leggere blog anglofoni: magari all’inizio sarà dura, ma scoprirete ben presto che i termini base sono sempre gli stessi e che dopo un primo momento di incertezza inizierete a capire tutto o quasi!

Ed ecco che entra in gioco questo post! Proverò a raccogliere un po’ di termini utili e ricorrenti, divisi per categoria, che vi saranno d’aiuto nella lettura o nell’ascolto!

PRODOTTI:

mac_cosmetics_2

-Moisturizer: crema idratante

-Tinted Moisturizer: crema colorata

-Foundation: fondotinta

-Concealer: correttore

-Bronzer: terra

-Blush: blush

-Highlighter: illuminante

-Highlighting Concealer: correttore illuminante, tipo Touche Eclat

-Setting/blotting powder: cipria

-Eyeshadow: ombretto

-Gel/liquid eyeliner: eyeliner in gel o liquido

-Eye pencil: matita per occhi

-Eye shadow base: primer occhi

-Pigment: pigmento

-Volumising/lenghtening/curling/smudgeproof mascara: mascara volumizzante/allungante/incurvante/a prova di sbavatura

-False eyelashes: ciglia finte

-Individual lashes: ciglia finte individuali

-Lash glue: colla per ciglia finte

-Lip liner: matita labbra

-Lipstick: rossetto

-Lipgloss: lucidalabbra

-Lip Balm: burrocacao, che può essere “tinted”, cioè colorato

-Lip Stain: tinta per labbra

STRUMENTI E PENNELLI:

13ballentine-sephora-tmagArticle

-Brush: pennello

-Stippling brush: pennello da viso, solitamente duo-fibre, con le setole piatte, che permette di picchiettare il prodotto sulla pelle con dei piccoli movimenti

-Blending brush: pennello da sfumatura

-Angled eyeliner brush: pennellino angolato da eyeliner

-Fluffy brush: pennello morbido, soffice

-Fan brush: pennello a ventaglio

-Eyelash curler: piegaciglia

-Lash/brow groomer: pettinino per sopracciglia

-Disposable mascara wand: applicatore da mascara usa e getta

-Pencil sharpener: temperamatite

-sponge: spugnetta

PARTI DEL VISO:

tumblr_lbrqg02Yo11qddwm8o1_500

-Forehead: fronte

-Eyebrows: sopracciglia (full,thick, defined, thin: piene, spesse, definite, sottili)

-Browbone: osso del sopracciglio (il punto in cui applichiamo l’illuminante)

-Eyelashes: ciglia

-Crease/socket line: piega del’occhio

-Eyelid: palpebra

-Inner/outer corner: angolo interno/esterno dell’occhio

-Tearduct: condotto lacrimale

-Upper/lower lashline: attaccatura delle ciglia superiore e inferiore

-Waterline: rima interna dell’occhio (dove mettiamo la matita)

-Under-eye: l’infelice zona dell’occhiaia

-Under-eye bags: borse sotto gli occhi

-Dark under-eyes circles: occhiaie

-Temples: tempie

-Cheekbones: zigomi

-Apple of the cheeks: la “mela” delle guance, cioè la parte in cui mettere il blush, che evidenziamo sorridendo

-Hollow of the cheek: l’incavo della guancia in cui facciamo il contouring

-Wrinkles: rughe

-Jaw: mascella

-Cupidìs bow: arco di cupido

-Upper/lower lip: labbro superiore/inferiore

-Chin: mento

-Complexion: carnagione

-Warm/neutral/cool undertone: sottotono caldo/neutro/freddo

TEXTURE, FINISH, AGGETTIVI VARI:

foundation-makeup-textures

-Matte: opaco

-Sheer: trasparente

-Shimmery: perlato, brillante

-Satin: satinato, a metà strada tra l’opaco e il brillante

-Metal: metallico

-Dewy: luminoso, effetto bagnato

-Full coverage: molto coprente

-Light coverage: coprenza leggera

-Long-lasting: a lunga tenuta

-Cakey: polveroso, gessoso

-Smeared/smudged: sbavato

-Creased eyeshadow: ombretto che è andato nelle pieghe dell’occhio

-Glowy: luminoso

-Glossy: lucido

-Dry/oily/dehidrated/combination skin: pelle secca, grassa, disidratata, mista

-Fair

VERBI:

clio-makeup_650x435

-to apply: applicare

-to blend: sfumare

-to choose/pick a product: scegliere un prodotto

-to pick the right color: selezionare il giusto colore

-to tap off the excess: sbattere via l’eccesso (di ombretto da un pennello)

-to add a pop of color: aggiungere un tocco di colore

-to pop (up) a product: applicare un prodotto

-to buff in: “lavorare” il prodotto, per esempio il fondotinta, con movimenti rotatori

-to draw a flick with the eyeliner: disegnare la codina allungata con l’eyeliner

-to wing out the eye: creare un effetto “occhio allungato, felino”

Ragazze, non mi viene in mente altro, ma direi che l’elenco è già bello lungo! Spero che questo post vi possa essere utile se avete intenzione di cimentarvi col mondo del make-up inglese; mi raccomando, provateci, non abbiate paura! In fin dei conti nei video le immagini accompagnano le parole, quindi non dovreste avere troppi problemi a capire i significati!

Ora però sono curiosa di sapere se voi restate attaccate all’italiano, o se conoscete e seguite già le Youtuber anglofone! Chi? Ah, mi raccomando, se vi venissero in mente altri vocaboli da aggiungere al Clio-dizionario lasciate un commento, così vi aiutate a vicenda! 😉

 

 

134 COMMENTI

  1. Molto utile Clio . Grazieeee !i
    Posso chiederti , anche se non mi risponderai mai e non centra nulla , se hai mai letto in libro che ti ha cambiato la vita o perlomeno modo di pensare? Un bacio …. Jessica

  2. Ciao Clio! Bel post, molto utile!
    Io vivo a Londra da anni, quindi con i termini gia’ sono practica, e guardo molti video e tutorial inglesi e americani. Quelli che seguo di piu’ sono la favolosa Lisa Eldridge, Pixiwoo (Canale di 2 sorelle make up artist inglesi, una delle quali e’ la creatrice dei pennelli Real Tecniques), e Goss Make up artist, sempre inglese. Sono i miei preferiti, poi anche altri, ma sarebbero troppi da elencare…
    In italiano solo te!! 😀
    Un bacio da Londra!!

  3. Ci avevo già provato tempo fa,a guardare i tutorial in inglese,ma capivo poco e niente;dopo questo post però ci riproverò!
    Per quanto riguarda i vocaboli forse mancano i colori (ombretti e rossetti) e le tonalità dei vari fondotinta;CIAO CLIOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. Bello e utile. Mi unisco a Clio, ragazze non potete NoN conoscere l’inglese, ormai è indispensabile per qualunque cosa, ciao Clio 🙂

  5. Grande clio!!! Sei sempre avanti!!! Guardo spesso tutorial in inglese per migliorare la lingua, spesso secondo me le americane usano un trucco troppo palesante, troppo definito, troppe ciglia finte, troppo eye-liner. Sbaglio? Mi piace sam di real techinque! (Seguendo il tuo consiglio ho comprato l’expert face, e lo adoro, e poi il pennello da blush, che è davvero a prova di ciompe!) Grazie del consiglio clio, da stasera andrò a guardare la youtuber che ci hai consigliato!!!

  6. Io consiglio di seguire: pixiwoo, lisa eldridge (che parla molto lentamente ed é molto comprensibile), Camila Coelho (che é Brasiliana ma ha anche un canale in inglese) e la bellissima Chloe Morello. Se posso dare un piccolo consiglio però secondo me il modo miglior ex migliorare l’inglese è guardare i telefilm in lingua inglese con sottotitoli in italiano, vi posso assicurare che i termini vi entreranno in testa senza neanche rendervene conto! 😉 grazie Clio!

  7. Il mio inglese non è scarso…DI PIU’!!!!! Putroppo se al liceo l’insegnante non è valida questo ti rovina un sacco quindi grazie clio per aiutarci non solo mel make up ma in qualsiasi ambito!!! 😉

  8. Ciao Clio!! Sei troppo avanti! Effettivamente anche io non so molto l’inglese se non a livello scolastico. Ma un paio di anni fa ho deciso di iniziare a darmi una mossa e ho migliorato un cininino: ho iniziato a guardare i miei telefilm preferiti in inglese (Once Upon a Time è il migliore perché gli attori sono piuttosto chiari e non si mangiano le parole come succede ad altri..). È l’unico modo per far entrare qualcosa in testa imparando fa quello che ti appassiona.
    Ripeto ancora: grazie per Modena! Sei bellissima e bravissima e simpaticissima molto più di quanto traspare dai video che già sono stupendo. Non ho fatto la foto perché ormai ero in piedi da diverse ore e le persone di fianco a me erano diventate piuttosto acide e spingeva fino a far male.. L’organizzazione non è stata delle migliori: evidentemente non si aspettavano così tante ragazze. È stata comunque una bellissima giornata! Un bacione micioso!

  9. Anche io ho iniziato a guardare i tf in lingua e sto imparando un po.. Avevo insegnanti brave ma non riuscivano a far appassionare allo studio e così a 30 anni mi ritrovo con un livello scolastico scarso..

  10. Ciao clio, grazie per il post, utile come al solito! Devo dire che con l’inglese me la cavo piuttosto bene e mi piace guardare video di makeup artist straniere. Quella che seguo di più è Michelle Phan 🙂 un baciooo

  11. Fantastico… grazie Clio… era quel che ci voleva… questo post è davvero utile… hai avuto una bellissima idea… sei geniale!!! grazie di esistere Clietta

  12. Ciao Clio !!! Bellissimo post davvero..!!! Mi ha colpita molto lo scopo pedagogico e l’interesse che riveli sempre di più nei nostri confronti nell’aiutarci ad avere sempre di più padronanza del mondo del make up e delle sue sfumature…:) cmq il mio inglese non è proprio da manuale..anzi..mi arrangio se devo dire o capire qualcosina ma finisce lì!! Però sto seguendo i tutorial di Cassandra Bankson..una ragazza che soffre di acne a livelli spaventosi e che ha deciso di aiutare le ragazze che come lei soffrono di acne insegnando come usare conclear and foundation per rimanere in tema!! 😉 un bacione

  13. …e brava la clio!!!! Sei proprio come Malpensa: una ne fa, cento ne pensa!!! Hihihi! 😉 troppo bella la foto da maestrina…e anche l’idea! io l’inglese lo mastico bene, ma mi hai fatto scoprire espressioni tecniche che non conoscevo! Great job! 😉

  14. Ciaoooo Clio! È il post più inaspettato ma utile ke potessi fare 😉 io ti seguo sempre ed adoro l’inglese…ogni tanto seguo Tanya Burr…e devo dire ke capisco ma a volte ho qualche problema con qualche vocabolo inglese specifico. ..tu come sempre pensi a tutto 😉 non mi resta che dirti grazie! Perché in questi anni mi hai fatto crescere. ..ed ora sn appassionata del make up…e spero un giorno di farne una professione…bacii

  15. Ottima idea Clio!!! Davvero, una delle migliori. Sai tutte quelle volte che ci imbattiamo alla ricerca di qualche prodotto, ma le descrizioni sono tutte in inglese e dobbiamo chiedere alla commessa?! In questo modo ci rendi più autonome 🙂 cmq l’unico altro termine che mi è venuto in mente e che sento spesso dalle tue colleghe youtuber è packaging (quindi la confezione di un prodotto)

  16. Ciao a tutte, a me piace molto l’inglese o l’americano che sia..per curiosità ho cominciato a seguire diverse altre makeup artist come Chrisspy o Michelle Phan e Camilla Coelho( solo il canale inglese però, al portoghese ancora nn ci arrivo 🙂 ) poi ogni tanto ne guardo altre ma la mia preferita è Carly Bibel: ho visto tutti i suoi tutorial ormai e mi piace molto.. Col tempo mi sono accorta che riesco a capire perfettamente tutto quello che viene detto in un video! Certo avevo una base di conoscenza ma non di termini in ambito makeup.. Adesso cercherò anche le MUA che avete citato voi!
    Grazie!!

  17. Grazie clio.come al solito consigli utili!! Nn ho mai seguito ragazze ke parl inglese xke sn talm fissata con te ke nn c ho mai pensato ma ora provero…sn curiosa!!!

  18. Io non vivo a Londra ma a Roma, comunque anche io come te seguo sia Lisa Eldridge che le solerelle Pixiwoo e devo dire che le capisco abbastanza bene…
    Ciao Clio grazie anche per i tutorial di inglese! 😉

  19. Bel post! Anche per chi l’inglese già lo conosce, più per lavoro magari, non è male rispolverare termini di uso non comune!

  20. Grazie mille per questo bello e lungo Clio-dizionario xD io non seguo alcuna youtuber anglofona, a dire il vero non guardo video che non siano in italiano! L’inglese lo mastico così così xD ma da adesso in poi ci proverò ^.^ yeyyyyyy comincerò a guardarli :))))

  21. Post utilissimo, per chi come me sta cercando di formarsi da “autodidatta” perché non può permettersi corsi, è davvero qualcosa che aiuta infinitamente. GRAZIE CLIO, dal cuoricino! Bacissimi, Ester

  22. Ciao Clio!!! Questo post è stata un’idea fantastica davvero!! Grazie mille!!!! Io amo l’inglese e me la cavo abbastanza e pensa che l’altro giorno mi è proprio venuta in mente l’idea di iniziare a studiare un pò qualche termine in inglese sul mondo del makeup, quindi ancora grazie mille!!! Mi hai letta proprio nel pensiero!!!!
    Fino ad ora non ho mai seguito youtuber inglesi o americane, a dire il vero non ci avevo mai pensato ma da oggi guarderò qualche video:)

  23. PS: Clio quando tu hai iniziato è stato difficile per te comunicare con gli altri makeup artist americani?? Sapevi già tutti i termini o li hai imparati strada facendo? Sarei davvero curiosa di saperlo!! Baciooooooo :*:*

  24. Post utilissimo, grazie Clio!! alcuni termini li conosco..a furia di sentirli dire nei tutorial di Pixiwoo..lho imparati..

  25. Ottimo post! Toglimi una curiosità, quali sono le youtuber straniere che segui di più? Sono molto curiosa!

  26. Ciao!clio io non ho grandi problemi con l’inglese, ma non sono mai stata in un paese anglofono e deve dire che è da un anno che guardo video e leggo blog in inglese e sono notevolmente migliorata nella comprensione, anche i primi video di Lisa Eldridge che avevo visto adesso riesco a capire meglio anche le sfumature di ciò che dice…che dire i tutoria di make up aiutano è vero…anche per lo slang e modi id dire…..adesso vorrei trovare anche qualche tedesca per tenermi in allenamento…

  27. non solo insegnante di make up ma pure di inglese!!! grande Clio!!!
    Grazie, la maggior parte li conoscevo essendo appassionata di lingua inglese, pero’ spesso faccio confusione percio’ mi sono schiarita le idee…anche se non ho bisogno di vedere nessun video perché ci sei già tuuuu!!!!

  28. Clio sei un genio!!! I tuoi post sono sempre stra utili, grazie!! Io ora mi stampo queste pagine e le tengo sempre con me… :-)))

  29. Io preferisco i film con cast inglese. Quando guardo prodotti americani in lingua originale, inorridisco quasi sempre per la pronuncia! A volte davvero incomprensibile ( e cacofonica ).

  30. Grande clio! Anch’io guardo lisa eldridge su youtube, adesso capirò qualcosa in più. ..eheheeheheh

  31. grazie clio…sei unica!!! io in realtà seguo solo te, però mi è capitato di vedere qualche volta altre youtuber anglofone e devo dire che conoscendo un minimo l’inglese riuscivo a seguirle proprio perchè comunque le parole erano accompagnate dalle immagini…però qst post è utilissimo per imparare in generale,.soprattutto per le parti del viso e i verbi….ma anche per i nomi di trucchi,pennelli ecc che spesso nei vari siti o nei vari stand li troviamo scritti in inglese …

  32. dopo aver letto questo post sono andata subito su youtube a guardare dei tutorial in inglese…bè ovviamente trovo qualche diffcoltà a capire, ma ci sono certe frasi che invece capisco benissimo perchè so già cosa sta per dire avendo visto un sacco di tutorial tuoi Clio! e quando non capisco certe parole apro subito questo post e vado a cercare la traduzione hihi grazieeeeee Clio!!! beeeesooooo

  33. menomale con l inglese me la cavo ma è stato cmq utile perchè termini tecnici di questo mondo non li conoscevo non seguendo nessun blog o youtuber inglese…anzi su instagram mi sono innamorata di pala_foxxia

  34. Io seguo lilith moon che si occupa principalmente di capelli… Anche se non conosco bene l’inglese la capisco abbastanza bene… 🙂

  35. Si può dire che ho imparato l’inglese guardando i video tutorial in inglese perché prima di Clio erano poche le ragazze italiane a fare video.. La prima che ho guardato è stata michelle phan (ovviamente) ma le mie preferite sono lily pebbles, Essie button e Tanya burr!! 🙂 e prima mi piacevano molto anche le sorelle Fowler.. Ora un po’ meno..

  36. Clio sei eccezionale!!! Non finirò mai di ringraziarti per tutto quello che ci regali di te!!! Io non so come ho fatto a trovarlo, ma tempo fa ho guardato qualche video di Robert Jones, il quale credo abbia una scuola di make up… Onestamente non capivo un gran che ma lui è molto bravo con le sfumature sugli occhi e passa il mascara un sacco di volte!!! Tanti baci tesoro bello

  37. Ciao Clio, io seguo proprio Lisa Eldridge! La trovo bellissima e davvero elegante. L’ho scoperta per caso guardando il sito di Chanel.. tra l’altro parla in modo davvero chiaro e infatti l’ho consigliata anche alle mie amiche proprio per migliorare inglese…e makeup!

  38. io come youtuber seguo molto Michelle Phan ha creato anche una sua linea di prodotti cosmetici e makeup la EM. Mi piace seguire anche Chriselle Lim lei si occupa di moda outfit ha una grande influenza nel campo della moda ha partecipato al canale youtub Glamour Magazine (Molto carino dacci un’occhiata Clio) dove era giudice al gioco DRESS TO KILL. E poi c’è il canale Ann Le {Anneorshine} mi piace tantissimo perchè fa delle cose utili e creative per la casa o addirittura ti fa vedere come creare una pochette per il makeup oppure per uscire.L’adoro! E Ovviamente ci sei anche tu Clio sei il mio primo pensiero al mattino quando accendo il computer la prima cosa devo mettere il tuo fantastico blog e poi viene tutto il resto <3

  39. Io guardo i video stranieri e ahimè non capisco niente: quelli tedeschi li guardo x avere delle prewiew sui prodotti essence e spesso tolgo il volume; quelli in inglese li guardo prima di fare gli ordini on line elf, e a parte guardare gli swatches capisco solo se va bene o no!

  40. Si anche io adesso ne cercheró qualcuno inglese! Ma preferisco sempre quelli in italiano, perchè oltre a capire meglio, ci trucchiamo tutte in modo simile nel senso che i prodotti sono quelli e mi ci rivedo di più

  41. Fortunatamente ho frequentato il liceo linguistico quindi so bene l’inglese e lo spagnolo anche se tra le due lingue ho una passione per lo spagnolo 🙂 Comunque non si finisce mai di imparare e questo post che hai scritto è utilissimo :). Io guardo anche le altre ragazze che parlano in inglese qui su youtube non solo per imparare ancor meglio la lingua ma anche perché mi piace vedere le diverse techine di trucco, diverse idee e pensieri. Guardo molte guru del makeup straniere ad esempio: le pixiwoo, camila Coelho, Michelle Phan , Tamanga Phan, MakeupbyAlli, charlotte tilbury ecc ecc 🙂 un besoooo *

  42. Io conosco abbastanza bene l’inglese, ma a scuola non mi hanno mai fatto studiare i termini cosmetici.. non seguo blog in inglese, ma questo post è un ottimo aiuto soprattutto quando si tratta di comprare su siti che in italiano non ci sono (elf ad esempio).. sono sempre andata un po’ ad intuizione ma direi che così è decisamente meglio!! grazie!! un baciooo:)

  43. PS: Clio ti ricordo quando ci parlasti della cipria e di stare attente a come quando e quanto usarla? (vabbè certo che ti ricordi hehe) guardate Melissa Joan Hart alla premier di Frozen O.O

  44. Si, hai voglia che si vedono Ma la cipria perché è così visibile? Riflette la luce? Meno male che la metto raramente. Ho la pelle secca, e la uso solo sul naso…

  45. Bel post! Sono d’accordo con te sull’inglese, oggi bisogna saperlo e quale modo migliore per fare un po’ di pratica se non ascoltando delle blogger inglesi o leggere i loro blog! Quando andavo a scuola mi aiutavano molto nell’apprendimento e nella pronuncia le canzoni, visto che non era ancora così diffuso you tube e i blog che parlavano di vari interessi… O forse si ma internet no… Oddio come sono vecchia!!! 😉

  46. L’inglese è il mio incubo! Sono laureata in scienze politiche e non conosco l’inglese!! Già è difficile trovare lavoro, con questa mancanza mi sono preclusa tante possibilità.. Il mio cervello ha un blocco e si rifiuta di impararlo! Nel frattempo ho imparato il francese! Ma non serve a niente! Forse grazie a te e al make-up il mio cervello proverà a sbloccarsi!

  47. Come sempre sei grande Clio! Io seguo Lisa Eldridge che è bravissima e la consiglio a tutte come “english lesson” perché parla un inglese molto pulito, facilmente comprensibile e non parla a mitraglietta. Very British, la adoro. Brava Clio!

  48. Certo infatti io seguo solo Clio..più che altro guardando i video stranieni credo di migliorare il mio inglese o almeno di iniziare a “masticarlo” un pò di più…poi mi guardo film e telefilm in inglese..purtroppo bisogna essere autodidatte 😉

  49. ciao clio io sono di torino ma ho studiato a cambridge e sn stata a vivere x motivi scolastici a boston e ny quindi l’inglese lo parlo quasi meglio dell’italiano come te seguo Lisa Eldridge anche se il suo accento così marcato british nn mi entusiasma preferisco le americane ma seguo anche Vadim Andreev che invece è russo!

  50. Molto utile questo post, salvato nei preferiti in caso di emergenza!!!! 😉
    Sei fantastica Clio, come faremmo senza di te??? 😀

  51. Io non sopporto studiarlo per la scuola ma quando ero in inghilterra capivo tutto… Dovresti provare i soggiorni linguistici, forse ti potrebbero aiutare 😉

  52. L’inglese è ampiamente sottovalutato in Italia. In primis dalla scuola! È
    utilissimo,permette l’accesso a una quantità di informazioni che in
    italiano semplicemente non c’è. Ed è una lingua molto più semplice di
    quanto non la facciano sembrare..sarebbe utile iniziare dalla scuola a
    educare i bambini a parlare l’inglese: parlare,non imparare solo regole
    grammaticali ricominciando da zero a ogni ciclo. Ma per le persone già grandi c’è sempre il tempo e il modo di imparare! Bisogna iniziare dalle cose che piacciono: film,libri,serie tv,tutorials,cose che magari si conoscono a memoria in italiano! Ne vale la pena! (per me serie e film in lingua originale hanno obiettivamente una marcia in più!)

  53. Ciao Rosyna, ti volevo chiedere,visto che sei andata al linguistico, se ti sei trovata bene e se è un liceo completo, perché mia sorella è in 3 media e visto che a fine gennaio le tocca scegliere che scuola frequentare è indecisa tra lo scientifico,come me, e il linguistico, perché, sinceramente lo scientifico è un pò pesantuccio *—*

  54. giusto, infatti alle scuole elementari non fanno quasi niente d’inglese. Anche per me si dovrebbe cominciare da piccoli, diventa tutto più facile 😉

  55. Ciao Clio, questo post è stato molto utile credo a tutti,comunque visto che hai fatto qualche post sulle collezioni natalizie,mi chiedevo se potresti fare un post su come fare un trucco per natale e/o capodanno,così tanto per avere un opinione da una brava e simpatica professionista come te =)

  56. Io ne seguo tantissime!! Anzi di Italiana ho solo te ahahah (NicoleGuerriero CamilaCoelho JaclynHill KandeeJohnson ItsmyRayrRaye ….) ah di italiano seguo anche MrDanielmakeup bravissimo anche lui!!!! 😀

  57. Esatto! Iniziare da piccoli e continuare bene da grandi. Le lingue non sono facili per tutti,ma con un po’ di aiuto si possono fare miracoli

  58. Ciao Clio..mi piace sentire che sproni a studiare l’inglese..io lo insegno e cerco in tutti i modi di far trovare un argomento interessante da leggere / ascoltare in lingua inglese..quando ero ragazzina io ascoltavo i take that (eheheh) n-mila volte per capire i testi..ora con internet è tutto molto più veloce!
    A me capita di guardare ogni tanto i video delle sorelle UK Pixiwoo..e poi blog vari ed eventuali per recensioni di prodotti che magari da noi sono nuovi o non ci sono ancora (ma ho la fortuna di esser in UK per prenderli).

  59. Ciao Clio! Anche per me questo post è molto utile, non solo perché l’inglese è molto importante oggi e questo è un modo simpatico per impararlo meglio, ma anche perché quando mi trovo a fare acquisti online nel campo del make up a volte non capisco alcuni termini ( sopratutto sui pennelli)! Quindi grazie ancora 🙂

  60. Te sei la primissima che ho iniziato a seguire 🙂
    Però seguo anche delle youtuber inglesi, americane, australiane, neozelandesi, una olandese e una tedesca 🙂

  61. clio sei sempre fantastica! io già da tempo seguo tutorial makeupposi in inglese 🙂 anche guardare molti telefilm in lingua madre aiuta 🙂 bacii

  62. Ciao clio, volevo chiederti se un giorno ti andrebbe di parlare delle giovanissime (14 anni) fashion blogger/modelle napoletane Sara Tortora e Chiara Nasti.
    Credo sarebbe molto interessante. 🙂 Grazie se mi ascolterai 😀

  63. Con questo post oggi, mi sento proprio a mio agio! In qualità di prof di lingue (franc 1^L e ingl 2^L), mi sento di dire very good job collega!!!! :)))))))))
    E come francesista mi sento di aggiungere che anche il francese ha dato e dà un contributo non indifferente al maquillage, giusto Clio???
    Un abbraccio!!!! Byeeeeeeee!!!!!

  64. Clio ti sto amando!!a gennaio inizierò finalmente il primo corso alla scuola MUD di Milano, dove ovviamente le lezioni saranno svolte interamente in inglese, libro e esame compresi! Per fortuna in inglese me la cavicchio, ma questo post per me è fondamentale! Grazie per tutti i consigli che ci dai, sei unica!

  65. Ottima idea Clio! Lisa Eldridge e’ la mia favorita, elegantissima nel suo british English scandito alla perfezione. Mi piace cogliere le differenze con gli altri guru del Make Up Uk, come Charlotte Tilbury, Mary Greenwell, le Pixiwoo, Goss … Trovo troppo veloce la parlantina di Tanya Burr! E invece sorry, ma proprio non tollero l’inglese USA e, per quanto i loro tutorial possano essere valudissimi e utili!

  66. Ciao!!! Perfetto questo dizionario per chi vuole affacciarsi alle Youtubers anglofone!! 😉 Personalmente seguo Michelle Phan, Carli Bybel, Dope2111, Lauren Curtis! Una volta appresi i termini “basic” non è un problema seguire i tutorial di makeup in inglese…forse sono un po’ inutili i video haul poiché molti dei prodotti non si trovano qui, ma più spunti si hanno per trucchi e meglio è! Besoo

  67. Ciao Lena. Devi considerare una serie di fattori, come prima cosa per poter fare il linguistico bisogna essere appassionati di lingue perché altrimenti diventa uno studio noioso e pesante,inoltre, bisogna conoscere bene la scuola in cui ci si iscrive, devi vedere se è valida e soprattutto se i professori sono validi e spiegano bene la materia ecc ecc. Per quanto riguarda la mia esperienza io mi sono trovata bene, conosco due lingue e i professori spiegavano bene. Ovvio è che la scelta tra i due licei è soggettivissima poiché io se avessi dovuto scegliere non avrei mai scelto lo scientifico perché provo un odio profondo per la matematica :S ahaha spero di esserti stata utile un bacio 🙂 *

  68. Se utilizzi la cipria adatta non si dovrebbe incorrere in questo rischio. Le attrici sono sempre sotto i riflettori e i flash quindi sono espostissime alle luci artificiali che alterano il colore e soprattutto fanno vedere anche le minime imperfezioni, sicuramente se avessi usato io la cipria che ha utilizzato l’attrice non ci sarebbe stato alcun problema ma nel suo caso deve utilizzare una cipria hd cioè ad alta definizione, trasparenti, traslucide che appunto vengono utilizzate molto sui set fotografici e il problema è risolto. Bha secondo me l’attrice non aveva una cipria a portata di mano ed ha applicato il borotalco per emergenza ahaha 😉 *

  69. Che carino questo post 🙂

    Io seguo sempre Lisa Eldridge, Wayne Goss, “A model recommends” ed Emma Pickles oltre a TE <3
    Altri vocaboli da poter aggiungere, magari quelle sulle creme o sullo "struccaggio" o i problemi specifici di pelle.

    Cleansing: pulizia/ "struccaggio"
    Face wipes: salviettine struccanti
    Cleansing balm: balsamo struccante
    To rinse off: risciacquare
    Chemical exfoliant/peel: esfoliante chimico/peeling
    Toner: tonico
    Serum: siero
    Moisturizer: crema idratante

    Skin concerns: problemi (specifici) di pelle
    Premature ageing: invecchiamento precoce
    Fine lines: linee sottili (d'espressione)
    Crow's feet: zampe di gallina
    Wrinkles: rughe
    Dry skin: pelle secca
    Combination skin: pelle mista
    Oliy skin: pelle grassa
    Normal skin: pelle normale

  70. questo post è stato illuminante…io parlo inglese ma certe terminologie davvero specifiche non le conosco..GRAZIE!

  71. Molto utile questo post Clio! Anche per chi come me mastica abbastanza l’inglese comunque qualche parola sfugge 🙂 io adoro Charlotte Tilbury!

  72. Clio che bella idea! può essere un modo in più per impararlo, perchè la lingua inglese è davvero facile e alla portata di tutti. Il mio inglese è sempre stato a livello scolastico e anche mediocre ma tanto che mi piace come lingua che cerco sempre di migliorarlo e i video di makeup di youtube sono fantastici: adoro Lisa Eldridge (è davvero incantevole, per me la migliore) seguo Charlotte Tilbury, Chloe Morello, Pixiwoo, emilynoel83! Inoltre guardo le serie tv in ligua originale (che sono di gran lunga migliori rispetto a quelle doppiate)..adesso capisco abbastanza bene inglese scritto e parlato..FORZA RAGAZZE POSSIAMO MIGLIORAREEEE XD

  73. ciao!!! Post veramente utile!!!!! Il mio inglese non è proprio pessimo, insomma se qualcuno mi parla lo capisco, però una volta ho provato a vedere un video di una ragazza, ma credo fosse americana o comunque parlava velocissimo e non ho capito niente! Da lì mi sono scoraggiata e ho lasciato perdere, però quasi quasi ci riprovo, sicuramente non con la stessa!!! Oltre alla make up artist che ha nominato Clio, chi altro posso guardare?

  74. FANTASTICO!!
    attendevo con ansia questo post..utilissimo..
    ora mi riscriverò tutto su un mio quaderno per avere tutto sotto mano!
    grazie cliuzza ♥

  75. Io seguo una ragazza australiana molto simpatica, Rachael Jade. L’ho scoperta per caso e mi ha incuriosita perché attraverso i suoi video (fa anche vlog) si riesce s conoscere un po’ di cultura australiana così distante da noi. Parla un po’ in fretta ma rispetto alla media degli australiani ha una pronuncia molto comprensibile. PS: Clio, da insegnante di inglese non posso che apprezzare l’iniziativa di spronare ad apprendere l’inglese in modo leggero e divertente parlando di make up 😉

  76. Ciao, Clio!!! Certo che seguo anche ragazze inglesi… Anche perchè delle italiane sei l’unica (e dico UNICA) che sa davvero quello che dice!!!!!

    Ovviamente, un po’ anche con l’aiuto delle immagini, ho ormai imparato i termini tecnici, ma se una come juicystar07 mi comincia a parlare a raffica come fa spesso, allora non capisco più nulla!!!

    Cmq l’unica al mondo che ritengo al tuo livello è Michelle Phan… Anche lei è bravissima, propone sempre cose interessanti (es. post sulle forme di occhiali per le varie forme del viso) e non parliamo della sua linea di make-up che mi lascia con gli occhi sognanti davanti al monitor del pc!!!!!

    Però ecco, tra te e Michelle credo ci sia una differenza fondamentale (oltre alla lingua, anche se lei nei video parla sempre molto piano e scandendo bene le parole, sicchè la capisco piuttosto bene) e questa differenza è la forma dell’occhio!!!
    Ora che col make-up sono arrivata ad un livello medio-decente riesco anche ad usare i suoi consigli, ma all’inizio facevo fatichissima a capire cosa fare, perchè non ritrovavo i punti corrispondenti tra il suo occhio e il mio, che invece è similissimo al tuo per dimensione, forma, per la quantità visibile di palpebra mobile, per la palpebra un pelo cadente e per la lunghezza delle ciglia (io però gli occhi li ho marroni chiari!! :(( )!

    Dopo un post lunghissimo concludo dicendo che c’è una cadegoria di vlogger di cui non riesco a capir nulla nemmeno quando parlano inglese!! E credo siano ragazze/donne tedesche che fanno tutorial in inglese… hanno una pronuncia diversa, più dura e davvero faccio una fatica boia a capire frasi composte da più di 5 parole!!!! :s

    Ovviamente, in tutto questo, Clio, tu rimani e rimarrai per sempre il mio primo amore! <3

  77. Eheheh!! io mi son data a libri e manga in inglese invece!! Con film interi faccio ancora troppa fatica!!! Nei primi 15 minuti arranco ma capisco il più… Al ventesimo minuto ho talmente tanti bucherelli qua e là che non so più che sta succedendo!!
    PS: io se c’ho i sottotitoli non risco a seguire le immagini! XD

  78. Devo dire che con l’inglese me la cavo piuttosto bene, sono alcuni anni che seguo youtuber anglofone e la maggior parte dei termini già li conoscevo. Tra i miei preferiti oltre alle citatissime Pixiwoo, Lisa Eldridge e Charlotte Tilbury ci sono Tanya Burr, Zoella e Fleur De Force (preferisco di gran lunga le youtuber britanniche a quelle americane). Se qualcuna fosse poi interessata in moda e stile consiglio vivamente Chriselle Lim che ha uno stile veramente invidiabile e Jen di Chlothesencounters. Ragazze impariamo l’inglese che senza ormai non ti prendono in considerazione nemmeno er fare lo spazzino.

  79. Ciao Clio! Io guardo i video delle Make up Artists straniere anche per mantenermi allenata.. mi spiego: ho fatto il liceo linguistico e parlo inglese francese e tedesco, ma purtroppo nella vita di tutti i giorni difficilmente mi capita di fare conversazioni o scrivere in lingua straniere. Ho quindi unito l’utile al dilettevole:vedo i video sui trucchi in lingua! Per quanto riguarda le anglofoni seguo le Pixiwoo, la splendida Lisa Eldridge, Kandee Johnson, a volte capito sul canale di Tanya Burr. Tra le francofoni mi piace molto la Canadese Cynthia Dulude. Vorrei trovare un canale del genere in spagnolo e in tedesco.

  80. Brava Clio! Bel post!! Io seguo Samantha Chapman, Charlotte Tilbury, Lisa Eldridge, e Goss..li capisco abbastanza bene ..di Goss qualche concetto a volte lo perdo 😉 bacio

  81. Io per il momento seguo soltanto Chloe Morello e Marinshe… vedrò cosa combina questa Lisa Eldridge e le altre che consigliano nei commenti 🙂

    Ho notato che hai lasciato il termine “Fair” senza nulla, per chi se lo chiede significa “chiaro/a”

  82. Anais grazie! Ho guardato un paio di video di Chriselle..amazing! 😉 ..e poi anche se è americana parla un inglese perfetto!
    Posso farti una domanda? Mi piace tantissimo il tuo nome ma non sono sicura di pronunciarlo nel modo corretto.. se mi leggi puoi scrivermi come si pronuncia? Grazie mille 🙂

  83. Ciao Ambra! Sono felice di esserti stata d’aiuto nello scoprire una youtuber fantastica ^_^

    Anais non è esattamente il mio vero nome, è il nome che la mia mamma (francese) pensava di darmi prima di decidere di chiamarmi Elisa….e sotto sotto un po’ mi spiace che abbia cambiato idea 😉 la pronuncia è semplice, si legge così com’è scritto ma mettendo l’accento sulla i, Anaìs dunque.
    Un abbraccio!!!

  84. Ciao Clio sei fantastica e quest’idea dei vocaboli è bellissima. E’ da tanto che seguo te e le altre make up artist famose che sono nominate qui sotto . Conosco i vocaboli ma mi avete così condizionata che ho preso tutto il coraggio che avevo e ho aperto un canale anche io (sono una novellina) però in italiano. Approfitto per segnalarlo e per ringraziarti……sei er mejohttp://www.youtube.com/user/MsAnnabella67

  85. Sì Anaìs è stupendo, ma anche Elisa è un bel nome! Io ho un bimbo e siccome non sapevo quale scegliere tra Gabriel e Matteo glieli ho dati tutti e 2 🙂
    kisses and…stay chic 😉

  86. Ragazze seguire tutorial inglesi non è molto difficile! Da quando avevo 14 anni ho iniziato a guardare tutorial su YT,anche in inglese,e quasto mi ha aiutato tantissimo! Capisco molto bene la lingua inglese,riesco a vedere film completamente in lingua originale e a capirli perfettamente,e sembra strano che tutto sia iniziato solo con dei tutorial! A furia di vederli imparerete ad associare quella parola a quel gesto e vedrete che dopo un paio di tutorial non sarà più difficile capire! Ora guardo prevalentemente quelli inglesi,eccezion fatta per clio e pochi altri! Vi consiglio NIKKIE TUTORIALS una ragazza olandese che parla inglese benissimo e che è bravissima!!

  87. Questo post è davvero utilissimo!
    Anche io seguo Lisa Eldrige, che, come hanno detto tutte, è veramente bravissima, chic e parla un inglese perfetto per chi inizia a guardare video in inglese.
    Per quanto riguarda la moda, Wendy (di Wendyslookbook) fa dei video meravigliosi. Ha uno stile impeccabile, una voce molto rilassante, un inglese non troppo complicato da capire e alcuni video hanno effetti veramente creativi.
    Cecilia xx

  88. Sono sempre stata piuttosto brava in inglese, (anche perchè mi piace un sacco e mia madre mi ha sempre spinta ad impararlo) ma è soprattutto grazie a YouTube se adesso lo parlo come una seconda lingua e se a scuola sono la più brava della classe in inglese (faccio un linguistico, quarto anno). Ormai guardo solamente youtubers inglesi (tralasciando Clio e Giuliana 😀 ). Questo è un ottimo metodo per imparare le lingue, all’inizio capivo poco e niente mentre ora filo come una scheggia. E’ semplice, non dovete pagare degli insegnanti privati/corsi online e potete farlo dal letto/divano di casa vostra :’)

  89. Clio sei geniale!!!! 🙂
    è davvero utile il dizionario della bellezza 😀

    ho visto qualche tutorial di lisa eldridge ma preferisco e amo seguire teeeeeeeee <3
    ma d'ora in poi cercherò di fissare bene tutti i termini 😉

  90. Sono laureata in lingue..ma ammetto che una ripassatina ogni tanto non guasta..anche perchè questo è settoriale e specifico..grazie

  91. Grazie CLIO per il post!!!

    Mi piace che ci dai indicazioni in inglese, almeno lo possiamo imparare.

    Un Abbraccio.

  92. bellissimo e utilissimo questo post…credo che lo stamperò e me ne apprenderò una copia in camera 🙂

  93. Le conoscevo quasi tutte! 🙂 Solo perchè seguo altre due ragazze americane! (Glam Life Guru e iheartmakeup92)
    Parlano troppo velocemente ma sono davvero brave.Mi piacerebbe un tutorial fatto da te clio e non in italiano! Magari anche con i sottotitoli in modo che se non cogliamo al volo la pronuncia ci possiamo aiutare..! Sarebbe interessante.Ciao Clio avvisa se passi dalla Toscana 🙂

LASCIA UNA RISPOSTA